La marcia del Pinguino verso le aziende

In aumento il numero di organizzazioni pubbliche e private disposte a installare Linux al posto di Windows o Unix. Il Pinguino è più affidabile, sicuro ed economico. Dubbi sull'interoperabilità

Roma – La nuova ricerca è stata presentata in occasione del Linux Foundation End User Summit , e si basa su un’indagine di mercato che ha coinvolto circa 2mila utenze “selezionate”, facenti parte del settore enterprise sia pubblico che privato. Nell’ambiente aziendale Linux è sempre più popolare , così come cresce la fiducia dei management per quanto riguarda l’opportunità di installare il Pinguino sui sistemi di produzione.

La ricerca, pubblicata in partnership con Yeoman Technologies , rivela che l’80 per cento delle organizzazioni interpellate è convinta del fatto che di qui a 5 anni Linux verrà adottato su un numero di macchine sempre maggiore. Il 60 per cento dice di voler usare il sistema operativo open source per carichi di lavoro “mission critical” entro i prossimi 12 mesi.

La cosa non piacerà a qualcuno, ma stando all’indagine di mercato il numero di aziende che pianificano di sostituire Windows con Linux sono superiori a quelle che intendono fare lo stesso con sistemi Unix – il 36,6 per cento contro il 31,4. Il 58,6 per cento delle imprese, inoltre, dice di aver deciso il passaggio al Pinguino per motivi indipendenti dalla recessione economica.

Allora quali sono i motivi che hanno spinto le aziende ad adottare le distro Linux? I commenti raccolti assieme ai dati citano espressamente la “stabilità” del Pinguino, la mancanza di minacce virali, l’affidabilità con server attivi su un periodo di tempo di 1.500 giorni. Le preoccupazioni per chi ancora è titubante in merito al passaggio a Linux? La mancanza di driver per le periferiche e i dispositivi usati in azienda, e i possibili problemi da affrontare in merito all’interoperabilità con altri sistemi.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Teone scrive:
    Esigenze di ladri e bugiardi...
    Infatti nessun altro potrebbe VOLERE tanto OSTINATAMENTE questa RIMOZIONE di dati personalipensate: io RUBO, ma per evitare che si risappia, faccio cancellare ogni traccia. Eh ma c' il web, devo tentare di eliminare le infomazioni anche da quiè già sucXXXXX che si sia tentato di fare questoPensate: un falso medico che fa sparire tutto ils uo passato... e come si farà ad evitarlo?Come sempre è per PURO tornaconto che si fanno certe proposte e si manipola la massa per avere una parvenza di consenso popolare
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: Esigenze di ladri e bugiardi...
      - Scritto da: Teone
      Pensate: un falso medico che fa sparire tutto ils
      uo passato... e come si farà ad
      evitarlo?Lui può far sparire tutto solo dopo aver scontato la pena.E se ha scontato la pena, tu non hai più diritto di saperne niente.
      • Teone scrive:
        Re: Esigenze di ladri e bugiardi...
        Così gli sarà più facile riprendere la sua attività criminale e/o truffaldina...come si vede, solo chi ha scheletri nell'armadio briga che si possa cancellare ogni traccia del suo delittuoso passatoanche perché di solito, la gene onesta o mette il proprio nome e cognome e fa cose oneste in rete o, per giocare, mette uno pseudonimo, ma i delinquenti devono far credere di essere brave persone e la verità è nociva per essi
      • taglione scrive:
        Re: Esigenze di ladri e bugiardi...
        - Scritto da: Momento di inerzia
        - Scritto da: Teone

        Pensate: un falso medico che fa sparire tutto
        ils

        uo passato... e come si farà ad

        evitarlo?

        Lui può far sparire tutto solo dopo aver scontato
        la
        pena.
        E se ha scontato la pena, tu non hai più diritto
        di saperne
        niente.E no azzo, io voglio sapere se un ladro, un piedofilo o un interista vengono a vivere nel mio palazzo!
      • panda rossa scrive:
        Re: Esigenze di ladri e bugiardi...
        - Scritto da: Momento di inerzia
        - Scritto da: Teone

        Pensate: un falso medico che fa sparire tutto
        ils

        uo passato... e come si farà ad

        evitarlo?

