Le cam della Baia ci vedono poco

Il sistema di videosorveglianza della città californiana non funziona a dovere. Produce poche immagini e pure sfocate

Roma – Meno di 70 telecamere di sorveglianza costate quasi un milione di dollari: dovrebbero far dormire sonni tranquilli ai cittadini di San Francisco, ma si sono rivelate del tutto inutili . Immagini di qualità scadente, frame rate insufficiente: impossibile utilizzare il girato per perseguire i criminali.

Il problema, secondo l’amministrazione, sarebbe il budget: insufficiente a coprire le spese necessarie ad allestire un servizio come si deve. Nonostante il tetto di 500mila dollari inizialmente imposto al programma sia stato sforato e doppiato, il risultato è ancora del tutto insoddisfacente.

Quando il procuratore distrettuale ha chiesto di dare un’occhiata ai filmati delle cam, nel tentativo di raccogliere prove su un reato di furto avvenuto di notte, è rimasto perplesso: invece di un filmato fluido, il risultato di una notte di riprese erano immagini in sequenza, distanziate anche di 10 o più secondi l’una dall’altra e assolutamente inutili a ricostruire l’accaduto.

“Se questo episodio rappresenta la qualità del sistema, stiamo solo sprecando soldi” tuona Theresa Spark, a capo della commissione di controllo della polizia locale e responsabile dell’utilizzo del sistema di videosorveglianza. Per fare fronte al problema è stata anche avviata una indagine interna , ma i risultati non sembrano incoraggianti.

Al contrario di altre installazioni analoghe presenti negli States, una su tutte quella della città di Chicago , la rete di San Francisco soffre di una cronica mancanza di spazio disco: nonostante gli apparecchi di ripresa montati siano di buona qualità , la carenza di storage dove archiviare il girato ha costretto i tecnici a ridurre la risoluzione e il frame rate catturato. Inoltre, funzionerebbe maluccio anche la connessione wireless che mette in comunicazione cam e centrale.

Il risultato sono riprese inadatte persino a tenere d’occhio il viavai dei passanti. In due anni e mezzo dall’introduzione del programma le immagini delle cam hanno condotto ad un solo arresto , mentre il tasso di omicidi nella città ha toccato il cacume degli ultimi 12 anni. Il sindaco ora si dice pronto ad allargare gli investimenti per migliorare la situazione: ma dovrà fare i conti con l’opinione pubblica e gli oppositori politici, inviperiti dalla cronica mancanza di risultati.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • lol scrive:
    ennesima vicenda da terzo mondo
    questa è un ennesima vicenda da terzo mondo: ancora una volta si fanno gli interessi delle multinazionali e non quelli dei cittadini!"I nostri nonni lottarono per i propri diritti. Diritti che i politici ed i furbi stanno cancellando uno dopo l'altro. Mentre voi giocate con la playstation... quelli ve lo mettono nel sedere. Voi pensate, che sia un effetto speciale di super mario, ma in realtà sono loro che ve lo stanno mettendo nel sedere."
  • nik scrive:
    il popolo p2p e:
    il popolo p2p e il parassita il cancro il tumore della proprietà intellettuale e di tutto il suo indotto che lentamente sta uccidendo.vi auguro il doppio di quello che voi augurate a noi.videotecaro deluso da chi non rispetta la legge e chi permette questo scempio.
    • Edoardo scrive:
      Re: il popolo p2p e:
      Quanta superficialità e stupidità nelle tue parole.
      • nik scrive:
        Re: il popolo p2p e:
        nelle mie parole vi e un lavoro e un'investimento non indifferente sia umano che economico che per un popolo di ladri non viene considerato.
        • krane scrive:
          Re: il popolo p2p e:
          - Scritto da: nik
          nelle mie parole vi e un lavoro e un'investimento
          non indifferente sia umano che economico che per
          un popolo di ladri non viene considerato.Quindi conviene cambiare mestiere o paese, un po' come lamentarsi se vai a fare il prosciuttaio in un paese musulmano.
    • scemo scrive:
      Re: il popolo p2p e:
      chi scarica una cosa certamente non è disposta a spendere soldi per ciò che si è scaricati!Quindi chi scarica i giochi di 60-70 euro l'uno o i film di 15-25 uero l'uno certamente non è disposto a comprarli!
    • krane scrive:
      Re: il popolo p2p e:
      - Scritto da: nik
      il popolo p2p e il parassita il cancro il tumore
      della proprietà intellettuale e di tutto il suo
      indotto che lentamente sta uccidendo.
      vi auguro il doppio di quello che voi augurate a
      noi.
      videotecaro deluso da chi non rispetta la legge e
      chi permette questo scempio.Cambia mestiere: dicono che il candelaio va forte, ma anche fare l'amanuense non si guadagna male.
  • contenuto razzista o sessista scrive:
    La quarta che hai detto!
    [pv]ahPtLa8sd30=[/pv]http://music.download.com/3608-5_32-0.html?tag=MDL_all_songs&searchType=3608&orderby=-uoRatingRagazzi, non c'è bisogno di lamentarsi tanto. Per mettere tranquille le majors, è sufficiente snobbarle! Facciamo nascere siti dove noi facciamo le recensioni solo di artisti e appassionati che rilasciano la loro musica gratuitamente! Dobbiamo entrare nell'ottica che oggi possiamo cogliere la possibilità di un cambiamento epocale, che le persone talentuose sono ovunque, hanno i mezzi per esprimersi e non sono per forza quelle che ci propinano le majors!
    • contenuto razzista o sessista scrive:
      Re: La quarta che hai detto!
      Cioè la quarta è "hhhaaaaiiiigh tecnoologissss end luooww cuntruooolll" !!!!!Yeah! 8)No perchè all'inizio le ha invertite, neh?
  • moreno scrive:
    e gli artisti?
    Sono io disinformato o mai un autore, un cantante, un musicista ( insomma quelli che la musica la fanno e non quelli che la sfruttano per lucro) ha appoggiato l'instancabile lotta della major?Mi vengono i mente solo i radiohead che hanno in parte baipassato la casa discografica o le parole di 50 Cent: il P2P non è un danno.Forse non sarebbe fuori luogo chiedersi se l'epocale crociata contro il P2P illegale non sia solo dovuta all'istinto di sopravvivenza di chi si sta rendono conto che il proprio ruolo di intermediario tra l'artista e il pubblico non serve più.
  • Renee scrive:
    Re: La moltiplicazione dei CD e dei DVD
    ahem, magari la scritta la traduciamo in italiano?tipo catena di sant'antonio: se non ne fate almeno 10 copie da distribuire ad amici e parenti che vi possa nascere un porro dritto dritto sul naso!!! :-)))
  • Renee scrive:
    e poi cosa cazzo ci fanno con gli i.p.?
    Mi fatturano gli mp3 che mi sono scaricato? o mi fanno pagare il biglietto del cimena a cui non sono andato? ma che andassero affanculo!
    • robolo ballinger scrive:
      Re: e poi cosa cazzo ci fanno con gli i.p.?
      secondo me e li giocano al lotto i numeri.e se vincono non ti fanno la causa per gli mp3
    • Io blocco il P2P scrive:
      Re: e poi cosa cazzo ci fanno con gli i.p.?
      - Scritto da: Renee
      Mi fatturano gli mp3 che mi sono scaricato? o mi
      fanno pagare il biglietto del cimena a cui non
      sono andato? ma che andassero
      affanculo!Ti pignorano casa e vai in strada a morire di fame.
  • guidomista scrive:
    Radiohead vs U2
    Per fortuna che ci sono i Radiohead!Dopo che hanno messo il loro ultimo album disponibile a sottoscrizione sul loro sito ufficiale, dopo che si è alzato un coro di voci di altri artisti e critici musicali (fomentato dalla case discografiche?) che sottolineavano gli irrisori (ma lo sono davvero irrisori?) guadagni dovuti a questo tipo di distribuzione, Thom Yorke ha risposto: "Che ci frega? I soldi già ce li abbiamo!"Questo è lo spirito! La diffusione non coperta dal tetto delle case discografiche, spaventa i grossi ingordi, ma è utile per gli artisti sconosciuti, che hanno così una maniera di far girare la propria musica, senza dover investire e senza doversi mettere completamente nelle mani delle case discografiche che li intrappolano con contratti capestro.Quello che si suole dimenticare è che il copyright dovrebbe proteggere l'AUTORE, ma in realtà questi conta ormai come il due di coppe nel mondo della discografia...Vi ricordate l'episodio dei Metallica e Napster? Io non sono metallaro, ma vedere come i Metallica, con tutti i pacchi di miliardi che hanno accomulato, si sono messi a fare i bastardi contri i ragazzetti che si scaricano musica in internet mi ha fatto pensare che siano degli ingordi integrati e che tutta la rabbia della loro musica sia solo una facciata... come la "sinistrosità" degli U2...Madonna che aveva sparso per i programmi p2p dei finti mp3 delle sue canzoni, con invece la propria voce che insultava pensantemente chi si era scaricato il file, quantomeno ha dimostrato creatività! Ma Madonna non è i Metallica e non stupisce troppo la sua posizione...Gli U2 sono delle merde.
  • roboloballi nger scrive:
    cazzo scrive pI????
    da google news di oggi:Internet: diritto a privacy per chi scarica musica La Corte di giustizia Ue ha ribadito che la legge comunitaria non prevede la comunicazione obbligatoria dei dati personali nell'ambito di un procedimento civileNon è obbligatorio, nel contesto di una procedura civile, divulgare i dati personali per garantire la tutela del diritto d'autore. L'ha stabilito la Corte di giustizia dell'Ue, che bocciato oggi il ricorso dell'associazione spagnola Promusicae, ricordando che le normative europee non impongono agli Stati membri di violare la protezione dei dati personali dei cittadini sospettati di scaricare illecitamente contenuti protetti dal diritto d'autore.
    • Glabro scrive:
      Re: cazzo scrive pI????
      - Scritto da: roboloballi nger
      da google news di oggi:
      Internet: diritto a privacy
      per chi scarica musica Secondo me dovresti leggere prima tutto l'articolo di pi, così capisci dove è il problema (che non è pi purtroppo)
      • robolo ballinger scrive:
        Re: cazzo scrive pI????
        Io sto criticando il titolo che è completamente sbagliato, dice una cosa e poi uno che si legge l'articolo ne capisce un'altra.Se ho criticato il titolo è perche ho letto l'articolo non ti pare??? sennò come facevo a dire che ha fatto un titolo del cazzo!??mentre il titolo di googlenews è molto piu corretto:"Internet diritto alla privacy a chi scarica".
        • Glabro scrive:
          Re: cazzo scrive pI????
          - Scritto da: robolo ballinger
          Io sto criticando il titolo che è completamente
          sbagliato, dice una cosa e poi uno che si legge
          l'articolo ne capisce un'altra.Se ho criticato il
          titolo è perche ho letto l'articolo non ti
          pare??? sennò come facevo a dire che ha fatto un
          titolo del
          cazzo!??
          mentre il titolo di googlenews è molto piu
          corretto:"Internet diritto alla privacy a chi
          scarica".Secondo me devi allora rileggere o leggerti questo:http://www.visionpost.it/index.asp?C=9&I=2873
          • robolo ballinger scrive:
            Re: cazzo scrive pI????
            secondo me doveva fare un titolo migliore P.I!!! anche in quel link è stato dato un titolo corretto come te lo devo spiegare??!!!!io sto criticando il titolo non la sostanza dell'articolo.
  • roboloballi nger scrive:
    che cazzo scrive punto informatico???
    Internet: diritto a privacy per chi scarica musica La Corte di giustizia Ue ha ribadito che la legge comunitaria non prevede la comunicazione obbligatoria dei dati personali nell'ambito di un procedimento civileNon è obbligatorio, nel contesto di una procedura civile, divulgare i dati personali per garantire la tutela del diritto d'autore. L'ha stabilito la Corte di giustizia dell'Ue, che bocciato oggi il ricorso dell'associazione spagnola Promusicae, ricordando che le normative europee non impongono agli Stati membri di violare la protezione dei dati personali dei cittadini sospettati di scaricare illecitamente contenuti protetti dal diritto d'autore.
  • Msdead scrive:
    UE: gli utenti non valgono niente!!
    Noi utenti non contiamo un cazzo in sostanza...i nostri diritti umani non valgono un tubo a confronto dei diritti d'autore.Sono tutti dei pezzi di merda, dovrebbero vergognarsi e non poco e pregherò che l'industria vada a pezzi.Il parlamento Europeo che voleva avviare sta campagna a favore del P2P deve muoversi e in fretta come noi, spero anche che i provider abbiano cervello e che si oppongano a questa cosa, anche se temo per la legge...Mando calorosamente tutti a fanculo...ringrazio di noi utenti la cui considerazione è nulla e che l'industria non ha alcun interesse a rispettare i nostri diritti privati e di vita, quindi per me possono marcire tutti, il mercato può morire definitivamente e che vadano sul lastrico tutti quanti.Se loro non ci tengono guadagnare e rispettare i consumatori sono poi cavoli loro se le cose peggioreranno sia per i provider che per l'industria.Chi scarica continui, scaricate sempre di più e che arrivi il giorno in cui qualcosa non si volga a favore del P2P!Dimenticavo...chiudete internet perchè è un P2P anche quello.E' UNA ASSURDITA' TUTTA QUESTA COSA CHE STA SUCCEDENDO E RIPETO: ANDATE TUTTI QUANTI NELLA TOMBA!!UE, INDUSTRIA, PROVIDER ECC TUTTI NELLA TOMBA A SCHIATTATE!!NON VI RISPETTEREMO MAI SE CONTINUATE COSI', VIVA IL P2P!
    • Get Real scrive:
      Re: UE: gli utenti non valgono niente!!
      - Scritto da: Msdead
      Noi utenti non contiamo un cazzo in sostanza...i
      nostri diritti umani non valgono un tubo a
      confronto dei diritti
      d'autore.Ovvio. I diritti d'autore sono concreti, solidi, monetizzabili. I tuoi "diritti umani" cosa sono? Fumo.
      Sono tutti dei pezzi di merda, dovrebbero
      vergognarsi e non poco e pregherò che l'industria
      vada a
      pezzi.Se pregare servisse a qualcosa, pagherebbero qualcuno per farlo.
      Il parlamento Europeo che voleva avviare sta
      campagna a favore del P2P deve muoversi e in
      fretta come noi, spero anche che i provider
      abbiano cervello e che si oppongano a questa
      cosa, anche se temo per la
      legge...Il parlamento europeo farà quello che è giusto per l'economia europea. Fosse anche costringerci tutti a cavarci gli occhi con uno stuzzicadente.
      Mando calorosamente tutti a fanculo...Fai pure. Al manager con lo stipendio a 5 zeri gliene frega tanto di quello che pensi, mentre prende il jet privato per bere il caffè a Londra e intanto si compra la quinta Mercedes.
      Chi scarica continui, scaricate sempre di più e
      che arrivi il giorno in cui qualcosa non si volga
      a favore del
      P2P!
      Pie illusioni.
      Dimenticavo...chiudete internet perchè è un P2P
      anche
      quello.
      Qualcosa del genere sarà fatto, mettiti l'animo in pace.
      E' UNA ASSURDITA' TUTTA QUESTA COSA CHE STA
      SUCCEDENDO E RIPETO: ANDATE TUTTI QUANTI NELLA
      TOMBA!!UE, INDUSTRIA, PROVIDER ECC TUTTI NELLA
      TOMBA A
      SCHIATTATE!!Ripeti fino a sgolarti: non serve. Non sei un politico importante, non sei un facoltoso dirigente, non sei un giornalista rispettato. Un milione di tipi come te può morire oggi stesso, l'UE non se ne accorge nemmeno.
      NON VI RISPETTEREMO MAI SE CONTINUATE COSI', VIVA
      IL
      P2P!A loro non interessa il tuo rispetto, ma la tua obbedienza che otterranno a suon di bastonate.
      • Non authenticat scrive:
        Re: UE: gli utenti non valgono niente!!
        - Scritto da: Get Real
        Ovvio. I diritti d'autore sono concreti, solidi,
        monetizzabili. I tuoi "diritti umani" cosa sono?
        Fumo.No "unreal" sono abbastanza concreti da fare aumentare il p2p e farli piangere... eccome se piangono!

        Se pregare servisse a qualcosa, pagherebbero
        qualcuno per
        farlo.No pagano ma non per pregare... ma evidentemente non stanno PAGANDO ABBASTANZA visti i risultati REALI!
        Il parlamento europeo farà quello che è giusto
        per l'economia europea. Fosse anche costringerci
        tutti a cavarci gli occhi con uno
        stuzzicadente.Bravo! nell'attesa dellinevitabile legge comincia tu... al supermercato c'è lofferta 3 confezioni di stuzzicadenti al prezzo di 1!
        Fai pure. Al manager con lo stipendio a 5 zeri
        gliene frega tanto di quello che pensi, mentre
        prende il jet privato per bere il caffè a Londra
        e intanto si compra la quinta
        Mercedes.Non è che a me freghi granchè di quello che pensa a lui e meno che mai mi frega delle sue 5 mercedes!Ho di meglio da fare che pensare a 5 mercedes!GET A LIFE!

        Pie illusioni.A giudicare dai dati e dai numeri parrebbero FATTI!
        Qualcosa del genere sarà fatto, mettiti l'animo
        in
        pace.Stiamo aspettando vediamo come si "chiude"... nell'attesa ti sconsiglio di trattenere il respiro.... di sicuro questo ti metterebbe "l'animo in pace"... R.I.P. :-) ma se proprio insisti... fai pure...
        A loro non interessa il tuo rispetto, ma la tua
        obbedienza che otterranno a suon di
        bastonate.Peccato! Intanto che aspetto le "bastonate" però gli restituisco in anticipo qualche calcetto in bocca... gli fa più male che rinunciare ad una Mercedes!In attesa che il tuo "real" diventi tale... c'è chi preferisce fare i conti con il "real" attuale... che è un tantinello diverso da quello che tu ti ostini a propagandare!
    • Msdead scrive:
      Re: UE: gli utenti non valgono niente!!
      Forse mi sono sbagliato ma dobbiamo comunque lottare, che serva a qualcosa o meno...Get Real hai ragione...ma tentare non nuoce anche se 1... (moltiplicato per tutti gli utenti internauti).CiaoI provider di telefonia non potranno fare la spia. Almeno in Europa e almeno per le cause che non sono penali. Così ha deciso la Corte Europea chiamata ad esprimersi in un caso spagnolo nel quale Telefonica avrebbe dovuto fornire i nominativi corrispondenti ad alcuni indirizzi IP accusati di file sharing.«La legge della Comunità Europea non obbliga gli stati membri a fornire informazioni personali in cause civili, almeno non per il crimine di violazione del copyright» con tali parole la corte ha contemporaneamente negato il fatto che sia norma comunitaria rilasciare i nomi corrispondenti agli indirizzi e affermato che comunque i singoli paesi possono legiferare come meglio credono.Così Promusicae, titolare di diritti musicali spagnoli, non potrà avere da Telefonica i nomi degli accusati di file sharing attraverso KaZaa (la causa infatti riguarda il civile e non il penale). Il punto della questione è che nonostante molte direttive europee proteggano il diritto d'autore, la privacy e i diritti personali sono molto più importanti e anzi i singoli stati sono obbligati a mantenere la segretezza e il carattere confidenziale del traffico in rete.E proprio in relazione al caso spagnolo si è sentito in dovere di esprimersi anche il Garante Per la Privacy italiano il quale ha precisato che nel nostro paese la divulgazione di dati personali a soggetti che non siano statali non è assolutamente permessa «neppure sotto la direttiva 2006/24, sulla cosiddetta "data retention", che prevede l'obbligo per i fornitori di servizi di comunicazioni elettroniche accessibili al pubblico di conservare comunque una serie di dati di traffico, consente questo tipo di comunicazioni».Ma non si ferma il dibattito sul file sharing e adesso ad alimentare le polemiche ci pensa Paul McGuinnes, manager degli U2, il quale dal palco del MIDEM, la conferenza dell'industria musicale che si è tenuta da poco a Cannes, ha lanciato strali contro l'industria e gli ISP. L'industria avrebbe «consentito l'emergere del furto in rete per mancanza di preveggenza», i produttori di mp3 (che non si capisce bene chi dovrebbero essere) sarebbero colpevoli «di non percepirsi come produttori di kit per il furto» e i governi per «aver dato una corsia preferenziale ai ladri» per aver sollevato gli ISP dalla responsabilità di cosa passa per i loro cavi.La sua proposta è che gli ISP «Primo proteggano la musica e secondo si sforzino seriamente per condividere gli enormi introiti che questa genera». FONTE: www.webnews.itLink diretto: http://business.webnews.it/news/leggi/7620/lue-solleva-gli-isp-dal-ruolo-di-spie/
  • Get Real scrive:
    Re: La moltiplicazione dei CD e dei DVD
    Il tuo IP è stato registrato. Una squadra di vigilanza privata della SIAE sta recandosi a casa tua per tagliarti via la pelle dalla faccia e farne un coprilampada.
    • Get Smart scrive:
      Re: La moltiplicazione dei CD e dei DVD
      hi hi hi p)scommetto che se riesci a fargli credere questa dopo gliene racconti una piu grande ancora. :Depproviamoalmenoaterrorizzarli (rotfl)
  • HeroProtagonist scrive:
    analogie
    riporto dal testo: ""Se tu fossi una rivista che pubblicizza auto rubate - continua McGuinness - gestendo i soldi delle auto rubate e osservando la consegna delle auto rubate, la polizia verrebbe presto a farti visita". Lo stesso è per i provider di accesso a Internet, dice il manager, "anche se questi ultimi sostengono di non poterci far niente. Se rubi un laptop da un negozio o non paghi per la tua connessione broadband, verrai presto tagliato fuori dalla rete e pizzicato".Il problema é che vengono troppo spesso usate analogie (ISP=rivista auto rubate) che non stanno in piedi. L'ISP é come un casello d'accesso all'autostrada. Tu baghi per poter accedere alla viabilitá autostradale. Se poi nel bagagliaio della tua macchina c'é un pacco di CD dublicati illegalmente sta alla polizia poterti fermare all'autogrill e verificare il contenuto del bagagliaio.Accetteremmo forse di venire perseguiti ed analizzati dal casellante quando prendiamo l'autostrada?E se io traspotassi un contenuto assolutamente legale che, guarda caso, é in contrasto con gli interessi dell'ISP. Sarei contento di farmelo controllare?Ma stiamo scherzando? Il fatto é che semplicemente i commercianti di contenuti d'autore non sono risciti a cambiare in tempo il loro modello di business e adesso vogliiono che siamo noi a pagare il costo del loro fallimento.Tra poco faranno pagare una sovratassa alla vendita di un computer sulla falsariga di quanto fanno per i supporti vergini. Che poi io li usi per il backup dei contenuti che produco da me a loronon importa un fico secco.
    • Fergie scrive:
      Re: analogie
      - Scritto da: HeroProtagonist
      Il problema é che vengono troppo spesso usate
      analogie (ISP=rivista auto rubate) che non stanno
      in piedi. L'ISP é come un casello d'accesso
      all'autostrada. o come il cavo del telefono ... ecc ecc
  • Ricky scrive:
    MA noi che diritti abbiamo secondo la UE
    A cosa serve l'UE se se ne lava le mani?A cosa serve che sia un riferimento se poi lascia ai vari paesi di fare quel che C++ gli pare?A cosa serve rendere loro noto che le major si accaparrano soldi da ogni dove senza rendere conto a nessuno e spesso anche in modo poco legale?A cosa serve dire che i diritti del cittadino dovrebbero essere piu' SACRI di quelli dei potentati?Lo sanno che sono li a fare gli interessi NOSTRI e non personali o dei gran magnacci?Dovremmo veramente smettere di comperare qualsiasi cosa sia multimediale...dai cd ai dvd, dalle suonerie agli mms.TABULA RASA per qualche settimana e vediamo chi subisce piu' danni.Noi...ovviamente...perche' alla fine la guerra e' fra poveri, loro si sono messi al riparo.Cosa faranno? Semplice, se il mercato si FLETTE loro FLETTONO I LAVORATORI e li silurano mettendoli in mezzo ad una strada.Ecco...questo e' il punto.La vigliaccheria e la fetenzia con la quale minacciano licenziamenti appena accade qualche cosa che fa diminuire i soldi nei loro portafogli.E come se ne esce?
    • Petronio Arbitro scrive:
      Re: MA noi che diritti abbiamo secondo la UE
      Se ne esce che ormai è necessario ricominciare a fare i lavori "veri", produrre beni necessari alla vita o durevoli e smettere di vendere fuffa.Gli artisti devono ricominciare a vivere della propria arte, i musicisti con i concerti dal vivo, gli attori con le rappresentazioni a teatro, i pittori con la vendita delle loro opere originali.Tutte le riproduzioni tecnologiche dovranno essere utilizzate solo per la diffusione culturale, promozionale e gratuita degli artisti.Chi spende denaro reale ha diritto ad acquistare beni o servizi reali.
    • Get Real scrive:
      Re: MA noi che diritti abbiamo secondo la UE
      - Scritto da: Ricky
      A cosa serve l'UE se se ne lava le mani?
      La UE deriva dalla CE e prima ancora dalla CEE: Comunità ECONOMICA Europea.L'ECONOMIA è la sua ragion di essere. Non per niente prima hanno pensato al denaro, la moneta unica, e poi (forse) al resto.Le Major sono grossi profitti.Noi siamo centesimi.Siamo trattati come tali.Chi pensa altrimenti è un illuso.
      • Qualcuno scrive:
        Re: MA noi che diritti abbiamo secondo la UE
        Noi non siamo i centesimi.. noi siamo i milioni! è su di noi che si basa l'economia ed è per questo saremo spremuti e siamo spremuti.Il fatto è che non abbiamo diritto di parola su ciò che ci riguarda.
    • nik scrive:
      Re: MA noi che diritti abbiamo secondo la UE
      be in verità voi p2p comprate solo cd e dvd vuoti e poiscaricate gratis il lavoro degl'altrie vi pare da onesti??????vi ritenete onesti??????
    • nik scrive:
      Re: MA noi che diritti abbiamo secondo la UE
      il vostro diritto e solo 1 andare in galera ma aimenon è fattibile non basterebbero le galere ma spero che vi taglino internet e vi facciano pagare tutti i danni che avete fatto e state facendoprima di rispondere riflettete riflettete e riflettetesu quello che state dicendo e facendo.
  • albertino scrive:
    la vera faccia degli U2
    Per le menti deboli -abilmente manipolate dai markettari- gli U2 sono dei simpatici personaggi "di sinistra", "irlandesi" e "impegnati nel sociale".Peccato che gli stessi svernino in costa azzurra e/o in california nelle loro megaville con i rubinetti in oro e le signore con le tette di gomma a bordo piscina, fiscalmente non siano più irlandesi da un pezzo e che l'impegno consista in una comparsata al mese (lautemente pagata dai fund raiser) dove recitano a memoria le stesse risposte preconfezionate e politicamente corrette...E poi c'è gente che si stupisce se sono una delle punte di lancia dell'offensiva verso il P2P.... sveglia!!!!!
    • CG in visita scrive:
      Re: la vera faccia degli U2
      - Scritto da: albertino
      e che l'impegno consista in
      una comparsata al mese (lautemente pagata dai
      fund raiser) dove recitano a memoria le stesse
      risposte preconfezionate e politicamente
      corrette...mcGuinness è un manager.è ovvio che dice così.Bono e gli altri non hanno detto una beneamata mazza o sbaglio?sul resto hai ragione.da tanti annetti ormai gli u2 non sono più.
      • roberto di scrive:
        Re: la vera faccia degli U2
        - Scritto da: CG in visita


        mcGuinness è un manager.
        è ovvio che dice così.

        Bono e gli altri non hanno detto una beneamata
        mazza o
        sbaglio?

        sul resto hai ragione.
        da tanti annetti ormai gli u2 non sono più.Ti sbagli e di molto, 1°, siu Boody Monday Bono ha detto che é solo una canzone e niente di piú.2°, Bono é un sostenitore dell "Diritto d'autore" per gli erdedi fino a 90 anni dopo la morte dell'autore.Stai pure tranquillo che non sono degli angeli.
  • Il dubbio scrive:
    Interessante,ma siete gli unici al mondo
    Questa interpretazione di PI è molto interessante.Ma è l'unica testata giornalistica al mondo a darla (niente Wall Street Journal, niente New York Times, niente di niente). Invece che vedere il lato pessimista si potrebbe anche leggere l'interpretazione opposta, un passo nella direzione giusta a livello comunitario (lasciando ovviamente uno spiraglio aperto per le nazioni altrimenti non sarebbe mai passato un giudizio simile).No?
    • Maximus scrive:
      Re: Interessante,ma siete gli unici al mondo
      Ma quanti hanno descritto tutte le cose in ballo come pi? Cecondo me la cosa centrale è che questi non dicono "non puoi avere i dati di telefonica", questi dicono "noi su questo non possiamo giudicare" e poi ci mettono pure "voi però fatevi delle leggi". Che io sappia nella storia non sono mai stati gli utenti a fare le leggi ma le lobby.ERGO...
  • Tell them now scrive:
    Thomas Jefferson ha detto...
    A riguardo del copyright e sui brevetti Thomas Jefferson, terzo presidente degli Stati Uniti, principale autore della dichiarazione d'indipendenza, uno dei padri della patria, scrisse:"Sarebbe singolare ammettere un diritto naturale o anche ereditario agli inventori. Sarebbe curioso se un idea, la fuggevole fermentazione del cervello di un individuo, potesse, di diritto naturale essere reclamata come esclusiva e stabile proprietà. Se la natura ha fatto qualcosa di meno suscettibile di tutte le altre alla proprietà esclusiva, essa è l'azione del pensare un'idea che un individuo può esclusivamente possedere fintanto che la tiene per se; ma nel momento in cui la divulga essa stessa si forza proprietà di tutti e chi la riceve non puo' spossersarsene.Una sua peculirare caratteristicha, inoltre, è che nessuno ne possiede di meno, perchè tutti gli altri ne possiedono l'intera parte di essa.Colui il quale riceve un idea da me lo fa senza indebolire o sottrarmi nulla.Che le idee possano liberamente diffondersi dall'uno all'altro su tutto il globo, per la morale e mutua istruzione dell'uomo e per il miglioramento delle sue condizioni, sembra sia stato un disegno peculiare e benevolente della natura quando le fece, come il fuoco, espandibili in tutto lo spazio, senza che la densità ne venga diminuita in qualunque punto, e come l'aria che respiriamo incapace di sottostare a qualunque restrizione o appropriazione esclusiva."La domanda è quindi semplice:di cosa stanno blaterando ancora queste sanguisughe?
    • CG in visita scrive:
      Re: Thomas Jefferson ha detto...
      - Scritto da: Tell them now
      A riguardo del copyright e sui brevetti Thomas
      Jefferson, [...]io ti amo.dimmi dove lo scrisse.
      scrisse:
      "[...] Se la natura ha fatto qualcosa
      di meno suscettibile di tutte le altre alla
      proprietà esclusiva, essa è l'azione del pensare
      un'idea che un individuo può esclusivamente
      possedere fintanto che la tiene per se ; ma nel
      momento in cui la divulga essa stessa si forza
      proprietà di tutti e chi la riceve non puo'
      spossersarsene.[...]ho sempre pensato esattamente la stessa cosa.dimmi dove lo ha scritto, io ti amo!!!!!!!chi gli ha risposto cosa ha risposto?grandissimo, ti prego, non mollare e DIMMI TUTTOOOOOOOO
      • Burp scrive:
        Re: Thomas Jefferson ha detto...
        - Scritto da: CG in visita
        dimmi dove lo ha scritto, io ti amo!!!!!!!
        chi gli ha risposto cosa ha risposto?
        grandissimo, ti prego, non mollare e DIMMI
        TUTTOOOOOOOOMa sei una capra scusa, usa google e in 5 minuti lo trovihttp://www.movingtofreedom.org/2006/10/06/thomas-jefferson-on-patents-and-freedom-of-ideas/
  • booo???? scrive:
    p2p pericolo per la sicurezza nazionale?
    tutta questa guerra al p2p fara evolvere verso delle reti p2p cifrate per mezzo di crittografia forte e se finora gli stati possono cmq controllare in qualche maniera quello che passa sulla rete una volta passati a sistemi p2p cifrati questi controlli risulteranno molto piu difficili da effettuare, da cio ne derivera una perdita di sicurezza, infatti se attualmente e possibile indicizzare e controllare quello che viene scambiato sulle reti p2p dopo non lo sara piu .a questo punto mi chiedo conviene agli stati avallare questo tipo di comportamento delle major ?IMHO penso che se gli stati non vogliono avere una riduzione della sicurezza nazionale sarebbe meglio lasciare tutto cosi ed accettare l`attuale realta del p2p .
  • Terenzio scrive:
    U2???
    Non me l'aspettavo...
    • Ultrion scrive:
      Re: U2???
      - Scritto da: Terenzio
      Non me l'aspettavo...ti ricordo che tra l'altro hanno spostato i loro soldi dal paese dove vivono ad un altro per pagare meno tasse.bono è bono... ma mica fesso
  • Audre scrive:
    Confermo
    Ragazzi vi confermo che qui a Parigi c'è molto molto movimento. La gente non ci sta mica! Non so cosa succederà perchè qui la gente scende in piazza per tutto e i giovani sono incazzati!!
    • Basta chiacchier e scrive:
      Re: Confermo
      - Scritto da: Audre
      Ragazzi vi confermo che qui a Parigi c'è molto
      molto movimento. La gente non ci sta mica! Non so
      cosa succederà perchè qui la gente scende in
      piazza per tutto e i giovani sono
      incazzati!!Si, anche qui da noi c'è un clima incandescente... i giovani (sic) scendono a prendersi il BigMac ma senza maionese e si piantano davanti alla scatola magica a guardare il Grande Fratello 6, 7, 8 ecc ma con uno sguardo veramente terribile...Si percepisce che qualcosa sta per succedere...
    • asdolo scrive:
      Re: Confermo
      grazie ai nostri due inviati torna la linea a punto informatico (troll1)
    • Daniele scrive:
      Re: Confermo
      sì certo, vedremo il remake della rivoluzione francese per due canzonette.....ma per favore, pensiamo ai problemi SERI
      • Sgabbio scrive:
        Re: Confermo
        non è per due canzonette, ma per la violazione della privacy sistemata per vedere se scarici materiale protetto o meno.
    • Reolix scrive:
      Re: Confermo
      - Scritto da: Audre
      Ragazzi vi confermo che qui a Parigi c'è molto
      molto movimento. La gente non ci sta mica! Non so
      cosa succederà perchè qui la gente scende in
      piazza per tutto e i giovani sono
      incazzati!!E spiegami come è arrivato al potere il donnaiolo che avete, non lo sapevate prima? Non dirmi di no altrimenti... :D
    • Get Real scrive:
      Re: Confermo
      - Scritto da: Audre
      Non so
      cosa succederà perchè qui la gente scende in
      piazza per tutto e i giovani sono
      incazzati!!Non succederà niente. I giovani sono incazzati per natura.Poi crescono e devono trovarsi un lavoro.Ripeto, non succederà niente. Forse qualche vetrina spaccata. Forse qualche auto incendiata.Ma il governo - e le Major - VINCERANNO.E i giovincelli torneranno a scuola con la coda tra le gambe.
      • www.aleksfa lcone.org scrive:
        Re: Confermo
        - Scritto da: Get Real
        Ma il governo - e le Major - VINCERANNO.Quelli che la pensano così sono sconfitti in partenza.
        • Get Real scrive:
          Re: Confermo
          - Scritto da: www.aleksfa lcone.org
          - Scritto da: Get Real

          Ma il governo - e le Major - VINCERANNO.

          Quelli che la pensano così sono sconfitti in
          partenza.Anche quelli che la pensano altrimenti.
  • MAH scrive:
    Ecco perchè leggo PI
    Complimenti, andate avanti così!!!
  • Franz87 scrive:
    Re: La moltiplicazione dei CD e dei DVD
    devi mettere su un sito con questa iniziativa... io parteciperei forse :P almeno x le canzoni è una manna... per i film nn troppo c'è ancora troppo poco spazioChi ha buone idee le realizzi!
    • Matteo scrive:
      Re: La moltiplicazione dei CD e dei DVD
      - Scritto da: Franz87
      devi mettere su un sito con questa iniziativa...
      io parteciperei forse :P almeno x le canzoni è
      una manna... per i film nn troppo c'è ancora
      troppo poco
      spazio

      Chi ha buone idee le realizzi!Ottima idea quella di diffondere i cd/dvd ;)Ricordo che su internet è possibile comprare dvd TDK/Verbatim (per dire che sono di marca, e non quelli scadenti) a 20/30 centesimi caduno. Al supermercato vicino a casa, che ha prezzi bassi, lo stesso DVD (printable) costa 1,90 Il pizzo della SIAE... Cmq con quel prezzo, si possono diffondere anche i dvd... qualcosa che vada molto in questo periodo... e il costo è bassissimo...Oppure, sviluppare MOLTO le reti p2p anonime. Mute/Ants & C.
  • Franz87 scrive:
    McGuinness: Discorso senza senso
    "necessità obbligata per gli ISP di fare da sentinelle degli interessi dell'industria"Ovviamente siamo tutti al loro servizio"McGuinness se la prende con i provider, con le etichette discografiche che non hanno fatto abbastanza per abbattere la pirateria di musica in rete"beh mi sembra logico, non basta violare le leggi vigenti, avrebbero dovuto rintracciare gli utenti finchè possibile e poi far brillare i palazzi in cui abitano i vampiri del P2P per purificare il quartiere....le società della Silicon Valley che creano dispositivi tecnologici avanzati ma "non pensano a se stesse come costruttrici di un kit per il furto con scasso"Io con l'IPod l'altro giorno ho scassinato una gioielleria dopo aver ucciso la guardia giurata davanti (ebbene sì, gli ho fatto ascoltare Britney)Gli ISP fanno i soldi con le connessioni, dice il manager, e pertanto dovrebbero "condividere i loro enormi ricavi" con l'industriaPeccato che gli ISP offrono un servizio, le Major offrono lavoro fatto da altri... e poi non so chi abbia i margini di guadagno più alti...
    • isaia panduri scrive:
      Re: McGuinness: Discorso senza senso
      Approvo.Nessuno di quelli che ascoltava le stronzate di MCGuinness ha replicato nulla?Il paragone con le riviste di auto rubate è evidentemente sbagliato.Quello giusto sarebbe stato con le compagnie telefoniche. Se io al telefono mi metto d'accordo per rapinare una banca, il gestore telefonico è colpevole di negligenza? Se uso una linea telefonica per accedere ad un computer remoto ed attaccarlo, la linea telefonica è corresponsabile?E per analogia con le auto: se uso una Punto per fare una rapina, i derubati fanno causa alla Fiat?Punto secondo: gli enormi ricavi degli IP sarebbero da condividere con gli artisti? Ah sì però? Rimaniamo in campo automobilistico: Forse che gli artisti chiedono una parte dei ricavi alle Autostrade per il pedaggio che si paga se uno sta usando l'autostrada per andare ad un concerto/festa "pirata"?Punto terzo: la differenza fra furto e download è inesistente? Altra cazzata. Come tutti sanno, se mi rubano la macchina io rimango a piedi, se invece ne fanno una copia, io in giro ci vado lo stesso. Se pure un danno c'è, è evidente anche un lobotomizzato che ci deve essere una differenza. Punto quarto: Questa storia che qualcuno scrive un brano e poi ci campa per sempre, lui e tutta la sua famiglia, è una conseguenza della tecnologia. Prima dei sistemi di registrazione analogica, i musicisti guadagnavano "a performance". Andavi a teatro e ascoltavi i concerti. PUNTO. Per campare dovevi essere bravo e dovevi romperti il culo ad ogni concerto, altrimenti non ti chiamavano più.Poi, con l'avvento della tecnologia, le cose sono cambiate. Il risultato finale dei "bilanciamenti" fra facilità di copia e diritto d'autore è l'attuale e assurdo vitalizio sulle opere dell'autore, che ha consentito l'arricchimento spropositato e sfrenato di artisti e manager o major. Gente che si permette di campare sulla canzoncina di "Buon Compleanno" è l'esempio della stortura del sistema. Scrivere canzoni non è più un lavoro ma più che altro una caccia al tesoro. Se azzecchi il brano sei a posto.Beh, Adesso la tecnologia gli si è rivoltata contro e la prospettiva di dover di nuovo lavorare seriamente (del resto, i lavoratori dello spettacolo, i tecnici luce, i fonici, mica lavorano coi diritti!!!) atterrisce chi pensava di aver vinto la lotteria.
      • Petronio Arbitro scrive:
        Re: McGuinness: Discorso senza senso
        Quoto completamente!Propongo inoltre di condividere/prestare/regalare solamente le opere di ottima qualità (e ciascuno è giudice supremo) e boicottare tutto il resto.Prima di spendere 1 solo euro pensateci 100 volte e valutate costi, benefici e possibili alternative!E' ora che i parassiti vadano a trovarsi un lavoro vero, se vogliono continuare a vivere.
      • www.aleksfa lcone.org scrive:
        Re: McGuinness: Discorso senza senso
        - Scritto da: isaia panduri
        Punto secondo: gli enormi ricavi degli IP
        sarebbero da condividere con gli artisti? Ah sì però?Tra l'altro lui dice 'artisti', ma intende gli editori. Nessun artista ci guadagnerebbe qualcosa, tranne pochissimi noti che hanno contratti non standard.
  • Nilok scrive:
    Chi vivrà vedrà
    Ave.Certo possono provarci, che ci provino.Non mi sembra che in USA le denunce a diecine di migliaia e le multe a centinaia di migliaia abbiano sortito un QUALUNQUE effetto di diminuito traffico P2P!Con al repressione non si è MAI ottenuto lo scopo che si voleva....ma costoro sono troppo ignoranti per imparare dalla Storia.A presto.Nilokhttp://informati.blog.tiscali.it/http://it.youtube.com/Nilok1959
    • pippo scrive:
      Re: Chi vivrà vedrà

      Certo possono provarci, che ci provino.

      Non mi sembra che in USA le denunce a diecine di
      migliaia e le multe a centinaia di migliaia
      abbiano sortito un QUALUNQUE effetto di diminuito
      traffico
      P2P!

      Con al repressione non si è MAI ottenuto lo scopo
      che si voleva....ma costoro sono troppo ignoranti
      per imparare dalla
      Storia.Magari applicando i metodi di sientologi ci riusciranno... :D
      • www.aleksfa lcone.org scrive:
        Re: Chi vivrà vedrà
        - Scritto da: pippo
        Magari applicando i metodi di sientologi ci
        riusciranno...No, i sientologi sono complici nella stessa cosca: lavorano per i soldi ed il potere.
        • Ultrion scrive:
          Re: Chi vivrà vedrà
          - Scritto da: www.aleksfa lcone.org
          - Scritto da: pippo

          Magari applicando i metodi di sientologi ci

          riusciranno...

          No, i sientologi sono complici nella stessa
          cosca: lavorano per i soldi ed il
          potere.non rispondo agli anonimibhuaaaaaaaahahahah :D
  • rocco tanica scrive:
    VOGLIO FARE QUALCHE NOME! BASTA OMERTA'!
    andate ed arrestateli Silvio BerlusconiClemente MastellaSalvatore CuffaroPierferdinando CasiniLanBerto DiniRomano ProdiUmberto Bossi (questo pero' si prende subito la totale infermita' mentale)
  • clic scrive:
    uno spreco di denaro pubblico
    milioni di euro dei contribuenti spesi per tutelare gli interessi delle case di produzione d'oltreoceano, ecco cos'è la lotta al P2P. Con la scusa già che ci sono si fanno anche un pacco di caxxi nostri monitorando la rete.bah...
  • Sig. Giuffrida scrive:
    Questa è l'unica testata...
    ...che riporta la notizia in modo molto pessimistico. Effettivamente, guardando al futuro, questa disposizione Pilatesca potrebbe dare il via libera a delle leggi "biased" a favore dell'industria delle Britney Spears di turno, specie fra un po' che risalirà in cattedra il governo Berlusconi.Complimenti ad Alfonso Maruccia per l'articolo!
    • tizio incognito scrive:
      Re: Questa è l'unica testata...
      - Scritto da: Sig. Giuffrida
      ...che riporta la notizia in modo molto
      pessimistico. Effettivamente, guardando alpiu' che pessimistico all'opposto delle altrehttp://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=197&ID_articolo=209&ID_sezione=404&sezione=In%20diretta%20da%20Bruxellese simili
      • Daniel Jackson scrive:
        Re: Questa è l'unica testata...

        La guerra è persa.
        Potrete portare a casa qualche vittoria di Pirro,Si è persa ma gli sconfitti sono loro.Conosco persone di tutte le età dagli 8 agli 80 che trovano naturale, legittimo e per niente immorale scambiarsi canzoni e far sentire agliamici, parenti, figli, nipoti qualcosa che piace loro.Non è vissuto come un furto e gli strali dei discografici sono recepiti come comportamenti ingiusti di chi vuole guadagnare sulle spalle della gente che lavora e vive con molti meno soldi.La musica in TV e alla radio è gratis, perché copiarla a un amico o alla fidanzatina non dovrebbe essere giusto? Questo il ragionamento che puoi sentire dalle scuole elementari ai circoli di anziani. E le reazioni al discorso pro-discografici al concerto del primo maggio 2007 dovrebbero far capire che eventuali campagne di "educazione" sarebbero mal recepite.P2P o non P2P temo che la major dovranno trovare un nuovo modello di business basato sul guadagno indiretto più che sulla vendita dei pezzi magari protetti da misure anticopia e con mille divieti.
        P.S: Quando il Vaticano metterà il copyright sul
        paternoster chiedendo soldi ad ogni bimbo che
        recita le preghiere prima di
        addormentarsi?Se potessero -le major- mettere il copyright sulla Bibbia lo avrebbero già fatto.Invece il fatto che Dio non abbia mai parlato di diritti d'autore sui Sacri Testi dovrebbe far pensare!
      • www.aleksfa lcone.org scrive:
        Re: Questa è l'unica testata...
        - Scritto da: Homo Polemicus
        La guerra è persa.
        Potrete portare a casa qualche vittoria di Pirro,
        ma prima vi rassegnerete e capirete che bisogna
        rinunciare definitivamente al cinema, alla musica
        e all'arte, meglio sarà.Persa per coloro che si sono già arresi. Io ho rinunciato all'iscrizione alla SIAE e distribuisco i miei copioni teatrali con licenza libera. Lo stesso hanno preso a fare dei musicisti che conosco. Se si rinuncia all'arte si è già morti e non vale la pena lottare. Ma non esiste umanità senza espressioni artistiche.
        • Get Real scrive:
          Re: Questa è l'unica testata...
          - Scritto da: www.aleksfa lcone.org
          Io ho rinunciato all'iscrizione alla SIAE e
          distribuisco i miei copioni teatrali con licenza
          libera. Lo stesso hanno preso a fare dei
          musicisti che conosco.
          Peggio per te. Sarai accusato di essere un pedosatanterrorista eversivo anarchico-insurrezionalista.Sarai arrestato, picchiato, mutilato. La tua famiglia verrà depauperata e gettata in mezzo alla strada, condannata alla schiavitù da debito.Tu sarai punito con la manganellizzazione craniale, lo sputazzamento orale, la defecazione facciale e l'espianto degli organi senza anestesia.
          • www.aleksfa lcone.org scrive:
            Re: Questa è l'unica testata...
            - Scritto da: Get Real
            Peggio per te. Sarai accusato di essere un
            pedosatanterrorista eversivo
            anarchico-insurrezionalista.

            Sarai arrestato, picchiato, mutilato. La tua
            famiglia verrà depauperata e gettata in mezzo
            alla strada, condannata alla schiavitù da
            debito.

            Tu sarai punito con la manganellizzazione
            craniale, lo sputazzamento orale, la defecazione
            facciale e l'espianto degli organi senza
            anestesia.Vuoi mettere la soddisfazione?
          • krane scrive:
            Re: Questa è l'unica testata...
            - Scritto da: Get Real
            - Scritto da: www.aleksfa lcone.org


            Io ho rinunciato all'iscrizione alla SIAE e

            distribuisco i miei copioni teatrali con licenza

            libera. Lo stesso hanno preso a fare dei

            musicisti che conosco.



            Peggio per te. Sarai accusato di essere un
            pedosatanterrorista eversivo
            anarchico-insurrezionalista.

            Sarai arrestato, picchiato, mutilato. La tua
            famiglia verrà depauperata e gettata in mezzo
            alla strada, condannata alla schiavitù da
            debito.

            Tu sarai punito con la manganellizzazione
            craniale, lo sputazzamento orale, la defecazione
            facciale e l'espianto degli organi senza
            anestesia.Meglio di vivere sodomizzato.
          • Get Real scrive:
            Re: Questa è l'unica testata...
            - Scritto da: krane

            Tu sarai punito con la manganellizzazione

            craniale, lo sputazzamento orale, la defecazione

            facciale e l'espianto degli organi senza

            anestesia.

            Meglio di vivere sodomizzato.Quello dopo.
      • Qualcuno scrive:
        Re: Questa è l'unica testata...
        Devo ricordare il detto: Fatta la legge, fatto il raggiro (alla legge)?possono dire ciò che vogliono... non fermano il p2p...sarebbe come fermare il mercato nero di qualsiasi cosa...
    • pippopluto scrive:
      Re: Questa è l'unica testata...
      - Scritto da: Sig. Giuffrida
      ...che riporta la notizia in modo molto
      pessimistico. Effettivamente, guardando al
      futuro, questa disposizione Pilatesca potrebbe
      dare il via libera a delle leggi "biased" a
      favore dell'industria delle Britney Spears di
      turno, specie fra un po' che risalirà in cattedra
      il governo
      Berlusconi.

      Complimenti ad Alfonso Maruccia per l'articolo!come al solito, secondo PI, la fine del mondo e' vicina. Si', peccato che abbiano dato la notizia al contrario, la EU non ha detto "fregatevene delal privacy", ha detto "la privacy c'e' e guai a chi la tocca, ci sono pero' casi nei quali puo' essere messa da parte"Poi sta ai vari stati membri vedere come recepire una SENTENZA, nemmeno una normativa. Quindi in pratica non e' successo NIENTE
  • Pablo scrive:
    P2P
    Tutta questa agitazione delle major e dei loro leccaculo è dovuta al fatto che la pacchia stà per finire perchè molti artisti stanno ritardando l'uscita dei loro lavori in concomitanza della scadenza dei contratti con le major.I Rolling Stones e altri distribuiranno personalmente la loro musica gratuitamente su siti che pagheranno con la pubblicità ,e fra qualche tempo i film seguiranno la stessa strada .Questi parassiti hanno intravisto la loro giusta fine e stanno facendo di tutto per raschiare il più possibile.
    • www.aleksfa lcone.org scrive:
      Re: P2P
      - Scritto da: Pablo
      Tutta questa agitazione delle major e dei loro
      leccaculo è dovuta al fatto che la pacchia stà
      per finire perchè molti artisti stanno ritardando
      l'uscita dei loro lavori in concomitanza della
      scadenza dei contratti con le
      major.
      I Rolling Stones e altri distribuiranno
      personalmente la loro musica gratuitamente su
      siti che pagheranno con la pubblicità,
      e fra qualche tempo i film seguiranno la stessa
      strada.
      Questi parassiti hanno intravisto la loro giusta
      fine e stanno facendo di tutto per raschiare il
      più possibile.La prova è che l'album dei Radiohead, scaricabile gratuitamente con eventuale offerta volontaria, s'è diffuso moltissimo in questo modo. Il 60% dei download è stato gratuito, ma la media di chi ha pagato per averlo è stata paragonabile al prezzo di un CD, inoltre le vendite del CD nella forma tradizionale sta andando benissimo comunque: l'album si trova nelle prime posizioni tra Gran Bretagna, Canada, Giappone ed altri Paesi.
  • AxAx scrive:
    Ma cosa sperate?
    Le majors spendono fior di milioni di euro e di dollari per farsi eleggere i loro tirapiedi e volete che si facciano bloccare?
    • Reolix scrive:
      Re: Ma cosa sperate?
      - Scritto da: AxAx
      Le majors spendono fior di milioni di euro e di
      dollari per farsi eleggere i loro tirapiedi e
      volete che si facciano
      bloccare?Mica lo pretendo dalle major, ma dai politici si visto che non è per quello che sono stati eletti.....
      • roberto scrive:
        Re: Ma cosa sperate?
        eleggere politici che stiano dalla parte giusta, cominciamo a farci caso, non tutti i politici sono uguali.alcuni sostengono a spada tratta le major, altri no.
        • Get Real scrive:
          Re: Ma cosa sperate?
          - Scritto da: roberto
          alcuni sostengono a spada tratta le major, altri
          no.Quelli che non lo fanno è perchè non contano abbastanza.Nel momento in cui arrivano ad una posizione importante, arriva anche l'assegno.
        • nik scrive:
          Re: Ma cosa sperate?
          quelli che sostengono p2p sono vostri colleghi di merenda
  • Nome e cognome scrive:
    Basta col p2p. Che falliscano le major!
    Certo che queste major proprio non le capisco!Ammesso che con un metodo qualunque riescano a bloccare del tutto il p2p dei brani musicali (perché il p2p usato per scaricare materiale libero è legale) cosa sperano di ottenere?Sperano che la gente vada a comprare i cd?Beh, certo ne venderanno qualcuno in + ma tanti anni fa quando internet non era per tutti la gente comprava i cd/musicassette/vinili tanto in + di oggi?Forse se ne vendevano di + quindi costavano meno?No! costavano sempre caro eppure non c'era tanta pirateria quanto oggi. Mi ricordo che il mio fratellino spese tutti i risparmi del suo salvadanaio per comprarsi una musicassetta di Michael Jackson, ben 45.000 lire, perché gli piaceva un pezzo sentito alla radio. Quando tornò a casa rimase deluso dagli altri brani e si mise a piangere per la stupidaggine che aveva fatto.(Anni dopo uscirono pure gli scandali coi bambini)Tuttavia perché accusate internet se vi fa entrare in tasca tanti altri soldi.Non vi bastano, non vi accontentate mai?Volete che le cose si facciano come dite voi?Avete inculcato nelle menti di alcuni lobotomizzati (e fatto fare delle leggi) che scambiarsi una canzone è come entrare in un negozio e fare una rapina a mano armata.Mi ricordo che quando non c'era internet i miei amici si registravano la musica dalla radio e si facevano le loro compilation... Questo succedeva in tutto il mondo e non credo che le major se l'andassero a prendere con quelli registravano musica dalla radio...Almeno non me ne ricordo, non si è mai sentito che esiste una legge che vieta di registrare musica dalla radio!Se ci tenete tanto a proteggere le "vostre" canzoni allora non datele alla radio e alla tv, tenetevele care care in una cassaforte.Quando leggo articoli come questo su P.I. mi si torcono le budella: il potere economico e la corruzione che sta dietro la gestione di quattro canzonette è tale indurre gli stati a cambiare le proprie leggi, le major sono talmente perfide che pur di far soldi vanno cercando gli indirizzi ip della gente per fargli causa, per prenderne alcuni a caso e distruggerli per intimidire gli altri (vi ricordate il caso di quella ragazza americana?)Sono rimasto talmente schifato dal loro atteggiamento che ho iniziato a ripugnare anche chi stringe accordi con loro: gli artisti. Si nota dalle interviste agli artisti, che molti non prendono una posizione precisa, sanno che se accusano il p2p rischiano di perdere molti acquirenti, ma sanno anche che gli interessi delle major sono anche i loro interessi e quindi si stanno zitti e lasciano fare.A volte in treno accendo il mio lettore mp3/radio per passare il tempo, capita che quando sento un artista conosciuto mi viene da pensare a quanti soldi faccia con la sua stupida canzonetta o quanti ne facciano le major... la sua musica non mi trasmette una sensazione putrefatta, mi infastidisce, la sento come un peso sullo stomaco. Una volta vidi un'intervista a Jovanotti su MTV, gli chiesero: Cosa ne pensi di quelli che si scaricano le tue canzoni? lui rispose:Ma dai, chi è che non ha 20 euro per comprarsi il mio cd!Caro Jovanotti, hai chiamato pezzenti tutti quelli che si scaricano le tue cazzoni, e forse hai ragione,ma tu vivi pieno di soldi. Tu non sei come me, come i miei amici e come tanti altri ragazzi.Io con 20 euro ci pago per una settimana il biglietto del treno che tutti i giorni mi porta all'università...Beh, la musica è per chi è carico di soldi e può permettersi di sprecarli, è sempre stato così.E' da molto tempo che non ascolto + la musica commerciale, quando sto a casa degli amici chiedo loro di chiudere la radio e gli spiego il motivo: spero che le major e gli artisti profittatori possano andare alla malora! Alcuni amici hanno seguito il mio esempio, hanno smesso di scaricare e di ascoltare musica commerciale.Su internet si trovano tantissimi artisti che rilasciano le loro opere con licenza tipo cc, alcuni hanno realizzato pezzi che farebbero invidia ai loro colleghi commerciali. Molti si trovano su jamendo, altri li distribuiscono sulle proprie home page.In barba agli artisti commerciali, preferisco ascoltare questi, che fanno musica libera, che ti permettono di scaricarla gratuitamente, che chiedono in cambio solo una piccola donazione simbolica se ti è piaciuta, e non sentire + quella sensazione di sporco, di denaro, di corruzione, di costrizione che mi fanno venire gli altri.
    • carlop() scrive:
      Re: Basta col p2p. Che falliscano le major!
      Mai discorso fu più giusto.Quoto in pieno al 100 %
      • Reolix scrive:
        Re: Basta col p2p. Che falliscano le major!
        - Scritto da: carlop()
        Mai discorso fu più giusto.
        Quoto in pieno al 100 %Quasi, io con 20 non ci pago neanche quello (il treno).... e ricordo una vecchissima intervista al Festivalbar a Jovanotti, Laura Pausini, Ligabue in cui facevano firmare autografi sui loro cd "pirata", conclusione: per quel che ricordo, il Liga firmò (salvo firmare in seguito un "accorato" appello contro la pirateria), Jovanotti firmò, Pausini firmò combattuta, Nek non firmò....tutti ADESSO hanno ritrattato le loro precedenti dichiarazioni, l'unica che mi colpì fu Elisa che ridendo faceva l'elenco di tutti i suoi cd pirata (U2, Janis Joplin...)
      • Walter scrive:
        Re: Basta col p2p. Che falliscano le major!
        - Scritto da: carlop()
        Mai discorso fu più giusto.
        Quoto in pieno al 100 %Stradaccordo....Sono d'accordo da tutti punti di vista.Purtroppo non è solo per la musica il problema per cui le major fanno cambiare le leggi dello stato;Anche io non ascolto musica commerciale per radio...tutt'altro ascolto discorsi (anche se noiosi), poi quando sono sul web ascolto radio in shoutcast.Ciao
    • Nessuno scrive:
      Re: Basta col p2p. Che falliscano le major!
      Aggiungo: le case discografiche sono nate per DISTRIBUIRE la musica. Non mi si parli di diritti d'autore dell'autore perché non sono loro gli organismi preposti a difendere i diritti dell'autore. Se ora non servono più, perché la distribuzione può avvenire in altri modi, CHE VENGANO CHIUSE !Nessuno si è mosso qualche fa quando l'apertura delle dogane l'arrivo dei beni cinesi e la delocalizzazione produttiva in est Europa ha fatto chiudere moltissime piccole aziende manifatturiere italiane.Sono stati persi centinaia di migliaia di posti di lavoro e causati diversi danni sociali. NESSUNO SI E' MOSSO COME LE MAJOR!!Perché tanto accanimento nel difendere un mercato MORENTE che giova a pochi (alle case discografiche) e invece nessuna salvaguardia è stata fatta per le aziende, soprattutto tessili, poco tempo fa ?
    • www.aleksfa lcone.org scrive:
      Re: Basta col p2p. Che falliscano le major!
      - Scritto da: Nome e cognome
      Su internet si trovano tantissimi artisti che
      rilasciano le loro opere con licenza tipo cc,
      alcuni hanno realizzato pezzi che farebbero
      invidia ai loro colleghi commerciali.

      Molti si trovano su jamendo, altri li
      distribuiscono sulle proprie home
      page.

      In barba agli artisti commerciali, preferisco
      ascoltare questi, che fanno musica libera, che ti
      permettono di scaricarla gratuitamente, che
      chiedono in cambio solo una piccola donazione
      simbolica se ti è piaciuta, e non sentire +
      quella sensazione di sporco, di denaro, di
      corruzione, di costrizione che mi fanno venire
      gli altri.Aggiungo che è estremamente piacevole pagare direttamente al creatore il compenso per la sua opera. E' la sensazione di essere libero di farlo che rende consistente (non trovo un aggettivo più adatto) la propria scelta.
      • Matteo scrive:
        Re: Basta col p2p. Che falliscano le major!
        - Scritto da: www.aleksfa lcone.org
        Aggiungo che è estremamente piacevole pagare
        direttamente al creatore il compenso per la sua
        opera. E' la sensazione di essere libero di farlo
        che rende consistente (non trovo un aggettivo più
        adatto) la propria
        scelta.Infatti! Io vado spesso ai concerti di gruppi (più o meno) locali, nessuno di particolarmente famoso... dove compro i cd originali da loro, per 5 un cd con 20 canzoni... e non 20 per 5 canzoni... e gli incassi vanno tutti gli artisti...
        • www.aleksfa lcone.org scrive:
          Re: Basta col p2p. Che falliscano le major!
          - Scritto da: Matteo
          Infatti! Io vado spesso ai concerti di gruppi
          (più o meno) locali, nessuno di particolarmente
          famoso... dove compro i cd originali da loro, per
          5 un cd con 20 canzoni... e non 20 per 5
          canzoni... e gli incassi vanno tutti gli artisti...Edoardo Bennato rispetta una politica analoga. I suoi concerti sono molto spesso gratuiti e gli album, con qualche eccezione, si trovano nei negozi a 5-10 euro, anche appena usciti. E poi suona bene.
  • asdfg scrive:
    Non morirà mai
    Tra tecniche di offuscamento, traffico criptato, filtri ip contro le reti di spioni, anonymizer, tor, proxy anonimi alle isole tonga e siti di stoccaggio dedicati ad attività di condivisione come rapidshare, possibile che le major non abbiano ancora capito che non l'avranno mai vinta in questa maniera?Nel frattempo che ne colpiscono uno, arrivano decine di migliaia di nuovi utenti al circuito p2p.La strada giusta è la diminuzione dei prezzi.
    • Mc Laden scrive:
      Re: Non morirà mai
      - Scritto da: asdfg
      Tra tecniche di offuscamento, traffico criptato,
      filtri ip contro le reti di spioni, anonymizer,
      tor, proxy anonimi alle isole tonga e siti di
      stoccaggio dedicati ad attività di condivisione
      come rapidshare, possibile che le major non
      abbiano ancora capito che non l'avranno mai vinta
      in questa
      maniera?
      Nel frattempo che ne colpiscono uno, arrivano
      decine di migliaia di nuovi utenti al circuito
      p2p.

      La strada giusta è la diminuzione dei prezzi.il proprietario del cinema;oggi ho incassato x soldi, dopo vado a sbattere quella bella figa che un mio concorrente/amico mi diceva, tanto sono solo 1000 .. cosa vuoi che sia, con quello che guadagno...sbaglio?
  • Farting Burper scrive:
    Senza consapevolezza
    Quello che mi rattrista più di tutto è che la rete è cresciuta troppo in fretta, senza consapevolezza dei suoi utenti. Siamo miliardi, ma quanti di noi si rendono conto di avere in mano il mezzo di comunicazione più potente mai inventato dall'umanità e che i diritti civili vanno difesi in rete tanto quanto nella vita di tutti i giorni?Affermazioni deliranti come quella sulle riviste di auto rubate meriterebbero di essere trattate esattamente per quello che sono: deliri, il posto per chi afferma simili assurdità è il reparto psichiatria. Le mire delle majors sono ormai ovvie, non fingono nemmeno più: l'unico "compromesso" tra privacy (diritto umano) e copyright (diritto patrimoniale) che accetteranno sarà la distruzione della privacy a favore del copyright. Ma la colpa è anche nostra: perché non rinunciamo a usare la loro merce? se al concerto dell'ultima star costruita a tavolino del momento non ci andasse nessuno, potrebbero prendersela ancora col P2P?Se non ci fosse il pienone ogni volta nei cinema alla prima dell'ennesimo film di Shrek o di Harry Potter, darebbero di nuovo la colpa al torrente o al mulo?
    • Mc Laden scrive:
      Re: Senza consapevolezza
      fanno il pienone in ogni caso, vuoi mettere un grande schermo con un surrogato come il 16:9 lcd ?la verità è che stiamo raschiando il fondo della decenza, non è possibile chiedere soldi solo per aver alzato un braccio, capisci?
    • Massi cadenti scrive:
      Re: Senza consapevolezza
      - Scritto da: Farting Burper
      Affermazioni deliranti come quella sulle riviste
      di auto rubate meriterebbero di essere trattate
      esattamente per quello che sono: deliri, il posto
      per chi afferma simili assurdità è il reparto
      psichiatria.Le auto rubate? Ti riferirai mica ai discorsi tipo questo che linko, fatto da un grandissimo coglione che si scagliava, udite udite, non contro gli anime doppiati ma addirittura contro i fansub di anime unlicensed in Italia? (e stiamo parlando di APRILE 2002 , quando i fansub italiani praticamente non esistevano o quasi):http://groups.google.com/group/it.arti.cartoni/msg/255447d1d7a2467aTrattasi infatti del tal sig.Michele Gelli, una delle persone più infime e abbiette che mi sia mai capitato di incrociare su Usenet; ex addetto "ricerca e sviluppo" di Dynamic Italia: oggi, per fortuna degli animefan italiani, dopo la riorganizzazione di DynIt che ne ha cambiato completamente l'organigramma ha smesso di averci a che fare ed è andato a fare l'addetto all'ufficio stampa di Shin Vision (sta in tutti i titoli di coda).Qui ci fu una mia risposta pubblica (aprile 2002!! oggi, se possibile, gli avrei detto di molto peggio...)http://it.groups.yahoo.com/group/ibcdiscussioni/message/3406Morale: BOICOTTARE SHIN VISION, non compare mai NULLA con quel marchio.Mai comprato nulla e mai lo farò, né manga né anime, non ci tengo proprio a dare i miei soldi a gente così: preferisco vederla in mezzo a una strada a fare il suo discorso del cazzo così almeno i pomodori e le uova marce glieli tiro direttamente in faccia.Massi cadentiex moderatore di IBCdittatore a riposo del gruppo di fansub IBC-CIF
  • franco scrive:
    oscurantismo
    Guardandoci indietro in un futuro prossimo chiameremo questo periodo oscurantista.Il p2p non è illegale,è potenzialmente illegale l'uso che se ne fa,ma credo si possa aprire un dibattito di ore e ore sul sostenere la tesi che in realtà nessuno sta rubando e che quello che veramente si teme è la diffusione di sapere e cultura che il p2p può portare.Certo se si è dementi nel p2p si considera solo il download dell'ultimo album di britney oppure l'ultimo screener di sean penn...ma fermatevi a ragionare un attimo:Grazie al p2p è possibile trovare film o album che oramai sono fuori produzione e che è impossibile recuperare in negozio,grazie al p2p a distanza di qualche anno posso finalmente farmi un idea sulla faziosità o meno dei film di micheal moore,insomma!posso recuperare un sacco di informazioni che possono ampliare ed espandere il mio sapere a costo zero!Cazzo,non è essere persone di cultura a cui tutti noi dovremmo ambire??ovviamente si parte dal presupposto che i film e la musica siano delle opere d'arte,ma questo è quello che appunto gli "artisti" e le major ci dicono!Il diritto d'autore non nasce per limitare la diffusione del sapere,ma poichè di mezzo ci sono i soldi ecco che in questi ultimi anni si è trasformato!Quando compri un cd paghi un enormità per avere la copia di una copia di un concerto,non hai un originale!eppure paghi un sacco di soldi che vanno sopratutto a degli intermediari senza scrupoli che pensano ai propri scopi.e perchè cazzo quando compro un film della disney di 40 anni fa i soldi devono andare alla moglie e ai figli del signor disney??ma che andassero a lavorare!!l'attuale copyrigh dev'essere rivisto!è impensabile che si possa continuare a seguirlo,la gente è stufa di pagare persone immeritatamente!Quello che vogliono fare è semplicemente interrompere la diffusione di cultura e il circolo di informazioni e sapere che il p2p muove animando forum,blog e siti internet!Aprite gli occhi e smettete di pensare al p2p come al male!non lo è!Lo scopo di chi produce arte non è tanto il mero guadagno,se ci si vanta di essere tali si crea perchè le proprie opere o le proprie idee vengano diffuse a livello mondiale,e niente meglio del p2p è in grado di farlo!Se anche un artista al primo CD non ci ha guadagnato molto in termini economici è possibile che grazie al giro del suo prodotto nel circuito p2p ed alla pubblicità che esso si è fatto,abbia più successo di vendite nel suo secondo album.Funziona cosi caspita!si compra quello che veramente vale!Certo!è stupido pensare che tutto sia il bene e che nel p2p non ci sia una componente scorretta!Gli screener per esempio!se io compro un Cd originale e lo rippo perchè mi piace e voglio che anche i miei amici godano di qualcosa che mi fa star bene ho comunque esercitato quello che dovrebbe essere un mio diritto(e quindi ho la coscienza a posto...) e lo faccio in virtù del possesso di una copia originale che mi dovrebbe garantire il diritto a farci quello che voglio in virtù del mio acquisto(ovviamente vendere una copia del cd non è mio diritto).Per quanto riguarda uno screener invece è diverso,non esiste un supporto fisico legale che se uno possiede può copiare e condividere!si tratta di furto,lo ammetto!Ma caspita,voler vedere nel p2p solo questo è riduttivo ed ingiusto!Andate a farvi un giro in comunità di p2p come WWW.dduniverse.net e vedete che aria si respira!C'è collaborazione,c'è voglia di aiutarsi e di diffonedere oltre ai file anche informazioni e conoscenze,p2p inteso non solo come scambio di file ma anche come scambio di sapere!Non indossate il paraocchi!quello che si vuole veramente fare è spegnere il cervello alle persone mascherandosi dietro la scusa dei diritti d'autore in nome del business!
    • emmeesse scrive:
      Re: oscurantismo
      Concordo:Viva il Partito Pirata.
    • www.aleksfa lcone.org scrive:
      Re: oscurantismo
      - Scritto da: franco
      presupposto che i film e la musica siano delle
      opere d'arte,ma questo è quello che appunto gli
      "artisti" e le major ci dicono!Più che altro è l'industria. Gli artisti, a parte pochissimi fortunati (U2, per esempio), non hanno nulla da guadagnare dalla guerra delle major.
      Il diritto d'autore non nasce per limitare la
      diffusione del sapere,ma poichè di mezzo ci sono
      i soldi ecco che in questi ultimi anni si è trasformato!
      Quando compri un cd paghi un enormità per avere
      la copia di una copia di un concerto,non hai un
      originale!eppure paghi un sacco di soldi che
      vanno sopratutto a degli intermediari senza
      scrupoli che pensano ai propri scopi.Vero. Il diritto d'autore dovrebbe garantire chi crea la copia di recuperare le spese di tale processo. Quando copiare un libro richiedeva enormi e costose macchine aveva senso. Oggi la copia non ha costi: i diritti di riproduzione non hanno senso.Detto questo, il concetto di proprietà intellettuale non ha senso. Un testo letterario e un saggio non hanno nulla a che vedere con la musica ed i filmati o con la dimostrazione di un teorema fisica delle particelle, o con un algoritmo presente in un software, o con il progetto di un grattacielo. E' insensato trattare tutto come fosse la stessa cosa. Ma conviene a chi non è un semplice fruitore.
      Lo scopo di chi produce arte non è tanto il mero
      guadagno,se ci si vanta di essere tali si crea
      perchè le proprie opere o le proprie idee vengano
      diffuse a livello mondiale,e niente meglio del
      p2p è in grado di farlo!Certo, mette in crisi l'industria musicale, non la musica.
      Se anche un artista al primo CD non ci ha
      guadagnato molto in termini economici Nessuno, al primo disco guadagna granché: normalmente le spese pubblicitarie e di distribuzione sono a suo carico e vengono dedotti dal compenso che è forfettario e non sulla percentuale del venduto (percentuale che raramente supera di molto il 10%).
      Gli screener per esempio!se io compro un Cd
      originale e lo rippo perchè mi piace e voglio che
      anche i miei amici godano di qualcosa che mi fa
      star bene ho comunque esercitato quello che
      dovrebbe essere un mio diritto(e quindi ho la
      coscienza a posto...) e lo faccio in virtù del
      possesso di una copia originale che mi dovrebbe
      garantire il diritto a farci quello che voglio in
      virtù del mio acquisto(ovviamente vendere una
      copia del cd non è mio diritto).Equivale al prestare un libro. Ma gli editori cartacei non si sognano nemmeno di accusare di furto chi scambia i libri.
      C'è collaborazione,c'è voglia di aiutarsi e di
      diffonedere oltre ai file anche informazioni e
      conoscenze,p2p inteso non solo come scambio di
      file ma anche come scambio di sapere!Anche Stallman parla di società che vuole vietare la collaborazione tra vicini di casa o tra amici.
    • tommaso scrive:
      Re: oscurantismo
      Quoto in pieno, purtroppo ci sono forze che cercano sempre di sminuire ogni discorso.Il denaro e l'economia sovrastano qualsiasi altra considerazione ma non durerà ancora per molto...Ragazzi svegliatevi! Il valore di un'idea non si misura ne in $ ne in .Qualcuno si ricorda ancora cosa significa donare? condividere? rinunciare?Ci aspettano tempi molto duri...
    • nik scrive:
      Re: oscurantismo
      si respira un'aria da galeotti.
  • Anonymous scrive:
    Sempre detto...
    ...entrare nell'unione europea è stato uno dei più grossi errori della storia. Dicevano che con l'euro avremmo vissuto meglio ed ora stiamo peggio, che con l'euro il petrolio si sarebbe abbassato ed ora si stà alzando a dismisura. Adesso, un branco di pecoroni ingordi di soldi fanno i favori dei potenti ed il popolo, come sempre, schiacciato dai gerarchi di turno.Bah...
    • franco scrive:
      Re: Sempre detto...
      Impara la storia,senza l'euro con il crack di cirio e parmalat eravamo messi come l'argentina a quest'ora.E basta col pupulismo,la demagogia ed il qualunquismo please...
      • Vista Ultimate scrive:
        Re: Sempre detto...
        Ma va' là, Franco... Dai un'occhiata a 'sti due siti, così capisci che cosa c'è veramente dietro l'Euro:www.signoraggio.comewww.signoraggio.itOggi conoscere la storia non basta più. Occorre innanzitutto conoscere il presente.Leggete e diffondete.- Scritto da: franco
        Impara la storia,senza l'euro con il crack di
        cirio e parmalat eravamo messi come l'argentina a
        quest'ora.
        E basta col pupulismo,la demagogia ed il
        qualunquismo
        please...
        • pKrime scrive:
          Re: Sempre detto...
          Siamo molto OT, comunque questa storia del signoraggio è una bufala bella forte.http://digilander.libero.it/togiga/signoraggio.pdfla banca centrale non prende titoli di stato, e gli interessi che riceve come compenso continuano a far parte del circolante: per riscattare tutta la moneta non sarebbe necessario racimolare il circolante + altro, semplicemente tutto il circolante.
          • Vista Ultimate scrive:
            Re: Sempre detto...
            Posso obiettare che il reddito da signoraggio della Grecia, prima di aderire all'euro, era pari a circa il 3% del PIL.Posso obiettare con lo statuto della Bce che parla di compensazioni e redistribuzioni nel caso in cui il reddito da signoraggio dovesse superare il reddito derivante da tutte le altre attività della Bce (quindi si tratta di cifre molto grosse). Guarda nello statuto della Bce. Scaricalo e cerca "seignorage".Posso obiettare con un articcolo di Repubblica, in cui Duisberg avverte Tremonti che se si fossero stampate banconote da 1 e da 2 euro, il Governo italiano avrebbe perso i proventi del signoraggio derivanti dall'emissione del conio (le Bcn emettono banconote, i Governi le monete). http://www.repubblica.it/online/economia/eurobanconota/polidori/polidori.htmlPosso obiettare dicendo che Kennedy voleva ritirare i dollari Fed e scambiarli con dollari US-government che avessero come controvalore un'oncia d'argento per ogni dollaro emesso.Posso citarti una sentenza del giudice di pace di Lecce che imponeva a bankitalia la restituzione a ogni cittadino dei proventi da signoraggio (sentenza poi invalidata dalla Corte di Cassazione perché non di competenza del giudice di pace - bada: non per la sua presunta assurdità, ma per questioni di competenze).http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/economia/banche18/signoraggio/signoraggio.htmlAllora? Lo statuto della Bce è redatto da complottisti che credono negli Ufo?E Lannutti, presidente dell'Adusbef, è un coglione complottista?E Duisemberg, ex-presidente BCE, dice idiozie?E Tremonti ha fatto retromarcia sulle banconote da 1 e 2 euro perché i proventi da signoraggio per il conio delle monetine sono bruscolini? Ora ti chiedo di ragionare... Se il reddito da signoraggio sulle monetine sono somme alle quali un governo è sensibile, quant'è quello derivante dalla stampa delle banconote?C'è chi ancora crede - come forse fai tu - che la Banca d'Italia sia la Banca degli italiani: falso, è privata dal 1998, quando sono sate aggiunte tre righe all'Art. 3, aprendo agli azionisti privati.... Non è un complotto, è solo uno spostamento dell'assetto economico dal pubblico al privato, da "noi" a "loro". Un po' disonesto, anche, a voler ben guardare.Fatti un giro al sito della Banca nazionale svizzera, che lì spiegano un po' di cose in perfetta trasparenza... Coglioni anche loro?L'unico furbo sei tu, vero? Che mi citi un testo scritto da... Da...? FOTOGIAN? E chi cazzo è 'sto Fotogian, scusa?Comunque... Se leggi la parte in inglese del documento che tu stesso citi, scopri che il Canada intasca 96 centesimi per ogni banconota da 20 dollari emessa. Qui nessuno sostiene che (reddito da signoraggio)=(valore nominale)-(costi di stampa), ma semmai sotengo che esiste una grossa somma di denaro che viene ingiustamente intascata da privati invece che dallo Stato. Privati che, inoltre, non danno alcuna garanzia sul valore futuro della moneta emessa, come una volta faceva la Banca d'Italia con la dicitura "Pagabili a vista al portatore".Che poi uno stato non possa spendere il denaro ricavato dal signoraggio perché causerebbe inflazione che finirebbe col gravare sulle tasche dei cittadini (la cosiddetta "tassa da inflazione"), questo è un altro discorso.http://en.wikipedia.org/wiki/SeignoragePrimo capoverso, penultima riga:"Seigniorage is an important source of revenue for some national banks"Allora, caro il mio "cognome" che non sei altro... Chi è un visionario?
        • www.aleksfa lcone.org scrive:
          Re: Sempre detto...
          - Scritto da: Vista Ultimate
          Ma va' là, Franco... Dai un'occhiata a 'sti due
          siti, così capisci che cosa c'è veramente dietro
          l'Euro:
          Come no, ed il governo mondiale è gestito dagli UFO, ed il nonno di Giulio Cesare veniva da Giove. E JFK è stato ucciso dal morbillo in una base segreta diretta dai sette nani.
          Oggi conoscere la storia non basta più. Occorre
          innanzitutto conoscere il presente.Intanto tu comincia a studiare la storia, magari capisci qualcosa anche del presente.
          • Vista Ultimate scrive:
            Re: Sempre detto...
            Ma torna in cameretta a giocare a Doom, va'. Tanto a te che te ne frega? I soldi che butti via in idiozie sono dei tuoi genitori...Magari un giorno, quando li guadagnerai, comincerai anche tu ad avere qualche dubbio.JFK? Io scommetto 100 euro che è stata la Fed. :-)
      • Sgabbio scrive:
        Re: Sempre detto...
        sai cosa significa pupulismo ?
    • Mc Laden scrive:
      Re: Sempre detto...
      - Scritto da: Anonymous
      ...entrare nell'unione europea è stato uno dei
      più grossi errori della storia. Dicevano che con
      l'euro avremmo vissuto meglio ed ora stiamo
      peggio, che con l'euro il petrolio si sarebbe
      abbassato ed ora si stà alzando a dismisura.
      Adesso, un branco di pecoroni ingordi di soldi
      fanno i favori dei potenti ed il popolo, come
      sempre, schiacciato dai gerarchi di
      turno.

