L'occhio invisibile misura l'ansia di tutti

Servirà per stanare i terroristi in procinto di decollare, per scremare qualsiasi luogo sicuro dai malintenzionati, per individuare chi suda troppo. Ci lavorano negli USA, patria di scanner millimetrici e macchine della verità

Roma – Guai ad arrivare di corsa all’aeroporto, magari per riuscire a catturare un volo all’ultimo minuto: potrebbe costare una perquisizione e un interrogatorio in una stanza privata, per accertare se di effettivo ritardatario cronico si tratti o di più pericoloso bombarolo . Lo statunitense Department of Homeland Security ( DSH ) ha infatti mostrato un prototipo di un apparecchio, da abbinare a metal detector o a più perfezionati scanner millimetrici , con cui dotare in futuro i cancelli di ingresso all’imbarco degli aeroporti: analizzando la fisiologia dei passeggeri per determinarne il futuro prossimo.

La “macchina” è figlia di primo letto del poligrafo , altrimenti noto come macchina della verità : con un occhiata rileva battito cardiaco, ritmo respiratorio, temperatura corporea e interpreta questi valori alla luce di un algoritmo ben preciso. Se nel caso dei test da film poliziesco anni 70 si tratta di stabilire se l’imputato dica la verità o stia mentendo, in questo caso l’obiettivo è determinare se si è dinanzi a semplice stress da jet-lag o se invece quel signore sudato che non accenna a smetterla di guardarsi alle spalle non stia in realtà meditando di dirottare il suo aereo su Cuba .

Il tutto sarà racchiuso in un pacchetto discreto, con sensori invisibili all’occhio umano del passeggero ma che lo scruteranno per filo e per segno in un batter di ciglia. Quanto hanno già iniziato a fare, senza l’ausilio della tecnologia, gli addetti alla sicurezza aeroportuale statunitense della Transportation Security Administration ( TSA ), addestrati ad osservare i cittadini in transito e autorizzati a fermare ed interrogare i più agitati .

Con l’aiuto di FAST ( Future Attribute Screening Technology ), i funzionari non dovranno più fare affidamento solo sul proprio istinto per scovare gli irrequieti. Ma non mancano le critiche: è l’intero principio del cosiddetto behavioral profiling (profilo comportamentale) a suscitare perplessità all’interno della comunità scientifica. “A determinare la frequenza cardiaca sono molti fattori oltre l’intento ostile – spiega Timotht Levine, esperto della Michigan State University – L’intero principio non sta in piedi”.

Levine chiarisce che questo apparecchio da solo non basterà a individuare un potenziale malvivente senza possibilità di errore, e che anzi potrebbe far aumentare il numero di “falsi positivi” a causa della sua dipendenza da fattori di stress come ritardi e cancellazioni di voli. E non è solo il problema imprecisione a preoccupare gli addetti ai lavori, ma anche la questione della privacy : l’avvocato John Verdi di Electronic Privacy Information Center lo definisce ne più ne meno di un “esame medico” obbligatorio a cui ciascun passeggero sarebbe costretto a sottoporsi a sua insaputa. Un principio che cozza contro talune interpretazioni dei limiti al diritto alla privacy, soprattutto nei paesi di cultura anglosassone.

In ogni caso, FAST si andrà probabilmente ad unire alla schiera di dispositivi sviluppati in questi anni per la sicurezza del trasporto aereo (e non solo), che si sono “giovati” della spinta emotiva post-11/9 dell’occidente. Tra controlli biometrici , chip RFID , Tadar e raggi T stanno trasformando un semplice viaggio in aereo una vera corsa ad ostacoli .

