Le Twilight risorgono via spam

Numerose le segnalazioni di lettori che hanno scaricato nella propria mailbox un curioso messaggio, con tutte le ultime uscite delle super-collezioni pirata

Roma – Conosciute da anni, diffuse in tutto il mondo, invise ai produttori e ricercate da utenti senza scrupoli, le raccolte di software pirata note come “Twilight” tornano a farsi sentire, questa volta via spam.

Già, perché a quanto pare, stando alle segnalazioni giunte a Punto Informatico, non sarebbero pochi gli utenti che in questi giorni si sono visti recapitare da un indirizzo email anonimo (cdronly@supereva.it) un curioso messaggio, pieno di immagini ed elenchi.

Una copertina Twilight

Le immagini sono quelle della copertina dei diversi CD in cui i “curatori” delle Twilight riescono a inserire in forma compatta molte decine di programmi, gli elenchi sono quelli dei prodotti disponibili. In questi CD (e sempre più spesso DVD), infatti, si trovano videogiochi per console e PC, prodotti pornografici, programmoni costosissimi, codicilli per smanettoni ed esperti. I contenuti di queste raccolte abusive, vendute anche per strada nelle maggiori città italiane, mirano a rendere intrigante per l’acquirente l’idea di entrare in possesso di una miniera di software per un prezzo di poche decine di euro.

In Internet non è difficile individuare software pirata di ogni genere né entrare in contatto con qualcuno che abbia a disposizione le Twilight, ma a quanto pare questa è la prima volta che le “storiche raccolte” abusive vengono addirittura pubblicizzate con una pioggia di spam. Spam che promuove, tra l’altro, anche due siti russi (.ru) di “riferimento” per gli aspiranti cacciatori di software illegale.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Bill Gates, il temporeggiatore
    Ma siamo proprio sicuri che questa decisione sia uno svantaggio per Microsoft?Nei processi anti-trust la velocità è fondamentale: se una sentenza non è emessa in tempi brevi, sarà obsoleta e inefficace, perchè il mercato che è interessato al procedimento potrebbe essere cambiato (cosa vera in ambito informatico, che cambia molto rapidamente).Al limite, la stessa azienda indagata o i promotori della casusa possono rinunciare perchè si rendono conto che i presupposti su cui si basava il procedimento sono cambiati.Con questa sentenza, Microsoft deve sì mostarere parzialmente il suo sorgente (ma quanto? di certo gli avvocati della MS sapranno ridurre al minimo le linee di codice che devono essere rivelate), ma si assicura il prolungamento del procedimento per un tempo indefinito (si entrerà in discussioni tecniche e cavilli che durerranno chissà quanto).Se anche venisse emessa, tra sei o sette anni, una sentenza contraria a MS come sarà il mercato? Esisteranno concorrenti abbastanza forti da poter togliere quote di mercato a MS?
  • Anonimo scrive:
    API e miele
    Allorafin dai tempi di 95 si parla di API e di info.Ad esempio una struttura importante dei processi è il PID, un PID è un numero che identifica un processo. Sotto windows questi PID hanno valori unici ma che non vogliono dire niente. Beh, pare che invece tali PID siano dei puntatori che indicano dove sono tenuti tutti i dati importanti relativi al processo in questione solo che, per rendere impossibile il trackback si è usata una variabile di nome "Obsfucator" (si, hanno anche scritto male il nome della variabile) che và in chiave di XOR con il puntatore per generare il PID.Risultato: Microsoft prende il PID, manda in XOR con Obsfucator e accede alla tabella del processo, gli altri devono passare dalle tabelle di windows.Oppure diciamo che la libreria principale di Win95 "stranamente" è l'unica libreria che non poteva essere esportata nè per ordinal nè per abstract (ovvero: chi sapeva quali API forniva il CORE direttamente le usava, gli altri invece dovevano ricorrere alle API di Windows).Queste cose non le ho tirate fuori dal cappello, un vecchio libro, ora introvabile, dal nome "I segreti della programmazione sotto windows 95" sono praticamente un continuo trip attorno a quanto c'è di non documentato e rappresentano prove su come Microsoft, approfittando della sua posizione dominante, abbia nascosto delle informazioni necessarie per accedere "velocemente" ad alcune features per poterne trarre vantaggio quando lei, essendo la sola a sapere quali sono queste funzioni e come vanno supportate.
    • Anonimo scrive:
      Re: API e miele
      - Scritto da: TheWalrus
      Oppure diciamo che la libreria principale di
      Win95 "stranamente" è l'unica libreria che
      non poteva essere esportata nè per ordinal
      nè per abstract (ovvero: chi sapeva qualiApri quella DLL con il Dependency Walker prima di dire ste puttanate...Zeross
  • Anonimo scrive:
    Mah!
    Non ho capito perché unoche fa il SO non dovrebbe poter metterci dentro tutti gli applicativi che gli pare... se gli altri li fanno megli vendono se no chiudono, punto. Dov'è il problema?
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah!
      - Scritto da: IO
      Non ho capito perché unoche fa il SO non
      dovrebbe poter metterci dentro tutti gli
      applicativi che gli pare.non è questo il punto.quelil di microsoft non sono OS generici: sono OS monopolisti, e in quanto tale vanno regolati pe non penalizzare i concorrenti di microsoft
      .. se gli altri li
      fanno megli vendono se no chiudono, punto.affatto.in presenza di un monopolio cambia tutto, perché in queste condizioni nessun prodotto di valore alternativo può riuscire a sfondare un mercato bloccato dal monopolio.
      Dov'è il problema?il problema è nelle manovre scorrette anti-concorrenziali, che ha portato microsoft sul banco degli imputati e che la vede CONDANNATA per abuso di posizione dominante.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
    - Scritto da: Darth Vader
    "eccezzione" "se né avvantaggerebbe". Grazie
    ancora per le tue perle di italiano.

    I concetti sono all'altezza del tuo italiano.Sei a corto di argomenti o sembra a me?Non sai piu` come controbattere a una cosa cosi`ovvia? Come farai anche questa volta a difenderela tua amata M$ che ha tanto bisogno del tuo aiuto?
  • Anonimo scrive:
    Il sospetto di chi ha già visto il male
    Il sospetto è che ci sia un collegamento tra la grande caccia al bug "scatenata" da ZioBill e l'improvvisa svolta al processo.E se insieme alla caccia al bug, Zio bill avesse chiesto esplicitamente di "ripulire" il codice sorgente dei suoi sistemi operativi da prove compromettenti (come codice sottratto ad altri) ?Insomma: dovranno pur rendere presentabile quel mare di codice, se ci han messo di tutto...Possibile che ZioBill non abbia nulla da occultare, ora che il suo grande codice segreto sarà sotto occhi non controllabili direttamente?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il sospetto di chi ha già visto il male
      - Scritto da: zap
      Il sospetto è che ci sia un collegamento tra
      la grande caccia al bug "scatenata" da
      ZioBill e l'improvvisa svolta al processo.

      E se insieme alla caccia al bug, Zio bill
      avesse chiesto esplicitamente di "ripulire"
      il codice sorgente dei suoi sistemi
      operativi da prove compromettenti (come
      codice sottratto ad altri) ?

      Insomma: dovranno pur rendere presentabile
      quel mare di codice, se ci han messo di
      tutto...

      Possibile che ZioBill non abbia nulla da
      occultare, ora che il suo grande codice
      segreto sarà sotto occhi non controllabili
      direttamente?Sicuramente cose inconfessabili.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il sospetto di chi ha già visto il male

      Il sospetto è che ci sia un collegamento tra
      la grande caccia al bug "scatenata" da
      ZioBill e l'improvvisa svolta al processo.

      E se insieme alla caccia al bug, Zio bill
      avesse chiesto esplicitamente di "ripulire"
      il codice sorgente dei suoi sistemi
      operativi da prove compromettenti (come
      codice sottratto ad altri) ?ovviamente...scometterei che il codice ri-compilato sarebbe diverso...ma ormai l'xp s'e diffuso gia come un cancro...:-0)e appena le luci saranno spente giu un fix pack da chissa quanti mega a rimettere il codice...;-0)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il sospetto di chi ha già visto il male
      Oggi piove, MS ladra.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il sospetto di chi ha già visto il male
        - Scritto da: Ciao


        Oggi piove, MS ladra.microsoft è come quel tale che ti ha già sparato, ha la pistola fumante; ha ancora molti colpi in canna, e ha il dito sul grilletto.
  • Anonimo scrive:
    [OT] Scoop! Il sistema operativo Netscape
    Dalla repubblica.it di adesso. Si parla di Netscape in rapporto a MS e alla decisione di "aprire" il codice:
    Così Netscape era stata acquisita da America on
    line, che ha trasformato il browser nel proprio sistema operativo.Cavoli, così AOL ha un sistema operativo basato su Netscape... ecco perchè non si comprano Red Hat, Mandrake e Suse in un colpo solo (insieme a *BSD per soprannumero), hanno già un S.O. pronto!!E noi che non lo sapevamo ;)P.S. ecco il link, per dimostrare che non me lo sono sognatohttp://www.repubblica.it/online/tecnologie_internet/microsoft4/nove/nove.html
  • Anonimo scrive:
    newbie che vuol capire: what's RAD ?
    scusate, non voglio entrare nel merito della questione, ma capire piuttosto le posizioni altrui.mi manca però un pezzo: RADwhat's?non mandatemi a dei link ... per favore ... una piccolissima spiegazione in italiano
  • Anonimo scrive:
    varie
    beh ...1) se microsoft non ha problemi di sicurezza, lo vedremo quando dovrà proteggere i PROPRI dati.2) se microsoft fa cagare come tutti quanti stanno tanto a dire, che glie ne frega di fottersi le righe di codice? tanto fa schifo no? tanto linux è il migliOre eccetera.Me la rido, per carità, anche io, delle sciagure di miproflox ... perché si, perché è un potente sotto accusa e io faccio parte del vulgus ... però se devo mettere in modo la materia grigia e devo "sentire" la giustizia ... beh, sono d'accordo con il Lamb.
    • Anonimo scrive:
      Re: varie
      - Scritto da: The Noise of The Lambs
      beh ...

      1) se microsoft non ha problemi di
      sicurezza, lo vedremo quando dovrà
      proteggere i PROPRI dati.Beh, basta che non li mandi con M$ Outlook.

      2) se microsoft fa cagare come tutti quanti
      stanno tanto a dire, che glie ne frega di
      fottersi le righe di codice? tanto fa schifo
      no? tanto linux è il migliOre eccetera.Non e' certo qst il punto. Personalmente, nonstante ne dica tutto il male possibile, mi levo tanto di cappello davanti a Win, perche' io non saprei da dove partire a progettare un OS... se avessi sotto mano il sorgente di windows, molto probabilmente comincerei a spippolarci allegramente...

      Me la rido, per carità, anche io, delle
      sciagure di miproflox ... perché si, perché
      è un potente sotto accusa e io faccio parte
      del vulgus ... però se devo mettere in modo
      la materia grigia e devo "sentire" la
      giustizia ... beh, sono d'accordo con il
      Lamb.E IMHO sbaglieresti. Per un semplice motivo: e' vero che c'e' tutto il diritto di tenere il proprio codice closed, ma qui si sta parlando di concorrenza sleale. A parte il fatto che non mi pare che il codice verra' distribuito su internet, ma anzi verra' dato a 9 persone sole per esaminare le reali dipendenze di IE da Win et similia... qui si sta parlando di una software house che sputacchia allegra la favoletta che se manca IE win non funziona, qnd in realta' si tratta di una pura e semplice copia dell'interfaccia di IE e della sua successiva integraizone. A tutto dire, un OS che non parte senza browser, mi sembra abbastanza idiota...


  • Anonimo scrive:
    Considerazioni
    1. E` vero che esistono API che sono a disposizione solo di "pochi eletti" e ve ne do' la dimostrazione. La Sonic Foundry è l'unica ditta di software audio che riesce a far fare ai suoi programmi cose che necessiterebbero di un hw dedicato (es. ProTools). Perchè ? Guarda guarda che è successo il Nov-9-1998 (http://www.prnewswire.com/gh/cnoc/comp/130863.html)2. A tutti i sostenitori dell'Open Source: ragazzi non vi sembra di sprecare un po' troppo del vostro tempo su questi forum di PI ??? Ritengo che cho crede in questa filosofia debba "lavorare" per migiorarla sempre più...3. Riguardo l'apertura del codice. Si potrebbe fare come in Russia dove il codice può essere aperto per fini educativi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni
      - Scritto da: BrUtE AiD
      3. Riguardo l'apertura del codice. Si
      potrebbe fare come in Russia dove il codice
      può essere aperto per fini educativi.Questa mi suona nuova. In Russia hanno il codice di Win? 8-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni
      - Scritto da: BrUtE AiD
      1. E` vero che esistono API che sono a
      disposizione solo di "pochi eletti" e ve ne
      do' la dimostrazione. La Sonic Foundry è
      l'unica ditta di software audio che riesce a
      far fare ai suoi programmi cose che
      necessiterebbero di un hw dedicato (es.
      ProTools). Perchè ? Guarda guarda che è
      successo il Nov-9-1998
      (http://www.prnewswire.com/gh/cnoc/comp/13086E non ti viene il sospetto che siano semplicemente molto più bravi e preparati di tanti altri eh?Soprattutto poi se i loro tecnici sono stati formati da Microsoft mi sembra ovvio che sia così... gli altri o studiano, o restano ignoranti e quelle cose non riusciranno mai a farle.Non so tu, ma non mi è mai capitato di imparare neppure una minima cosa per osmosi da altre persone.La conoscenza non piove dal cielo.Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Considerazioni
        - Scritto da: Zeross
        Soprattutto poi se i loro tecnici sono stati
        formati da Microsoft mi sembra ovvio che sia
        così... gli altri o studiano, o restanoUYAHAHAHAHUAHUAUHAHUAHUHAHA, a questa non ci credi neanche te!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni


      2. A tutti i sostenitori dell'Open Source:
      ragazzi non vi sembra di sprecare un po'
      troppo del vostro tempo su questi forum di
      PI ??? Ritengo che cho crede in questa
      filosofia debba "lavorare" per migiorarla
      sempre più...
      si avresti anche ragione , ma e' troppo divertentevedere gli argomenti che cacciano fuori i sostenitori della microsoft.( IMHO + o - siamo al livello di "le comiche" di villaggio e pozzetto )
  • Anonimo scrive:
    ma copiare che cosa ???
    ie ???l'interfaccia grafica ???il kernel ???ma ci sono gia mozzila, gnome/kde e il 2.x.x e dovrebbero fare tutti i salti mortali per copiare ???mah...
    • Anonimo scrive:
      Re: ma copiare che cosa ???
      - Scritto da: blah
      ie ???
      l'interfaccia grafica ???
      il kernel ???
      ma ci sono gia mozzila, gnome/kde e il 2.x.x

      e dovrebbero fare tutti i salti mortali per
      copiare ???
      mah...Magari i salti mortali no, pero' se ad uno sviluppatore linux capitassero sottomano porzioni di codice che specificano certi standard di windows (e di win solo) non pensi che farebbe un'implementazione?Tanto per fare un esempio, OT solo fino ad un certo punto, tieni conto che il formato .doc non e' uno standard, tant'e' che le versioni di word precedenti leggono con difficolta' i formati successivi, sempre in .doc. E' un formato totalmente non standard, diventato standard di fatto solo perche' il Word mette di default il salvataggio in formato doc... invece del piu' standardizzato .rtf.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma copiare che cosa ???
        Bisognerebbe smettere di pensare che il codice di Windows sia questa gran schifezza e pure che Ms copi il codice da altri... un sistema operativo è complesso e strutturato in una certa maniera, non basta copiarci dentro qualcosa a caso. Fra l'altro una parte dell'API di Windows non èdocumentata, quindi...
        • Anonimo scrive:
          Re: ma copiare che cosa ???
          - Scritto da: Puppa
          Bisognerebbe smettere di pensare che il
          codice di Windows sia questa gran schifezza
          e pure che Ms copi il codice da altri... un
          sistema operativo è complesso e strutturato
          in una certa maniera, non basta copiarci
          dentro qualcosa a caso. Fra l'altro una
          parte dell'API di Windows non èdocumentata,
          quindi...Quindi ?
  • Anonimo scrive:
    Sarò stupido ma non ho capito..
    Il sig. Assenti con il suo articolo ha spiegato perchè sarebbe sbagliato pubblicare il sorgente di Windows.Ho letto più volte l'articolo ma non sono riuscito a trovare nessuna relazione effetto causa.E' vero MS ha il pieno diritto di lasciare Windows "closed source". Ma non riesco a capire perchè i "competitor di Microsoft" dovrebbero tentare di mettere i mani su quei sorgenti. Una volta in possesso che cosa ci si può fare ? Quali "segreti" ci possono essere nascosti ( oltre a backdoor e bachi ) ?Lei pensa davvero che qualche azienda possa investire nell'analisi dei codici di Windows ( che mi aspetto ciclopici ) ? E poi supposto che ci si riesca, e dopo un anno si sia "digerito" il codice di Windows, cosa ci si può fare ? Rivenderlo ? Non credo, quel codice è sempre protetto da copyright.Riutilizzarlo di nascosto ? Beh' per piccole porzioni è possibile, ma costa molto meno assoldare un programmatore di Microsoft.E comunque sarebbe roba obsoleta in poco tempo.Concludo dicendo che non credo nell'utilità dell'analisi del codice di windows da parte del tribunale: che explorer sia separabile da windows è già stato dimostrato ( c'è stato un esempio pratico qualche anno fa e da allora la Microsoft avra' incrementato l'integrazione, rendendolo ORA molto più difficile se non impossibile ); ricordo anche che Microsoft in un problema analogo ( con il dr dos ? ) tirò fuori la storiella: ' ci siamo persi i codici che ci ha chiesto...'. Quello che servirebbe è la separazione dei ruoli fra chi produce l'OS e chi produce gli applicativi: e' inutile separare explorer da window; quello era unproblema di ieri quando c'era la netscape; oggi il problema si chiama media-player; domani sarà qualcos'altro. L'unica soluzione è la separazione dei ruoli tra chi sviluppa l'OS e chi sviluppa gli applicativi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarò stupido ma non ho capito..
      - Scritto da: Goffredo Baroncelli

      E' vero MS ha il pieno diritto di lasciare
      Windows "closed source". Ovvio... e' roba sua.

      Ma non riesco a capire perchè i "competitor
      di Microsoft" dovrebbero tentare di mettere
      i mani su quei sorgenti. Una volta in
      possesso che cosa ci si può fare ? Quali
      "segreti" ci possono essere nascosti ( oltre
      a backdoor e bachi ) ?In 35 milioni di righe... quanto _si dice_ siano... molto probabilmente cose interessanti ci sono. Anche in porzioni, perche' no.
      Lei pensa davvero che qualche azienda possa
      investire nell'analisi dei codici di Windows
      ( che mi aspetto ciclopici ) ? E poi
      supposto che ci si riesca, e dopo un anno si
      sia "digerito" il codice di Windows, cosa ci
      si può fare ? Creare un clone di windows. Senza fare reverse enginnering, come reactos invece fa credo.

      E comunque sarebbe roba obsoleta in poco
      tempo.Beh non credo. MS punta molto sul kernel di windows NT.
      del tribunale: che explorer sia separabile
      da windows è già stato dimostrato ( c'è
      stato un esempio pratico qualche anno fa e
      da allora la Microsoft avra' incrementato
      l'integrazione, rendendolo ORA molto più
      difficile se non impossibile ); ricordoSecondo me questo e' un falso problema.. che sia in qualche modo agganciato o no (e non lo e' secondo me), non ho mai capito come mai IE sia un programma diverso da tutti gli altri... e debba per forza essere dato a parte. Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarò stupido ma non ho capito..
      Perche' la Coca cola non rivela la sua famosa formula segreta? Tanto nessuno puo' usarla, e' rotetta da copyright. Intanto i supermercati sono pieni di imitazioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sarò stupido ma non ho capito..
        - Scritto da: CiaoCiao Ciao.A parte che la formula della Coca-Cola è stata ormaii resa pubblica da anni, mi risulta.Comunque, sai dove te la puoi ficcare la formula?.....

        Perche' la Coca cola non rivela la sua
        famosa formula segreta? Tanto nessuno puo'
        usarla, e' rotetta da copyright. Intanto i
        supermercati sono pieni di imitazioni.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sarò stupido ma non ho capito..
          - Scritto da: Alien
          A parte che la formula della Coca-Cola è
          stata ormaii resa pubblica da anni, mi
          risulta.Davvero? Link, please.
          Comunque, sai dove te la puoi ficcare la
          formula?.....Ho appena scritto una frase che pone dubbi sulla moralita' di una tua parente, ma mi autocensuro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sarò stupido ma non ho capito..
          - Scritto da: Alien
          A parte che la formula della Coca-Cola è
          stata ormaii resa pubblica da anni, mi
          risulta.
          Comunque, sai dove te la puoi ficcare la
          formula?.....A te la Coca Cola ormai ha corroso la cervice... O_O;I'm sorry for you.Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Sarò stupido ma non ho capito..
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Alien

            A parte che la formula della Coca-Cola è

            stata ormaii resa pubblica da anni, mi

            risulta.

            Comunque, sai dove te la puoi ficcare la

            formula?.....


            A te la Coca Cola ormai ha corroso la
            cervice... O_O;
            I'm sorry for you.Beh, se non ti piace ficcartela là, ficcatela da un' altra parte.PRETORIANO!

            Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: Sarò stupido ma non ho capito..
          - Scritto da: Alien
          A parte che la formula della Coca-Cola è
          stata ormaii resa pubblica da anni, mi
          risulta.Per legge sono resi pubblici gli ingredienti, ma non il processo produttivo: percentuale degli ingredienti, tempi di lavorazione e amenità varie
          Comunque, sai dove te la puoi ficcare la
          formula?.....n.c.Navarre 2k1
      • Anonimo scrive:
        Re: Sarò stupido ma non ho capito..
        aparte il fatto che sembra una medicina (e si parla di sciroppo per tosse) ho bevuto imitazioni decisamente meglio come gusto...
        Perche' la Coca cola non rivela la sua
        famosa formula segreta? perche se la tira...
        Tanto nessuno puo'
        usarla, e' rotetta da copyright.eggia intanto c'e il monopolio e una bottiglia costa tanto...
        Intanto i
        supermercati sono pieni di imitazioni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
    - Scritto da: Darth Vader
    "eccezzione" "se né avvantaggerebbe". Grazie
    ancora per le tue perle di italiano. pensi di avere il monopolio della lingua italiana ma non e' cosi' ci sono sempre innovazioni anche quiMONOPOLISTA
  • Anonimo scrive:
    ecco!
    finalmente i beni del monopolista di redmond vengono espropriati dal popolo sovrano voi vi chiederete a che cosa servono i sorgenti di windows e io vi dico che non servono a niente perche' debian stable fa gia' tutto quello che serve insieme ad openoffice-alpha-beta-gamma-pre5-ac67comunque anche microsoft e' libera di distribuire linux quindi puo' sempre cambiare mestiere
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco! il solito buffone.
      - Scritto da: Linucs
      finalmente i beni del monopolista di redmond
      vengono espropriati dal popolo sovrano voi
      vi chiederete a che cosa servono i sorgenti
      di windows e io vi dico che non servono a
      niente perche' debian stable fa gia' tutto
      quello che serve insieme ad
      openoffice-alpha-beta-gamma-pre5-ac67

      comunque anche microsoft e' libera di
      distribuire linux quindi puo' sempre
      cambiare mestieresei il solito pagliaccio.non c'è nessun esproprio proletario.Molti win-maniac come te continuano a identificare le istanze di libertà di mercato con il comunismo.E' alquanto ridicolo che questo tipo di identificazione venga utilizzato per difendere (come fai tu) un monopolio di tipo sovietico come quello di microsoft.
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco! il solito buffone.
        - Scritto da: zap
        Molti win-maniac come te continuano a
        identificare le istanze di libertà di
        mercato con il comunismo.ti piacerebbe intanto io ho firmato la petizione e tu forse no magari e' per questo che hai la coda di paglia e ti scaldo tanto
        E' alquanto ridicolo che questo tipo di
        identificazione venga utilizzato per
        difendere (come fai tu) un monopolio di tipo
        sovietico come quello di microsoft.io difendo solo debian/gnu/linux/stable che e' l'unico OS tutti gli altri sono scherzi o burle
        • Anonimo scrive:
          Linucs è un win-maniac travestito
          - Scritto da: Linucs
          - Scritto da: zap


          Molti win-maniac come te continuano a

          identificare le istanze di libertà di

          mercato con il comunismo.

          ti piacerebbe intanto io ho firmato la
          petizione e tu forse no magari e' per questo
          che hai la coda di paglia e ti scaldo tantomi basta semplicemnte far sapere agli altri con qual tipo di mentitore hanno a che fare: un *vero* troll travestito.

          E' alquanto ridicolo che questo tipo di

          identificazione venga utilizzato per

          difendere (come fai tu) un monopolio di
          tipo

          sovietico come quello di microsoft.

          io difendo solo debian/gnu/linux/stable che
          e' l'unico OS tutti gli altri sono scherzi o
          burleQuesta tua parodia del sostenitore dell'Open Source è ormai solo un mezzo per screditare le opinioni altrui.poiché come win-maniac non hai + argomenti, sai bene che ti rimane solo il travestimento per sentirti meno in difficoltà.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linucs è un win-maniac travestito
            - Scritto da: zap
            mi basta semplicemnte far sapere agli altri
            con qual tipo di mentitore hanno a che fare:
            un *vero* troll travestito.guarda che anche se hai visto 10 volte il signore degli anelli non ce la devi menare con troll ed elfi oltretutto la tua intolleranza si vede da questo tuo riferimento gratuitamente dispregiativo alla minoranza dei travestiti atteggiamento tipico del monopolista intollerante
            Questa tua parodia del sostenitore dell'Open
            Source è ormai solo un mezzo per screditare
            le opinioni altrui.le opinioni non contano nulla contano solo i sorgenti che devono essere rigorosamente sotto gpl altrimenti e' inutile
            sai bene che ti rimane solo il travestimento
            per sentirti meno in difficoltà.e' la stessa cosa che mi hanno detto in ufficio quando sono arrivato con le calze a rete ma poi pero' li ho denunciati tutti e al posto dei danni morali gli ho fatto installare la woody sul server e tu che cosa hai fatto per linux oggi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linucs è un win-maniac travestito
            - Scritto da: Linucs
            - Scritto da: zap


            mi basta semplicemnte far sapere agli
            altri

            con qual tipo di mentitore hanno a che
            fare:

            un *vero* troll travestito.

            guarda che anche se hai visto 10 volte il
            signore degli anelli non ce la devi menare
            con troll ed elfi oltretutto la tua
            intolleranza si vede da questo tuo
            riferimento gratuitamente dispregiativo alla
            minoranza dei travestiti atteggiamento
            tipico del monopolista intolleranteOk, ora respira, finocchio.


            Questa tua parodia del sostenitore
            dell'Open

            Source è ormai solo un mezzo per
            screditare

            le opinioni altrui.

            le opinioni non contano nulla contano solo i
            sorgenti che devono essere rigorosamente
            sotto gpl altrimenti e' inutileOk, cerco di esser serio per 15 secondi...Piantala......ROTFL... di piu' non ce la faccio, sei una sagoma... ti ha disegnato la Warner?


            sai bene che ti rimane solo il
            travestimento

            per sentirti meno in difficoltà.

            e' la stessa cosa che mi hanno detto in
            ufficio quando sono arrivato con le calze a
            rete ma poi pero' li ho denunciati tutti e
            al posto dei danni morali gli ho fatto
            installare la woody sul server e tu che cosa
            hai fatto per linux oggi?Ah, i troll... una volta me li palleggiavo ad occhi chiusi... ora invece non piu'... sono fuori allenamento... vuoi sapere cosa ho fatto oggi per linux, simpatico ortaggio dai dubbi gusti sessuali, nonche' prode difensore delle distro debian? Assolutamente nulla... Ah, un'altra cosa, con simpatia (mi auto censuro, al posto degli insulti appariranno asterischi...)********* * ********** *********** *********** **************** ************ ******* ** ** ********** * * ******** ********** ********** ** WindowsXP ******* ******* **** *** Gates.Spero che non mi censurino, ma quei due insulti li dovevo proprio mettere in chiaro...
          • Anonimo scrive:
            Re: Linucs è un win-maniac travestito
            - Scritto da: Linucsed ecco nel messaggio qui sotto (o sopra?) un altro esempio di tolleranza tipico di un adoratore del monopolio che non ha firmato la petizione oltretutto e' omofobo il che la dice lunga sulla sua infanzia
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco!
      Falso, come una banconota da 23 euro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
    Eddai no......Tanto non li rileggo i post lo sai, non mi convincerai mai.
  • Anonimo scrive:
    Microsoft deve cambiare difesa
    Il giudice chiede a Microsoft di vendere parte dei codici perchè questa si ostina a dire che Windows non funzionerebbe senza Explorer integrato dentro.Bene se è così lo deve dimostrare, qua' prima di un segreto industriale è una questione di giustizia io non posso sostenere una tesi se non riesco a dimostrarla.....Allora Microsoft o cambi difesa o altrimenti deve sottoporre il codice a perizia senza battere ciglio proprio per dimostrare la bontà della propria tesi.....Altrimenti sono tutte palle.....MG
  • Anonimo scrive:
    Presto ci sarà...
    una nuova versione di Windows: Windows CE (Court Edition), senza IE e snella solo pochi kb ;-)Prodotta direttamente dall'aula giudiziarira ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Presto ci sarà...
      speriamo bene magari cosi torno ad usarlo sto uindows...a me basterebbe un w95 (come consumo risorse e dimensioni) con supporto per le nuove technologie e ntfs...- Scritto da: :-)
      una nuova versione di Windows: Windows CE
      (Court Edition), senza IE e snella solo
      pochi kb ;-)

      Prodotta direttamente dall'aula giudiziarira
      ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.

    Borland che introdusse il rad nello sviluppo
    ed ha prodotto sempre rad migliori di M$Il RAD su windows e' nato con Visual BasicDelphi 1.0 e' nato quando VB era alla versione 3 ed era quasi pronta la 4.Che poi Delphi sia meglio e' un altro discorso.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
      Tralasciamo il RAD; mi sembra ovvio, visto che è evidente, che M$ goda di un vantaggio sui suoi concorrenti conoscendo in anteprima (anche di qualche anno) il suo o.s.; non solo ma lo conosce anche in "profondità", conoscendo il codice: cosa che agli altri competitori non è concessa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
        - Scritto da: BSD_like
        Tralasciamo il RAD; mi sembra ovvio, visto
        che è evidente, che M$ goda di un vantaggio
        sui suoi concorrenti conoscendo in anteprima
        (anche di qualche anno) il suo o.s.; non
        solo ma lo conosce anche in "profondità",
        conoscendo il codice: cosa che agli altri
        competitori non è concessa.Certo. E' fondamentale conoscere i segreti nascosti (ah... ah...) per poter aprire piu' velocemente 100 k di sorgente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
          No, non è fondamentale, però chissa perchè sugli UNIX come AIX che installo i migliori programmi sono IBM, il miglior compilatore è IBM; e parliamo di house che vendono l'hw, per cui del tutto interessate a far fiorire sw per il proprio sistema; figurarsi una house che vende solo sw, anzi il sw cioè l'o.s.Potrei continuare con Sun, etc.E per migliore, intendo non come sw in senso asoluto, ma come performance.
  • Anonimo scrive:
    Re: Disastro se gira
    Mi sembra che ci sia una piccola malcomprensione di fondo... non è stato chiesto di rendere disponibile il codice di Windows a TUTTI, solo ad una squadra di tecnici del tribunale che devono verificare quello che la difesa afferma.Gli sviluppatori di Samba (né di Wine, Mono o DotGNU) non potranno MAI (legalmente) leggere quel codice!
  • Anonimo scrive:
    [OT] Perchè "si deve scorporare" IE da Win?
    E' una domanda che pongo a voi perchè nei vari battibecchi... non l'ho mai capito.IE è free, messo nel sistema. Funziona benone (per lo meno dalla versione 5 in su, soprattutto la 6), le pagine si vedono come si deve (non con le varianti errate di Opera o Netscape) e via dicendo. Più lento di Opera? Non lo so, io ho provato Opera (anche la 6.01) e sinceramente non noto queto abisso (non noto alcuna differenza escluso alcuni bachi nella pagine).Supponiamo che da domani Explorer venga scorporato e festa finita. Tutti contenti? Secondo me si inizierebbe una campagna per scorporare Notepad, Paint, Wordpad e avanti.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Perchè
      Ok, scorporiamo anche notepad e paint. Ma li hai visti? uno piu' scarno ed essenziale dell'altro, perche', come e' giusto, un OS dovrebbe uscire solo con il minimo indispensabile per il suo utilizzo, quindi kernel, shell, applicativi di base di basso livello; Poi sono libero di scegliere quale word processor usare, quale browser usare, quale text editor, foglio di calcolo...Credi che IE sarebbe dove e' ora se non ce lo trovassimo preistallato? Io credo di no, perche' la sua diffusione e' dovuta in minima parte alle sue indubbie caratteristiche intrinseche: resta un browser pesante ed e' quello che ha piu' problemi a visualizzare pagine effettivamente standard (validate html compliant). Non fosse stato integrato, non si sarebbe diffuso cosi' tanto ed ora non avremmo tutti questi siti "best viewed with IE 5.x" che in realta' non sono standard e vengono digeriti a fatica da altri browser. Lo stesso discorso si puo' fare per outlook: ha sempre fatto schifo, soprattutto dal punto di vista della sicurezza di default, ma quanta gente conosci che si sbatte a cercare un'alternativa?In conclusione, la richiesta di scorporo di IE mira a impedire un monopolio di MS anche in campo browser, soprattutto un monopolio non derivante dalle effettive qualita' del prodotto (che sarebbe di per se' legittimo) ma dal fatto di essere partiti "due piastrelle piu' avanti" per costruirsi una solida base di aficionados
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Perchè
        secondo me siete solo degli invidiosi assurdi che "godono" nel vedere crollare qualcuno che "è riuscito" nella vita...fate pena.
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Perchè
          - Scritto da: Bah!
          secondo me siete solo degli invidiosi
          assurdi che "godono" nel vedere crollare
          qualcuno che "è riuscito" nella vita...
          fate pena.Riuscito a vendere migliaia di frogoriferi guasti agli esquimesi :))
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Perchè
        - Scritto da: Co.Bra.
        Ok, scorporiamo anche notepad e paint. Ma li
        hai visti? uno piu' scarno ed essenziale
        dell'altro, perche', come e' giusto, un OS
        dovrebbe uscire solo con il minimo
        indispensabile per il suo utilizzo, quindi
        kernel, shell, applicativi di base di basso
        livello;Questo nella tua visione essenzialista.Il mondo è pieno di gente che non è detto che la pensi come te...
        Poi sono libero di scegliere quale
        word processor usare, quale browser usare,
        quale text editor, foglio di calcolo...Qualche meccanismo, a parte la pigrizia, in Windows ti blocca o vieta di installare altri applicativi?
        Credi che IE sarebbe dove e' ora se non ce
        lo trovassimo preistallato? Io credo di no,Sarebbe cmq poco più lontano, mettiti pure il cuore in pace...
        caratteristiche intrinseche: resta un
        browser pesante ed e' quello che ha piu'
        problemi a visualizzare pagine
        effettivamente standard (validate html
        compliant).Disinstalla quell'IE 4.0 che ancora ti ritrovi e aggiornati... sei fermo da un po'.
        In conclusione, la richiesta di scorporo di
        IE mira a impedire un monopolio di MS anche
        in campo browser, soprattutto un monopolio
        non derivante dalle effettive qualita' del
        prodotto (che sarebbe di per se' legittimo)
        ma dal fatto di essere partiti "due
        piastrelle piu' avanti" per costruirsi una
        solida base di aficionadosResta il fatto che ormai è integrato... ma bada bene, non sto parlando del web browser, ma delle librerie su cui si appoggia, e su cui si appoggiano ora vaste parti di Windows quali la shell (Explorer.exe), i Common Controls (comctl32.dll), la Guida (hh.exe), e via dicendo...Come potrai notare da una rapida ricerca il file iexplore.exe (il web browser) non è che pochi kb ormai...Il sistema fornisce i servizi, e gli applicativi li utilizzano.La disinstallazione di internet explorer, che su WinXP è possibile dal pannello di controllo, altro non fa che eliminare questo file e i pochi suoi file accessori.Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Perchè

          Questo nella tua visione essenzialista.
          Il mondo è pieno di gente che non è detto
          che la pensi come te...Rettifico: il sistema operativo dovrebbe essere fornito di default con solo l'essenziale, e con la possibilita' di istallare un qualsiasi numerodi applicativi anche forniti in bundle ma assolutamente non integrati nel sistema; modularita', insomma. Se poi uno vuole istallare tutto ci; che c'e' in dotazione gli appiccichi l'icona "istallazione tipica che fa tutto lei".Comunque, e su questo ti do ragione, imho


          Qualche meccanismo, a parte la pigrizia, in
          Windows ti blocca o vieta di installare
          altri applicativi?Nessuno. Ma converrai che il trovarti un applicativo preistallato certo non ti spinge a cercare alternative


          Sarebbe cmq poco più lontano, mettiti pure
          il cuore in pace...IE e' un ottimo browser, se vuoi sapere come la penso, lo trovo solo un po' (troppo) pesante; ma ogni tanto mi chiedo quale starei usando, se avessi dovuto scaricarmelo dalla rete/cercarlo sulle riviste come Opera o Netscape


          Disinstalla quell'IE 4.0 che ancora ti
          ritrovi e aggiornati... sei fermo da un po'.IE 5.5 a casa e 6.0 in universita', se ci tieni a saperlo... e ogni tanto il motore di rendering html fa' le bizze e mi trovo i tag in bella vista, su siti che passano il validate del w3c.Mai successo con opera 5.12 (ma e' la mia esperienza personale, te lo concedo)


          Resta il fatto che ormai è integrato... ma
          bada bene, non sto parlando del web browser,
          ma delle librerie su cui si appoggia, e su
          cui si appoggiano ora vaste parti di Windows
          quali la shell (Explorer.exe), i Common
          Controls (comctl32.dll), la Guida (hh.exe),
          e via dicendo...
          Come potrai notare da una rapida ricerca il
          file iexplore.exe (il web browser) non è che
          pochi kb ormai...
          Il sistema fornisce i servizi, e gli
          applicativi li utilizzano.
          La disinstallazione di internet explorer,
          che su WinXP è possibile dal pannello di
          controllo, altro non fa che eliminare questo
          file e i pochi suoi file accessori.Su questo punto non ho elementi per prendere una posizione, quindi mi tiro fuori.Saluti e grazie della civile chiacchierata: sta diventando rara, da queste parti


          Zeross
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Perchè
      - Scritto da: Scorporo
      Supponiamo che da domani Explorer venga
      scorporato e festa finita. Tutti contenti?
      Secondo me si inizierebbe una campagna per
      scorporare Notepad, Paint, Wordpad e avanti.guarda che wordpad ammazza la concorrenza perche' e' proprietario dovrebbero invece dare staroffice preinstallato ad esempio in linux mozilla e' preinstallato ed e' free e fa concorrenza ad opera ma opera non si lamente invece se lo fa IE ci si lamenta e sai perche'? perche' se lo fa bill gates non va bene perche' e' ricco allora la soluzione e' far diventare bill gates povero come quelli di opera e va tutto bene hai firmato la petizione???
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Perchè
      Fermo restando che le tue opinioni sul fatto che il meglio sia di M$ oggi, valgono solo per win (prova a mettere win in un piccolo cluster parallelo e ne riparliamo); il motore html più veloce su html standard (cioè per pagine che rispettano gli standard e non siano ottimizzate per IE) è Geko.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Perchè
      Sono d'accordo quasi con tutto quello che hai detto (salvo il fatto che il SW MS può essere il migliore solo sulla sua piattaforma) ti faccio i complimenti per il post. Molto chiaro e lucido.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Perchè
      Bravo, mi pice il tuo post!In sto sito non leggo il commento di un esaltato!p.s. Vedi che IE c'è anche per Mac... e presto anche per Linux...
  • Anonimo scrive:
    Vi ricordate i buchi
    Vi ricordate che temo fa circolò la notiziad server microsoft bucati su cui si trovava il sorgente di office ?cosa vi fa pensare che non sia lo steso per winzozz ? Sun Ibm (e scusate se è cpoco) e compagnia stanno rilasciando sorgenti a pienemani sono impazziti e hanno deciso di chiudereo hanno le spalle larghe e non temono nessuno ?Il vero rischio per la microsoft è che vengano fuori tutte le cazzz che sono riuscitio hanno voluto combinare, vi ricordo che in excelc'era un simulatore di volo ! www.eeggs.combye
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi ricordate i buchi

      vi ricordo che in excel
      c'era un simulatore di volo ! www.eeggs.comChiamarlo simulatore di vololo mi pare un filino azzardato heeheh. Chiamasi Easter Egg, non baco ;-]
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi ricordate i buchi
      - Scritto da: io
      cosa vi fa pensare che non sia lo steso per
      winzozz ? Sun Ibm (e scusate se è cpoco) e
      compagnia stanno rilasciando sorgenti a
      pieneIBM vende ferro.
  • Anonimo scrive:
    Ma che commento idiota!
    Scusate, ma quando la polizia viene in casa tua o nel tuo ufficio e fa una perquisizione?Non e' la stessa cosa?Se M$ ha voluto trincerarsi dietro un muro di omerta' per proteggersie' giusto che venga effettivamente visto se e' possibile o meno scorporare windows da explorer.Altrimenti che li facciamo a fare i processi? Imputato, lei e' colpevole?Assolutamente no! Allora mi fido sulla parola...Ma dai.. chi e' quel venduto che ha fatto quel commento?...
  • Anonimo scrive:
    MICROSOFT FAREBBE BENE A CAMBIARE FILOSOFIA
    Lo dico e lo penso per il suo stesso bene.Sono finiti i tempi della vacche grasse per Microsoft.Milioni di persone, addirittura Stati interi si oppongono al suo Monopolio e alle sue prepotenze nelle loro licenze(così le definiscono) capestro di ......diciamo affitto dei suoi SO/SW; li paghi profumatamente e non sono mai tuoi, anzi, minacce su minacce se non li usi come dicono loro.E qui lascio fuori tutti i sospetti di Backdoor e di scarsa sicurezza di cui sono accusati; e queste questioni non sono secondaria, sono primarie, eccome.Quindi, visto che ormai all' orizzonte si stanno affacciando SO/SW in grado ormai di competere in facilità d'uso e di superare in SICUREZZA i SO/SW Microsoft (non faccio nomi), e che è ormai da tempo sottoposta a procedimenti Antituust in casa propria, sarei del parere che Microsoft dovrebbe cambiare filosofia di sviluppo e vendita dei suoi SO/SW e accettare la concorrenza.Questo significherebbe un dimagrimento dell' Azienda e forse il suo capo perderà la leadership su Fortune, ma ne garantirebbe lunga sopravvivenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: MICROSOFT FAREBBE BENE A CAMBIARE FILOSOFIA
      Alien, per favore. Veramente, te lo chiedo con la massima gentilezza.Guarda, sono il primo, come forse hai avuto occasione di leggere, ad odiare i sistemi operativi ed il software microsoft, pero' tu sei troppo pesante. Non te lo dico con cattiveria, giuro. Io sono fra quelli che allegramente sfottono M$ ad ogni pie' sospinto, ad ogni buco trovato... pero' tu mi sei sembrato, e continui a sembrarmi, un filo settario. La questione fondamentale non e' "Passate a Linux/FreeBSD/UNIX/quant'altro", ma piuttosto "Ognuno si scxelga il suo OS, ma non date alla casalinga di Voghera un OS semplice qnt vi pare ma con piu' buchi di un colabrodo, perche' se la casalinga di Voghera non sa altro che cliccare un paio di volte per fare qll che le serve, non sa nemmeno difendersi da attacchi particolarmente insidiosi". E qst nonostante sia il primo a cercare niubbi per linux. Te lo ripeto, non ti voglio insultare o rimbrottare, solo ti chiedo di cercare di non divedere il mondo nella categoria A=utenti Win sono m*rde e non capiscono un ca77o e B=opensource e freesoftware caput mundi. Mi sembra che tu stia facendo qst, e secodno me non e' il modo migliore per sostenere linux. Con cordialita'.
      • Anonimo scrive:
        Re: MICROSOFT FAREBBE BENE A CAMBIARE FILOSOFIA
        - Scritto da: Blackstorm
        Alien, per favore.
        Veramente, te lo chiedo con la massima
        gentilezza.
        Guarda, sono il primo, come forse hai avuto
        occasione di leggere, ad odiare i sistemi
        operativi ed il software microsoft, pero' tu
        sei troppo pesante. Non te lo dico con
        cattiveria, giuro. Io sono fra quelli che
        allegramente sfottono M$ ad ogni pie'
        sospinto, ad ogni buco trovato... pero' tu
        mi sei sembrato, e continui a sembrarmi, un
        filo settario. La questione fondamentale non
        e' "Passate a
        Linux/FreeBSD/UNIX/quant'altro", ma
        piuttosto "Ognuno si scxelga il suo OS, ma
        non date alla casalinga di Voghera un OS
        semplice qnt vi pare ma con piu' buchi di un
        colabrodo, perche' se la casalinga di
        Voghera non sa altro che cliccare un paio di
        volte per fare qll che le serve, non sa
        nemmeno difendersi da attacchi
        particolarmente insidiosi". E qst nonostante
        sia il primo a cercare niubbi per linux. Te
        lo ripeto, non ti voglio insultare o
        rimbrottare, solo ti chiedo di cercare di
        non divedere il mondo nella categoria
        A=utenti Win sono m*rde e non capiscono un
        ca77o e B=opensource e freesoftware caput
        mundi. Mi sembra che tu stia facendo qst, e
        secodno me non e' il modo migliore per
        sostenere linux. Con cordialita'.Ti ringrazio x la cordialità, ma l'opinione che hai di me e dei miei interventi contro il simpatico DRAGA è semplicemente sbagliata.LINUX e l'OPEN SOURCE non hanno bisogno del mio sostegno particolare, li uso e li preferisco ai sistemi closed WIN-DRAGA punto e basta.Ovviamente non puoi toglirmi la libertà di esprimermi a mio modo contro un Monopolista che ritengo abbia fatto più male che bene alla tecnologia dei SO/SW oltre che ad aver provocato la chiusura di parecchi suoi concorrenti utilizzando metodi monopolistici e sfruttando la derivata sua posizione di forza.
        • Anonimo scrive:
          Re: MICROSOFT FAREBBE BENE A CAMBIARE FILOSOFIA
          - Scritto da: Alien
          Ti ringrazio x la cordialità, ma l'opinione
          che hai di me e dei miei interventi contro
          il simpatico DRAGA è semplicemente
          sbagliata.Sempre lieto di sbagliarmi, in qst casi :)
          LINUX e l'OPEN SOURCE non hanno bisogno del
          mio sostegno particolare, li uso e li
          preferisco ai sistemi closed WIN-DRAGA punto
          e basta.Ottimo. Sono d'accordo con te, anche se purtroppo devo usare modalita diverse per preferire linux...
          Ovviamente non puoi toglirmi la libertà di
          esprimermi a mio modo contro un Monopolista
          che ritengo abbia fatto più male che bene
          alla tecnologia dei SO/SW oltre che ad aver
          provocato la chiusura di parecchi suoi
          concorrenti utilizzando metodi monopolistici
          e sfruttando la derivata sua posizione di
          forza.Ma non ci penso nemmeno a privarti della liberta' di espressione... mica sono Bill gate$ :)Sono perfettamente d'accordo sul fatto che M$ sia una azienda monopolista, ma il fatto e' che molti frequentatori di PI ti considerano un invasato... magari non te ne frega nulla, ok, e allora pace.Cmq sia, ti ripeto che non ti voglio assolutamente segare le gambe, pensavo solo che tu tendessi a fare un po' tropppo la figura dell'esaltato... :)
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT FAREBBE BENE A CAMBIARE FILOSOFIA
            - Scritto da: Blackstorm


            - Scritto da: Alien
            gate$ :)
            Sono perfettamente d'accordo sul fatto che
            M$ sia una azienda monopolista, ma il fatto
            e' che molti frequentatori di PI ti
            considerano un invasato... magari non te ne
            frega nulla, ok, e allora pace.L' hai detto; non me ne frega nulla.Chi si mette così su una cattedra x dare, come tu dici, dell' "invasato" ad uno che, pur a suo modo, esprime pareri opinabili o non, ma tanto opinabili in questo caso difficilmente opinabili, è solo un PARRUCCONE MASTERIZZATO.Qui c'è in gioco non solo una lecita filosofia di produzione e vendita di software, ma la stessa libertà di concorrenza. Cosa che il mio "amico" DRAGA ha fatto di tutto e sta continuando a fare x mettere in discussione, anzi di sopprimere.Se tu, e i così da me definiti PARRUCCONI MASTERIZZATI con la PUZZA sotto il NASO foste capaci di vedere oltre e di leggere tra le righe e non solo soffernmarvi sulle forme, sono sicuro che non mi definireste come definisci te e la BANDA di PARRUCCONI MASTERIZZATI che scorazza su PI.Lo stesso diritto che hanno i PARRUCCONI di esprimere a loro modo le loro opinioni nella forma che più gli aggrada, penso di averlo pure io.
            Cmq sia, ti ripeto che non ti voglio
            assolutamente segare le gambe, pensavo solo
            che tu tendessi a fare un po' tropppo la
            figura dell'esaltato... :)Esaltato è il DRAGASACCOCCE DI REDMOND, probaboilmente affetto da sindrome di ONNIPOTENZA e i suoi PRETORIANI.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT FAREBBE BENE A CAMBIARE FILOSOFIA
            - Scritto da: Alien


            - Scritto da: Blackstorm





            - Scritto da: Alien

            gate$ :)

            Sono perfettamente d'accordo sul fatto che

            M$ sia una azienda monopolista, ma il
            fatto

            e' che molti frequentatori di PI ti

            considerano un invasato... magari non te
            ne

            frega nulla, ok, e allora pace.

            L' hai detto; non me ne frega nulla.
            Chi si mette così su una cattedra x dare,
            come tu dici, dell' "invasato" ad uno che,
            pur a suo modo, esprime pareri opinabili o
            non, ma tanto opinabili in questo caso
            difficilmente opinabili, è solo un
            PARRUCCONE MASTERIZZATO.Non lo dico io, giuro che l'ho letto su un qlc forum di PI. Il problema, Alien, e' che tu lanci insulti gratuiti... li puoi esprimere a tuo modo, ma mi pare che spesso e volentieri farcisci di epiteti non esattamente rispettosi i tuoi commenti... va bene essere in disaccordo, ma qnd si passa agli insulti, diventa inutile anche avere uno scambio di idee...
            Qui c'è in gioco non solo una lecita
            filosofia di produzione e vendita di
            software, ma la stessa libertà di
            concorrenza. Cosa che il mio "amico" DRAGA
            ha fatto di tutto e sta continuando a fare x
            mettere in discussione, anzi di sopprimere.
            Se tu, e i così da me definiti PARRUCCONI
            MASTERIZZATI con la PUZZA sotto il NASO
            foste capaci di vedere oltre e di leggere
            tra le righe e non solo soffernmarvi sulle
            forme, sono sicuro che non mi definireste
            come definisci te e la BANDA di PARRUCCONI
            MASTERIZZATI che scorazza su PI.Ripeto, non ti ho dato certo io dell'invasato.E non capisco perche' devi essere cosi' violento.Non mi pare di aver detto nulla di scandaloso od offensivo. Io mi posso fermare anche a leggere fra le righe, ma capisci che e' difficile qnd le righe fra le quali dovrei leggere sono piene di parole denigratorie nei miei confronti (o cmq in quelli di chi legge).
            Lo stesso diritto che hanno i PARRUCCONI di
            esprimere a loro modo le loro opinioni nella
            forma che più gli aggrada, penso di averlo
            pure io.Nessuno te lo nega, purche' sia una discussione civile.

            Cmq sia, ti ripeto che non ti voglio

            assolutamente segare le gambe, pensavo
            solo

            che tu tendessi a fare un po' tropppo la

            figura dell'esaltato... :)

            Esaltato è il DRAGASACCOCCE DI REDMOND,
            probaboilmente affetto da sindrome di
            ONNIPOTENZA e i suoi PRETORIANI.
            ...
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT FAREBBE BENE A CAMBIARE FILOSOFIA
            - Scritto da: Blackstorm


            - Scritto da: Alien





            - Scritto da: Blackstorm








            - Scritto da: Alien


            gate$ :)


            Sono perfettamente d'accordo sul fatto
            che


            M$ sia una azienda monopolista, ma il

            fatto


            e' che molti frequentatori di PI ti


            considerano un invasato... magari non
            te

            ne


            frega nulla, ok, e allora pace.



            L' hai detto; non me ne frega nulla.

            Chi si mette così su una cattedra x dare,

            come tu dici, dell' "invasato" ad uno che,

            pur a suo modo, esprime pareri opinabili o

            non, ma tanto opinabili in questo caso

            difficilmente opinabili, è solo un

            PARRUCCONE MASTERIZZATO.
            Non lo dico io, giuro che l'ho letto su un
            qlc forum di PI.Avrai letto sicuramente risposte alle mie osservazioni fatte da PRETORIANI. Il problema, Alien, e' che
            tu lanci insulti gratuiti... Gli insulti li lancia il DRAGASACCOCCE di REDMOND e le schiere immense dei suoi PRETORIANI contro l' intelligenza degli uamani che lui ha degradato a UMANOIDI.Io non ho mai insultato nessuno, ho solo rispoesto a tono ed in modo a mio modo di vedere CIVILE ai pesanti attacchi all' intelligenza degli esseri umani portati da una MILTIMNAZIONALE MONOPOLISTA.li puoi
            esprimere a tuo modo, ma mi pare che spesso
            e volentieri farcisci di epiteti non
            esattamente rispettosi i tuoi commenti... va
            bene essere in disaccordo, ma qnd si passa
            agli insulti,I veri insulti sono quelli che si fanno all' intelligenza UMANO, quindi, non sono i miei. diventa inutile anche avere
            uno scambio di idee...Non accetta uno £scambio di idee" (nei termini) solo chi è prevaricate (il VERO Prevaricatore e Prepotente).

            Qui c'è in gioco non solo una lecita

            filosofia di produzione e vendita di

            software, ma la stessa libertà di

            concorrenza. Cosa che il mio "amico" DRAGA

            ha fatto di tutto e sta continuando a
            fare x

            mettere in discussione, anzi di
            sopprimere.

            Se tu, e i così da me definiti PARRUCCONI

            MASTERIZZATI con la PUZZA sotto il NASO

            foste capaci di vedere oltre e di leggere

            tra le righe e non solo soffernmarvi sulle

            forme, sono sicuro che non mi definireste

            come definisci te e la BANDA di PARRUCCONI

            MASTERIZZATI che scorazza su PI.
            Ripeto, non ti ho dato certo io
            dell'invasato.
            E non capisco perche' devi essere cosi'
            violento.Non sono "violento" con te, perchè dovrei esserlo, esprimo solo opinioni alla mia maniera, quellache mi viene più naturale.
            Non mi pare di aver detto nulla di
            scandaloso od offensivo. Io mi posso fermare
            anche a leggere fra le righe, ma capisci che
            e' difficile qnd le righe fra le quali
            dovrei leggere sono piene di parole
            denigratorie nei miei confronti (o cmq in
            quelli di chi legge).Tu potresti essere un mio Ufficiale, quindi, ti ripeto, non sono assolutamente "denigratorio" nei tuoi confronti.

            Lo stesso diritto che hanno i PARRUCCONI
            di

            esprimere a loro modo le loro opinioni
            nella

            forma che più gli aggrada, penso di averlo

            pure io.
            Nessuno te lo nega, purche' sia una
            discussione civile.Io sono "CIVILISSIMO", ma permettermi di mandare a quel paese certi personaggi UMANOIDI, prevaricatori e prepotenti.


            Cmq sia, ti ripeto che non ti voglio


            assolutamente segare le gambe, pensavo

            solo


            che tu tendessi a fare un po' tropppo
            la


            figura dell'esaltato... :)Ti ripeto che gli unici esaltati, ne merito e nell' attauale panorama, lo sono i PRETORIANI.

            Esaltato è il DRAGASACCOCCE DI REDMOND,

            probaboilmente affetto da sindrome di

            ONNIPOTENZA e i suoi PRETORIANI.


            ...
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT FAREBBE BENE A CAMBIARE FILOSOFIA
            - Scritto da: Alien



            gate$ :)



            Sono perfettamente d'accordo sul
            fatto

            che



            M$ sia una azienda monopolista, ma
            il


            fatto



            e' che molti frequentatori di PI ti



            considerano un invasato... magari
            non

            te


            ne



            frega nulla, ok, e allora pace.





            L' hai detto; non me ne frega nulla.


            Chi si mette così su una cattedra x
            dare,


            come tu dici, dell' "invasato" ad uno
            che,


            pur a suo modo, esprime pareri
            opinabili o


            non, ma tanto opinabili in questo caso


            difficilmente opinabili, è solo un


            PARRUCCONE MASTERIZZATO.

            Non lo dico io, giuro che l'ho letto su un

            qlc forum di PI.

            Avrai letto sicuramente risposte alle mie
            osservazioni fatte da PRETORIANI.Sicuramente, e ho notato che non ti interessa molto.


            Il problema, Alien, e' che

            tu lanci insulti gratuiti...

            Gli insulti li lancia il DRAGASACCOCCE di
            REDMOND e le schiere immense dei suoi
            PRETORIANI contro l' intelligenza degli
            uamani che lui ha degradato a UMANOIDI.
            Io non ho mai insultato nessuno, ho solo
            rispoesto a tono ed in modo a mio modo di
            vedere CIVILE ai pesanti attacchi all'
            intelligenza degli esseri umani portati da
            una MILTIMNAZIONALE MONOPOLISTA.
            Puoi fare qll che vuoi, non ho certo il controllo delle tue azioni, ne intendo averlo.


            Qui c'è in gioco non solo una lecita


            filosofia di produzione e vendita di


            software, ma la stessa libertà di


            concorrenza. Cosa che il mio "amico"
            DRAGA


            ha fatto di tutto e sta continuando a

            fare x


            mettere in discussione, anzi di

            sopprimere.


            Se tu, e i così da me definiti
            PARRUCCONI


            MASTERIZZATI con la PUZZA sotto il NASO


            foste capaci di vedere oltre e di
            leggere


            tra le righe e non solo soffernmarvi
            sulle


            forme, sono sicuro che non mi
            definireste


            come definisci te e la BANDA di
            PARRUCCONI


            MASTERIZZATI che scorazza su PI.

            Ripeto, non ti ho dato certo io

            dell'invasato.

            E non capisco perche' devi essere cosi'

            violento.

            Non sono "violento" con te, perchè dovrei
            esserlo, esprimo solo opinioni alla mia
            maniera, quellache mi viene più naturale."Se tu, e i così da me definitiPARRUCCONI MASTERIZZATI con la PUZZA sotto il NASO[...]te e la BANDA diPARRUCCONI MASTERIZZATI che scorazza su PI."Sono frasi che hai scritto qlc riga sopra.Magari non conosco l'italiano molto bene, ma mi sembra abbastanza vicino ad essere un apprezzamento quantomeno discutibile.



            Non mi pare di aver detto nulla di

            scandaloso od offensivo. Io mi posso
            fermare

            anche a leggere fra le righe, ma capisci
            che

            e' difficile qnd le righe fra le quali

            dovrei leggere sono piene di parole

            denigratorie nei miei confronti (o cmq in

            quelli di chi legge).

            Tu potresti essere un mio Ufficiale, quindi,
            ti ripeto, non sono assolutamente
            "denigratorio" nei tuoi confronti.Potrei, ma guarda caso non lo sono. Denigratorio no, ma non capisco cmq perche' mi hai incluso in un gruppo di persone (e fin qui posso anche essere d'accordo, non pretendo di essere migliore o piu' speciale di altri) alle quali hai dato, parole tue, dei "PARRUCCONI MASTERIZZATI CON LA PUZZA SOTTO IL NASO". e qui non sono d'accordo. Dimmi un motivo per cui non dovrei prendere qst tue parole come un insulto.




            Lo stesso diritto che hanno i
            PARRUCCONI

            di


            esprimere a loro modo le loro opinioni

            nella


            forma che più gli aggrada, penso di
            averlo


            pure io.

            Nessuno te lo nega, purche' sia una

            discussione civile.

            Io sono "CIVILISSIMO", ma permettermi di
            mandare a quel paese certi personaggi
            UMANOIDI, prevaricatori e prepotenti.Qst e' un altro discorso, anch'io scaglio diverse maledizioni all'indirizzo di bill gates.


            Esaltato è il DRAGASACCOCCE DI REDMOND,


            probaboilmente affetto da sindrome di


            ONNIPOTENZA e i suoi PRETORIANI.




            ...Ti rendi conto che stai un filo dando di balta?
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT FAREBBE BENE A CAMBIARE FILOSOFIA
            - Scritto da: Blackstorm


            - Scritto da: Alien
            Mi pare di averti più volte detto che il "PARRUCCONE MASTERIZZATO" non era certo indirizzato a te.Tu hai ripreso la definizione a me diretta di "esaltato" indirizzatami dai da me definiti "PARRUCCONI..." e ti ho risposto.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT FAREBBE BENE A CAMBIARE FILOSOFIA
            - Scritto da: Alien
            Mi pare di averti più volte detto che il
            "PARRUCCONE MASTERIZZATO" non era certo
            indirizzato a te.
            Tu hai ripreso la definizione a me diretta
            di "esaltato" indirizzatami dai da me
            definiti "PARRUCCONI..." e ti ho risposto.Ok, no prob. A posto cosi' e grazie per la pazienza. :)
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT FAREBBE BENE A CAMBIARE FILOSOFIA
            - Scritto da: Blackstorm


            - Scritto da: Alien

            Mi pare di averti più volte detto che il

            "PARRUCCONE MASTERIZZATO" non era certo

            indirizzato a te.

            Tu hai ripreso la definizione a me diretta

            di "esaltato" indirizzatami dai da me

            definiti "PARRUCCONI..." e ti ho risposto.
            Ok, no prob. A posto cosi' e grazie per la
            pazienza. :)Prego.Ciao e......buon lavoro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
    - Scritto da: Darth Vader
    "eccezzione" "se né avvantaggerebbe". Grazie
    ancora per le tue perle di italiano.

