Lotteria degli Scontrini, rinvio nel milleproroghe

Lotteria degli Scontrini, rinvio nel milleproroghe

Nel Milleproroghe è previsto un rinvio al 1 febbraio dell'inizio della Lotteria degli Scontrini, dando così maggior tempo agli esercenti per adeguarsi.
Nel Milleproroghe è previsto un rinvio al 1 febbraio dell'inizio della Lotteria degli Scontrini, dando così maggior tempo agli esercenti per adeguarsi.

La Lotteria degli Scontrini, che sarebbe dovuta partire il 1 gennaio 2021, potrebbe slittare di 1 mese. L'intervento è previsto all'interno del cosiddetto “Milleproroghe” di fine anno, un grande classico che a fine anno rimette in ordine interventi e scadenze in vista dell'anno che va ad iniziare.

Lotteria degli Scontrini: arrivederci a febbraio, forse

Secondo quanto previsto nel testo, la Lotteria degli Scontrini potrebbe iniziare il 1 febbraio prossimo, mentre la possibilità di segnalare gli esercenti non allineati avrebbe inizio a partire dal 1 marzo. Tuttavia occorre notare come questa proroga potrebbe in linea teorica essere l'ultima, visto che un intervento dell'Agenzia delle Entrate dell'antivigilia di Natale ha dato tempo agli esercenti fino al 31 marzo per l'adeguamento definitivo con i registratori di cassa telematici. Recita il comunicato diramato dal Fisco:

C’è tempo fino al primo aprile per adeguarsi al nuovo tracciato telematico per l’invio dei dati dei corrispettivi giornalieri (versione 7.0 del giugno 2020). Fino a quella data sarà possibile trasmettere i dati attraverso la versione precedente (6.0). A stabilirlo è il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate firmato oggi, che differisce di tre mesi la data di efficacia del tracciato più recente, tenendo in debito conto le difficoltà legate all’attuale situazione emergenziale segnalate dalle associazioni di categoria.

Ci sarà più tempo, dunque, per adeguare i registratori telematici. Di conseguenza, anche i termini entro i quali i produttori possono dichiarare la conformità alle specifiche tecniche di un modello già approvato dall’Agenzia vengono prorogati al 31 marzo 2021.

Questo intervento era stato chiesto a gran voce da Confesercenti in virtù di costi e tempi complessi per l'adeguamento (sia hardware che software). Il Governo ha pertanto previsto lo slittamento della Lotteria, così che tutti possano rimettersi in pari e ci sia la possibilità di un inizio più incisivo del provvedimento nel giro di un paio di mesi.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 12 2020
Link copiato negli appunti