Laboratori orbitanti privati e router spaziali

Lo spazio interessa tutti. Non solo a NASA che pensa a veivoli monoposto, ma anche ai privati. Che progettano stazioni spaziali. O che, come fa Cisco, mandano router dove mai nessuno è mai giunto prima

Roma – Circolata per anni e decenni nell’immaginario collettivo grazie all’entertainment, l’idea di un velivolo monoposto è recentemente entrata a far parte dei potenziali progetti di NASA, grazie alla presentazione di un design sperimentale durante il meeting della American Helicopter Society che si è tenuto a San Francisco il 20 gennaio.

Ideato dall’ingegnere aerospaziale Mark D. Moore, il mezzo presentato all’AHS si chiama Puffin e misura 3,6 metri di lunghezza per 4,4 metri di larghezza, ali laterali incluse. Puffin pesa 136 chilogrammi (pilota escluso) ed è dotato di due motori elettrici, caratteristica che giova a favore della bassa rumorosità e della sostenibilità ambientale dell’aggeggio.

Puffin si solleva in aria con un movimento verticale ed è pensato per i voli ad alte altitudini, e secondo il progettista potrebbe rappresentare – qualora la sua realizzazione si dimostrasse possibile – uno strumento utile nelle operazioni militari segrete così come in quelle di soccorso in condizioni difficili.

Se NASA si ferma all’atmosfera terrestre con i suoi progetti, lo stesso non fa Robert Bigelow, imprenditore e businessman multimilionario che nel 1999 ha fondato la Bigelow Aerospace con l’obiettivo di aprire lo spazio al business dei privati. Finanziata con 180 milioni di dollari, la società guarda al dopo ISS progettando e costruendo “habitat spaziali commerciali” molto più grandi e vivibili dei cunicoli claustrofobici della stazione spaziale orbitante. Anno previsto per la messa in orbita (a bordo di massicci vettori Ares V): 2015. E già si pensa a una base sulla Luna.

Chi invece investe nel futuro delle comunicazioni satellitari nell’atmosfera è Cisco, che ha recentemente lanciato un vero e proprio Space Router (a bordo di un razzo vettore Atlas V) per incrementare il traffico IP veicolato per mezzo di satelliti. Il lancio è stato un successo, il router spaziale (noto come progetto IRIS) funziona, e Cisco dice di voler portare la connettività a Internet nelle aree dove i cablaggi a terra e le reti 3G ancora non arrivano.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pabloski scrive:
    grande S.O.
    windows 7 è un grande S.O. si merita tutto quello che verrà di buono, inutile dire il contrario.
    • krane scrive:
      Re: grande S.O.
      - Scritto da: pabloski
      windows 7 è un grande S.O. si merita tutto quello
      che verrà di buono, inutile dire il contrario.E' utilissimo dire il contrario invece !!!Altrimenti la redazione di PI di che campa ???
  • waqas ahmed scrive:
    prova
    7 gio
  • . . scrive:
    Statistiche da prendere con le molle
    Approfondendo l'argomento ho scoperto che le statistiche vengono ricavate collezionando i contatti nei vari motori di ricerca (google, yahoo etc etc). Quindi si conteggiano i sistemi operativi installati sui pc e usati dagli utenti per navigare.Non tiene quindi conto di un mondo sommerso ma probabilmente piu' importante composto dai sistemi embedded, dai server, dai cluster e via discorrendo. Linux ad es. e' presente in almeno meta' dei router adsl, sui cluster HPC sfiora il 90%, nei player multimediali non ha praticamente rivali. Nella telefonia mobile windows ha una percentuale irrisoria. Negli apparati di rete il sistema operativo piu' diffuso credo rimanga IOS.La cosa piu' divertente e' che in MS c'e' ottimismo per aver perso 1% in un anno (si parla di milioni di clienti in meno) a favore di Linux e soprattutto Apple. Contenti loro ...
  • linux4ever scrive:
    windows 7 fa schifo
    molto meglio windows 7
  • Birba scrive:
    Questo è l'anno di Apple
    Visto che si parla solo del pinguino e delle finestre, non vedo perchè non parlare di un elemento fondamentale per la nostra dieta quotidiana:LE MELE.
    • FoxMulder scrive:
      Re: Questo è l'anno di Apple
      - Scritto da: Birba
      Visto che si parla solo del pinguino e delle
      finestre, non vedo perchè non parlare di un
      elemento fondamentale per la nostra dieta
      quotidiana:

      LE MELE.le mele marciscono in fretta
  • user_192387 scrive:
    SONDAGGIO: come mai sei passato a win7
    Un interessante sondaggio qui:https://spreadsheets.google.com/viewform?formkey=dE9rVUNiMUIyY0Z2ZjBpcWJ0R043aUE6MAse volete partecipare ... oppure far partecipare qualcuno che è passato a Seven, più o meno consapevolmente...io l'ho trovato interessante.
  • Non Registrato scrive:
    Mi sa tanto di mossa...
    Microsoft doveva "abbattere" Xp che era ormai in auge da troppo tempo... rilascia un OS appositamente pessimo ed elefantiaco come Vista, facendo credere alla gente che deve aggiornarsi perchè Xp è superato, dopodichè rilascia Seven, versione corretta di vista in modo che la gente pensi "Ohhh seven è proprio meglio di vista" evitando cosi un confronto diretto Seven - XP.Stesso lavoro che è stato fatto nel passaggio 95/98 -
    Me -
    2000/Xp
    • NetUser scrive:
      Re: Mi sa tanto di mossa...
      Peccato solo che non è stata studiata a tavolino la mossa vista, ma è semplicemente un OS che è uscito male e dovevano comunque metterlo sul mercato.
    • Pinco Pilota scrive:
      Re: Mi sa tanto di mossa...
      Secondo me è andata così: le caratteristiche promesse da Microsoft per il S.O. sucXXXXXre di XP erano troppo ambiziose e il suo rilascio sarebbe slittato parecchio avanti nel tempo. Troppo avanti per Microsoft che pianifica una completa sostituzione di OS ogni 4-5 anni circa, per rinpinguare le proprie casse con nuove vendite. Era urgente anche perchè MacOS stava pericolosamente alzando la testa. Scatta allora l'operazione Tronca-&-Monca che ha tolto al S.O. le features più complesse (tipo il filesystem MSSQL) e ha rattoppato alla bell'emmeglio quelle irrinunciabili (Aero e altri vezzi che piacciono tanto all'utonto). Ed ecco, signore e signori: VISTA!!!!Le fanfare entusiatiche di Ballmer al suo rilascio vanno prese semplicemente come puro marketing. Ballmer, nelle sue dichiarazioni, ha più volte negato anche l'evidenza, da bravo venditore.Ecco come penso siano andate le cose: Vista è stata una release forzata, che ha permesso agli sviluppatori Microsoft di completare il vero sucXXXXXre di XP con tutta calma. Ora è pronto, ed è Seven.
    • DarkOne scrive:
      Re: Mi sa tanto di mossa...
      - Scritto da: Non Registrato
      Microsoft doveva "abbattere" Xp che era ormai in
      auge da troppo tempo... rilascia un OS
      appositamente pessimo ed elefantiaco come Vista,
      facendo credere alla gente che deve aggiornarsi
      perchè Xp è superato, dopodichè rilascia Seven,
      versione corretta di vista in modo che la gente
      pensi "Ohhh seven è proprio meglio di vista"
      evitando cosi un confronto diretto Seven -
      XP.

      Stesso lavoro che è stato fatto nel passaggio
      95/98 -
      Me -

      2000/XpNon credo...guarda che windows vista è stato un bagno di sangue per microsoft. Ha perso parecchi utenti in quel periodo, ha perso credibilità e ha perso licenze da vendere alle aziende.Non credo sia stata una mossa voluta.
      • claudio.caprara scrive:
        Re: Mi sa tanto di mossa...

        Non credo...guarda che windows vista è stato un
        bagno di sangue per microsoft. Ha perso parecchi
        utenti in quel periodo, ha perso credibilità e ha
        perso licenze da vendere alle
        aziende.
        Non credo sia stata una mossa voluta.CONCORDO, fretta ed entusiasmo per il nuovo o.s., hanno bypassato test e prove degli utenti , risultato: sistema instabile e molti utenti delusi. Oi parliamoci chiaro, SEVEN non ha niente di eccezionale è solo stabile e ti permette di eseguire quasi tutti i software che hai anche su un 64 bit, riconosce molte periferiche e anche se ci metti un driver vecchio alcune cose funzionano bene lo stesso. Ma non sperare di collegare una webcam nata per xp e non supportata da vista. non va neanche a martellate.
        • collione scrive:
          Re: Mi sa tanto di mossa...
          - Scritto da: claudio.caprara
          webcam nata per xp e non supportata da vista. non
          va neanche a
          martellate.già, esperienza purtroppo avuta personalmente
        • logicaMente scrive:
          Re: Mi sa tanto di mossa...
          - Scritto da: claudio.caprara
          CONCORDO, fretta ed entusiasmo per il nuovo o.s.,NON CONCORDO, se avessero avuto fretta non avrebbero impiegato sette anni (contro i tre preventivati) per far uscire Vista: sono un tempo inaccettabile, a maggior ragione considerando che il programma era pesantemente immaturo e abbondantemente "tagliato" rispetto alle features promesse...
          risultato: sistema instabile e molti utenti
          delusi.Vero.
          Oi parliamoci chiaro, SEVEN non ha niente di
          eccezionale è solo stabile Magari se fosse stato dato ai possessori (paganti) di Vista come upgrade gratuito, con tante scuse per i disagi, invece di spacciarlo per prodotto nuovo...
          Ma non sperare di collegare una
          webcam nata per xp e non supportata da vista. non
          va neanche a
          martellate.Il modello dei driver è diverso rispetto ad XP. Niente di strano in questo.
          • claudio.caprara scrive:
            Re: Mi sa tanto di mossa...
            - Scritto da: logicaMente
            NON CONCORDO, se avessero avuto fretta non
            avrebbero impiegato sette anni (contro i tre
            preventivati) p...
            anche a me risulta che lo svilupppo è andato abbondantemente fuori dai termini previsti e non si è voluto dare ulteriore tempo perchè il mercato richiedeva novità, in questo intendevo fretta.

            risultato: sistema instabile e molti utenti

            delusi.

            Vero.


            Oi parliamoci chiaro, SEVEN non ha niente di

            eccezionale è solo stabile

            Magari se fosse stato dato ai possessori
            (paganti) di Vista come upgrade gratuito, con
            tante scuse per i disagi, invece di spacciarlo
            per prodotto
            nuovo...Qualcosa hanno fatto ma solo per chi ha comprato Vista negli ultimi mesi e comunque pagando 25 euro di upgrade.


            Ma non sperare di collegare una

            webcam nata per xp e non supportata da vista.
            non

            va neanche a

            martellate.

            Il modello dei driver è diverso rispetto ad XP.
            Niente di strano in
            questo.magra soddisfazione, 5 creative da buttare via
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Mi sa tanto di mossa...
      contenuto non disponibile
  • scettico scrive:
    jafw
    Just Another Flame War
    • Funz scrive:
      Re: jafw
      - Scritto da: scettico
      Just Another Flame WarDove si scarica?E' free o a pagamento?Gira su Linux?Permette di aumentare il troll-rate a oltre 9000?:p
      • DarkSchneider scrive:
        Re: jafw
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: scettico

        Just Another Flame War

        Dove si scarica?
        E' free o a pagamento?
        Gira su Linux?
        Permette di aumentare il troll-rate a oltre 9000?


        :pE' un plugin per firefox, gira su tutti i SO, dovrebbe essere compatibile anche con la 3.6.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) (rotfl)(rotfl)(rotfl) (rotfl)
        • A s d f scrive:
          Re: jafw
          maaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaFairfocs è 'namXXXXX da cantinari idioti.. usate tutti IE 11, strasbaloriditivo, adesso riconosce anche il formato .jpeg!- Scritto da: DarkSchneider
          - Scritto da: Funz

          - Scritto da: scettico


          Just Another Flame War



          Dove si scarica?

          E' free o a pagamento?

          Gira su Linux?

          Permette di aumentare il troll-rate a oltre
          9000?





          :p

          E' un plugin per firefox, gira su tutti i SO,
          dovrebbe essere compatibile anche con la
          3.6.
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          (rotfl)(rotfl) (rotfl)(rotfl)(rotfl)

          (rotfl)
          • collione scrive:
            Re: jafw
            buhahahahahahanno saltato ie9 e 10 per arrivare direttamente a 11con più bug che mai ;) Microsoft, what bug do you want to see today?
  • FANBILL scrive:
    W Windows
    (troll2)Solo i fiscali dicono che win fa schifo...certo, non sarà un sistema operativo perfetto...E poi... scema Apple che fa funzionare Mac OS solo sui computer Apple e scema linux che non vende il suo sistema operativo, e questo incute (si dice così... sapete ho 10 anni :D) timore negli aquirenti.Bisogna guardare tutto da tutti i lati, non solo dal lato vincente/perdente/di mezzo!!!(troll2) (win)(win)(win) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) :D :D :D :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • ciao scrive:
      Re: W Windows
      - Scritto da: FANBILL
      (troll2)Solo i fiscali dicono che win fa schifo...
      certo, non sarà un sistema operativo perfetto...
      E poi... scema Apple che fa funzionare Mac OS
      solo sui computer Apple e scema linux che non
      vende il suo sistema operativo, e questo incute
      (si dice così... sapete ho 10 anni :D) timore
      negli
      aquirenti.
      Bisogna guardare tutto da tutti i lati, non solo
      dal lato vincente/perdente/di mezzo!!!(troll2)

      (win)(win)(win)

      ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) :D :D :D
      :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)effettivamente hai ragione
    • kimj scrive:
      Re: W Windows
      - Scritto da: FANBILL
      (troll2)Solo i fiscali dicono che win fa schifo...io non dico che win fa schifo/che esista l'os migliore. dipende dall'ambito di utilizzo e a cosa si da importanza nella valutaziione
      certo, non sarà un sistema operativo perfetto...
      E poi... scema Apple che fa funzionare Mac OS
      solo sui computer Applemica tanto... osx è ottimizzato per quei computer, e ci gira bene. da subito.
      e scema linux che nonlinux è un kernel, non un azienda. non esiste alcuna azienda che si chiami linux
      vende il suo sistema operativo,https://www.redhat.com/apps/store/server/dicevi? ed è solo un esempio
      e questo incute
      (si dice così... sapete ho 10 anni :D)ah... ora capisco il post
      timore
      negli
      aquirenti.no, non viene venduto. ciò che viene venduto è il media di installazione/il manuale cartaceo e l'assistenza 24/24 7/7. perchè dovrebbe incutere timore?
      Bisogna guardare tutto da tutti i lati, non solo
      dal lato vincente/perdente/di mezzo!!!(troll2)
      ovvio
      (win)(win)(win)

      ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) :D :D :D
      :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • alexjenn scrive:
      Re: W Windows
      - Scritto da: FANBILL
      (troll2)Solo i fiscali dicono che win fa schifo...
      certo, non sarà un sistema operativo perfetto...
      E poi... scema Apple che fa funzionare Mac OS
      solo sui computer AppleApple vende anche computer, quindi mica tanto scema.
      e scema linux che non
      vende il suo sistema operativo,Scema chi? E scemi i programmatori che danno Linux gratis?Al limite, scema la gente che non ne approfitta.
      e questo incute
      (si dice così... sapete ho 10 anni :D) timore
      negli
      aquirenti.Quali timori?
      Bisogna guardare tutto da tutti i lati, non solo
      dal lato vincente/perdente/di mezzo!!!(troll2)

      (win)(win)(win)

      ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) ;) :D :D :D
      :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • claudio.caprara scrive:
        Re: W Windows
        - Scritto da: MeX
        e questo sarebbe un bene?
        Ora tutto il comparto HW dipende da Microsoft,
        che dall'alto del suo monopolio se ne frega di
        innovare e fare scelte
        coraggiose...Personalmente ritengo che se Apple avesse reso pubbliche le specifiche per costruire Hardware compatibile e fornito strumenti di sviluppo il 90 % del mercato lo avrebbero loro . Lo ha fatto Microsoft ed ha ottenuto il monopolio di cui tu parli.

        Guarda com'era quando HW e SW erano integrati tra
        loro (commodore,
        Amiga...)


        ovvio, solo i (troll) che giocano con Ubuntu
        fanno l'equazione Linux = Gratis paragonando la
        loro cameretta ad un data center
        :DCONCORDO
        • MeX scrive:
          Re: W Windows

          Personalmente ritengo che se Apple avesse reso
          pubbliche le specifiche per costruire Hardware
          compatibile e fornito strumenti di sviluppo il 90
          % del mercato lo avrebbero loro . Apple lo ha fatto é stava per fallire.La prima cosa che ha fatto Steve Jobs é stata eliminare i cloni.
          Lo ha fatto
          Microsoft ed ha ottenuto il monopolio di cui tu
          parli.Giá, ma Microsoft vende "licenze" del suo software, a Microsoft interessa vendere piú licenze possibili.Apple vende computer, ed é il 4 o 5 produttore a livello mondiale...Apple non é in concorrenza con Microsoft, ma con Acer, DELL, Sony, HP...Per questo ad Apple non gli interessa lo share di mercato di Windows, a loro interessa vendere il loro HW
          • 1984 1984 scrive:
            Re: W Windows
            - Scritto da: MeX

            Personalmente ritengo che se Apple avesse reso

            pubbliche le specifiche per costruire Hardware

            compatibile e fornito strumenti di sviluppo il
            90

            % del mercato lo avrebbero loro .

            Apple lo ha fatto é [FAIL] stava per fallire.
            La prima cosa che ha fatto Steve Jobs é stata
            eliminare i
            cloni.


            Lo ha fatto

            Microsoft ed ha ottenuto il monopolio di cui tu

            parli.

            Giá, ma Microsoft vende "licenze" del suo
            software, a Microsoft interessa vendere piú
            licenze
            possibili.
            [..]

            Per questo ad Apple non gli [FAIL] interessa lo share di
            mercato di Windows, a loro interessa vendere il
            loro
            HW
          • MeX scrive:
            Re: W Windows
            avendo la tastiera USA e scrivendo in Italiano é facile incappare nell'errore :)Per il resto quindi quoti o no? non ho capito :)
      • alexjenn scrive:
        Re: W Windows
        - Scritto da: claudio.caprara

        Apple vende anche computer, quindi mica tanto

        scema.
        Apple guadagna pervalentemente con l'hardware e
        non concede a nessuno la licenza del sistema
        operativo o le specifiche per costruire hardware
        compatibile.
        Il grosso pregio di Bill Gates è di aver creato
        un modello di business (ed è stato il primo) dove
        l'utile era nel sistema operativo ma l'hardware e
        le applicazioni erano producibili da chiunque
        perchè le specifiche erano pubbliche. Andavi bene, ma quando hai scritto "le specifiche erano pubbliche" hai purtroppo dimostrato impreparazione.Studia il capitolo "compatibili IBM"
        • claudio.caprara scrive:
          Re: W Windows
          è acqua passata non macina +come giustamente ha detto qualcuno apple punta ad essere un costruttore più che una software house
    • NetUser scrive:
      Re: W Windows
      Ti potevi anche fermare alla seconda riga con le XXXXXXX ;-)
    • metal roller scrive:
      Re: W Windows
      Non è questione di schifo o meno, è questione di:a) essere schiavo di una multinazionale e delle sue politiche indiscriminate di profittob) essere liberi ed usare sistemi open-sourceSono scelte.Ora sbrigati altrimenti ti perdi AMICI di Maria de Filippi..
  • gnulinux86 scrive:
    Strane statistiche.
    Ricordo che a Luglio 2008 la percentuale di Os X sfiorava l'8% secondo i dati di Net Applications:http://www.webnews.it/news/leggi/8727/mac-osx-sfiora-quota-8/Tutto normale all'epoca perchè Net Applications si basava su dati raccolti nel mercato Nord Americano, adesso le quote di Os X sono dimezzate perchè Net Applications si basa sul mercato cinese, è strano che nell'articolo non venga menzionato nulla di tutto ciò.Le statistiche lasciano il tempo che trovano, ma vanno interpretate, una cosa è certa il monopolio Windows garantisce e garantirà ancora per molto la posizione dominante.La bontà di un OS non si quantifica con i dati del preinstallato.Comunque statistiche molto bizzarre, Win7 erode quote a Vista, Xp perde terreno, Windows è in costante calo, Os X perde pure solo Linux cresce....mh.... :o :o
    • MAH scrive:
      Re: Strane statistiche.
      Rilassati, Linux non cresce.Un passaggio da 1.00% a 1.02% è una fluttuazione statistica piuttosto che una crescita.Tutto torna. I cali di Windows e MacOs sono dovuti al fatto che netapplication mette desktop e mobile nella stessa statistica, e il mobile è chiaramente un fenomeno in crescita.Anche se per MacOS...
    • collione scrive:
      Re: Strane statistiche.
      infatti i dati di netapplications valgono meno di zeroloro non hanno siti in Cina e non hanno modo di sapere esattamente cosa succede oltre cortina, eppure suppongo che il 100% dei cinesi usi windows e su questo dato tirano fuori le statistichesenza contare che lo stesso vale per Russia e Sud America dove loro non hanno un campione statistico significativo
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Strane statistiche.
        - Scritto da: collione
        infatti i dati di netapplications valgono meno di
        zero

        loro non hanno siti in Cina e non hanno modo di
        sapere esattamente cosa succede oltre cortina,
        eppure suppongo che il 100% dei cinesi usi
        windows e su questo dato tirano fuori le
        statistiche

        senza contare che lo stesso vale per Russia e Sud
        America dove loro non hanno un campione
        statistico
        significativoInfatti, secondo me si basano prevalentemente sul nord america e poi estrapolano per tutti gli altri...
        • collione scrive:
          Re: Strane statistiche.
          è come valutare una certa caratteristica degli europei, basandosi su un campione di 100 tedeschi, 50 francesi e 30 spagnolinetapplications non calcola il fatto che ci sono 300 milioni di cinesi online e non possiamo immaginare cosa usano o cosa fanno onlineper essere credibili dobbiamo informarci e sapere con esattezza cosa usanofinchè non riusciranno a fare ciò, i loro dati saranno pesantemente falsati
          • Non Registrato scrive:
            Re: Strane statistiche.
            - Scritto da: collione
            è come valutare una certa caratteristica degli
            europei, basandosi su un campione di 100
            tedeschi, 50 francesi e 30
            spagnoli

            netapplications non calcola il fatto che ci sono
            300 milioni di cinesi online e non possiamo
            immaginare cosa usano o cosa fanno
            online

            per essere credibili dobbiamo informarci e sapere
            con esattezza cosa
            usano

            finchè non riusciranno a fare ciò, i loro dati
            saranno pesantemente
            falsatiMa chissene frega di quei cinesi li ! 300 milioni di persone appartenenti ad un solo paese servono solo a sfalsare (e girare come piu piace al giornalista di turno) i dati statistici !Se dovessimo considerare i musi gialli allora il motore di ricerca piu utilizzato non sarebbe google ma quell'inutile motore di ricerca cinese filtrato da un paese antidemocratico del quale perfortuna mi sfugge il nome.
          • collione scrive:
            Re: Strane statistiche.
            hai ragione cavolodopo quello che hai scritto sono andato a verificare le stesse statistiche di netapplications però riguardo i motori di ricercae guarda qua http://marketshare.hitslink.com/search-engine-market-share.aspx?qprid=4300 milioni di cinesi che usano baidu fanno il 2.81%mi pare decisamente irrealisticoquesto dimostra che le statistiche di netapplications sono spazzaturariguardo linux, poi, c'è da dire che tutti i produttori di netbook affermano che linux sta al 30% in quel settorepenso che i produttori di netbook abbiano statistiche più realistiche rispetto a netapplications
          • 1984 1984 scrive:
            Re: Strane statistiche.

            Ma chissene frega di quei cinesi li ! 300 milioni
            di persone appartenenti ad un solo paese servono
            solo a sfalsare (e girare come piu piace al
            giornalista di turno) i dati statistici
            !
            Se dovessimo considerare i musi gialli [..blah blah blah]è l'ora dell'odio e nessuno me l'aveva detto?
        • Birba scrive:
          Re: Strane statistiche.
          COME I NETBOOK!
      • iRoby scrive:
        Re: Strane statistiche.
        Cioè quindi questa statistica non vale un razzo!E che la pubblicano a fare?Ah già sono il solito fumo negli occhi per gli investitori... C'è la crisi e bisogna ricordare che le azioni M$ sono sempre lì solide, per chi non sa dove investire dopo che i mercati hanno bruciato miliardi...
        • collione scrive:
          Re: Strane statistiche.
          sicuramente valevano di più quando netapplications usava SOLO dati REALI in suo possessosulla Cina stanno facendo gli indovini, perchè non hanno la minima idea di cosa ci sia realmente dietro la grande muraglia digitale
  • Enjoy with Us scrive:
    Non capisco una cosa...
    Si parla di Windows che nel complesso perde 0,31 punti percentuali e di Mac OSx in lievissima flessione... - 0,01, mentre sempre secondo i loro dati Linux guadagnerebbe forse lo 0,2 %... e il resto ossia lo 0,11% che fine fa?Io la mia idea me la sono fatta da tempo... queste statistiche sono delle prese in giro, lo dimostra già la percentuale di Linux indicata all'1,02%, francamente non realistica e l'improvviso dimezzamento della quota di Mac OSx, giustificata con un riassetto dei pesi delle varie aree geografiche... per vedere dove sia la verità basta guardare la diffusione sempre maggiore di linux in qualsiasi dispositivo di elettronica di consumo, smartphone compresi e il supporto crescente di aziende come Intel ed Ibm e le reazioni al limite dell'isteria di M$!
    • Super_Treje scrive:
      Re: Non capisco una cosa...
      1-1.02 % intende l'aumento della parte di Linux non indica la % assoluta.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Non capisco una cosa...
        - Scritto da: Super_Treje
        1-1.02 % intende l'aumento della parte di Linux
        non indica la %
        assoluta.No non indica l'incremento, vatti a rileggere l'articolo, parlano della quota di mercato, ergo se tutti perdono e linux guadagna meno di quello che perdono gli altri che cosa vuol dire?
        • Ilmostrobuf alo scrive:
          Re: Non capisco una cosa...
          Si vede che aumentano le persone che usano il pc come soprammobile! Visto che non ci montano un SO. Oppure stanno aumentando i sistemi Amiga e commodore!!! :-)
        • advange scrive:
          Re: Non capisco una cosa...
          Che ci guadagna il mercato dei cellulari (vedi iPhone)
          • Mr.Pink scrive:
            Re: Non capisco una cosa...
            - Scritto da: advange
            Che ci guadagna il mercato dei cellulari (vedi
            iPhone)esatto
    • nome e cognome scrive:
      Re: Non capisco una cosa...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Si parla di Windows che nel complesso perde 0,31
      punti percentuali e di Mac OSx in lievissima
      flessione... - 0,01, mentre sempre secondo i loro
      dati Linux guadagnerebbe forse lo 0,2 %... e il
      resto ossia lo 0,11% che fine
      fa?Non ti è passato per la testa che esista un "other" comprendente tutto il resto? Basta andare sul sito...
      varie aree geografiche... per vedere dove sia la
      verità basta guardare la diffusione semprePer vedere la verità basta guardarsi attorno... entrare in un centro commerciale e guardare quanti pc vengono proposti con linux. O per chi ne ha l'occasione guardare cosa si trova nelle aziende...
      • NetUser scrive:
        Re: Non capisco una cosa...
        Ma quando mai si devono mettere in discussione le statistice e le analisi di Enjoy, per non parlare delle sue previsioni da sfera di cristallo.
      • collione scrive:
        Re: Non capisco una cosa...
        - Scritto da: nome e cognome
        Per vedere la verità basta guardarsi attorno...
        entrare in un centro commerciale e guardare
        quanti pc vengono proposti con linux. O per chicerto, i centri commerciali che fanno addestrare i loro dipendenti da ms che spara XXXXXte e balle su linux
        ne ha l'occasione guardare cosa si trova nelle
        aziende...nelle aziende vedo una lenta ma progressiva migrazione a linuxpeugeot ha migrato 300.000 postazioni a suse linux ad esempio
    • MeX scrive:
      Re: Non capisco una cosa...
      saranno le varie distro usate dai netbook no? il 2010 é l'anno dei netbook! ;)
  • fiertel91 scrive:
    Sicuri con le percentuali?
    Perché a me non torna molto il conto. la quota globale di mercato relativa ai sistemi operativi Windows è scesa dello 0,31 per cento (dal 92,52 al 92,21 per cento del totale a livello mondiale) 92.52-(92.52)*0.0031=92.23Che intendessero piuttosto "è scesa di 0.31 punti percentuale"?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 gennaio 2010 23.55-----------------------------------------------------------
    • Super_Treje scrive:
      Re: Sicuri con le percentuali?
      voleva intendere l'ultima cosa che hai scritto...
    • iRoby scrive:
      Re: Sicuri con le percentuali?
      Quota globale di mercato...Ci credo che Linux ha l'1%. Se parliamo di scatole vendute.Il numero di utenti effettivi sono una cosa diversa.
      • Super_Treje scrive:
        Re: Sicuri con le percentuali?
        effettivamente non saprei proprio come conteggiare gli utenti linux sia quelli che lo scaricano, sia quelli che si fanno prestare il dvd/cd come diciamo "primo scaricamento" differenziandoli eventualmente da quelli che lo reinstallano varie volte e/o cambiano spesso distro e/o altro.
      • claudio.caprara scrive:
        Re: Sicuri con le percentuali?
        - Scritto da: iRoby
        Quota globale di mercato...

        Ci credo che Linux ha l'1%. Se parliamo di
        scatole
        vendute.

        Il numero di utenti effettivi sono una cosa
        diversa.credo che calcolino gli utenti effetivi, io monitoro su alcuni siti i sistemi operativi degli utenti che si collegano e ho all'incirca quelle percentuali anche da siti che fanno 5000 accessi al giorno. in italia almeno, estero non lo so .
    • giumarto scrive:
      Re: Sicuri con le percentuali?
      Ah genioooo!!!! Quanto fà 92.52%-0.31% la tua sottrazione dovrebbe fare 0.29%Hai percaso utilizzato la calcolatrice di Windows o Matlab!!!!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 gennaio 2010 22.13-----------------------------------------------------------
      • fiertel91 scrive:
        Re: Sicuri con le percentuali?
        - Scritto da: giumarto
        Ah genioooo!!!! Quanto fà 92.52%-0.31% la tua
        sottrazione dovrebbe fare
        0.29%
        Hai percaso utilizzato la calcolatrice di Windows
        o
        Matlab!!!!Ma che vai blaterando scusa?
      • advange scrive:
        Re: Sicuri con le percentuali?
        Guarda che ha ragione: è calata dello 0.31% IN ASSOLUTO.In termini relativi è di più.Se ad es. passo da 0.5 a 1% ho guadagnato lo 0.5 IN ASSOLUTO e il 100% in percentuale.
        • fiertel91 scrive:
          Re: Sicuri con le percentuali?
          - Scritto da: advange
          Guarda che ha ragione: è calata dello 0.31% IN
          ASSOLUTO.
          In termini relativi è di più.
          Se ad es. passo da 0.5 a 1% ho guadagnato lo 0.5
          IN ASSOLUTO e il 100% in
          percentuale.Per questo si usa l'espressione "punti percentuali" e non "per cento".
  • Davide27 scrive:
    Utente Windows
    Io uso Windows mi trovo bene non tutto di lui Ie uso per poco e uso Firefox 3.6 ,Graifca Gimp e bastaComunque Linux mi pare un pò poco conosciuto perchè non mandano delle distro nei negozi di dimostrazione e poi fanne arrivare a casa o permettono di metterle a parte?SEnnò tutti usano Windows
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Utente Windows
      L'apoteosi della grammatica...
    • mavala scrive:
      Re: Utente Windows
      Non ho capito una mazza di quello che hai scritto
      • Vindicator scrive:
        Re: Utente Windows
        - Scritto da: mavala
        Non ho capito una mazza di quello che hai scrittonemmeno lui.poche idee, ma confuse.
        • coglio cogliere scrive:
          Re: Utente Windows
          ...i pooh
        • claudio.caprara scrive:
          Re: Utente Windows
          si è espresso male ma ha detto uan cosa sensata. Se nei negozi , nei supermercati ci fossero pc con linux dimostrabili con gente capace di dimostrartelo e di fartelo portare a casa già configurato, sicuramente si diffonderebbe di più.Il mio timore è , a una famiglia gli dai un pc linux, ok ci naviga ci scrive, ci sente la musica , ma metti che ci vuol caricare un gioco per i figli ?? una enciclopedia su dvd ?? trovi qualche cosa di decente da infilare su ??? in futuro sarà tutto in rete ma oggi la rete è ancora un XXXXX di lentezza che fa paura.da non dimenticare che la forza di windows rispetto ai suoi predeXXXXXri (non li conoscono in molti ma prima di windows e dos c'erano solo sistemi proprietari) è stata proprio quella di rendere pubbliche le specifiche e consentire a tutti dico tutti di sviluppare hardware e software compatibile. Conseguenza oggi in windows trovi di tutto e di più. Linux è votato a seguire la stessa sorte poichè è aperto ma proprio in questa grande apertura si sta generando uno strano effetto, le cose migliori non sono + free , quelle free rimangono di livello un pò basso . Sicuramente la parte OFFICE LIKE è ben coperta da Open Office che però è stato sviluppato da Sun, una delle migliori aziende di informatica dell'ultimo decennio che ora è diventata proprietà di Oracle una delle + remunerative società dell'informatica dell'ultimo decennio (fattura meno di gates ma guadagna molto di più in %)comunque nessun giudizio, solo riflessioni.
          • panda rossa scrive:
            Re: Utente Windows
            - Scritto da: claudio.caprara
            si è espresso male ma ha detto uan cosa sensata.
            Se nei negozi , nei supermercati ci fossero pc
            con linux dimostrabili con gente capace di
            dimostrartelo e di fartelo portare a casa già
            configurato, sicuramente si diffonderebbe di
            più.Eh gia', ma il marketing costa!Non a caso il grande Monopolista informatico investe nel marketing il 90% degli introiti.
            Il mio timore è , a una famiglia gli dai un pc
            linux, ok ci naviga ci scrive, ci sente la musica
            , ma metti che ci vuol caricare un gioco per i
            figli ?? Mica e' vietato.
            una enciclopedia su dvd ?? Mica e' vietato.
            trovi qualche
            cosa di decente da infilare su ??? Se hai di queste necessita', questo funziona con la usbhttp://tinyurl.com/y85wu3z
            in futuro sarà
            tutto in rete ma oggi la rete è ancora un XXXXX
            di lentezza che fa
            paura.Per molti, ma non per tutti!
            da non dimenticare che la forza di windows
            rispetto ai suoi predeXXXXXri (non li conoscono
            in molti ma prima di windows e dos c'erano solo
            sistemi proprietari) è stata proprio quella di
            rendere pubbliche le specifiche e consentire a
            tutti dico tutti di sviluppare hardware e
            software compatibile. Rendere pubbliche che cosa?Guarda che gli unici sistemi che rendono pubblico il codice sono quelli open source.
            Conseguenza oggi in windows
            trovi di tutto e di più. Autocad, photoshop e poco altro.Tutto il software veramente utile rispetta gli standard Posix.
            Linux è votato a seguire
            la stessa sorte poichè è aperto ma proprio in
            questa grande apertura si sta generando uno
            strano effetto, le cose migliori non sono + free
            , quelle free rimangono di livello un pò basso .Linux e' libero e il tuo discorso e' incomprensibile.
            Sicuramente la parte OFFICE LIKE è ben coperta da
            Open Office che però è stato sviluppato da Sun,
            una delle migliori aziende di informatica
            dell'ultimo decennio No. E' supportato da Sun, non sviluppato.
            che ora è diventata
            proprietà di Oracle una delle + remunerative
            società dell'informatica dell'ultimo decennio
            (fattura meno di gates ma guadagna molto di più
            in
            %)Si deve pur campare no?
            comunque nessun giudizio, solo riflessioni.Piuttosto confuse.
          • claudio.caprara scrive:
            Re: Utente Windows


            Eh gia', ma il marketing costa!LO SO BENE e non solo il marketing ANCHE LO SVILUPPO COSTA per questo temo che il software LIBERO non sarà mai di qualità come quello a pagamento

            Il mio timore è , a una famiglia gli dai un pc

            linux, ok ci naviga ci scrive, ci sente la
            musica

            , ma metti che ci vuol caricare un gioco per i

            figli ??

            Mica e' vietato.certo, fai un salto in edicola e dimmi quanti programmi trovi per linux per far giocare i bambini e insegnarli un pò di cose .Ieri prima di scrivere ci sono passato ho trovato ZERO titoli.


            una enciclopedia su dvd ??

            Mica e' vietato.idem come sopra attendo titoli


            trovi qualche

            cosa di decente da infilare su ???

            Se hai di queste necessita', questo funziona con
            la
            usb
            http://tinyurl.com/y85wu3zecco il livello culturale di alcuni che invece di discutere serenamente fanno i saputelli . seguite il link e avrete una idea di che siti frequenta il nostro interlocutore. Neanche val la pena risponderti .


            in futuro sarà

            tutto in rete ma oggi la rete è ancora un XXXXX

            di lentezza che fa

            paura.

            Per molti, ma non per tutti!già, l'80% del mondo può anche andare a farsi XXXXXXX vero ?e poi dimmi un pò quanto paghi una linea con 2 megait di upload ???


            da non dimenticare che la forza di windows

            rispetto ai suoi predeXXXXXri (non li conoscono

            in molti ma prima di windows e dos c'erano solo

            sistemi proprietari) è stata proprio quella di

            rendere pubbliche le specifiche e consentire a

            tutti dico tutti di sviluppare hardware e

            software compatibile.

            Rendere pubbliche che cosa?
            Guarda che gli unici sistemi che rendono pubblico
            il codice sono quelli open
            source.ma da che mondo vieni ??? hai una idea di che cosa era l'informatica prima del DOS e di Windows ??? c'è gente finita in tribunale perchè aveva progettato una scheda compatibile 3270 .

            Conseguenza oggi in windows

            trovi di tutto e di più.

            Autocad, photoshop e poco altro.
            Tutto il software veramente utile rispetta gli
            standard
            Posix.Esatto la vita per te è fatta di Autocad e Photoshop. Il ferro da mettere nel cemento armato lo calcoli con Autocad o Photoshop, l'isolamento termico ? l'illuminotecnica ? il disegno dei circuiti ? la siumulazione dei componenti ? Forse non sai che su un pc di un Ingegnere a volte girano 20 30mila euro di software. per non parlare delle periferiche. In un altro tread ho fatto un elenco delle 5 periferiche fondamentali che ho attccato al pc, stasera vediamo quante ne riesco a configurare.


            Linux è votato a seguire

            la stessa sorte poichè è aperto ma proprio in

            questa grande apertura si sta generando uno

            strano effetto, le cose migliori non sono + free

            , quelle free rimangono di livello un pò basso .

            Linux e' libero e il tuo discorso e'
            incomprensibile.Linux deriva da UNIX che non era libero anzi era proprio BLOCCATO visto che ogni produttore si faceva il suo UNIX bloccato per il suo hardware (AIX HPUX ETC. )


            Sicuramente la parte OFFICE LIKE è ben coperta
            da

            Open Office che però è stato sviluppato da Sun,

            una delle migliori aziende di informatica

            dell'ultimo decennio

            No. E' supportato da Sun, non sviluppato.grande differenza


            che ora è diventata

            proprietà di Oracle una delle + remunerative

            società dell'informatica dell'ultimo decennio

            (fattura meno di gates ma guadagna molto di più

            in

            %)

            Si deve pur campare no? per cui il futuro del software libero quale sarà ??? a pagamento ???


            comunque nessun giudizio, solo riflessioni.

            Piuttosto confuse.so chiare le tue invece ah ah ah ah
          • A s d f scrive:
            Re: Utente Windows

            LO SO BENE e non solo il marketing ANCHE LO
            SVILUPPO COSTA per questo temo che il software
            LIBERO non sarà mai di qualità come quello a
            pagamentoSe una cosa è gratuita non è detto che non debba produrre utili, anche ingenti. Scusa, quanto paghi al mese Google? eppure non mi pare che sia esattamente il modello di "branco di straccioni".
            certo, fai un salto in edicola e dimmi quanti
            programmi trovi per linux per far giocare i
            bambini e insegnarli un pò di cose .Ieri prima di
            scrivere ci sono passato ho trovato ZERO
            titoli.non hai cercato bene!


            una enciclopedia su dvd ?? lol @ enciclopedia su dvd
            Forse non sai che su un pc di un Ingegnere a
            volte girano 20 30mila euro di software. per non
            parlare delle periferiche. In un altro tread ho
            fatto un elenco delle 5 periferiche fondamentali
            che ho attccato al pc, stasera vediamo quante ne
            riesco a configurare.Credo tu capisca da solo che la massa di utenti, anche professionali, non è costituita da ingegneri con 30k di software che gira solo su win.
            Linux deriva da UNIX che non era libero anzi era
            proprio BLOCCATO visto che ogni produttore si
            faceva il suo UNIX bloccato per il suo hardware
            (AIX HPUX ETC.
            )Già. Resta il fatto che ora sia libero.
          • claudio.caprara scrive:
            Re: Utente Windows
            - Scritto da: A s d f

            LO SO BENE e non solo il marketing ANCHE LO

            SVILUPPO COSTA per questo temo che il software

            LIBERO non sarà mai di qualità come quello a

            pagamento

            Se una cosa è gratuita non è detto che non debba
            produrre utili, anche ingenti. Scusa, quanto
            paghi al mese Google? eppure non mi pare che sia
            esattamente il modello di "branco di
            straccioni".
            paghi diversamente ma profumatamente, pubblicità e condizionamento del mercato (e anche delle opinioni con Igoogle) anche se devo dire fatto molto bene e con eleganza (quelli che pagano per essere primi nelle ricerche te li evidenzia in verde) difatti Google è un nuovo protagonista, regala ma sa come far tornare in casa ampi margini.Un modello di business sicuramente originale, adeguato ai tempi e che, a mio modestissimo parere, avrà un discretto sucXXXXX (cosa che dico dal 2001 quando ho dato i primi soldi a Google).Se ci pensate bene è quel che fanno le televisioni da sempre, ti regalano programmi anche di qualità ma poi ti rifilano pubblicità.La vedo un pò dura sui sistemi operativi desktop e server come politica ... vedremo.
          • Nedanfor non loggato scrive:
            Re: Utente Windows
            - Scritto da: claudio.caprara


            Il mio timore è , a una famiglia gli dai un pc


            linux, ok ci naviga ci scrive, ci sente la

            musica


            , ma metti che ci vuol caricare un gioco per i


            figli ??



            Mica e' vietato.

            certo, fai un salto in edicola e dimmi quanti
            programmi trovi per linux per far giocare i
            bambini e insegnarli un pò di cose .Ieri prima di
            scrivere ci sono passato ho trovato ZERO
            titoli.Ubuntu Software Center
            Giochi = 464
            Istruzione = 67
            Scienza = 99Quindi direi più di quanti ve ne siano di reperibili in un'edicola. Poi sta a te spiegare un prodotto ad un cliente prima di venderglielo... È come vendere le auto, se sei "disonesto" ne vendi tante e te ne tornando indietro tante. Così quando vendi un computer con Linux devi spiegare le differenze... Anche con dei semplici opuscoli informativi molto colorati e pieni di disegnini °-°
          • claudio.caprara scrive:
            Re: Utente Windows
            non vendo hardware ma non credo che la gente voglia spiegazioni, semplicemente usare un pc e poter fare delle cose senza dover necessariamente diventare un esperto.Ubuntu Software Center
            Giochi = 464
            Istruzione = 67
            Scienza = 99non è una gran scelta, stasera visto che lo proverò a montare ubuntu su un pc, voglio provare anche qualcuno di questi software poi ti dirò .per chi si scandalizza della scelta dvd ricordo che il 40 % del territorio non è coperto da banda larga.
          • advange scrive:
            Re: Utente Windows

            una enciclopedia su dvd ??ma perché esistono? Encarta non aveva chiuso per fallimento? Wikipedia non ti basta?
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: Utente Windows
      Se usi Windows perchè hai fatto una scelta tenendo conto delle tue esigenze,Se usi Linux perchè hai fatto una scelta tenendo conto delle tue esigenze,Se usi Mac perchè hai fatto una scelta tenendo conto delle tue esigenze,allora continua ad usare quello che vuoi.Se usi Windows solo perchè l'hai avuto preinstallato, ti consiglio di ampliare i tuoi orizzonti. Potresti trovarti meglio con altri OS, o peggio, ma almeno sei consapevole delle tue scelte.PS. Prova ad esprimerti meglio.
  • John scrive:
    Un punto e una domanda.
    Il punto, anche IE aveva il monopolio del browser qualche anno fa, sembrava impossibile toglierlo, ma gratta gratta......La domanda, ma Windows CE che fine ha fatto?Non era forse la dimostrazione della superiorità del closed rispetto all'open (linux) nel mondo enbedded? La missione è riuscita?
  • vavava scrive:
    dati di chi?
    Se dicono che Windows è sul 92% è un chiaro dato Microsoft.Se poi mettono che Seven è meglio di Vista senza dire che Seven sostituisce ad zero spese il caro Vista nei magazzini.... Infatti Seven raggiunse il 4% fregando il 3% di Vista.Ciao
    • coglio cogliere scrive:
      Re: dati di chi?
      XP - 2003 sono i miglioriSiete abituati a Vista ecco perche considerate Seven buono.Se sono abituato ad una 500 certo che penso la Punto sia il meglio, ma io preferisco andare in Ferrari (XP)
      • Francesco_Holy87 scrive:
        Re: dati di chi?
        Devo dire la verità. Io avevo un computer che aveva montato Xp, e Vista andava lento. Sto parlando di un P4. Adesso Windows 7 sembra anche più scattante, l'unico difetto è che utilizzando più memoria video per Aero, i giochi vanno più lenti. Ma da notare anche un significativo calo dell'utilizzo della CPU da Xp a 7. Il mio P4 lavora circa il 40% in meno. Poi ho usato una chiavetta per Windows Ready Boost, e le prestazioni sono schizzate...Secondo me, tu che vuoi una ferrari dovresti provare a mettere Windows 3.1, ma probabilmente sei abituato troppo a Xp... ;)
      • Mr.Mechano scrive:
        Re: dati di chi?
        Miii odio tutti quelli che fate questi paragoni del menga tra l'informatica e le automobili.Vi infilerei tutti in un tritacarnone gigante e ne farei tutte polpettine per cani e gatti!
      • claudio.caprara scrive:
        Re: dati di chi?
        - Scritto da: coglio cogliere
        XP - 2003 sono i migliorisono abituato a tutto e devo dire che seven, nonostante che ho messo alcuni programmi datati, regge molto bene.Sono arrivato ad usare tutta la memoria , più di 20 applicazioni aperte, una quarantina di finestre, tutti i browser in uso (ie ff ch), beh ho selezionato 200 canzoni e le ho mandate al player, ci ha messo un pò ma si è messo a suonare . Tanto di cappello, in compenso non mi piacciono i menu, i link predefiniti, le raccolte, la ricerca dei file fa schifo e quella dei programmi è a dir poco idiota, digiti f e ti sta li mezz'ora. + altri difetti che se sarà il caso ne parlerò. In ogni caso un bel salto avanti rispetto a xp.
    • LuNa scrive:
      Re: dati di chi?
      pensa invece se l'1,2% di linux te lo danno con dati redhat o novell. Quello reale quanto è ? -8% ?
      • LuNa scrive:
        Re: dati di chi?
        è inutile andare a fare confronti con una cosa 90 volte PIU' GRANDE.
        • dariocaruso scrive:
          Re: dati di chi?
          - Scritto da: LuNa
          è inutile andare a fare confronti con una cosa 90
          volte PIU'
          GRANDE.Grande fratello, maria de filippi, il pdl e tanti altri esempi italiani di roba che ha un ENORME sucXXXXX, ma che guardacaso non rispecchia nessun tipo di qualità intrinseca, dovrebbe farti riflettere....windows ha il 92%, ok, ma al supermercato il 100% dei notebook e dei pc ha windows. Anche io che ti scrivo adesso da un netbook in cui ho messo linux, ho comunque PAGATO per una licenza windows e faccio parte di quel 92%.Per alcuni windows è una scelta, per altri è il pizzo da pagare ad una vera e propria mafia.Sei così sicuro che, se il pc lo vendessero senza OS, ci sarebbe sempre un 92% di utenza?In oltre, hai mai visto una sola campagna pubblicitaria in tv, giornali ecc. su linux? Hai mai visto bollini tipo "Linux capable"? Linux lo conoscono solo quei pochi a cui piace smanettare, nessuna casalinga tornando dal supermercato, dopo aver pagato a caro prezzo pc+os semplicemente per collegarsi a facebook, poi arriva a casa e mette linux. AL massimo al primo virus o problema paga qualcuno e fa un bel format.Ho un amico che vende pc, uno dei margini di guadagno più grandi che ha è sull'assistenza. Ad ogni virus corrisponde una formattazione e soldi. E anche se non si prendono virus, dopo le installazioni/disinstallazioni, il pc si impalla ed ecco che sono altri soldi. Non metterà mai linux.. Ne parliamo spesso il fine settimana, e ci facciamo delle grasse risate proprio su questo punto...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 gennaio 2010 23.08-----------------------------------------------------------
          • coglio cogliere scrive:
            Re: dati di chi?
            OFF TOPICun altro di sinistra,se proprio non vi piace il pdl, perchè lo avete votato?Inoltre dai, Franceschini, Prodi, ma non ridiamo, non hanno mai gestito un bar e vogliono gestire un Paese.Hai ragione sul fatto che il 100% dei PC viene venduto con Windows e neanche a me piace. Comunque, tra i Windows XP è il migliore.Per i LinariSul mio Pentium MMX 64 MB RAM XP gira, Puppy Linux no.Non ho altro d'agginugere.Per I Winari, provate Compiz Fusion, quella si che è Vista, Bella vista, altro che aero glass ha haPer i Maccari,fate pena, non ho da agginugere altro.Dall'enciclopedia libera:Macari - Dicesi Maccari quegli utenti che usano una distribuzione UNIX fatta per MACachi/ma cachi? (da li il nome) e pensano di avere scoperto l'aqua calda.XP4everGOBOlinux.org
          • zi_o_zio scrive:
            Re: dati di chi?
            - Scritto da: coglio cogliere
            OFF TOPIC...
            Franceschini, Prodi, ma non ridiamo,
            non hanno mai gestito un bar e vogliono gestire
            un
            Paese.OT OT OT OT OT OTGli altri invece hanno portato nell'amministrazione pubblica il valore aggiunto del cinismo d'impresa .E i risultati li vediamo tutti i giorni.ciao
          • logicaMente scrive:
            Re: dati di chi?
            - Scritto da: coglio cogliereFatti vedere da uno bravo.
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: dati di chi?
            Ma certo hai pienamente ragione!!!!Io e i miei amici benediciamo Microsoft, se avessero tutti Ubuntu nessuno ci chiamerebbe per formattarlo perchè il PC va troppo lento o perchè prende virus, e addio soldi. Io di rado consiglio Ubuntu, solo perchè poi perderei un cliente. E poi perchè magari mi chiamerebbe ogni 5 minuti perchè non trova il media player o non riesce a installare Photoshop. E allora gran rottura di c***ni perchè devi stare a spiegare pazientemente che non è Windows e non ti danno niente per la consulenza.
          • Guybrush scrive:
            Re: dati di chi?
            - Scritto da: Francesco_Holy87[...]
            c***ni perchè devi stare a spiegare pazientemente
            che non è Windows e non ti danno niente per la
            consulenza.Cmprendo il tono provocatorio, ma giusto per amore di discussione considera 'sta cosa: il tuo amico vende un PC con Linux. Linux e' gratis e gli fa abassare il prezzo di vendita del PC.Windows 7 home premium OEM costa, all'utente, circa 80 euro, per cui si ha questo margine su cui lavorare.Aggiungere Wine non ha costi aggiuntivi, mentre la presenza di crossover riduce il margine di circa 50 eur, ma garantisce una buona compatibilita' col mondo win.A questo ci aggiungi due ore di assistenza telefonica gratuita e torni piu' o meno allo stesso prezzo iniziale e in piu' aggiungi l'opzione per un certo numero di ore di assistenza on site che alzano il prezzo.Insomma il PC con linux costerebbe poco di meno, ma l'utente potrebbe abituarsi all'idea che cio' di cui ha bisogno non e' il mero PC, ma qualcuno che puo' dargli supporto ed essere disposto a pagare per avere a disposizione questo servizio.Non mi sto inventando niente eh? CiauGT
          • LuNa scrive:
            Re: dati di chi?
            Io di rado consiglio Ubuntu, solo perchè poi perderei un cliente.Ecco il fulcro della questione. Il tuo dovere comprende, oltre che per un fattore di soli soldi, la customer satisfaction (e questa è etica, ti fai pagare per un valido motivo)
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: dati di chi?
            È una cosa sottointesa che ho tralasciato di dire
          • Vindicator scrive:
            Re: dati di chi?

            allora gran rottura di
            c***ni perchè devi stare a spiegare pazientemente
            che non è Windows e non ti danno niente per la
            consulenza.nessuno ti vieta di organizzare dei corsi oppure di essere più intraprendente e proporre la cosa alle aziende.non c'è capetto che non strizzi gli occhi quando gli si dice "hai finito di pagare la tassa annuale del volume license"svegliatevi, i soldi si fanno comunque.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: dati di chi?
            - Scritto da: Vindicator

            allora gran rottura di

            c***ni perchè devi stare a spiegare
            pazientemente

            che non è Windows e non ti danno niente per la

            consulenza.

            nessuno ti vieta di organizzare dei corsi oppure
            di essere più intraprendente e proporre la cosa
            alle
            aziende.
            non c'è capetto che non strizzi gli occhi quando
            gli si dice "hai finito di pagare la tassa
            annuale del volume
            license"

            svegliatevi, i soldi si fanno comunque.Vedrai poi come strizza gli occhi, dopo aver piallato Windows dappertutto e aver messo l'imbuto, quando scopre che i .docx con le marco OO non riesce ad aprirli correttamente, o che la sua stampante multifunzione non è supportata, o che il loro programma di contabilità fatto in VB6 non gira come dovrebbe sotto wine... vedrai, vedrai...
          • Vindicator scrive:
            Re: dati di chi?

            Vedrai poi come strizza gli occhi, dopo aver
            piallato Windows dappertutto e aver messo
            l'imbuto, quando scopre che i .docx con le marco
            OO non riesce ad aprirli correttamente, o che la
            sua stampante multifunzione non è supportata, o
            che il loro programma di contabilità fatto in VB6
            non gira come dovrebbe sotto wine... vedrai,
            vedrai...tutte cose insostituibili...un bellissimo docx pieno di macro (che poi di solito sono le checkbox al massimo), tant'è che il problema delle macro è sempre meno sentito in aziende dove molti del management girano con la mela dove le macro non andranno mai, come sull'imbuto.stampante multifunzione...ma esistono ancora ditte così tristi da avere delle stampanti collegate AI PC? pensavo solo nelle case.VB6, cutting edge technology eh. un dramma vero che non sia supportato. tanto vale piagnere per i programmi DOS che non girano su XP.
          • claudio.caprara scrive:
            Re: dati di chi?
            -
            tutte cose insostituibili...un bellissimo docx
            pieno di macro (che poi di solito sono le
            checkbox al massimo), tant'è che il problema
            delle macro è sempre meno sentito in aziende bene e che fine fanno le 7.000 revisioni che sono evidenziate su un quintale di documenti in corso di lavorazione ???Tutto quello che non si può fare diventa superfluo, cosi linux non lo venderete MAI . scendete dal tronetto e venite a lavorare non sulle letterine, sulle relazioni di 100 pagine verticali orizzontali linkate composte appicciccate incollate e con macro, fogli collegamenti a data base etc. questo è il lavoro, il resto sono giochini e li puoi fare con qualsiasi cosa.
            stampante multifunzione...ma esistono ancoragira negli uffici e vedrai se esistono e hanno anche un costo copia DIECI volte inferiorE delle STAMPANTINE DA PC. Non è il mio caso, da me si lavora completamente in digitale, tutto firmato digitalmente e il formato finale RIGOROSAMENTE pdf/a . 1 STAMPANTE IN DIECI MA DIECI SCANNER 1 a testa come la mettiamo con i driver ??? e dura lasciatemelo dire, verrà il tempo anche epr i desktop dei professionisti, ma non è domani e sempre che ci sia chi ha voglia di spendere soldi per sviluppare .
          • nome e cognome scrive:
            Re: dati di chi?
            - Scritto da: Francesco_Holy87
            Ma certo hai pienamente ragione!!!!
            Io e i miei amici benediciamo Microsoft, se
            avessero tutti Ubuntu nessuno ci chiamerebbe per
            formattarlo perchè il PC va troppo lento o perchè
            prende virus, e addio soldi. Io di rado consiglio
            Ubuntu, solo perchè poi perderei un cliente. E
            poi perchè magari mi chiamerebbe ogni 5 minuti
            perchè non trova il media player o non riesce a
            installare Photoshop. E allora gran rottura di
            c***ni perchè devi stare a spiegare pazientemente
            che non è Windows e non ti danno niente per la
            consulenza.N'altro ragazzino che chiama clienti gli amichetti ... se un cliente vero ti chiama perché non riesce ad installare photoshop è una chiamata di assistenza e si fattura. Se consigliassi linux faresti molti più soldi almeno i primi 15 giorni, poi hai ragione perderesti il cliente.
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: dati di chi?
            No ciccio, quando dico clienti dico clienti, perfetti sconosciuti. Agli amichetti consiglio Ubuntu perchè ho più confidenza.Nel caso si tratti di aziende ho consigliato sì Linux, ma per vari problemi riguardanti software di lavoro non possono convertirsi a Linux. Poi le licenze proprietarie le hanno già pagate, quindi...
          • fiertel91 scrive:
            Re: dati di chi?
            - Scritto da: dariocaruso
            Ho un amico che vende pc, uno dei margini di
            guadagno più grandi che ha è sull'assistenza. Ad
            ogni virus corrisponde una formattazione e soldi.
            E anche se non si prendono virus, dopo le
            installazioni/disinstallazioni, il pc si impalla
            ed ecco che sono altri soldi. Non metterà mai
            linux.. Ne parliamo spesso il fine settimana, e
            ci facciamo delle grasse risate proprio su questo
            punto...Ma Linux s'assiste da solo?
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: dati di chi?
            Purtroppo no: anche Linux va in avvii di sistema non riusciti, errori nell'avvio di demoni e via dicendo. Per la stabilità però no ho mai visto una macchina Linux bloccarsi mentre lavori. (Nemmeno Windows 7 però si è mai bloccato)
          • Eustorgio scrive:
            Re: dati di chi?
            Parole sante... Specialmente sull'ultimo periodo.Su quelle frasi -pesanti- la gente intelligente dovrebbe cominciare a riflettere. Gli altri a stare zitti...
          • claudio.caprara scrive:
            Re: dati di chi?

            Su quelle frasi -pesanti- la gente intelligente
            dovrebbe cominciare a riflettere. Gli altri a
            stare
            zitti...bella :-)
          • Pinco Palla scrive:
            Re: dati di chi?

            Ho un amico che vende pc, uno dei margini di
            guadagno più grandi che ha è sull'assistenza. Ad
            ogni virus corrisponde una formattazione e soldi.
            E anche se non si prendono virus, dopo le
            installazioni/disinstallazioni, il pc si impalla
            ed ecco che sono altri soldi. Non metterà mai
            linux.. Ne parliamo spesso il fine settimana, e
            ci facciamo delle grasse risate proprio su questo
            punto...Ho creato una partizione dell'HD, ho installato macrium reflect free ed ho salvato sulla partizione D: l'immagine della partizione C:. Quando sorgono problemi inserisco il CD di ripristino. Il venditore di PC non avrà il mio scalpo.
          • logicaMente scrive:
            Re: dati di chi?
            Il venditore sta aspettando che ti si guasti l'hard disk...
          • Pinco Palla scrive:
            Re: dati di chi?
            - Scritto da: logicaMente
            Il venditore sta aspettando che ti si guasti
            l'hard
            disk...Se lo aspetta da tutti...
        • NetUser scrive:
          Re: dati di chi?
          Hai mai pensato di postulare all'ISTAT? Hai una predisposizione naturale all'analisi statistica.
          • LuNa scrive:
            Re: dati di chi?
            ancora ! C'e' SCRITTA IN QUESTO ARTICOLO, LA STATISTICA, IO COMMENTO SOLO QUELLO CHE LEGGO.Ma qui ci sono degli IDIOTI PATENTATI percaso ? La dovete finire, Linux 1%, Windows 92. PUNTO. FINE.
          • LuNa scrive:
            Re: dati di chi?
            e ci aggiungo pure, come già ho scritto sopra, che sono utente GENTOO, che MI PARE DI POTER DEFINIRE SENZA ALCUN DUBBIO NE DISCUSSIONE una delle distro che maggiormente rispettano la filosofia OSS, assieme alla Slack.In'oltre, senza passare per esercizi di stile come LFS, è SICURAMENTE la più difficile e quella che richiede maggiore esperienza.Non è amore per l' OSS, questo ?L'analisi di mercato è slegata dall'amore per l'OSS, ci arrivi ? MI PARE DI NO.E poi sono IO il trollo.ma bAUHBuhbaUHAB. ahahahahah. grande, sei un grande !
  • LuNa scrive:
    questo è l'anno di microsoft
    ma non come credete voicon uno share MONDIALE del 92,21, è già l'anno di microsoft, mi pare.Se anche calassero le vendite (e non mi pare così evidente) ai voglia a farla scendere a livelli abbastanza bassi da metterne in crisi l'indiscussa LEADERSHIP.Con buona pace di macachi, linari, e quant'altro.
    • nittalope scrive:
      Re: questo è l'anno di microsoft
      Beh, io ho comprato 2 portatili (per me e per mio padre) nel 2009, uno con Vista e uno con Seven, su tutti e 2 ho installato Ubuntu 9.10 e non ho più utilizzato i sistemi Windows.Ho un terzo portatile, fino al 2009 utilizzavo Xp, poi ci ho installato Ubuntu 8.10 e non ho più utilizzato Xp se non per testare applicazioni dedicate al mondo Microsoft.Il pc della mia ragazza, con Vista, ora ha Ubuntu 9.10, Vista non più utilizzato.È l'anno di microsoft, ovvio: se compri un pc te lo vendono con windows pre-installato e conta come un pc di bigM... questo si chiama sbagliare a raccogliere i dati.Che portatili sono?Acer Travelmate 290: Ubuntu 8.10Acer Aspire 6530: Ubuntu 9.10Acer Aspire 5738: Ubuntu 9.10Toshiba Satellite: Ubuntu 9.10
      • LuNa scrive:
        Re: questo è l'anno di microsoft
        ma ce l'ho anche io linux, ho mac os x, ho altre cose e le uso.quello che tu mi dici, ed a cui io credo, fa riferimento ad una NICCHIA, un pulviscolo infimo rispetto alla globalità.
        • Nome e cognome scrive:
          Re: questo è l'anno di microsoft
          Ci vorrà tempo, ma chi ha fretta?Io hoi convertito 10-12 pc (tra amici e parenti) da XP/Vista a Debian/Ubuntu/OpenSuse.Quelli a digiuno di informatica mi hanno chiesto se gli avevo cambiato il pc dato che è risultato andare molto più forte di prima. Ormai sono passati due anni dal primo e non ci sono stati grossi problemi fino ad ora.Se un hardware nuovo non va, lo riporto in negozio.
          • pippo75 scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft

            Io hoi convertito 10-12 pc (tra amici e parenti)
            da XP/Vista a
            Debian/Ubuntu/OpenSuse.in genere che programmi usi/usate/consigli ad amici/parenti.grazie
          • bibop scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            ti rendi conto della inutilita' di una domanda del genere?tu che programmi usi/consigli sull'os che usi?
          • pippo75 scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: bibop
            ti rendi conto della inutilita' di una domanda
            del
            genere?

            tu che programmi usi/consigli sull'os che usi?però riconosco l'utilità della tua risposta :)
          • bibop scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            la mia nn era una risposta era una constatazione... cosa ben diversa...una installazione linux, con un "qualcuno che ne capisce" a gestirla per l'utonto, puo' sostituire in una quantita' immane di situazioni altri os... la tua domanda ribadisco non ha alcun senso, ne logica...
          • LuNa scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            una installazione linux, con un "qualcuno che ne capisce" a gestirla per l'utonto, puo' sostituire in una quantita' immane di situazioni altri os... e sta li il grosso problema. non deve essere così. l'utente deve essere messo in condizioni di essere autonomo da subito. il desktop linux non fornisce, in una grande quantità di casi, questa possibilità
          • bibop scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            quanta gente conosci che nn sa installarsi neanche un driver?quanta gente conosci che nn sa installarsi una applicazione che nn sia un trojan o un dialer?quanta gente conosci che e' in grado di installarsi il sistema operativo?non e' di ieri l'altro la storiella "windows funziona male perche' nn lo saperte installare barra configurare barra manutendere" allo stato attuale solo forse e dico forse osx riesce a essere semiutonto friendly e per certi versi dubito anche di quello...la mia affermazione era riferita alla inutilita' della domanda poco sopra... senza un contesto un riferimento alla tipologia di utenza che senso aveva.. il resto son discorsi triti e ritriti
          • gino tavera scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: bibop
            quanta gente conosci che nn sa installarsi
            neanche un
            driver?
            quanta gente conosci che nn sa installarsi una
            applicazione che nn sia un trojan o un
            dialer?
            quanta gente conosci che e' in grado di
            installarsi il sistema
            operativo?Avere un computer non è fare solo questo.Ci sono altre attività che in Linux sono solo agli albori.
          • bibop scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            elencale...
          • gino tavera scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: bibop
            elencale...Trovatele. Questo non è un mio problema.In internet c'è tanto di quel materiale da confrontare...
          • Fragy scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: gino tavera
            - Scritto da: bibop

            elencale...

            Trovatele. Questo non è un mio problema.
            In internet c'è tanto di quel materiale da
            confrontare...Questa è la risposta tipica di quelli a cui piace dar aria alla bocca e qundo gli si chiede il motivo ... non sanno che pesci pigliareEra meglio se continuavi a stare zitto, inserire un commento con ci sono ... senza dimostrarli è assolutamente infantile. Io so che la terra è cubica ... se michiedete di dimostralo la risposta, usando al tua come riferimetno, sarà:cercatevelo, non ho tempo da perdere con voi sferici
          • gino tavera scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: Fragy
            - Scritto da: gino tavera

            - Scritto da: bibop


            elencale...



            Trovatele. Questo non è un mio problema.

