L'hacker pentito inventa gli antifurto per ATM

Lo smanettone si dice liberato dal suo lato cattivo e ora lavora per migliorare la sicurezza di quelli che una volta erano i suoi obiettivi preferiti: gli ATM modificati per il furto dei dati di bancomat e carte di credito
Lo smanettone si dice liberato dal suo lato cattivo e ora lavora per migliorare la sicurezza di quelli che una volta erano i suoi obiettivi preferiti: gli ATM modificati per il furto dei dati di bancomat e carte di credito

Valentin Boanta è in prigione in Romania per aver fornito a una gang del crimine organizzato gli skimmer per ATM da lui prodotti, semplici dispositivi pensati per essere installati sopra i lettori di bancomat e carte di credito e leggere le informazioni contenute sulle schede. Ora, però, è passato dall’altra parte della barricata e aiuta chi a tale tipo di furto di dati si oppone.

Lo smanettone dovrà farsi cinque anni di galera, ma tale periodo di tempo non andrà sprecato inutilmente: lavorando con il supporto finanziario della società MB Telecom , Boanta ha creato un sistema anti-skimming chiamato Secure Revolving System o SRS.

SRS è pensato come una semplice aggiunta esterna agli attuali apparati ATM, un meccanismo in cui il bancomat viene alloggiato di lato e che poi si incarica di girare la scheda magnetica per inserirla correttamente nel lettore. In tal modo gli attuali skimmer vengono resi del tutto inutili.


Boanta dice di essersi sentito felice nel momento in cui è stato catturato, perché ha avuto l’occasione di liberarsi della sua “dipendenza” dal crimine – una vera e propria “droga”, sostiene l’hacker – e di passare dalla parte dei “buoni”.

MB Telecom, che ha intenzione di commercializzare SRS a breve, vuole che Boanta riceva i giusti riconoscimenti per il suo contributo al miglioramento dell’immagine internazionale della Romania e aspetta a braccia aperte lo smanettone per assumerlo una volta scontata la sua pena.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 05 2013
Link copiato negli appunti