Lenovo blinda i propri notebook

Lenovo blinda i propri notebook

Il produttore cinese ha aggiornato la propria linea di notebook ThinkPad con alcuni modelli che utilizzano le impronte digitali dell'utente per crittare l'intero contenuto del disco. Per 007 e smemorati
Il produttore cinese ha aggiornato la propria linea di notebook ThinkPad con alcuni modelli che utilizzano le impronte digitali dell'utente per crittare l'intero contenuto del disco. Per 007 e smemorati

Raleigh (USA) – Lenovo ha lanciato nuovi modelli di notebook ThinkPad che permettono all’utente di proteggere l’intero contenuto dell’hard disk con un… dito. I nuovi portatili sono infatti dotati di un software che, in congiunzione con un lettore di impronte digitali, critta tutti i dati rendendoli accessibili solo al legittimo possessore della macchina.

La linea di notebook ThinkPad ha fatto la conoscenza dei sensori biometrici già qualche anno fa, ma fino ad oggi le impronte digitali venivano utilizzate solo come sostituto della password di sistema. I nuovi ThinkPad sfruttano la biometria anche come sistema di accesso ai dati crittati , e per farlo utilizzano il software SafeGuard Easy di Ultimaco: quest’ultimo, fra l’altro, dispone della certificazione necessaria per essere utilizzato all’interno degli enti governativi statunitensi.

La nuova funzionalità arriva in risposta alle preoccupazioni di aziende e governi circa il sempre più frequente smarrimento o furto di notebook contenenti informazioni sensibili o segrete. Lo scorso maggio, ad esempio, destò scalpore il furto di un laptop in cui erano memorizzati i dati personali di oltre 26 milioni di veterani statunitensi. Per fortuna, in quell’occasione il notebook fu recuperato senza incidenti.

Lenovo dichiara che i dati archiviati sui nuovi ThinkPad non possono essere letti da estranei neppure se il drive venisse rimosso dal portatile e connesso ad un altro computer utilizzando un disco separato per il boot.

I nuovi notebook di Lenovo ad implementare la nuova tecnologia crittografica sono i T60, T60p, R60, R60e, X60, Z61e, Z61t, Z61p e Z61: si basano tutti sui giovani processori Core 2 Duo di Intel e, tranne il modello Z61e, integrano anche un modulo Wi-Fi 802.11n.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 10 2006
Link copiato negli appunti