Lunga vita al Mono Project

Il fondatore Miguel de Icaza, messo alla porta di Novell da Attachmate, si mette in proprio. E lancia una nuova startup che continuerà a concentrarsi sulla compatibilità dotNET-Linux

Roma – Spiacevole battuta d’arresto per i lavori del Mono Project. L’attivissimo team di sviluppo guidato da Miguel de Icaza è stato smantellato dal nuovo padrone di Novell, la società Attachmate, che ha già licenziato il 25 per cento del personale. La buona notizia è che il gruppo storico sta già pensando ad un modo per risorgere dalle ceneri come la proverbiale fenice.

A quanto sembra de Icaza e amici sono pronti a mettersi in proprio e hanno già fondato una nuova impresa, chiamata Xamarin , che continuerà a portare avanti i vari prodotti della linea Mono come Moonlight : progetto open source nato per portare i rich content Silverlight in ambiente Linux.

La missione della nuova startup indipendente suona quasi come una vendetta: riprendere in mano tutte le buone idee accantonate dopo l’ acquisizione di Novell da parte di Attachmate, ed esplorare molto più a fondo le opportunità in campo mobile.

A questo punto Attachmate, che aveva comunque speso qualcosa come 2,2 miliardi di dollari per acquisire Novell, potrebbe anche storcere il naso ed esercitare i diritti di copyright sul nome “Mono”. Ma a livello di licenza tutte le tecnologie resterebbero pur sempre open source.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti