Italiazip, ecco com'è andata

Ne parla GrandeJoe, moderatore di uno dei forum di Italiazip e da qualche giorno indagato per le vicende collegate all'inchiesta della Guardia di Finanza. Alcune utilissime precisazioni
Ne parla GrandeJoe, moderatore di uno dei forum di Italiazip e da qualche giorno indagato per le vicende collegate all'inchiesta della Guardia di Finanza. Alcune utilissime precisazioni


Roma – Gentile Punto Informatico, il mio nick è GrandeJoe e sono una delle persone indagate per la faccenda Italiazip , sono inoltre uno dei mod anziani di EmuleMusic forum di discussione solo ed esclusivamente musicale, non c’erano segnalazioni di software o di film o di giochi.

Innanzi tutto è d’uopo precisare che tutto lo staff di EmuleMusic si dissocia (come già fatto da Redvex) dalla lettera che il gruppo Trilux vi inviò. Anche a casa mia e a casa di mia madre i ragazzi della GdF sono stati di una cortesia unica, gentilissimi, si sono messi a giocare con mio figlio (piccoloJoe) hanno spiegato per bene la situazione, e certamente non sono venuti con le pistole in pugno e minacciando arresti, ligi al loro dovere sicuramente, ma comprensivi nel fatto che non hanno a che fare con criminali.

Chi doveva sostenerci in questo momento e cioè Italiazip.com, ci ha invece infangato con false dichiarazioni sul forum stesso, incolpando noi per il crack del portale, invece vi assicuro (e non è lecchinaggio) che il supporto morale più alto lo abbiamo avuto dai ragazzi della GdF, e da due forum di discussione tematica che ancora oggi ringrazio col cuore in mano.

Nel mio verbale leggo che sono stato denunciato dalla società TAMATA spa che gestisce gli interessi dei POOH per la segnalazione del singolo “ascolta” e dell’album che porta lo stesso titolo. Volevo fare due precisazioni: la prima che il file del singolo è stato preso dalla rete, c’è ne erano già a decine; la seconda è che non è vero che la segnalazione dell’intero cd è stata fatta il giorno stesso dell’uscita, bensì molto tempo dopo, e che cmq ebbe una ottima recensione che citava pressappoco così “ritengo quest’album sicuramente il migliore della nuova era dei pooh, vi invito a comprare l’originale, perchè i 19 euro e 50 li vale tutti”. Pubblicità gratuita… e come sono ricambiato?

Preciso inoltre che numerosissime volte Emule Music invitava gli utenti ad acquistare il cd originale dopo averne testata la qualità artistica. A chi piacerebbe spendere 20 euro e a volte (anzi molte) anche di più e poi ritrovarsi con una qualità artistica scadente? Solo perchè invogliati dall’unico singolo buono pubblicizzato?

La pirateria non si combatte chiudendo forum così poi i ragazzini e i papà si intimoriscono, ma si combatte abbassando i prezzi dei cd, rendendoli accessibili a tutti. Invece la voglia di guadagnare tanto vige nell’ambito della produzione e vendita dei cd e tutti se ne fregano se un ragazzo dopo aver risparmiato i soldi per molto tempo, si ritrova con un prodotto qualitativamente scadente.

Io credo infine che il problema più grosso siano le benedette modifiche che sto benedeto signor ministro Urbani non si affretta a fare. Fino ad allora il mondo del p2p resta appeso ad un filo, e il signor ministro dovrebbe comprendere che così facendo non si fa che creare tensione tra utenti e Guardia di Finanza, che non fa altro che eseguire degli ordini.

Vi ringrazio dell’attenzione e auguro ogni bene al mondo del p2p
GrandeJoe

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

01 08 2004
Link copiato negli appunti