Italia, milioni di file sequestrati

Grossa operazione della Guardia di Finanza contro un giro di musica pirata nei centri commerciali, distribuita con computer aggiornati via Internet. Denunciati i responsabili di decine di imprese per violazione dei diritti connessi

Roma – Sono numeri imponenti quelli emersi in una delle più massicce operazioni mai condotte in Italia per violazione dei diritti connessi al diritto d’autore , quei diritti che vanno riconosciuti ai fonografici per la riproduzione di musica in pubblico. Il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Venezia ha infatti coordinato un’operazione su tutto il territorio nazionale che ha portato al sequestro di circa 2,5 milioni di file musicali pirata .

Nel mirino, in particolare, centri commerciali di tutto il paese, oggetto delle indagini degli agenti di 17 diverse procure, che in molti casi trasmettevano senza averne acquisito il diritto sottofondi musicali nei propri locali. Una pratica diffusa pressoché ovunque in questo genere di esercizi, ma che richiede specifici accordi con SCF – Società Consortile Fonografici che gestisce questo genere di diritto.

Quel che desta ulteriore interesse, da cui il nome dell’operazione delle Fiamme Gialle, Jingle Machine , è il fatto che molte delle società interessate dalle ispezioni si servivano di uno specifico sistema informatico, un personal computer già carico di musica illegale . Questo PC veniva venduto da una società romana ormai sotto indagine da circa un anno e consentiva di aggiornare periodicamente il “catalogo” a disposizione. Si trattava di un vero e proprio servizio di update che avveniva attraverso la consegna ai “clienti” di CD masterizzati o la trasmissione via Internet delle ultime uscite.

Gli agenti della polizia tributaria nel corso di 200 perquisizioni hanno sequestrato 524 hard disk carichi di musica illegale e centinaia di CD masterizzati e hanno proceduto alla denuncia di 30 persone , responsabili delle società coinvolte.

L’operazione ricorda da vicino una precedente indagine delle Fiamme Gialle di Modena che aveva portato alla luce un sistema di distribuzione informatico di musica pirata che interessava numerosissimi centri commerciali italiani.

Come in quel caso, anche per Jingle Machine i finanzieri hanno lavorato assieme agli esperti di FPM – Federazione contro la pirateria musicale , che ha applaudito all’iniziativa. “L’evasione dei diritti connessi – spiegano gli uomini di FPM – spesso accompagnata dallo scaricamento illegale dei brani da Internet, è un fenomeno in forte crescita negli ultimi anni, che genera perdite di milioni di euro per i produttori e forte evasione fiscale. Le società coinvolte nelle ispezioni della Guardia di Finanza, rischiano ora pesanti condanne penali e significative sanzioni amministrative”.

Va detto che SCF ha già stretto nel recente passato numerosi accordi di categoria per la riproduzione di musica in negozi di moda , librerie e persino parrocchie .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    poi non parlatemi di paranoia
    la privacy è importante. sono mille i motivi per i quali è importante difendere i propri dati personali DA TUTTI.TUTTI QUANTIse voglio sarò IO ad autorizzare te a vedere od ascoltare o avere.tu non devi mai poter prendere senza che io ti dia.
  • longinous scrive:
    più soldi e meno anni
    come da oggetto." 55 anni di carcere e quasi tre milioni di dollari di multa. "io farei tre anni di carcere (ai lavori forzati) e quasi 55 milioni di dollari di multa.Deve dimenticarsi qual è la forma dei soldi, non ne deve vedere più finchè scampa!
    • Giambo scrive:
      Re: più soldi e meno anni
      - Scritto da: longinous
      io farei tre anni di carcere (ai lavori forzati)
      e quasi 55 milioni di dollari di
      multa.Io reintrodurrei le punizioni corporali per gli spammer: 40 vergate, video disponibile so youtube :D
      • Anonimo scrive:
        Re: più soldi e meno anni
        - Scritto da: Giambo

        - Scritto da: longinous


        io farei tre anni di carcere (ai lavori forzati)

        e quasi 55 milioni di dollari di

        multa.

        Io reintrodurrei le punizioni corporali per gli
        spammer: 40 vergate, video disponibile so youtube
        :Dio lo condannerei a cancellare lo spam su server da 2-3000 utenze per il resto della vita...incatenato davanti al monitor a cancellare merda trasmessa dai merdosi come lui! (e scusate il linguaggio volgare, ma quella gente la picchierei!)
        • Anonimo scrive:
          Re: più soldi e meno anni
          I lavori forzati del nuovo millennio! costretto a cancellare lo SPAM a mano dalle caselle di tutta una azienda. Sei libero quando hai cancellato almeno 500.000 email.:P
          • longinous scrive:
            Re: più soldi e meno anni
            - Scritto da:
            I lavori forzati del nuovo millennio! costretto a
            cancellare lo SPAM a mano dalle caselle di tutta
            una azienda. Sei libero quando hai cancellato
            almeno 500.000
            email.

            :Pcioè 2 giorni...(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: più soldi e meno anni
            - Scritto da:
            I lavori forzati del nuovo millennio! costretto a
            cancellare lo SPAM a mano dalle caselle di tutta
            una azienda. Sei libero quando hai cancellato
            almeno 500.000
            email.

            :Pno no, troppo facile così!Io darei l'ergastolo o come minimo 20 anni di cancellamentoSpam a 'sti fetenti! anni , e non quantità fisse...che sennò poi si mettono d'accordo con gli amichetti spammers a bombardarlo e tempo 2 giorni se ne torna in giro...
        • Anonimo scrive:
          Re: più soldi e meno anni
          - Scritto da:
          io lo condannerei a cancellare lo spam su server
          da 2-3000 utenze per il resto della
          vita...
          incatenato davanti al monitor a cancellare merda
          trasmessa dai merdosi come
          lui!

          (e scusate il linguaggio volgare, ma quella
          gente la
          picchierei!) La stessa cosa che pensavo io per i virus writer... ripulire *a mano* tutte le macchine che hanno infestato.Più proporzionale di così.
      • Anonimo scrive:
        Re: più soldi e meno anni
        - Scritto da: Giambo
        Io reintrodurrei le punizioni corporali per gli
        spammer: 40 vergate, video disponibile so youtube
        :D40 vergate a mail spero
    • Anonimo scrive:
      Re: più soldi e meno anni
      Vabbè poi una estradizione in Italia, un indultino e via, liberi tutti!!!!
Chiudi i commenti