Italia, Fastweb si allea con Sky

Un accordo che va verso l'IPTV? Murdoch si dà da fare con gli svizzeri per una piattaforma integrata, anche sul piano tecnico, che unisca telefonia e offerta di contenuti

Roma – Sky Italia e Fastweb hanno siglato un accordo che combina l’offerta televisiva dell’emittente satellitare con i servizi di telefonia e connessione banda larga della telco .

Dal lato economico le due uniranno i rispettivi servizi: un utente italiano, insomma, potrà acquistare da un unico soggetto sia l’offerta Internet/telefono di Fastweb che quella satellitare di Sky con un forte sconto (si parla di una cifra che va dal 10 al 25 percento, magari con un’offerta di lancio particolarmente vantaggiosa).

L’utente si troverà ad interagire con un unico soggetto anche dopo il momento dell’acquisto: uno solo il conto per tutti i servizi sottoscritti, così come sarà messo a disposizione un unico call center per l’assistenza su entrambe le piattaforme.

Sky, di proprietà News Corp, già offre servizi di banda larga nel Regno Unito ma direttamente con un proprio operatore: in Italia, forse perché un mercato più piccolo, invece di impegnarsi direttamente ha scelto la collaborazione. Che però ha anche il vantaggio di avvicinare il canale satellitare alle tecnologie di Fastweb.

Dal punto di vista dei possibili sviluppi futuri la parte più interessante è proprio che le infrastrutture tecnologie delle due aziende potranno integrarsi per sviluppare servizi che coniughino TV e Internet. Con possibilità di avanzamenti, dunque, anche per quanto riguarda la TV trasmessa via Internet ( IPTV ), vero sbocco futuro dell’offerta televisiva e completamento ideale a quella di connessione.

La nuova unione con relativa offerta congiunta (che si chiamerà “Home Pack”) esordirà per San Valentino.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • libre free scrive:
    attestazione cavi...
    chi indovina dove intel dovrebbe infilarsi quei cavi insieme a tutti gli altri brevetti e drm e tutte le porcherie varie che "produce"???
Chiudi i commenti