JusTalk: online i messaggi privati degli utenti

JusTalk: online i messaggi privati degli utenti

Leak per l'applicazione JusTalk: i messaggi privati degli utenti sono finiti online, in chiaro e senza alcun tipo di crittografia.
Leak per l'applicazione JusTalk: i messaggi privati degli utenti sono finiti online, in chiaro e senza alcun tipo di crittografia.

È un grattacapo non da poco quello che sta interessando JusTalk, applicazione gratuita che permette di scambiare messaggi ed effettuare videochiamate. Nonostante i suoi gestori (la software house cinese Juphoon) affermino di impiegare la crittografia, milioni di messaggi privati sono finiti online. Sono consultabili in chiaro e senza alcuna forma di protezione.

Leak per JusTalk: pubblicati i messaggi privati

All’interno dell’archivio trafugato si trovano anche dettagli a proposito della data e dell’orario di invio oltre ai numeri di telefono associati sia ai mittenti sia ai destinatari. Un leak che costituisce un serio rischio per la privacy degli interessati. L’app è particolarmente diffusa in Asia, ma vanta un numero non indifferente di iscritti anche nei paesi occidentali. La versione Android (da cui sono estratti gli screenshot allegati qui sotto) conta oltre 10 milioni di download dalla piattaforma Play Store di Google. Coinvolta anche la versione JusTalk Kids destinata ai più piccoli.

Screenshot per l'applicazione Android di JusTalk

La scoperta è stata effettuata dal ricercatore Anurag Sen, che ha poi chiesto l’aiuto della redazione del sito TechCrunch per mettersi in contatto con lo sviluppatore Juphoon e rendere noto l’accaduto. I tentativi di comunicare con il team si sono rivelati infruttuosi.

Per assicurarti che i tuoi dati rimangano al sicuro, lontano dagli occhi e dalle mani dei malintenzionati, puoi scegliere una soluzione avanzata di cybersecurity come Norton 360 Premium (oggi in sconto del 57%). Tra gli strumenti inclusi, oltre a un antivirus efficace e costantemente aggiornato, c’è anche Dark Web Monitoring che scansione regolarmente la parte più oscura del mondo online alla ricerca di eventuali leak che riguardano le informazioni dell’utente: se ne trova, lo avvisa subito in modo da poter intervenire tempestivamente, guidando nella soluzione del problema.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: TechCrunch
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 25 lug 2022
Link copiato negli appunti