LastPass hackerato: è arrivato il momento di passare a NordPass

LastPass hackerato: è arrivato il momento di passare a NordPass

LastPass hackerato? Bene, anzi male per i suoi utenti, che adesso non hanno altra scelta che passare a NordPass per una maggiore sicurezza.
LastPass hackerato? Bene, anzi male per i suoi utenti, che adesso non hanno altra scelta che passare a NordPass per una maggiore sicurezza.

LastPass hackerato il mese scorso? Allora vuol dire che per gli utenti di questo password manager è arrivato il momento di cambiare. A dirlo sono gli esperti di cyber sicurezza.

La violazione dei dati, avvenuta il 22 dicembre, ha esposto le casseforti virtuali degli utenti, le quali contengono le loro password crittografate e altri dati.

Non è soltanto la violazione in sé che dovrebbe spingere gli utenti di LastPass a passare a un altro password manager, tipo NordPass, ma il fatto che la società è stata sibillina e poco chiara in merito all’evento.

Se, ad esempio, l’attacco si è verificato a settembre 2022, con LastPass che ha volutamente ritardato il rilascio della notizia ufficiale, significa che gli hacker hanno avuto tre mesi di tempo per cercare di criptare le password rubate.

Inoltre, la violazione non ha riguardato soltanto le chiavi di accesso, ma anche gli indirizzi email, i nomi degli utenti, i loro numeri di telefono e alcune informazioni di fatturazione.

Gli utenti di LastPass dovrebbero modificare tutte le password delle loro casseforti digitali. Ma questo basterà? E se gli hacker attaccassero nuovamente i vault di LastPass? Meglio cambiare con NordPass.

LastPass hackerato? L’alternativa è NordPass, ecco perché

LastPass hackerato

Come detto in precedenza, con LastPass hackerato gli utenti dovrebbero cambiare subito scegliendo NordPass. Perché proprio questo password manager?

Innanzitutto, il prezzo accessibile e scontato fino al 43%, poi per il suo punto di forza principale, ossia la sicurezza.

I gestori di password, per archiviare le chiavi di accesso, usano la crittografia, un sistema molto sicuro e a prova di hacker.

La maggior parte dei password manager utilizza la crittografia AES 256, NordPass invece l’algoritmo di crittografia XChaCha20.

Cosa ha di speciale questo algoritmo? Secondo gli esperti, un super computer in grado di individuare un miliardo di password al secondo impiegherebbe miliardi di anni per violare questo algoritmo.

Accedendo a questa pagina è possibile scegliere tra la versione Business o Personale di NordPass, ottenendo oltre allo sconto una prova gratuita di 30 giorni.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 5 gen 2023
Link copiato negli appunti