L'alba dei robot gonfiabili

Ricercatori hanno sviluppato robot animati da aria compressa: per il momento si tratta di formichieri e arti guarniti da mani e dita mobili
Ricercatori hanno sviluppato robot animati da aria compressa: per il momento si tratta di formichieri e arti guarniti da mani e dita mobili

Otherlabs ha sviluppato Ant-Roach, un robot gonfiabile simile ad un formichiere .

Si tratta ancora di un prototipo, finanziato anche da DARPA e in collaborazione con ricercatori della Stanford University, e ha portato allo sviluppo di un robot gonfiabile di circa 4,5 metri di lunghezza e pesante poco più di 30 kg, in grado di camminare (anche se con un’andatura lievemente traballante) e trasportare persone.

Il movimento degli arti del robot è impresso tramite aria compressa distribuita da un collettore centrale e che va a gonfiare e sgonfiare i bracci di plastica in modo da riprodurre il movimento degli arti.

Il tutto è gestito tramite un programma di controllo che passa da un computer collegato al robot tramite segnale wireless .

Con la stessa tecnologia Otherlabs ha già sviluppato anche un braccio robotico gonfiabile con tanto di mano e dita mobili.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti