Lenovo, il notebook è multitouch

Lenovo, il notebook è multitouch

Lenovo segue le orme di Dell e HP e lancia i suoi primi notebook con display manipolabile. Uno di questi è in grado di supportare l'input di quattro dita contemporaneamente
Lenovo segue le orme di Dell e HP e lancia i suoi primi notebook con display manipolabile. Uno di questi è in grado di supportare l'input di quattro dita contemporaneamente

Lenovo sta per introdurre sul mercato i suoi primi notebook touchscreen a supportare il multitouch, vale a dire la possibilità di utilizzare più di un dito per interagire con il sistema operativo e le applicazioni. Il modello top di gamma del ThinkPad T400s, in particolare, sarà uno dei primi portatili sul mercato a gestire l'input di quattro dita contemporaneamente.

Lenovo ThinkPad T400s Quali vantaggi possa portare l'uso di due dita, una modalità già supportata da alcuni laptop di Dell e HP, l'ha già ampiamente dimostrato il “piccolo” iPhone: si può fare lo zoom di immagini e mappe, ridimensionare le finestre o ruotare le immagini. Il produttore cinese afferma che il multitouch a quattro dita è invece utile soprattutto per certe figure professionali, come ingegneri e designer, che spesso devono manipolare poligoni e oggetti tridimensionali (un esempio è dato dal video pubblicato sotto). In ambito professionale il multitouch permette inoltre a più persone di collaborare simultaneamente utilizzando lo stesso schermo.

Ma Lenovo sa bene che la tecnologia multitouch è inutile senza la disponibilità di applicazioni che la supportino. Per tale ragione l'azienda ha promesso di collaborare a stretto contatto con i produttori di software per ampliare il numero di applicazioni in grado di sfruttare questa caratteristica.

Lenovo ha anche rilasciato, insieme ai suoi nuovi notebook touchscreen, un tool chiamato SimpleTap che permette di accedere velocemente a tutte le funzionalità hardware di un PC usando semplicemente un tocco del dito: attraverso la finestra di SimplePad, richiamabile con un doppio tocco su qualsiasi zona dello schermo, è possibile ad esempio accendere o spegnere WiFi, webcam e microfono, regolare la luminosità dello schermo o spegnere il computer.

Va detto che sia sul ThinkPad T400s che sull'X200 il supporto multitouch è opzionale: per averlo è necessario sborsare circa 200-250 dollari in più rispetto rispetto alla configurazione standard. Il T400s con multitouch, già disponibile sul negozio online statunitense di Lenovo, parte da un prezzo di 1999 dollari con CPU Core 2 Duo SP9400 a 2,4 GHz, display da 14,1 pollici WXGA, 2 GB di memoria DDR3, hard disk da 120 GB, modem 3G e batteria a 6 celle.

La versione multitouch dell' X200 , che includerà anche il supporto a Windows 7, verrà invece introdotta sul mercato nel corso delle prossime settimane.

Anche Fujitsu ha appena annunciato un tablet con multitouch a due dita, il LifeBook T5010 , con schermo da 13,3 pollici e prezzo base di 1750 dollari.

Alessandro Del Rosso

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti