La licenza SIAE non basta. Condannato

Pagherà 270 euro, ha rischiato 3 mesi di carcere. Credeva di poter vendere musica in rete semplicemente corrispondendo il dovuto agli autori. I detentori dei diritti connessi l'hanno denunciato: sbagliava

Vendeva musica online, riteneva di aver assolto ai propri doveri, è stato condannato in appello: aveva ottenuto la licenza dalla SIAE, si era garantito i diritti di utilizzo commerciale dai detentori dei diritti d’autore. Ma non aveva preso in considerazione i detentori dei diritti connessi.

La condanna in appello è stata emessa dal Tribunale di Torino: C.T., di Asti, gestiva uno store musicale online, offriva in vendita ai netizen oltre 12mila tracce da scaricare a pagamento. C.T. si era cautelato dalle rivendicazioni della SIAE, aveva chiesto e ottenuto la dibattuta licenza multimediale che, dal 1998, SIAE ha adottato per schiudersi alle potenzialità offerte dalla rete. C.T. aveva così ottenuto il diritto di “riprodurre le opere tutelate, tramite caricamento (uploading) dei file all’interno della sua banca dati” e di “mettere a disposizione del pubblico le stesse opere, che possono essere scaricate sulla memoria dei computer”.

Il gestore dello store riteneva di aver assolto ai propri doveri. Poi, la denuncia dell’industria fonografica. La difesa di C.T. ha convinto il tribunale in primo grado di giudizio: il magistrato ha scagionato il gestore del sito, ha stabilito che in quella fattispecie C.T. avrebbe potuto vendere musica con la sola licenza multimediale ottenuta corrispondendo il dovuto alla SIAE e agli autori.

La normativa e la giurisprudenza in materia di diritto d’autore declinate sulle nuove tecnologie, considerate spesso fumose e contraddittorie, sono state però interpretate in maniera opposta dal Tribunale di Torino in secondo grado di giudizio. La licenza multimediale rilasciata dalla SIAE consente di retribuire gli autori dei brani musicali venduti da C.T., ma non consente di corrispondere il dovuto ai titolari dei diritti connessi , ai produttori fonografici che detengono i diritti sulla fissazione dell’opera. C.T. si sarebbe dovuto rivolgere a SCF, avrebbe dovuto richiedere la licenza con cui ricompensare l’industria fonografica. Lo sfruttamento dei diritti connessi attraverso le “nuove tecnologie” che, spiega SCF, “rappresentano modalità nuove ed affascinanti di fruizione della musica”, non può avvenire senza ricompensare anche i detentori dei diritti connessi.

FIMI, in un comunicato , conferma: “La licenza ottenuta da SIAE poteva autorizzare solo l’acquisizione dei diritti d’autore e non dei diritti connessi delle case discografiche, senza i quali, l’attività posta in essere dal sito rimaneva penalmente sanzionabile”. C.T. è stato condannato a 3 mesi di carcere, una pena poi sospesa, a rifondere FIMI per le spese legali, a pagare un’ammenda pari a 270 euro.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • antispam scrive:
    Soldi buttati
    fanatici della micronizzazione... sti giocattoli sono per l'appunto tali, non hanno potenza... vanno bene solo per farci due menate e bona li. Dimenticate tutti che ci sono notebook di fascia alta che servono da workstation per applicativi abbastanza pesanti, come le demo fatte girare direttamente su autocad o 3d studio max, per esempio. Voglio proprio vedere come faranno a far girare tutta sta roba su una specie di nintendo DS con la tastiera (rotfl)Con tutto il rispetto per il grandioso DS, s'intende.
    • Numeri scrive:
      Re: Soldi buttati
      Ma sei serio?? Evidentemente chi prende un eeePc, non ha esigenza di farci 3d?? Ma solo quelle 4 menate che fa la maggiorparte della popolazione!! Ovviamente i prezzi dovrebbero rimanere intorno al primo eeepc: 299/249
    • Giggetto scrive:
      Re: Soldi buttati
      - Scritto da: antispam
      Dimenticate tutti che ci sono notebook di fascia
      alta che servono da workstation per applicativi
      abbastanza pesanti, come le demo fatte girare
      direttamente su autocad o 3d studio max, per
      esempio.Gia', a che pro prendere una utilitaria coreana per andare al lavoro quando al quadruplo del prezzo puoi prendere la Mini full optional? :(
    • pentolino scrive:
      Re: Soldi buttati
      ennesimo intervento senza senso... è così difficile capire la differenza tra netbook e notebook? che poi anche nei notebook si potrebbe differenziare in diverse categorie che vanno da una tendenza alla lunga autonomia ad un' altra che punta sulle massime prestazioni...Nessuno vuol farti credere che con un netbook ci puoi fare del 3D; se ti serve farlo non hai scelta, devi prendere una workstation portatile (quindi nemmeno un portatile qualsiasi...).Ma per chi usa il pc in situazioni in cui tenersi in mano/braccio un 17" e non ha particolari esigenze in fatto di prestazioni (un atom o equivalente è più che sufficiente per un ampio spettro di utilizzi molto comuni) il netbook ha un suo perchè, fattene una ragione.
      • Stein Franken scrive:
        Re: Soldi buttati
        Qui c'è un grosso errore di valutazione, mi spiego.I netbook sono ultraportatili economici. Ma i prezzi attuali non sono affatto economici per quello che offrono.Hardware davvero troppo debole, e non c'è scusante che tenga.Certo che se costassero 200-250 euro, il discorso sarebbe diverso...(ma minimo un nvidia ion come base :) )
        • pentolino scrive:
          Re: Soldi buttati
          su questo potremmo anche essere d' accordo, ma non sono certo l' unica cosa che costa troppo in rapporto a quello che offre (per esempio un album musicale su itunes a 9,99, ma siamo scemi?).Sul fatto che l' hardware sia debole dissento in parte, per il semplice motivo che ritengo che i punti di forza dell' hardware non si misurino solo in megahertz e potenza bruta; l' atom in se' non è male perchè consuma pochissimo (e dunque scalda pochissimo etc.), il chipset che lo accompagna è uno schifo perchè è un avanzo di magazzino e consuma molto di più del proXXXXXre.Poi come ho scritto sopra in un mondo ideale la piattaforma ideale per questo tipo di macchine sarebbe quella di ARM, ma nel mondo reale mi sembra difficile che possa imporsi sul mercato qualcosa che non sia compatibile x86. E' una grossa sfiga, me ne rendo conto, ma possiamo farci ben poco...Piuttosto conosci qualche nettop (non netbook, intendo un concorrente dell' eeebox) basato su arm che offra buone prestazioni, non costi un occhio della testa e sia disponibile in italia? In caso sarei decisamente interessato.
    • ZioGian scrive:
      Re: Soldi buttati
      Ne hai uno ? No ? Male. Stattene zitto.
  • Stein Franken scrive:
    Freescale / ARM
    Aspettiamo la vera architettura che sancirà i veri netbook ;)Autonomia elevata, e prestazioni decenti.
    • Giggetto scrive:
      Re: Freescale / ARM
      Cortex + Linux: ne vedremo delle belle.
    • pentolino scrive:
      Re: Freescale / ARM
      guarda io lo spero, nel caso sarò il primo ad acquistarlo... però temo proprio che il mercato difficilmente accetterebbe un prodotto su cui non si possa installare windows.Poi che la colpa di tale fatto sia di windows ed evidentemente non di ARM purtroppo non sposta la realtà dei fatti.
  • Giggetto scrive:
    Essere CEO di AMD non salva..
    ..da farla fuori dal vasino.Possibile che ogni due per tre si deve sentire uno, utonto di forum o CEO di una big company, che si affanna a voler paragonare mele con pere?I netbook hanno un loro perche' e un loro mercato, i notebook pure, i tablet pure, e non e' affatto vero che andranno verso una convergenza.I netbook aumenteranno in potenza e prestazioni, QUALCHE modello aumentera' in dimensioni, ma i modelli da 8-9 pollici continueranno a fare la parte del leone nel loro segmento.Uff.. vediamo chi e' il prossimo a farmi ripetere sto concetto trito :-)
    • fede scrive:
      Re: Essere CEO di AMD non salva..
      non e solo questione di paragonare diversi segmenti di mercato ma del mercato in generale.Proprio perche un netbook alle volte e visto come un notebook ci possono essere flussi di utenti da e verso l'altro segmento.Io benedico chi ha inventato il netbook perche e' proprio quello che mi serve per la mobilita' e lo uso per usi "informatici" anche molte ore al giorno. Ma per un utente normale che non ha quella di portarsi il computer sempre dietro e che in piu magari si sta accorgendo che un netbook non e' un notebook...
      • Giggetto scrive:
        Re: Essere CEO di AMD non salva..
        Be', chi compra qualcosa non a ragion veduta e si trova male ben gli sta :D
  • dadex scrive:
    Ma speriamo di no!
    Io spero che netbook e notebook non vadano mai a convergere! Il vantaggio dei netbook è l'ultaportabilità, io non vorrei mai che sparissero gli schermi da 8,9" !!
  • Dovellas scrive:
    Xp deve scomparire.
    Ma come potete comprare quei subdoli minipc obsoleti, con preinstallato quel obsoleto sistema chiamato XP, ma fatemi il piacere, comprati un bel computer con 4Gb di ram, ed un proXXXXXre quadcore per far girare il miglior sistema al mondo a 360° come Vista.
  • a n o n i m o scrive:
    sono agli antipodi delle richieste!
    il netbook ideale e' sostanzialmente un iPhone maggiorato:*7-10 pollici*touchscreen(ONLY-nessuna tastiera!!!)*memorie allo stato solido*winxp/gos/ubuntu*usb/sd/flash*wifi, bt, eventualmente gps, gprs, umts, wimax. MAX 300 a tutti questi venditori di fumo che vogliono piazzare dei simil notebook rimpiccioliti con tecnologia antiquata a prezzi indegni mi viene da gridare T E N E T E V E L I !
    • AtariLover scrive:
      Re: sono agli antipodi delle richieste!
      Personalmente se nona vessi la tastiera sarebbe un problema :|
      • Josafat scrive:
        Re: sono agli antipodi delle richieste!
        Bah, c'è gente che crede che pigiare i pollicioni su un display minuscolo sia il non-plus-ultra dell'interazione tra uomo e macchina...Semmai, se deve "sparire" la tastiera dai terminali portatili, è per far spazio ad un riconoscimento calligrafico di eccellente fattura. L'iLiad ha già qualcosa di valido, ma deve ancora migliorare parecchio.
        • AtariLover scrive:
          Re: sono agli antipodi delle richieste!
          Boh credo che vada a gusti, io francamente non mi trovo a pigiare lo schermo anche se ho le dita abbastanza piccine.Scrivendo abbastanza veloce il "feedback" meccanico dei tasti è una cosa alla quale non potrei rinunciare... Poi logico che magari parlo così per abitudine, però finora i touch li ho trovati un po abbrossimativi.Per i tablet invece devo dire che ho provato un tablet pc con Windows XP tablet e mi ha sorpreso perché ha un riconoscimento della scrittura abbastanza completo.Comunque per me la tastiera è ancora una cosa necessaria ;)
    • Shiba scrive:
      Re: sono agli antipodi delle richieste!
      - Scritto da: a n o n i m o
      il netbook ideale e' sostanzialmente un iPhone
      maggiorato:

      *7-10 pollici
      *touchscreen(ONLY-nessuna tastiera!!!)
      *memorie allo stato solido
      *winxp/gos/ubuntu
      *usb/sd/flash
      *wifi, bt, eventualmente gps, gprs, umts, wimax.

      MAX 300


      a tutti questi venditori di fumo che vogliono
      piazzare dei simil notebook rimpiccioliti con
      tecnologia antiquata a prezzi indegni mi viene da
      gridare

      T E N E T E V E L I ! A me l'inspiron mini a 300 fa molto comodo.
    • roberto scrive:
      Re: sono agli antipodi delle richieste!
      quoto anche per questo GIGANTESCO motivo:un netbook di questo tipo avrebbe batterie minuscole che durano uno o piu giorni!!! i netbook di ora consumano quasi come un notebook!
  • ruppolo scrive:
    "In sintesi"
    Scrive Annunziata:"Con la nascita di una versione da 10 pollici del piccolo di casa Acer si assiste forse al consolidamento di un trend. Che potrebbe anche dare ragione a chi nei netbook non ha mai creduto"Al contrario, "potrebbe anche dare torto a chi...". Chi non ha mai creduto nei netbook avrebbe ragione se questi subissero un calo di vendite, non un incremento, come sta accadendo.
    • The Punisher scrive:
      Re: "In sintesi"
      Ma no! Ma cosa dici!!Annunziata non sbaglia mai, non lo sapevi?! ;-)Anzi, e' un XXXXX chi glielo fa notare!
    • God bless America scrive:
      Re: "In sintesi"
      - Scritto da: ruppolo
      Scrive Annunziata:

      "Con la nascita di una versione da 10 pollici del
      piccolo di casa Acer si assiste forse al
      consolidamento di un trend. Che potrebbe anche
      dare ragione a chi nei netbook non ha mai
      creduto"

      Al contrario, "potrebbe anche dare torto a
      chi...". Chi non ha mai creduto nei netbook
      avrebbe ragione se questi subissero un calo di
      vendite, non un incremento, come sta
      accadendo.Il problema è il popolino bue che, per definizione, è stupido. Ed essendo stupido continua a comprare senza averne bisogno perchè fa "FIGO" (stile Iphone in mano ai 14enni).I Netbook stile EEEpc con le loro caratteristiche ed il loro prezzo avevano azzeccato il target: portatili, leggeri, durata onesta, prestazioni oneste (da lavoratore, non da smanettone), prezzo MINUSCOLO!Ora dove siamo arrivati (e mi ci sarei giocato la casa): portatili, un pò meno leggeri (si viaggia verso il pesante ormai), durata onesta/buona, prestazioni oneste (i proXXXXXri si sono evoluti proprio poco), prezzo DA PAZZI. Ecci il problema: chiedono anche 449 per un cessetto che ha caratteristiche super obsolete e non può quasi più spacciarsi di essere tascabile...COMPLIMENTONI!
      • Olinad71 scrive:
        Re: "In sintesi"
        perfettamente d'accordo: per una volta che tirano fuori qualcosa di veramente utile e intelligente per chi lavora e si sposta....lo "evolvono" verso qualcosa che serve solo a fare il figo (e che costa il doppio)
  • alex.tg scrive:
    Limiti imposti? Ma e` vero?
    "2GB di RAM e un disco rigido da 160GB. Tutto per rientrare nei limiti imposti da Microsoft per installare Windows XP"Ma... sulla confezione verde di XP del 2002, sul lato inferiore, si consigliavano:128 MB di RAM1,5 GB di spazio disponibile su discoVGA 800x600Unita` CD, tastiera e mouse.Ora, saranno anche requisiti minimi ma sono MOLTO lontani da 2GB di memoria centrale e 160 di massa, eppure il sistema operativo e` fondamentalmente lo stesso. E il mio Eee 900 va tranquillamente con 1GB di RAM e 4GB di disco. Insomma, al di la` del fatto che e` chiaro che i requisiti "imposti" siano piuttosto gonfiati,ma e` vero che li impone??A chi? Perche`?E` per questo allora che stanno abbandonando i piccoli ma simpaticissimi SSD per tornare ai frullatori di dischi rigidi? Solo per questo, non per richiesta da parte dei consumatori? Io mi trovo bene con gli SSD, e speravo che col tempo rimpiazzassero gli hard disk. Mi dispiace tantissimo vedere un trend che sembra voler confinare la scelta fatta da Asus per i primi Eee al diventare un'eccezione, ma se questo e` il volere degli utenti, come immagino, be', va bene...se e` un'imposizione da Microsoft no, eh?Non ci siamo... che fa, foraggia spudoratamente i produttori di HD? Una volta lo faceva indirettamente, oggi non si vergogna neanche piu` di ammetterlo? C'e` un qualcosa di ufficiale che indica quella che l'articolo chiama imposizione?
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Limiti imposti? Ma e` vero?
      - Scritto da: alex.tg
      "2GB di RAM e un disco rigido da 160GB. Tutto per
      rientrare nei limiti imposti da Microsoft per
      installare Windows
      XP"

      Ma... sulla confezione verde di XP del 2002, sul
      lato inferiore, si
      consigliavano:

      128 MB di RAM
      1,5 GB di spazio disponibile su disco
      VGA 800x600
      Unita` CD, tastiera e mouse.

      Ora, saranno anche requisiti minimi ma sono MOLTO
      lontani da 2GB di memoria centrale e 160 di
      massa, eppure il sistema operativo e`
      fondamentalmente lo stesso. E il mio Eee 900 va
      tranquillamente con 1GB di RAM e 4GB di disco.
      Insomma, al di la` del fatto che e` chiaro che i
      requisiti "imposti" siano piuttosto
      gonfiati,

      ma e` vero che li impone??
      A chi? Perche`?

      E` per questo allora che stanno abbandonando i
      piccoli ma simpaticissimi SSD per tornare ai
      frullatori di dischi rigidi? Solo per questo, non
      per richiesta da parte dei consumatori? Io mi
      trovo bene con gli SSD, e speravo che col tempo
      rimpiazzassero gli hard disk. Mi dispiace
      tantissimo vedere un trend che sembra voler
      confinare la scelta fatta da Asus per i primi Eee
      al diventare un'eccezione, ma se questo e` il
      volere degli utenti, come immagino, be', va
      bene...

      se e` un'imposizione da Microsoft no, eh?
      Non ci siamo... che fa, foraggia spudoratamente i
      produttori di HD? Una volta lo faceva
      indirettamente, oggi non si vergogna neanche piu`
      di ammetterlo? C'e` un qualcosa di ufficiale che
      indica quella che l'articolo chiama
      imposizione?Non hai capito una cippa!Il limite in questione (se esiste veramente) è semplicemente commerciale, ossia M$ avrebbe imposto ai produttori di netbook dimensioni massime di display e HD per concedere loro la licenza di XP a prezzi stracciati!Motivo in più per dette aziende secondo me, se questo fosse realmente vero, per installare Linux!
      • alex.tg scrive:
        Re: Limiti imposti? Ma e` vero?

        Non hai capito una cippa!Mi capita spesso.
        Il limite in questione (se esiste veramente) è
        semplicemente commerciale, ossia M$ avrebbe
        imposto ai produttori di netbook dimensioni
        massime di display e HD per concedere loro la
        licenza di XP a prezzi
        stracciati!
        Motivo in più per dette aziende secondo me, se
        questo fosse realmente vero, per installare
        Linux!Continuo a non capire: se dici "dimensioni massime" questo implica che non c'e` un limite minimo, no? E - beg your pardon - non ho capito il discorso della licenza, davvero. Se i produttori di netbook fanno schermi e HD piu` grandi la MS fa loro pagare meno la licenza? Se si`, questo conferma quello che avevo detto, no?
        • advange scrive:
          Re: Limiti imposti? Ma e` vero?

          Continuo a non capire: se dici "dimensioni
          massime" questo implica che non c'e` un limite
          minimo, no? E - beg your pardon - non ho capito
          il discorso della licenza, davvero. Se i
          produttori di netbook fanno schermi e HD piu`
          grandi la MS fa loro pagare meno la licenza? Se
          si`, questo conferma quello che avevo detto,
          no?No, è il contrario: MS non vuole che si venda XP, altrimenti nessuno comprerebbe Vista. Poi però si è accorto che sui netbook Vista non va proprio e che, senza alternative, i produttori ci mettono su Linux; per contenere questa emorragia MS ha conXXXXX ai produttori l'uso di XP, ma tentando di limitarlo al mercato netbook. Come si definisce un netbook? Per semplicità MS ha posto un limite SUPERIORE: sopra un certo numero di GB di HD o memoria un pc smette di essere considerato netbook e MS fa pagare di più la licenza di XP.Chiaro?
          • pentolino scrive:
            Re: Limiti imposti? Ma e` vero?
            - Scritto da: advangePer semplicità MS ha posto
            un limite SUPERIORE: sopra un certo numero di GB
            di HD o memoria un pc smette di essere
            considerato netbook e MS fa pagare di più la
            licenza di
            XP.
            Chiaro?Per essere più precisi ne impedisce la preinstallazione, proprio per il discorso che fai tu.E poi c'è ancora chi pensa che l' unico motivo per scegliere linux sia il prezzo... personalmente trovo assurde queste limitazioni, perchè cacchio non posso prendere un bel quad core e 3 GB di ram (i 4 non li supporta, vero?) con xp preinstallato? Andrebbe come una scheggia, ma invece mi tocca prenderlo con Vista, bel pacco...
          • advange scrive:
            Re: Limiti imposti? Ma e` vero?

            Per essere più precisi ne impedisce la
            preinstallazione, proprio per il discorso che fai
            tu.Grazie per la precisazione, non ne ero sicuro, ma lo stavo per scrivere
            E poi c'è ancora chi pensa che l' unico motivo
            per scegliere linux sia il prezzo...
            personalmente trovo assurde queste limitazioni,
            perchè cacchio non posso prendere un bel quad
            core e 3 GB di ram (i 4 non li supporta, vero?)
            con xp preinstallato? Andrebbe come una scheggia,
            ma invece mi tocca prenderlo con Vista, bel
            pacco...Cosa? E poi chi lo usa Vista? Già così supera a malapena il 20% del mercato; se gli mettiamo in concorrenza XP lo distruggiamo definitivamente.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Limiti imposti? Ma e` vero?

            E poi c'è ancora chi pensa che l' unico motivo
            per scegliere linux sia il prezzo...
            personalmente trovo assurde queste limitazioni,
            perchè cacchio non posso prendere un bel quad
            core e 3 GB di ram (i 4 non li supporta, vero?)
            con xp preinstallato? Andrebbe come una scheggia,
            ma invece mi tocca prenderlo con Vista, bel
            pacco...E perche' non windows 2000? O NT4? Sai come andrebbe veloce? E' microsoft che decide quando un prodotto viene dismesso, o a chi venderlo e a quanto venderlo... perche' non posso comprare un dell con pre-installato macosx?
          • AtariLover scrive:
            Re: Limiti imposti? Ma e` vero?
            Xp non è dismesso, è ancora venduto per -appunto- netbook e ha supporto ancora per qualche annetto.il 2000 non ha più supporto, idem NT4.Mi risulta difficile pensare che non lo sapessi... ;)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Limiti imposti? Ma e` vero?
            - Scritto da: AtariLover
            Xp non è dismesso, è ancora venduto per -appunto-
            netbook e ha supporto ancora per qualche
            annetto.

            il 2000 non ha più supporto, idem NT4.

            Mi risulta difficile pensare che non lo
            sapessi...
            ;)Quando un prodotto e' alla fine del suo ciclo di vita e il rimpiazzo e' gia disponibile si dice che e' stato dismesso. XP verra' venduto solo in versione Home fino a Giugno 2010 e solo a ben determinate condizioni.
          • Pietro scrive:
            Re: Limiti imposti? Ma e` vero?
            NON ESATTAMENTE!Windows XP home lo vendono SOLO sui netbook (e nettop).Siccome le aziende fuggono Vista come la peste hanno deciso di consentire il downgrade di licenza da Vista Business (o Ultimate) verso Xp-Pro. Ovviamente questo avviene solo su macchine serie business.Se qualcuno sta vendendo XP home lo fa in barba a mamma Microsoft.per maggiori info:http://www.microsoft.com/italy/windows/products/windowsxp/future.mspx
          • Numeri scrive:
            Re: Limiti imposti? Ma e` vero?
            - Scritto da: nome e cognome
            perche' non posso comprare un
            dell con pre-installato
            macosx?Bho, forse perchè facendo così la Apple fallirebbe nel giro di breve, visto che posso mettermi OS X su un qualsiasi HW, senza dover spendere 1.500€ per un Imac?O forse anche perchè se OS X fosse fatto per girare su qualsiasi tipo di HW, la sua decantata (e falsa) infallibilità verrebbe meno?
          • Might scrive:
            Re: Limiti imposti? Ma e` vero?
            - Scritto da: pentolino
            perchè cacchio non posso prendere un bel quad
            core e 3 GB di ram (i 4 non li supporta, vero?)
            con xp preinstallato?Abilitando la PAE puoi arrivare a vedere 4 GB con Xp 32 bit, se l'hardware lo permette.Un quad core penso che lo permetta benissimo.E potrebbe andare anche più su, se non fosse per alcuni problemi di compatibilità con i driver (dicono).
          • pentolino scrive:
            Re: Limiti imposti? Ma e` vero?
            il mio punto non era se xp sia materialmente in grado o meno di girare su hardware recente; era sul fatto che nessuno oggi può comprare legalmente un pc che non sia basato su atom e simili (e quindi niente dual core, quad core e compagnia bella) con xp preinstallato, deve per forza prenderlo con vista (salvo poche eccezioni che puoi prendere senza SO o al limite con linux). Io questo lo trovo indecente.Che poi nulla ti impedisca di prendere il cd oem del vecchio pc e piallare vista mettendoci xp è un altro paio di maniche, ma anche qui molto probabilmente stai violando la licenza, quindi sempre lì siamo...
          • alex.tg scrive:
            Re: Limiti imposti? Ma e` vero?

            Come si
            definisce un netbook? Per semplicità MS ha posto
            un limite SUPERIORE: sopra un certo numero di GB
            di HD o memoria un pc smette di essere
            considerato netbook e MS fa pagare di più la
            licenza di
            XP.
            Chiaro?Aaaah!Ora ho capito, grazie, cioe` il limite era che SOTTO 160GB di massa e 2GB di centrale e` definito come netbook! Avevo capito che dovesse avere 160 GB per poter installare XP con lo sconto...va be', abbiate pazienza, non ero aggiornato.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 gennaio 2009 11.12-----------------------------------------------------------
    • nome e cognome scrive:
      Re: Limiti imposti? Ma e` vero?

      ma e` vero che li impone??
      A chi? Perche`?Li impone il mercato non certo microsoft, il CEO di AMD ha perfettamente ragione. I netbook, intesi come computer ultraportatili ma poco potenti sono destinati a morire. Chi spende 200 euro per leggere le mail, quando puo' farlo, ormai, tranquillamente con un blackberry? E' un po' come il mercato dei navigatori GPS per auto, dopo il boom e' un mercato destinato a morire perche' con un telefono symbian e un'antenna GPS da 10 euro (che verra' rapidamente integrata) fai le stesse cose. Presto i due segmenti confluiranno e si arrivera' a portatili piu' piccoli che verranno usati dai professionisti per lavorare, quindi con hardware molto piu' potente e sistema operativo microsoft (vista, 7 o xp).
      E` per questo allora che stanno abbandonando i
      piccoli ma simpaticissimi SSD per tornare ai
      frullatori di dischi rigidi? Solo per questo, nonCosti. Il rapporto capacita'/prezzo non sta crescendo rapidamente come tutti speravano. Un SSD da 32 giga costa 130 euro, praticamente meta' del netbook e ben piu' di un disco magnetico da un tera. E al momento non offre particolari vantaggi. Comunque gli SSD non moriranno, secondo me nella nuova generazione di laptop che il CEO di AMD profetizza ci saranno tranquillamente.
      se e` un'imposizione da Microsoft no, eh?
      Non ci siamo... che fa, foraggia spudoratamente i
      produttori di HD? Una volta lo facevaNon e' che MS e' andata dai produttori a dirgli "mettete 160 GB di HD", avra' semplicemente detto ai produttori "guardate che XP e' un prodotto dismesso, finite le licenze a magazzino non avrete piu' il sistema operativo". I produttori a questo punto devono scegliere o vanno verso linux o aumentano l'hardware fino ai requisiti necessari per far girare il successivo sistema operativo microsoft. Ed e' ovvio quale sara' la scelta, sapendo anche che il mercato dei computer di scarsa potenza restera' di nicchia.
      • advange scrive:
        Re: Limiti imposti? Ma e` vero?

        Li impone il mercato non certo microsoft,Li impone MS: vuoi negare anche quello che è scritto e certificato?
        il CEO
        di AMD ha perfettamente ragione. Questa è la storia della volpe e dell'uva: AMD sta perdendo un mercato per cui dice che tanto confluirà su quello dei notebook.
        I netbook,
        intesi come computer ultraportatili ma poco
        potenti sono destinati a morire. Chi spende 200
        euro per leggere le mail, quando puo' farlo,
        ormai, tranquillamente con un blackberry?Tranquillamente? E puoi anche navigare "tranquillamente"? Anche scrivere un documento di testo "tranquillamente"?
        E' un
        po' come il mercato dei navigatori GPS per auto,
        dopo il boom e' un mercato destinato a morire
        perche' con un telefono symbian e un'antenna GPS
        da 10 euro (che verra' rapidamente integrata) fai
        le stesse cose.E ti butta a terra tutta la batteria, ma che vuoi che sia?
        Presto i due segmenti confluiranno e si arrivera'
        a portatili piu' piccoli che verranno usati dai
        professionisti per lavorare, quindi con hardware
        molto piu' potente e sistema operativo microsoft
        (vista, 7 o xp).Sicuramente 7: per allora sarà il miglior SO a 360°; anzi a 720°

        Non e' che MS e' andata dai produttori a dirgli
        "mettete 160 GB di HD", avra' semplicemente detto
        ai produttori "guardate che XP e' un prodotto
        dismesso, finite le licenze a magazzino non
        avrete piu' il sistema operativo".No, ha detto: vi prego usate XP sui netbook, non Linux, vi prego, vi supplico. Ah, per noi della MS un netbook non può avere più di 160 GB.
        I produttori a questo punto devono scegliere o
        vanno verso linux o aumentano l'hardware fino ai
        requisiti necessari per far girare il successivo
        sistema operativo microsoft. Ed e' ovvio quale
        sara' la scelta, sapendo anche che il mercato dei
        computer di scarsa potenza restera' di
        nicchia.Curioso che MS si vanti del fatto che Win 7 girerà anche sui netbook; la MS si vanta di andare incontro alle richieste di mercato e tu dici che il mercato andrà incontro alle richieste della MS.
        • nome e cognome scrive:
          Re: Limiti imposti? Ma e` vero?
          - Scritto da: advange

          Li impone il mercato non certo microsoft,
          Li impone MS: vuoi negare anche quello che è
          scritto e
          certificato?Microsoft non impone niente, viene incontro a delle richieste dei suoi clienti (intesi come OEM). Se vuoi vendere un sistema dismesso lo devi mettere solo ed esclusivamente su un computer di fascia bassa. Altrimenti o mi paghi di piu' o ci metti il sistema operativo attuale.
          Questa è la storia della volpe e dell'uva: AMD
          sta perdendo un mercato per cui dice che tanto
          confluirà su quello dei
          notebook.Vedremo, intanto i prezzi dei netbook stanno salendo come le configurazioni hardware quindi direi che il trend gli da ragione.

          I netbook,

          intesi come computer ultraportatili ma poco

          potenti sono destinati a morire. Chi spende 200

          euro per leggere le mail, quando puo' farlo,

          ormai, tranquillamente con un blackberry?
          Tranquillamente? E puoi anche navigare
          "tranquillamente"? Anche scrivere un documento di
          testo
          "tranquillamente"?Puoi navigare quel tanto che basta, quanto a scrivere un documento di testo: su un 10 pollici o sei molto masochista o ci lavori per 10 minuti.

          E' un

          po' come il mercato dei navigatori GPS per auto,

          dopo il boom e' un mercato destinato a morire

          perche' con un telefono symbian e un'antenna GPS

          da 10 euro (che verra' rapidamente integrata)
          fai

          le stesse cose.
          E ti butta a terra tutta la batteria, ma che vuoi
          che
          sia?Perche' i GPS per auto non consumano la batteria? E' per quello che esistono dei simpatici caricabatterie da attaccare al posto dell'accendino.
          No, ha detto: vi prego usate XP sui netbook, non
          Linux, vi prego, vi supplico. Ah, per noi della
          MS un netbook non può avere più di 160
          GB.Quindi fammi capire, microsoft limita i produttori ma loro nonstante tutto sui netbook ci mettono windows... vedi quanto li ha supplicati.

          computer di scarsa potenza restera' di

          nicchia.
          Curioso che MS si vanti del fatto che Win 7
          girerà anche sui netbook; la MS si vanta di
          andare incontro alle richieste di mercato e tu
          dici che il mercato andrà incontro alle richieste
          della
          MS.Ma leggi? Ci sara' una convergenza. I netbook diventeranno piu' potenti, e di molto i sistemi operativi microsoft meno esosi (ma secondo me arriveranno prima netbook con vista).
          • advange scrive:
            Re: Limiti imposti? Ma e` vero?

