Microsoft, Azure e Kubernetes si parlano

Redmond ha presentato una serie di novità per meglio collegare le due piattaforme, un modo per invogliare sviluppatori e aziende a servirsi di Azure come "base" di computing per le istanze gestite tramite il tool FOSS di Google

Roma – Nella visione di Microsoft per il cloud computing di ultima generazione, la piattaforma di servizi cloud aziendale (Azure) deve offrire un’integrazione sempre più stretta con un sistema di gestione delle applicazioni virtualizzate in formato container come Kubernetes .

Vanno quindi lette secondo tale ottica le ultime novità presentate da Redmond , tutte tese a facilitare la “comunicazione” tra le due piattaforme (Azure e Kubernetes) così da invogliare l’utenza finale – aziende e professionisti ma non solo – a servirsi con maggior frequenza del computing di Azure per le rispettive istanze virtuali gestite da remoto.

La prima novità offerta da Microsoft è quindi rappresentata dalla distribuzione sotto licenza open source di Virtual Kubelet , un tool pensato per connettere i cluster Kubernetes all’infrastruttura Azure Container Instances – magari “parlando” con i servizi cloud offerti da Azure (database, storage,…) con maggior facilità grazie all’implementazione (sempre su Azure) della API Open Service Broker .

A Redmond vogliono semplificare anche la creazione di applicazioni Kubernetes basate su servizi Azure con la pubblicazione di template precostruiti, così da permettere ad esempio la configurazione di una installazione di WordPress che fa uso di un database MySQL presente sui server Azure.

L’ultima novità è infine rappresentata da Kashti, una bacheca virtuale per la gestione delle pipeline basate su eventi per i cluster Kubernetes. Kashti è stata realizzata a partire da Brigade, tool open source per l’automazione di processi Kubernetes.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    OT: ma come mai niente articoli Apple?
    OT: ma come mai niente articoli Apple?no dico... c'e' un bel PoC local kernel debugger per Ios di Goole Zero project https://bugs.chromium.org/p/project-zero/issues/detail?id=1417#c3c'e' papple che ha comprato Shazame' cosi triste P.I. con questo "vuoto di commenti" per carenza di articoli gustosi.. :D :P
    • ma dai scrive:
      Re: OT: ma come mai niente articoli Apple?
      via che comprare non fanno eppure i dipendenti non gli mancano per fare le cose in propio, producono in cina conto terzi, mettono le manette ad ogni dispositivo, propio una grande azienda
  • 9c8b706350c scrive:
    Segnalazione notizia nuovo hp keylogger
    https://zwclose.github.io/HP-keylogger/
    • ma dai scrive:
      Re: Segnalazione notizia nuovo hp keylogger
      - Scritto da: 9c8b706350c
      https://zwclose.github.io/HP-keylogger/"le rose sono rosse" fa piu' notizia
      • bubba scrive:
        Re: Segnalazione notizia nuovo hp keylogger
        - Scritto da: ma dai
        - Scritto da: 9c8b706350c

        https://zwclose.github.io/HP-keylogger/

        "le rose sono rosse" fa piu' notiziano in realta' e' interessante... non e' propriamente un keylogger, pero' ste robe la dicono lunga di quanta spazzatura da anni i vendor infilano nei poveri pc windowsiani
  • ma dai scrive:
    Utenti consapevoli
    "Le grandi aziende vogliono limitare lacXXXXX allinformazione. Le fake news e la cosiddetta bolla dei filtri impediscono alle persone di accedere a uninformazione corretta. I bulli digitali stanno mettendo a tacere la voce di chi la pensa diversamente. Il nostro desiderio di esplorare è ostacolato da minacce alla sicurezza e alla privacy. È giunto il momento di unirsi a Mozilla e fare la nostra parte in qualità di cittadini digitali consapevoli. Dona oggi stesso per sostenere programmi che puntano a mantenere Internet sano, libero e gratuito per tutti noi."Fai una donazione da 50, 25, 10 o 3 eurohttps://donate.mozilla.org/it/Free software is a matter of liberty, not price. To understand the concept, you should think of free as in free speech, not as in free beer. Richard Stallman
  • 29848cfea1f scrive:
    quali sono i defaults?
    E' un po'che sono riuscito a liberarmene dal computer dell'ufficio (ancora mi chiedo perché l'avevano messo di default).Com'è questa nuova versione? Accetta come al solito i third party cookies di default? Il private browsing è menomato come al solito?
  • ma dai scrive:
    mi tengo firefox
    [img]http://m2.paperblog.com/i/272/2726975/la-dittatura-dellinverno-di-valeria-ancione-L-Pkixru.jpeg[/img]
    • jack scrive:
      Re: mi tengo firefox
      finchè dura ;)
      • Cobra Reale scrive:
        Re: mi tengo firefox
        - Scritto da: jack
        finchè dura ;)Possiamo decidere noi quanto farlo durare. Come? Con una donazione :)
        • Illuminati loves pop music scrive:
          Re: mi tengo firefox
          - Scritto da: Cobra Reale
          - Scritto da: jack

          finchè dura ;)

          Possiamo decidere noi quanto farlo durare. Come?
          Con una donazione
          :)Allora smettete di donare. Così forse la piantano di "Chromarlo" e torna ad essere di nuovo Firefox. Fino ad allora invece di usare una versione fasulla di Chrome, userò la versione originale alla faccia loro. Così avrò tutte le scopiazzature in anteprima.
Chiudi i commenti