La Play2 ora usa cifrature della RSA

Grazie ad un accordo con Sony, RSA Security porterà sulla Playstation 2 un sistema crittografico che consentirà di proteggere le comunicazioni via Internet, criptare i dati sensibili su hard disk e implementare servizi on-line a pagamento


Tokyo (Giappone) – Se Microsoft sostiene che la sua Xbox, pur con tutte le sue funzionalità evolute, non intende rimpiazzare il personal computer nelle case, Sony sembra invece sempre più decisa a trasformare la Playstation 2 in una appliance in grado di rivaleggiare con i PC in molti campi, soprattutto nei servizi on-line.

La conferma arriva dal recente accordo di Sony con RSA Security per rendere sicuri i servizi Internet, come il gioco interattivo o l’e-commerce, e per “consentire la protezione della privacy degli utenti codificando i dati presenti sull’hard disk della PS2”.

Il software che si occuperà di proteggere le comunicazioni fra la PS2 e Internet sarà l’RSA BSAFE, un sistema crittografico che, oltre a creare tunnel sicuri fra PS2 e server, consente l’implementazione di servizi a pagamento che richiedono l’autenticazione dell’utente.

“Gli utenti della PS” saranno d’ora in avanti protetti dallo stesso software di crittazione integrato nelle applicazioni Internet oggi di maggior successo, inclusi Web browser, dispositivi wireless, server di e-commerce, mailserver e virtual private network” ha detto Scott Schnell, vice presidente al marketing di RSA.

La partnership con RSA per la crittazione dei contenuti, sia on-line che off-line, potrebbe far parte di quel sistema per la protezione del copyright che Sony ebbe modo di svelare qualche tempo fa: il così chiamato DNA-S .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Non ho capito bene...
    ...per avere la possibilità di spostare 10GB di dati dovrei spendere come minimo 558 dollari? ossia circa 1200000 lire? e poi perchè crare due lettori diversi per le diverse capacità? non sarebbe meglio creare un lettore unico e fornire invece supporto di varie dimensioni, magari anche più piccole?
  • Anonimo scrive:
    Magari produciamolo almeno x 6 mesi !!!!!!!!!!!!
    Speriamo che Iomega non faccia come sempre, buone idee, a prezzi alti e quindi non vendibili, e dopo 6 mesi o 1 anno smette di produrle e chi le ha comprate non trova + neanche le cartucce o i dischi da utilizzare (v. ditto, ditto max ed altre unità). Iomega impara dalle case automobilistiche .... ricambi ed accessori x + di 15 anni !!!Il cliente va curato !!!!!!!!!!Meditate gente meditate
  • Anonimo scrive:
    Iomega sbaglia ancor: buone idee ma pessima....
    La Iomega è una ditta intelligente e sempre in aticipo sui tempi. Però anche stavolta stà toppando. Avete presente lo Iomega Jazz: favoloso (2 gb di dati già disponibili un paio di anni fa)ma troppo costoso il drive e peggio ancora costosissime le cartucce.E stavolta pare ripetere l'errore.Meglio guadagnare 100 e vendere 1000 pezzi o guadagnare 1000 e vendere solo 10 pezzi???Contenti loro.
  • Anonimo scrive:
    E' un flop: con quel prezzo ci compro un hard disk
    ...che magari è anche piu' veloce e non devo comprare il lettore/Scrittore
    • Anonimo scrive:
      Re: E' un flop: con quel prezzo ci compro un hard disk
      - Scritto da: stefano
      ...che magari è anche piu' veloce e non devo
      comprare il lettore/Scrittore L'idea è proprio quella: ne compri uno per fare il backup dell'HD. PUNTO. Senza contare che il lettore ha meno parti in movimento...P.S. Se vuoi un HD VERAMENTE affidabile, spendi almeno il doppio...
      • Anonimo scrive:
        Re: E' un flop: con quel prezzo ci compro un hard disk
        - Scritto da: Mario Freddi
        - Scritto da: stefano

        ...che magari è anche piu' veloce e non
        devo

        comprare il lettore/Scrittore
        L'idea è proprio quella: ne compri uno per
        fare il backup dell'HD. PUNTO. Se non te lo hanno detto per fare il BackUp esistono supporti un po meno costosi.... dalle mie parti si chiamo CD... se poi uno il backup vuole farlo su Hd... non vedo il problema gli hd sono calati parecchio di prezzo
        Senza contare che il lettore ha meno parti
        in movimento...
        P.S. Se vuoi un HD VERAMENTE affidabile,
        spendi almeno il doppio...Di ma in che pianeta vivi???... il costo di un Quantum Fireball LCT20 ATA100 sub7200 da 30Gb è di circa 270mila ben inferiore ai 199$ (quasi 400mila) che vengono proposti da iomega per un disco da 20Gb... un saluto a tutti :-)))CJkl
        • Anonimo scrive:
          Re: E' un flop: con quel prezzo ci compro un hard disk


          L'idea è proprio quella: ne compri uno per

          fare il backup dell'HD. PUNTO.

          Se non te lo hanno detto per fare il BackUp
          esistono supporti un po meno costosi....
          dalle mie parti si chiamo CD... Contento te che passi il pomeriggio ad infornare una dozzina di CD nel masterizzatore... io i backup li faccio in automatico, di notte, senza metterci le mani.Un tape per i giorni pari, uno per i giorni dispari, e due a rotazione settimanale. Con le cartucce si fa molto prima, non sono sequenziali ma rimangono accessibili rapidamente anche per recuperi al volo, e tutto sommato costano meno del tape SCSI da 40 Gb e del lettore hi-speed...
          Di ma in che pianeta vivi???... il costo di
          un Quantum Fireball LCT20 ATA100 sub7200 da
          30Gb è di circa 270mila ben inferiore ai
          199$ (quasi 400mila) che vengono proposti da
          iomega per un disco da 20Gb... Beato te che ti fidi dei Quantum. E, soprattutto, che usi ancora gli ATA... si vede che "sul tuo pianeta" esistono i CD ROM, ma IBM Ultrastar36 da 36.7 Gb, SCSI Ultra 160, 15.000 RPM è solo una sigla misteriosa. Sai, io col PC ci lavoro, non ci faccio i giochini...
          • Anonimo scrive:
            Re: E' un flop: con quel prezzo ci compro un hard disk

            Contento te che passi il pomeriggio ad
            infornare una dozzina di CD nel
            masterizzatore... io i backup li faccio in
            automatico, di notte, senza metterci le
            mani.Non è che sia così difficile, se hai 3 o 4 PC ne tieni uno con hard disk appositamente riservato che fa i backup incrementali e ciclicamente riversi su CD o TAPE drive, e forse è piu comodo...
            Beato te che ti fidi dei Quantum. E,
            soprattutto, che usi ancora gli ATA... si
            vede che "sul tuo pianeta" esistono i CD
            ROM, ma IBM Ultrastar36 da 36.7 Gb, SCSI
            Ultra 160, 15.000 RPM è solo una sigla
            misteriosa. Sai, io col PC ci lavoro, non ci
            faccio i giochini...Capiscimi: gli IBM UltraStar saranno delle schegge ma sai com'è, già i 10.000 rpm hanno fama di resistere da natale a santo stefano, figurati a 15.000 Rpm e poi perchè complicarsi la vita con periferiche SCSI quando puoi mettere due EIDE in RAID 1 e avere una sicurezza leggermente maggiore del miglior HDD SCSI a prezzi notevolmente inferiori (diciamo 500.000 per 30 Gb in mirroring).E poi vedi, unità Ultra 160 sarà una bella sigla ma se hai solo 2 o 3 periferiche sul bus scsi serve solo a dire "quanto so figo" considerando anche che un buon controller U160 ha bisogno di un PCI 64, che le schede madri normali non hanno.Vedi, a volte la gente non ci gioca coi PC ma non è ottusangola e vede le cose da un punto di vista + furbo...
    • Anonimo scrive:
      Re: E' un flop: con quel prezzo ci compro un hard disk
      - Scritto da: stefano
      ...che magari è anche piu' veloce e non devo
      comprare il lettore/Scrittore E un hard disk lo tieni sul palmo di una mano?
      • Anonimo scrive:
        Re: E' un flop: con quel prezzo ci compro un hard disk
        - Scritto da: *.*
        - Scritto da: stefano

        ...che magari è anche piu' veloce e non
        devo

        comprare il lettore/Scrittore
        E un hard disk lo tieni sul palmo di una
        mano?SI !Stiamo parlando di un HD, mica di una FIAT 500 :-)
  • Anonimo scrive:
    HD estraibile, MOLTO MEGLIO
    Beh... se è per uso proprio, se non devi andare dappertutto e pluggarti sui pc di tutti ... è molto meglio avere un hard disk estraibile... il connettore costa 30milalire ... e l'hard disk è il tuo... un hard disk da 20 gb adesso costa poco ... per me è MeggHiuBYEZ
  • Anonimo scrive:
    Mp3 da lavoro a casa
    eh chiaro!!!altrimenti come faccio a portarmi a casa tutti quei bei megatoni di musica!
  • Anonimo scrive:
    Lo ho provato...
    ho fatto il beta testing di questo aggeggio, innanzitutto vorrei dire che ho visto una presentazioni in cui si vedeva chiaramente una cartuccia del peerless all'interno di un autoradio e di una console per videogiochi.l'aggeggino puo' essere collegato sia alla porta usb che a quella firewire (sara' prevista anche una versione usb 2.0 e scsi) le cartucce sono da 5, 10 e 20 GB sono piccoline compatte stanno nel taschino. la velocita' e' molto buona funziona molto bene problemi particolari non ne ho incontrati solo una volta nell'espulsione della cartuccia da 10GB si era come bloccato comunque era un prototipo fatto a mano costo 5000$
  • Anonimo scrive:
    JAZ con una z sola!
    :-)
  • Anonimo scrive:
    finalmente!
    oh, finalmente la Iomega e' tornata ai bei vecchi tempi, quando lo Zip era guardato con meraviglia dagli utenti e paura dai concorrenti!Peccato per il prezzo... per essere concorrenziali dovrebbero dimininuirlo di almeno l'80%...
    • Anonimo scrive:
      Re: finalmente!
      - Scritto da: zyxwo
      oh, finalmente la Iomega e' tornata ai bei
      vecchi tempi, quando lo Zip era guardato con
      meraviglia dagli utenti e paura dai
      concorrenti!
      Peccato per il prezzo... per essere
      concorrenziali dovrebbero dimininuirlo di
      almeno l'80%...IO invece lo trovo giusto come prezzo di partenza. Almeno quello dei dischetti. Il supporto infatti costa troppo (al cambio attuale viene all'incirca L.880.000). Questo dovrebbe essere portato ad almeno 600-700mila per essere accettabile. I supporti invece costano il doppio di un hd 7200 ata 100 ibm, prendendo in considerazione il supporto da 20Gb. Come prezzo di partenza è accettabile, magari poi potrebbe scendere a 300mila lire o comunque potrebbe andare di pari passo con il prezzo degli hd.Il vantaggio innegabile sta nelle dimensioni dei supporti e nella funzione Plug'n'play dell'apparecchio e dei supporti stessi, proprio come avviene ora con i drive zip e jaz. Se poi sviluppassero un sistema di lettura in auto per mp3 o simili, la gente si butterebbe a pesce, qualsiasi prezzo ci sia, perche' il vero vantaggio di supporti del genere e la facile copiabilita' dei dati, lasciando a casa o in ufficio l'originale.
    • Anonimo scrive:
      Re: finalmente!
      ma dovrebbero abbassare il prezzo per essere concorrenziali o perchè sennò tu non te lo puoi comprare? :) ovviamente non DEVE essere per ora uno strumento accessibile a tutti. lo diventerà tra qualche anno come lo zip da 100 mega. ciao- Scritto da: zyxwo
      oh, finalmente la Iomega e' tornata ai bei
      vecchi tempi, quando lo Zip era guardato con
      meraviglia dagli utenti e paura dai
      concorrenti!
      Peccato per il prezzo... per essere
      concorrenziali dovrebbero dimininuirlo di
      almeno l'80%...
Chiudi i commenti