Matrix 4 è ambizioso, parola di Keanu Reeves

Keanu Reeves racconta di aver già letto la sceneggiatura di Matrix 4 e di aver inquadrato il progetto come molto ambizioso, come dev'essere.
Keanu Reeves racconta di aver già letto la sceneggiatura di Matrix 4 e di aver inquadrato il progetto come molto ambizioso, come dev'essere.

Poco dopo aver celebrato i 20 anni dal debutto del primo capitolo dello trilogia (rimasto il migliore) è giunta a metà agosto la conferma ufficiale che Matrix 4 si farà. A rompere un silenzio durato oltre un mese sul progetto è oggi il suo protagonista principale, Keanu Reeves, che tornerà a vestire i panni di Neo, rigorosamente lunghi e di pelle nera.

Keanu Reeves su Matrix 4

L’occasione è una proiezione speciale a Los Angeles del film Semper Fi, diretto dal regista Henry Alex Rubin e in arrivo tra pochi giorni nelle sale d’oltreoceano. Poche le parole dell’Eletto a proposito della pellicola affidata a Lana Wachowski (questa volta non sarà affiancata dalla sorella Lilly), autrice anche dello script insieme ad Aleksandar Hemon e David Mitchell: dopo aver letto la sceneggiatura, Reeves afferma che “È molto ambizioso, come dovrebbe essere!”.

Una dichiarazione forse non sufficiente a tenere a bada le perplessità dei fan che già avevano storto il naso di fronte alla qualità non eccelsa della seconda e della terza uscita, incapaci di tenere testa a un lungometraggio che alla fine del secolo scorso ha segnato in maniera indelebile la cinematografia sci-fi, come prima avevano fatto solo Blade Runner e poche altri. Nel cast anche Carrie-Anne Moss, meglio nota come Trinity, mentre al momento non si hanno notizie del coinvolgimento di Laurence Fishburne (Morpheus).

L’attesa per veder arrivare Matrix 4 sul grande schermo non sarà breve: le indiscrezioni parlano di riprese che non prenderanno il via prima del 2020. Il progetto è nelle mani di Warner Bros.

Fonte: ET
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti