Metroweb, 500 milioni pubblici per la fibra

La Cassa Depositi e Prestiti investe sull'azienda che sta partendo da Milano per il suo progetto di tecnologia FTTH
La Cassa Depositi e Prestiti investe sull'azienda che sta partendo da Milano per il suo progetto di tecnologia FTTH

Il Fondo strategico italiano Spa (FSI), controllato dalla Cassa Depositi e Prestiti (CDP), ha approvato diverse operazioni che prevedono un aumento di capitale per un totale di 1 miliardo di euro per le aziende Reti TLC-Metroweb, Kedrion e Avio.

Metroweb, azienda con risorse di rete di fibra ottica che opera soprattutto nella città di Milano e ha già con Telecom un accordo di collaborazione, con l’aumento di capitale FSI si dota di nuove risorse fino a 500 milioni di euro (in due tranche), per finanziare il suo piano di sviluppo che prevede 4,5 miliardi di euro di investimenti per portare la fibra ottica con velocità 100 megabit nelle 30 principali città italiane entro il 2015 con tecnologia FTTH ( Fiber-to-the-Home ).

L’amministratore delegato della CDP Giovanni Gorno Tempini acquisirà per conto del suo ente una partecipazione del 46,2 per cento di Reti TLC che possiede il 61,4 per cento di Metroweb, di cui resterà azionista di maggioranza FSI.

L’ intenzione di CDP è in ogni caso quella di integrare tali sforzi con quelli di Telecom, l’unico altro grande progetto a livello nazionale per le reti di nuova generazione (portare Internet a 100 Mb al 70 per cento dei propri clienti in 100 città per poi mettere a segno il target delle 215 città entro il 2020): l’obiettivo è quello di “lavorare sinergicamente a favore di una infrastruttura che è vista da tutti e anche da noi come strategica per lo sviluppo del paese”.

Le altre due aziende su cui investe CDP si occupano rispettivamente di biofarmaci (Kedrion) e aeronautica (Avio).

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti