La verità su Quinto Potere

di G. Niola - Il film che ripercorre la storia di Wikileaks esce nelle sale. Con annessa polemica di Julian Assange. Che, probabilmente, non ha tutti i torti nel giudicare negativamente la pellicola

Roma – Quasi sempre quando esce un film che racconta storie o fatti di cronaca che riguardano persone ancora in vita, queste hanno da ridire. Questa volta però la persona in questione, Julian Assange, è il gestore del più grande collettore di documenti segreti del pianeta, WikiLeaks , e quindi non gli è stato troppo difficile ottenere la sceneggiatura definitiva di Il quinto potere prima che fosse visto in sala. E, dopo aver intessuto una corrispondenza con Benedict Cumberbatch (l’attore che ha impersonato la sua riduzione cinematografica), farne un accurato debunking, punto per punto .

In effetti, ora che abbiamo potuto vedere il film ( esce nelle sale italiane il 24 ottobre ) si fa fatica a dare torto ad Assange: che non ha nemmeno potuto vedere come quella sceneggiatura è stata recitata e come anche le immagini giochino a suo sfavore.

La storia è sceneggiata da Josh Singer (ex sodale di Aaron Sorkin su West Wing ) ed è tratta da due libri: Inside WikiLeaks: My Time with Julian Assange and the World’s Most Dangerous Website di Daniel Domscheit-Berg, ex collaboratore di WikiLeaks ora in causa con Assange (non proprio la persona più imparziale da cui attingere), e WikiLeaks: Inside Julian Assangès War on Secrecy di David Leigh and Luke Hardin, giornalisti del Guardian (anch’essi coinvolti nei fatti raccontati, dunque non imparziali). Si parte dalla prima volta in cui Daniel Domscheit-Berg incontra fisicamente Julian Assange e comincia a collaborare con il suo sito, fino a quando i due non si separano burrascosamente in seguito alla pubblicazione dei cablogrammi e dei resoconti di guerra dall’Afghanistan del 2010.

Se da una parte l’idea che ne esce è che WikiLeaks sia stato determinante, una svolta necessaria che porterà ad un cambio in meglio nella nostra società, dall’altra è anche molto sottolineato come sia stato un esperimento immaturo, pericoloso, frutto del delirio di un uomo che non voleva ascoltare la ragione (rappresentata da Daniel Domscheit-Berg) e condotto senza tutti quegli strumenti che il giornalismo vero (rappresentato dal Guardian ) ha maturato nei suoi secoli di evoluzione. Dunque non rimane che Assange a cui dare la colpa.

Nella sua disamina sulle inesattezze del film (dal suo punto di vista) Julian Assange, l’unica persona assente tra le fonti del film, si premura innanzitutto di difendersi dall’accusa più grave. Nel film infatti si sostiene, come spesso è stato ripetuto, che il problema con le rivelazioni del 2010 fu che mettevano in pericolo le fonti e i collaboratori del governo USA in zone pericolose e vediamo anche come uno di questi (preso ad esempio per tutti gli altri) scappi sudato e preoccupato con bambini in braccio e altri particolari melodrammatici. Tuttavia, ricorda il fondatore di WikiLeaks, nessuna fonte, nessuna persona e nessuno nominato in quei documenti ha subito ritorsioni o è stato effettivamente messo in pericolo. La minaccia tanto paventata non si è mai verificata. Questo nel film non è specificato.

Assange stesso è rappresentato come un mezzo matto, cosa che il soggetto in questione smentisce citando diverse interviste di Benedict Cumberbatch, in cui l’attore racconta di aver dovuto lottare con il regista perché il personaggio non sembrasse un megalomane o un cattivo da cartone animato. Allo stessa maniera poi il suo pensiero viene semplificato fino ad essere stravolto. Chi conosce i discorsi e la filosofia dietro WikiLeaks sa infatti che Assange non è un maniaco della trasparenza a tutti i costi come viene dipinto, ma una persona che crede fermamente nella privacy degli individui e ritiene che la trasparenza debba essere proporzionale al potere. In più, dopo aver ricordato che la base sono pubblicazioni di persone (Domscheit-Berg) che sono in causa con lui, l’interessato cita altri collaboratori come Sarah Harrison, Joseph Farrell o Kristinn Hrafnsson che a suo dire potrebbero raccontare gli eventi da un altro punto di vista.