    I concetti sono all'altezza del tuo italiano.Bsd-like ha argomentato le sue opinioni. tu non ci sei mai riuscito, ti attacchi solo agli errori di grammatica. se vuoi correggere gli errori di grammatica vai a fare il professore d'italiano, qui si discute con argomenti, non facendo i pignoli. E se vogliamo essere pignoli "eccezzione" e "se né avvantaggerebbe" vanno separati da una "e", non da uno spazio. Vai a scuola a studiare l'italiano, prima di correggere gli errori agli altri...
  • Anonimo scrive:
    Il problema insito nella distribuzione di codice
    Il principale problema che puo` nascere dalla distribuzione di codice e' il fatto che in caso di analizi possono emergere tutte le falle e le backdoors che il sistema operativo ha.Molti del settore informatico si ricorderanno il caso di interbase che dopo che fu rilasciato il codice fu scoperto come fosse possibile "bucare" il db e accedere a tutti i dati come admin.La conoscenza maggiore di windows favorirebbe sia i programmatori buoni sia quelli "maliziosi" dando a quest'ultimi la possibilita' di rendere inoperativo con continui DDS o virus il sistema MS.Il problema del economico alla non esiste visto che il sig. Gates e' il piu' ricco del mondo (una persona che puo' farsi costruire una vasca per la riproduzione dei salmoni ha un po' di soldi!).Il principale problema che emergerebbe quindi sarebbe insito al fatto che il codice potrebbe essere usato in malo modo.Le persone piu' legate al mondo informatico avranno notato che tutti i maggiori Team Leader della MS tendono a lasciare l'azienda e a dedicarsi a altri lavori in proprio: il realizzatore di Internet Explorer tuttore lavora in Giappone sviluppando SW per cellulari WAp e GPRS.Le varie manipolazioni del codice nei vari anni si sono susseguite potrebbero aver creato una marea di codice "impresentabile" contenente magari montagne di errori. (E' forse questo il motivo delle incompatibilita` delle patch)Vedremo quello che succedera'?!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema insito nella distribuzione di codice
      Non credo ci sia alcun pericolo per la MS. Anzi.Se il codice sarà visionato solo da poche persone esperte sarà forse la volta buona per smentire tutte le voci su ipotetiche routine spyware. Il maggior problema di windows è appunto la diffidenza da parte di certi utilizzatori (o detrattori) che ipotizzano, senza peraltro una ombra di prova, possibili funzionamenti in backround del sistema. Speriamo si riporti un pò di razionalità nella comunità di programmatori e sistemista una volta per tutte.- Scritto da: Alberto Paro
      Il principale problema che puo` nascere
      dalla distribuzione di codice e' il fatto
      che in caso di analizi possono emergere
      tutte le falle e le backdoors che il sistema
      operativo ha.
      Molti del settore informatico si
      ricorderanno il caso di interbase che dopo
      che fu rilasciato il codice fu scoperto come
      fosse possibile "bucare" il db e accedere a
      tutti i dati come admin.
      La conoscenza maggiore di windows
      favorirebbe sia i programmatori buoni sia
      quelli "maliziosi" dando a quest'ultimi la
      possibilita' di rendere inoperativo con
      continui DDS o virus il sistema MS.
      Il problema del economico alla non esiste
      visto che il sig. Gates e' il piu' ricco del
      mondo (una persona che puo' farsi costruire
      una vasca per la riproduzione dei salmoni ha
      un po' di soldi!).
      Il principale problema che emergerebbe
      quindi sarebbe insito al fatto che il codice
      potrebbe essere usato in malo modo.
      Le persone piu' legate al mondo informatico
      avranno notato che tutti i maggiori Team
      Leader della MS tendono a lasciare l'azienda
      e a dedicarsi a altri lavori in proprio: il
      realizzatore di Internet Explorer tuttore
      lavora in Giappone sviluppando SW per
      cellulari WAp e GPRS.
      Le varie manipolazioni del codice nei vari
      anni si sono susseguite potrebbero aver
      creato una marea di codice "impresentabile"
      contenente magari montagne di errori. (E'
      forse questo il motivo delle
      incompatibilita` delle patch)
      Vedremo quello che succedera'?!
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema insito nella distribuzione di codice

        Non credo ci sia alcun pericolo per la MS.
        Anzi.Conta che MS ha fatto di TUTTO per non arrivare a questo.
        Se il codice sarà visionato solo da poche
        persone esperte sarà forse la volta buona
        per smentire tutte le voci su ipotetiche
        routine spyware. Saranno solo parti di codice. Quelle parti che considerano necessarie per capire se si puo' fare un WINDOWS RIDOTTO.
        il maggior problema di
        windows è appunto la diffidenza da parte di
        certi utilizzatori (o detrattori) che
        ipotizzano, senza peraltro una ombra di
        prova, possibili funzionamenti in backround
        del sistema. Non credo che questo sia il maggior problema. In fin dei conti continua a diffondersi sulla stragrande maggioranza dei desktop e ha pochi rivali altrove.Just my two cents
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema insito nella distribuzione di codice
      - Scritto da: Alberto Paro
      Il principale problema che puo` nascere
      dalla distribuzione di codice e' il fatto
      che in caso di analizi possono emergere
      tutte le falle e le backdoors che il sistema
      operativo ha.Che IMO e' cosa buona e giusta per la correzzione di suddette vulnerabilita' insite in un O.S. a prova di tonno.
      Molti del settore informatico si
      ricorderanno il caso di interbase che dopo
      che fu rilasciato il codice fu scoperto come
      fosse possibile "bucare" il db e accedere a
      tutti i dati come admin.Purtroppo no. Ma come e' stato fatto giustamente notare, non si tratta di TUTTO il codice.
      La conoscenza maggiore di windows
      favorirebbe sia i programmatori buoni sia
      quelli "maliziosi" dando a quest'ultimi la
      possibilita' di rendere inoperativo con
      continui DDS o virus il sistema MS.Ok, ma gli ingegneri M$, cosa fanno? A par mio, dovrebbero lavorare allegramente all'ottimizzazione. Come programmatore, sono convinto che l'importante sia che un programma funzioni, e non che il sorgente sia stilisticamente bello, ma siccome i suddetti ingegneri con ferrari e lamborghini al seguito sono pagati per fare un O.S., ritengo anche che se si ha tempo, il sorgente, ossia il software DEBBA essere ottimizzato, per lo meno come sicurezza e stabilita', piu' che come velocita'...
      Il problema del economico alla non esiste
      visto che il sig. Gates e' il piu' ricco del
      mondo (una persona che puo' farsi costruire
      una vasca per la riproduzione dei salmoni ha
      un po' di soldi!).Altra chicca...
      Il principale problema che emergerebbe
      quindi sarebbe insito al fatto che il codice
      potrebbe essere usato in malo modo.
      Le persone piu' legate al mondo informatico
      avranno notato che tutti i maggiori Team
      Leader della MS tendono a lasciare l'azienda
      e a dedicarsi a altri lavori in proprio: il
      realizzatore di Internet Explorer tuttore
      lavora in Giappone sviluppando SW per
      cellulari WAp e GPRS.Credo che abbia fatto bene.
      Le varie manipolazioni del codice nei vari
      anni si sono susseguite potrebbero aver
      creato una marea di codice "impresentabile"
      contenente magari montagne di errori. (E'
      forse questo il motivo delle
      incompatibilita` delle patch)
      Vedremo quello che succedera'?!Ok, sono d'accordo, ma perche' fare uscire un nuovo os all'anno, qnd si potrebbe aspettare un po' di piu' ed evitare di rendere il codice una pappetta con piu' buchi che righe di codice?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema insito nella distribuzione di codi

      La conoscenza maggiore di windows
      favorirebbe sia i programmatori buoni sia
      quelli "maliziosi" dando a quest'ultimi la
      possibilita' di rendere inoperativo con
      continui DDS o virus il sistema MS.Il problema non esiste, visto che attualmente i SO di M$ sono di sicuro i più bucati, gli unici affetti da virus, quelli con il sedere perennemente scoperto: cosa cambierebbe?PS - bello il commento dei salmoni: cosa fumi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema insito nella distribuzione di codice
      - Scritto da: Alberto Paro
      Il principale problema che puo` nascere
      dalla distribuzione di codice e' il fatto
      che in caso di analizi possono emergere
      tutte le falle e le backdoors che il sistema
      operativo ha.Grazie per la solita bufala. Ne sentivamo la mancanza.
      Le persone piu' legate al mondo informatico
      avranno notato che tutti i maggiori Team
      Leader della MS tendono a lasciare l'azienda
      e a dedicarsi a altri lavori in proprio:Ci fai qualche (decina di) nome e cognome?E comunque due considerazioni: l'interscambio di personale tra aziende dello stesso settore industriale e' cosa normale (uno dopo aver fatto il bacario cosa va a fare? L'idraulico?). L'uscita di questi dipendenti e' reglata da accordi contrattuali (per X anni non puoi lavorare come dipendente o come autonomo nello stesso settore. Ovviamente questi anni vengono pagati in anticipo.)
  • Anonimo scrive:
    salvate la Micro$oft !
    presto Bill fallira' , e nessuno sara piu' in gradodi usare un computer ... ;-)battutacce a parte , giuridicamente ritengo che la misura sia fondata (in fin dei conti e' un processoper monopolio );poi ,al sig .Assenti , che mette in rilevo i possibili danni economici che tale decisione arrecherebbe all' impero di gates, faccio notare come anche la apple abbia rilasciato porzioni dei sorgenti del suo OS ( darwin) e non per questo sia fallita dall' oggi al domani.
    • Anonimo scrive:
      Re: salvate la Micro$oft !
      - Scritto da: illegalinstruction
      presto Bill fallira' , e nessuno sara piu'
      in grado
      di usare un computer ... ;-)In effetti tutti sanno che l'informatica l'ha inventata Bill Gates ... :-)
      battutacce a parte , giuridicamente ritengo
      che la misura sia fondata (in fin dei conti
      e' un processo
      per monopolio );Comunque alla M$ conviene questo piuttosto che lo smembramento in tre ...
      poi ,al sig .Assenti , che mette in rilevo i
      possibili danni economici che tale decisione
      arrecherebbe all' impero di gates, faccio
      notare
      come anche la apple abbia rilasciato
      porzioni dei sorgenti del suo OS ( darwin) e
      non per questo sia
      fallita dall' oggi al domani.Beh, derivando darwin da un progetto open source non credo che Apple avesse da rimetterci troppo a divulgare i sorgenti ....
      • Anonimo scrive:
        Re: salvate la Micro$oft !
        - Scritto da: TeX
        - Scritto da: illegalinstruction

        presto Bill fallira' , e nessuno sara piu'

        in grado

        di usare un computer ... ;-)
        In effetti tutti sanno che l'informatica
        l'ha inventata Bill Gates ... :-)Si, ma il C++ lo ha inventato Stroustrup :)Te lo immagini win in pascal?


        battutacce a parte , giuridicamente
        ritengo

        che la misura sia fondata (in fin dei
        conti

        e' un processo

        per monopolio );

        Comunque alla M$ conviene questo piuttosto
        che lo smembramento in tre ...Decisamente. Cmq sia, non penso che la ms ci perda piu' di tanto... l'unico problema serio sara' impedire la fuga di notizie.


        poi ,al sig .Assenti , che mette in
        rilevo i

        possibili danni economici che tale
        decisione

        arrecherebbe all' impero di gates, faccio

        notare

        come anche la apple abbia rilasciato

        porzioni dei sorgenti del suo OS (
        darwin) e

        non per questo sia

        fallita dall' oggi al domani.

        Beh, derivando darwin da un progetto open
        source non credo che Apple avesse da
        rimetterci troppo a divulgare i sorgenti
        ....Vero, ma la Apple e' un caso a parte... e' stata sull'orlo del fallimento per molto tempo, e nemmeno ora se la passa troppo bene con i mac a livello di utenti modello casalinga di Voghera...IMHO non aveva nulla da perdere cmq... fermo restando che non mi pare che la pubblicazione di porzioni del sorgente di darwin (che e' si derivato dall'opensource, ma cmq e' un software proprietario) abbia messo cosi' a rischio la sicurezza dei sistemi macOS...
        • Anonimo scrive:
          Re: salvate la Micro$oft !

          Vero, ma la Apple e' un caso a parte... e'
          stata sull'orlo del fallimento per molto
          tempo, e nemmeno ora se la passa troppo bene
          con i mac a livello di utenti modello
          casalinga di Voghera...6 milioni di iMac in 3 anni, il computer della casalinga di Voghera, non mi pare un insuccesso...
          IMHO non aveva nulla da perdere cmq... fermo
          restando che non mi pare che la
          pubblicazione di porzioni del sorgente di
          darwin (che e' si derivato dall'opensource,
          ma cmq e' un software proprietario) abbia
          messo cosi' a rischio la sicurezza dei
          sistemi macOS...no, l'ha migliorata, ci sono già diverse modifiche o aggointe al SO arrivate dall'Open Source. La cosa decisamente funziona. E bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: salvate la Micro$oft !
            - Scritto da: Torpedine

            Vero, ma la Apple e' un caso a parte... e'

            stata sull'orlo del fallimento per molto

            tempo, e nemmeno ora se la passa troppo
            bene

            con i mac a livello di utenti modello

            casalinga di Voghera...

            6 milioni di iMac in 3 anni, il computer
            della casalinga di Voghera, non mi pare un
            insuccesso...Soprattutto in virtù del fatto che la casalinga di Voghera è sempre stato l'obiettivo principale di MSFT!
          • Anonimo scrive:
            Re: salvate la Micro$oft !
            - Scritto da: A.C.
            - Scritto da: Torpedine


            Vero, ma la Apple e' un caso a
            parte... e'


            stata sull'orlo del fallimento per
            molto


            tempo, e nemmeno ora se la passa troppo

            bene


            con i mac a livello di utenti modello


            casalinga di Voghera...



            6 milioni di iMac in 3 anni, il computer

            della casalinga di Voghera, non mi pare un

            insuccesso...

            Soprattutto in virtù del fatto che la
            casalinga di Voghera è sempre stato
            l'obiettivo principale di MSFT!Claro, ho toppato. Intendevo dire che fra i privati i mac non sono cosi' diffusi, per lo meno per qnt ho potuto vedere io. Che poi le aziende lo usino per fare grafica e' un altro discorso.
          • Anonimo scrive:
            Re: salvate la Micro$oft !
            - Scritto da: Blackstorm
            Claro, ho toppato. Intendevo dire che fra i
            privati i mac non sono cosi' diffusi, per lo
            meno per qnt ho potuto vedere io. Che poi le
            aziende lo usino per fare grafica e' un
            altro discorso.E qui toppi di nuovo...I Mac non sono più usati solo per la grafica, è un retaggio del passato, come dire che i fuoristrada si usano solo in Africa...I Mac sono a tutti gli effetti dei sistemi operativi general purpose, li puoi usare *esattamente* come Windows, senza *nessun* problema, il fatto che siano meno diffusi in ambito casalingo è dovuto, secondo me, al fatto che "non si trovano programmi", nel senso che "non me li posso copiare da mio cuggino"...P.S. Qualcuno ha detto "monopolio"?!?
          • Anonimo scrive:
            Re: salvate la Micro$oft !
            il fatto che siano meno diffusi in
            ambito casalingo è dovuto, secondo me, al
            fatto che "non si trovano programmi", nel
            senso che "non me li posso copiare da mio
            cuggino"...se tuo cuggino ha il mac, come no?Monopolio Monopolio Monopolio!
          • Anonimo scrive:
            Re: salvate la Micro$oft !
            - Scritto da: maestrino
            il fatto che siano meno diffusi in

            ambito casalingo è dovuto, secondo me, al

            fatto che "non si trovano programmi", nel

            senso che "non me li posso copiare da mio

            cuggino"...

            se tuo cuggino ha il mac, come no?Mio cuggino non ha il Mac, ce l'ho io ;o)
          • Anonimo scrive:
            Re: salvate la Micro$oft !
            - Scritto da: A.C.
            - Scritto da: maestrino

            il fatto che siano meno diffusi in


            ambito casalingo è dovuto, secondo me,
            al


            fatto che "non si trovano programmi",
            nel


            senso che "non me li posso copiare da
            mio


            cuggino"...



            se tuo cuggino ha il mac, come no?

            Mio cuggino non ha il Mac, ce l'ho io ;o)Ok, ok... toppato su tutta la linea... :P Chiedo venia... :)Fra l'altro, prima o poi mi accatto il tappetino x il mose dei mac... e' fantastico... qll col bambino sopra una pila di libri che spippola su un iMac e sotto la frase "Ammettiamolo, a volte le guide sono indispensabili per usare un Mac"Stupendo! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: salvate la Micro$oft !
            - Scritto da: Bleckstorm
            Fra l'altro, prima o poi mi accatto il
            tappetino x il mose dei mac... e'
            fantastico... qll col bambino sopra una pila
            di libri che spippola su un iMac e sotto la
            frase "Ammettiamolo, a volte le guide sono
            indispensabili per usare un Mac"
            Stupendo! :)Facessero bene i mouse come fanno belli i tappetini, sarebbe una conquista!
          • Anonimo scrive:
            cugino
            - Scritto da: A.C.
            - Scritto da: maestrino

            il fatto che siano meno diffusi in


            ambito casalingo è dovuto, secondo me,
            al


            fatto che "non si trovano programmi",
            nel


            senso che "non me li posso copiare da
            mio


            cuggino"...



            se tuo cuggino ha il mac, come no?

            Mio cuggino non ha il Mac, ce l'ho io ;o)Cepponi, cugino si scrive con "una" g!
          • Anonimo scrive:
            Re: cugino
            - Scritto da: Edo

            Mio cuggino non ha il Mac, ce l'ho io ;o)
            Cepponi, cugino si scrive con "una" g!Sei sicuro?http://www.sssup.it/~ascoli/elio/cuggino.html;o)
  • Anonimo scrive:
    [OT] Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
    "Non esiste nessun competitore M$ sui sistemi *descktop*, ad *eccezzione* di alcuni UNIX"2 piccioni con una fava (chi è la fava?) ;) ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
    - Scritto da: BSD_like
    allo stato attuale di win); o meglio a chi
    può iteressare quel codice? O parte del
    codice?A parecchi... un nome tra tanti: Lindows!?
    Non esiste nessun competitore M$ sui sistemi
    descktop, ad eccezzione di alcuni UNIX (tra
    cui Linux), che essendo di provenienza UNIX
    non ci farebbero nulla per crescere.No?Dei bei layer per far girare le applicazioni Win32 per te non sarebbero nulla?
    Difatti M$ grazie alla conoscenza del suo
    o.s. trae un indubbio vantaggio rispetto ai
    suoi concorrenti, un vantaggio ingiusto.MSDN Library ti dà la conoscenza più che necessaria per sviluppare le applicazioni.
    Borland che introdusse il rad nello sviluppoDiavolo Bones, non diciamo cagate per favore.Il primo RAD su Windows è stato Visual Basic 1.0, poi sono venuti tutti gli altri.
    ed ha prodotto sempre rad migliori di M$Vai a vedere il RAD di VS.NET poi torna qui a parlare se ne hai il coraggio...
    Oltretutto, Il codice di win non è affatto
    esente dall'open source, ma ha buona parte
    di codice è di derivazione BSD, altro che
    proprio della M$. Con quale permesso morale
    si è concessa la lic. di prendere da un
    codice UNIX, lei che non produce UNIX: non
    nè aveva nessun diritto, sig. Lamberto
    Assenti.Microsoft ha pagato per il codice di provenienza UNIX (si tratta poi dello stack TCP/IP, e tu ne parli come se fosse tutto il kernel).Inoltre vedo che sei molto ignorante in materia, dato che non sai nemmeno che Microsoft ha prodotto anche una versione di UNIX nella sua storia.Zeross
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
      - Scritto da: Zeross
      - Scritto da: BSD_like

      allo stato attuale di win); o meglio a chi

      può iteressare quel codice? O parte del

      codice?

      A parecchi... un nome tra tanti: Lindows!?Perchè ha copiato (storpiandolo) il nome ?Ma hai capito come funzionano le distribuzioni Linux o parli tanto per dire qualche cosa ?.....

      Difatti M$ grazie alla conoscenza del suo

      o.s. trae un indubbio vantaggio rispetto
      ai

      suoi concorrenti, un vantaggio ingiusto.

      MSDN Library ti dà la conoscenza più che
      necessaria per sviluppare le applicazioni.Mah. Io non conosco MSDN Library, ma quando ho iniziato ad occuparmi di programmazione mi ricordo ancora le funzioni MSDOS non documentate..........

      Oltretutto, Il codice di win non è affatto

      esente dall'open source, ma ha buona parte

      di codice è di derivazione BSD, altro che

      proprio della M$. Con quale permesso
      morale

      si è concessa la lic. di prendere da un

      codice UNIX, lei che non produce UNIX: non

      nè aveva nessun diritto, sig. Lamberto

      Assenti.

      Microsoft ha pagato per il codice di
      provenienza UNIX (si tratta poi dello stack
      TCP/IP, e tu ne parli come se fosse tutto il
      kernel).Beh, pagato o non pagato, legalmente o meno, lo ha preso. Mi sembra però che tenda a nascondere la cosa..
      Inoltre vedo che sei molto ignorante in
      materia, dato che non sai nemmeno che
      Microsoft ha prodotto anche una versione di
      UNIX nella sua storia.Ti riferisci a Xenics ? (non è per far polemica, è che effettivamente ne so poco....)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.

        Ti riferisci a Xenics ? (non è per far
        polemica, è che effettivamente ne so
        poco....)"Xenix", altrimenti è come dire "Unics" o "Minics" ...Cmq, M$ ne face una versione ... Ho avuto occasione di provarlo qualche anno fa prima che sparisse ...Gano
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
          - Scritto da: Gano



          Ti riferisci a Xenics ? (non è per far

          polemica, è che effettivamente ne so

          poco....)

          "Xenix", altrimenti è come dire "Unics" o
          "Minics" ...Beh, non infierire...La memoria è quella che è... e anche l'ora alla quale ho postato non era poi male ..... per dormire :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
        - Scritto da: TeX

        Perchè ha copiato (storpiandolo) il nome ?
        Ma hai capito come funzionano le
        distribuzioni Linux o parli tanto per dire
        qualche cosa ?No, perchè sarebbe molto interessata a venire a conoscenza del codice di certe API.Il codice della DrawFrameControl (disegna alcuni controlli) o della DrawEdge (disegna dei bordi con certi stili) ad esempio lo possiamo immaginare tutti quanti, ma di altre API è ben dura.E per una distribuzione che si promette come prerogativa principale di far girare tutte le applicazioni Win32, la cosa si fa interessante, ammetterai.
        Mah. Io non conosco MSDN Library, ma quando
        ho iniziato ad occuparmi di programmazione
        mi ricordo ancora le funzioni MSDOS non
        documentate....."Windows 95 System Internals" ad esempio è un ottimo libro che ti descrive tutte le funzioni non documentate di Win95.Ma attenzione, non sono "undocumented" perchè non si vuole far sapere che esistono, ma perchè sono funzioni che possono subire modifiche inaspettate da una versione all'altra di Windows.Usarle è altamente rischioso, dato che non ti assicurano la compatibilità.Il primo esempio che mi viene in mente è il file system NTFS; per questo spesso e volentieri, quando viene modificato le utility del disco o gli anti-virus vanno aggiornati per far si che funzionino correttamente.
        Beh, pagato o non pagato, legalmente o meno,
        lo ha preso. Mi sembra però che tenda a
        nascondere la cosa..Non mi sembra neanche che venga proclamato sui muri che lo Scandisk non lo produce Microsoft, come neppure che Roxio fornisce il software di masterizzazione integrato in WinXP, e che il Campo Minato è stato fatto da Robert Donner e Curt Johnson...Scusa, ma a casa hai la farina, il sale, l'acqua e un forno... perchè non te lo fai il pane invece di comprarlo in bottega?
        Ti riferisci a Xenics ? (non è per far
        polemica, è che effettivamente ne so
        poco....)XenixZeross
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
          - Scritto da: Zeross
          No, perchè sarebbe molto interessata a
          venire a conoscenza del codice di certe API.Non credo, se il comportamento di una certa API è documentato in maniera precisa, non ci vuole poi molto a riprodurlo... i problemi di Wine (che è quello che usa LindowsOS) sono piuttosto implementare concetti e strutture dati che esistono solo in Win32, implementare anche i bug delle API e correre dietro alle modifiche da versione a versione dell'OS (anche le API ufficiali cambiano spesso, non solo quelle undocumented).
          "Windows 95 System Internals" ad esempio è
          un ottimo libro che ti descrive tutte le
          funzioni non documentate di Win95.Appunto, Win95... "WinXP System Internals" uscirà nel 2005, quando ormai quelle funzioni saranno ovunque su Internet.
          Ma attenzione, non sono "undocumented"
          perchè non si vuole far sapere che esistono,
          ma perchè sono funzioni che possono subire
          modifiche inaspettate da una versione
          all'altra di Windows.E su cui (probabilmente) MSFT si basa per far funzionare meglio le proprie applicazioni in largo anticipo rispetto alla concorrenza.Se queste API non documentate fossero qualche decina, potrei capire che sono "sperimentazioni" destinate ad essere incluse nella versione successiva dell'OS, ma dato il "peso" del volume che hai citato, non mi sento proprio di credere a questa tesi...
          Usarle è altamente rischioso, dato che non
          ti assicurano la compatibilità.Appunto, la compatibilità ce l'hai solo se sei tu a scrivere sia le API non documentate che le applicazioni che le usano...

          Beh, pagato o non pagato, legalmente o
          meno,

          lo ha preso. Mi sembra però che tenda a

          nascondere la cosa..

          Non mi sembra neanche che venga proclamato
          sui muri che lo Scandisk non lo produce
          Microsoft, come neppure che Roxio fornisce
          il software di masterizzazione integrato in
          WinXP, e che il Campo Minato è stato fatto
          da Robert Donner e Curt Johnson...Però MSFT si preoccupa di denigrare il SW Open Source definendolo "cancro" e "pericolo per l'economia americana", salvo poi utlizzarlo e trarne notevole vantaggio, dato che le prestazioni di rete di WinNT sono nettamente migliorate da quando è stato cambiato lo stack TCP/IP - che di questi tempi non mi pare un componente da mettere alla pari di Scandisk (che con un file system serio quasi non dovrebbe servire) o col Campo Minato...
          Scusa, ma a casa hai la farina, il sale,
          l'acqua e un forno... perchè non te lo fai
          il pane invece di comprarlo in bottega?Perché non sono capace ;o)

          Ti riferisci a Xenics ? (non è per far

          polemica, è che effettivamente ne so

          poco....)

          XenixVelo pietoso... ;o)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
            - Scritto da: A.C.
            Non credo, se il comportamento di una certa
            API è documentato in maniera precisa, non ci
            vuole poi molto a riprodurlo... i problemi
            di Wine (che è quello che usa LindowsOS)
            sono piuttosto implementare concetti e
            strutture dati che esistono solo in Win32La prima frase e la seconda mi sembrano in contraddizione. Appunto conoscere l'interfaccia (che e' ben documentata) non vuol dire essere automaticamente in grado di realizzare l'implementazione. Le due cose sono indipendenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: A.C.

            Non credo, se il comportamento di una
            certa

            API è documentato in maniera precisa, non
            ci

            vuole poi molto a riprodurlo... i problemi

            di Wine (che è quello che usa LindowsOS)

            sono piuttosto implementare concetti e

            strutture dati che esistono solo in Win32


            La prima frase e la seconda mi sembrano in
            contraddizione. Appunto conoscere
            l'interfaccia (che e' ben documentata) non
            vuol dire essere automaticamente in grado di
            realizzare l'implementazione. Le due cose
            sono indipendenti.Ciao Ciao, come al solito ti vedo scatenato in tutti i post, datti una calmata, potrebbero risentirne i tuoi nervi.State perdendo, fattene una ragione.Non è mica la fine del mondo, è solo la fine del DRAGA.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
            - Scritto da: Ciao
            - Scritto da: A.C.

            Non credo, se il comportamento di una
            certa

            API è documentato in maniera precisa, non
            ci

            vuole poi molto a riprodurlo... i problemi

            di Wine (che è quello che usa LindowsOS)

            sono piuttosto implementare concetti e

            strutture dati che esistono solo in Win32

            La prima frase e la seconda mi sembrano in
            contraddizione. Appunto conoscere
            l'interfaccia (che e' ben documentata) non
            vuol dire essere automaticamente in grado di
            realizzare l'implementazione. Le due cose
            sono indipendenti.Non credo proprio... quando sviluppi scrivi prima l'interfaccia o l'implementazione?E' proprio perché l'interfaccia è indipendente dall'implementazione che se io ho un'interfaccia ben definita posso implemetarla come mi pare...Quante implementazioni delle interfacce POSIX esistono? Quanti driver ODBC esistono? Quante implementazioni della JVM? Quanti ORB Corba? Quanti parser SAX e/o DOM? Quanti SOAP? Quanti container J2EE?Sono tutte interfacce (con la "i" o senza? :-p) implementate in modo diverso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.

            Non credo proprio... quando sviluppi scrivi
            prima l'interfaccia o l'implementazione?
            E' proprio perché l'interfaccia è
            indipendente dall'implementazione che se io
            ho un'interfaccia ben definita posso
            implemetarla come mi pare...
            certo che si..ma se un componente ha un metodo add che somma due numeri e la tua imlementazione, pur rispettando l'interfaccia, fa il prodotto dei due parametri, i due componenti non fanno la stessa cosa...Sapere quali metodi esporre, non vuol dire sapere cosa facciano questi metodi, anzi, vuol dire NON sapere COME lo fanno.Information hiding, legge numero 1 della OOP.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
            - Scritto da: maks

            Non credo proprio... quando sviluppi
            scrivi

            prima l'interfaccia o l'implementazione?

            E' proprio perché l'interfaccia è

            indipendente dall'implementazione che se
            io

            ho un'interfaccia ben definita posso

            implemetarla come mi pare...

            certo che si..
            ma se un componente ha un metodo add che
            somma due numeri e la tua imlementazione,
            pur rispettando l'interfaccia, fa il
            prodotto dei due parametri, i due componenti
            non fanno la stessa cosa...
            Sapere quali metodi esporre, non vuol dire
            sapere cosa facciano questi metodi, anzi,
            vuol dire NON sapere COME lo fanno.
            Information hiding, legge numero 1 della OOP.Mi stai prendendo in giro?La legge numero 1 della OOP prevede che si nascondano le informazioni *private* della classe, non il suo comportamento, che fa a tutti gli effetti parte dell'interfaccia, secondo me...Non mi interessa cosa fa la classe al suo interno, mi basta che all'esterno si comporti come c'è scritto nella documentazione!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.

            Mi stai prendendo in giro?
            La legge numero 1 della OOP prevede che si
            nascondano le informazioni *private* della
            classe, non il suo comportamento, che fa a
            tutti gli effetti parte dell'interfaccia,
            secondo me...

            Non mi interessa cosa fa la classe al suo
            interno, mi basta che all'esterno si
            comporti come c'è scritto nella
            documentazione!bravo.. ora viene il difficile...su un componente banale questo e' facilmente riproducibile.Su uno non banale no...Tutti sanno come funziona lo scheduler di processi di QNX, ma nessuno ne ha ancora fatto una imlpementazione uguale.Tutti sanno cosa fa DirectX ma non ce ne e' ancora una versione alternativa funzioannte al 100%.Non e' una questione di chiusura, ma di complessita' del codice.I componenti sono fatti per interagire o per essere usati da altri, non per essere copiati nel loro funzionamento.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
            Sì, mi stai prendendo in giro...Il discorso è partito da qualcuno (non mi ricordo chi) che ha detto: "MSFT non vuole mostrare il codice perché ha paura che glielo copino" (a parte il fatto che questo equivale a dire che i tecnici eventualmente nominati dal tribunale sono corrotti).Io dico: "Non mi interessa cosa c'è scritto dentro, data una quantità sufficiente di tempo e denaro, finché l'API è *completamente* pubblica posso (non io in persona, s'intende) clonarla senza conoscerne l'implementazione (gli esempi che ho dato non bastano?).La tua frase: - Scritto da: maks
            Non e' una questione di chiusura, ma di
            complessita' del codice.mi dà perfettamente ragione.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
          - Scritto da: Zeross
          - Scritto da: TeX



          Perchè ha copiato (storpiandolo) il nome ?

          Ma hai capito come funzionano le

          distribuzioni Linux o parli tanto per dire

          qualche cosa ?

          No, perchè sarebbe molto interessata a
          venire a conoscenza del codice di certe API.
          Il codice della DrawFrameControl (disegna
          alcuni controlli) o della DrawEdge (disegna
          dei bordi con certi stili) ad esempio lo
          possiamo immaginare tutti quanti, ma di
          altre API è ben dura.
          E per una distribuzione che si promette come
          prerogativa principale di far girare tutte
          le applicazioni Win32, la cosa si fa
          interessante, ammetterai.Lindows si promette di far girare le applicazioni Win32, ma tramite Wine, che non è prodotto da Lindows e può essere utilizzato in tutte le distribuzioni di Linux. Quindi è interessata fino ad un certo punto ai sorgenti di Windows.Se pou mi dici che Lindows cerca di fare tanto fumo con poco arrosto.... beh, hai perfettamente ragione. Anche perchè Wine è tutt'altro che maturo, visto che funziona solo con un numero limitato di applicazioni, in genere semplici e che quindi trovano quasi sicuramente un sostituto nativo in Linux, e la sua configurazione è un po' cervellotica.Io, pur utilizzando anche Windows, preferisco Linux, ma dico anche che se uno deve utilizzare applicativi Windows è meglio che utilizzi Windows. Sul discorso dei costi poi se uno utilizza applicativi "importanti" che esistono solo per Windows i casi sono due: o li ha pagati, in tal caso il costo della licenza Windows è probabilmente trascurabile rispetto ai costi delle licenze degli applicativi, oppure li ha piratati, ma a questo punto fatto 30 tanto vale far 31 e piratare anche Windows ....



          Mah. Io non conosco MSDN Library, ma
          quando

          ho iniziato ad occuparmi di programmazione

          mi ricordo ancora le funzioni MSDOS non

          documentate.....


          "Windows 95 System Internals" ad esempio è
          un ottimo libro che ti descrive tutte le
          funzioni non documentate di Win95.
          Ma attenzione, non sono "undocumented"
          perchè non si vuole far sapere che esistono,
          ma perchè sono funzioni che possono subire
          modifiche inaspettate da una versione
          all'altra di Windows.
          Usarle è altamente rischioso, dato che non
          ti assicurano la compatibilità.

          Il primo esempio che mi viene in mente è il
          file system NTFS; per questo spesso e
          volentieri, quando viene modificato le
          utility del disco o gli anti-virus vanno
          aggiornati per far si che funzionino
          correttamente.Beh, in questo modo M$ può mettersi in posizione privilegiata rispetto ai concorrenti nello sviluppo degli applicativi. Non so se questo è legale o meno, se è moralmente giusto o sbagliato, o se viola una qualche legge sui monopolii. Così come non so se M$ lo faccia o meno. Però sicuramente si mette nelle condizioni di poterlo fare.

          Beh, pagato o non pagato, legalmente o
          meno,

          lo ha preso. Mi sembra però che tenda a

          nascondere la cosa..

          Non mi sembra neanche che venga proclamato
          sui muri che lo Scandisk non lo produce
          Microsoft, come neppure che Roxio fornisce
          il software di masterizzazione integrato in
          WinXP, e che il Campo Minato è stato fatto
          da Robert Donner e Curt Johnson...

          Scusa, ma a casa hai la farina, il sale,
          l'acqua e un forno... perchè non te lo fai
          il pane invece di comprarlo in bottega?Ripeto: nulla da recriminare. Basta ammetterlo...



          Ti riferisci a Xenics ? (non è per far

          polemica, è che effettivamente ne so

          poco....)

          XenixIn effetti "Xenics" suonava male .....
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
          Scusa tanto Zeross ma come puoi obiettare al fattoche M$ essendo l'autrice del OS e` chiaramenteavvantaggiata nello sviluppo delle applicazioniche girano sul proprio OS. Se a beneficio di unapplicativo (per es IE?) devono modificare un particolare del OS LORO POSSONO FARLO!!Nel caso peggiore se per sfavorire un proprioconcorrente devono fare una modifica al OS LOROPOSSONO FARLO!!!E` per tutelarci da questa possibilita` che dovrebbero essere costretti a rendere pubblicoil sorgente del OS.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
        - Scritto da: TeX


        Difatti M$ grazie alla conoscenza del
        suo


        o.s. trae un indubbio vantaggio
        rispetto

        ai


        suoi concorrenti, un vantaggio
        ingiusto.



        MSDN Library ti dà la conoscenza più che

        necessaria per sviluppare le applicazioni.

        Mah. Io non conosco MSDN Library, ma quando
        ho iniziato ad occuparmi di programmazione
        mi ricordo ancora le funzioni MSDOS non
        documentate.....Se sei rimasto indietro di 10 anni al dos, non venire sindacare sulla documentazione.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
          - Scritto da: Ciao


          - Scritto da: TeX




          Difatti M$ grazie alla conoscenza
          del

          suo



          o.s. trae un indubbio vantaggio

          rispetto


          ai



          suoi concorrenti, un vantaggio

          ingiusto.





          MSDN Library ti dà la conoscenza più
          che


          necessaria per sviluppare le
          applicazioni.



          Mah. Io non conosco MSDN Library, ma
          quando

          ho iniziato ad occuparmi di programmazione

          mi ricordo ancora le funzioni MSDOS non

          documentate.....


          Se sei rimasto indietro di 10 anni al dos,
          non venire sindacare sulla documentazione.A) Non hai capito nulla di quel che ho detto.B) Evidentemente ti sei svegliato con la luna di traverso.All'epoca il DOS forniva dei servizi tramite INT21. La maggior parte erano ben documentati e potevano essere utilizzati in tutti i programmi senza problemi. Altri servizi invece non erano documentati e in pratica ufficialmente non esistevano. Chiaro che la M$ poteva sfruttarli nei suoi applicativi, mentre gli altri produttori no.All'epoca non era un grosso problema, ma oggi, essendo il s.o. immensamente più complesso, un analoga politica potrebbe (notare il condizionale...) fornire un vantaggio competitivo enorme a M$ nello sviluppo degli applicativi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Caro Zeross...
      Si vede che qualche mio post ti è sfuggito; l'o.s a cui ti riferisci è il Xenix, e lo riportato in almeno 2 post; come vedi sei tu ignorante.Oltretutto il codice BSD da cui ha attinto M$ non riguarda solo il kernel; però M$ non ha mai pagato poichè per prendere codice BSD non c'è da pagare niente, anche IBM, Sun, etc. ne prendono di codice dal BSD.Poi, evidentemente ti è sfuggito qualche altro mio post, in cui spiegavo come il 60-70% delle tecnologie in campo informatico viene dal BSD sviluppato all'univ. di Berkeley: dal raid, al logical volume manager, al telnet, alla SSH; e potrei continuare all'infinito.Come vedi M$ si è appropriata ingiustamente di tecnologie e codice provenienti e sviluppate nel mondo UNIX, per un'o.s. non UNIX.Altro che stack del TCP/IP.Ergo dovresti informarti meglio, altrimenti la figura dell'ignorante la fai tu.
      • Anonimo scrive:
        Re: Caro Zeross...
        E cmq, il fatto che tu dici, che quel codice fa gola a chi deve sviluppare programmi concorrenti a quelli M$ su win o su emulatori UNIX; non fà altro che rafforzare la mia tesi: è un'ingiustizia che M$ goda di quel vantaggio, rispetto ai suoi concorrenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Caro Zeross...
        - Scritto da: BSD_like
        altro mio post, in cui spiegavo come il
        60-70% delle tecnologie in campo informatico
        viene dal BSD sviluppato all'univ. di
        Berkeley: dal raid, al logical volume
        manager, al telnet, alla SSH; e potrei
        continuare all'infinito.ma cosa stai dicendo guarda che prima di linux l'innovazione non esisteva e queste cose erano comunque per pochi ora invece con linux - che e' free - sono a portata di tutti anche delle casalinghe di voghera viva linux viva il freesoftware viva stallman e abbasso microsoft monopolista
        • Anonimo scrive:
          Re: Caro Zeross...
          Scusa, leggi bene, non intendevo fare nessuna discussione se Linux porta le tecnologie suddette nell'user-friendly; mi sono limitato a controbbattere a Zeross che suddette tecnologie e codice relativo (ma non solo quello derivante da tecnologie note) sono nate all'univ. di Berkeley e sui BSD.Poi dal tuo post anche Zeross può argomentare che windows prima di Linux e più facilmente di Linux ha portato suddette tecnologie nell'user-friendly.Ma il punto non era questo.
        • Anonimo scrive:
          Ricordate: Linucs è un win-maniac-travestito


          ma cosa stai dicendo guarda che prima di
          linux l'innovazione non esisteva e queste
          cose erano comunque per pochi ora invece con
          linux - che e' free - sono a portata di
          tutti anche delle casalinghe di voghera viva
          linux viva il freesoftware viva stallman e
          abbasso microsoft monopolista
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricordate: Linucs è un win-maniac-travestito
            - Scritto da: zapma lo sai che fra poco esce la woody e mi tocca fare un reboot?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricordate: Linucs è un win-maniac-travestito
            - Scritto da: Linucs
            - Scritto da: zap

            ma lo sai che fra poco esce la woody e mi
            tocca fare un reboot?non riuscirai a far passare la tua parodia del "linuxiano".
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricordate: Linucs è un win-maniac-travestito
            - Scritto da: zap


            - Scritto da: Linucs

            - Scritto da: zap



            ma lo sai che fra poco esce la woody e mi

            tocca fare un reboot?

            non riuscirai a far passare la tua parodia
            del "linuxiano".
            Concordo.Sei troppo ignorante su *BSD per essere un utente Linux o un seguace di Stallman (che peraltro e' l'unica persona a cui chiederei mai un autografo)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricordate: Linucs è un win-maniac-travestito
            - Scritto da: FreeMan
            Concordo.
            Sei troppo ignorante su *BSD per essere undeheheee bella questa ti piacerebbe ma io ho letto tutti gli howto se vuoi puoi mettermi alla prova me e la mia woody-stable
            peraltro e' l'unica persona a cui chiederei
            mai un autografo)hai una visione molto distorta della realta' ma va bene cosi' perche' il free software conquistera' il mondo e cosi' potrai scodinzolare con me quando passano gli eroi dell'opensource
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricordate: Linucs è un win-maniac-travestito
            - Scritto da: Linucs
            deheheee bella questa ti piacerebbe ma io ho
            letto tutti gli howto Penosa parodia.
            se vuoi puoi mettermi
            alla prova me e la mia woody-stablewoody-stable? Ma non e` woody-testing?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricordate: Linucs è un win-maniac-travestito
            - Scritto da: stupito

            deheheee bella questa ti piacerebbe ma io

            ho letto tutti gli howto
            Penosa parodia.deheheee vedo che eviti la sfida forse sai che ho letto tutti gli howto direttamente in esperanto
            woody-stable? Ma non e` woody-testing?debian e' stable anche quando e' testing, testing e stable sono le due facce dell'eterno mistico tao del free software
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricordate: Linucs è un win-maniac-travestito
            - Scritto da: Linucs
            debian e' stable anche quando e' testing,
            testing e stable sono le due facce
            dell'eterno mistico tao del free softwareSei divertentissimo. Ti voglio bene.Io gli howto non li ho letti tutti. Solo:- IOMEGA ZIP miniHOWTO (solo le 3 righe che riguardano i dischi interni)- CD Writing HOWTO- PPP HOWTO (o come si chiama), la parte che parla di come scriversi uno script di dialing (assolutamente inutile per un utente debian, visto che il sistema scrive lo script automaticamente)- Serial Port HOWTO (per collegarmi tramite null modem).Basta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricordate: Linucs è un win-maniac-travestito
            - Scritto da: stupito
            - Serial Port HOWTO (per collegarmi tramite
            null modem).deheheee prova a leggere "AdvancedTaijiquanSwordFormsWhileCompilingTheForkedBuggyAC99EsperantoLocalizedKernel-HOWTO" e poi torna qua
        • Anonimo scrive:
          Re: Caro Zeross...
          Non far fare alla comunita' linux la figura degli utonti.Troll!
      • Anonimo scrive:
        Re: Caro Zeross...

        Si vede che qualche mio post ti è sfuggito;
        l'o.s a cui ti riferisci è il Xenix, e lo
        riportato in almeno 2 post; come vedi sei tu
        ignorante.
        Oltretutto il codice BSD da cui ha attinto
        M$ non riguarda solo il kernel; però M$ non
        ha mai pagato poichè per prendere codice BSD
        non c'è da pagare niente, anche IBM, Sun,
        etc. ne prendono di codice dal BSD.
        Poi, evidentemente ti è sfuggito qualche
        altro mio post, in cui spiegavo come il
        60-70% delle tecnologie in campo informatico
        viene dal BSD sviluppato all'univ. di
        Berkeley: dal raid, al logical volume
        manager, al telnet, alla SSH; e potrei
        continuare all'infinito.
        Come vedi M$ si è appropriata ingiustamente
        di tecnologie e codice provenienti e
        sviluppate nel mondo UNIX, per un'o.s. non
        UNIX.
        Altro che stack del TCP/IP.
        Ergo dovresti informarti meglio, altrimenti
        la figura dell'ignorante la fai tu.INGIUSTAMENTE????ma in che mondo vivi?se uno sviluppa codice BSD sa gia' che queste cose potrebbero accadere.Ergo, se ha scelto una licenza BSD vuol dire che gli sta bene che qualcuno se ne appropri senza pagare.La liberta' e' solo quella di fare codice GPL?alcuni progetti come X e apache sono sotto licenza BSD, anche perche' con una tale licenza le aziende private sono incentivate a collaborare attivamente allo sviluppo, visto che poi portebbero guadagnarci.Eppure apache e X sono ancora li' scaricabili da tutti.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Caro Zeross...
          Se leggi il mio post di partenza, intendevo moralmente, ma visto che l'hai letto, te ne sei dimenticato ora.Certo che M$ è nella legalità a prelevare codice e tecnologie dal BSD, non è la sola, anzi per la precisione il 60% del SysV (per dare un'esempio) incorpora BSD: è stato il ramo di maggior sviluppo.E per moralmente intendo il fatto che è codice nato per lo UNIX, ed M$ lo implementa in una famiglia di o.s. non UNIX, anzi concorrente (dal desktop ai server piccoli e medi) allo UNIX.
      • Anonimo scrive:
        Re: Caro Zeross...

