Cosa pensa (davvero) Zuckerberg del metaverso

Cosa pensa (davvero) Zuckerberg del metaverso

Il numero uno dell'impero Facebook ha ribattezzato la società puntando tutto sul metaverso: qual è la reale visione di Mark Zuckerberg?
Il numero uno dell'impero Facebook ha ribattezzato la società puntando tutto sul metaverso: qual è la reale visione di Mark Zuckerberg?

Il tempo dirà se le promesse fin qui formulate a proposito del metaverso potranno essere mantenute, così da smentire le teorie di chi sta provando a smorzare gli entusiasmi, etichettando il tutto come una sorta di Second Life 2.0 o poco più. Le potenzialità sono concrete, è fuori discussione, ma come potranno essere espresse? E soprattutto, quando? Nessuno meglio di Mark Zuckerberg è nella posizione ideale per fornire un indizio utile a chi cerca risposta alle tante domande sul tavolo.

Le realtà che operano nel promettente settore del metaverso stanno generando forte interesse e attirando capitali. È possibile puntare su questi progetti, per vedere i propri investimenti fruttare in futuro, attraverso gli  strumenti offerti dalla piattaforma eToro MetaverseLife.

La visione di Mark Zuckerberg a proposito del metaverso

Il fondatore e numero uno di Facebook crede a tal punto nell’iniziativa da aver scelto di ribattezzare il proprio impero in Meta. La convinzione del singolo non è però sufficiente e gli azionisti, in modo legittimo, chiedono a gran voce chiarimenti a proposito delle tempistiche necessarie per vedere il loro impegno generare utili. Ci vorrà un po’: secondo il CEO, la divisione Reality Labs sarà in attivo entro la fine del decennio. Queste le sue parole.

Credo che il ciclo tra l’investimento e una crescita significativa degli utili sia lungo. Ritendo sarà più lungo per Reality Labs rispetto a quanto visto per molti dei software tradizionali che abbiamo realizzato.

Significa che la scommessa è già stata persa? No, solo che servirà tempo. Se si tratterà di due, cinque, otto oppure dieci anni, dipenderà da una moltitudine di fattori oggi difficilmente pronosticabili, primo fra i quali rappresentato dall’adozione della tecnologia. Sappiamo che una buona idea, per quanto promettente sia, senza un’applicazione concreta in grado di catturare l’attenzione (e il portafogli) del pubblico è destinata a rimanere una buona idea. Insomma, servono le cosiddette killer app. I tanti nomi importanti al lavoro su questo fronte fanno ben sperare.

Se il termine “metaverso” suona nuovo, consigliamo la lettura della nostra guida. Chi invece è alla ricerca di asset inerenti a questo ambito, per diversificare i propri investimenti, li trova disponibili sulla piattaforma MetaverseLife di eToro: ci sono Meta, Roblox, Apple, Microsoft, Amazon, Intel, Sony e molti altri ancora.

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: CoinDesk
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 29 apr 2022
Link copiato negli appunti