Long March 5B: dove cadrà il razzo cinese? (update)

Long March 5B: dove cadrà il razzo cinese? (update)

Ancora una volta c'è apprensione per le sorti del razzo Long March 5B, ma la probabilità che un detrito possa colpire persone o cose è molto bassa.
Ancora una volta c'è apprensione per le sorti del razzo Long March 5B, ma la probabilità che un detrito possa colpire persone o cose è molto bassa.

Il mondo scientifico è nuovamente in ansia per l’ennesimo rientro incontrollato di un pezzo del Long March 5B, il razzo cinese utilizzato il 24 luglio per portare in orbita il secondo modulo della stazione spaziale Tiangong. Come successo l’anno scorso, gli scienziati non possono stabilire con certezza dove lo stadio da 22,5 tonnellate rientrerà nell’atmosfera.

Qualche pezzo arriverà sulla Terra

Il razzo cinese, lanciato il 24 luglio, ha portato in orbita il modulo Wentian della stazione spaziale Tiangong. A differenza di altri razzi, il Long March 5B ha un singolo stadio alto circa 33 metri e pesante circa 22,5 tonnellate, quindi il carico viene trasportato fino all’orbita terrestre bassa con l’aiuto di quattro booster laterali. Il rientro non avviene però in maniera controllata, quindi non è possibile prevedere dove cadranno eventuali pezzi che non bruceranno nell’atmosfera (l’anno scorso sono caduti nell’Oceano Indiano).

Il rientro del razzo cinese è incontrollato perché non è possibile riaccendere i motori. Il punto esatto può essere individuato in prossimità dell’ingresso nell’atmosfera. In base alle stime più recenti di Aerospace Corporation e EU Space Surveillance and Tracking Operations Centres, il razzo dovrebbe rientrare tra le 19:15 e le 19:24 italiane (con un margine di errore di circa un’ora).

Il rischio che un detrito possa colpire persone o cose sulla Terra è molto basso. La probabilità di essere colpiti è una su 100 miliardi. La probabilità di essere colpiti da un fulmine è invece circa 80.000 volte superiore. Un altro Long March 5B verrà lanciato ad ottobre per portare in orbita il terzo e ultimo modulo della stazione spaziale cinese.

Aggiornamento (30/07/2022): il rientro nell’atmosfera è avvenuto alle ore 18:45 italiane. Alcuni detriti del razzo sono caduti nel mare di Sulu tra l’isola del Borneo e le Filippine.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 30 lug 2022
Link copiato negli appunti