        Oltretutto il codice BSD da cui ha attinto M$
        non riguarda solo il kernel; però M$ non ha mai
        pagato poichè per prendere codice BSD non c'è da
        pagare niente, anche IBM, Sun, etc. ne prendono
        di codice dal BSD.Beh... questo se non sbaglio è un difetto della licenza BSD che permette di far circa "ciò che vuoi" col codice senza nemmeno essere obbligato a renderlo pubblico, a differenza della GPL (correggimi se sbaglio).byez
        • Anonimo scrive:
          Re: Caro Zeross...
          No, non sbagli; ma io cmq non dico minimamente che M$ è nell'illegalità, come non lo sono Sun, IBM; HP, etc. Dico che per chi si pone in concorrenza con UNIX e chi ne prevede la fine grazie al suo o.s. è incoerente ed immorale avvantaggiarsi di un codice e tecnologie del mondo UNIX. Poi, niente da ridire sulla legalità dell'azione di M$.
      • Anonimo scrive:
        Re: Caro Zeross...
        - Scritto da: BSD_like
        Si vede che qualche mio post ti è sfuggito;
        l'o.s a cui ti riferisci è il Xenix, e lo
        riportato in almeno 2 post; come vedi sei tu
        ignorante.Se avessi tempo per leggere tutto vorrebbe dire che sono un fancazzista perdigiorno...
        Oltretutto il codice BSD da cui ha attinto
        M$ non riguarda solo il kernel; però M$ non
        ha mai pagato poichè per prendere codice BSD
        non c'è da pagare niente, anche IBM, Sun,
        etc. ne prendono di codice dal BSD.Ah no?Mai pagato niente dici?Cerca un po' in giro quanti $$ ogni anno versa nelle casse dell'università di Berkeley per vari progetti di ricerca, e poi torna a fare questa affermazione, se ancora pensi che sia esatta.
        Ergo dovresti informarti meglio, altrimenti
        la figura dell'ignorante la fai tu.Ancora sicuro di ciò?Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: Caro Zeross...
          Per prelevare codice dal BSD non c'è bisogno di pagare nulla, se M$ l'ha fatto non ha pagato ma effettuato un contributo. Oltretutto sarei curioso di vedere dove investe a Berkeley quei contributi; siccome a Berkeley non si studia solo sui BSD, anche se occupano l'80% delle risorse, ma si dà spazio anche agli altri o.s., vogliamo scommettere che il contributo M$ è focalizzato in max parte in tecnologie che interessano direttamente/indirettamente windows?M$ non ha mai contribuito in attività a Berkeley (e fuori) che potessero minimamente uscire dai BSD (oltre a quelle che interessano win, ovviamente); ad esempio non contribuisce al server X11; cioè a quelle attività BSD che interessano anche i suoi principali concorrenti come Linux. IBM, Sun, HP, si invece, contribuiscono a tutto in particolare anche a ciò che gli interessa.Ergo M$ preleva dal codice BSD per dare contributi a Berkeley su progetti per win (principalmente) o strettamente per BSD. Se fosse per M$ gli unici o.s. ammessi oltre a win sarebbero solo i BSD: tanto ostici come sono che concorrenza gli farebbero?Dovresti imparare la differenza tra pagare e contribuire, evidentemente chi è legato al modello di buisness M$ non percepisce la differenza (senza offesa).Oltretutto per quel che sò, non è Berkeley l'univ. che riceve i maggiori contributi da parte di M$ (ma solo marginali per M$); ma ist. che effettuano ricerche ben più mirate per win, e questo mi sembra giusto; solo che non presentiamo M$ come il maggior finanziatore dell'open source o uno dei più grandi, è sbagliato e oltretutto i contributi M$ sono mirati (pur se M$ preleva ovunque dal codice BSD), contribuisce solo a ciò che gli interessa (e che riguarda un suo certo o.s.). Si dà ragione a Bill che in un'assemblea degli azionisti M$ ha detto che è merito di M$ la nascita e lo sviluppo dell'open source.
          • Anonimo scrive:
            Re: Caro Zeross...
            Dimenticavo, M$ ha dato contributi (in max parte mirati, pur prelevando ovunque o quasi) all'univ. di Berkeley per le "prelevazioni" delgli ultimi anni.Ora all'univ. di Berkeley su BSD hanno sviluppato varie tewcnologie a partire dagli anni 70, tecnologie che costituiscono il parco tecnologico degli o.s. (anche win) per il 60% di media (per i soli UNIX è più stretto), come il raid che è stato "creato" Berkeley nei primi anni 80.M$ utilizza lo stesso queste tecnologie pur non contribuendo in nulla (quando M$ arrivò, erano già da tempo sul mercato), invece IBM, Sun, HP, essendoci da tempo hanno contribuito a queste ricerche e sono competitori di M$ sui server piccoli - medi.Una bella coerenza, no..
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
      - Scritto da: Zeross
      - Scritto da: BSD_like

      allo stato attuale di win); o meglio a chi

      può iteressare quel codice? O parte del

      codice?

      A parecchi... un nome tra tanti: Lindows!?
      Indubbiamente un prodotto che mandera' M$ in fallimento...oltretutto e' semplicemente una versione di Linux con qualche libreria in + e Wine configurato come si deve


      Non esiste nessun competitore M$ sui
      sistemi

      descktop, ad eccezzione di alcuni UNIX
      (tra

      cui Linux), che essendo di provenienza
      UNIX

      non ci farebbero nulla per crescere.

      No?
      Dei bei layer per far girare le applicazioni
      Win32 per te non sarebbero nulla?
      Esistono gia': sia free come Wine, sia commerciali (della Sun mi sembra) e comunque se uno sviluppatore ha bisogno di sbirciare i sorgenti di windows per creare un layer simile significa che ci sono delle API segrete come sosteneva qualcuno qui. Gli dai ragione?


      Difatti M$ grazie alla conoscenza del suo

      o.s. trae un indubbio vantaggio rispetto
      ai

      suoi concorrenti, un vantaggio ingiusto.

      MSDN Library ti dà la conoscenza più che
      necessaria per sviluppare le applicazioni.
      E quindi anche per sviluppare un layer d'interfaccia win32 syscall/ UNIX syscall no?


      Borland che introdusse il rad nello
      sviluppo

      Diavolo Bones, non diciamo cagate per favore.
      Il primo RAD su Windows è stato Visual Basic
      1.0, poi sono venuti tutti gli altri.
      Borland ha iniziato molto prima, in DOS.E poi APPUNTO. Come ha evidenziato proprio BSD_like ha sfruttato la sua maggiore conoscenza del SO.


      ed ha prodotto sempre rad migliori di M$

      Vai a vedere il RAD di VS.NET poi torna qui
      a parlare se ne hai il coraggio...
      Spero di non vederlo mai. Oltretutto proprio un programmatore fissato pro-M$ e pro-.NET (non ricordo chi, ha tenuto un convegno di recente, c'era l'articolo su DEV) sosteneva che il real programmer usa Notepad, Emacs e il compilatore lo fa partire tramite CLI.


      Oltretutto, Il codice di win non è affatto

      esente dall'open source, ma ha buona parte

      di codice è di derivazione BSD, altro che

      proprio della M$. Con quale permesso
      morale

      si è concessa la lic. di prendere da un

      codice UNIX, lei che non produce UNIX: non

      nè aveva nessun diritto, sig. Lamberto

      Assenti.

      Microsoft ha pagato per il codice di
      provenienza UNIX (si tratta poi dello stack
      TCP/IP, e tu ne parli come se fosse tutto il
      kernel).Microsoft non ha pagato un accidente visto che e' software libero. Legalmente aveva tutto il diritto di farlo, ma almeno poteva avere la decenza di evitarsi le tirate sulla dannosita' dell' Open Source che ha fatto di recente

      Inoltre vedo che sei molto ignorante in
      materia, dato che non sai nemmeno che
      Microsoft ha prodotto anche una versione di
      UNIX nella sua storia.Ti riferisci a XENIX?Proprio un bell'esempio di UNIX!
      ZerossMarco
  • Anonimo scrive:
    Perchè il giudice NON ha sbagliato
    Microsoft ha più volte dimostrato in passato come non si faccia scrupolo nel ricorrere a qualsiasi mezzo pur di eliminare i concorrenti. Di fronte a simili comportamenti non vedo perchè bisognerebbe credere alla "sacra" parola di San Gates circa il proprio sistema operativo. E' giusto vedere se dicono il vero. E' giusto, sarebbe giusto, anche vedere se è vero quanto si diceva sulle famose API "riservate", che facevano funzionare meglio le applicazioni Microsoft di quelle della concorrenza. E' giusto verificare che un software monopolista non ricorra a trucchi sporchi per tagliare fuori i concorrenti. Se Microsoft tenesse un comportamento corretto e trasparente tutto questo non sarebbe necessario. E' ora che ne subiscano le giuste conseguenze.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè il giudice NON ha sbagliato
      giusto al 101%
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè il giudice ha sbagliato ;)
      Si' ma il processo si e' concluso con una sentenza. Ora, pensare che all'interno dei remedies ci si metta a discettare su xp, che non fa parte della sentenza o del processo, mi sembra un po' fantascientifico. Per cui concordo con Assenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè il giudice ha sbagliato ;)
        Perche' allora non parliamo di visualstudionet? O di Office? Mettiamo sotto il vetrino tutto quello che fa MSS
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè il giudice ha sbagliato ;)
        - Scritto da: Mark Minniti
        Si' ma il processo si e' concluso con una
        sentenza. Ora, pensare che all'interno dei
        remedies ci si metta a discettare su xp, che
        non fa parte della sentenza o del processo,ma fa parte del "problema", in quanto microsoft continua a detenere il monopolio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Perchè il giudice ha sbagliato ;)

          ma fa parte del "problema", in quanto
          microsoft continua a detenere il monopolio.Beh, ma allora si decida che MS deve essere smembrata, oppure che Windows dev'essere open source. Questi "giochetti", invece, mi puzzano tanto di lobby dei concorrenti di MS...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perchè il giudice ha sbagliato ;)
            - Scritto da: Sara Linus

            ma fa parte del "problema", in quanto

            microsoft continua a detenere il
            monopolio.

            Beh, ma allora si decida che MS deve essere
            smembrata, provvedimento bocciato in appello (purtroppo)
            oppure che Windows dev'essere
            open source. sarei d'accordissimo
            Questi "giochetti", invece, mi
            puzzano tanto di lobby dei concorrenti di
            MS...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perchè il giudice ha sbagliato ;)
            - Scritto da: zap

            oppure che Windows dev'essere

            open source.
            sarei d'accordissimoeheheh ti piacerebbe cosi' potresti sfruttare il loro codice invece dovrebbe essere tutto gpl cosi' non potresti rivendere il tuo windows come closed source ma se non ti piace puoi sempre usare linux
          • Anonimo scrive:
            Attenzione: Linucs è in realtà un win-maniac
          • Anonimo scrive:
            Re: Attenzione: Linucs è in realtà un win-maniac
            - Scritto da: zap
            .rieccoci qua con questa brutta abitudine di etichettare le persone si vede proprio che non usi linux...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perchè il giudice ha sbagliato ;)

            Beh, ma allora si decida che MS deve essere
            smembrata, oppure che Windows dev'essere
            open source. Questi "giochetti", invece, mi
            puzzano tanto di lobby dei concorrenti di
            MS...Concordo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè il giudice ha sbagliato ;)
        - Scritto da: Mark Minniti
        Si' ma il processo si e' concluso con una
        sentenza. Ora, pensare che all'interno dei
        remedies ci si metta a discettare su xp, che
        non fa parte della sentenza o del processo,
        mi sembra un po' fantascientifico. Per cui
        concordo con Assenti.Dove hai letto che il processo e' finito?!?!?
        • Anonimo scrive:
          Re: Perchè il giudice ha sbagliato ;)

          Dove hai letto che il processo e' finito?!?!?C'e' stata una condanna, ok. Se ora non si ha la capacita' di dire: MS condannata va punita e si ricorre invece ad un sistema pericoloso come quello scelto dal giudice i dubbi vengono...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perchè il giudice ha sbagliato ;)
            - Scritto da: Mark Minniti

            Dove hai letto che il processo e'
            finito?!?!?

            C'e' stata una condanna, ok. Se ora non si
            ha la capacita' di dire: MS condannata va
            punita e si ricorre invece ad un sistema
            pericoloso come quello scelto dal giudice i
            dubbi vengono...Io la ho capita cosi':C'e' stata una condanna.Ma M$ e' stata condannata a cosa?La proposta dell'accusa e' stata "Togliere gli orpelli monopolistici da Windows"La risposta di M$: "Non possiamo perche' e' tutto nel codice"Allora il giudice ha detto "vediamo il codice e decidiamo noi se e' possibile o meno"
  • Anonimo scrive:
    Non diciamo sciocchezze. Se il giudice lo chiede..
    Microsoft lo mostra questo m. di software.E chissono?? Non ho capito!! E che lo mostri alla svelta e anche subito!Se mi requisisissero il PC cosa dovrei dire? Chiedo a B.Gates di intervenire?Che abbassino un po' le orecchie ! E mi chiedo perchè abbiano aspettato tanto a chiederlo sto codice.Se non lo mostrano è perchè hanno qualcosa da mantenere.E poi, sono già ULTRA avvantaggiati dal loro m di EULA- Non è mica sempre festa!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non diciamo sciocchezze. Se il giudice lo chiede..
      - Scritto da: nicola
      Microsoft lo mostra questo m. di software.

      E chissono?? Non ho capito!! E che lo
      mostri alla svelta e anche subito!

      Se mi requisisissero il PC cosa dovrei dire?

      Chiedo a B.Gates di intervenire?


      Che abbassino un po' le orecchie ! E mi
      chiedo perchè abbiano aspettato tanto a
      chiederlo sto codice.

      Se non lo mostrano è perchè hanno qualcosa
      da mantenere.


      E poi, sono già ULTRA avvantaggiati dal loro
      m di EULA-

      Non è mica sempre festa!
      Beh insomma, un avvocato sta li per favorire la sua parte, mi pare ovvio che si opponga.Bisogna vedere se c'e' spazio per chiedere una specie di pattegiamento o se invece l'obbligo di mostrare il codice e' assoluto e irrevocabile.In ogni caso il mestiere degli avvocati pagati da MS e' difendere MS.Non mi scandalizzerei del loro rifiuto....Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Non diciamo sciocchezze. Se il giudice lo chiede..
      - Scritto da: nicola
      Microsoft lo mostra questo m. di software.

      E chissono?? Non ho capito!! E che lo
      mostri alla svelta e anche subito!Ma nasconditi va..Vedrai che la MS ne uscirà cmq vittoriosa come sempre e te lo devi ficcare nella testolina.. BHAUHAUAHUAHUAH
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
    Avere dei commenti nel merito di quello che si dice e non del come lo si dice e' chiedere troppo?Sinceramente credo che a pochi utenti in questo forum interessino le tue manie da cavaliere solitario della grammatica italiana (oltretutto non argomentare nel merito di cio' che si e' detto, spostando il discorso su come lo si e' detto, puo' sembrare un sistema per nascondere la palese carenza di argomenti in merito; e' il tuo caso?).
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
      Daltronde uno che difende a spada tratta M$ quali argomentazioni puo' portare?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
      Secondo me hai sbagliato nick. Queste sono le tipiche frasi (anche come lessico e costruzione del periodo) di un altro. Sara' l'ora tarda, forse.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
        - Scritto da: Ciao

        Secondo me hai sbagliato nick. Queste sono
        le tipiche frasi (anche come lessico e
        costruzione del periodo) di un altro. Sara'
        l'ora tarda, forse.cioe' stai affermando che soffro di crisi di identita'?(ma tu analizzi il lessico di ogni post che leggi???)
  • Anonimo scrive:
    Procedimento finito?
    Non mi + kiaro un punto, aiutatemi. Ma il procedimento non è finito con una condanna?Questo ordine sembra più una verifica tecnica per valutare quanto affermato in sede dibattimentale, più che la pena per una condanna.Se è una perizia tecnica non andrebbe effettuata in un processo ancora aperto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Procedimento finito?
      - Scritto da: Dubbioso
      [...] Valla a capire, la giustizia americana...
      • Anonimo scrive:
        Re: Procedimento finito?
        - Scritto da: Ciao


        - Scritto da: Dubbioso

        [...]

        Valla a capire, la giustizia americana...e poi parli di PACCHE sulle spalle, vero "Ciao"?microsoft è con le spalle al muro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Procedimento finito?
          - Scritto da: zap


          - Scritto da: Ciao





          - Scritto da: Dubbioso


          [...]



          Valla a capire, la giustizia americana...

          e poi parli di PACCHE sulle spalle, vero
          "Ciao"?Appunto. Valla a capire.
          microsoft è con le spalle al muro.Affermazione risibile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Procedimento finito?
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: zap





            - Scritto da: Ciao








            - Scritto da: Dubbioso



            [...]





            Valla a capire, la giustizia
            americana...



            e poi parli di PACCHE sulle spalle, vero

            "Ciao"?

            Appunto. Valla a capire.


            microsoft è con le spalle al muro.

            Affermazione risibile.per oggi, intanto, ridi meno di ieri
          • Anonimo scrive:
            Re: Procedimento finito?
            - Scritto da: zap
            per oggi, intanto, ridi meno di ieriMotivo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Procedimento finito?
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: zap


            per oggi, intanto, ridi meno di ieri

            Motivo?perché le tue speranze di ammorbidimento della situazione giudiziaria di microsoft sono sempre più fioche.microsoft è ora ufficialmente un monopolio, e subirà un martellamento giudiziario senza precedenti per opera di qualunque avversario si senta ostacolato dal gigante monopolista.
    • Anonimo scrive:
      Re: Procedimento finito?
      - Scritto da: Dubbioso

      Non mi + kiaro un punto, aiutatemi. Ma il
      procedimento non è finito con una condanna?certo. microsoft è un monopolista colpevole di aver abusato della sua posizione dominante per affossare i concorrenti e le loro innovazioni
      Questo ordine sembra più una verifica
      tecnica per valutare quanto affermato in
      sede dibattimentale, più che la pena per una
      condanna.invece è proprio parte della definizione della condanna.Infatti, si tratta di valutare quale tipo di correttivo poter impiegare, quindi l'operazione di "svelamento" è fin troppo adatta al momento attuale.Uuno di questi correttivi potrebbe essere la realizzazione di una versione "lite" di windows, purgata di ogni orpello anti-competitivo.Microsoft, da parte sua, nonostante le precedenti prove contraria, continua a sostenere l'impossibilità di poter realizzare un tale correttivo, per cui è stata necessaria una decisione del tribunale.
      Se è una perizia tecnica non andrebbe
      effettuata in un processo ancora aperto?Le verifiche di cui parli sono già state effettuate durante il processo, e vertevano sulla balla della microsoft che voleva far credere inscindibile explorer da windows.Quella menzogna, come è noto, è stata svergognata con "interventi esterni" al codice.Ora che microsoft non può + opporsi agli interventi "interni" (perché è colpevole), ecco che la decisione del giudice è fin troppo a fagiolo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Procedimento finito?
        - Scritto da: zap

        Questo ordine sembra più una verifica

        tecnica per valutare quanto affermato in

        sede dibattimentale, più che la pena per
        una

        condanna.

        invece è proprio parte della definizione
        della condanna.Cos'e' la "definizione della condanna"? La pena?
        Infatti, si tratta di valutare quale tipo di
        correttivo poter impiegare, quindi
        l'operazione di "svelamento" è fin troppo
        adatta al momento attuale.Mi spieghi che senso ha questo svelamento, non al mondo, ma ad un paio di tecnici (tenuti poi al segreto)? Perche' questi dicano "si, avete ragione" (da una parte o dall'altra) e tutto si chiuda li'?
        Le verifiche di cui parli sono già state
        effettuate durante il processo, e vertevanoSe sono gia' state fatte perche' farne ancora a processo chiuso?E' questo che lascia in dubbio anche me.
        • Anonimo scrive:
          Re: Procedimento finito?
          - Scritto da: Ciao


          - Scritto da: zap



          Questo ordine sembra più una verifica


          tecnica per valutare quanto affermato
          in


          sede dibattimentale, più che la pena
          per

          una


          condanna.



          invece è proprio parte della definizione

          della condanna.

          Cos'e' la "definizione della condanna"? La
          pena?sì, intendevo questo.

          Infatti, si tratta di valutare quale tipo
          di

          correttivo poter impiegare, quindi

          l'operazione di "svelamento" è fin troppo

          adatta al momento attuale.

          Mi spieghi che senso ha questo svelamento,
          non al mondo, ma ad un paio di tecnici
          (tenuti poi al segreto)? questo è parte della richiesta di microsoft, almeno finché la pena
          Perche' questi
          dicano "si, avete ragione" (da una parte o
          dall'altra) e tutto si chiuda li'?questo è quello che speri: la pacca sulle spalle.

          Le verifiche di cui parli sono già state

          effettuate durante il processo, e
          vertevano

          Se sono gia' state fatte perche' farne
          ancora a processo chiuso?ti ho già risposto: le due verifiche sono state di diverso tipo:la prima è stata una verifica in sede dibattimentale, quando microsoft faceva l'innocentina: è stata fatta con interventi "esterni" al sistema operativo nel suo formato eseguibile, ed è servita a stabilire la cattiva fede di microsoft, che affermava l'impossibilità di separare SO e browser.la seconda è più in profondità, con codice alla mano, e serve a provare la possibilità di realizzare un SO "lite", il cui rilascio forzato potrebbe costituire parte dei correttivi
          • Anonimo scrive:
            Re: Procedimento finito?
            Allora la prima analisi e' stata tanto superficiale da renderne necessaria una seconda?
          • Anonimo scrive:
            Re: Procedimento finito?
            - Scritto da: Ciao


            Allora la prima analisi e' stata tanto
            superficiale da renderne necessaria una
            seconda?no.La prima analisi era solo esterna, perché microsoft si è opposta a un'analisi diretta del codice.Invece, ora che microsoft non può + fare i giochetti da innocentina che faceva prima (poichè è stata colta nell'atto di barare, ed è stata costretta a far vedere le carte che ha), è stata imposta un'analisi diretta sul codice, per ottenere le disposizioni precise su come ottenere la disgiunzione tra browser e SO.Quindi le due analisi era di diverso intento:la prima serviva a dare una risposta alla domanda: "si può separare browser da SO?" Per rispondere a questa domanda non è stata necessaria l'analisi del codice.La seconda analisi serve a dare una risposta alla domanda "come si fa a separare il browser da SO?"E qui l'analisi del codice evidentemente ci vuole.Chiaro?E' la stessa differenza logica che in analisi matematica ti fa ripondere a domande come:1-"esiste una soluzione a questo problema?"2-"ora che la soluzione esiste, come si trova?"
          • Anonimo scrive:
            Re: Procedimento finito?
            Continuo a non esserne convinto. Per senso comune un procedimento giudiziario prima raccoglie tutti gli elementi per formulare una sentenza e poi (e solo poi) si condanna (o meno) a qualcosa che chiude il discorso. Qui invece e': condanniamo, poi vediamo, magari vediamo, ci inventiamo una procedura nostra, chi e' d'accordo alzi la mano, gli altri chiedano quello che vogliono, poi chissa'... Anche perche' se alla fine imponessero qualcos'altro a MS (ad esempio Win senza Explorer) sarebbero due condanne per lo stesso reato a conclusione dello stesso processo. Non funziona cosi' (un reato = processo = una condanna).
          • Anonimo scrive:
            Re: Procedimento finito?
            - Scritto da: Ciao


            Continuo a non esserne convinto.non me ne meraviglio.
            Per senso
            comune un procedimento giudiziario prima
            raccoglie tutti gli elementi per formulare
            una sentenzaquesto è avvenuto
            e poi (e solo poi) si condanna
            (o meno) a qualcosa che chiude il discorso.
            Qui invece e': condanniamo, poi vediamo,
            magari vediamo, ci inventiamo una procedura
            nostra, chi e' d'accordo alzi la mano, gli
            altri chiedano quello che vogliono, poi
            chissa'... queste sono balle.La condanna è avvenuta dopo un lunghissimo dibattimento giudiziario.Il correttivo è in corso di definizione, e richiede un'analisi dettagliata del codice
            Anche perche' se alla fine imponessero
            qualcos'altro a MS (ad esempio Win senza
            Explorer) sarebbero due condanne per lo
            stesso reato a conclusione dello stesso
            processo. Non funziona cosi' (un reato =
            processo = una condanna).non ti è chiaro ancora che questa ingiunzione non fa parte ancora della pena o correttivo.La pena deve essere ancora decisa, e questa ingiunzione serve a saggiare la possibilità di applicazione di una soluzione tra tante.
          • Anonimo scrive:
            Re: Procedimento finito?

            Allora la prima analisi e' stata tanto
            superficiale da renderne necessaria una
            seconda?No, e' che non sanno proprio che fare. Qualcosa devono fare ma mi sembrano molto caproni.
  • Anonimo scrive:
    Perche' L.ASSENTI sbaglia!
    Perche' i giudici devono (anche) accertare, se Internet Explorer (cosi' come sostiene Microsoft) e' integrato nel sistema operativo, e quindi lo devono distribuire insieme, oppure no.Per fare questo, il sistema per accertarlo e' avere i sorgenti di quel software in particolare le librerie che utilizza Explorer e Internet Explorer,con una consulenza di un CTU esperto, il giudice sapra' se Microsoft gli dice il vero.Nel mondo si fanno migliaia di consulenze CTU su tutto,anche sulle cose piu' segrete, e nessuno si pone il problema, perche' dovrebbe porselo Microsoft.Comunque se non vuole far vedere i suoi sorgenti, il sistema c'e', Microsoft tolga Internet Explorer da i suoi OS, lasci liberi i suoi utonti di scegliere come era con win 3.11.astalavista #19221
    • Anonimo scrive:
      Re: Perche' L.ASSENTI sbaglia!
      scusa...cos'e' un CTU?
      • Anonimo scrive:
        Re: Perche' L.ASSENTI sbaglia!
        In Italia, il CTU (Consulente Tecnico d'Ufficio)e' l'esperto che nomina il Giudice, per fare accertamenti.astalavista #19221 - Scritto da: Forassiepi
        scusa...
        cos'e' un CTU?
    • Anonimo scrive:
      Re: Perche' L.ASSENTI sbaglia!
      ciao,- Scritto da: astalavista
      Perche' i giudici devono (anche) accertare,
      se Internet Explorer (cosi' come sostiene
      Microsoft) e' integrato nel sistema
      operativo, e quindi lo devono distribuire
      insieme, oppure no.direi che e` poco importante il codice a tale scopo: e` microsoft che scrive tale codice... se vuole PUO` fare in modo che il codice sia integrato nel sistema operativo... tecnicamente e` possibile, come e` possibile fare il modo che sia slegato dal sistema operativo... il problema non e` COMUNQUE tecnico!!!sono tuttavia convinto che Assenti sbagli almeno su una cosa: non e` vero che i competitor sbavano per avere quel codice in quanto LO HANNO GIA`, come lo puo` avere chiunque si sbatta 10 minuti a cercare in siti warez!!! i sorgenti di windows non sono di pubblico dominio, ma se qualcuno li vuole puo` trovarli (illegalemnte, of course) senza doversi impegnare piu` che per scaricare la iso dell'ultima versione di office!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Perche' L.ASSENTI sbaglia!

        sono tuttavia convinto che Assenti sbagli
        almeno su una cosa: non e` vero che i
        competitor sbavano per avere quel codice in
        quanto LO HANNO GIA`, come lo puo` avere
        chiunque si sbatta 10 minuti a cercare in
        siti warez!!! i sorgenti di windows non sono
        di pubblico dominio, ma se qualcuno li vuole
        puo` trovarli (illegalemnte, of course)
        senza doversi impegnare piu` che per
        scaricare la iso dell'ultima versione di
        office!!!Ma sei sicuro di quello che dici?Si è creata una leggenda intorno ai sorgenti di Windows e tu dici che sono alla berlina di tutti in un qualunque sito warez?!?Cmq, se è vero quel che dici, mi potresti mandare qualche link?Oppure puoi mandarmi il codice sorgente stesso? sarei molto interessato. =)L'email la trovi in quel link là in alto, ma puoi rispondermi pure qui nel forum... TakxSospetto: Ma sicuro di riferirti proprio al source code?
        • Anonimo scrive:
          Re: Perche' L.ASSENTI sbaglia!


          quanto LO HANNO GIA`, come lo puo` avere

          chiunque si sbatta 10 minuti a cercare in

          siti warez!!! i sorgenti di windows non
          Ma sei sicuro di quello che dici?E' una cazzata.
      • Anonimo scrive:
        Re: Perche' L.ASSENTI sbaglia!
        - Scritto da: gabibbolo
        di pubblico dominio, ma se qualcuno li vuole
        puo` trovarli (illegalemnte, of course)
        senza doversi impegnare piu` che per
        scaricare la iso dell'ultima versione di
        office!!!In realta' non si tratta di questo.Perche' qualcuno dovrebbe peggiorare il proprioprodotto con sorgenti M$? :))
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
    - Scritto da: BSD_like
    Borland che introdusse il rad nello sviluppo
    ed ha prodotto sempre rad migliori di M$, si
    è vista surclassare nel supporto delle
    novità dell'o.s. dai rad M$,In quale modo otterrebbe vantaggio?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
      - Scritto da: Dubbioso


      - Scritto da: BSD_like


      Borland che introdusse il rad nello
      sviluppo

      ed ha prodotto sempre rad migliori di M$,
      si

      è vista surclassare nel supporto delle

      novità dell'o.s. dai rad M$,

      In quale modo otterrebbe vantaggio?
      in quale modo ?? hai mai fatto case che i prodotti ms escono sempre a ridosso del nuovo os ?es. win2000 -
      office 2000 office XP -
      winXPe vale anche per i case di sviluppo e di altri prodotti che ms vuole spingere.pensa un po' se il tuo prodotto fosse il solo x 6 mesi almeno che sfutti il nuovo os appena uscito...e non solo...probabilmente sfrutta anche API non documentate x funzionare piu' velocemente di altri...che dici non avresti un vantaggio sleale sulla concorrenza che deve arrangiarsi prima con le versioni beta o rc e poi magari si vede costretta a modificare nuovamente i codici x la versione finale, e deve ritestare il prodotto x poi uscire sul mercato con uno svantaggio notevolee poi non capisco quale sia il problema di rivelare i codici sorgenti...anche se li rivelano rimangono di loro proprieta' e nessuno li puo' copiare.come gia' detto in altri post ms non ha concorrenti sul desktop percio' a chi servono i suoi codici ??o forse hanno qualcosa da nascondere.magari qualche API nascosta, o chissa' quali bug di sicurezza o magari qualche accesso non troppo lecito o qualche parte scopiazzata in giro....e comunque non gli hanno chiesto tutto il codice ma solo delle parti...e solo di alcune versioni del sistema non di tutte...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.

        e poi non capisco quale sia il problema di
        rivelare i codici sorgenti...anche se li
        rivelano rimangono di loro proprieta' e
        nessuno li puo' copiare.Gia'. E com'e' allora che Microsoft aveva gia' combattuto per 3 mesi per evitare che arrivasse una decisione del genere? Quel codice fa gola a tutti e non mi stupirei se finisse fuori dalla "cerchia degli esperti" (indipendenti???)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
          - Scritto da: Cookie Manager
          Gia'. E com'e' allora che Microsoft aveva
          gia' combattuto per 3 mesi per evitare che
          arrivasse una decisione del genere? Quel
          codice fa gola a tutti e non mi stupirei se
          finisse fuori dalla "cerchia degli esperti"
          (indipendenti???)e per farci cosa un nuovo so e farsi fare causa da ms ??se rivelano i codice x almeno 10 anni nessuno potra' fare un nuovo os a finestre senza che ms gli faccia causa nel giro di 5 min.se fa' gola probabilmente e' perche' molti sono convinti che ms sfrutti caratteristiche nascoste del sistema x i suoi programmi e quindi vogliono farlo anche loro...ora, se e' vero ms, sara' accusata di concorrenza sleale e anche gli altri sviluppatori di applicazioni potranno avere accesso a queste funzionalita'...se non e' vero rimarranno a bocca asciutta e ms fara' cadere buona parte dei dubbi e delle accuse di concorrenza sleale...quindi in entrambi i casi e' un vantaggio x chi acquista sw. nel primo avra' prodotti migliori e alternativi a ms disponibili sul mercato e una maggiore competizione, nel secondo avra' comunque una conferma (x chi ci crede) della bonta' del sw ms.io non vedo questi effetti negativi....ma potresti sempre indicarmene qualcuno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.

            io non vedo questi effetti negativi....ma
            potresti sempre indicarmene qualcuno.Io non credo che alla Coca Cola vogliano raccontare alla Pepsi la formula della Coca Cola. E non perche' poi la Pepsi si mettera' a fare la Coca Cola ma perche' altrimenti fara' una Pepsi 7 che sembra Coca Cola tanto quanto basta per non venire denunciati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
            - Scritto da: zapping

            io non vedo questi effetti negativi....ma

            potresti sempre indicarmene qualcuno.
            Io non credo che alla Coca Cola vogliano
            raccontare alla Pepsi la formula della Coca
            Cola. E non perche' poi la Pepsi si mettera'
            a fare la Coca Cola ma perche' altrimenti
            fara' una Pepsi 7 che sembra Coca Cola tanto
            quanto basta per non venire denunciati.1. Credo proprio che la ricetta della Coca Cola sia nota alla Food & Drug Administration, altrimenti non la potrebbero vendere... perché la Pepsi non ha ancora corrotto qualcuno per farsela dare?2. Credo anche che non sarebbe molto difficile trovare un qualche chimico che ti analizza la Coca Cola e produce, senza sapere la ricetta una bevanda pressoché identica... hanno riprodotto in laboratorio anche un utero umano, credi che non riescano a fare un sapore? Mio fratello alle superiori ha prodotto un'essenza di banana per fare le caramelle senza andare dal fruttivendolo... la Pepsi ha meno soldi da investire nella ricerca della scuola italiana?3. MSFT non ha paura che qualcuno copi chissà che dal loro codice: è pieno il mondo di programmatori che possono fare le stesse cose.4. Secondo me MSFT ha solamente paura che si scopra che è possibile far funzionare Windows anche senza Internet Explorer, il che sarebbe un GROSSO problema, visto che la loro difesa si basa *solo* su questo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.

            1. Credo proprio che la ricetta della Coca
            Cola sia nota alla Food & Drug
            Administration, altrimenti non la potrebbero
            vendere... perché la Pepsi non ha ancora
            corrotto qualcuno per farsela dare?Aspetta. Credo che la FDA semplicemente metta un bollino quando una cosa e' compatibile e non fa danni alla salute. Non credo proprio abbia una "ricetta" della Coke.
            2. Credo anche che non sarebbe molto
            difficile trovare un qualche chimico che ti
            analizza la Coca Cola e produce, senza
            sapere la ricetta una bevanda pressoché
            identica... Che io sappia non e' cosi' facile. Ci hanno provato in tanti per anni. C'era un libro stupendo sulla cosa che si chiudeva, appunto, con la ricetta della Coca Cola a parte "l'elemento x"... Se mi ritrovo il titolo lo posto.
            3. MSFT non ha paura che qualcuno copi
            chissà che dal loro codice: è pieno il mondo
            di programmatori che possono fare le stesse
            cose.Che possono farle si', che le fanno.... no.
            4. Secondo me MSFT ha solamente paura che si
            scopra che è possibile far funzionare
            Windows anche senza Internet Explorer, il
            che sarebbe un GROSSO problema, visto che la
            loro difesa si basa *solo* su questo...Ma il punto e' questo, perche' MS non ha da difendersi visto che e' gia' stata condannata e che nel processo qul tipo, Lawrence Lessig, aveva gia' dimostrato come fosse possibile farlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
            - Scritto da: Mark Minniti
            Aspetta. Credo che la FDA semplicemente
            metta un bollino quando una cosa e'
            compatibile e non fa danni alla salute. Non
            credo proprio abbia una "ricetta" della
            Coke.Credo che per mettere quel bollino vogliano sapere *tutti* gli ingredienti...
            Che io sappia non e' cosi' facile. Ci hanno
            provato in tanti per anni. C'era un libro
            stupendo sulla cosa che si chiudeva,
            appunto, con la ricetta della Coca Cola a
            parte "l'elemento x"... Se mi ritrovo il
            titolo lo posto.Sì, me lo ricordo, ma sono *certo* che si possa fare... è solo una questione di soldi e del fatto che se la Pepsi fa una cosa uguale alla Coke, nessuno la comprerebbe, semplicemente perché non ce ne sarebbe il motivo (sono uguali, che mi frega?)

            3. MSFT non ha paura che qualcuno copi

            chissà che dal loro codice: è pieno il
            mondo

            di programmatori che possono fare le
            stesse

            cose.

            Che possono farle si', che le fanno.... no.Appunto e quindi qual'è la preoccupazione di MSFT? Che si scopra che hanno usato codice di terzi illegalmente? (devo ammetterlo: ho seri dubbi in proposito...)

            4. Secondo me MSFT ha solamente paura che
            si

            scopra che è possibile far funzionare

            Windows anche senza Internet Explorer, il

            che sarebbe un GROSSO problema, visto che
            la

            loro difesa si basa *solo* su questo...

            Ma il punto e' questo, perche' MS non ha da
            difendersi visto che e' gia' stata
            condannata e che nel processo qul tipo,
            Lawrence Lessig, aveva gia' dimostrato come
            fosse possibile farlo.Ripeto, allora perché MSFT è così contraria? E perché è necessario analizzare il codice? Che ci sia qualcos'altro sotto?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
        - Scritto da: gpl
        in quale modo ?? hai mai fatto case che i
        prodotti ms escono sempre a ridosso del
        nuovo os ?
        es.
        win2000 -
        office 2000
        office XP -
        winXPDicesi scelta pubblicitaria. Con una sola campagna mandare piu' prodotti. La prova sta nel fatto che office 2000 gira perfettamente su winXp e viceversa.
        probabilmente
        sfrutta anche API non documentate x
        funzionare piu' velocemente di altri...Solita bufala che non vale piu' neppure la pena commentare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
          - Scritto da: Ciao
          Dicesi scelta pubblicitaria. Con una sola
          campagna mandare piu' prodotti. La prova sta
          nel fatto che office 2000 gira perfettamente
          su winXp e viceversa.Cioè WinXP gira su Office 2000? ;o)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
          - Scritto da: Ciao


          - Scritto da: gpl


          in quale modo ?? hai mai fatto case che i

          prodotti ms escono sempre a ridosso del

          nuovo os ?

          es.

          win2000 -
          office 2000

          office XP -
          winXP

          Dicesi scelta pubblicitaria. Con una sola
          campagna mandare piu' prodotti. La prova sta
          nel fatto che office 2000 gira perfettamente
          su winXp e viceversa.forse non ci siamo capiti...supponi che io abbia sviluppato un prodotto tipo office x 2000...e so che tra poco uscira' XP...ma non posso ancora sviluppare la versione XP perche' il sistema non e' ancora stabile e non riuscirei a sfruttare le nuove funzionalita' di XP...ora se ms se ne esce con officexp insieme al suo so e invece a me tocca aspettare ancora 6 mesi x uscire....perche' devo adattare il codie ad xp...direi che mi conviene lasciar perdere perche' in 6 mesi di pubblicita' se ne prendono di quote di mercato...con il risultato che io non produrro' piu' il mio office x ovvi motivi....se volessi farlo dovrei investire 5 volte tanto in pubblicita' per ottenere quelle che ms ottiene in 6 mesi.se vuoi chiamala scelta pubblicitaria, e sicuramente lo e'....ma da parte di un'azienda che detiene un monopolio questa e' abuso di posizione dominante...e non lo dico io, lo dice la giustizia americana...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
            - Scritto da: gpl
            forse non ci siamo capiti...
            supponi che io abbia sviluppato un prodotto
            tipo office x 2000...e so che tra poco
            uscira' XP...ma non posso ancora sviluppare
            la versione XP perche' il sistema non e'
            ancora stabile e non riuscirei a sfruttare
            le nuove funzionalita' di XP...Una software house che sviluppa seriamente su piattaforma Windows ha un abbonamento MSDN, tramite il quale riceve tutte le versioni beta dei sistemi operativi in preparazione (e le può scaricare appena queste vengono rese disponibili ai tester), e la documentazione relativa.
            ora se ms se ne esce con officexp insieme al
            suo so e invece a me tocca aspettare ancora
            6 mesi x uscire....perche' devo adattare il
            codie ad xp...Ma sfatiamo una volta per tutte sta cosa per favore.Office 2000 è uscito nel giugno 1999, Windows 2000 a febbraio 2000.Office XP è uscito nel maggio 2001 e Windows XP alla fine di ottobre 2001.C'è sempre una discrepanza di almeno 6 mesi (ed è sempre Windows quello ad essere rilasciato più tardi), che in campo informatico sappiamo tutti essere un'eternità.Inoltre, ti svelo una cosa che forse non sai... Office XP non si avvantaggia minimamente di alcuna nuova caratteristica aggiunta in Windows XP; nemmeno della più semplice, quale poteva essere il supporto ai Visual Styles.
            e' abuso di posizione dominante...e non lo
            dico io, lo dice la giustizia americana...No, la giustizia americana parla si di abuso ma in ben altre questioni, non certo in questi termini che sono ridicoli.Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quale rischio sig. Lamberto Assenti.
        - Scritto da: gpl
        e poi non capisco quale sia il problema di
        rivelare i codici sorgenti...anche se li
        rivelano rimangono di loro proprieta' e
        nessuno li puo' copiare.
        come gia' detto in altri post ms non ha
        concorrenti sul desktop percio' a chi
        servono i suoi codici ??

        o forse hanno qualcosa da nascondere.Esatto!!!!
        magari qualche API nascosta, o chissa' quali
        bug di sicurezza o magari qualche accesso
        non troppo lecito o qualche parte
        scopiazzata in giro....Alla M$ sono dei filibustieri, e rivelando ilcodice emergerebbero tutte le nefandezze che hannofatto in questi anni. Questo e` il vero motivo.E` facile attingere il meglio dagli altri OS opensource e poi rivendicare il loro diritto di mantenere segreto il loro codice per "proteggerela loro proprieta` intellettuale"!!!
        e comunque non gli hanno chiesto tutto il
        codice ma solo delle parti...e solo di
        alcune versioni del sistema non di tutte...purtroppo. Perche` non c'e` giustizia a questo mondo.
  • Anonimo scrive:
    Le regole sono stare rispetate da microsoft ?
    Appunto......
    • Anonimo scrive:
      Re: Le regole sono stare rispetate da microsoft ?
      - Scritto da: ffhfh
      Appunto.
      .....No. Per questo non si capisce che c'entra questa cosa con la sentneza.
      • Anonimo scrive:
        Re: Le regole sono stare rispettate da microsoft ?
        - Scritto da: imho
        - Scritto da: ffhfh

        Appunto.

