Mars Sample Return: importanti novità per la missione

Mars Sample Return: importanti novità per la missione

La NASA ha deciso di eliminare il lander della missione Mars Sample Return per utilizzare solo Perseverance e due elicotteri come soluzione di backup.
La NASA ha deciso di eliminare il lander della missione Mars Sample Return per utilizzare solo Perseverance e due elicotteri come soluzione di backup.

Mentre Perseverance continua a raccogliere campioni di roccia e Ingenuity attende la fine dell’inverno marziano, la NASA deve ancora scegliere la soluzione migliore per riportare i campioni sulla Terra con la missione Mars Sample Return. L’agenzia spaziale ha nuovamente cambiato i piani in accordo con l’Agenzia Spaziale Europea (ESA).

Perseverance e due elicotteri di backup

I piani originari prevedevano il lancio del Sample Retrieval Lander che doveva trasportare su Marte il Fetch Rover (per raccogliere i campioni di roccia lasciati sul terreno da Perseverance) e il Mars Ascent Vehicle (il razzo che porterà i campioni sull’Earth Return Orbiter). Successivamente è stato deciso di lanciare due lander distinti (SRL1 e SRL2) per trasportare il rover e il razzo. La NASA ha ora cambiato i “requisiti di sistema”.

Durante la fase progettuale, attualmente in corso, l’agenzia spaziale statunitense ha deciso di eliminare il Fetch Rover. Ciò ridurrà la complessità della missione (e i costi) e aumenterà le probabilità di successo. I campioni di roccia verranno trasportati verso il Sample Retrieval Lander da Perseverance. In base ai calcoli della NASA, il rover funzionerà ancora quando il lander arriverà su Marte (Curiosity è ancora attivo dopo oltre 10 anni dal lancio).

Il Sample Retrieval Lander porterà sul Pianeta Rosso due elicotteri simili a Ingenuity che verranno utilizzati come soluzione di backup, se dovessero esserci problemi con Perseverance. Gli elicotteri avranno però piccole ruote che serviranno per raggiungere i contenitori dei campioni lasciati sul terreno da Perseverance (che nel frattempo ha raccolto l’undicesimo campione di roccia).

In base alle roadmap attuale, Earth Return Orbiter e Sample Retrieval Lander verranno lanciati in autunno 2027 e estate 2028, rispettivamente. I campioni dovrebbero arrivare sulla Terra nel 2033. A partire dal mese di ottobre 2022 è previsto lo sviluppo dei prototipi.

Fonte: NASA
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 28 lug 2022
Link copiato negli appunti