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ATMB scrive:
    Quindi se vado su totsie.com ...
    ...e non pulisco la cache del browser, rischio l'arresto perché detengo materiale fine alla produzione di napalm e simili?Ma va a vancouver, va....... *%&*"££*!!
    • ATMB scrive:
      Re: Quindi se vado su totsie.com ...
      OPS, come non detto; non visitavo totsie da un paio d'anni. A quanto pare un cybersquatter s'è preso il dominio. Qualcuno sa dove sono finiti i contenuti originali di totsie.com?
  • lufo88 scrive:
    Così può anche andare
    Se io oltre a cercare informazioni in modo assiduo, ho contatti con veri terroristi ha un SENSO la legge. Applicata in modo sensato (ogni tanto capita).Quello che non capisco è a che servano due anni di galera. Adesso ricomincerà da capo.MAH.P.S. credo che il commento del nonno possa essere ignorato per evitare le solite inc*******re
  • eheheh scrive:
    Ma è ovvio
    se delle persone parlano tra loro su come fare una rapina, su come reperire le armi, dove trovare una macchina per scappare, quali istituti bancari abbiano più contante, ecceteramica si può considerarli dei semplici appassionati di polizieschi :-)
  • XYZ scrive:
    pppff..
    E perchè scusate?Perchè mai la "possessione" di un libro dovrebbe costituire un reato?Il reato c'è, sicuramente, ma non è stato commesso dal ragazzino.
    • Carlos scrive:
      Re: pppff..
      Che ci piaccia o meno siamo in guerra....questa guerra va combattuta....conosci il popolo mussulmano e la sua mentalità? meglio arginarli da subito...dove vi è stato l'islam non vi è mai (almeno nella storia recente) stata prosperità solo ignoranza e fame
      • dragut scrive:
        Re: pppff..
        - Scritto da: Carlos
        Che ci piaccia o meno siamo in guerra....questa
        guerra va combattuta....conosci il popolo
        mussulmano e la sua mentalità? meglio arginarli
        da subito...dove vi è stato l'islam non vi è mai
        (almeno nella storia recente) stata prosperità
        solo ignoranza e
        fameSi, ma la colpa è solo nostra.Se fra tutti i paesi islamici abbiamo scelto l'Arabia Saudita per guidarli, la situazione attuale ce la siamo proprio cercata.Continuiamo pure a foraggiare il regime wahabita, che usa i soldi del petrolio non per far crescere la democrazia nel suo paese, ma per aprire scuole coraniche in Bosnia, in Albania, in Spagna, in Gran Bretagna, in Pakistan, scuole che poi diventano il ricettacolo dei pazzi che si fanno saltare in aria in mezzo a donne e bambini.
      • dont feed the troll scrive:
        Re: pppff..
        - Scritto da: Carlos
        Che ci piaccia o meno siamo in guerra....questa
        guerra va combattuta....Oddio che noia pazzesca questa propaganda becere da quattro soldi della quale ti fai megafono.
        conosci il popolo
        mussulmano e la sua mentalità?Tu sicuamente no, considerando che vai avanti di luoghi comuni sentiti in qualche action b movie ammerigano.La mentalità che trovo veramente agghiacciante e la tua, e di quelli come te.
        meglio arginarli
        da subito...dove vi è stato l'islam non vi è mai
        (almeno nella storia recente) stata prosperità
        solo ignoranza e
        fameforse perchè nella storia recente a qualcuno fa comodo che sia così?
      • chocolat marmot scrive:
        Re: pppff..
        - Scritto da: Carlos
        Che ci piaccia o meno siamo in guerra....questatu sarai in guerra
        guerra va combattutacerto, e allora vai combatterla, piuttosto che stare a sparare caz..ate qui su PI.
        ....conosci il popolo
        mussulmano e la sua mentalità? meglio arginarli
        da subito...dove vi è stato l'islam non vi è mai
        (almeno nella storia recente)
        stata prosperità
        solo ignoranza e
        fameCerto infatti i nuovi airbus A380 gli ha ordinati tutti Alitalia, Dubai e' una bidonville, dopo la BBC il piu' importante canale TV-news e' RAI International e non Aljazeera.SVEGLIA, non esiste il popolo mussulmano, non esistono scontri di civilta', esiste una realtà complessa e variegata certamente difficile da analizzare.
      • Risposta al commento scrive:
        Re: pppff..
        - Scritto da: Carlos
        conosci il popolo
        mussulmano e la sua mentalità? meglio arginarli
        da subitoMa che c@zzo dici? Conosco persone musulmane che sono molto più civili di te e non fanno questi ragionamenti discriminatori e razzisti. E te lo dice uno che è ateo.My 2 cents...
    • Wolf01 scrive:
      Re: pppff..
      Appunto, l'altro giorno ho scaricato da un sito a tema il manuale di un Panzer VI Tiger II scannerizzato dall'originale... dovrei essere incriminato per questo?Se voglio sapere come funziona, come ripararlo, come costruirlo e come usarlo per entrare in parl... ehm, saranno cavoli miei, o dobbiamo restare nella beata ignoranza solo perchè adesso possono incriminarti per cose che non hai ancora fatto?Hanno visto un po' troppo minority report, voglio vedere il rapporto di minoranza del ragazzo per sapere se è veramente colpevole di (non ancora) aver commesso il crimine
      • autenticato scrive:
        Re: pppff..
        Beh, non posso incriminarti per cose che non hai fatto, però se ci sono le intercettazioni in cui minacci di usare un panzer per fare una strage e poi hai anche scaricato un manuale sul panzer...Nell'articolo si legge che il giovane minacciava di compiere degli atti terroristici, secondo te questo non conta nulla?
        • ehhh scrive:
          Re: pppff..
          - Scritto da: autenticato
          Beh, non posso incriminarti per cose che non hai
          fatto, però se ci sono le intercettazioni in cui
          minacci di usare un panzer per fare una strage e
          poi hai anche scaricato un manuale sul
          panzer...

          Nell'articolo si legge che il giovane minacciava
          di compiere degli atti terroristici, secondo te
          questo non conta
          nulla?a parte che le prove dei bobbies sono quelle che hanno portato a fucilare un elettricista brasiliano inerme nel tube e vanno prese con le molle, ti ricorde che nel regno unito ci sono decine di persone che detengono materiale estremista e armi e fanno raduni neonazi, sono lì da anni e stanno mettendo su attività immobiliari e turistiche indisturbati, solo che non sono musulmani, sono estremisti di destra locali, italiani, austriaci e tedeschi spesso ricercati in patria ma miracolosamente mai estradatiora dare una lavata di capo a un ragazzino esaltato va bene ma addirittura 2 anni a lui e niente a questi é un comportaemnto molto esplicativo, imho
          • Nome e cognome scrive:
            Re: pppff..

            molle, ti ricorde che nel regno unito ci sono
            decine di persone che detengono materiale
            estremista e armi e fanno raduni neonazi, sono lì
            da anni...Ecco il solito comunista sinistroide che quando non sa cosa dire tira in gioco nazisti.
  • anonymous scrive:
    non sempre é reato
    ad esempio se luis posada carriles ammazza un turista italiano in attentati a cuba e viene preso a miami con esplosivo, viene liberatose prove pesantissime legano estremisti di destra indagati per attentati con elementi di base militari straniere a padova sia come materiale informativo che come fornitura esplosivo, non succede niente l'importante é tenere viva la paura verso i musulmani
  • Marco scrive:
    bravi
    Bravi, appena esce vi fa il culo. hehehe
    • Carlos scrive:
      Re: bravi
      Siamo certi che uscirà tutto intero???...
    • dragut scrive:
      Re: bravi
      - Scritto da: Marco
      Bravi, appena esce vi fa il culo. heheheIntanto cerci di salvare il suo, nei prossimi 2 anni...
      • koteko scrive:
        Re: bravi
        O ne esce sottomesso, o avvelenato. In entrambi i casi mi sembra una bella idiozia, possibile che nel 2008 non abbiamo ancora centri di rieducazione con terapie calibrate sulla psiche reale delle persone?
        • Wolf01 scrive:
          Re: bravi
          Non è che non ci siano cure, ma non le vogliono usare perchè ne avrebbero bisogno troppe persone, vedi il manicomio più comunemente conosciuto come parlamento italiano -_-'''
  • autenticato scrive:
    Galera? Meglio la rieducazione.
    E'ovvio che il prontuario del Napalm è stata una scusa per tirare in galera un tipo con idee fanatiche.Dall'articolo mi pare che il giovane islamico fosse un terrorista in erba.Due anni di carcere sono pochi, ma poi a che servirebbero? Perché se il carcere non gli cambia le idee è certo che ne uscirà un terrorista ancora più convinto.Più che il carcere, dovrebbe essere affidato alle cure di un istituto di rieducazione, se poi il ragazzo è extracomunitario (il nome lo lascia immaginare) l'espulsione a vita non sarebbe da escludere!
    • dragut scrive:
      Re: Galera? Meglio la rieducazione.
      - Scritto da: autenticato
      E'ovvio che il prontuario del Napalm è stata una
      scusa per tirare in galera un tipo con idee
      fanatiche.
      Dall'articolo mi pare che il giovane islamico
      fosse un terrorista in
      erba.
      Due anni di carcere sono pochi, ma poi a che
      servirebbero? Perché se il carcere non gli cambia
      le idee è certo che ne uscirà un terrorista
      ancora più
      convinto.
      Più che il carcere, dovrebbe essere affidato alle
      cure di un istituto di rieducazione, se poi il
      ragazzo è extracomunitario (il nome lo lascia
      immaginare) l'espulsione a vita non sarebbe da
      escludere!Per quelli come lui c'è un bel centro di rieducazione a Guantanamo.
    • dont feed the troll scrive:
      Re: Galera? Meglio la rieducazione.
      - Scritto da: autenticato
      E'ovvio che il prontuario del Napalm è stata una
      scusa per tirare in galera un tipo con idee
      fanatiche.Che bello un mondo in cui ti posso mettere in galera "con una scusa" e non per un reato che hai commesso.Questo si che è progresso!!!
      • autenticato scrive:
        Re: Galera? Meglio la rieducazione.
        Aspettiamo che vada a farsi saltare per aria in qualche posto pieno di innocenti?Uno che minaccia di compiere gesti terroristici come lo fermi?Aspetti che compia la strage?
        • ehhh scrive:
          Re: Galera? Meglio la rieducazione.
          - Scritto da: autenticato
          Aspettiamo che vada a farsi saltare per aria in
          qualche posto pieno di
          innocenti?

          Uno che minaccia di compiere gesti terroristici
          come lo
          fermi?
          Aspetti che compia la strage?queste motivazioni sono quelle che hanno portato a fucilare un elettricista brasiliano nella metro londinesee hanno portato anche a una serie di arresti per l'esplosivo fatto col gatorade, che non hanno retto in tribunale e ora sono tutti liberitanto l'obiettivo non era arrestarli o fermarli ma spaventare gli stupidi non é che non creda agli attentati, é che non credo che i responsabili veri siano quelli additati dai mediaricorda che é questa paura collettiva che manifesti che ci ha portato ad essere occultamente sotto l'influenza di potenze straniere a scapito dellanostra autodeterminazione, e quelle potenze a ben vedere non erano certo paesi arabi
          • Europa Europa scrive:
            Re: Galera? Meglio la rieducazione.
            - Scritto da: ehhh
            queste motivazioni sono quelle che hanno portato
            a fucilare un elettricista brasiliano nella metro
            londinese
            Andiamo, suvvia, per quanto il fatto in se sia stato deplorevole per il panico causato tra i passeggeri, non dimentichiamo che se questa persona fosse stata effettivamente un terrorista, molta gente sarebbe morta.In fondo, si tratta di una perdita più che accettabile. Non è stato ferito nessun Europeo, fortunatamente. Cos'è la vita di un brasiliano, un meticcio sudamericano, in confronto alla tranquillità dell'EUROPA?Se la vita di dieci, cento, mille, anche un milione di meticci sudamericani può rendere più sicura l'EUROPA, non dovremmo sacrificarle? La risposta può essere solo Si, Si, mille volte SI. Chi pensa altrimenti deve essere rieducato.ODE ALLA GIOIA!
          • MegaLOL scrive:
            Re: Galera? Meglio la rieducazione.
            Cagarti in faccia sarebbe uno spreco di merda, nazista del cazzo.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Galera? Meglio la rieducazione.
            Io trovo veramente deplorevole il fatto che dopo abbiano detto che era un semplice elettricista.Una simile stupidata veramente non me l'aspettavo dagli inglesi: avrebbero dovuto farlo passare per un vero terrorista per giustificare l'accaduto e chiudere così la storia.
Chiudi i commenti