Microsoft cancella i brevetti Motorola

Un giudice federale di Washington invalida 13 titoli controllati dalla società acquisita da Google. Definizioni troppo generiche delle tecnologie di compressione H.264. Cosa farà adesso BigG?

Roma – C’è un piccolo colpo di scena nella causa che vede contrapposte Microsoft e Motorola, in riferimento a tre brevetti sulle tecnologie legate al formato di compressione video H.264. Un giudice federale del distretto di Washington ha optato per annullare ben 13 brevetti controllati da Motorola : una situazione che complica la vita a Motorola stessa e a Google, che ora ne è proprietaria.

In realtà , l’azienda di Mountain View aveva già deciso di ritirare le accuse contro Redmond, che a sua volta aveva denunciato tassi di royalty eccessivamente alti per l’utilizzo autorizzato di tecnologie che – almeno teoricamente – dovrebbero essere concesse a condizioni FRAND (giuste, ragionevoli e non discriminatorie). In aggiunta, Microsoft aveva chiesto al giudice statunitense di invalidare le richieste inoltrate da Motorola per il presunto sfruttamento indebito dei formati di codifica e decodifica nei contenuti video.

Accogliendo la tesi dei legali di Redmond, il giudice federale James Robart ha dichiarato non valide le pretese brevettuali di Motorola, a causa di definizioni troppo generiche delle sue tecnologie di compressione video . In altre parole , quando la società di Google ha parlato di strumenti o mezzi di decodifica, la corte non è riuscita a riscontrare un algoritmo specifico che risulti evidente ad un qualsiasi soggetto esperto. I brevetti di Motorola potrebbero dunque risultare applicati a qualsiasi strumento software in grado di decodificare dati digitali, e pertanto non sono compatibili con l’ordinamento statunitense in materia.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • supala scrive:
    romina
    ma perché non è ancora stato rilasciato OpenOffice 4.0 ?
  • crumiro scrive:
    Che voi sappiate...
    ... quanti eoni ci mettono il quel di Canonical ad aggiornare i repository? Non ho molta "esperienza diretta" con Canonical.Se
    6 mesi vado di terminale e relative "desktop integration", altrimenti aspetto anche.
    • avoid ubuntu scrive:
      Re: Che voi sappiate...
      - Scritto da: crumiro
      ... quanti eoni ci mettono il quel di Canonical
      ad aggiornare i repository? Non ho molta
      "esperienza diretta" con Canonical.per non aspettare:1) disinstalla libreoffice (la versione installata dai repository di ubuntu)2) scarica libreoffice dal sito ufficiale3) installalo a manociao
      • crumiro scrive:
        Re: Che voi sappiate...
        Okay, questo lo so anche io... però essendo che non è che ho tutta questa urgenza mi domandavo quali erano i tempi di Canonical.Grazie comunque per la risposta!
        • Matrix scrive:
          Re: Che voi sappiate...
          Di solito Canonical non aggiorna i repository per questi programmi quando manca poco tempo alla nuova versione di ubuntu. Troverai sicuramente la nuova versione di libreoffice su ubuntu 13.04 ma non credo che aggiornino i repo per ubuntu 12.10. Puoi installarli a mano come spiegato prima o aggiungere i repository ufficiali di libreoffice. Ciao
  • alessandro scrive:
    nuovo sito web
    NUOVO SITO WEB 1) SITO WEB http://alessandro1991.oneminutesite.it 2) PROFILO FACEBOOK http://www.facebook.com/simona.simona.98871 3) VIDEO YOUTUBE http://youtu.be/PHljx8toiv4
  • Sandro kensan scrive:
    Ni No Kuni
    Avete visto la pubblicità di Ni No Kuni qui su PI? Ho notato che il video promo è fatto dal mitico Studio Ghibli, ma faranno un film o è solo un gioco?Io ho solo questo dello Studio:http://it.wikipedia.org/wiki/La_citt%C3%A0_incantatamolto bello :)http://it.wikipedia.org/wiki/Ni_no_KuniPare che sia solo un gioco RPG.
    • Funz scrive:
      Re: Ni No Kuni
      - Scritto da: Sandro kensan
      Avete visto la pubblicità di Ni No Kuni qui suMagari per una volta disattivo ABP? ;p
      PI? Ho notato che il video promo è fatto dal
      mitico Studio Ghibli, ma faranno un film o è solo
      un
      gioco?solo giocoNon mi interessa granché (non mi compro la PS!) però 'sti pezzenti lo fanno arrivare in inglese e solo sottotitolato in italiano. Grande considerazione dei distributori per il mercato italiano dei VG, pure il film più scrauso che mandano al cinema almeno un doppiaggio dimXXXXX ce lo buttano dentro.
      Io ho solo questo dello Studio:
      http://it.wikipedia.org/wiki/La_citt%C3%A0_incanta

      molto bello :)Cattateli tutti, dal primo all'ultimo, counque quello è uno dei migliori ;)I miei altri preferiti: Laputa, Totoro, Nausicaa e Mononoke.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Ni No Kuni
        Shhh ma sai che poi arriva lo sveglione che dice XXXXX del doppiaggio è che vuole tutto in lingua originale con i sotto titoli lilipuziani ?
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Ni No Kuni
          - Scritto da: Sgabbio
          Shhh ma sai che poi arriva lo sveglione che dice
          XXXXX del doppiaggio è che vuole tutto in lingua
          originale con i sotto titoli lilipuziani
          ?Mi hai tolto le parole di bocca!
        • Funz scrive:
          Re: Ni No Kuni
          - Scritto da: Sgabbio
          Shhh ma sai che poi arriva lo sveglione che dice
          XXXXX del doppiaggio è che vuole tutto in lingua
          originale con i sotto titoli lilipuziani
          ?no, guarda, anche io oramai sono abituato ai sub e li preferisco a un doppiaggio "da videogioco", ovvero generalmente scadente.Però una roba mainstream per il grande pubblico, per bambini, se non ci metti il doppiaggio ti tagli le pa**e da solo e ti releghi da solo ad un pubblico di appassionati adulti.Quello che volevo dire è: i VG hanno un giro d'affari parecchie volte più grande di quello del cinema (tralasciando gli sproloqui sull'Arte di maxsix :p), ma vengono trattati commercialmente come roba di serie C.Ma tanto chi se ne importa, tanto non compro certo la PS solo per Ni no Kuni...
  • Grauso scrive:
    Che c** di formato è RFT?
    Non sarà RTF?
  • Sgabbio scrive:
    re nome e cognome
    Eh almeno ora libreosshit riesce salvare in un formato ISO decente ... forse con qualche calcio e bustarella si decideranno a formalizzare odf 1.2 entro il 2050... Formato iso decente ? A parte che il famoso OOXML non viene supportato nemmeno da microsoft stessa, che con suon di mazzette l'ha messo come standard solo per ripicca del ODF :D
    • dalek scrive:
      Re: re nome e cognome
      il formato doc esiste dalla nascita di officequindi (doc) merita il primato assoluto in tutti i sensi
      • dalek scrive:
        Re: re nome e cognome
        e poi qualunque cosa installo nei pc metto sempre doc di defaultil formato doc è sempre stato universaleletto pure da koffice, microsoft works, staroffice, abiword, eccetera...
        • doc allegato velenoso scrive:
          Re: re nome e cognome
          http://www.gnu.org/philosophy/no-word-attachments.it.html
          • dalek scrive:
            Re: re nome e cognome
            una pagina word vuota pesa 25kse zippi la pagina diventa 4ke quindi?allega ora questo word zippatoe dopo vai a zappare
          • thebecker scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: dalek
            una pagina word vuota pesa 25k

            se zippi la pagina diventa 4k

            e quindi?

            allega ora questo word zippato

            e dopo vai a zappareIl problema non è solo lo spazio occupato. Ma il formato proprietario. Allegando un .doc rendi più difficile la lettura del file. Se la formattazione del file è complessa non viene aperta bene. Non puoi costringere un utente a usare MS OFFICE!! Lo scambio di informazioni deve avennire sempre con formati aperti leggibili bene da qualsiasi programma.MS OFFICE vuole rendere veramente .doc standard e non standard per monopolio? Bene renda aperta la sua piattaforma per ufficio cosi è integrabile su qualsiasi programma anche ABIWORD! O se usa i formati standard!Io a casa uso LibreOffice e non sono certo disposto a mettere MS OFFICE!!
          • Darwin scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: thebecker
            Bene renda aperta la
            sua piattaforma per ufficio cosi è integrabile su
            qualsiasi programma anche ABIWORD! O se usa i
            formati
            standard!Non ci sarebbe bisogno nemmeno di rendere aperto Office.Basterebbe rilasciare i sui formati come standard e implementarli come descritto.Cosa che MS non ha fatto nemmeno con OOXML, che ha rilasciato come standard ma che lo ha implementato come tale solo per metà.
          • Bill Gates scrive:
            Re: re nome e cognome

            Io a casa uso LibreOffice e non sono certo
            disposto a mettere MS
            OFFICE!!Che problema c'è ti passo l'iso + la fix?
          • doc allegato velenoso scrive:
            Re: re nome e cognome
            Forse hai letto ma di sicuro, se hai letto, NON hai capito.Il problema principale con il formato doc NON è la dimensione del file MA il vendor lock-in che crea.Ma che te lo dico a fare...http://en.wikipedia.org/wiki/Vendor_lock-inPSQuando non capisci cerca almeno di essere un po' educato
        • qualcuno scrive:
          Re: re nome e cognome
          - Scritto da: dalek
          e poi qualunque cosa installo nei pc metto sempre
          doc di
          default

          il formato doc è sempre stato universale

          letto pure da koffice, microsoft works,
          staroffice, abiword,
          eccetera...Il formato di default é docx e il 99,99% degli utenti usa solo docx e questo in micrisift lo sanno bene.Ho pure visto un paio di offerte di lavoro dove si chiedeva di inviare curriculum solo in docx (ovviamente le ho scartate subito).
          • Leguleio scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: qualcuno

            e poi qualunque cosa installo nei pc metto
            sempre

            doc di

            default



            il formato doc è sempre stato universale



            letto pure da koffice, microsoft works,

            staroffice, abiword,

            eccetera...

            Il formato di default é docx e il 99,99% degli
            utenti usa solo docx e questo in micrisift lo
            sanno
            bene.Dal 2007, specifichiamo, quando la Microsoft ha deciso che i file prodotti con Word devono essere in .docx (e volendo si possono ancora salvare in .doc). "Formato di default" è ancora una pura utopia, nessuno ha stabilito in che formato debbano essere i testi, così come i fogli di calcolo e la grafica vettoriale. Oltre a .docx, che esiste solo dal 2003, concorrono ancora l'.rtf e il .pdf, oltre al già citato .odt.
          • Sgabbio scrive:
            Re: re nome e cognome
            A dire il vero, esistono gli stantard iso per questo. Per i file di testo e affini ci ta ODT, però poi hanno preso pure OOXML, 2 stantard per la medesima cosa ? Perchè ?i PDF non so se è paragonabile, anche perchè fa cose diverse.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 febbraio 2013 22.19-----------------------------------------------------------
          • Leguleio scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: Sgabbio
            A dire il vero, esistono gli stantard iso per
            questo. Sì, però si parlava di standard <I
            de facto </I
            . Un formato di file che ha tutte le certificazioni ISO, ma che nessuno usa in pratica per scambiarsi file, non è uno standard... è un fallimento. Vediamo come andrà a finire la guerra dei formati, che non riguarda certo solo i file di testo. Io scarico video da ogni tipo di fonti, e l'unico programma in grado di leggere (quasi) tutti i formati e i loro codec è The KMPlayer. Senza di quello, dovrei avere tre o quattro lettori diversi installati. Che allegria!
          • Sgabbio scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: Sgabbio


            A dire il vero, esistono gli stantard iso per

            questo.

            Sì, però si parlava di standard <I
            de
            facto </I
            . Un formato di file che ha
            tutte le certificazioni ISO, ma che nessuno usa
            in pratica per scambiarsi file, non è uno
            standard... è un fallimento.No è sempre uno standard, se non viene usato è per colpa di microsoft, che tra l'altro non supporta nemmeno ooxml che ha imposto a tutti i costi, anche perchè sa benissimo che se i documenti generati dai prodotti ms office più diffusi, fossero al 100% Interpolabili, il dominio di microsoft in quel settore si ridimensionerebbe.Secondo te perchè fino all'arrivo dirompente di FIREFOX, Microsoft continuava a non supportare gli standard web ?
            Vediamo come andrà a finire la guerra dei
            formati, che non riguarda certo solo i file di
            testo. Io scarico video da ogni tipo di fonti, e
            l'unico programma in grado di leggere (quasi)
            tutti i formati e i loro codec è The KMPlayer.
            Senza di quello, dovrei avere tre o quattro
            lettori diversi installati. Che
            allegria!A parte che la guerra che dici te non è nemmeno finita con un vincitore, entrambi i formati sono standard iso, il problema sta del supporto da parte dei programmi e le brutte abitudini di decenni di monopolio microsoft.Per i video il discorso e più complesso dei file office vari. Comunque faccio notare che esistono fior fior di pack che raccolgono i codec più diffusi e le installano nel sistema operativo, cosi puoi usare tutti i software che supportano codec esterni. Vabbè che io per i video uso quasi esclusivamente VLC :D
          • panda rossa scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: Sgabbio

            Secondo te perchè fino all'arrivo dirompente di
            FIREFOX, Microsoft continuava a non supportare
            gli standard web
            ?Continuava?Intendi dire che ha smesso? (newbie)
          • Leguleio scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Sgabbio




            Secondo te perchè fino all'arrivo dirompente
            di

            FIREFOX, Microsoft continuava a non
            supportare

            gli standard web

            ?

            Continuava?
            Intendi dire che ha smesso? (newbie)Mah, io non uso IE, non so quanto sia compatibile con le raccomandazione W3C; però mi dicono che quei messaggi del tipo "questa pagina non è visualizzabile col tuo browser" sono pressoché spariti. Chi costruisce pagine web ha capito che con l'introduzione della scelta del browser a partire dal 2010 era meglio seguire gli standard più da vicino.
          • panda rossa scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Sgabbio







            Secondo te perchè fino all'arrivo
            dirompente

            di


            FIREFOX, Microsoft continuava a non

            supportare


            gli standard web


            ?



            Continuava?

            Intendi dire che ha smesso? (newbie)

            Mah, io non uso IE, non so quanto sia compatibile
            con le raccomandazione W3C;Hai presente il giorno e la notte?Ecco, di piu'!
            però mi dicono che
            quei messaggi del tipo "questa pagina non è
            visualizzabile col tuo browser" sono pressoché
            spariti.Sbaglio o poco sopra hai scritto: "io non uso IE"
          • Leguleio scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: Sgabbio


            A dire il vero, esistono gli stantard iso
            per


            questo.



            Sì, però si parlava di standard <I
            de

            facto </I
            . Un formato di file che ha

            tutte le certificazioni ISO, ma che nessuno usa

            in pratica per scambiarsi file, non è uno

            standard... è un fallimento.

            No è sempre uno standard, se non viene usato è
            per colpa di microsoft, Sì, Sgabbio, "per colpa". Se la gente non usa quel formato per scambiarsi i file è inutile star lì a dire che la colpa è di questo o di quello. Fermiamoci al dato di fatto. Faccio un paragone con le cinture di sicurezza in Italia fino a qualche anno fa: nessuno sosteneva che fossero inutili o dannose in caso di incidenti, anzi, non si mancava di sottolineare quante vite avevano salvato. Però nessuno le indossava, al punto che uno degli acXXXXXri più pubblicizzati era l'airbag, che almeno funzionava in automatico.Oggi, introdotte penalizzazioni pesanti sulla patente, anche gli italiani si sono piegati. Ma con i formati per scambiarsi i documenti non si possono togliere punti dalla patente... :-(
            Secondo te perchè fino all'arrivo dirompente di
            FIREFOX, Microsoft continuava a non supportare
            gli standard web
            ?Non è stato l'arrivo di Firefox a far tornare Internet Explorer sulla retta via del W3C: ma le cause europee per abuso di posizione dominante; e, per quanto riguarda la macchina virtuale Java, una causa della Sun che li ha obbligati a seguire lo standard stabilito.
            Per i video il discorso e più complesso dei file
            office vari. Comunque faccio notare che esistono
            fior fior di pack che raccolgono i codec più
            diffusi e le installano nel sistema operativo,
            cosi puoi usare tutti i software che supportano
            codec esterni. Non sono solo i codec il problema, anche se sono parte del problema. Ecco un esempio delle estensioni esistenti adesso, e che mi ritrovo sul computer: .wmv, .flv, .avi, .mov, .rm, .rmvb, .divx... e forse ne ho dimenticata qualcuna. :-(
          • Sgabbio scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: Leguleio

            Sì, Sgabbio, "per colpa". Se la gente non usa
            quel formato per scambiarsi i file è inutile star
            lì a dire che la colpa è di questo o di quello.
            Fermiamoci al dato di fatto.Ricorda che è microsoft che ha creato questo impantanamento.
            Faccio un paragone con le cinture di sicurezza in
            Italia fino a qualche anno fa: nessuno sosteneva
            che fossero inutili o dannose in caso di
            incidenti, anzi, non si mancava di sottolineare
            quante vite avevano salvato. Però nessuno le
            indossava, al punto che uno degli acXXXXXri più
            pubblicizzati era l'airbag, che almeno funzionava
            in
            automatico.
            Oggi, introdotte penalizzazioni pesanti sulla
            patente, anche gli italiani si sono piegati. Ma
            con i formati per scambiarsi i documenti non si
            possono togliere punti dalla patente...
            :-(Vuoi fare una legge per imporre un solo formato ? Al massimo si può pretendere interpolarità dei dati nelle pubbliche amministrazioni e affini, magari sfruttano gli stantard presenti.Per il resto anche con la legge, c'è sempre gente senza cinture e che usa il cellulare mentre guida.
            Non è stato l'arrivo di Firefox a far tornare
            Internet Explorer sulla retta via del W3C: ma le
            cause europee per abuso di posizione dominante;
            e, per quanto riguarda la macchina virtuale Java,
            una causa della Sun che li ha obbligati a seguire
            lo standard stabilito. Ehm.... non proprio, quello che intendi tu in europa è sucXXXXX ANNI DOPO con l'arrivo di FIREFOX 1.0. Questo browser è riuscito ad imporsi erodendo enormi quote di IE, che era praticamente ovunque, obbligando gli sviluppatori a rispettare gli stantard w3c, creando beneficio anche agli altri browser web che erano rimasi in una nicchia.Non è un caso che dopo microsoft mosse il suo XXXXne per fare IE 7, che introduceva funzionalità che detta da loro "gli utenti non erano interessati" come i tab. Per non parlare che proprio da IE 7 tale browser ha cominciato ad aver il supporto decente ai png.La causa che ha portato l'obbligo della scelta dei browser su windows è sucXXXXX quando Firefox era già bello che affermato.

            Non sono solo i codec il problema, anche se sono
            parte del problema. Ecco un esempio delle
            estensioni esistenti adesso, e che mi ritrovo sul
            computer: .wmv, .flv, .avi, .mov, .rm, .rmvb,
            .divx... e forse ne ho dimenticata qualcuna.
            :-(Ci sono codec e contenitori diversi per i video, alcuni per determinati scopi come gli FLV del flash, altri son formati proprietari fatti da Microsoft, Apple e Real Networks ecc ecc....Manca uno stantard visto ? in teoria c'è un consorzio che manda avanti un determinato codec che viene usato per determinati scopi..... mpeg-lo se non erro.
        • Sgabbio scrive:
          Re: re nome e cognome
          - Scritto da: dalek
          e poi qualunque cosa installo nei pc metto sempre
          doc di
          default

          il formato doc è sempre stato universale

          letto pure da koffice, microsoft works,
          staroffice, abiword,
          eccetera...Ok stai trollando, anche perchè il formato .doc viene letto dai programmi non microsoft grazie ad reverse engineering, mica perchè microsoft lo lascia a livello di specifiche aperto :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: re nome e cognome

            Ok stai trollando, anche perchè il formato .doc
            viene letto dai programmi non microsoft grazie ad
            reverse engineering, mica perchè microsoft lo
            lascia a livello di specifiche aperto
            :DLe solite cagate ...http://www.microsoft.com/openspecifications/en/us/programs/osp/office-file-formats/default.aspx
          • Leguleio scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: nome e cognome

            Ok stai trollando, anche perchè il formato
            .doc

            viene letto dai programmi non microsoft
            grazie
            ad

            reverse engineering, mica perchè microsoft lo

            lascia a livello di specifiche aperto

            :D

            Le solite cagate ...

            http://www.microsoft.com/openspecifications/en/us/No, ha ragione Sgabbio. Le specifiche del formato .doc, finché era lo standard Microsoft, sono state rilasciate solo in parte (e secondo me, solo perché erano in corso procedure da parte dell'autorità europea: non era insomma un gesto disinteressato). Non si conoscevano <B
            tutte </B
            le specifiche, per quelle ci è voluto un paziente lavoro di <I
            reverse engineering </I
            . Questo rilascio di specifiche del 30 giugno 2008 non so se sia completo, ma oramai dal 2007 Word salvava nel formato .docx; fosse anche completo, non mi pare questa grande utilità, visto che ormai il formato impiegato di base è un altro.
          • nome e cognome scrive:
            Re: re nome e cognome

            Questo rilascio di specifiche del 30 giugno 2008
            non so se sia completo, ma oramai dal 2007 Word
            salvava nel formato .docx; fosse anche completo,Formato standard ISO... ancora meglio.
            non mi pare questa grande utilità, visto che
            ormai il formato impiegato di base è un
            altro.Quindi ricapitolando dal 2007 le specifiche del formato .doc sono consultabili gratuitamente, prima bisognava firmare degli NDA: dal 2007 il formato standard di office è diventato ooxml, formato standard ISO le cui specifiche sono liberamente consultabili.Nel 2013 libreoffice ha ancora problemi ad aprire i formati STANDARD office e salva di default in un formato NON standard (ODF 1.2)...
          • Leguleio scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: nome e cognome

            Questo rilascio di specifiche del 30 giugno
            2008

            non so se sia completo, ma oramai dal 2007
            Word

            salvava nel formato .docx; fosse anche
            completo,

            Formato standard ISO... ancora meglio.Mah, insomma, proprio standard il .docx di Microsoft non era, ma almeno ci tentava. Vediamo se il 2013 è veramente compatibile al 100 %. :-)

            non mi pare questa grande utilità, visto che

            ormai il formato impiegato di base è un

            altro.

            Quindi ricapitolando dal 2007 le specifiche del
            formato .doc sono consultabili gratuitamente,No, dal giugno 2008. Una differenza non da poco.Microsoft ha lasciato passare un anno e mezzo dall'abbandono del formato .doc prima di rilasciare le specifiche al pubblico.E ripeto, non ho approfondito se quelle specifiche siano proprio tutte quelle necessarie, o solo quelle che han voluto rendere pubbliche.
            prima bisognava firmare degli NDA: dal 2007 il
            formato standard di office è diventato ooxml,Sì, più precisamente, il formato in cui salva i file per impostazione predefinita. Si possono ancora scrivere e leggere file in formato proprietario, volendo.
          • nome e cognome scrive:
            Re: re nome e cognome

            Mah, insomma, proprio standard il .docx di
            Microsoft non era, ma almeno ci tentava. Vediamo
            se il 2013 è veramente compatibile al 100 %.
            :-)Invece era proprio standard. Prima c'è stato il formato di transizione e poi lo standard finale, tutto abbondantemente documentato inclusa la roadmap ... un po' come ODF prima è arrivato l'1.2 e poi è stato standardizzato l'1.1 ... ah ops.
            No, dal giugno 2008. Una differenza non da poco.
            Microsoft ha lasciato passare un anno e mezzo
            dall'abbandono del formato .doc prima di
            rilasciare le specifiche al
            pubblico.Lol... dal 2006 bastava chiederle. Dal Febbraio 2008 erano pubbliche e a giugno hanno pubblicato l'ultima revisione.
            Sì, più precisamente, il formato in cui salva i
            file per impostazione predefinita. Si possono
            ancora scrivere e leggere file in formato
            proprietario,
            volendo.E quindi? Puoi scrivere in decine di formati, proprietari o meno.
          • Sgabbio scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: nome e cognome

            Invece era proprio standard. Prima c'è stato il
            formato di transizione e poi lo standard finale,
            tutto abbondantemente documentato inclusa la
            roadmap ... un po' come ODF prima è arrivato
            l'1.2 e poi è stato standardizzato l'1.1 ... ah
            ops.Hmm Docx stantard ISO ? Ehm non mi risulta, la documentazione non ci stava o era parziale, solo per impedire l'interpolarità.non raccontare palle TROLL!

            Lol... dal 2006 bastava chiederle. Dal Febbraio
            2008 erano pubbliche e a giugno hanno pubblicato
            l'ultima
            revisione.Balle come al solito (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            E quindi? Puoi scrivere in decine di formati,
            proprietari o
            meno.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • nome e cognome scrive:
            Re: re nome e cognome

            Hmm Docx stantard ISO ? Ehm non mi risulta, la
            documentazione non ci stava o era parziale, solo
            per impedire
            l'interpolarità.
            non raccontare palle TROLL!Pussa via...http://www.iso.org/iso/catalogue_detail?csnumber=51463
          • Sgabbio scrive:
            Re: re nome e cognome
            Non rivoltare la frittata, non stavi intendendo OOXML!
          • nome e cognome scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: Sgabbio
            Non rivoltare la frittata, non stavi intendendo
            OOXML!ROTFL... pussa via^2 cosa sarebbe DOCX nella tua testolina?
          • Sgabbio scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: Sgabbio

            Non rivoltare la frittata, non stavi
            intendendo

            OOXML!

            ROTFL... pussa via^2 cosa sarebbe DOCX nella tua
            testolina?Buona notte, proprio, stai rivoltando la frittata.
          • nome e cognome scrive:
            Re: re nome e cognome


            ROTFL... pussa via^2 cosa sarebbe DOCX nella tua

            testolina?

            Buona notte, proprio, stai rivoltando la frittata.Ehi non vedo la risposta ... che differenza c'è tra OOXML e docx?
          • Sgabbio scrive:
            Re: re nome e cognome
            La differneza è che stai rivoltando la frittata per mistificare la realtà
          • nome e cognome scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: Sgabbio
            La differneza è che stai rivoltando la frittata
            per mistificare la
            realtàTu sei uno di quelli che pensano che i messaggi spariscano dai forum dopo un po' ? E' tutto scritto sopra... vuoi che ti riporto le frasi o hai subito abbastanza?
          • Darwin scrive:
            Re: re nome e cognome
            Peccato che ODF 1.2 sia stato reso standard subito dopo il suo rilascio ufficiale a differenza dei formati di Office.
          • Sgabbio scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: Darwin
            Peccato che ODF 1.2 sia stato reso standard
            subito dopo il suo rilascio ufficiale a
            differenza dei formati di
            Office.Cioè è stato reso stantard iso subito ?
          • nome e cognome scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: Darwin
            Peccato che ODF 1.2 sia stato reso standard
            subito dopo il suo rilascio ufficiale a
            differenza dei formati di
            Office.ROTFL, ODF 1.2 NON è ancora oggi standard ISO. Infatti microsoft supporta l'1.1, Apple non lo supporta proprio ... bello standard.
          • Sgabbio scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: nome e cognome

            Questo rilascio di specifiche del 30 giugno
            2008

            non so se sia completo, ma oramai dal 2007
            Word

            salvava nel formato .docx; fosse anche
            completo,

            Formato standard ISO... ancora meglio.


            non mi pare questa grande utilità, visto che

            ormai il formato impiegato di base è un

            altro.

            Quindi ricapitolando dal 2007 le specifiche del
            formato .doc sono consultabili gratuitamente,
            prima bisognava firmare degli NDA: dal 2007 il
            formato standard di office è diventato ooxml,
            formato standard ISO le cui specifiche sono
            liberamente
            consultabili.
            Nel 2013 libreoffice ha ancora problemi ad aprire
            i formati STANDARD office e salva di default in
            un formato NON standard (ODF
            1.2)...Vogliamo parlare di OFFICE che non supporta nemmeno il suo di standard ? Poi pensi che la documentazione dei formati office sia aperta a tutti ? -_-
          • nome e cognome scrive:
            Re: re nome e cognome

            Vogliamo parlare di OFFICE che non supporta
            nemmeno il suo di standard ? Poi pensi che la
            documentazione dei formati office sia aperta a
            tutti ?
            -_-E' aperta persino per te...http://msdn.microsoft.com/en-us/library/cc313118.aspx
          • Sgabbio scrive:
            Re: re nome e cognome
            non leggi evidentemente.
          • nome e cognome scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: Sgabbio
            non leggi evidentemente.Guarda sono così buono che ti leggo pur sapendo che non hai la minima idea dell'argomento in cui stai pateticamente naufragando. Dopo aver detto che docx non è standard mentre OOXML si e che quindi sono due cose diverse potevo semplicemente lasciarti sguazzare nella tua figura di XXXXX... ma capisco che non è colpa tua: evidentemente quel XXXXX di firefox (o safari, una XXXXXta del genere fa molto macaco) non visualizza correttamente google.
          • Darwin scrive:
            Re: re nome e cognome
            Veramente ODF 1.2 è standard OASIS ed è in corso la *seconda* standardizzazione sotto ISO/IEC.Sei sicuro di ciò che dici?
          • nome e cognome scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: Darwin
            Veramente ODF 1.2 è standard OASIS ed è in corso
            la *seconda* standardizzazione sotto
            ISO/IEC.


            Sei sicuro di ciò che dici?Sono sicuro di quello che hai scritto tu ... OASIS non è un organismo di standardizzazione internazionale, è come dire che .DOC è standard perché l'ha deciso Microsoft. OASIS, così come ECMA sono consorzi più o o meno privati mentre ISO è la federazione degli organismi internazionali. La 1.1 è standard ISO (che poi è quella supportata da microsoft). Peccato che tutti gli office salvino in 1.2 che ancora oggi è "in corso" di standardizzazione: difatti ormai ODF è un formato morto.
          • Sgabbio scrive:
            Re: re nome e cognome
            La solita ignoranza del winaro di turno che vuole difendere a spada tratta la sua multinazionale preferita famosa per abusi di posizione dominante :(Le specifiche in questione non so mai state rilasciate completamente, per ostacolare la concorrenza, non è un caso che i software concorrenti di OFFICE, hanno dovuto sudare per dare un supporto decente con i formati di office.
          • nome e cognome scrive:
            Re: re nome e cognome

            Le specifiche in questione non so mai state
            rilasciate completamente, per ostacolare la
            concorrenza, non è un caso che i software
            concorrenti di OFFICE, hanno dovuto sudare per
            dare un supporto decente con i formati di
            office.Le solite balle, i formati sono stati SEMPRE disponibili a pagamento, tant'è vero che i software commerciali (vedi Apple) li hanno sempre aperti correttamente. Dal 2007 sono stati messi interamente nel pubblico dominio.
          • Leguleio scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: nome e cognome

            Le specifiche in questione non so mai state

            rilasciate completamente, per ostacolare la

            concorrenza, non è un caso che i software

            concorrenti di OFFICE, hanno dovuto sudare
            per

            dare un supporto decente con i formati di

            office.

            Le solite balle, i formati sono stati SEMPRE
            disponibili a pagamento, tant'è vero che i
            software commerciali (vedi Apple) li hanno sempre
            aperti correttamente. Dal 2007 sono stati messi
            interamente nel pubblico
            dominio.Per la serie non c'è peggior sordo di chi non vuole sentire. Ti informo che ti stai coprendo di ridicolo, anche se probabilmente a questo punto non te ne importa nulla.
          • thebecker scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: nome e cognome



            Le specifiche in questione non so mai
            state


            rilasciate completamente, per
            ostacolare
            la


            concorrenza, non è un caso che i
            software


            concorrenti di OFFICE, hanno dovuto
            sudare

            per


            dare un supporto decente con i formati
            di


            office.



            Le solite balle, i formati sono stati SEMPRE

            disponibili a pagamento, tant'è vero che i

            software commerciali (vedi Apple) li hanno
            sempre

            aperti correttamente. Dal 2007 sono stati
            messi

            interamente nel pubblico

            dominio.

            Per la serie non c'è peggior sordo di chi non
            vuole sentire. Ti informo che ti stai coprendo di
            ridicolo, anche se probabilmente a questo punto
            non te ne importa
            nulla.Non è la prima volta che questo utente di PI si copre di ridicolo (rotfl)
          • nome e cognome scrive:
            Re: re nome e cognome

            Per la serie non c'è peggior sordo di chi non
            vuole sentire. Ti informo che ti stai coprendo di
            ridicolo, anche se probabilmente a questo punto
            non te ne importa
            nulla.Per la serie: ti informo che quello che ho scritto è pubblico e verificabile... oltre che noto a tutti gli addetti ai lavori. E che si effettivamente non me ne frega nulla di quello che possono pensare i 4 sfigati che ad ogni uscita di libreoffice raccontano le solite balle. Convincetevi pure che i formati erano chiusi e che i boveri brogrammadori di libreoffice hanno dovuto fare reverse engineering perché la cattiva Microsoft non gli dava le specifiche... ne gioverà la vostra autostima.
          • Sgabbio scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: nome e cognome

            Per la serie non c'è peggior sordo di chi non

            vuole sentire. Ti informo che ti stai
            coprendo
            di

            ridicolo, anche se probabilmente a questo
            punto

            non te ne importa

            nulla.

            Per la serie: ti informo che quello che ho
            scritto è pubblico e verificabile... oltre che
            noto a tutti gli addetti ai lavori.
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            E che si effettivamente non me ne frega nulla di
            quello che possono pensare i 4 sfigati che ad
            ogni uscita di libreoffice raccontano le solite
            balle. Convincetevi pure che i formati erano
            chiusi e che i boveri brogrammadori di
            libreoffice hanno dovuto fare reverse engineering
            perché la cattiva Microsoft non gli dava le
            specifiche... ne gioverà la vostra
            autostima.Quelli sono FATTI, tu racconti favole, se permetti.
          • panda rossa scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: Leguleio
            Per la serie non c'è peggior sordo di chi non
            vuole sentire. Ti informo che ti stai coprendo di
            ridicolo, anche se probabilmente a questo punto
            non te ne importa
            nulla.Chi difende M$ e' gia' coperto di ridicolo.Perseverando ambisce solo di farsi ricoprire da badilate di letame, col quale spera di nascondere il ridicolo.
          • Sgabbio scrive:
            Re: re nome e cognome
            Sempre un lavoro d'ingenieria inversa, visto che microsoft si guardava bene nel aprire i suoi formati alla concorrenza.
          • doc allegato velenoso scrive:
            Re: re nome e cognome

            Dal 2007 sono stati messi
            interamente nel pubblico
            dominio.Si si, e il tizio che dicono di aver crocifisso 2000 anni fa è morto di freddo e il nano asfaltato è un grande ed onesto statista e l'informazione è libera e non pilotata e i notav sono tutti criminali... Senti ma, se crediamo a questa, ce ne racconti una ancora più grande?
          • My name is John, Score John scrive:
            Re: re nome e cognome
            - Scritto da: doc allegato velenoso
            i notav sono tutti criminaliNo, solo zecche velleitarie marginali e retrograde,a cui aggiungere insurrezionalisti da tastiera che purtoppo infestano il UEBBE presidiando quest'area commenti.
          • nome e cognome scrive:
            Re: re nome e cognome

            Senti ma, se crediamo a questa, ce ne racconti
            una ancora più
            grande?Questo è l'anno di linux.
          • Sgabbio scrive:
            Re: re nome e cognome
            si un troll è chiaro :D
        • vuoto scrive:
          Re: re nome e cognome
          - Scritto da: dalek
          il formato doc è sempre stato universaleSanremo l'ha sempre condotto Fazio.
  • Aldo scrive:
    Sarà...
    Sarà, ma intanto, aperto il mio file ods creato con Libreoffice 3.6, il rosso in banca non è più rosso...Nel senso che avevo settato il formato negativo numerico con visualizzazione in rosso, e invece adesso è normalmente nero.Ringrazio Libreoffice per il dono di avermi riportato in attivo nel conto corrente, però avrei preferito la vecchia visualizzazione, purtroppo più veritiera.
    • Darwin scrive:
      Re: Sarà...
      Lo hai settato nelle impostazioni dell'applicazione?Se sì, il problema deriva dal fatto che la configurazione di LibreOffice 4 è messa in una directory separata rispetto alla 3.x.LibreOffice 3.x --
      ~/.config/libreoffice/3LibreOffice 4.x --
      ~/.config/libreoffice/4Soltanto *alcune* impostazioni vengono migrate dalla 3.x alla 4.x al momento dell'aggiornamento.Altre vanno reimpostate, probabilmente a causa di un cambio della gestione delle stesse impostazioni.
      • pippo75 scrive:
        Re: Sarà...


        Se sì, il problema deriva dal fatto che la
        configurazione di LibreOffice 4 è messa in una
        directory separata rispetto alla
        3.x.provato, il bug esiste.Creo un foglio elettronico con OO 3.6.5, metto 4 celle, nella quinta un calcolo che da valore negativo ( tutte le cella hanno l'ozione di mettere i negativi in rosso ).Con OO 3.6.5 tutto ok, porto il file in OO 4 e la cella del calcolo ( anche se di valore negativo ) rimane nera. In OO 4 metto lo stesso calcolo in un altra cella ( sempre con opzione rossa per i negativi ) e funziona.OO 3.6.5 usato su virtualbox.
        • Darwin scrive:
          Re: Sarà...
          - Scritto da: pippo75
          provato, il bug esiste.

          Creo un foglio elettronico con OO 3.6.5, metto 4
          celle, nella quinta un calcolo che da valore
          negativo ( tutte le cella hanno l'ozione di
          mettere i negativi in rosso
          ).
          Con OO 3.6.5 tutto ok, porto il file in OO 4 e la
          cella del calcolo ( anche se di valore negativo )
          rimane nera.

          In OO 4 metto lo stesso calcolo in un altra cella
          ( sempre con opzione rossa per i negativi ) e
          funziona.

          OO 3.6.5 usato su virtualbox.Si ma non hai risposto alla mia domanda.Il colore per le celle con valore negativo l'hai impostate tra le opzioni di LibreOffice?Se sì, ritorno a dire ciò che ho detto prima.Il problema *potrebbe* essere causato da un mancato porting totale delle configurazioni.Basterebbe andare a vedere nelle impostazioni dell'applicazione per vedere come LibO 4x si comporta.Anche a me molte configurazioni non sono migrate dalla 3x alla 4x e ho dovuto rifarle a mano.Poi se c'è un bug a prescindere non lo so. Se si ha qualche link al bugzilla di LibO dove si segnala questo problema, è meglio se lo si posta, giusto per far chiarezza.
          • pippo75 scrive:
            Re: Sarà...

            Si ma non hai risposto alla mia domanda.
            Il colore per le celle con valore negativo l'hai
            impostate tra le opzioni di
            LibreOffice?Mai toccato questa opzione ( sempre se esiste ).Lo stesso documento prende le nuove celle negative in modo corretto e quello importate dal OO3.6 in modo "sbagliato".

            Se sì, ritorno a dire ciò che ho detto prima.
            Il problema *potrebbe* essere causato da un
            mancato porting totale delle
            configurazioni.Proverò con VirtualBox con due installazioni pulite.
          • pippo75 scrive:
            Re: Sarà...
            Riprovato con un Windows pulito.Apro il documento ( creato con LO 3.6.5 ), i valori fissi negativi sono in rosso, i varoli negativi da formula sono in nero ( sbagliato ).Riscrivo le formula e il valore diventa rosso ( corretto ).
          • Winaro scrive:
            Re: Sarà...
            - Scritto da: pippo75
            Riprovato con un Windows pulito.

            Apro il documento ( creato con LO 3.6.5 ), i
            valori fissi negativi sono in rosso, i varoli
            negativi da formula sono in nero ( sbagliato
            ).
            Riscrivo le formula e il valore diventa rosso (
            corretto
            ).Hai provato a fare il refresh (globale) delle formule? Su excel è di default automatico, su LO non so, magari va forzato.
          • Basta Basta pirateria scrive:
            Re: Sarà...
            - Scritto da: pippo75

            Si ma non hai risposto alla mia domanda.

            Il colore per le celle con valore negativo
            l'hai

            impostate tra le opzioni di

            LibreOffice?

            Mai toccato questa opzione ( sempre se esiste ).
            Lo stesso documento prende le nuove celle
            negative in modo corretto e quello importate dal
            OO3.6 in modo
            "sbagliato".
            Puzza di bug lontano 10 KM.E ale' si ri-comincia con i bug di libreoffice. Che ovviamente vengono difesi dando la colpa a M$.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Sarà...
            (rotfl)(rotfl)
    • ruppolo scrive:
      Re: Sarà...
      - Scritto da: Aldo
      Sarà, ma intanto, aperto il mio file ods creato
      con Libreoffice 3.6, il rosso in banca non è più
      rosso...
      Nel senso che avevo settato il formato negativo
      numerico con visualizzazione in rosso, e invece
      adesso è normalmente
      nero.Nero? Ora riceverai la visita delle fiamme gialle :D
      Ringrazio Libreoffice per il dono di avermi
      riportato in attivo nel conto corrente, però
      avrei preferito la vecchia visualizzazione,
      purtroppo più
      veritiera.O rosso o nero non ci salva più :D
    • Funz scrive:
      Re: Sarà...
      - Scritto da: Aldo
      Sarà, ma intanto, aperto il mio file ods creato
      con Libreoffice 3.6, il rosso in banca non è più
      rosso...Allora hai problemi più grossi di un bug di LO :D
  • Winaro scrive:
    ma...
    e la notizia su Microsoft Office per Linux? :E' da due giorni che pregusto la trollata dai! :pParola di Winaro! ;)
    • Winaro scrive:
      Re: ma...
      - Scritto da: Winaro
      e la notizia su Microsoft Office per Linux? :
      E' da due giorni che pregusto la trollata dai! :p

      Parola di Winaro! ;)Dimenticavo, basta il titolo, poi per trollare ci arrangiamo.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: ma...
        - Scritto da: Winaro
        Dimenticavo, basta il titolo, poi per trollare ci
        arrangiamo.Già.Se nell'eventuale articolo riguardante Office per Linux ci mettessero un brano della divina commedia al posto del testo non se ne accorgerebbe nessuno.
        • attonito scrive:
          Re: ma...
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: Winaro


          Dimenticavo, basta il titolo, poi per
          trollare
          ci

          arrangiamo.

          Già.
          Se nell'eventuale articolo riguardante Office per
          Linux ci mettessero un brano della divina
          commedia al posto del testo non se ne
          accorgerebbe
          nessuno.gia'. per esempio io, appena vedo la foto dell'ebete, prima vengo nei post a trollare, e se non capisco qualcosa nei commenti, solo allora leggo il pezzo. tanto spara XXXXXXX 9 volte su 10... ovviamente adblock sempre attivo: gia' scrive cagate alfoso, figuriamo ci doversi pure sorbire la publicita'. PS: speriamo falliscano presto...
          • Sgabbio scrive:
            Re: ma...
            - Scritto da: attonito
            - Scritto da: unaDuraLezione

            - Scritto da: Winaro




            Dimenticavo, basta il titolo, poi per

            trollare

            ci


            arrangiamo.



            Già.

            Se nell'eventuale articolo riguardante Office
            per

            Linux ci mettessero un brano della divina

            commedia al posto del testo non se ne

            accorgerebbe

            nessuno.

            gia'. per esempio io, appena vedo la foto
            dell'ebete, prima vengo nei post a trollare, e se
            non capisco qualcosa nei commenti, solo allora
            leggo il pezzo. tanto spara XXXXXXX 9 volte su
            10... ovviamente adblock sempre attivo: gia'
            scrive cagate alfoso, figuriamo ci doversi pure
            sorbire la publicita'.

            PS: speriamo falliscano presto...Anche perchè, ad ogni tantativo di dar suggerimenti, si viene puniti con la cancellazione di quest'ultimi.
          • attonito scrive:
            Re: ma...
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: attonito

            - Scritto da: unaDuraLezione


            - Scritto da: Winaro






            Dimenticavo, basta il titolo, poi per


            trollare


            ci



            arrangiamo.





            Già.


            Se nell'eventuale articolo riguardante Office

            per


            Linux ci mettessero un brano della divina


            commedia al posto del testo non se ne


            accorgerebbe


            nessuno.



            gia'. per esempio io, appena vedo la foto

            dell'ebete, prima vengo nei post a trollare, e
            se

            non capisco qualcosa nei commenti, solo allora

            leggo il pezzo. tanto spara XXXXXXX 9 volte su

            10... ovviamente adblock sempre attivo: gia'

            scrive cagate alfoso, figuriamo ci doversi pure

            sorbire la publicita'.



            PS: speriamo falliscano presto...

            Anche perchè, ad ogni tantativo di dar
            suggerimenti, si viene puniti con la
            cancellazione di quest'ultimi.che vuoi, annunziata si diverte cosi, illudendosi di essere chissa chi e invece non e' un XXXXX di nessuno.
          • Sgabbio scrive:
            Re: ma...
            - Scritto da: attonito
            - Scritto da: Sgabbio

            - Scritto da: attonito


            - Scritto da: unaDuraLezione



            - Scritto da: Winaro








            Dimenticavo, basta il titolo, poi per



            trollare



            ci




            arrangiamo.







            Già.



            Se nell'eventuale articolo riguardante
            Office


            per



            Linux ci mettessero un brano della divina



            commedia al posto del testo non se ne



            accorgerebbe



            nessuno.





            gia'. per esempio io, appena vedo la foto


            dell'ebete, prima vengo nei post a trollare, e

            se


            non capisco qualcosa nei commenti, solo allora


            leggo il pezzo. tanto spara XXXXXXX 9 volte su


            10... ovviamente adblock sempre attivo: gia'


            scrive cagate alfoso, figuriamo ci doversi
            pure


            sorbire la publicita'.





            PS: speriamo falliscano presto...



            Anche perchè, ad ogni tantativo di dar

            suggerimenti, si viene puniti con la

            cancellazione di quest'ultimi.

            che vuoi, annunziata si diverte cosi, illudendosi
            di essere chissa chi e invece non e' un XXXXX di
            nessuno.Diciamo che quando gli si fa notare che da notizie incomplete (sparrow comprato da google, tralasciano gli utenti che avevano comprato la licenza scontata per trovarsi dopo pochi giorni con un software morto, dove ha campato scuse ridicole), sbagliate o tralascia fatti vari risponde in maniera assurda, ma non mi spreco nei dettagli, perché tanto lunedì segheranno via tutto.
          • Winaro scrive:
            Re: ma...
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: attonito

            - Scritto da: Sgabbio


            - Scritto da: attonito



            - Scritto da: unaDuraLezione




            - Scritto da: Winaro










            Dimenticavo, basta il titolo, poi per




            trollare




            ci





            arrangiamo.









            Già.




            Se nell'eventuale articolo riguardante

            Office



            per




            Linux ci mettessero un brano della divina




            commedia al posto del testo non se ne




            accorgerebbe




            nessuno.







            gia'. per esempio io, appena vedo la foto



            dell'ebete, prima vengo nei post a
            trollare,
            e


            se



            non capisco qualcosa nei commenti, solo
            allora



            leggo il pezzo. tanto spara XXXXXXX 9 volte
            su



            10... ovviamente adblock sempre attivo: gia'



            scrive cagate alfoso, figuriamo ci doversi

            pure



            sorbire la publicita'.







            PS: speriamo falliscano presto...





            Anche perchè, ad ogni tantativo di dar


            suggerimenti, si viene puniti con la


            cancellazione di quest'ultimi.



            che vuoi, annunziata si diverte cosi,
            illudendosi

            di essere chissa chi e invece non e' un XXXXX di

            nessuno.

            Diciamo che quando gli si fa notare che da
            notizie incomplete (sparrow comprato da google,
            tralasciano gli utenti che avevano comprato la
            licenza scontata per trovarsi dopo pochi giorni
            con un software morto, dove ha campato scuse
            ridicole), sbagliate o tralascia fatti vari
            risponde in maniera assurda, ma non mi spreco nei
            dettagli, perché tanto lunedì segheranno via
            tutto.Scusate, ma come dicevo prima è irrilevante per me se ci sono imprecisioni negli articoli, anche perché la stessa minestra la leggo in altri 5-6 siti di questo genere. Al contrario apprezzo molto gli articoli di Alfonso, seriamente, perché oltre a scrivere il bla bla bla di cui sopra, lancia sempre (o quasi) un sasso nello stagno, quale che sia l'argomento. Ormai lo riconosco dal titolo quando c'è la sua firma.Dicevo che basta il titolo perché la notizia sarebbe "vecchia", inutile perdere tempo a scrivere con originalità quello che sanno già tutti.Parola di Winaro! ;)
          • attonito scrive:
            Re: ma...
            - Scritto da: Winaro
            - Scritto da: Sgabbio

            - Scritto da: attonito


            - Scritto da: Sgabbio



            - Scritto da: attonito




            - Scritto da: unaDuraLezione





            - Scritto da: Winaro












            Dimenticavo, basta
            il titolo, poi
            per





            trollare





            ci






            arrangiamo.











            Già.





            Se nell'eventuale
            articolo
            riguardante


            Office




            per





            Linux ci mettessero un
            brano della
            divina





            commedia al posto del
            testo non se
            ne





            accorgerebbe





            nessuno.









            gia'. per esempio io, appena
            vedo la
            foto




            dell'ebete, prima vengo nei
            post
            a

            trollare,

            e



            se




            non capisco qualcosa nei
            commenti,
            solo

            allora




            leggo il pezzo. tanto spara
            XXXXXXX 9
            volte

            su




            10... ovviamente adblock
            sempre attivo:
            gia'




            scrive cagate alfoso,
            figuriamo ci
            doversi


            pure




            sorbire la publicita'.









            PS: speriamo falliscano
            presto...







            Anche perchè, ad ogni tantativo di
            dar



            suggerimenti, si viene puniti con
            la



            cancellazione di quest'ultimi.





            che vuoi, annunziata si diverte cosi,

            illudendosi


            di essere chissa chi e invece non e' un
            XXXXX
            di


            nessuno.



            Diciamo che quando gli si fa notare che da

            notizie incomplete (sparrow comprato da
            google,

            tralasciano gli utenti che avevano comprato
            la

            licenza scontata per trovarsi dopo pochi
            giorni

            con un software morto, dove ha campato scuse

            ridicole), sbagliate o tralascia fatti vari

            risponde in maniera assurda, ma non mi
            spreco
            nei

            dettagli, perché tanto lunedì segheranno via

            tutto.

            Scusate, ma come dicevo prima è irrilevante per
            me se ci sono imprecisioni negli articoli, anche
            perché la stessa minestra la leggo in altri 5-6
            siti di questo genere. Al contrario apprezzo
            molto gli articoli di Alfonso, seriamente, perché
            oltre a scrivere il bla bla bla di cui sopra,
            lancia sempre (o quasi) un sasso nello stagno,
            quale che sia l'argomento. Ormai lo riconosco dal
            titolo quando c'è la sua
            firma.
            Dicevo che basta il titolo perché la notizia
            sarebbe "vecchia", inutile perdere tempo a
            scrivere con originalità quello che sanno già
            tutti.

            Parola di Winaro! ;)nel circo che e' diventato PI, il Pagliaccio Maruccia tiene in piedi il 40% dello spettacolo (basta contare i pezzi che hanno la sua firma). Per quante XXXXXXX faccia, il presentatore annuziata non puo' fare a meno, ecco perche "rutti e scorrenge" e' ancora qui. Comunque anche io mi informo su siti seri tipo tomshw o lffl, qui vengo solo per giocare a "tre secchi un soldo" col pagliaccio. "Tre secchi un soldo" e' praticamente il gioco dove paghi una moneta (rappresentata dalla pubblicita' che dovresti sorbirti) e hai a disposizione tre secchi di XXXXX da tirare in faccia al pagliaccio. tiattiattiara tiara tiattia tiara... il circo e' bello, peccato che non ci sia abbastanzaXXXXX.
          • Sgabbio scrive:
            Re: ma...
            - Scritto da: Winaro
            Scusate, ma come dicevo prima è irrilevante per
            me se ci sono imprecisioni negli articoli, anche
            perché la stessa minestra la leggo in altri 5-6
            siti di questo genere. Al contrario apprezzo
            molto gli articoli di Alfonso, seriamente, perché
            oltre a scrivere il bla bla bla di cui sopra,
            lancia sempre (o quasi) un sasso nello stagno,
            quale che sia l'argomento. Ormai lo riconosco dal
            titolo quando c'è la sua
            firma.1) PI spesso parla di vari argomenti con un ritardo mostruoso2) Alfonso scrive male i suoi articoli, quando gli si fa notare gli errori, si viene moderati alla peggio. Poi gli errori manco vengono corretti.
            Dicevo che basta il titolo perché la notizia
            sarebbe "vecchia", inutile perdere tempo a
            scrivere con originalità quello che sanno già
            tutti.

            Parola di Winaro! ;)Non è scrivere con orginalità, ma scrivere notizie senza usare google translate, capire l'argomento che riportano e sopratutto non tralasciare notizie con scuse assurde, mi sembra il minimo per una testata che vanta di esserci dal 1996!
    • attonito scrive:
      Re: ma...
      - Scritto da: Winaro
      e la notizia su Microsoft Office per Linux? :
      E' da due giorni che pregusto la trollata dai! :p

      Parola di Winaro! ;)l'importante e' che la copiincolli maruccia, lui gli da quello stile che leggendolo ti fa sentire come... come.... ha presente le madonne che tiri quando pesti una XXXXX di cane? uguale.
  • Luigi scrive:
    Legge anche i file di Publisher e Visio
    Questa release ha fatto un ulteriore passo in avanti nella lettura dei formati, adesso è possibile leggere i file di Microsoft Publisher, Microsoft Visio (in tutte le versioni) e Corel Draw.Hanno introdotto inoltre il supporto alle Skin Personas di Firefox: è un orpello ma rende più piacevole lavorare (io sto usando la skin "Office Ribbon" che emula il look di Office 2010 e devo dire che è un piacere rispetto all vecchia e grigia toolbar).
    • panda rossa scrive:
      Re: Legge anche i file di Publisher e Visio
      - Scritto da: Luigi
      Questa release ha fatto un ulteriore passo in
      avanti nella lettura dei formati, adesso è
      possibile leggere i file di Microsoft Publisher,
      Microsoft Visio (in tutte le versioni) e Corel
      Draw.

      Hanno introdotto inoltre il supporto alle Skin
      Personas di Firefox: è un orpello ma rende più
      piacevole lavorare (io sto usando la skin "Office
      Ribbon" che emula il look di Office 2010 e devo
      dire che è un piacere rispetto all vecchia e
      grigia
      toolbar).Anche farsi un piercing ai testicoli senza anestesia, per alcuni e' un piacere.
      • attonito scrive:
        Re: Legge anche i file di Publisher e Visio
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Luigi

        Questa release ha fatto un ulteriore passo in

        avanti nella lettura dei formati, adesso è

        possibile leggere i file di Microsoft
        Publisher,

        Microsoft Visio (in tutte le versioni) e
        Corel

        Draw.



        Hanno introdotto inoltre il supporto alle
        Skin

        Personas di Firefox: è un orpello ma rende
        più

        piacevole lavorare (io sto usando la skin
        "Office

        Ribbon" che emula il look di Office 2010 e
        devo

        dire che è un piacere rispetto all vecchia e

        grigia

        toolbar).

        Anche farsi un piercing ai testicoli senza
        anestesia, per alcuni e' un
        piacere.panda, ma tu lu sai perche Libero ha sfanculato PI? ogni volta che lo chiedo, annunziata-t1000 cancella il post e banna. MA quale sara' l'immondo segreto che nonvogliono svelare?
        • panda rossa scrive:
          Re: Legge anche i file di Publisher e Visio
          - Scritto da: attonito

          panda, ma tu lu sai perche Libero ha sfanculato
          PI? ogni volta che lo chiedo, annunziata-t1000
          cancella il post e banna. MA quale sara'
          l'immondo segreto che nonvogliono
          svelare?Mi sono perso qualcosa?PI ha avuto a che fare con libero?In quale secolo?
      • dalek scrive:
        Re: Legge anche i file di Publisher e Visio
        dici questo xke hai soldi da buttare?openoffice e libreoffice sono gratis1 - 0 per oraclemicrosoft office te lo fanno pure pagare ke ti fa le stesse cose della contro parte gratis2 - 0 per oracleoffice 2010 e 2013 rallentano il pc con 4 giga di ram e 1 giga di skeda video3 - 0 per oraclemicrosoft office occupa 2 giga di spazio, libreoffice e openoffice solo 150 mega4 - 0 per oracleavanti il prossimo.....
        • Darwin scrive:
          Re: Legge anche i file di Publisher e Visio
          Peccato che....LibreOffice non è di Oracle, ma di The Document Foundation.OpenOffice nemmeno, ma è di Apache Foundation.Quindi, la vittoria di Oracle dove sta?
          • dalek scrive:
            Re: Legge anche i file di Publisher e Visio
            microsoft perde 4 volte
          • Darwin scrive:
            Re: Legge anche i file di Publisher e Visio
            Si, ma non contro Oracle (che tra l'altro è peggio di MS).
          • Sgabbio scrive:
            Re: Legge anche i file di Publisher e Visio
            - Scritto da: Darwin
            Si, ma non contro Oracle (che tra l'altro è
            peggio di
            MS).Bhe, ha ucciso OpenSolaris, ha trosformato Java in un pericolo mortale, voleva sXXXXXXXre OpenOffice..... Mi stupisce che Virual Box sia ancora vivo.
          • Darwin scrive:
            Re: Legge anche i file di Publisher e Visio
            Come non quotarti. Io ancora sto in lutto per OpenSolaris. A casa sto con OpenIndiana, ma sul portatile al lavoro mi devo affidare a Oracle Solaris 11.1 :(Per quanto concerne VirtualBox, ormai è un prodotto importante.Oracle ci sta investendo parecchio per renderlo una alternativa al blasonato VMware Workstation.Inoltre, fa parte della sua piattaforma di virtualizzazione, Oracle VM (da cui il nome Oracle VM Virtual Box).Devo dire, comunque (per onestà intellettuale), che sotto la gestione Oracle, Virtual Box ha avuto davvero una svolta.Innanzi tutto, Oracle ha eliminato la versione Open Source Edition, rendendo VirtualBox direttamente open source.Ha lasciato le componenti che prima facevano parte della versione closed, sottoforma di plugin.Dal punto di vista dell'usabilità, Oracle VM VirtualBox ha fatto progressi enormi.Dal punto di vista tecnico idem. Ha migliorato molto la compatibilità e la qualità del prodotto in se è salita di molto.Su MySQL invece tira una brutta aria...
          • Sgabbio scrive:
            Re: Legge anche i file di Publisher e Visio
            - Scritto da: Darwin
            Come non quotarti. Io ancora sto in lutto per
            OpenSolaris.

            A casa sto con OpenIndiana, ma sul portatile al
            lavoro mi devo affidare a Oracle Solaris 11.1
            :(

            Per quanto concerne VirtualBox, ormai è un
            prodotto
            importante.

            Oracle ci sta investendo parecchio per renderlo
            una alternativa al blasonato VMware
            Workstation.

            Inoltre, fa parte della sua piattaforma di
            virtualizzazione, Oracle VM (da cui il nome
            Oracle VM Virtual
            Box).

            Devo dire, comunque (per onestà intellettuale),
            che sotto la gestione Oracle, Virtual Box ha
            avuto davvero una
            svolta.

            Innanzi tutto, Oracle ha eliminato la versione
            Open Source Edition, rendendo VirtualBox
            direttamente open
            source.
            Ha lasciato le componenti che prima facevano
            parte della versione closed, sottoforma di
            plugin.
            Dal punto di vista dell'usabilità, Oracle VM
            VirtualBox ha fatto progressi
            enormi.

            Dal punto di vista tecnico idem. Ha migliorato
            molto la compatibilità e la qualità del prodotto
            in se è salita di
            molto.


            Su MySQL invece tira una brutta aria...mysql che tra l'altero è stra usato nel web ???Comunque vabbè buona parte della roba di virtual box era già in cantiere da quando ci stava sun, semmai su windows si sono divertiti a cambiare il percorso delle cartelle, obbligandoti ad usare un plug in per usare le vecchie VM -_- Per il resto dovrebbero fare un driver video per il 3d che sia fuori dal sperimentale....
      • Luigi scrive:
        Re: Legge anche i file di Publisher e Visio
        Non capisco il tuo sarcasmo, è una semplice skin di colore azzurro, mi fa affiticare di meno la vista rispetto ai colori grigio/bianco e rende il programma più carino. Le skin sono come la tinta della carrozzeria dell'auto: non aggiungono nulla alle prestazioni della macchina ma tutti se la scelgono a proprio gusto...Per il resto se ti riferisci all'uso di Libreoffice, ti posso assicurare che lo uso con soddisfazioen da anni (se consideriamo anche OpenOffice.org) e nello studio professionale dove lavoravo prima lo usavano tutti senza alcun problema: per le nostre esigenze era più che sufficiente.
        • panda rossa scrive:
          Re: Legge anche i file di Publisher e Visio
          - Scritto da: Luigi
          Non capisco il tuo sarcasmo, è una semplice skin
          di colore azzurro, Non parlavo del colore!Parlavo del ribbon.
    • qualcuno scrive:
      Re: Legge anche i file di Publisher e Visio

      Hanno introdotto inoltre il supporto alle Skin
      Personas di Firefox: è un orpello ma rende più
      piacevole lavorare (io sto usando la skin "Office
      Ribbon" che emula il look di Office 2010Io il Ribbon l'ho odiato fin dal primo momento. Troppo invasivo.
      • Luigi scrive:
        Re: Legge anche i file di Publisher e Visio

        Io il Ribbon l'ho odiato fin dal primo momento.
        Troppo
        invasivo.Non è un ribbon, è una delle tante skin "personas" disponibili per Firefox ovvero uno sfondo della toolbar che imita i colori di Office, come ho già avuto modo di precisare a "Panda Rossa" sopra.
        • panda rossa scrive:
          Re: Legge anche i file di Publisher e Visio
          - Scritto da: Luigi

          Io il Ribbon l'ho odiato fin dal primo momento.

          Troppo

          invasivo.

          Non è un ribbon, è una delle tante skin
          "personas" disponibili per Firefox ovvero uno
          sfondo della toolbar che imita i colori di
          Office, come ho già avuto modo di precisare a
          "Panda Rossa"
          sopra.Ma allora perche' chiamarlo ribbon che e' una parola che solo a sentirla uno vomita sulla tastiera del vicino di scrivania?Che la chiamassero BSOD che rende meglio l'idea del blu.
          • Luigi scrive:
            Re: Legge anche i file di Publisher e Visio

            Ma allora perche' chiamarlo ribbon che e' una
            parola che solo a sentirla uno vomita sulla
            tastiera del vicino di
            scrivania?
            Perchè richiama la grafica/colori della Ribbon di office, senza esserlo, un po' come ha fatto l'autore di Paint.NET, eccola:http://www.getpersonas.com/en-US/persona/493477
      • aphex_twin scrive:
        Re: Legge anche i file di Publisher e Visio
        Invasivo ? In che senso ?
  • attonito scrive:
    chiediamolo a Voyager
    i due grandi misteri di PI!. perche' continuano a tenere uno come Maruccia?2. perche' Libero ha sfanculato PI?Giacobbo, aiutaci tu!
  • grillo parlante scrive:
    eh!??? "formati Office" ???
    DOCX e RFT non sono formati Office per due motivi almeno:1) i formati (DOCX, RTF ecc.) sono una cosa, le applicazioni (Office, LibreOffice ecc.) tutta un altra cosa (e non è la prima volta che su PI si fa confusione su questo)2) DOCX e RFT sono formati ISO (e non certo Microsoft o Office o altre sciocchezze simili)... e poi, a essere precisi, il DOCX (nonostante sia passato come ISO, grazie alla lobbying di M$) è più un pseudo-formato che un formato, dato che la specifica è ancora a dir poco incompleta...insomma, su PI la cura giornalistica e tecnica degli articoli continua a essere, a ben volere, "approssimativa"...
    • attonito scrive:
      Re: eh!??? "formati Office" ???
      - Scritto da: grillo parlante
      DOCX e RFT non sono formati Office

      per due motivi almeno:

      1) i formati (DOCX, RTF ecc.) sono una cosa, le
      applicazioni (Office, LibreOffice ecc.) tutta un
      altra cosa (e non è la prima volta che su PI si
      fa confusione su
      questo)

      2) DOCX e RFT sono formati ISO (e non certo
      Microsoft o Office o altre sciocchezze simili)...

      e poi, a essere precisi, il DOCX (nonostante sia
      passato come ISO, grazie alla lobbying di M$) è
      più un pseudo-formato che un formato, dato che la
      specifica è ancora a dir poco
      incompleta...

      insomma, su PI la cura giornalistica e tecnica
      degli articoli continua a essere, a ben volere,
      "approssimativa"...se c'e' da fare un articolo approssimativo, qualunque pezzista di PI va bene, ma se un argomento c'e' da mandarlo in XXXXX, la'persona adatta e' sempre lui, Alfoso "rutti e scorenge" Maruccia.
    • Sgabbio scrive:
      Re: eh!??? "formati Office" ???
      - Scritto da: grillo parlante
      DOCX e RFT non sono formati Office

      per due motivi almeno:

      1) i formati (DOCX, RTF ecc.) sono una cosa, le
      applicazioni (Office, LibreOffice ecc.) tutta un
      altra cosa (e non è la prima volta che su PI si
      fa confusione su
      questo)

      2) DOCX e RFT sono formati ISO (e non certo
      Microsoft o Office o altre sciocchezze simili)...

      e poi, a essere precisi, il DOCX (nonostante sia
      passato come ISO, grazie alla lobbying di M$) è
      più un pseudo-formato che un formato, dato che la
      specifica è ancora a dir poco
      incompleta...

      insomma, su PI la cura giornalistica e tecnica
      degli articoli continua a essere, a ben volere,
      "approssimativa"...RTF è di Microsoft, fu creato come formato multi piattaforma, negli anni 80, mentre DOCX è un formato documento da Office 2007 in poi, semmai quello che è diventato stantard è quello che fu rivale del open document ovvero OOXML.
      • Luca Annunziata scrive:
        Re: eh!??? "formati Office" ???
        confermo, OOXML è la questionegrazie sgabbio per la precisazione
        • m. greco scrive:
          Re: eh!??? "formati Office" ???
          - Scritto da: Luca Annunziata
          confermo, OOXML è la questionela questione sarebbe anche di smetterla, prima o poi, di confondere i formati con le applicazioni...
        • attonito scrive:
          Re: eh!??? "formati Office" ???
          - Scritto da: Luca Annunziata
          confermo, OOXML è la questione

          grazie sgabbio per la precisazioneLuca, gia che sei qui, ci spieghi in poche parole come mai e' naufragato l'accordo tra Libero e Punto Informatico? Ricordo che facesti proprio tu l'articolo a suo tempo parlando di questa nuova sinergia tra le due testate, ma pur essendo qui praticamente ogni giorno, mi e' sfuggito il pezzo sul perche' del "divorzio" dopo solo sei mesi. Grazie.
      • grillo parlante scrive:
        Re: eh!??? "formati Office" ???
        - Scritto da: Sgabbio
        RTF è di Microsoft, fu creato come formato multi
        piattaforma, negli anni 80, hai ragione, non è ISO anche se ampiamente documentato...
        mentre DOCX è un
        formato documento da Office 2007 in poi, semmai
        quello che è diventato stantard è quello che fu
        rivale del open document ovvero OOXML.hai di nuovo ragione, anche se (e forse si capiva comunque) è proprio il formato OOXML quello a cui mi riferivo in relazione a DOCX...sono stato impreciso per la fretta... ma d'altra parte il mio è un commento (e allora me lo posso "permettere") non un articolo tecnico su una testata giornalistica che si occupa di informatica...
        • attonito scrive:
          Re: eh!??? "formati Office" ???
          - Scritto da: grillo parlante
          - Scritto da: Sgabbio

          RTF è di Microsoft, fu creato come formato
          multi

          piattaforma, negli anni 80,

          hai ragione, non è ISO anche se ampiamente
          documentato...


          mentre DOCX è un

          formato documento da Office 2007 in poi,
          semmai

          quello che è diventato stantard è quello che
          fu

          rivale del open document ovvero OOXML.

          hai di nuovo ragione, anche se (e forse si capiva
          comunque) è proprio il formato OOXML quello a cui
          mi riferivo in relazione a
          DOCX...

          sono stato impreciso per la fretta... ma d'altra
          parte il mio è un commento (e allora me lo posso
          "permettere") non un articolo tecnico su una
          testata giornalistica che si occupa di
          informatica...non credo a PI siano abbastanza svegli per capire che li stai prendendo per il XXXX...
    • qualcuno scrive:
      Re: eh!??? "formati Office" ???
      Comunque sono formati sviluppati da Microsoft. Il primo é stato spinto verso la standardizzazione a forza di calci e bustarelle. Il secondo neanche quello.http://en.wikipedia.org/wiki/Docxhttp://en.wikipedia.org/wiki/Rich_Text_Format
      • nome e cognome scrive:
        Re: eh!??? "formati Office" ???
        - Scritto da: qualcuno
        Comunque sono formati sviluppati da Microsoft. Il
        primo é stato spinto verso la standardizzazione a
        forza di calci e bustarelle. Il secondo neanche
        quello.

        http://en.wikipedia.org/wiki/Docx

        http://en.wikipedia.org/wiki/Rich_Text_FormatEh almeno ora libreosshit riesce salvare in un formato ISO decente ... forse con qualche calcio e bustarella si decideranno a formalizzare odf 1.2 entro il 2050...
  • qualcuno scrive:
    interoperabilita
    Gli sviluppatori hanno inoltre migliorato l'interoperabilità tra LibreOffice e i formati Office (DOCX e RFT) In arrivo .docy
    • grillo parlante scrive:
      Re: interoperabilita
      - Scritto da: qualcuno
      Gli sviluppatori hanno inoltre migliorato
      l'interoperabilità tra LibreOffice e i formati
      Office (DOCX e RFT)


      In arrivo .docyehehe...comunque, è proprio vero che su PI la cura giornalistica e tecnica è un optional...DOCX e RFT non sono formati Office , per due motivi almeno:1) i formati (DOCX, RTF ecc.) sono una cosa, le applicazioni (Office, LibreOffice ecc.) tutta un altra cosa (e non è la prima volta che su PI si fa confusione su questo)2) DOCX e RFT sono formati ISO (e non certo Microsoft o Office o altre sciocchezze simili)... e poi, a essere precisi, il DOCX (nonostante sia passato come ISO, grazie alla lobbying di M$) è più un pseudo-formato che un formato, dato che la specifica è ancora a dir poco incompleta...
      • attonito scrive:
        Re: interoperabilita
        - Scritto da: grillo parlante
        - Scritto da: qualcuno

        Gli sviluppatori hanno inoltre migliorato

        l'interoperabilità tra LibreOffice e i formati

        Office (DOCX e RFT)





        In arrivo .docy

        ehehe...

        comunque, è proprio vero che su PI la cura
        giornalistica e tecnica è un
        optional...

        DOCX e RFT non sono formati Office ,
        per due motivi
        almeno:

        1) i formati (DOCX, RTF ecc.) sono una cosa, le
        applicazioni (Office, LibreOffice ecc.) tutta un
        altra cosa (e non è la prima volta che su PI si
        fa confusione su
        questo)

        2) DOCX e RFT sono formati ISO (e non certo
        Microsoft o Office o altre sciocchezze simili)...

        e poi, a essere precisi, il DOCX (nonostante sia
        passato come ISO, grazie alla lobbying di M$) è
        più un pseudo-formato che un formato, dato che la
        specifica è ancora a dir poco
        incompleta...adesso scendera' in capo annunziata a difendere maruccia: ocio, eh? 10... 9... 8... 7...
Chiudi i commenti