Italia, manifestazione di piazza per il P2P

Mancano ormai meno di due settimane a quella che si annuncia come una nuova imponente presa di posizione contro la Legge Urbani. L'appuntamento è per il 10 dicembre a Milano. Tutti i dettagli

Milano – La Legge Urbani che criminalizza il file sharing e che sotto elezioni molti politici sembravano pronti a cancellare con la nuova legislatura, rimane in vigore : per richiamare l’attenzione sulla normativa più invisa agli utenti della rete, per domenica 10 dicembre a Milano è stata organizzata una manifestazione nazionale di piazza .

A promuovere l’evento con il contributo di ARET sono quelli di ScambioEtico , che quel giorno terranno anche la propria assemblea costituente e che, spiegano, ha “l’obiettivo di legalizzare su internet lo scambio – senza scopo di lucro – delle opere tutelate dal diritto d’autore”.

L’Associazione, che ha già ricevuto numerose adesioni alla manifestazione, sottolinea come sia importante “essere in molti il 10 dicembre a Milano” perché “occorre dare il primo segnale che la battaglia inizia e che il Popolo del Peer to Peer non si ritiene criminale” come invece dichiara “una legge imposta dalle pressioni politiche esercitate dalla lobby delle major”. “Non siamo dei ladri – sottolineano – come le disgustose pubblicità ci definiscono”.

“Visto che ci chiamano Pirati – si legge nel manifesto di presentazione dell’evento – ci identifichiamo con quelli della Malesia descritti da Emilio Salgari, così come essi combatterono per liberare un popolo dal giogo e sopruso degli Inglesi, noi combattiamo per liberare la cultura, saperi e conoscenza dalla schiavitù di una ormai obsoleta normativa mondiale sul diritto d’autore, completamente stravolta dal principio sano che a suo tempo l’aveva ispirata”.

“Questo – continua il manifesto – è il momento di tirare fuori l’orgoglio di combattere una giusta causa anche per quelli che frustrati da questa legge criminalizzante non hanno il coraggio di dire basta, noi non siamo ladri, se c’è qualche ladro di cultura quelli sono coloro che ci accusano”.

Carlo Gubitosa di Peacelink , tra i sostenitori della manifestazione, ha dichiarato che “chi scambia arte senza scopo di lucro aumentando la conoscenza e la cultura del proprio paese non ha nulla da nascondere, e fa bene ad agire a volto scoperto. Chi si dovrebbe nascondere, ma dalla vergogna, sono tutti i politici che hanno votato la legge Urbani del centro destra e la riforma sul diritto d’autore del centro sinistra, leggi fatte per tutelare interessi economici di pochi a danno della libertà di tutti”.

Gubitosa, che non potrà essere presente, ha spiegato che nel giorno della manifestazione per partecipare “al posto del nickname che uso su Emule, metterò il mio nome e cognome”. Un’idea che con ogni probabilità sarà seguita da molti utenti che sostengono la causa di un diritto d’autore più vicino agli utenti.

L’appuntamento, dunque, è per il 10 dicembre 2006 alle 12 a piazza S.Stefano, da dove il corteo partirà alla volta di Piazza della Scala, “con lo scopo – spiega ScambioEtico – di chiedere al Governo Italiano di abolire la legge Urbani, quella legge che ha reso penalmente sanzionabile lo scambio di opere protette da copyright su internet anche quando non vi è lo scopo di lucro”.

Tutte le info sulla pagina dedicata .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    old skool
    secondo voi possiamo inserire il mondo degli emulatori nel filone old skool?
  • tdimax scrive:
    Non vi sembra un grosso controsenso?
    Quindi i docenti potranno (LEGALMENTE) usare software (ILLEGALI) per crakkare i drm?Se è così è una gran caxxata. Avrebbe più senso fornire le scuole di software specifici (opportunamente difesi)..
  • Anonimo scrive:
    Sensible Soccer
    Chi se lo ricorda? e soprattutto, chi si ricorda i bei tempi in cui la Software House ti CONSIGLIAVA di fare il backup?allego READ.MESensible Soccer IBM PC v1.118th June, 1993Music-----No additional information included here.Sound Fx---------No additional information included here.If either of the above headings have not been set correctly for your systemthen on loading the game will drop back to DOS.Backing up-----------If the game is to be played from 3 1/2 inch disk rather than hard diskthe user is strongly advised to make a backup of the game disk be madeonto a high density disk and to play the game from this. The backupfloppy should be labelled SOCCER DISK during the formatting process.Consult your DOS manual for details of this process.Enjoy the game.G.Boxall- Renegade
  • Anonimo scrive:
    Vecchi videogames: un patrimonio storico
    Accolgo con soddisfazione la notizia.I vecchi videogames sono l'esempio piu' semplice per valutare la storia dell'informatica e la sua evoluzione nel corso degli anni.Inoltre offrono una traccia indelebile per quanto riguarda l'evoluzione dell'hardware.Riassumo solo l'ambito del PC, tralasciando volutamente tutto quello che riguarda piattaforme diverse.Prima i vecchissimi, semplici giochini, sul display a caratteri.Poi i primi tentativi in grafica CGA, quella a 4 colori.Qualcuno si ricordera' che molti vecchi programmi partivano chiedendo quale scheda video ci fosse: CGA, EGA, Hercules...Il sonoro inizialmente era il beeper.Poi arrivo' la sound blaster che bisognava configurarsi a mano...I bei giochini di una volta, quelli che stavano su un solo floppy (o al massimo due).
    • Anonimo scrive:
      Re: Vecchi videogames: un patrimonio sto
      - Scritto da:
      Accolgo con soddisfazione la notizia.
      I vecchi videogames sono l'esempio piu'
      semplice per valutare la storia
      dell'informatica e la sua evoluzione nel
      corso degli anni.
      Inoltre offrono una traccia indelebile
      per quanto riguarda l'evoluzione
      dell'hardware.
      Riassumo solo l'ambito del PC, tralasciando
      volutamente tutto quello che riguarda
      piattaforme diverse.Peccato; Amiga e' Amiga...(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)
      Prima i vecchissimi, semplici giochini, sul
      display a caratteri.
      Poi i primi tentativi in grafica CGA, quella
      a 4 colori.
      Qualcuno si ricordera' che molti vecchi
      programmi partivano chiedendo quale scheda
      video ci fosse: CGA, EGA, Hercules...
      Il sonoro inizialmente era il beeper.
      Poi arrivo' la sound blaster che bisognava
      configurarsi a mano...
      I bei giochini di una volta, quelli che
      stavano su un solo floppy (o al massimo
      due).Tu ricordo Star Command ? Sono l'unico in italia ad averci giocato insieme a Ultima 2 e 3 ???
      • Anonimo scrive:
        Re: Vecchi videogames: un patrimonio sto
        Long live Amiga
        • TADsince1995 scrive:
          Re: Vecchi videogames: un patrimonio sto
          - Scritto da:
          Long live AmigaAmiga Rulez Forever!!! (amiga)(amiga)(amiga)[img]http://www.retrogaming.it/amiga/Turrica1.gif[/img]TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: Vecchi videogames: un patrimonio sto
            - Scritto da: TADsince1995

            - Scritto da:

            Long live Amiga

            Amiga Rulez Forever!!! (amiga)(amiga)(amiga)

            [img]http://www.retrogaming.it/amiga/Turrica1.gif[

            TADe che dire di quando inizio la guerra "a chi occupava piu floppy" ? :) defender of the crow, seven sword of sodan.. ecc :) bei tempi.
  • Anonimo scrive:
    Star Command ???
    Posso riprendere a giocarci legalmente o no ??Qualcuno se lo ricorda ? :)
  • Anonimo scrive:
    Alla redazione
    Dite a quel poveraccio che ha scritto l'articolo e ai buontemponi che lo pubblicano che dalle nostre parti esistono altre leggi e che interesa ben poco cosa accade oltre oceano.
  • Anonimo scrive:
    MAME AL TAPPETO
    presto illegale negli states... ottima notizia per iniziare la giornata !Linari come sempre alle strette !
    • Anonimo scrive:
      Re: MAME AL TAPPETO
      - Scritto da:
      presto illegale negli states... ottima notizia
      per iniziare la giornata
      !

      Linari come sempre alle strette !Ma che c'entra il mame con linux?Non esiste anche per windows?Boh, con il troll di montagna il forum ci guadagnaCon il troll di pianura è una grossa fregaturaMa il troll di fiume porta tanto sudiciume...Sondaggio: quale delle tre?
    • Anonimo scrive:
      Re: MAME AL TAPPETO
      - Scritto da:
      presto illegale negli statese a noi che cazzo ce ne frega, stiamo in ITALIA!
    • Anonimo scrive:
      Re: MAME AL TAPPETO
      - Scritto da:
      presto illegale negli states... ottima notizia
      per iniziare la giornata
      !

      Linari come sempre alle strette !Una pera di fosforo no, eh?Non cambia niente nella legge sul diritto d'autore, l'unica cosa è che puoi craccare un software molto vecchio per farlo funzionare, novità positiva, mi sembra.Il MAME e Linux non c'entrano niente.
    • Pisky scrive:
      Come non capire niente di niente
      - Scritto da:
      presto illegale negli states... ottima notizia
      per iniziare la giornata
      !

      Linari come sempre alle strette !Non hai capito un CAZZO .L'articolo dice anzi che non sarà più illegale detenere giochi vecchi (quindi il MAME sarà "presto LEGALE negli states", non il contrario, pirla).E poi, Linux è lontano dal MAME come Winnie Pooh è lontano da Jimmy Page.
      • Anonimo scrive:
        Re: Come non capire niente di niente
        non a caso e' su linux che sono nate le varie versioni taroccate e non ufficiali del mame..quelle che supportavano le rom craccate e hackerate, oltre che quell mal dumpate e dal checksun sbagliato... e' con l'inux che sono arrivate le anomalie.
        • pikappa scrive:
          Re: Come non capire niente di niente
          - Scritto da:
          non a caso e' su linux che sono nate le varie
          versioni taroccate e non ufficiali del
          mame..
          quelle che supportavano le rom craccate e
          hackerate, oltre che quell mal dumpate e dal
          checksun sbagliato... e' con l'inux che sono
          arrivate le
          anomalie.ROTFL dite la verità questa trollata è stata gentilmente offerta dalla redazione
          • Anonimo scrive:
            Re: Come non capire niente di niente

            ROTFL dite la verità questa trollata è stata
            gentilmente offerta dalla
            redazioneummm, anch'io inizio a credere che ci sia qualcuno lassù in redazione/sysadministrazione che si deverte a trollare con noi poveri luser... :s
Chiudi i commenti