LG denuncia Hisense per i brevetti sulle TV

Il gruppo sudcoreano ha denunciato quello cinese per la presunta violazione di proprietà intellettuali relative alle tecnologie per i televisori.
Il gruppo sudcoreano ha denunciato quello cinese per la presunta violazione di proprietà intellettuali relative alle tecnologie per i televisori.
Guarda 11 foto Guarda 11 foto

Hisense, il quarto produttore al mondo del settore TV per volume di unità distribuite nella prima metà dell’anno, dovrà rispondere negli Stati Uniti a un’accusa mossa da LG. La società asiatica sostiene che il concorrente cinese ha violato quattro dei suoi brevetti includendo in modo non autorizzato alcune tecnologie proprietarie nei modelli commercializzati.

LG-Hisense: scontro sui brevetti per le TV

Stando ai dettagli trapelati, i sistemi in questione sono quelli dedicati all’ottimizzazione dell’interfaccia utente e all’accelerazione della trasmissione dati via WiFi. La denuncia è stata depositata presso il Tribunale Distrettuale della California con la richiesta esplicita rivolta al giudice affinché Hisense interrompa immediatamente la pratica e riconosca a LG un rimborso proporzionato al danno fin qui subito. Riportiamo di seguito in forma tradotta la breve dichiarazione attribuita a Jeon Saeng-gyu, Executive Vice President di LG Electronics, raccolta oggi dalla redazione della testata The Korea Herald.

L’azienda attuerà misure severe nei confronti delle violazioni dei brevetti al fine di proteggere le sue proprietà intellettuali.

Nel mese di settembre LG ha fatto causa anche a tre produttori europei di elettrodomestici, citandoli in giudizio presso una corte di Monaco e accusandoli per aver violato alcuni propri brevetti relativi alla tecnologia impiegata nei frigoriferi per la produzione del ghiaccio.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti