LILT, 200 mila euro di prodotti donati da Amazon

LILT, 200 mila euro di prodotti donati da Amazon

Tramite un apposito programma di donazione di prodotti invenduti, Amazon ha offerto 200 mila euro in materiale alla LILT Milano Monza Brianza.
Tramite un apposito programma di donazione di prodotti invenduti, Amazon ha offerto 200 mila euro in materiale alla LILT Milano Monza Brianza.

Amazon ha donato nel 2021 ben 200 mila euro di prodotti alla LILT nel contesto del Programma di Donazioni Logistica di Amazon. Si tratta di un progetto riservato ai partner di vendita che si avvalgono della Logistica di Amazon, la cui finalità è portare alle associazioni affiliate (in questo caso LILT Milano Monza Brianza) prodotti da poter sfruttare per le proprie attività.

Il programma Donazioni nasce per far sì che ancora più prodotti dell’inventario in eccesso, rimasti invenduti o restituiti, vengano donati a coloro che ne hanno bisogno. Grazie a un accordo siglato nel 2021, l’associazione e l’azienda hanno avviato una stretta collaborazione per valorizzare in ottica solidale i prodotti invenduti dei partner di vendita, come prodotti per la cura della casa, abbigliamento o giocattoli, e offrire loro una seconda vita a sostegno della missione salute di LILT.

Luisa Bruzzolo, direttore operativo di LILT Milano Monza Brianza, ha spiegato che l’attività del gruppo è l’assistenza ai pazienti oncologici di ogni età: “La malattia spesso ha ripercussioni per l’intera famiglia e ogni aiuto, anche materiale, è prezioso. Come è prezioso alimentare il nostro messaggio di prevenzione, dalle scuole alle piazze, grazie alle donazioni generate dai prodotti proposti nelle occasioni di raccolta fondi. Siamo davvero grati ad Amazon per avere scelto di sostenere la salute e per averlo confermato con convinzione anche quest’anno“.

Pacco Amazon

Ogni singolo utente Amazon ha la possibilità di contribuire alla LILT attraverso acquisti sulla wishlist dedicata (“Case del cuore“): al suo interno ci sono tutti quei prodotti che potranno servire ad arredare ed impreziosire i luoghi dell’assistenza. Un piccolo gesto che, con un click, può facilitare la vita di persone in difficoltà e, al tempo stesso, aiutare i volontari nella loro opera di aiuto e conforto.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 4 feb 2022
Link copiato negli appunti