Le speranze dell'ETF su Bitcoin: trasparenza per avere un vantaggio

Le speranze dell'ETF su Bitcoin: trasparenza per avere un vantaggio

Le speranze dell'ETF su Bitcoin si concentrano sulla trasparenza per ottenere un vantaggio; si prevede un rialzo del 500% per le altcoin AI in ascesa.
Le speranze dell'ETF su Bitcoin: trasparenza per avere un vantaggio
Le speranze dell'ETF su Bitcoin si concentrano sulla trasparenza per ottenere un vantaggio; si prevede un rialzo del 500% per le altcoin AI in ascesa.

La Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti ha finalmente approvato il trading di 11 ETF su Bitcoin (BTC) spot, che gli investitori possono ora acquistare senza il fastidio dei DEX (Decentralized Exchange). Questa vittoria è importante per gli investitori in criptovalute e per il settore in generale. Nonostante ciò, i seguaci del viaggio hanno chiesto la piena trasparenza da parte degli emittenti di ETF su Bitcoin, sostenendo che ciò fornirà un vantaggio nei confronti della concorrenza.

Mentre l’entusiasmo riempie il mercato, la piattaforma di criptovaluta in rapida ascesa InQubeta (QUBE) ha fatto parlare molto di sé. Sebbene sia ancora nelle prime fasi di crescita, l’allettante approccio all’investimento in AI della piattaforma e l’impressionante prestazione del token QUBE durante la prevendita in corso hanno dato il via a proiezioni di un potenziale esplosivo. Gli analisti hanno previsto un’impennata del 500% per l’altcoin.

Analizziamo la richiesta di trasparenza degli emittenti di ETF e la prevista impennata del 500% di QUBE.

Le offerte appetitose di InQubeta (QUBE) fanno prevedere un’enorme crescita

Il motivo per cui InQubeta è diventato ampiamente riconosciuto come il migliore investimento in criptovalute è per le opportunità di investimento a prova di futuro offerte. Ha collegato la sua piattaforma DeFi al settore dell’AI, sfruttando con successo il clamore dell’AI a suo favore. InQubeta aiuta le startup di AI a quotare gli NFT coniati con le opportunità di investimento sul mercato di InQubeta. Quando i titolari di QUBE acquistano questi NFT, si posizionano in modo da trarre profitto dal tasso di crescita annuale previsto per il settore dell’AI, pari al 15,83%, e da un volume di mercato stimato in oltre 700 miliardi di dollari entro il 2030.

Questa crescita fa di InQubeta il migliore investimento in criptovalute per i primi investitori che vogliono diventare milionari, e gli investitori in criptovalute sono tutti favorevoli. Dato che QUBE dà accesso a tutte queste possibilità, il token ha approfittato di una domanda massiccia durante tutta la prevendita. InQubeta ha venduto oltre 718 milioni di token e ha raccolto l’impressionante somma di oltre 8,2 milioni di dollari. Questo traguardo dell’ICO di criptovalute dimostra che gli investitori sono fiduciosi nella piattaforma e che InQubeta è pronta per un rapido sviluppo.

Il token QUBE è attualmente in vendita a 0,0224 $, un prezzo scontato allettante che è destinato a schizzare a 0,0308 $ dopo la fine dell’ICO di criptovalute. Molti investitori che sono entrati quando QUBE aveva ancora un prezzo di 0,007 $ durante la fase beta hanno già guadagnato il 220%, ma gli investitori che entrano ora potranno ancora guadagnare il 37% prima che il token debutti sui DEX (Decentralized Exchange) a un prezzo più alto. La settima fase è il momento migliore per acquistare QUBE perché non tornerà mai al suo valore attuale.

La trasparenza degli ETF su Bitcoin (BTC) spot potrebbe sostenere la crescita del settore

In un documento modificato di recente, tutte le società che hanno un ETF su Bitcoin spot hanno stipulato diverse clausole che in genere mettono alcune di esse al di sopra di altre. Le società hanno promesso di ridurre drasticamente le loro commissioni di gestione, con alcune di esse che arriveranno allo 0,39%. Bitwise intendeva anche rilasciare 200 milioni di dollari per sostenere il suo ETF su BTC.

In risposta a tutto ciò, il fondatore della società tecnologica di Bitcoin, JAN3, Samson Mow, ha consigliato ai fornitori di ETF di fornire anche i loro indirizzi on-chain. Ha fornito motivazioni che confermerebbero che questi ETF possiedono i BTC che dichiarano di offrire, aumentando la fiducia degli investitori nei loro confronti. Questo ridurrà anche i timori della SEC che le aziende possano decidere di iniziare a vendere ETF non bancari, dando loro un vantaggio rispetto ai concorrenti.

Considerazioni finali

Ora che gli ETF su Bitcoin spot sono stati approvati, gli esperti e gli investitori sono ottimisti sul fatto che questo potrebbe dare il via a una crescita senza precedenti per il mercato delle criptovalute. Se gli emittenti seguiranno il consiglio di Samson Mow sulla trasparenza, potrebbero sostenere lo slancio della crescita del settore. Nei prossimi mesi, il mercato è destinato a registrare un’impennata del prezzo di diverse criptovalute e InQubeta è una di queste. Tutto ciò che riguarda l’altcoin fa pensare a una crescita vertiginosa, dalle offerte della piattaforma alla prevendita del token. Non c’è da sorprendersi se si prevede un’impennata del 500% per QUBE.

Visita la prevendita di InQubeta

Unisciti alle community di InQubeta

 

 

In collaborazione con LocxLabs

Punto Informatico non accetta alcuna responsabilità per eventuali errori su questo sito Web (comprese omissioni o materiale inesatto). Punto Informatico non è altresì responsabile per eventuali perdite derivanti da trading o investimento subite dai visitatori.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 15 gen 2024
Link copiato negli appunti