        .....

        No. Per questo non si capisce che c'entra
        questa cosa con la sentneza.precisa, per favore: questa "cosa" non la capisci TU.A molti di noi appare come la chiara e ovvia conseguenza degli atti di sopruso perpetrati da microsoft contro i concorrenti, e realizzati attraverso il vantaggio competitivo del monopolio del codice sorgente dei suoi innumerevoli sistemi operativi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Le regole sono stare rispettate da microsoft ?

          A molti di noi appare come la chiara e ovvia
          conseguenza degli atti di sopruso perpetrati
          da microsoft contro i concorrenti, e
          realizzati attraverso il vantaggio
          competitivo del monopolio del codice
          sorgente dei suoi innumerevoli sistemi
          operativi.E perche' non la multano, o je levano Windows? Che cosa sperano di ottenere guardando i codici sorgenti (anzi una parte..)?
          • Anonimo scrive:
            Re: Le regole sono stare rispettate da microsoft ?
            - Scritto da: imho

            A molti di noi appare come la chiara e
            ovvia

            conseguenza degli atti di sopruso
            perpetrati

            da microsoft contro i concorrenti, e

            realizzati attraverso il vantaggio

            competitivo del monopolio del codice

            sorgente dei suoi innumerevoli sistemi

            operativi.

            E perche' non la multano, o je levano
            Windows? I "correttivi" sono in corso di definizione.
            Che cosa sperano di ottenere
            guardando i codici sorgenti (anzi una
            parte..)?Questa apertura forzata è stata concessa pwer motivi dibattimentali: microsoft ha sempre sostenuto di non poter separare explorer dal resto del SO, ma quest'affermazione è sempre stata contestata dalle parti avverse.La chiusura del codice impediva ai concorrenti di avere lo stesso accesso di microsoft a un dato necessario ai fini del processo
  • Anonimo scrive:
    SCANDALOSO COMMENTO FINALE DI ASSENTI
    Il signor Lamberto Assenti è portavoce di Micro$oft Italia o sta cercando di avere 300 "opinioni" per domani sera su questo forum?(domani aprirò subito un conto corrente pro-Bill....)
    • Anonimo scrive:
      Re: SCANDALOSO COMMENTO FINALE DI ASSENTI
      Forse è uno che pensa semplicemente PC=win.Poi sforna simili commenti, dei capolavori autentici.
      • Anonimo scrive:
        Re: SCANDALOSO COMMENTO FINALE DI ASSENTI
        considerando il caso a se,senza pensare che l'azienda in questione sia M$,non mi sembra cosi' strano pensare che il giudice si sia spinto oltre con questa richiesta.
    • Anonimo scrive:
      Re: SCANDALOSO COMMENTO FINALE DI ASSENTI
      Io credo che il commentoi non sia capato per aria. Mi pare abbastanza grave che, alla fine, questa possa essere una soluzione.Windows è windows nel bene e nel male. E' ciò che è stato negli ultimi dieci anni. Il codice a chi serve?E' interessante l'interrogativo di Assenti perché pone l'accento su una questione che roschia di essere meno importante perché tutti vorremmo che microsoft fosse punita... ma se fossimo noi Bil Gates?Ehehehehe, qui casca l'asino!!! :))
      • Anonimo scrive:
        Re: SCANDALOSO COMMENTO FINALE DI ASSENTI
        - Scritto da: cdr]zac[
        tutti vorremmo che microsoft fosse punita...
        ma se fossimo noi Bil Gates?

        Ehehehehe, qui casca l'asino!!! :))Tutti noi vorremo che quel ladro fosse punito, ma se fossimo noi il ladro? qui cascano i furbarstri.Giudici: L'integrazione dei vari programmi in win e' anticoncorrenziale, siete colpevoli, da ora in poi basta integrazione.MS: Ci dispiace, ma sa' il codice alla riga 2 si integra con la riga 7 e con la macchina del caffe degli utenti.Giudici: Mo' basta, avete rotto, sostenete che non e' possibile la separazione, provatelo, vediamo sto' codice.La situazione la MS se l'e' cercata ampiamente, e gli va anche troppo bene che adesso c'e' un governo a loro favorevole, una bella condanna per ostruzionismo gli ci vorrebbe proprio.
      • Anonimo scrive:
        Re: SCANDALOSO COMMENTO FINALE DI ASSENTI
        - Scritto da: cdr
        E' interessante l'interrogativo di Assenti
        perché pone l'accento su una questione che
        roschia di essere meno importante perché
        tutti vorremmo che microsoft fosse punita...
        ma se fossimo noi Bil Gates?

        Ehehehehe, qui casca l'asino!!! :))Ti ricordo che in molti stati americani vige la pena di morte... non credo sarebbe ancora in vigore se il governo ragionasse così...
        • Anonimo scrive:
          Re: SCANDALOSO COMMENTO FINALE DI ASSENTI

          - Scritto da: cdr

          E' interessante l'interrogativo di Assenti

          perché pone l'accento su una questione che

          roschia di essere meno importante perché

          tutti vorremmo che microsoft fosse
          punita...

          ma se fossimo noi Bil Gates?

          Ehehehehe, qui casca l'asino!!! :))

          Ti ricordo che in molti stati americani vige
          la pena di morte... non credo sarebbe ancora
          in vigore se il governo ragionasse così...Non l'ho capita
          • Anonimo scrive:
            Re: SCANDALOSO COMMENTO FINALE DI ASSENTI
            - Scritto da: master douglas

            - Scritto da: cdr


            E' interessante l'interrogativo di
            Assenti


            perché pone l'accento su una questione
            che


            roschia di essere meno importante
            perché


            tutti vorremmo che microsoft fosse

            punita...


            ma se fossimo noi Bil Gates?


            Ehehehehe, qui casca l'asino!!! :))



            Ti ricordo che in molti stati americani
            vige

            la pena di morte... non credo sarebbe
            ancora

            in vigore se il governo ragionasse così...

            Non l'ho capitaSe devo sempre pensare "se fossi io l'imputato" non punirei mai nessuno...
          • Anonimo scrive:
            Re: SCANDALOSO COMMENTO FINALE DI ASSENTI

            Se devo sempre pensare "se fossi io
            l'imputato" non punirei mai nessuno...Ah, ora ho capito. Ma penso sia piu' difficile mettersi dalla parte del giudice che, in questo caso, mi sembra "navigare a vista"
          • Anonimo scrive:
            Re: SCANDALOSO COMMENTO FINALE DI ASSENTI
            - Scritto da: master douglas

            Se devo sempre pensare "se fossi io

            l'imputato" non punirei mai nessuno...

            Ah, ora ho capito. Ma penso sia piu'
            difficile mettersi dalla parte del giudice
            che, in questo caso, mi sembra "navigare a
            vista"Non stavo esprimendo un'opinione sull'operato del giudice, ma sul ragionamento strampalato di quello che ha detto "e se Bill Gates fosti tu?"...
  • Anonimo scrive:
    Altro che la bibbia
    Che il sorgente venga pubblicato per la salvezza di tutti noiCiao
  • Anonimo scrive:
    non ci siamo proprio ...
    Adesso si parla di potenziale danno a Microsoft?E noi utenti dovremmo sentire empatia per Microsoft?Niente affatto.Windows e' un O/S scarso e dai prezzi gonfiati, che pero' si fa vendere in un regime di monopolio.Riapriamo il mercato e poi, solo poi, magari versero' una lacrimuccia per il povero Bill.
    • Anonimo scrive:
      Re: non ci siamo proprio ...
      sono d'accordo con Assenti,la decisione del giudice e' sbagliata.non si puo' chiedere a M$ od a qualsiasi altra azienda di rivelare cosi' i propri segreti.M$ e' perseguibile per la sua politica, ma non deve essere fatto in questo modo.. puo' essere un pericoloso precedente.Non e' necessario vedere il codice sorgente persapere che sarebbe possibile dividere in piu' programmi o cmq bloccare delle features (soprattutto per M$ che puo' investire quanto vuole).
      • Anonimo scrive:
        Re: non ci siamo proprio ...
        d'accordo con POW
        • Anonimo scrive:
          Re: non ci siamo proprio ...
          Una cosa e' certa: che ora il giudice abbia chiesto a Microsoft di rivelare i suoi sorgenti e' un rimedio tardivo all'ormai acquisito monopolio nel campo dei web browser da parte di Microsoft. Non doveva chiedere i sorgenti, ne' dovrebbe adottare altro provvedimento a parte esigere la rimozione di Explorer da Windows. Che Explorer sia strettamente integrato con l'OS e' una balla. Ovvero, lo sara' pure, ma e' stato semplicemente uno stratagemma con cui Microsoft ha giustificato il suo sfruttamento di posizione dominante per sopraffare Netscape e non c'e' nulla che puo' ragionevolmente impedire il ritorno a un OS privo di browser di default. Non so se essere d'accordo o meno con il discorso fatto da qualcuno circa il "precedente pericoloso". Parlo da sostenitore dell'open source, quindi per cio' che mi riguarda tutto il codice dovrebbe essere di pubblico dominio.
          • Anonimo scrive:
            [OT] Re: non ci siamo proprio ...
            - Scritto da: Alberto
            "precedente pericoloso". Parlo da
            sostenitore dell'open source, quindi per
            cio' che mi riguarda tutto il codice
            dovrebbe essere di pubblico dominio. Open Source non significa che il codice è di pubblico dominio. Anche il codice Open Source ha un proprietario, un copyright e una licenza da rispettare.
          • Anonimo scrive:
            Re: non ci siamo proprio ...
            - Scritto da: Alberto
            Una cosa e' certa: che ora il giudice abbia
            chiesto a Microsoft di rivelare i suoi
            sorgenti e' un rimedio tardivo all'ormai
            acquisito monopolio nel campo dei web
            browser da parte di Microsoft. Sulla tardivita' della cosa non ci sono dubbi.
            Non doveva chiedere i sorgenti, ne' dovrebbe
            adottare altro provvedimento a parte esigere
            la rimozione di Explorer da Windows. Che
            Explorer sia strettamente integrato con l'OS
            e' una balla. Ovvero, lo sara' pure, ma e'
            stato semplicemente uno stratagemma con cui
            Microsoft ha giustificato il suo
            sfruttamento di posizione dominante per
            sopraffare Netscape e non c'e' nulla che
            puo' ragionevolmente impedire il ritorno a
            un OS privo di browser di default. Questo e' quello che ha sempre detto la pubblica accusa... la difesa di M$ e' sempre stata "non e' vero, il browser e' parte del sistema" e allora ecco che viene chiesto di vedere il codice per dimostrare la tesi della difesa.Non e' una condanna, sono semplicemente i "passi giudiziari" per arrivare alla fine del processo.
          • Anonimo scrive:
            Re: non ci siamo proprio ...
            - Scritto da: Dixie
            Non e' una condanna, sono semplicemente i
            "passi giudiziari" per arrivare alla fine
            del processo.Allora il processo non e' ancora finito (come leggevo piu' sopra) con la famosa condanna .
          • Anonimo scrive:
            Per chiarire

            Allora il processo non e' ancora finito
            (come leggevo piu' sopra) con la famosa
            condanna .Sul piano tecnico non e' finito, perche' la condanna deve ancora portare all'erogazione di una sanzione. Di questo si dibatte.Il punto chiave e' che in primo grado si era proposto la separazione in 2 di Microsoft ma in Appello, pur rimanendo la condanna, si e' giudicata questa cosa eccessiva. Dato che non si sa che fare, ora si va a tentoni, mi pare ormai evidente, e si va pure a spiare in una parte del codice nel quale comunque ci vorrebbero anni per capirci davvero tutto (senza contare che durante il primo grado gia' era stata dimostrata la fattibilita' di una riduzione di Windows).
          • Anonimo scrive:
            Re: Per chiarire
            - Scritto da: biessea

            Allora il processo non e' ancora finito

            (come leggevo piu' sopra) con la famosa

            condanna .

            Sul piano tecnico non e' finito, perche' la
            condanna deve ancora portare all'erogazione
            di una sanzione. Di questo si dibatte.Allora e' ancora una verifica tecnica sul merito dell'accusa? Allora non e' finito, il processo. Non mi sembra che prima si condanni e poi si verifichi.
            Il punto chiave e' che in primo grado si era
            proposto la separazione in 2 di Microsoft ma
            in Appello, pur rimanendo la condanna, si e'
            giudicata questa cosa eccessiva.
            Dato che non si sa che fare, ora si va a
            tentoni, mi pare ormai evidente, e si va
            pure a spiare in una parte del codice nel
            quale comunque ci vorrebbero anni per
            capirci davvero tutto (senza contare che
            durante il primo grado gia' era stata
            dimostrata la fattibilita' di una riduzione
            di Windows).Non ho capito, scusami. Prima mi dici che ci vorrebbero anni per analizzare e poi mi dici che e' gia' stato fatto in primo grado?
          • Anonimo scrive:
            Re: Per chiarire

            Allora e' ancora una verifica tecnica sul
            merito dell'accusa? Allora non e' finito, il
            processo. Non mi sembra che prima si
            condanni e poi si verifichi.Si, e' un po' incasinata come situazione.
            Non ho capito, scusami. Prima mi dici che ci
            vorrebbero anni per analizzare e poi mi dici
            che e' gia' stato fatto in primo grado?No, rispondevo a chi diceva che "cosi' becchiamo gli spyware" ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: non ci siamo proprio ...
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: Dixie


            Non e' una condanna, sono semplicemente i

            "passi giudiziari" per arrivare alla fine

            del processo.

            Allora il processo non e' ancora finito
            (come leggevo piu' sopra) con la famosa
            condanna .balle. il processo ha già decretato la colpevolezza di microsoft.
          • Anonimo scrive:
            Re: non ci siamo proprio ...
            - Scritto da: zap
            balle. il processo ha già decretato la
            colpevolezza di microsoft. Ti credo. Allora che senso hanno verifiche tecniche sul merito dell'accusa? Queste verifiche, se necessarie a stabilire la colpevolezza o meno, andavano fatte prima della condanna.
          • Anonimo scrive:
            Re: non ci siamo proprio ...
            - Scritto da: Ciao
            Ti credo. Allora che senso hanno verifiche
            tecniche sul merito dell'accusa? Questee' un complotto per poi dire che le innovazioni di linux (come il telnet e la console) sono copiate dai sorgenti di linux e denunciare gli hacker buoni dell'opensource spacciandoli per cracker o pavesini che dir si voglia
          • Anonimo scrive:
            [OT] Troll
            Perche' non vai a trollare altrove?Trollallero trollalla'!
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Troll
            - Scritto da: FreeMan
            Perche' non vai a trollare altrove?
            Trollallero trollalla'!scommetto che non hai firmato la petizione a favore dell'opensource
          • Anonimo scrive:
            Re: non ci siamo proprio ...

            Ti credo. Allora che senso hanno verifiche
            tecniche sul merito dell'accusa? Queste
            verifiche, se necessarie a stabilire la
            colpevolezza o meno, andavano fatte prima
            della condanna.Appunto. A me questo puzzzzzzzzzzzzzah.
          • Anonimo scrive:
            Re: non ci siamo proprio ...
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: zap


            balle. il processo ha già decretato la

            colpevolezza di microsoft.

            Ti credo. me ne ricorderò
            Allora che senso hanno verifiche
            tecniche sul merito dell'accusa? Si tratta di valutare quale tipo di correttivo poter impiegare, quindi l'operazione di "svelamento"è fin troppo adatta al momento attuale.uno di questi cotrrettivi potrebbe essere la realizzazione di una versione "lite" di windows, purgata di ogni orpello anti-competitivo.Al contrario di quel che dici tu, è proprio questo il momento di aprire il codice.Microsoft, da parte sua, nonostante le precedenti prove contraria, continua a sostenere l'impossibilità di poter realizzare un tale correttivo, per cui è stata necessaria una decisione del tribunale.
            Queste
            verifiche, se necessarie a stabilire la
            colpevolezza o meno, andavano fatte prima
            della condanna.La colpevolezza è ora un fatto acquisito, per cui queste verifiche non sono effettuate nella direzione chedici tu. Hai interpretato male la situazioneLe verifiche di cui parli sono già state effettuate durante il processo, e vertevano sulla balla della microsoft che voleva far credere inscindibile explorer da windows.Quella menzogna, come è noto, è stata svergognata con "interventi esterni" al codice.Ora che microsoft non può + opporsi agli interventi "interni" (perché è colpevole), ecco che la decisione del giudice è fin troppo a fagiolo.
      • Anonimo scrive:
        Re: non ci siamo proprio ...
        - Scritto da: P.O.W.
        sono d'accordo con Assenti,
        la decisione del giudice e' sbagliata.
        non si puo' chiedere a M$ od a qualsiasi
        altra azienda di rivelare cosi' i propri
        segreti.o sì, invece, quando di questi segreti si è servita per gestire illecitamente un monopolio
        M$ e' perseguibile per la sua politica, ma
        non deve essere fatto in questo modo..
        puo'
        essere un pericoloso precedente.il precedente è quello che serve al mercato dell'informatica per limitare i potenziali futuri monopolisti.
        Non e' necessario vedere il codice sorgente
        per sapere che sarebbe possibile dividere in
        piu' programmi o cmq bloccare delle featuresmicrosoft si è sempre opposta a questa eventuale indagine.Si è messa lei in questa situazione. E' Gates con la sua ostinazione che sta creando questo precedente.
        (soprattutto per M$ che puo' investire
        quanto vuole).
        • Anonimo scrive:
          Re: non ci siamo proprio ...

          o sì, invece, quando di questi segreti si è
          servita per gestire illecitamente un
          monopolioPer cui e' gia' stata condannata.
          il precedente è quello che serve al mercato
          dell'informatica per limitare i potenziali
          futuri monopolisti. Questo non puo' entrare nel processo ad un'azienda. Processo che ha per definizione un imputato (Microsoft), peraltro gia' condannato.
          microsoft si è sempre opposta a questa
          eventuale indagine.Lessig ha gia' dimostrato in tribunale che era possibile un altro modo di fare Windows. Quindi questi doppi esami non hanno senso.
          E' Gates con la sua ostinazione che sta
          creando questo precedente.A me pare che sia un giudice un po' troppo solerte e poco coraggioso (per esempio nel non decidere che MS debba essere divisa in tre...)
          • Anonimo scrive:
            Re: non ci siamo proprio ...
            - Scritto da: W.O.P.

            o sì, invece, quando di questi segreti si
            è

            servita per gestire illecitamente un

            monopolio

            Per cui e' gia' stata condannata.e la pena è in corso di definizione.

            il precedente è quello che serve al
            mercato

            dell'informatica per limitare i potenziali

            futuri monopolisti.

            Questo non puo' entrare nel processo ad
            un'azienda. certo, invece, se quest'azienda ha ancora un controllo monopolistico e illegale.
            Processo che ha per definizione
            un imputato (Microsoft), peraltro gia'
            condannato.e infatti la pena è in corso di definizione

            microsoft si è sempre opposta a questa

            eventuale indagine.

            Lessig ha gia' dimostrato in tribunale che
            era possibile un altro modo di fare Windows.
            Quindi questi doppi esami non hanno senso.tra i correttivi in esame ci sono proprio quelli che prevedono la realizzazione di un windows "lite", senza le aggiunte incriminate. Microsodt si oppone a questa operazione da molto tempo, e i suoi avversari in tribunale ne vogliono ragione.E' lecito l'esame "interno" del codice, piuttosto che solo quello "esterno" di Lessig.
          • Anonimo scrive:
            Re: non ci siamo proprio ...

            certo, invece, se quest'azienda ha ancora un
            controllo monopolistico e illegale.Se questo succede e' perche' i giudici non hanno voluto varare lo spezzatino, cosa che era uscita come unica soluzione in primo grado mi pare.
            E' lecito l'esame "interno" del codice,
            piuttosto che solo quello "esterno" di
            Lessig.Beh, quello era li' come esperto del ministero della giustizia e ha testimoniato davanti ad una giuria portando con se' un programma. Insomma non lo definirei "esterno".Inoltre, a giochi fatti, credo che si possa decidere di "aprire" il codice di Windows ma allora fa parte dei remedys.
          • Anonimo scrive:
            Re: non ci siamo proprio ...
            - Scritto da: W.O.P.

            certo, invece, se quest'azienda ha ancora
            un

            controllo monopolistico e illegale.

            Se questo succede e' perche' i giudici non
            hanno voluto varare lo spezzatino, cosa che
            era uscita come unica soluzione in primo
            grado mi pare.Per contro quella risoluzione non è stata valutata "buona" dal nuovo DOJ, ora soto controllo di un'amministrazione repubblicana che è stata ampiamante e trasparentemente foraggiata di denaro da parte della microsoft

            E' lecito l'esame "interno" del codice,

            piuttosto che solo quello "esterno" di

            Lessig.

            Beh, quello era li' come esperto del
            ministero della giustizia e ha testimoniato
            davanti ad una giuria portando con se' un
            programma. Insomma non lo definirei
            "esterno".Non nel senso che dici tu: il programma agiva "esternamente" al codice: su un sisema operativo compilato e deseguibile
            Inoltre, a giochi fatti, credo che si possa
            decidere di "aprire" il codice di Windows ma
            allora fa parte dei remedys.è infatti di questo che si sta valutando l'opportunità.
Chiudi i commenti