        Lui può far sparire tutto solo dopo aver scontato
        la
        pena.
        E se ha scontato la pena, tu non hai più diritto
        di saperne
        niente.Perche'? Io ho il diritto eccome di sapere se uno e' un pregiudicato e per quale motivo e' stato in galera.
    • fesion scrive:
      Re: Esigenze di ladri e bugiardi...
      Gli ISP devono archiviareper un numero di ANNI (per legge) le informazioni che passano nei loro server, i siti internet non dovrebbero.Quindi le vostre paure non hanno senso di essere.
      • Teone scrive:
        Re: Esigenze di ladri e bugiardi...
        È troppo difficile capire la distinzione tra:- dati di TRAFFICO conservati dai provider- NOTIZIE PUBBLICHE riportate dai siti?non temere, altri hanno capito per te
        • fesion scrive:
          Re: Esigenze di ladri e bugiardi...
          tutti hanno capito, a parte te che ti fai pare su ladri sul web che non ti devi fare.E non urlare che non sono sordo.
  • the lordo scrive:
    non riesco a capire
    ...decisamente no...cosa c'entra google in questo?a quanto mi risulta google è un mero ricercatore, né più ne meno, se google ti mostra i dati questo vuol dire che essi da qualche parte vivono ancora e sono accessibili, la colpa e l'eventualità della tutela del diritto all'oblio spetterebbero a mio avviso a chi ospita e rende disponibili quei documenti, non a google che anzi (non per idolatria ma..) in questo caso ti permette pure di sapere chi ha informazioni su dite.
    • Uno di Passaggio scrive:
      Re: non riesco a capire
      - Scritto da: the lordo
      ...decisamente no...
      cosa c'entra google in questo?
      a quanto mi risulta google è un mero ricercatore,
      né più ne meno, se google ti mostra i dati questo
      vuol dire che essi da qualche parte vivono ancora
      e sono accessibili, la colpa e l'eventualità
      della tutela del diritto all'oblio spetterebbero
      a mio avviso a chi ospita e rende disponibili
      quei documenti, non a google che anzi (non per
      idolatria ma..) in questo caso ti permette pure
      di sapere chi ha informazioni su
      dite.Google Cache?
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: non riesco a capire
        - Scritto da: Uno di Passaggio
        Google Cache?Google suggest?http://punto-informatico.it/2997446/PI/News/francia-google-diffama-suggerendo.aspx
    • fesion scrive:
      Re: non riesco a capire
      - Scritto da: the lordo
      ...decisamente no...
      cosa c'entra google in questo?
      a quanto mi risulta google è un mero ricercatore,sì sì, infatti fanno soldi a palate facendoti vedere aggratis i risultati delle ricerche, nei loro server passa qualsiasi tipo di dato e loro essendo una ONLUS nemmeno li guardano nè li salvano...
    • boo scrive:
      Re: non riesco a capire
      - Scritto da: the lordo
      ...decisamente no...
      cosa c'entra google in questo?
      a quanto mi risulta google è un mero ricercatore,E google-analytics dove lo metti? appunto.
  • panda rossa scrive:
    Due pesi e due misure!
    Questi francesi sono ben strani.Da una parte richiedono che i dati in possesso dei social network che riguardano l'utente possano essere cancellati su richiesta dell'utente stesso; dall'altra invece la dottrina sarkosi' impone che un utente sospettato di aver condiviso una canzoncina quando ha 10 anni, possa venire condannato alla ghigliottina quando ne avra' 95 perche' sara' stato sospettato per la terza volta di avere condiviso un'altra canzoncina.Se questa legge dell'oblio dovesse passare, tutti i francesi dovrebbero immediatamente contattare quelli dell'hadopi e pretendere che ogni dato che li riguarda venga rimosso e dimenticato!
Chiudi i commenti