Marte: viaggio di 45 giorni grazie ad un laser

Marte: viaggio di 45 giorni grazie ad un laser

Degli scienziati hanno partorito un metodo che dovrebbe permettere all'uomo di raggiungere Marte con raggi laser in partenza dalla Terra.
Degli scienziati hanno partorito un metodo che dovrebbe permettere all'uomo di raggiungere Marte con raggi laser in partenza dalla Terra.

Al momento raggiungere Marte è diventato un obiettivo piuttosto importante, anche se i problemi relativi a costi e organizzazione non sono di certo pochi. Un nuovo studio potrebbe però aver anticipato un metodo davvero impressionante con cui una navicella spaziale avrebbe modo di raggiungere il pianeta rosso, tra le altre cose, in tempo record. Stando a quanto riportato da Phys.org, infatti, in seguito a una richiesta della NASA, si parla nello specifico della possibilità di realizzare un laser in grado di risolvere moltissimi problemi legati al viaggio.

Sono passati più di tre anni da quando la NASA ha lanciato un avviso per la progettazione di una missione su Marte che portasse sul pianeta un totale di 1000 chilogrammi di carico totali in 45 giorni al massimo, proprio il tempo che riguarda questo nuovo progetto. Si tratta di risultati per assurdo migliori di quelli a cui ponta SpaceX di Elon Musk, che infatti dovrebbe essere in grado di portare l’uomo sul pianeta nel giro di ben 6 mesi.

Il viaggio verso Marte potrebbe richiedere solo 45 giorni grazie ad un laser

Gli ingegneri McGill hanno specificato che il tutto può essere semplificato grazie alla propulsione laser-termica, dei raggi a infrarossi che dalla Terra hanno modo di riscaldare il plasma di idrogeno presente in una camera posta dietro al veicolo spaziale, il quale viene espulso per creare spinta verso il nuovo pianeta, con i propulsori laterali che servirebbero a dare la giusta rotta alla nave per allinearla al nostro pianeta mentre questo ruota.

marte

Per la realizzazione di raggi infrarossi per un totale di 10 metri con larghezza d’onda di un micron all’incirca servirebbero 100 megawatt, una quantità di energia davvero enorme, che viene consumata da 80.000 famiglie degli Stati Uniti all’incirca. Con 17 kilometri al secondo, di dovrebbe avere modo di percorrere più distanza di quella richiesta per raggiungere la Luna in circa 8 ore.

I problemi nascono poi con la frenata, vista l’impossibilità di replicare un meccanismo simile su Marte e di trasportare un propellente chimico, che aumenterebbe di troppo il peso. Pare che la soluzione verrà trovata nell’aerocattura, la pratica di usare l’attrito con l’atmosfera per decelerare.

Fonte: HWUpgrade
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 11 feb 2022
Link copiato negli appunti