            In internet c'è tanto di quel materiale da

            confrontare...
            Questa è la risposta tipica di quelli a cui piace
            dar aria alla bocca e qundo gli si chiede il
            motivo ... non sanno che pesci
            pigliareAh, davvero?E' la stessa risposta che mi hanno dato un annetto fa i linux-isti quando cercavo delle corrispondenze Linux-Mac-Windows, dato che ero intenzionato a passare ad Ubuntu.Dato che dò aria alla bocca e non so che pesci pigliare, andate un po' qui allora:http://www.pure-mac.com/http://www.freemacware.com/http://www.macmusic.org/home/?lang=enhttp://www.programmifree.com/index.htmhttp://www.filehippo.com/http://download.cnet.com/mac/http://www.pinnaclesys.com/PublicSite/it/Home/http://www.corel.com/servlet/Satellite/it/it/Content/1150905725000?trkid=ITJun9CorelBrandTermsAQGoCorelhttp://www.matchware.com/en/http://www.sonycreativesoftware.com/https://shop.steinberg.net/cgi-bin/pp?utm_source=home&utm_medium=link&utm_campaign=slnavigate in lungo e in largo, vedetevi gli screenshot, le tabelle dei confronti, le interfacce utente, ecc.Come dice advange da queste parti "le belle idee si copiano". Non siete neanche coerenti e capaci di copiare?Patetici.Ridete, ridete, sempre come advage. Da beoti.
          • advange scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            [...]Stendiamo un velo pietoso sulle tue arrampicate sugli specchi
            Ridete, ridete, sempre come advage . Da beoti.Intanto che insulti, impara almeno il nome di chi stai insultando.
          • bibop scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            patetico...
          • papilde scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: LuNa
            e sta li il grosso problema. non deve essere
            così. l'utente deve essere messo in condizioni di
            essere autonomo da subito. il desktop linux non
            fornisce, in una grande quantità di casi, questa
            possibilitàe se dici così allora dimostri che in realtà non hai mai provato una distro ubuntu, ad esempio la 9.04, appena la installi è tutto pronto applicazioni per ufficio e molto altro ed ovviamente anche le applicazioni web, c'è una guida semplicissima che ti spiega come utilizzare Sinaptic per installare applicazioni da web semplicemente cercando quello che ti serve con una parola chiave, inoltre hai mai provato a collegare una chiavetta internet ad un sistema Ubuntu??? nulla di + facile credimi per utilizzare una chiavetta internet. io da Utente Mac ti dico che Ubuntu è il solo sistema che vorrei oltre a OS X, uso OS X da appena 1 mese, e già mi sono scordato di Windows e dei suoi problemi. Windows è solo un prodotto che campa perchè la microsoft è stata btrava a fare accordi di mercato per distribuire il suo so, e praticamente te lo ritrovi installato (come accade a chi acquista un PC per la prima volta) senza nemmeno sapere cosa sia un Sistema operativo e quali alternative a costo 0 ci sono !
          • LuNa scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            no, nemmeno unaho gentoo, vedi tu.
          • AtariLover scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: LuNa
            no, nemmeno una
            ho gentoo, vedi tu.ah IL linux, assieme a slack e debian :D*autocelebrazione*
          • collione scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            ah ecco perchè disprezzi linuxio con arch c'ho messo 8 mesi per riuscire a capirci qualcosa e installare il sistema doveresuppongo che con gentoo non bastino 8 annipoi vi lamentate che linux non è userfriendly, per forza usate distribuzioni assurde
          • GentooBoy scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            Gentoo è la migliore distro che abbia mai provato, e ho provato moltissime distro. Basta saperla usare.
          • CCd scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            sta evidentemente Trollando, bibop... XD
          • LuNa scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            non trollo affatto. volete sempre difendere il prodotto a voi più caro.leggete i miei post, vecchi, nuovi, quelli che volete, non troverete MAI un troll e MAI ho difeso a spada sguainata un prodotto. Ho sempre elogiato chi secondo me se lo merita, ed ho sempre discusso i prodotti che A ME non piacciono, di qualsiasi marchio e provenienza.Ancora una volta (la miliardesima) io uso quello che va bene PER ME.E' difficile capirlo ?
          • bibop scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            io nn difendo alcun prodotto...ti rendi conto che e' ridicolo chiedere "in genere che programmi usi/usate/consigli ad amici/parenti" e' una domanda inutile??
          • Ubuntu rox scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: bibop
            ti rendi conto della inutilita' di una domanda
            del
            genere?Tipico intervento che ha l'unico scopo di far girare le balle a chi legge
          • bibop scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            la vita e' piena di dispiaceri... se uno vuole viverla senza stress/conseguenze alle sue azioni si trovi un albero in mezzo ad una foresta ci si arrampichi e li' viva...
          • nittalope scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            Ehm, per non entrare nell'eterna lotta rispondo a "che programmi usi/consigli... etc."Se devo fare lavoro d'ufficio ovviamente utilizzo OpenOffice.Word, Excel e PowerPoint sono facilmente sostituibili con i corrispettivi di OpenOffice.Normalmente l'utente medio non ha la necessità di creare database, ma in ogni caso si può pure sostituire Access.Dove trovi questi programmi in Ubuntu? Beh, c'è un menù che si chiama Applicazioni (o Programmi, non lo so, ho l'installazione in inglese e non ho voglia di sloggarmi per vedere come si chiama in italiano) e lì dentro una voce "Ufficio" ("Applications/Office"). Difficilissimi da trovare, eh?Se devo fare grafica uso Gimp, che può sostituire Paint e Photoshop (sì, pure Photoshop).Musica? Amarok, Rhythmbox sono ottimi (soprattutto Amarok 1.4).Video? Totem, oppure VLC.Poi ho installato Skype e Empathy (che è un client di instant messaging).Posta? Evolution.Tutti questi programmi si trovano nel menù applicazioni, sottomenù Ufficio oppure Internet, oppure Grafica, oppure Musica e Video. Molto, ma molto ordinato e semplice.Ho dovuto smanettare per poter utilizzare questi programmi? Solo per skype e amarok 1.4 (la versione che preferisco), ma non più di tanto. Ho dovuto cercare "install skype ubuntu" in google e ho trovato howto da seguire.Ma l'utente medio vive senza skype e può ascoltare musica da rhythmbox.E ho pure i giochi, se voglio. Da quelli stupidi come campo minato/fiorito e giochi di carte a più complessi come Total Annichilation.Ovvio che pure io ritengo che se sei un giocatore assiduo allora tienti il pc windows, oppure comprati una console che è meglio.Suerte!Ps: rimango convinto che 92% di mercato sia dovuto al preinstallato. Come ha commentato qualcuno il 100% dei pc che compri in un negozio ha windows. Io pure ho pagato la maledetta licenza, dovrei farmi rimborsare!
          • gino tavera scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: nittalope
            Ehm, per non entrare nell'eterna lotta rispondo a
            "che programmi usi/consigli...
            etc."

            Se devo fare lavoro d'ufficio ovviamente utilizzo
            OpenOffice.
            Word, Excel e PowerPoint sono facilmente
            sostituibili con i corrispettivi di
            OpenOffice.
            Normalmente l'utente medio non ha la necessità di
            creare database, ma in ogni caso si può pure
            sostituire
            Access.
            Dove trovi questi programmi in Ubuntu? Beh, c'è
            un menù che si chiama Applicazioni (o Programmi,
            non lo so, ho l'installazione in inglese e non ho
            voglia di sloggarmi per vedere come si chiama in
            italiano) e lì dentro una voce "Ufficio"
            ("Applications/Office"). Difficilissimi da
            trovare,
            eh?
            Se devo fare grafica uso Gimp, che può sostituire
            Paint e Photoshop (sì, pure
            Photoshop).
            Musica? Amarok, Rhythmbox sono ottimi
            (soprattutto Amarok
            1.4).
            Video? Totem, oppure VLC.Il videomontaggio non esiste?All'altezza di un Pinnacle, Final Cut, Corel, iMovie, ... ?
          • tux scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            No, c'era un progetto, Cinelerra che era effettivamente fatto bene ma purtroppo crashava in pieno rendering una volta su due.ora il progetto è stato ripreso ma per l'editing video (serio e professionale) non c'è nulla.Come per la grafica, io lavorativamente parlando io Photoshop e 3DS max non potrei mai sostituirli con gimp e blender (se voglio avere tempi di produzione decenti).per il resto a casa uso con soddisfazione Debian :)
          • advange scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            Se non ti serve qualcosa di super professionale OpenShot è la scelta giusta. Semplice, intuitivo, si installa con due click (anziché uno: beh, questa è una pecca).
          • gino tavera scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: advange
            Se non ti serve qualcosa di super professionale
            OpenShot è la scelta giusta. Semplice, intuitivo,
            si installa con due click (anziché uno: beh,
            questa è una
            pecca).Guarda che i nomi che ho citato non sono riferiti a sw superprofessionale, se per superprofessionale s'intende sw sotto i 200 euro...Cos'è che fa superprofessionale? Anch'io forse come te penso sia una scemenza.Prezzo? Numero di plug-in?Se prendiamo in esame iMovie, è un sw entry-level, ma le decine di DVD/CD di effetti e transizioni etc, (si può arrivare a oltre 1000 euro) ne fanno un qualcosa di proibitivo.Il professionale, per me, è il COME si usa, come vengono applicati i vari effetti o come viene confezionato un prodotto; o anche come si fa ad usarle.Appunto per questo ritengo che i fedeli dell'open source siano molto indietro: non si sono mai occupati di questo aspetto. Si sono preoccupati di produrre solo un eccellente SO. Ma poi basta. Usarlo con delle applicazioni decenti e dell'hardware è un'altra cosa.
          • advange scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft

            Guarda che i nomi che ho citato non sono riferiti
            a sw superprofessionale, se per
            superprofessionale s'intende sw sotto i 200 euro...Intendo che se andiamo sul super professionale allora Linux ha già vinto e di gran lunga. Ci hanno appena fatto Avatar: ho ancora conservato il link ad un post di un anno fa di un tizio che diceva che nessun film serio si può fare con Linux. Possiamo cominciare a ridere da ora e per i prossimi 30 anni a questo punto.
            Cos'è che fa superprofessionale? Anch'io forse
            come te penso sia una scemenza.
            Prezzo? Numero di plug-in?Intendevo qualcosa che usano i professionisti del settore.
            Se prendiamo in esame iMovie, è un sw
            entry-level, ma le decine di DVD/CD di effetti e
            transizioni etc, (si può arrivare a oltre 1000
            euro) ne fanno un qualcosa di proibitivo.Appunto, OpenShot ha, al momento, solo un centinaio di transizioni.Però il filmino delle vacanze e qualche foto ce le monti in maniera semplice e intuitiva.
            Il professionale, per me, è il COME si usa, come
            vengono applicati i vari effetti o come viene
            confezionato un prodotto; o anche come si fa ad usarle.O viceversa: dipende dai punti di vista.
            Appunto per questo ritengo che i fedeli dell'open
            source siano molto indietro: non si sono mai
            occupati di questo aspetto. Si sono preoccupati
            di produrre solo un eccellente SO. Ma poi basta.Parlo per me: io non mi sono preoccupato di produrre un eccellente SO; mi limito ad usarlo. E, no, Linux non è un eccellente SO: è semplicemente il migliore per le mie esigenze, ma non lo ritengo in assoluto eccellente.
            Usarlo con delle applicazioni decenti e
            dell'hardware è un'altra cosa.Ed è una cosa che non tocca a chi sviluppa Linux, ma a chi, come Canonical, con Linux ci vorrebbe campare. Ma pare si siano svegliati: sembrano vogliano stringere accordi con le aziende che vogliono vendere prodotti closed. Se lo fanno è un'ottima cosa: si adotterà la classica tecnica del cavallo di XXXXX.
          • gino tavera scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: advange

            Guarda che i nomi che ho citato non sono
            riferiti

            a sw superprofessionale, se per

            superprofessionale s'intende sw sotto i 200
            euro...
            Intendo che se andiamo sul super professionale
            allora Linux ha già vinto e di gran lunga. Ci
            hanno appena fatto Avatar: ho ancora conservato
            il link ad un post di un anno fa di un tizio che
            diceva che nessun film serio si può fare con
            Linux. Possiamo cominciare a ridere da ora e per
            i prossimi 30 anni a questo
            punto.Prima leggi qui:http://tinyurl.com/y936pms (il post n.16 in particolare, e poi il 9)http://tinyurl.com/y94h87ovediamo se ridi ancora

            Cos'è che fa superprofessionale? Anch'io forse

            come te penso sia una scemenza.

            Prezzo? Numero di plug-in?
            Intendevo qualcosa che usano i professionisti del
            settore.

            Se prendiamo in esame iMovie, è un sw

            entry-level, ma le decine di DVD/CD di effetti e

            transizioni etc, (si può arrivare a oltre 1000

            euro) ne fanno un qualcosa di proibitivo.
            Appunto, OpenShot ha, al momento, solo un
            centinaio di
            transizioni.Proprio quelle ho visto tempo fa, uguali uguali a quelle di AVS o Honestech, non ricordo.E poi la schermata principale... MAC-like.
            Però il filmino delle vacanze e qualche foto ce
            le monti in maniera semplice e
            intuitiva.Certo, però trovi sempre quello che non se ne intende ma vuole quell'effettino che però non puoi fare.

            Il professionale, per me, è il COME si usa, come

            vengono applicati i vari effetti o come viene

            confezionato un prodotto; o anche come si fa ad
            usarle.
            O viceversa: dipende dai punti di vista.Non ce ne sono. O stai al passo col design, oppure fai altro. Non ci si scappa.Quelle forme di cui oggi potrebbero andarti bene, domati ti appariranno come quelle degli anni 40. Oggi o domani vedrai un divano, il tubetto del dentifricio, ... e il tuo filmino delle vacanze ti fa schifo... con quei titoli...

            Appunto per questo ritengo che i fedeli
            dell'open

            source siano molto indietro: non si sono mai

            occupati di questo aspetto. Si sono preoccupati

            di produrre solo un eccellente SO. Ma poi basta.
            Parlo per me: io non mi sono preoccupato di
            produrre un eccellente SO; mi limito ad usarlo.
            E, no, Linux non è un eccellente SO: è
            semplicemente il migliore per le mie esigenze, ma
            non lo ritengo in assoluto
            eccellente.Stavo parlando dei fans sfegatati.

            Usarlo con delle applicazioni decenti e

            dell'hardware è un'altra cosa.
            Ed è una cosa che non tocca a chi sviluppa Linux,Ma vedi che poi nei linux day si fa cattiva informazione, e non si risolvono tutti i problemi?
            ma a chi, come Canonical, con Linux ci vorrebbe
            campare. Ma pare si siano svegliati: sembrano
            vogliano stringere accordi con le aziende che
            vogliono vendere prodotti closed. Se lo fanno è
            un'ottima cosa: si adotterà la classica tecnica
            del cavallo di
            XXXXX.Io invece non la trovo ottima, si realizzerà un doppione.A meno che non si realizzi del sw e dell'hw con una mentalità completamente diversa - perché di idee ce ne sarebbero. A partire proprio dai programmi di montaggio video: proprio una cosa che, anche parlando con dei professionisti, che non si trova nei programmi di fascia altissima.Parlando d'altro si potrebbe andare anche in controtendenza: ritornare a fare i linguaggi, se non sbaglio, ad alto livello per la grafica e per il suono/musica come quando c'era il C64 e l'Amiga.
          • advange scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft

            Prima leggi qui:
            http://tinyurl.com/y936pms (il post n.16 in
            particolare, e poi il 9)
            http://tinyurl.com/y94h87o
            vediamo se ridi ancoraSì, rido e rido ancora.

            Proprio quelle ho visto tempo fa, uguali uguali a
            quelle di AVS o Honestech, non ricordo.
            E poi la schermata principale... MAC-like.Le belle idee si copiano (cit.).

            Certo, però trovi sempre quello che non se ne
            intende ma vuole quell'effettino che però non puoi fare.Frase che non significa assolutamente nulla.Se quello non ne sa niente allora non ne sa niente.Punto.

            Non ce ne sono. O stai al passo col design,
            oppure fai altro. Non ci si scappa.
            Quelle forme di cui oggi potrebbero andarti bene,
            domati ti appariranno come quelle degli anni 40.
            Oggi o domani vedrai un divano, il tubetto del
            dentifricio, ... e il tuo filmino delle vacanze
            ti fa schifo... con quei titoli...Fai tu: dammi la definizione di professionale, così ti seguiamo.

            Stavo parlando dei fans sfegatati.Io sono un fan sfegatato dell'open e non la penso così.Tu stavi semplicemente facendo di tutta l'erba un fascio.
            Ma vedi che poi nei linux day si fa cattiva
            informazione, e non si risolvono tutti i problemi?No, non lo vedo perché non frequento i Linux Day.
            Io invece non la trovo ottima, si realizzerà un doppione.In che senso? Doppione di cosa?
            A meno che non si realizzi del sw e dell'hw con
            una mentalità completamente diversa - perché di
            idee ce ne sarebbero. A partire proprio dai
            programmi di montaggio video: proprio una cosa
            che, anche parlando con dei professionisti, che
            non si trova nei programmi di fascia altissima.Non ho ben capito il senso del discorso.
            Parlando d'altro si potrebbe andare anche in
            controtendenza: ritornare a fare i linguaggi, se
            non sbaglio, ad alto livello per la grafica e per
            il suono/musica come quando c'era il C64 e l'Amiga.Ah, tu intendi a pensare ad una sorta di ecosistema completamente diverso? Io non credo che quella sia la mossa corretta. Bisogna attirare investimenti: tutto ciò che conta per le aziende è il denaro. I volontari da solo non bastano: il caso Mozilla insegna. Ci si deve alleare con chi ha i soldi. Poco alla volta le aziende si arrenderanno all'evidenza e ne trarranno beneficio gli utenti e l'umanità intera.I casi scuola sono sotto gli occhi di tutti:- SO: Linux ha il monopolio in molti settori ed è diffusissimo in tutti gli altri, ad eccezione dei desktop.- Browser: tranne IE (che è prossimo alla morte) sono tutti gratuiti e 3 sui 5 principali hanno almeno il cuore open- Office Automation: OpenOffice e ODF hanno costretto a rilasciare almeno una versione di base di Office gratis; si moltiplicano gli editor on line gratis. E stiamo parlando di un mondo in cui il closed era più forte che nei SO.La strada è quella: si deve stringere un accordo con SW house e anche con la Major per poter vendere SW, musica e film (questi ultimi OGG) direttamente dall'interno del SO. Nessun SO per desktop può offrire nulla in confronto.Con in più una sicurezza assoluta, un sistema di aggiornamento centralizzato.Quella sarebbe la "killer application" per Ubuntu: ma dubito che a Canonical ci arrivino.
          • Nedanfor non loggato scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: advange
            Quella sarebbe la "killer application" per
            Ubuntu: ma dubito che a Canonical ci
            arrivino.http://www.oneopensource.it/18/01/2010/canonical-supportera-applicazioni-proprietarie-in-ubuntu/Tadan. L'idea è ottima comunque... O meglio, lo è per i professionisti. Non per il ragazzino che cracka Photoshop: ottuso è e ottuso rimarrà, se non è ancora passato ad alternative alla sua portata non cambierà manco OS.
          • Furlan Morolandia scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            Kdenlive
          • pippo75 scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: nittalope
            Ehm, per non entrare nell'eterna lotta rispondo a
            "che programmi usi/consigli... etc."e cosa ci sarebbe di male? meglio parlare brutto, bello, driver, compilare, open?
            Se devo fare lavoro d'ufficio ovviamente utilizzo
            OpenOffice. Word, Excel e PowerPoint sono facilmente
            sostituibili con i corrispettivi di OpenOffice.le cose generiche tutti le sanno, avevo chiesto ( se l'informazione non è riservata ) che applicazioni usa lui e cosa consiglia.
            Normalmente l'utente medio non ha la necessità di
            creare database, ma in ogni caso si può pure
            sostituire Access.ogni utente ha le sue esigenze, generalizzare non serve.
            ("Applications/Office"). Difficilissimi da
            trovare, eh?ma chi parla di difficile, ho chiesto cosa consiglia.Es:a: Nella pizzeria "Bella Napoli" che pizza consigli.b: Vai a leggerti il menu.Risposta molto utile.
            Ps: rimango convinto che 92% di mercato sia
            dovuto al preinstallato. Come ha commentato
            qualcuno il 100% dei pc che compri in un negozio
            ha windows. Io pure ho pagato la maledetta
            licenza, dovrei farmi
            rimborsare!si ma in questo caso cosa c'entra?
          • bibop scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: pippo75
            le cose generiche tutti le sanno, avevo chiesto (
            se l'informazione non è riservata ) che
            applicazioni usa lui e cosa consiglia.
            ogni utente ha le sue esigenze, generalizzare non
            serve.
            ma chi parla di difficile, ho chiesto cosa
            consiglia.fai una domanda completamente priva di senso, che generica e' dir poco... e poi hai il coraggio di scrivere quello che ti ho quotato?se ti interessa avere il suo consiglio fai domande specifiche su tipologie di applicazioni specifiche e/o su applicazioni da utilizzarsi in determinati contesti/ambiti!!!oppure beccati il "uso openoffice, sostituisce perfettamente eccecc" senza rispondere che le cose di base tutti le sanno
          • harvey scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: nittalope
            Se devo fare lavoro d'ufficio ovviamente utilizzo
            OpenOffice.
            Word, Excel e PowerPoint sono facilmente
            sostituibili con i corrispettivi di
            OpenOffice.Certo, sono pure facilmente sostituibili con una macchina da scrivere, almeno risparmi sulla correnteProbabilmente non molti hanno a che fare con multinazionali, dove lo standard e' office. E se vuoi mandare un documento lo DEVI mandare in quel formato.
            Normalmente l'utente medio non ha la necessità di
            creare database, ma in ogni caso si può pure
            sostituire
            Access.All'utente medio basta la PS3
            Video? Totem, oppure VLC.Dove vai vai, VLC c'e' sempre :D
            Ovvio che pure io ritengo che se sei un giocatore
            assiduo allora tienti il pc windows, oppure
            comprati una console che è
            meglio.Altrimenti come ci gioco a starcraft 2 (quando uscirà)!!!
            Ps: rimango convinto che 92% di mercato sia
            dovuto al preinstallato. Come ha commentato
            qualcuno il 100% dei pc che compri in un negozio
            ha windows. Io pure ho pagato la maledetta
            licenza, dovrei farmi
            rimborsare!Il problema e' che c'e' troppa gente che non sa cosa sia in un pc in quella statistica.Ma ti assicuro che molti windows lo scelgono. Che appena comprano un portatile lo riformattano subito e si mettono windowsWindows 7 non e' un pessimo SO come quando e' uscito Vista. Chi si attacca a XP e' solo un nostalgico.Ovviamente windows ha degli errori progettuali enormi,ma chi e' da tanti anni che lo usa ci si e' abituato, mentre non si e' abituato agli errori di linux (che ci sono). Quindi alla fine continua ad usare windows (al costo di ubuntu, sia chiaro) e vive tranquillo
          • nittalope scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            @pippo75Non capisco bene la polemica che fai, comunque io dicevo che non ho intenzione di mettermi a fare la guerra Microsoft contro Linux e contro Mac e tutti contro tutti. Mi limito a dire cosa uso io e perché non uso altre cose.Dunque, devo scrivere testi?Uso Writer della suite OpenOffice.Ho bisogno di un foglio di calcolo?Uso Calc di OpenOffice.Ho bisogno di fare una presentazione?Uso Impress di OpenOffice.Visto che vuoi pure fare database a livello base, se ne ho bisogno al posto di Access posso usare Base, sempre di OpenOffice.Non metto i nomi in italiano perché, ripeto, uso Ubuntu in inglese e non ho voglia di cambiare la lingua nelle opzioni dell'utente, sloggarmi e loggarmi di nuovo per dirti come si chiamano in italiano (già, visto che con Ubuntu puoi cambiare la lingua di sistema così, mentre con Windows 7 prova a farlo e poi dimmi, ok?).Ma questo è lo stesso che ho detto prima, semplicemente spiegato nel dettaglio, spero ti sia utile.Cosa c'entra il preinstallato e il costo della licenza? Che io compro un pc con windows preinstallato, lo pago di più, nelle statistiche risulta che microsoft ha il 92% del mercato, i giornali lo riportano, una persona vuole un pc nuovo, si informa e compra windows visto che domina nel mercato.È questo che non mi piace, perché non ha scelta e la qualità è quella che è.@harveybeh, se ti sembra che ho detto di sostituire Word con una macchina da scrivere spiegami come.In ogni caso il formato non è un problema, visto che la suite OpenOffice ti consente di salvare nel formato che vuoi e anche quelli di Microsoft, che sono standard de facto. Hai piccole differenze, ma non tutti fanno editing, no? E chi lo fa usa mac e non windows.Se vuoi giocare allora l'ideale è comprarti un pc con microsoft e installare linux in dual boot. Ubuntu 9.10 in un pc nuovo si accende in 25 secondi e si spegne in 7, windows 7 impiega poco meno di un minuto a accendersi e 10 secondi a spegnersi, quindi lo switch non è troppo oneroso.Non capisco chi sono quegli utenti che comprato un portatile lo formattano per installarci Windows: ma non è già installato?7 è un po' meglio di Vista: è più veloce e reattivo, questo è vero, ma continua a sembrarmi molto poco intuitivo e "pulito" graficamente. Se ti abitui agli errori, bah, contento tu, io non vorrei abituarmici, preferirei non ci fossero.Poi ognuno usa quello che gli piace, io ritengo, semplicemente, che Ubuntu 9.10, così come pure il 9.04 e 8.10, sono maturi per essere utilizzati in ambito domestico e di piccola/media impresa che non abbia applicativi dos senza nessun o pochissimi problemi.Suerte a todos.OpenOffice, in italiano, lo trovi qui: http://it.openoffice.org/
          • nittalope scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            Dimenticavo il problema di editing di video.Io non lo faccio e quindi non conosco bene, ma credo che cercando qualcosa di utile si trova, magari non a livello professionale.In ogni caso: http://techcityinc.com/2009/02/04/top-10-free-video-editors-for-ubuntu-linux/Ovvio che qua dovrebbe rispondere qualcuno che li ha provati.
          • harvey scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: nittalope
            @pippo75
            Non capisco bene la polemica che fai, comunque ioLa polemica e' perchè tu guardi dal solo tuo punto di vista.
            Dunque, devo scrivere testi?
            Uso Writer della suite OpenOffice.Se ti scrivi un testo e te stampi, puoi usare benissimo la stampante. Se fai un documento, e lo mandi a altre 10 aziende con office installato, o usi office o puoi andare a casa, visto che il formato spesso si sXXXXXXX aprendolo con OpenOffice
            In ogni caso il formato non è un problema, visto
            che la suite OpenOffice ti consente di salvare
            nel formato che vuoi e anche quelli di Microsoft,
            che sono standard de facto. Hai piccoleSpero tu stia scherzano ....Ogni tanto provo, e mi perde tutta la formattazione. Capisco che per fare la letterina a babbo natale va bene pure open office, ma per lavoro la vedo dura
            Non capisco chi sono quegli utenti che comprato
            un portatile lo formattano per installarci
            Windows: ma non è già
            installato?Praticamente tutti quelli smaliziatiUn pc preinstallato non lo reggo per più di un minuto, visto che e' permanentemente sXXXXXXXto da tutte le schifezze preinstallate dalla casa madreIl PC deve avere installato solo le cose che voglio io!
            7 è un po' meglio di Vista: è più veloce e
            reattivo, questo è vero, ma continua a sembrarmi
            molto poco intuitivo e "pulito" graficamente. SeUna cosa intuitiva e' una cosa a cui sei abituato.In 10 secondo arrivo su ogni impostazione di windows. Su linux ci metto magari 20. Quindi alla fine per me e' più intuitivo windows....
            ti abitui agli errori, bah, contento tu, io non
            vorrei abituarmici, preferirei non ci
            fossero.Linux e' perfetto? Non mi pare....
            Poi ognuno usa quello che gli piace, io ritengo,
            semplicemente, che Ubuntu 9.10, così come pure il
            9.04 e 8.10, sono maturi per essere utilizzati in
            ambito domestico e di piccola/media impresa che
            non abbia applicativi dos senza nessun o
            pochissimi
            problemi.Secondo me hai un modo molto ristretto sull'utilizzo del pc nelle mediepiccole impreseCi sono applicativi FONDAMENTALI che non girano su linux. Questo e' un problema insormontabile per molti. Il fatto di ignorarlo e' semplicemente ridicolo
          • nittalope scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            Guardo da un solo punto di vista? Mah...In ogni caso, mi dici quanto e come cambia il documento se lo apri con OpenOffice o se lo apri con Word?Cambiano i salti pagina? Cambia il grassetto? Cambiano gli indici? Cambiano gli spazi?Sì, un po' di tutto questo, però nel 80% (o forse di più) dei casi non cambia la struttura del documento e quindi è accettabile se non sei una casa editrice che manda in stampa un libro formattandolo con Word. Poi, ovviamente, ognuno deve vedere a cosa serve il documento. In ogni caso, normalmente, le aziende mandano documenti generati dagli applicativi che utilizzano per il lavoro e quindi Word o Write gli fa lo stesso (ovviamente il problema è che per utilizzare quegli applicativi normalmente hanno bisogno i Windows e quindi il problema linux nemmeno si presenta).Inoltre le aziende di solito non si mandano documenti da una all'altra per modificarli. Se li mandano come si mandavano le lettere una volta. Quindi magari sarebbe meglio mandarseli in pdf e non doc, no?
            Praticamente tutti quelli smaliziatiQuindi: tu compri un computer con Windows installato, paghi la licenza, lo formatti e ci installi un Windows che hai comprato tu pagando la licenza? La paghi 2 volte? Oppure installi una copia pirata? Oppure che?In ogni caso la casalinga di Voghera non ce la vedo a formattare il pc appena comprato, a stento toglie la plastica per paura che si rovini...
            per me e' più intuitivo windows....Dunque, in Windows per accedere ai programmi devi andare sul menú "Start", poi "Programmi", poi cerchi il programma che vuoi tu da una lista di 50 programmi/cartelle se hai installato molte cose.In Ubuntu ci sono 3 menú principali: Applications, Places a System.In Applications hai Internet, Office, Graphics, Games, Sound & Video.E poi i programmi.In Places hai le cartelle dell'utente.In System hai tutti i programmi di gestione/personalizzazione del sistema.A me sembra più intuitivo Ubuntu, però tutti sono abituati a windows e quindi sembra più facile. Però, ovviamente, questa è una mia idea e non la voglio imporre a nessuno.
            Ci sono applicativi FONDAMENTALI che non girano su linux.Forse non hai letto quello che ho scritto: ho scritto che se l'azienda non utilizza applicativi DOS allora potrebbe utilizzare Linux. In ogni caso fammi qualche esempio di questi applicativi FONDAMENTALI che non girano su linux. E non ignoro, al massimo sono ignorante.
          • harvey scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: nittalope
            Cambiano i salti pagina? Cambia il grassetto?
            Cambiano gli indici? Cambiano gli
            spazi?Cambia tutta la strutturaQuindi il cartiglio, le tabelle, ecc eccInsomma, un documento complicato risulta molto differente
            Sì, un po' di tutto questo, però nel 80% (o forse
            di più) dei casi non cambia la struttura del
            documento e quindi è accettabile se non sei unaSe il 20% le devi rifare ..... non e' proprio il massimo
            Inoltre le aziende di solito non si mandano
            documenti da una all'altra per modificarli. Se li
            mandano come si mandavano le lettere una volta.
            Quindi magari sarebbe meglio mandarseli in pdf e
            non doc,
            no?No, spesso a fare un documento c'e' l'azienda piu' le altre che fanno progettazione interna. E tutti devono usare gli stessi applicativi.La prima magari e' una multinazionale. Le altre aziende italiane che si devono adattare agli applicativi della prima
            Quindi: tu compri un computer con Windows
            installato, paghi la licenza, lo formatti e ci
            installi un Windows che hai comprato tu pagando
            la licenza? La paghi 2 volte? Oppure installi una
            copia pirata? Oppure
            che?Se ho la licenza posso installarci una copia originale, visto che l'ho pagata.Anche se il CD e' pirata, la licenza e' originale
            In ogni caso la casalinga di Voghera non ce la
            vedo a formattare il pc appena comprato, a stento
            toglie la plastica per paura che si
            rovini...Alla casalinga di vogera infatti va meglio ubuntu che windows
            Dunque, in Windows per accedere ai programmi devi
            andare sul menú "Start", poi "Programmi", poi
            cerchi il programma che vuoi tu da una lista di
            50 programmi/cartelle se hai installato molte
            cose.Per chi ha iniziato con windows 3.11, per spegnere il pc devi andare su start.
            In Places hai le cartelle dell'utente.
            In System hai tutti i programmi di
            gestione/personalizzazione del
            sistema.Per uno che inizia magari è più intuitivo, per un winnaro no
            A me sembra più intuitivo Ubuntu, però tutti sono
            abituati a windows e quindi sembra più facile.Windows e' più intuitivo per abitudineLinux e' più intuitivo per chi non e' abituato a niente
            Forse non hai letto quello che ho scritto: ho
            scritto che se l'azienda non utilizza applicativi
            DOS allora potrebbe utilizzare Linux. In ogniHo letto, ho letto.Ma rifilare solo gli applicativi DOS e' estremamente riduttivo.
            caso fammi qualche esempio di questi applicativi
            FONDAMENTALI che non girano su linux. E non
            ignoro, al massimo sono
            ignorante.Giusto un paioAutocad (sicuro)Proe (mi pare)giusto per dire i primi ( a molto conosciuti) che mi sono venuti in mente
          • nittalope scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            Diciamo più o meno la stessa cosa.Aziende medio/piccole che non hanno bisogno di utilizzare applicativi che funzionano solo in windows potrebbero cambiare a linux.La casalinga di Voghera troverebbe Ubuntu di facile utilizzo, se potesse provarlo.All'interno di un'azienda se tutti usano OpenOffice nessuno ha problemi di compatibilità. Se entrano in gioco aziende esterne bisogna vedere quanto cambia il documento che deve girare per le aziende. Chissà che non dovrebbe essere modificato molto.Ma non è questo il problema: io stavo dicendo che nel mercato dei pc per famiglia potrebbe benissimo entrare Ubuntu. Lo dici anche tu che Ubuntu è più intuitivo. E forse anche nel mercato dei pc per piccole aziende che non devono utilizzare applicativi specifici per windows.Invece non intendo il discorso delle licenze. Non credo che già che hai comprato una licenza puoi installare sul tuo pc qualsiasi windows che ti piaccia. Devi comprare la licenza pure per la copia di windows che vuoi installare... no?
          • harvey scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: nittalope
            Aziende medio/piccole che non hanno bisogno di
            utilizzare applicativi che funzionano solo in
            windows potrebbero cambiare a
            linux.Onestamente non ne conosco.Tutte la aziende ingegneristiche (elettriche, meccaniche, edili, ecc ecc) sono legate a doppio filo con programmi che girano sotto windows. Anche se e' un libero professionista
            La casalinga di Voghera troverebbe Ubuntu di
            facile utilizzo, se potesse
            provarlo.Visto quello che ci fa, farebbe pure meno danni
            Se entrano in gioco aziende esterne bisogna
            vedere quanto cambia il documento che deve girare
            per le aziende. Chissà che non dovrebbe essere
            modificato
            molto.Da esperienze, e' improponibile
            benissimo entrare Ubuntu. Lo dici anche tu che
            Ubuntu è più intuitivo. E forse anche nel mercatoPer utenti non esperti si.Per chi sa usare bene windows, e' improponibile
            Invece non intendo il discorso delle licenze. Non
            credo che già che hai comprato una licenza puoi
            installare sul tuo pc qualsiasi windows che ti
            piaccia. Devi comprare la licenza pure per la
            copia di windows che vuoi installare...
            no?La licenza se l'hai comprata ce l'hai. Se e' preinstallato dovrebbe (almeno per xp era cosi) essere sul pc, quindi basta mettere la key giusta.
          • pippo75 scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft


            in genere che programmi usi/usate/consigli ad
            amici/parenti.
            ma è cosi difficile rispondere?Ma le scelte in base a cosa le fate? lanciate i dadi?Esempio:Browser: scelgo FF perchè ha i plug, perchè è affidabile, segue gli standard molto bene.Edit Video NL: Uso Premiere elements perchè ha ....... .... e poi .......Edit Video L: Uso Vdub perchè ha tante funzioni, i plugin ecc ............Lettori video/audio: ce ne sono tanti, al momento uso ZPlayer perchè ritengo abbia un buon rapporto dimensione/funzioni.eccetera..........
          • nittalope scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            Perdonami... pensavo di aver risposto.Word -
            Writer di OpenOfficeExcel -
            Calc di OpenOfficePowerPoint -
            Impress di OpenOfficeAccess -
            Base di OpenOfficeMusica -
            Amarok, versione 1.4 perché la 2.2 non mi piaceVideo -
            Totem o VLCSkype -
            SkypePosta -
            Evolution (che sostituisce perfettamente Outlook, con calendario, appuntamenti e tutte quelle cose là)Istant Messaging -
            Usavo GAIM, poi diventato Pidgin anche quando ero su Windows, ma ora uso EmpathyGestione Foto -
            F-SpotGrafica -
            GimpCreazione Cd/Dvd -
            BraseroTorrent -
            TransmissionUlteriori dubbi?
          • nittalope scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            AH! Browser!Firefox, pure in Windows...quando capita.
          • advange scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            Ah, visto che sembra che l'unica preoccupazione dei frequentatori di questo forum siano gli audio e i video editor completo la lista di "nittalope" (usiamo quasi gli stessi programmi) con:- audacity (audio editing: tutti i miei amici lo usano su Windows e parlo di niubbi autentici; lo usano tutti tranquillamente).- openshot (video editing).Due considerazioni:1) ho fatto uso diverse volte di SW di audio editing a livello amatoriale (mi servivano soprattutto per siti web); per mia esperienza audacity è ottimo a livello amatoriale. Di livello professionale non parlo, non è il mio campo.2) Di video editing non ne capisco: ho aiutato solo qualche amico / parente con Movie Maker. Per la mia limitata esperienza posso dirti che OpenShot è più semplice e potente di Movie Maker. Poi ho una cognata che fa questo di mestiere (ovviamente con Mac): un giorno le chiedo cosa ne pensa (ovviamente sempre come livello amatoriale).
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            Vorrei avere la stessa fortuna che hai avuto tu. Mai nessuno che gli sia piaciuto Ubuntu. A uno il modem non andava, a un altro non poteva fare montaggi video, a un altro non piaceva, a un altro così...
          • pippo75 scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: Francesco_Holy87
            Vorrei avere la stessa fortuna che hai avuto tu.
            Mai nessuno che gli sia piaciuto Ubuntu. A uno il
            modem non andava, a un altro non poteva fare
            montaggi video, a un altro non piaceva, a un
            altro così...per i montaggi video kdenlive promette bene.( se mi becca bibop come minimo mi dice che i programmi non servono :) ).Per i modem, se parli di ADSL ti consiglio quelli via Ethernet, lo so che scoccia cambiare quando funziona.Per il non piacere, va a gusti.
          • bibop scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: pippo75
            per i montaggi video kdenlive promette bene.
            ( se mi becca bibop come minimo mi dice che i
            programmi non servono :)
            ).no ti dice che nn hai capito minimamente quello che ti ho scritto poco fa... succede nn ti preoccupare...
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            No il bello è che il router era collegato via Ethernet ma era un XXXXXso Alice. Ho scoperto dopo ore di fatica che era necessario configurare una connessione pppoe.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: Francesco_Holy87
            No il bello è che il router era collegato via
            Ethernet ma era un XXXXXso Alice. Ho scoperto
            dopo ore di fatica che era necessario configurare
            una connessione
            pppoe.Lo conosco, una vera XXXXX di hardware e software... crea grandi problemi anche sotto XP, ovvio che ne generi anche sotto Linux, ma se usi un modem router su ethernet che usi i protocolli standard e non strane simulazioni non hai nessun problema... a me già ubuntu 8.10 vedeva in versione live senza problemi il mio modem router ed era in grado di accedere ad internet senza dover configurare nulla... figurati che l'ho usato quando sul mio vecchio pc ho avuto un problema all'HD e XP era defunto per scaricare dei driver indispensabili a reinstallare XP... sai XP per vedere un HD Sata su MB vecchiotte che non supportano l'emulazione Eide pretende un driver da leggere su floppy... veramente user friendly!
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            Si ma ti do ragione ho avuto a che fare con tanti router, io stesso ne uso uno. Ma quello è una vera XXXXX, tanto che ha bisogno del CD di installazione anche se lo colleghi via Ethernet o Wifi (che in realtà non fa altro che crearti la connessione PPPoE) solo che su Ubuntu e Windows 7 questo non funziona... E quindi gli utonti si trovano spaesati
          • Joe Tornado scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft

            sai XP per vedere un HD Sata su MB vecchiotte che
            non supportano l'emulazione Eide pretende un
            driver da leggere su floppy... veramente user
            friendly!Nel 2001 non è che avessero chissà quale diffusione la tecnologia SATA !
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: Joe Tornado

            sai XP per vedere un HD Sata su MB vecchiotte
            che

            non supportano l'emulazione Eide pretende un

            driver da leggere su floppy... veramente user

            friendly!

            Nel 2001 non è che avessero chissà quale
            diffusione la tecnologia SATA
            !Io sto parlando di una MB del 2003 e la tecnologia SATA era almeno alla versione 150 ben supportata da MB e HD... certo non avevano introdotto l'emulazione Eide via bios per Windows!Peccato che XP abbia bisogno altrimenti di un driver specifico, così come Vista e immagino anche 7, mentre ubuntu senza alcun problema era in grado già in versione live di accedere e ripartizionare l'HD sata... poi qualcuno sostiene che Windows sia più facile da configurare di ubuntu!La verità è che Windows è preinstallato, Ubuntu no!
          • Joe Tornado scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            Ok, ma Windows XP è del 2001: al di là del fatto che nel 2001 la tecnologia SATA non esisteva, tanto che nel pannello di controllo, i dispositivi sono elencati sotto la voce "controller SCSI e RAID", l'inserimento del driver (non esistente al momento del rilascio del sistema) è indispensabile per l'installazione, quindi mi sembra ovvio che il sistema lo chieda prima: al limite, si poteva fare in modo che non venisse cercato solo su floppy.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: Joe Tornado
            Ok, ma Windows XP è del 2001: al di là del fatto
            che nel 2001 la tecnologia SATA non esisteva,
            tanto che nel pannello di controllo, i
            dispositivi sono elencati sotto la voce
            "controller SCSI e RAID", l'inserimento del
            driver (non esistente al momento del rilascio del
            sistema) è indispensabile per l'installazione,
            quindi mi sembra ovvio che il sistema lo chieda
            prima: al limite, si poteva fare in modo che non
            venisse cercato solo su
            floppy.Ma XP SP3 non è del 2001 eppure ha lo stesso identico difetto!
          • Joe Tornado scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            Su questo ti do ragione: con i Service Pack ci si poteva mettere una pezza ...
          • LuNa scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            kde'n'live crasha 10 volte si e nessuna no dopo 15 secondi di editing.un qualsiasi prodotto, di bassa leva, per esempio quelli pinnacle, o salendo di categoria, come corel, fanno il loro lavoro. kde'n'live è qualche anno luce indietro.
          • gino tavera scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: LuNa
            kde'n'live crasha 10 volte si e nessuna no dopo
            15 secondi di
            editing.
            un qualsiasi prodotto, di bassa leva, per esempio
            quelli pinnacle, o salendo di categoria, come
            corel, fanno il loro lavoro. kde'n'live è qualche
            anno luce
            indietro.Sicuramente non hai installato la distro correttamente oppure non ti sei inserito in modo appropriato "in un contesto un riferimento alla tipologia di utenza" !!! ;-DMentre i lignari paleolitici sXXXXXXXno per uscire un SO esemplare, fuori dalla loro bolla, nel mondo reale, si produce e si crea usando SO e programmi che funzionano per la stragrande maggioranza degli utenti.
          • LuNa scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            e certo, 10 anni di linux, GENTOO, e non so installare le applicazioni.sXXXXXXXmenti, forum, test, prove di ogni tipo.kde'n'live crasha. A ME crasha, SEMPRE. Inusabile. Prendo un prodotto come questohttp://www.corel.com/servlet/Satellite/it/it/Product/1175714228541#versionTabview=tab1&tabview=tab0faccio doppio click e ce lo ficco nel sistema, lo apro, e con tutti i bug che sicuramente ha, FUNZIONA. sai spiegarmi perchè ?
          • gino tavera scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: LuNa
            e certo, 10 anni di linux, GENTOO, e non so
            installare le
            applicazioni.Ipotizzavo, con ironia (faccina), la risposta di bibop. Hanno sempre una scusa.
            sXXXXXXXmenti, forum, test, prove di ogni tipo.
            kde'n'live crasha. A ME crasha, SEMPRE.
            Inusabile. Prendo un prodotto come
            questo
            http://www.corel.com/servlet/Satellite/it/it/Produ
            faccio doppio click e ce lo ficco nel sistema, lo
            apro, e con tutti i bug che sicuramente ha,
            FUNZIONA. sai spiegarmi perchè
            ?Non ne ho proprio idea. Sono solo un postproduzionaro che, guardacaso, usa con molta soddisfazione proprio questo potente ed economico programma. Non ci sono FinalCut che reggono al confronto. Facile e veloce. Solo un po' poco fluido nelle operazioni della testina.
          • pippo75 scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft

            un qualsiasi prodotto, di bassa leva, per esempio
            quelli pinnacle, o salendo di categoria, come
            corel, fanno il loro lavoro. kde'n'live è qualche
            anno luce indietro.non conosco le ultime versioni di pinnacle, se parli di studio al tempo su free.it.pinnacle dicevano il contrario.C'era la regola che fino alla versione X.5.x era meglio non usarlo su progetti.
          • guast scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: LuNa
            kde'n'live crasha 10 volte si e nessuna no dopo
            15 secondi di
            editing.
            un qualsiasi prodotto, di bassa leva, per esempio
            quelli pinnacle, o salendo di categoria, come
            corel, fanno il loro lavoro. kde'n'live è qualche
            anno luce
            indietro.Non ti preoccupare che se non funziona si trova una alternativa anche senza ricorrere a corel o pinnacle:Open source alternative. Digiti il nome di un programma commerciale e lui ti elenca le alternative open source:http://www.osalt.com/Questo sito è pure più completo del primo perchè è community based:http://alternativeto.net/
          • Funz scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: LuNa
            kde'n'live crasha 10 volte si e nessuna no dopo
            15 secondi di
            editing.Mai sucXXXXX, su Kubuntu. Prima di sparare a zero su un programma non pensi che può essere il tuo PC ad avere problemi?
          • advange scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft

            per i montaggi video kdenlive promette bene.Invece, OpenShot direi che mantiene bene ;-)
        • boh scrive:
          Re: questo è l'anno di microsoft
          Forse a molti sfugge un particolare: se la nicchia e' fatta su 6 miliardi di persone, basta che contenga un sufficiente numero di sviluppatori ed il discorso va avanti. FInche' i formati sono standard e i brevetti sono fatti per cose sensate, il free software ti da' un'alternativa decisamente valida.Quando non ci sono formati standard e i brevetti servono alle aziende per impedire agli altri di sviluppare le proprie idee, abbiamo un problema ben piu' grave delle quote di mercato.In sintesi, chissenefrega della quota di mercato, il mio pc va benone senza windows, voialtri arrangiatevi :D
        • collione scrive:
          Re: questo è l'anno di microsoft
          vogliamo fare il conto? però tenendo in conto anche server, hpc e soluzioni embedded?scoprirai che è windows ad essere un granello di sabbiawindows esiste solo sui pc e server di fascia medio-bassail resto è saldamente in mano a unix e sistemi ad hoc come qnx e socise fai il conto di tutti i router adsl che ci sono nel mondo, scopri che linux ha già miliardi di installazioni
      • Whitemusk scrive:
        Re: questo è l'anno di microsoft
        E' esattamente quello che volevo dire!!!Ma come fanno a parlare di dati e di andamento delle vendite quando Windows è preinstallato?????Io due anni fa ho dovuto cambiare due PC e non c'è stato verso di trovare qualcosa che non avesse preinstallato Vista che mi faceva schifo e che non volevo (e non sono un detrattore di MS perché in generale mi ci trovo bene), e questo cosa vuol dire? Che rientro nelle loro statistiche come uno che ha "scelto" di acquistare Vista???- Scritto da: nittalope
        Beh, io ho comprato 2 portatili (per me e per mio
        padre) nel 2009, uno con Vista e uno con Seven,
        su tutti e 2 ho installato Ubuntu 9.10 e non ho
        più utilizzato i sistemi
        Windows.
        Ho un terzo portatile, fino al 2009 utilizzavo
        Xp, poi ci ho installato Ubuntu 8.10 e non ho più
        utilizzato Xp se non per testare applicazioni
        dedicate al mondo
        Microsoft.
        Il pc della mia ragazza, con Vista, ora ha Ubuntu
        9.10, Vista non più
        utilizzato.

        È l'anno di microsoft, ovvio: se compri un pc te
        lo vendono con windows pre-installato e conta
        come un pc di bigM... questo si chiama sbagliare
        a raccogliere i
        dati.

        Che portatili sono?
        Acer Travelmate 290: Ubuntu 8.10
        Acer Aspire 6530: Ubuntu 9.10
        Acer Aspire 5738: Ubuntu 9.10
        Toshiba Satellite: Ubuntu 9.10
      • gazzara scrive:
        Re: questo è l'anno di microsoft
        Partecipa alla class action di aduc allora, visto che ti hanno venduto due sistemi operativi che non hai voluto e non hai mai usato:http://www.aduc.it/iniziative/firma/id/5
    • dariocaruso scrive:
      Re: questo è l'anno di microsoft
      - Scritto da: LuNa
      ma non come credete voi
      con uno share MONDIALE del 92,21, è già l'anno di
      microsoft, mi
      pare.
      Se anche calassero le vendite (e non mi pare così
      evidente) ai voglia a farla scendere a livelli
      abbastanza bassi da metterne in crisi
      l'indiscussa
      LEADERSHIP.
      Con buona pace di macachi, linari, e quant'altro.metti sul piatto della bilancia che questo è anche l'anno in cui windows scomparirà dai cellulari, così come qualche anno fa ha iniziato a scomparire dai server e supercomputer, così come sta iniziando a perdere terreno sui software da ufficio.Questo è l'anno in cui Microsoft perderà l'ennesimo tassello rimanendo leader solo su console e os per casalinghe e videogiocatori incalliti (e continuando a perdere terreno sui server). Non c'è molto da stare allegri. Complimenti comunque a Microsoft che ha evitato il tracollo anche su questo fronte, anzi, è riuscito a rafforzare lo share di utenti con un sistema operativo migliore delle ciofeche del passato (3.1, 95 e xp esclusi).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 gennaio 2010 20.25-----------------------------------------------------------
      • coglio cogliere scrive:
        Re: questo è l'anno di microsoft
        Scusa ma i migiori sistemi Windows sono:'98 SE2000ΧPServer 20033.1 làho usato, ma non posos dire molto,ma Win 95 come fai ad escluderlo Quello è una ciofeca.
      • stegerva scrive:
        Re: questo è l'anno di microsoft
        - Scritto da: dariocaruso
        metti sul piatto della bilancia che questo è
        anche l'anno in cui windows scomparirà dai
        cellulari, così come qualche anno fa ha iniziatoaspettando winmo 7 ovviamente... da cui mi aspetto grandi cose
        • markoer scrive:
          Re: questo è l'anno di microsoft
          LOL, in ritardissimo, e deve lottare contro sistemi molto migliori, e mica uno soloCordiali saluti
      • Paolino scrive:
        Re: questo è l'anno di microsoft
        ROFLdelirio puro
    • forkone per te scrive:
      Re: questo è l'anno di microsoft
      si hai ragione..- IE perde quota, ed è ormai a parimerito con FF se non dietro in alcuni paesi (germania)http://digg.com/linux_unix/MS_Internet_Explorer_finally_dethroned_in_Germany- IE viene inoltre sconsigliato dai governi di francia e germania, ciò contribuisce ulteriormente al sucXXXXX di FFhttp://blog.mozilla.com/metrics/2010/01/19/people-in-germany-are-switching-browsers/- Windows perde quote come dice l'articolo pur essendo preinstallatosuvvia, questo è l'anno dei MS fanboy
      • LuNa scrive:
        Re: questo è l'anno di microsoft
        evidentemente non hai capito che io non sono fanboyprendo dei dati di mercato e li confronto con quelli degli altri player.M$ stravince. Si dai, nei sistemi mobili fa schifo (e lo dice il mercato, ancora una volta), ma in TUTTO IL RESTO, preinstallato o non preinstallato, sta di parecchie spanne sopra, assolutamente NON raggiungibile.Ciao.
        • NetUser scrive:
          Re: questo è l'anno di microsoft
          Analisi cristallina ed inattaccabile la tua. ;-)
          • LuNa scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            c'e' scritto nell'articolo.qualè il punto oscuro per te ?M$ -
            90 volte più diffuso degli altri. Questo non è CRISTALLINO ?
          • collione scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            no windows è più diffuso su pc, notebook e piccoli server/reti aziendaliil resto non ha windows, solo che i dati di cui parli contano solo le tre categorie citate sopra
          • NetUser scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            Sei troppo buono a perdere del tuo tempo per spiegare certe ovvietà ad una capra.
          • nome e cognome scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: collione
            no windows è più diffuso su pc, notebook e
            piccoli server/reti
            aziendali

            il resto non ha windows, solo che i dati di cui
            parli contano solo le tre categorie citate
            sopraVediamo i dati degli altri settori allora? Parliamo di netcraft che si riferisce solo ai websever (una fetta infinitesimale del mercato server) e dei supercomputer (che non sono neanche un mercato). Parliamo di server in senso più generale? Gartner da ancora windows come dominante... Get the facts.http://en.wikipedia.org/wiki/Usage_share_of_operating_systems
          • collione scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            leggere prima di parlare no eh!?!"Numbers for server operating system usage are hard to obtain. Research companies track server market share by revenue rather than by usage."in pratica se si basano sui fatturati risulterà sempre windows in testa, visto che costa 3 volte di più di linuxper quanto riguarda i supercomputer cos'hai letto esattamente? io leggo "The November 2009 figures show Linux in the lead at 89.2%"e il mercato dei device embedded arm? i proXXXXXri arm a 32 bit rappresentano circa il 70% del mercato globale dei proXXXXXri e di certo non ci gira uindovs
          • nome e cognome scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: collione
            leggere prima di parlare no eh!?!

            "Numbers for server operating system usage are
            hard to obtain. Research companies track server
            market share by revenue rather than by
            usage."Quindi se net application rileva l'utilizzo le statistiche sono finte, se gartner rileva le vendite le statistiche sono finte. Le uniche statistiche vere sono quelle inventate dai linari che danno linux dominante perché lo dice il cuggino che ne sa.Le revenue sono un ottimo indicatore visto che le aziende non installano debian perché gliel'hanno consigliato al LUG. Se proprio si installa linux si COMPRA una distribuzione che sia certificata per i maggiori software applicativi e dia un livello di supporto di classe enterprise (che vuol dire redhat).
            in pratica se si basano sui fatturati risulterà
            sempre windows in testa, visto che costa 3 volte
            di più di
            linuxIn quale film? Hai visto quanto costano le licenze di redhat enterprise? Una licenza volume di windows arriva a costare meno di 30 euro a postazione una RHE 80$ senza supporto e non puoi farla girare sui dual core, se vuoi la licenza multiproXXXXXre devi spendere il doppio.
            per quanto riguarda i supercomputer cos'hai letto
            esattamente? io leggo "The November 2009 figures
            show Linux in the lead at
            89.2%"Ho detto che non è un mercato, parliamo di poche centinaia di installazioni al mondo. Irrilevante in termini commerciali: nessuno potrebbe mai far pagare una licenza per CPU, e nessuno avrebbe interesse a farla pagare per utenti.
            e il mercato dei device embedded arm? i
            proXXXXXri arm a 32 bit rappresentano circa il
            70% del mercato globale dei proXXXXXri e di certo
            non ci gira
            uindovsCi gira windows CE ma è ovvio che per Microsoft l'embedded non è un mercato prioritario. E' come chiedersi come mai Oracle che ha il predominio assoluto sui database non sia presente nel settore dei videogiochi.
          • collione scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: nome e cognome
            Quindi se net application rileva l'utilizzo le
            statistiche sono finte, se gartner rileva le
            vendite le statistiche sono finte. Le unichedel resto tu sei il primo a dire che non valgono un XXXXX quando invece dicono che ie è in caduta liberae poi come mi spiega che netapplications dà baidu al 2.81% ?sappiamo che in Cina baidu ha il 70% e più di share e quindi come fa a livello globale a stare sotto il 3%? ti ricordo che i cinesi online sono 300 milioni su poco più di un miliardo di utenti internet nel mondo
            statistiche vere sono quelle inventate dai linari
            che danno linux dominante perché lo dice il
            cuggino che ne
            sa.
            no lo dicono dell, hp, acer, asus che danno linux al 30% sui netbook
            Le revenue sono un ottimo indicatore visto che le
            aziende non installano debian perché gliel'hanno
            consigliato al LUG. Se proprio si installa linux
            si COMPRA una distribuzione che sia certificata
            per i maggiori software applicativi e dia un
            livello di supporto di classe enterprise (che
            vuol dire redhat).
            ah le revenue? quindi il fatto che 3 installazioni linux costano quando 1 installazione windows ti sembra poco?quei dati sulle revenue non sono normalizzati e considerano che costo linux=costo windows
            In quale film? Hai visto quanto costano le
            licenze di redhat enterprise? Una licenza volume
            di windows arriva a costare meno di 30 euro a
            postazione una RHE 80$ senza supporto e non puoi
            farla girare sui dual core, se vuoi la licenza
            multiproXXXXXre devi spendere il
            doppio.
            guarda che il grosso delle revenue di redhat vengono dai contratti di assistenza e quelli non sono conteggiati ovviamente
            Ho detto che non è un mercato, parliamo di poche
            centinaia di installazioni al mondo. Irrilevantesarebbe più giusto dire migliaiache credi che un supercomputer è un pc? è fatto di migliaia di server in clustere ce ne sono migliaia in tutto il mondo mica poche centinaia
            Ci gira windows CE ma è ovvio che per Microsoft
            l'embedded non è un mercato prioritario. E' comesi certo windows ce, ma dove nel mondo di topolino?così s'impalla l'hard disk e va in bsodchiedi sempre link e prove ma poi posti XXXXXXX da windows user group :Dla realtà è che nel settore embedded ovunque guardo trovo linux, dai televisori lcd fino ai telefoni e alle installazioni domotiche
          • claudio.caprara scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft
            - Scritto da: collione
            no windows è più diffuso su pc, notebook e
            piccoli server/reti
            aziendaliqui parla di tutti i server Installed base of server operating systems, world wide 2003-1010 (thousands) 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010Windows Server 12.126 14.169 16.420 18.872 21.495 24.371 27.496 30.910Linux (bought) 2.741 2.915 3.177 3.842 4.332 4.991 5.780 6.667Unix 3.494 3.383 3.243 3.161 3.104 3.078 3.063 3.091Novell 3.427 2.857 2.380 1.963 1.588 1.244 920 620Other 876 615 446 325 266 236 222 221Total 22.666 23.938 25.665 28.153 30.785 33.920 37.481 41.510mi sembra evidente, perdono tutti quadagna linux e windows, i migliori al momento .http://www.klid.dk/statistics/osmarket.html
          • nome e cognome scrive:
            Re: questo è l'anno di microsoft

            mi sembra evidente, perdono tutti quadagna linux
            e windows, i migliori al momento
            .

            http://www.klid.dk/statistics/osmarket.htmlQuello che gli addetti ai lavori sanno perfettamente: linux sta erodendo quote agli unix commerciali (ovvio) e windows sta entrando prepotentemente nel mercato server aziendale. Basta guardare nelle banche, fino a qualche anno fa vedere windows come server nei ced era una cosa impossibile, ora è la norma.
    • Andrea scrive:
      Re: questo è l'anno di microsoft
      Lo so, non c'entra niente, però "ai" è voce del verbo avere e si scrive "hai". Non ne posso più di leggere commenti sgrammaticati.
    • Nedanfor non loggato scrive:
      Re: questo è l'anno di microsoft
      Pienamente d'accordo... Ma è folle parlare di un declino a breve termine. A lungo termine invece sta scendendo, i fallimenti consecutivi, il software che peggiora (almeno a livello di bug, che poi è ciò che conta) di versione in versione... Ci sarà da vedere come sarà il prossimo Windows, ma se continuerà ad essere la minestra riscaldata, la vedo dura ad invertire questa parabola che, dalla crescita assoluta, sta scendendo pian piano. Qui non si parla di un assestamento ma di un declino, che accellera man mano che PA ed aziende migrano verso altre soluzioni. La dimostrazione è stata l'accettare l'HTML5 e l'SVG... L'avrebbero fatto quando c'era ancora la guerra IE vs Netscape?
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: questo è l'anno di microsoft
      - Scritto da: LuNa
      ma non come credete voi
      con uno share MONDIALE del 92,21, è già l'anno di
      microsoft, mi
      pare.
      Se anche calassero le vendite (e non mi pare così
      evidente) ai voglia a farla scendere a livelli
      abbastanza bassi da metterne in crisi
      l'indiscussa
      LEADERSHIP.
      Con buona pace di macachi, linari, e quant'altro.Guarda che varie PA e molte aziende in campo internazionale stanno adottando Linux, Linux regna sovrano in tutti i dispositivi di elettronica di consumo, smartphone compresi (iPhone vedrete che perderà davanti a Maemo e Android), ormai si trovano anche molte periferiche con supporto a varie distro di Linux e Linux è supportato da aziende del calibro di Intel... M$ ne è consapevole ed infatti le sue reazioni sono ai limiti dell'isteria, ora tira un sospiro con Sette che è sicuramente un passo avanti (almeno nella versione a 64 bit) rispetto a Vista ma che ancora ha notevoli problemi con i driver a 64 bit (l'unica versione che ha una ragione di esistere) per le periferiche... la realtà è che in ambito aziendale e medicale tutti i prodotti sono sviluppati ancora per XP e che molti stanno alla finestra per vedere se investire su Sette o passare a Linux!
      • claudio.caprara scrive:
        Re: questo è l'anno di microsoft
        - Scritto da: Enjoy with Us rispetto
        a Vista ma che ancora ha notevoli problemi con i
        driver a 64 bit (l'unica versione che ha una
        ragione di esistere) per le periferiche... laVi faccio un esempio , il mio pc ha : due scanner , 1 avision av 220 e 1 epson 15000 a3tutti e due USBLa stazione meteo , USB , oregon m 200 con 5 sensori, sw uso wheater station data logger, le casse sono USB logitech, anche la cuffietta senza fili è usb , trasmettitore e ricevitore con ricarica anch'essa usb plantronics.Uso telefoni voip (sw) quindi necessita di un audio articolato, gli squilli sulle casse, le comunicazioni sulle cuffiette. ovvio che ne ho due, quella senza fili potrebbe piantarmi proprio durante una conferenza quindi il pc deve supportare anche la normale uscita analogica e consentire lo switch tra una sorgente e l'altro . in alcuni casi uso anche uscita mixer cioè trasmetto quello che miscelo con il mixer. il resto del pc è normale o quasi , Domani prendo un pc e ci metto ubuntu vediamo cosa mi riconsoce di tutto questo.
    • Daniel scrive:
      Re: questo è l'anno di microsoft
      Spero che almeno tu prenda qualche soldino da microsoft per esserne così contento.... ;-)
    • alexjenn scrive:
      Re: questo è l'anno di microsoft
      - Scritto da: LuNa
      ma non come credete voi
      con uno share MONDIALE del 92,21, è già l'anno di
      microsoft, mi
      pare.
      Se anche calassero le vendite (e non mi pare così
      evidente) ai voglia a farla scendere a livelli
      abbastanza bassi da metterne in crisi
      l'indiscussa
      LEADERSHIP.
      Con buona pace di macachi, linari, e quant'altro.Microsoft leader?E di cosa, scusa?
    • Eustorgio scrive:
      Re: questo è l'anno di microsoft
      Questa non è una gara...Tieni presente che il 70% degli utenti naviga un sito scrivendone l'URL nella barra di ricerca di google...Che il TOTALE dei PC venduti ha il sistema preinstallato e non ci sono santi per avere un PC senza S.O.Che se compro un PC con Windows ed installo su Linux, alla fine, ho comprato Windows.Se la gente avesse VERAMENTE possibilità di scegliere, di essere informata e di VOLERSI informare, M$ non sarebbe più leader sul mercato.E` come se non ci fossero altre marche di auto oltre a FIAT: tutti guiderebbero Italiano...
      • harvey scrive:
        Re: questo è l'anno di microsoft
        - Scritto da: Eustorgio
        Che il TOTALE dei PC venduti ha il sistema
        preinstallato e non ci sono santi per avere un PC
        senza
        S.O.Solo i portatiliI fissi sono facilmente acquistabili privi di SO
        Se la gente avesse VERAMENTE possibilità di
        scegliere, di essere informata e di VOLERSI
        informare, M$ non sarebbe più leader sul
        mercato.E perchè mai?Non ti sfiora l'idea che windows fa quello che deve fare?Al limite direi, se tutta la gente pagasseavesse pagato veramente windows, $ non sarebbe più leader sul mercato.
      • .net scrive:
        Re: questo è l'anno di microsoft

        Se la gente avesse VERAMENTE possibilità di
        scegliere, di essere informata e di VOLERSI
        informare, M$ non sarebbe più leader sul
        mercato.La gente può scegliere. Esiste Apple, esiste Linux che è gratuito.La gente è libera di informarsi e di fare quello che ti pare. Nella mia vita ho sempre trovato qualunque cosa ho cercato
        E` come se non ci fossero altre marche di auto
        oltre a FIAT: tutti guiderebbero
        Italiano...Ripeto, tu e gli altri tuoi amici, piantatela. Oltre ad essere patetici, dimostrate anche di essere ingoranti.
        • logicaMente scrive:
          Re: questo è l'anno di microsoft
          - Scritto da: .net
          Ripeto, tu e gli altri tuoi amici, piantatela.
          Oltre ad essere patetici, dimostrate anche di
          essere
          ingoranti .Magari un'altra volta, per sembrare vagamente credibile, non usare come nick un marchio dell'azienda che difendi...
      • claudio.caprara scrive:
        Re: questo è l'anno di microsoft


        Che il TOTALE dei PC venduti ha il sistema
        preinstallato e non ci sono santi per avere un PC
        senza
        S.O.
        questa storia che non si può avere un pc senza sistema operativo mi sconvolge. Ci sono gli estremi per una azione legale, lo segnalo alle associazioni dei consumatori.
        • advange scrive:
          Re: questo è l'anno di microsoft
          Già fatto: http://www.ossblog.it/post/5592/aduc-azione-di-classe-contro-windows-preinstallato
    • Strx scrive:
      Re: questo è l'anno di microsoft
      Quoto in pieno, io faccio la stessa cosa quando compro un PC...queste ricerche a dir poco vengono commissionate dalla stessa M$...- Scritto da: LuNa
      ma non come credete voi
      con uno share MONDIALE del 92,21, è già l'anno di
      microsoft, mi
      pare.
      Se anche calassero le vendite (e non mi pare così
      evidente) ai voglia a farla scendere a livelli
      abbastanza bassi da metterne in crisi
      l'indiscussa
      LEADERSHIP.
      Con buona pace di macachi, linari, e quant'altro.
Chiudi i commenti