      Bah...è colpa nostra? la pensi cosi? bene!prenditela invece con inglesi e americani, loro si che sono stati bravi!! sono quarantanni (40) che ci trattano come paesi di terzo piano, sono stati tanto intelligenti che ci stanno riducendo alla rovina con le loro favolette, la crisi del petrolio, gli stati canaglia, hussein, bin laden.. adesso però si sono accorti di internet, non penso ci metteranno molto a metterci un bel bavaglio..per favore, ragionate con la vostra testa, siate più obbiettivi.grazie.
      • Featureman scrive:
        Re: Sempre detto...
        - Scritto da: Mc Laden
        per favore, ragionate con la vostra testa, siate
        più
        obbiettivi.e se avete bisogno di qualche aiutino cercate "signoraggio" su google o anche su youtube
        • Mc Laden scrive:
          Re: Sempre detto...
          - Scritto da: Featureman
          - Scritto da: Mc Laden


          per favore, ragionate con la vostra testa, siate

          più

          obbiettivi.


          e se avete bisogno di qualche aiutino cercate
          "signoraggio" su google o anche su
          youtubegrazie per il sostegno, evidentemente la pensiamo allo stesso modo. :)
          • Qualcuno scrive:
            Re: Sempre detto...
            continuate a vivere con la favoletta del signoraggio e a pensare che sia sempre colpa di un altro...Ma ci vivete voi al mondo o sono le major che vi costringono?
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Sempre detto...
      - Scritto da: Anonymous
      ...entrare nell'unione europea è stato uno dei
      più grossi errori della storia. Dicevano che con
      l'euro avremmo vissuto meglio ed ora stiamo
      peggio, che con l'euro il petrolio si sarebbe
      abbassato ed ora si stà alzando a dismisura.Ti faccio presente che l'euro ci ha salvato da un rincaro ben più alto, se tu compari il prezzo in dollari 6 anni fa di un barile di petrolio e l'equivalente prezzo in euro sempre del cambio di 6 anni fa, e vedi OGGI i prezzi in dollari e in euro, vedi che in euro la percentuale di rialzo è stata molto meno forte rispetto a quella in dollari. E sai perché? Perché l'euro è molto più forte del dollaro. Quando l'euro è entrato un euro valeva circa 3/4 di un dollaro, oggi vale quasi un dollaro e mezzo. Per essere 6 anni, non mi sembra male.Se non avessimo aderito all'euro adesso staremmo solo a piangere, visto che non abbiamo mai avuto un'economia forte come la Svizzera o l'Inghilterra al punto da poterci permettere il lusso di non aderire all'euro.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 gennaio 2008 03.34-----------------------------------------------------------
    • Facciamolo il coro! scrive:
      Re: Sempre detto...
      Senza euro saremmo messi peggio... bisogna ammetterlo...Chiedete a qualunque Economo serio
    • pippo scrive:
      Re: Sempre detto...

      ...entrare nell'unione europea è stato uno dei
      più grossi errori della storia. Dicevano che con
      l'euro avremmo vissuto meglio ed ora stiamo
      peggio, che con l'euro il petrolio si sarebbe
      abbassato ed ora si stà alzando a dismisura.
      Adesso, un branco di pecoroni ingordi di soldi
      fanno i favori dei potenti ed il popolo, come
      sempre, schiacciato dai gerarchi di
      turno.Già, era meglio entrare nella lega araba :D
    • Open scrive:
      Re: Sempre detto...
      Se l'Italia non facesse parte dell'Unione Europea pagheremmo ancora i dazi doganali per le merci che esportiamo...
    • MegaJock scrive:
      Re: Sempre detto...
      In realtà molti grossi imprenditori e grandi azionisti sono ben contenti dell'euro.Tu non arrivi a comprare il pane? Mi dispiace, si vede che non sei un grande azionista. Non sei tu che fai girare l'Economia.Vedi, tu sei un pesce piccolo. Un nerd.Loro sono pesci grossi. Sono jocks.Tu nerd, loro jocks.Loro ti picchiano.
  • abbbbb scrive:
    e noi sempre zitti sotto
    gnu gnumugugnamoma da chi fa le leggi non andiamo.yahù!oléadieu
  • Fra Marzullo scrive:
    Spioni
    Europa di cagoni.
    • Featureman scrive:
      Re: Spioni
      - Scritto da: Fra Marzullo
      Europa di cagoni.piu che altro europa di scrocconi parassiti che servono agli europei come dini e mastella servono agli italiani
      • Mc Laden scrive:
        Re: Spioni
        - Scritto da: Featureman
        - Scritto da: Fra Marzullo

        Europa di cagoni.

        piu che altro europa di scrocconi parassiti che
        servono agli europei come dini e mastella servono
        agli
        italianise è per questo è meglio scaricare musica che vantarsi di andare a fare le guerre nei paesi ricchi di petrolio con la scusa di esportare la democrazia.non voglio fare il comunista a tutti i costi, visto che non mi ritengo tale, ma gli americani hanno fatto ben poco per l'umanità se non a creare elevate divergenze con chi non la pensa come loro.la tecnologia poi.. i russi hanno fatto di meglio e con una semplicità poi.. vedi i lanci spaziali.i cowboy sono destinati all'oblio, è solo questione di tempo.
        • Featureman scrive:
          Re: Spioni
          - Scritto da: Mc Laden
          la tecnologia poi.. i russi hanno fatto di meglio
          e con una semplicità poi.. vedi i lanci
          spaziali.e hanno fatto pure il TU-144 più bello, più grosso e più economico del concorde. e poi l'hanno fermato perché si sono resi conto che non serviva a niente correre così.
          • Mc Laden scrive:
            Re: Spioni
            fecero lo stesso con il buran, infatti fanno le stesse medesime cose dello shuttle con navicelle "convenzionali", un motivo ci sarà, no? :D
          • pippopippo scrive:
            Re: Spioni
            che c'entra il concorde con gli usa? mah?!
        • MegaLOL scrive:
          Re: Spioni
          - Scritto da: Mc Laden
          non voglio fare il comunista a tutti i costi,
          visto che non mi ritengo tale, ma gli americani
          hanno fatto ben poco per l'umanità se non a
          creare elevate divergenze con chi non la pensa
          come
          loro.Un altro 11enne.
          la tecnologia poi.. i russi hanno fatto di meglio
          e con una semplicità poi.. vedi i lanci
          spaziali.
          Infatti i Russi sono arrivati sulla Luna. :DI Russi hanno inventato Internet. :DTi cambiano anche i pannolini?
          i cowboy sono destinati all'oblio, è solo
          questione di
          tempo.Come tutto. Ma tu morirai prima. :D
Chiudi i commenti