            Microsoft non impone niente, viene incontro a
            delle richieste dei suoi clienti (intesi come
            OEM). Se vuoi vendere un sistema dismesso lo devi
            mettere solo ed esclusivamente su un computer di
            fascia bassa. Altrimenti o mi paghi di piu' o ci
            metti il sistema operativo attuale.Quindi stiamo dicendo la stessa cosa, ma a te il termine impone dà fastidio. Se la MS pone un limite ai produttori, potrà non piacerti il termine, ma si chiama pur sempre imposizione, sbaglio?
            Vedremo, intanto i prezzi dei netbook stanno
            salendo come le configurazioni hardware quindi
            direi che il trend gli da ragione.Hai perfettamente ragione: infatti credo che questa tendenza sia assurda.
            Puoi navigare quel tanto che basta, quanto a
            scrivere un documento di testo: su un 10 pollici
            o sei molto masochista o ci lavori per 10 minuti.Sono opinioni: rispetto la tua. Però penso che su 10 pollici si possa lavorare (in maniera limitata, è chiaro) e che si possa navigare meglio che su un 3 pollici.
            Perche' i GPS per auto non consumano la batteria?
            E' per quello che esistono dei simpatici
            caricabatterie da attaccare al posto
            dell'accendino. Appunto, è quello che stavo dicendo: consumano la LORO batteria. A me il telefono serve per chiamare e non vorrei una batteria a terra solo perché l'ho usato come navigatore. Ma concedo che questa è una mia opinione personale.
            Quindi fammi capire, microsoft limita i
            produttori ma loro nonstante tutto sui netbook ci
            mettono windows... vedi quanto li ha supplicati.All'inizio erano solo per Linux, l'hai notato? Io penso che il ragionamento di MS sia stato questo: se la gente inizia ad usare Linux sui netbook e si accorge che è usabile cosa farà? Lo vorrà anche sui desktop e sarà l'inizio della fine.Per di più io trovo assurde le distribuzioni Linux sui netbook: ho visto quello sull'Acer e fa davvero schifo. Non ho un netbook, ma quando lo comprerò prenderò quasi certamente la versione per XP (solitamente ha qualcosa in più); poi chiaramente formatterò e metterò su Ubuntu versione EEEPC.
            Ma leggi? Ci sara' una convergenza. I netbook
            diventeranno piu' potenti, e di molto i sistemi
            operativi microsoft meno esosi (ma secondo me
            arriveranno prima netbook con
            vista).Ok, ora ci siamo: i netbook stanno diventando più potenti (in certi casi troppo, secondo me); MS si è resa conto che non può lasciare un settore così in espansione, quindi (tenuto conto della lamentele anche nel mondo desktop) ha reso più leggero il suo nuovo SO.Per me difficilmente arriverà davvero prima Vista su netbook (nota il davvero: intendo che si diffonda massicciamente, non un paio di modelli con Vista). L'unico modo perché ciò avvenga è che:a) MS decida di abbassare tantissimo i costi di Vista e toglie definitivamente gli sconti su XPb) i netbook usciranno tutti con almeno 1 giga di memoria e con proXXXXXri un po' più veloci.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Limiti imposti? Ma e` vero?
            - Scritto da: advange

            Microsoft non impone niente, viene incontro a

            delle richieste dei suoi clienti (intesi come

            OEM). Se vuoi vendere un sistema dismesso lo
            devi

            mettere solo ed esclusivamente su un computer di

            fascia bassa. Altrimenti o mi paghi di piu' o ci

            metti il sistema operativo attuale.
            Quindi stiamo dicendo la stessa cosa, ma a te il
            termine impone dà fastidio. Se la MS pone un
            limite ai produttori, potrà non piacerti il
            termine, ma si chiama pur sempre imposizione,
            sbaglio?Se Microsoft ha deciso che XP e' giunto alla fine del suo ciclo vitale ma i produttori stanno chiedendo di prolungare il supporto limitatamente per i notebook a basso costo e' giusto definire cosa significa basso costo.
            Sono opinioni: rispetto la tua. Però penso che su
            10 pollici si possa lavorare (in maniera
            limitata, è chiaro) e che si possa navigare
            meglio che su un 3
            pollici.Opinioni, se qualcuno ha pensato di fare excel per symbian vuol dire che c'e' chi riesce a lavorarci.
            Appunto, è quello che stavo dicendo: consumano la
            LORO batteria. A me il telefono serve per
            chiamare e non vorrei una batteria a terra solo
            perché l'ho usato come navigatore. Ma concedo che
            questa è una mia opinione
            personale.Esattamente, io che invece ho la brutta abitudine di dimenticarmi il navigatore preferisco avere l'antennina in macchina (si nasconde molto piu' facilmente del navigatore), senza contare che me la posso anche mettere in tasca.

            Quindi fammi capire, microsoft limita i

            produttori ma loro nonstante tutto sui netbook
            ci

            mettono windows... vedi quanto li ha supplicati.
            All'inizio erano solo per Linux, l'hai notato? Io
            penso che il ragionamento di MS sia stato questo:
            se la gente inizia ad usare Linux sui netbook e
            si accorge che è usabile cosa farà? Lo vorrà
            anche sui desktop e sarà l'inizio della
            fine.Io penso che il ragionamento microsoft non l'abbia nemmeno fatto, i netbook con linux sono durati lo spazio di un trimestre. Poi quando i resi hanno cominciato a diventare troppi sono spariti dagli scaffali.
            Per di più io trovo assurde le distribuzioni
            Linux sui netbook: ho visto quello sull'Acer e fa
            davvero schifo. Non ho un netbook, ma quando lo
            comprerò prenderò quasi certamente la versione
            per XP (solitamente ha qualcosa in più); poi
            chiaramente formatterò e metterò su Ubuntu
            versione
            EEEPC.De gustibus. Io pensavo di prenderlo con su linux (in realta' a me servirebbe un eee box piu' che un portatile) perche' costano meno, brasarlo e installare xp che ho con la volume license dell'azienda.
            Ok, ora ci siamo: i netbook stanno diventando più
            potenti (in certi casi troppo, secondo me); MS si
            è resa conto che non può lasciare un settore così
            in espansione, quindi (tenuto conto della
            lamentele anche nel mondo desktop) ha reso più
            leggero il suo nuovo
            SO.Vedremo.
            Per me difficilmente arriverà davvero prima Vista
            su netbook (nota il davvero: intendo che si
            diffonda massicciamente, non un paio di modelli
            con Vista). L'unico modo perché ciò avvenga è
            che:
            a) MS decida di abbassare tantissimo i costi di
            Vista e toglie definitivamente gli sconti su
            XPPenso che avverra' solo la seconda parte. XP verra' definitivamente tolto dagli scaffali.
            b) i netbook usciranno tutti con almeno 1 giga di
            memoria e con proXXXXXri un po' più
            veloci.Questo tempo 6 mesi.
          • advange scrive:
            Re: Limiti imposti? Ma e` vero?

            Opinioni, se qualcuno ha pensato di fare excel
            per symbian vuol dire che c'e' chi riesce a
            lavorarci.Infatti: io avevo excel su un palmare e riuscivo a lavorarci, per quello che serviva. Quindi figurati se non riesco a lavorare su un netbook con 1 Giga di Ram e un proXXXXXre da 1.6 GHz!Per il resto non concordo con te in molti punti, ma sono al più opinioni, gusti o previsioni personali che rispetto
          • AtariLover scrive:
            Re: Limiti imposti? Ma e` vero?
            - Scritto da: nome e cognome

            Microsoft non impone niente, viene incontro a
            delle richieste dei suoi clienti (intesi come
            OEM). Se vuoi vendere un sistema dismesso lo devi
            mettere solo ed esclusivamente su un computer di
            fascia bassa. Altrimenti o mi paghi di piu' o ci
            metti il sistema operativo attuale.
            Hai un concetto un pò strano di "venire incontro" a mio parere.Io penso che se un venditore mi "viene incontro" mi da quello che voglio e magari me lo fa pagare un po meno, secondo te invece mi dice che o faccio in un dato modo o non mi da quello che voglio.Mah!(atari)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Limiti imposti? Ma e` vero?

            Hai un concetto un pò strano di "venire incontro"
            a mio
            parere.
            Io penso che se un venditore mi "viene incontro"
            mi da quello che voglio e magari me lo fa pagare
            un po meno, secondo te invece mi dice che o
            faccio in un dato modo o non mi da quello che
            voglio.E' esattamente quello che ti dice microsoft, tu venditore vuoi XP, ormai non piu' in commercio, per i portatili a basso costo. Bene, nonostante XP sia ormai rimpiazzato ti vengo incontro, per me i portatili a basso costo sono questi e per questi ti vendo le licenze di XP.Mi pare un ragionamento perfettamente logico.
          • AtariLover scrive:
            Re: Limiti imposti? Ma e` vero?
            Non per me, ma probabilmente abbiamo punti di vista differenti.D'altra parte capisco ciò che intendi.
      • iRoby scrive:
        Re: Limiti imposti? Ma e` vero?
        Licenze a magazzino?Ma se la licenza è un foglio di carta igienica, quante licenze ha a magazzino che non possa continuare a stampare all'infinito?
  • nome e cognome scrive:
    titolo sbagliato
    in quale riga dell'articolo, oltre al titolo, si parla di tablet?mah
  • ceccolaqual unque scrive:
    ha ragione... fate qualcosa.....
    non si può lasciar andare avanti così 1 tale incompetente.... scrive 1 titolo e poi parla d'altro....Dice cose inesatte.....tra xp e vista io personalmente preferirei vista... xp gira bene, ma su quei cosilli lì con 2 gb di ram vista fa la sua figura...mahtanto anche questo post verrà piallato dalla redazione immonda.
    • Sgabbio scrive:
      Re: ha ragione... fate qualcosa.....
      Mica ti compri HW per far girare solo il sistema operativo!
      • . . scrive:
        Re: ha ragione... fate qualcosa.....
        certo ma se hai hardware a sufficenza vista fa il XXXX ad xp
        • Nome e cognome scrive:
          Re: ha ragione... fate qualcosa.....
          - Scritto da: . .
          certo ma se hai hardware a sufficenza vista fa il
          XXXX ad
          xpDavvero?non conoscevo queste tendenze sessuali di Vista...
          • annunziata a casa scrive:
            Re: ha ragione... fate qualcosa.....
            annunziata a casa!ah ma tanto gli articoli pensosi li scrive gia' da li'.be' allora..petizione per pagare un corso di informatica e di giornalismo ad annunziata!
        • Blanche scrive:
          Re: ha ragione... fate qualcosa.....
          Vista non esiste. E' nato morto, è servito per portare due soldini in casa Microsoft in attesa del rilascio del sucXXXXXre di XP, Seven. Chi non vede questo fatto non vuol vederlo e stop. Se XP non fosse stato così buono non sarebbe vissuto 7 anni. Vista quanto è vissuto? Un anno e qualcosa? Quante licenze retail sono state vendute di Vista? 2? 3? O forse 4? Vista RIP, bye bye, di te non si ricorderà nessuno e chi lo farà penserà "ahi ahi ahi!" sopratutto se lo aveva comprato.
          • alex.tg scrive:
            Re: ha ragione... fate qualcosa.....
            Io tendo a vederla cosi`: Vista e` stato soprattutto una risposta senza la domanda, e MS si e` scontrata con se stessa nel tentativo di sostituire XP. XP aveva il pregio di essere il primo loro sistema operativo stabile a diffondersi su grande scala dopo la penosa serie 9x (che pero` i compratori di 9x, nella seconda meta` degli anni '90, acclamavano acriticamente). Con XP hanno raggiunto la stabilita`, ma non la sicurezza. Ora devono raggiungere la sicurezza se vogliono vendite comparabili al sucXXXXX di XP. In altre parole,1) negli anni '96-2001 hanno creato il bisogno di un sistema operativo sul modello di Windows in un numero senza precedenti di utenti nuovi;2) hanno soddisfatto il bisogno con XP, col quale era ed e` tuttora "decente" lavorare;3) hanno provato a sostituire XP con Vista non considerando che gli utenti non erano piu` nuovi ed acritici, senza cambiare radicalmente formula sugli aspetti di sicurezza;e quindi, hanno floppato.Diro` di piu`: se il 7 non mette la testa a posto e vuole essere veramente solo un Vista migliorato, l'accoglienza sara` magari appena piu` calda per via dell'astinenza e del ricambio di macchine con su Windows 7 preinstallato, mentre i vecchi PC con XP tenderanno ad essere accantonati. Ma il 7 continuera` a non piacere, perche`......perche` e` sempre il solito Windows. Con tutti i suoi automatismi, con la sua politica del nascondere dettagli, opzioni e difetti. Esempio di qualche giorno fa: - vuoi disabilitare l'autorun? Eh, no, NON SI FA!
          • Bongo scrive:
            Re: ha ragione... fate qualcosa.....
            Qui dicono in sostanza che Vista potrebbe essere un flop voluto. Che sia stato un flop non credo ne dubiti qualcuno, con obiettività. Si può sicuramente dissertare sul fatto che sia stato flop voluto o meno :)http://www.tomshw.it/news.php?newsid=16799
        • Genoveffo il terribile scrive:
          Re: ha ragione... fate qualcosa.....
          - Scritto da: . .
          certo ma se hai hardware a sufficenza vista fa il
          XXXX ad
          xpAhahahahahahahahahahahaha .... gran bella battuta, davvero.
        • alf scrive:
          Re: ha ragione... fate qualcosa.....
          ...e non solo. Dopo fa il XXXX anche al proprietario.
        • Numeri scrive:
          Re: ha ragione... fate qualcosa.....
          - Scritto da: . .
          certo ma se hai hardware a sufficenza vista fa il
          XXXX ad
          xp'azzo!! Questo è il giudizio più tecnico e scientificamente motivato che abbia mai letto su P.I.(rotfl)
  • e.l.f. scrive:
    I tablet scendono?
    Nell'articolo non si parla di tablet, portatili "convertibili", touchscreen o affini: un altro titolo ad effetto? (newbie)e.l.f.
  • Dti Revenge scrive:
    W l'eeepc
    come da oggetto.(Os indifferente, purche non sia n00buntu!)
    • Olinad71 scrive:
      Re: W l'eeepc
      Quoto!L'eeepc è stata una genialata, almeno per gli utenti/consumatori... forse un po'meno per i profitti dei grandi produttori.Sono contento di averne preso uno.
      • SonoIO scrive:
        Re: W l'eeepc
        - Scritto da: Olinad71
        Quoto!
        L'eeepc è stata una genialata, almeno per gli
        utenti/consumatori... forse un po'meno per i
        profitti dei grandi
        produttori.
        Sono contento di averne preso uno.+1
    • Shiba scrive:
      Re: W l'eeepc
      - Scritto da: Dti Revenge
      (Os indifferente, purche non sia n00buntu!)Poverino.
  • Panini di Indra scrive:
    ANNUNZIATA VERGOGNA

    Tutto per rientrare nei limiti imposti da Microsoft per installare
    Windows XP sulla macchina, ormai l'OS obbligato sui netbookobbligatorio per chi scusa??!?!?!?!?!ritirati stupido troll!!la redazione vieti a questo ignobile essere di continuare a scrivere!
    • Indro Tramezzini scrive:
      Re: ANNUNZIATA VERGOGNA
      Dai dati di vendita 2008 vedrai che che le versioni con linux sono andate maluccio, e su hw di questo tipo tra XP e Vista è normale preferire il primo, quindi i fabbricanti..... (completare i puntini)Ah, fatti una doccia gelata
      • Alessandrox scrive:
        Re: ANNUNZIATA VERGOGNA
        Si ma bisogna spiegare un po' perche' sono andate maluccio: s' io fossi un utente qualsiasi non comprerei mai un netbook con quell' accrocchio di GUI che hanno tutte le versioni di Linux ivi installate.Va da se che NON sarebbe obbligatorio castrarlo cosi' e di conseguenza non sarebbe nemmeno cosi' tanto obbligatorio Windows.ma tant'e'...
        • Indro Tramezzini scrive:
          Re: ANNUNZIATA VERGOGNA
          Concordo con quanto scrivi, e spero che sia ovvio per tutti. Contro Vista oltre alle richieste hw, c'è il fattore costo della licenza con le ovvie consequenze.L'articolo parla delle sclete dei produttori ma forse il tizio che ha cominciato il thread è un mitomane e pensa che Annunziata scrive gli articoli contro di lui e che un giorno entrerà in casa sua per installargli NT 3.51 sul Core i7 nuovo
        • . . scrive:
          Re: ANNUNZIATA VERGOGNA
          certo se non va bene è colpa della gui... ma perpiacere linux sul desktop non va c'è poco da fare... figurati se ci mettevano ubunto sui piccolini, ne sarebbero tornati induetro ancora di più...
          • advange scrive:
            Re: ANNUNZIATA VERGOGNA

            certo se non va bene è colpa della gui... ma
            perpiacere linux sul desktop non va c'è poco da
            fare... figurati se ci mettevano ubunto sui
            piccolini, ne sarebbero tornati induetro ancora
            di
            più...E d'altro canto non esiste più la mezza stagione! Avete notato come si passa rapidamente dal freddo al caldo? E una volta qui era tutta campagna!
          • nome e cognome scrive:
            Re: ANNUNZIATA VERGOGNA

            E d'altro canto non esiste più la mezza stagione!
            Avete notato come si passa rapidamente dal freddo
            al caldo? E una volta qui era tutta
            campagna!e del resto questo e' l'anno di linux.
          • Alessandro scrive:
            Re: ANNUNZIATA VERGOGNA
            Io uso Linux su desktop, notebook e netbook... e sono felice! :)Soprattutto non mi è familiare lo sport di perdere tempo a parlar male di cose che non conosco o di dover per forza affossare a parole un sistema operativo diverso dal mio per sentirmi a posto con me stesso.Detto questo, sul thread si esagera, ma questo giornalista sta facendo davvero dei pezzi... "singolari"... (anonimo)
        • Genoveffo il terribile scrive:
          Re: ANNUNZIATA VERGOGNA
          - Scritto da: Alessandrox
          ........
          Va da se che NON sarebbe obbligatorio castrarlo
          cosi' e di conseguenza non sarebbe nemmeno cosi'
          tanto obbligatorio
          Windows.

          ma tant'e'...La maggior parte degli utenti non gradisce nemmeno Ubuntu, se è per quello...Tutti alla caccia delle macchine con XP, con Vista buon ultimo.
    • ioioio scrive:
      Re: ANNUNZIATA VERGOGNA
      ellapeppa che rabbia che c'hai in corpo...giornata dura ?
    • . . scrive:
      Re: ANNUNZIATA VERGOGNA
      o sei prezzolato da qualche altro sito concorrente o sei un emerito c0gli0ne questo è indubbio!
      • Senti scrive:
        Re: ANNUNZIATA VERGOGNA
        chi parla di essere un emerito c...ne. Non bastava il primo a d offendere, ci voleva anche l'aggiunta ...bah
    • Pietro scrive:
      Re: ANNUNZIATA VERGOGNA
      Premessa:Microsoft non consente più di vendere pc con WinXp installato (quelle che si trovano in giro sono fondi di magazzino, oppure il venditore ha fatto il downgrade a proprio rischio e pericolo).L'unica eccezione sono i netbook. Come fai a distinguere un notebook da un netbook? Microsoft ha fatto una tabellina dove descrive le caratteristiche hardware massime che può avere una macchina per essere definibile netbook e quindi per poter ricevere in dote Xp anziché avere l'obbligo di Vista.Detto ciò credo che l'autore con il termine "obbligato" intendesse porre il confronto con Vista (che essendo più pesante di xp sui netbook non va troppo bene) non con linux. Tant'è che dice "Tutto per rientrare nei limiti imposti da Microsoft per installare Windows XP".Buona vita
    • Fabri scrive:
      Re: ANNUNZIATA VERGOGNA

      ritirati stupido troll!!la redazione vieti a
      questo ignobile essere di continuare a
      scrivere!scusa ma da quant'è che non ti fai una bella ciulata?
Chiudi i commenti