LetsApp, ecco i vincitori: si creda nella creatività

Ecco i vincitori dell'iniziativa Letsapp con cui Samsung e MIUR intendono stimolare discipline STEM e approccio creativo ai problemi.
Ecco i vincitori dell'iniziativa Letsapp con cui Samsung e MIUR intendono stimolare discipline STEM e approccio creativo ai problemi.

Nel mese di aprile segnalavamo la “fase 2” dell’iniziativa “LetsApp – Solve for Tomorrow Edition“, call per studenti delle scuole secondarie e finalizzata a sensibilizzare i giovani ad un diverso utilizzo del digitale. In ballo c’erano 600 proposte e 9 finalisti che in quel momento erano ancora in ballo per arrivare all’ambito riconoscimento finale.

LetsApp 2020: i vincitori

Ora i risultati sono stati comunicati da Samsung, promotore dell’iniziativa in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione:

I vincitori dell’Hackathon finale sono stati gli studenti del gruppo proveniente dall’Istituto d’Istruzione Superiore “E. Fermi” di Sulmona (AQ) con il Progetto “Secchione”, e per premio parteciperanno ad un viaggio culturale all’estero nei prossimi mesi, nel quale riceveranno ulteriori giorni di formazione incentrati sui temi legati al mondo del digitale, la sostenibilità, mobilità e opportunità. I gruppi del Liceo Scientifico e Linguistico di Ceccano (FR), con il Progetto “ArmillaR: Together to be safe”,e dell’ISIS Cipriano Facchinetti di Castellanza (VA) con il Progetto “Space Able. Il luogo capace di farti sognare”, rispettivamente secondi e terzi classificati, hanno ricevuto in premio una fornitura di device Samsung (smartphone e wearable).

L’obiettivo era quello di sensibilizzare le scuole e gli studenti sul fronte delle discipline STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics), incoraggiando l’attitudine alla creatività come pungolo per la crescita e l’applicazione alla formazione.

In un momento nel quale l’Italia (ma non solo l’Italia) si sta interrogando sulla possibilità di potenziare le strategie di contenimento di una pandemia con la dotazione di un’app come Immuni, iniziative di questo tipo suggeriscono ai più giovani come la creatività d’approccio ed il talento nella realizzazione possano fare la differenza per riscrivere il futuro. Sulla stessa scia il commento finale di Anastasia Buda, Corporate Social Responsibility Manager di Samsung Electronics Italia:

Da quasi 30 anni, Samsung si impegna per la diffusione della cultura del digitale in Italia, contribuendo concretamente alla causa con diversi progetti formativi rivolti a diverse fasce della popolazione. Tra le iniziative rivolte ai più giovani spicca Samsung LetsApp, che negli ultimi tre anni, insieme ai nostri partner, ci ha permesso di offrire a tutti gli studenti italiani diverse tipologie di competenze, sia soft che digital skill, che si riveleranno sicuramente utili per la formazione professionale delle nuove generazioni. Anche durante questa terza edizione, abbiamo recepito tutto l’entusiasmo delle migliaia di studenti e docenti che in tutta Italia hanno partecipato con interesse a tutte le fasi di LetsApp Solve for Tomorrow, e speriamo che le nozioni teoriche e le attività pratiche che abbiamo proposto possano essere davvero utili a tutti i giovani italiani nella costruzione del loro percorso formativo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 06 2020
Link copiato negli appunti