A parte le considerazioni più generali, i dettagli più grossolanamente errati su cui Assange si sofferma riguardano gli eventi del 2010 durante i quali, a suo dire, Daniel Domscheit-Berg sarebbe stato già assente. Per il fondatore di WikiLeaks lui e il suo collaboratore non si sono più visti dopo il soggiorno in Islanda, dunque egli non avrebbe mai preso parte in alcuna maniera alle divulgazioni di Collateral Murder , War logs e i cablogrammi come invece il film mostra (mettendolo anche nella redazione di diversi giornali a rappresentare WikiLeaks). In più sembra che Assange non abbia mai incontrato Anke Domscheit-Berg (compagna di Daniel) con la quale invece lo vediamo intessere siparietti che suggeriscono un suo legame quasi morboso a Daniel. La storia dei due segue infatti gli stereotipi della love story, e Assange spesso si comporta come un partner deluso e tradito.

Ovviamente sono totalmente ricusate anche le accuse più lievi come quella di tingersi i capelli di bianco in seguito ad un’abitudine maturata quando da piccolo aderiva ad una setta (cosa anch’essa smentita), al pari dei passaggi più canzonatori come quando il protagonista è mostrato come un paranoico ossessionato dall’essere sorvegliato, cosa che secondo Assange è non solo vera ma anche ampiamente dimostrata .

Ma anche trascurando le controversie relative ad elementi di certo non marginali, l’impressione vedendo Il quinto potere è che sia il risultato del lavoro di qualcuno che ne apprezza il concetto di base (ribellione, conquista dei propri diritti di cittadini ecc) ma che proviene da un mondo molto lontano da quello di WikiLeaks e da una mentalità radicalmente differente.

Lo dimostra la metafora usata per spiegare l’organizzazione (un ufficio anni ’50 dove i leak arrivano sotto forma di fogli di carta!), lo dimostra la poca confidenza con la tecnologia (“Per sistemare questo filmato possiamo usare FFMPEG e Final Cut” viene detto ad un certo punto da un esperto, con il tono di chi ha usato un linguaggio oscuro e nominato stratagemmi da smanettone), e lo dimostra il totale appoggiarsi per qualsiasi conclusione, e per dare a WikiLeaks l’onore delle armi, alla vecchia e cara carta stampata, ai giornalisti del Guardian , unici depositari della vera coerenza e della sapienza giornalistica.

Gabriele Niola
Il blog di G.N.

I precedenti scenari di G.N. sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    quanto vale il mercato del pr0n ?
    quanto vale il mercato dei wearable computer? Gartner & co indica bei soldi tra i settori di wearable cameras, smart clothing, smart glasses, healthcare, sport activity trackers, 3D motion sensors.... MA MI SEMBRA ne manchi uno. :) Il pr0n !...M$ si impegnera' anche su quello? la bambola bsod? il dondolino a piastrelle?
  • TADsince1995 scrive:
    Solita politica da 30 anni
    Prima guardo cosa fanno gli altri, poi copio. Forse però stavolta ci stanno pensando in tempo, vedremo...
    • tucumcari scrive:
      Re: Solita politica da 30 anni
      - Scritto da: TADsince1995
      Prima guardo cosa fanno gli altri, poi copio.
      Forse però stavolta ci stanno pensando in tempo,
      vedremo...In tempo per fare la fine di PhotoDraw e di Encarta, intendi?
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Solita politica da 30 anni
        - Scritto da: tucumcari
        - Scritto da: TADsince1995

        Prima guardo cosa fanno gli altri, poi copio.

        Forse però stavolta ci stanno pensando in
        tempo,

        vedremo...
        In tempo per fare la fine di PhotoDraw e di
        Encarta,
        intendi?Mamma mia Encarta... Forse aveva senso nel 93, ma già qualche anno dopo era impensabile, eppure ci hanno insistito fino al 2009, incredibile.
        • tucumcari scrive:
          Re: Solita politica da 30 anni
          - Scritto da: TADsince1995
          - Scritto da: tucumcari

          - Scritto da: TADsince1995


          Prima guardo cosa fanno gli altri, poi
          copio.


          Forse però stavolta ci stanno pensando
          in

          tempo,


          vedremo...

          In tempo per fare la fine di PhotoDraw e di

          Encarta,

          intendi?

          Mamma mia Encarta... Forse aveva senso nel 93, ma
          già qualche anno dopo era impensabile, eppure ci
          hanno insistito fino al 2009,
          incredibile.E si può rievocare pure Microsoft Comic Chat, Microsoft Plus! e Microsoft Money. Tutti software che, non si sa perché, non vengono più prodotti.Però possiamo parlare di quelli annunciati: è da anni che sta lavorando a Midori: ma quando esce? Ci fa sospirare...
          • pietro scrive:
            Re: Solita politica da 30 anni
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: TADsince1995

            - Scritto da: tucumcari


            - Scritto da: TADsince1995



            Prima guardo cosa fanno gli altri,
            poi

            copio.



            Forse però stavolta ci stanno
            pensando

            in


            tempo,



            vedremo...


            In tempo per fare la fine di PhotoDraw
            e
            di


            Encarta,


            intendi?



            Mamma mia Encarta... Forse aveva senso nel
            93,
            ma

            già qualche anno dopo era impensabile,
            eppure
            ci

            hanno insistito fino al 2009,

            incredibile.
            E si può rievocare pure Microsoft Comic Chat,
            Microsoft Plus! e Microsoft Money. Tutti software
            che, non si sa perché, non vengono più
            prodotti.
            Però possiamo parlare di quelli annunciati: è da
            anni che sta lavorando a Midori: ma quando esce?
            Ci fa
            sospirare...ma fox pro che fine ha fatto?
          • tucumcari scrive:
            Re: Solita politica da 30 anni
            - Scritto da: pietro
            - Scritto da: tucumcari

            - Scritto da: TADsince1995


            - Scritto da: tucumcari



            - Scritto da: TADsince1995




            Prima guardo cosa fanno gli
            altri,

            poi


            copio.




            Forse però stavolta ci stanno

            pensando


            in



            tempo,




            vedremo...



            In tempo per fare la fine di PhotoDraw

            e

            di



            Encarta,



            intendi?





            Mamma mia Encarta... Forse aveva senso nel

            93,

            ma


            già qualche anno dopo era impensabile,

            eppure

            ci


            hanno insistito fino al 2009,


            incredibile.

            E si può rievocare pure Microsoft Comic Chat,

            Microsoft Plus! e Microsoft Money. Tutti
            software

            che, non si sa perché, non vengono più

            prodotti.

            Però possiamo parlare di quelli annunciati: è da

            anni che sta lavorando a Midori: ma quando esce?

            Ci fa

            sospirare...

            ma fox pro che fine ha fatto?Credo che abbiano migrato tutto verso la .NET, e soprresso il resto. Troppi linguaggi di programmazione si facevano concorrenza a vicenda.
          • bubba scrive:
            Re: Solita politica da 30 anni
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: TADsince1995

            - Scritto da: tucumcari


            - Scritto da: TADsince1995



            Prima guardo cosa fanno gli altri,
            poi

            copio.



            Forse però stavolta ci stanno
            pensando

            in(..)
            E si può rievocare pure Microsoft Comic Chat,
            Microsoft Plus! e Microsoft Money. Tutti software
            che, non si sa perché, non vengono più
            prodotti.Menghia! Microsoft Comic Chat! avevo completamente rimosso...:D da IRC addicted confesso che lo usai ..uaua coi fumettiTra le sw-baracca free di M$, pero' uno utile lo ricordo. Netmeeting. Usava l'H.323 (wow, non un proto M$) e il server ILS (M$ ovviamente) mi pare fosse replicabile... e cmq era un 'reflector' non un gateway di tutto il flusso.
            Però possiamo parlare di quelli annunciati: è da
            anni che sta lavorando a Midori: ma quando esce?
            Ci fa
            sospirare...midori? ah sarebbe Singularity con un altro nome? piu facile trovare un araba fenice, che vedere quello sul tavolo
          • tucumcari scrive:
            Re: Solita politica da 30 anni
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: tucumcari

            - Scritto da: TADsince1995


            - Scritto da: tucumcari



            - Scritto da: TADsince1995




            Prima guardo cosa fanno gli
            altri,

            poi


            copio.




            Forse però stavolta ci stanno

            pensando


            in
            (..)

            E si può rievocare pure Microsoft Comic Chat,

            Microsoft Plus! e Microsoft Money. Tutti
            software

            che, non si sa perché, non vengono più

            prodotti.
            Menghia! Microsoft Comic Chat! avevo
            completamente rimosso...:D

            da IRC addicted confesso che lo usai ..uaua coi
            fumettiUn po' di amarcord anche su P.I.
            Tra le sw-baracca free di M$, pero' uno utile lo
            ricordo. Netmeeting. Usava l'H.323 (wow, non un
            proto M$) e il server ILS (M$ ovviamente) mi pare
            fosse replicabile... e cmq era un 'reflector' non
            un gateway di tutto il
            flusso.



            Però possiamo parlare di quelli annunciati: è da

            anni che sta lavorando a Midori: ma quando esce?

            Ci fa

            sospirare...
            midori? ah sarebbe Singularity con un altro nome?
            piu facile trovare un araba fenice, che vedere
            quello sul
            tavoloNon si sa se sarà la stessa cosa di Singularity finché non lo tirano fuori. E l'hanno annunciato nel 2003. Ma insomma...!Non sarà mica un vaporware? Microsoft queste cose non le fa.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Solita politica da 30 anni
            Netmeeting lo utilizzavo anche io ... all'università, su computer con Windows 98 !
    • Funz scrive:
      Re: Solita politica da 30 anni
      - Scritto da: TADsince1995
      Prima guardo cosa fanno gli altri, poi copio.Hai ragione, si sono avviati sulla strada ben battuta dei brevetti assurdi... Dopo il menu rimbalzello, il rettangolo e la barra di avanzamento del download, adesso anche Google brevetta una grande innovazione: fare il cuore con le mani per mipiaciare quello che vedi! (rotfl)
      Forse però stavolta ci stanno pensando in tempo,
      vedremo...O i google glass saranno invisibili e non servirà agitarsi come un demente e mugugnare parole inarticolate, oppure credo che per questa vita passo :p
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Solita politica da 30 anni
        Uno dei grandi dubbi che ho sui glass è che sono facilissimi da rubare in quanto sempre enormemente esposti, basta il primo disperato che correndo te li scippa di dosso...
        • panda rossa scrive:
          Re: Solita politica da 30 anni
          - Scritto da: TADsince1995
          Uno dei grandi dubbi che ho sui glass è che sono
          facilissimi da rubare in quanto sempre
          enormemente esposti, basta il primo disperato che
          correndo te li scippa di
          dosso...E poi quando scopre che sono i winglass, te li restituisce immediatamente con tante scuse e parecchio compatimento.
        • Funz scrive:
          Re: Solita politica da 30 anni
          - Scritto da: TADsince1995
          Uno dei grandi dubbi che ho sui glass è che sono
          facilissimi da rubare in quanto sempre
          enormemente esposti, basta il primo disperato che
          correndo te li scippa di
          dosso...se è per quello è facile anche scippare uno smartphone visto che tutti lo tengono sempre in mano, e non è che si aspettano che qualcuno glielo afferri. Inventeranno il catenaccio anche per quello :p
  • P.Inquino scrive:
    come da titolo
    [img]http://images.wikia.com/nonciclopedia/images/archive/c/c3/20090807003600!Ahahah_no.jpg[/img]
  • Burkye scrive:
    Prototipo
    Esiste già un prototipo.https://www.youtube.com/watch?v=ZwModZmOzDs
    • tucumcari scrive:
      Re: Prototipo
      - Scritto da: Burkye
      Esiste già un prototipo.Intendi questo?http://tinyurl.com/pohp6le
      • Skywalkersenior scrive:
        Re: Prototipo
        - Scritto da: tucumcari
        - Scritto da: Burkye

        Esiste già un prototipo.

        Intendi questo?

        http://tinyurl.com/pohp6leSono pronti per i 4K
    • straic scrive:
      Re: Prototipo
      - Scritto da: Burkye
      Esiste già un prototipo.

      https://www.youtube.com/watch?v=ZwModZmOzDs :D
    • sbrotfl scrive:
      Re: Prototipo
      - Scritto da: Burkye
      Esiste già un prototipo.

      https://www.youtube.com/watch?v=ZwModZmOzDs(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
Chiudi i commenti