Microsoft Defender ATP for Android è disponibile

Pubblicata la versione di anteprima di Microsoft Defender ATP for Android, mentre l'edizione Linux esce dopo quattro mesi dalla Public Preview.
Pubblicata la versione di anteprima di Microsoft Defender ATP for Android, mentre l'edizione Linux esce dopo quattro mesi dalla Public Preview.

Oggi Microsoft dà seguito all’annuncio di febbraio distribuendo la versione pubblica di anteprima per Defender Advanced Threat Protection su Android. In questo momento è destinata solo a un’utenza business e non è dato a sapere se mai ne arriverà una release per il target consumer.

Microsoft Defender ATP for Android è disponibile

Le aziende che hanno sottoscritto un contratto con il gruppo di Redmond per offrire ai propri dipendenti gli strumenti di protezione messi a punto dalla software house possono gestire direttamente dalla dashboard di amministrazione il rollout di Microsoft Defender ATP for Android sui dispositivi in uso.

L’interfaccia è quella tipica di un’app antivirus con funzionalità per la scansione dei contenuti alla ricerca di malware o altre tipologie di codice maligno. Avvisa inoltre nel caso in cui ci si dovesse imbattere in siti responsabili di phishing durante la navigazione e può impedire il raggiungimento di indirizzi inseriti in una blacklist.

L'interfaccia di Microsoft Defender ATP for Android

Ai device sospetti o potenzialmente esposti a una minaccia è inoltre possibile vietare l’accesso alle risorse aziendali così come agli account OneDrive e Outlook per metterli al sicuro da qualsiasi pericolo di violazione.

Quando Microsoft Defender ATP for Android trova un dispositivo con applicazioni malevole installate lo classifica come “ad alto rischio” e lo segnala nel Microsoft Defender Security Center.

Microsoft Defender ATP for Linux

Ancora, oggi la versione Linux del software (nell’immagine qui sopra) esce dalla sua fase Public Preview lanciata a febbraio e diventa disponibile nella sua forma definitiva per tutti.  Queste le distribuzioni al momento supportate: RHEL 7.2, CentOS Linux 7.2, Ubuntu 16 LTS, SLES 12, Debian 9 e Oracle Linux. Per quanto riguarda la release mancante, quella iOS, Microsoft afferma che arriverà più avanti nel corso dell’anno.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti