Microsoft e Google, pace mondiale sui brevetti

Chiusi tutti i contenziosi in corso tra le due aziende, tra Stati Uniti ed Europa: le violazioni brevettuali che reciprocamente si contestavano si sono probabilmente rivelate un affare troppo dispendioso

Roma – Microsoft e Google hanno raggiunto un accordo per chiudere i vari contenziosi brevettuali che le vedevano contrapposti sia davanti ai tribunali degli Stati Uniti che a quelli tedeschi .

L’accordo stragiudiziale cala su una battaglia legale che si combatteva ormai da cinque anni e che era stata ereditata da Google con l’acquisizione di Motorola: quest’ultima contestava a Microsoft l’impiego illecito delle tecnologie di compressione video H.264 e wireless all’interno della console videoludica Xbox, mentre Redmond contrattaccava mettendo sul piatto la sua proprietà intellettuale con cui ha costretto convinto gran parte dei produttori di dispositivi Android a pagarle una licenza d’uso.

Tutto è iniziato nel 2010, quando Microsoft aveva trascinato in aula Motorola Mobility a causa delle royalty eccessive richieste per lo sfruttamento di brevetti relativi alle suddette tecnologie per Xbox. Da parte sua Motorola aveva chiesto la messa al bando di Xbox e il pagamento di ben 4 miliardi di dollari di royalty per i suoi brevetti che riteneva violati e nel frattempo Microsoft aveva contrattaccato Motorola (poi acquisita da Google e rivenduta a Lenovo) per la proprietà intellettuale incarnata in alcune applicazioni di Android.

I termini dell’accordo ora sottoscritto, e soprattutto se sono previsti rimborsi e compensazioni finanziare, non sono stati divulgati. Tuttavia le due aziende riferiscono di aver deciso di “collaborare su alcune questioni brevettuali e su alcuni questioni relative ad aree che in futuro potranno portare a benefici per gli utenti”.

La pace ora siglata sembra dunque anche simbolo e sintomo di un cambiamento d’umore all’interno delle grandi aziende ICT nei confronti delle cause brevettuali: l’idea è che lo scontro legale frontale finisca per costare troppo senza portare reali risultati.
La stessa guerra Microsoft-Motorola, pur facendo segnare alcune sentenze apparentemente determinanti soprattutto per Microsoft, era finita per ramificarsi davanti a diversi fori di competenza e gradi di giudizio, convincendo dunque ora le parti che si trattasse di un inutile stillicidio.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • alkmist scrive:
    super sistemisti
    per esporre un server su internet è neccessario un sistemista vero, e non improvvisato è sempre stato chiaro, in meno di 24 ore si è gia colpiti da una ventina di botnet dalla cina, stati uniti, russia ecc, bastava impostare una chiave robusta volendo con acXXXXX tramite certificati, cambiare porta di default,mettere in cascata servizi come fail2ban, denyhosts, (bannano dopo n tentavi sbagliati), disabilitare l'acXXXXX tramite rootvogliamo fare di più creare un utente con nome particolare, e permettere solo a lui l'acXXXXX, questo basta a fare fuori le stupide botnet,mettere una vpn in mezzo, permettere a livello firewall solo determinati ip l'aXXXXX ecc
  • ... scrive:
    ferma un po'...
    server esposti ad internet che permettono l'acXXXXX da root? ancora ci sono idioti che permettono questo sui server da loro amministrati? no, perche' altrimenti se l'attaccante "buca" una utenza non privilegiata, poi deve "scalare" per diventare root.ora, no ne' che perche "uso linux" sono automaticamten un drago della sicurezza: anche lo stroumento migliore del mondo puo' essere malamente usato da un idiota.PS: ma erano server ubuntu? ho qualche sospetto in tal senso.
    • panda rossa scrive:
      Re: ferma un po'...
      - Scritto da: ...
      server esposti ad internet che permettono
      l'acXXXXX da root? ancora ci sono idioti che
      permettono questo sui server da loro
      amministrati? no, perche' altrimenti se
      l'attaccante "buca" una utenza non privilegiata,
      poi deve "scalare" per diventare
      root.

      ora, no ne' che perche "uso linux" sono
      automaticamten un drago della sicurezza: anche lo
      stroumento migliore del mondo puo' essere
      malamente usato da un
      idiota.Sappiamo chi ringraziare.Del resto non abbiamo mai nascosto che per amministrare un server ci vogliono "le palle".E sempre ringraziando chi sappiamo, oggi c'e' una generazione di utonti che invece di sforzarsi per farsi "le palle", si sono fatti illudere dal doppioclick.Il risultato e' che gente senza neanche il patentino per motorino, pretende di guidare la macchina di Hamilton.
      • Esaltatore Di Sapidita scrive:
        Re: ferma un po'...
        - Scritto da: panda rossa
        Il risultato e' che gente senza neanche il
        patentino per motorino, pretende di guidare la
        macchina di Hamilton.Per guidare una F1 non è necessaria nessuna patente stradale. Semplicemente devi essere bravo nei fatti, non a parole.
        • Joshthemajor scrive:
          Re: ferma un po'...
          La metafora ci stava.Se sali su di una ferrari da strada guidata da un pilota in pista, capisci quanto tu non sappia guidare in realtà, immagina su una F1.
          • P.I. scrive:
            Re: ferma un po'...
            - Scritto da: Joshthemajor
            La metafora ci stava.
            Se sali su di una ferrari da strada guidata da un
            pilota in pista, capisci quanto tu non sappia
            guidare in realtà, immagina su una F1.Mi ricorda un articolo in cui lessi che una volta Schumacher in ritardo per l'aereoporto prese un taxi e chiede all'autista di guidare lui, l'autista accettò e al giornalista che lo intervistò successivamente disse: è sempre stato dentro alle regole stradali, ma è stato pazzesco, non sapevo che il mio taxi potesse fare quelle cose !!!
          • Etype scrive:
            Re: ferma un po'...
            Se è rimasto dentro le regole praticamente non ha fatto nulla :D
          • P.I. scrive:
            Re: ferma un po'...
            - Scritto da: Etype
            Se è rimasto dentro le regole praticamente non ha
            fatto nulla
            :DMai stato a bordo con un professionista ? Pilota di rally o in pista ?
          • Etype scrive:
            Re: ferma un po'...
            Cosa cambia visto che devi stare dentro le regole ? :D
          • panda rossa scrive:
            Re: ferma un po'...
            - Scritto da: Etype
            Cosa cambia visto che devi stare dentro le regole
            ?
            :DCambia, che se il limite e' 90, va a 90 anche se sono tornanti in salita.Al semaforo fa da 0 al limite di velocita' in un paio di secondi.E quando deve parcheggiare, mica fa manovra: tira il freno a mano ed entra in testacoda nel parcheggio.
          • Etype scrive:
            Re: ferma un po'...
            La maggior parte di queste cose non le fai rispettando le regole...
          • P.I. scrive:
            Re: ferma un po'...
            - Scritto da: Etype
            La maggior parte di queste cose non le fai
            rispettando le regole...Non è vero, è che non sei capace.
          • Etype scrive:
            Re: ferma un po'...
            Per farle non puoi rispettare le regole ;)
        • Viandande scrive:
          Re: ferma un po'...

          Per guidare una F1 non è necessaria nessuna
          patente stradale. Semplicemente devi essere bravo
          nei fatti, non a
          parole. non e' vero la patente e' richiesta all'atto di iscrizione e vale anche per le moto
          • Esaltatore Di Sapidita scrive:
            Re: ferma un po'...
            - Scritto da: Viandande

            Per guidare una F1 non è necessaria nessuna

            patente stradale. Semplicemente devi essere
            bravo

            nei fatti, non a

            parole.


            non e' vero la patente e' richiesta all'atto di
            iscrizione e vale anche per le
            motoVa beh, spiegami allora come ha fatto Max Verstappen a guidare fino ad ora visto che 18 anni li ha compiuti oggi
          • meridiano scrive:
            Re: ferma un po'...
            - Scritto da: Esaltatore Di Sapidita
            - Scritto da: Viandande


            Per guidare una F1 non è necessaria
            nessuna


            patente stradale. Semplicemente devi
            essere

            bravo


            nei fatti, non a


            parole.





            non e' vero la patente e' richiesta all'atto
            di

            iscrizione e vale anche per le

            moto


            Va beh, spiegami allora come ha fatto Max
            Verstappen a guidare fino ad ora visto che 18
            anni li ha compiuti
            oggipuoi guidare in pista, non su strade statali
          • Viandande scrive:
            Re: ferma un po'...
            - Scritto da: Esaltatore Di Sapidita
            - Scritto da: Viandande


            Per guidare una F1 non è necessaria
            nessuna


            patente stradale. Semplicemente devi
            essere

            bravo


            nei fatti, non a


            parole.





            non e' vero la patente e' richiesta all'atto
            di

            iscrizione e vale anche per le

            moto


            Va beh, spiegami allora come ha fatto Max
            Verstappen a guidare fino ad ora visto che 18
            anni li ha compiuti
            oggicorreva con un permesso speciale che gli ha rilasciato la federazione altrimenti non poteva ma in questi giorni ha ottenuto la patente
          • Esaltatore Di Sapidita scrive:
            Re: ferma un po'...
            - Scritto da: Viandande
            correva con un permesso speciale che gli ha
            rilasciato la federazione altrimenti non poteva
            ma in questi giorni ha ottenuto la patenteA parte che ha iniziato a guidare una F1 a marzo , quindi a 17 anni e senza patente, la FIA non rilascia nessun permesso speciale. Se te lo meriti ovvero hai vinto in categorie inferiori, ti rilascia la superlicenza necessaria per correre in F1.
      • piuio scrive:
        Re: ferma un po'...


        Sappiamo chi ringraziare.

        Del resto non abbiamo mai nascosto che per
        amministrare un server ci vogliono "le
        palle".
        E sempre ringraziando chi sappiamo, oggi c'e' una
        generazione di utonti che invece di sforzarsi per
        farsi "le palle", si sono fatti illudere dal
        doppioclick.Sei patetico: cerchi di dare la colpa a sistemi windows di un ecXXXXX di sicurezza e supponenza tipica di elementi come te. I sistemisti windows l'acXXXXX via ssh o altra shell non l'hanno mai avuta (c'era un telnet che penso non abbia usato mai nessuno), sono sempre stati abituati da quando esiste a RDP ed a proteggersi cercando, se non altro, di cambiare almeno la porta di default.Quelli che entravano da remoto via telnet (protocollo che passava in chiaro) siete voi, quelli che entravano come root finchè non è stato vietato di default siete voi. E per voi non intendo i sistemisti linux in generale, intendo proprio gli arroganti supponenti come te che quando vengono colti in fallo danno la colpa a qualcun alro, probabilmente hai metà delle macchine esposte e bacate senza saperlo, l'altra metà lo sai ma non sai come rimuovere i rootkit senza farti sgammare dalla direzione che perdi tempo sui forum.
        • Etype scrive:
          Re: ferma un po'...
          - Scritto da: piuio



          Sappiamo chi ringraziare.



          Del resto non abbiamo mai nascosto che per

          amministrare un server ci vogliono "le

          palle".

          E sempre ringraziando chi sappiamo, oggi
          c'e'
          una

          generazione di utonti che invece di
          sforzarsi
          per

          farsi "le palle", si sono fatti illudere dal

          doppioclick.

          Sei patetico: cerchi di dare la colpa a sistemi
          windows di un ecXXXXX di sicurezza e supponenza
          tipica di elementi come te. I sistemisti windows
          l'acXXXXX via ssh o altra shell non l'hanno mai
          avuta (c'era un telnet che penso non abbia usato
          mai nessuno), sono sempre stati abituati da
          quando esiste a RDP ed a proteggersi cercando, se
          non altro, di cambiare almeno la porta di
          default.SSH può essere installato ed usato anche su WindowsTelnet lo uso sui router se non è disponibile altro :)
          • marcione scrive:
            Re: ferma un po'...

            Telnet lo uso sui router se non è disponibile
            altro
            :)ottima scelta, non c'e' che dire.... ma che cacchio di routers usi?
          • Etype scrive:
            Re: ferma un po'...
            meno male che ho scritto "Telnet lo uso sui router se non è disponibile altro"
          • marcione scrive:
            Re: ferma un po'...
            - Scritto da: Etype
            meno male che ho scritto "Telnet lo uso sui
            router se non è disponibile
            altro"si parla di connettivita' quindi escludo ti riferisca al connetterti ad un router via nullmodem e telnet.comunque, contento tu.
          • piuio scrive:
            Re: ferma un po'...


            SSH può essere installato ed usato anche su
            WindowsDa quando? Forse sei un po' giovane e non ti ricordi che una volta su linux si entrava in telnet e su windows si doveva comprare pcanywhere e magari pure dial-up punto punto (http://www.telecommander.com/pics/links/application%20software/Symantec/pcanywherev9.0rt/pcanywherev9.0rt.htm e questo è pure recente!)
            Telnet lo uso sui router se non è disponibile
            altro
            :)Mi sembra evidente che stai parlando di router casalinghi
          • panda rossa scrive:
            Re: ferma un po'...
            - Scritto da: piuio



            SSH può essere installato ed usato anche su

            Windows

            Da quando? Forse sei un po' giovane e non ti
            ricordi che una volta su linux si entrava in
            telnet e su windows si doveva comprare pcanywhereQuando su linux si entrava col telnet, windows manco c'era.C'era ancora il dos.
          • piuio scrive:
            Re: ferma un po'...


            Quando su linux si entrava col telnet, windows
            manco
            c'era.
            C'era ancora il dos.Come no? Panda Rossa l'esperto non sa neppure aprire una pagina di wikipedia dove avrebbe potuto leggere che i geniacci dei sistemisti linux ci hanno pensato solo nel 95' che con telnet gli potevano XXXXXXX le password, tieni pure conto che la prima versione di ssh è di fine 1995 e per la diffusione capillare credo che come minimo siano passati due anni. I primi windows NT sono del 1993, due anni prima. In ogni caso, se tu avessi lavorato in quegli anni, ti ricorderesti bene di come si entrava da remoto in sistemi windows piuttosto che in sistemi linux.E avanti con un'altra balla...
          • marcione scrive:
            Re: ferma un po'...
            - Scritto da: piuio



            Quando su linux si entrava col telnet,
            windows

            manco

            c'era.

            C'era ancora il dos.

            Come no? Panda Rossa l'esperto non sa neppure
            aprire una pagina di wikipedia dove avrebbe
            potuto leggere che i geniacci dei sistemisti
            linux ci hanno pensato solo nel 95' che con
            telnet gli potevano XXXXXXX le password, tieni
            pure conto che la prima versione di ssh è di fine
            1995 e per la diffusione capillare credo che come
            minimo siano passati due anni. I primi windows NT
            sono del 1993, due anni prima. In ogni caso, se
            tu avessi lavorato in quegli anni, ti
            ricorderesti bene di come si entrava da remoto in
            sistemi windows piuttosto che in sistemi
            linux.

            E avanti con un'altra balla...povero panda, dai. e' una macchietta, prendilo come tale :p
          • Etype scrive:
            Re: ferma un po'...
            - Scritto da: piuio
            Da quando?Da un bel po....
            Forse sei un po' giovane e non ti
            ricordi che una volta su linux si entrava in
            telnet e su windows si doveva comprare pcanywhere
            e magari pure dial-up punto punto
            (http://www.telecommander.com/pics/links/applicatiUna volta...
            Mi sembra evidente che stai parlando di router
            casalinghiSu quelli c'è anche SSH, su quelli più vecchiotti magari no...
          • piuio scrive:
            Re: ferma un po'...
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: piuio


            Da quando?

            Da un bel po....
            Da quando era riferito al fatto che ssh è arrivato dopo i server windows e che forse con ssh i puoi configurare un tunnel, ma sull'interfaccia di windows, che è grafica lo ricordiamo, lo strumento più adatto è sempre stato (da quando esiste) RDP protetto con vari modi, primo tra tutti una VPN. Che poi trovi ancora adesso RDP accessibili sulla 3389 non ci piove, come del resto trovi server linux accessibili sulla 22, e del resto è questo quello di cui si sta parlando. Panda Rossa poi voleva attribuire le mancanze di questi amministratori al fatto che sono di formazione windows, io ho i miei dubbi, tutto qua.

            Su quelli c'è anche SSH, su quelli più vecchiotti
            magari
            no...meglio che li cambi
          • Etype scrive:
            Re: ferma un po'...
            - Scritto da: piuio
            meglio che li cambiPerché ? L'acXXXXX via telnet è solo via LAN mica da internet, da privato.
      • Insospettab ile scrive:
        Re: ferma un po'...
        della serie: piove governo ladro
    • Shiba scrive:
      Re: ferma un po'...
      - Scritto da: ...
      PS: ma erano server ubuntu? ho qualche sospetto
      in tal
      senso.Non necessariamente, utente in sudoers o utente root il problema è sempre lo stesso: stai sempre lasciando attivo l'acXXXXX remoto ad un utente amministratore → ti mancano le basi per amministrare un server.
      • ... scrive:
        Re: ferma un po'...
        - Scritto da: Shiba
        - Scritto da: ...

        PS: ma erano server ubuntu? ho qualche
        sospetto

        in tal

        senso.

        Non necessariamente, utente in sudoers o utente
        root il problema è sempre lo stesso: stai sempre
        lasciando attivo l'acXXXXX remoto ad un utente
        amministratore → ti mancano le basi per
        amministrare un server.appunto mi mancano le base → installo ubuntu
        • Shiba scrive:
          Re: ferma un po'...
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: Shiba

          - Scritto da: ...


          PS: ma erano server ubuntu? ho qualche

          sospetto


          in tal


          senso.



          Non necessariamente, utente in sudoers o utente

          root il problema è sempre lo stesso: stai sempre

          lasciando attivo l'acXXXXX remoto ad un utente

          amministratore → ti mancano le basi per

          amministrare un server.

          appunto mi mancano le base → installo ubuntuInstallare Ubuntu su un server non è diverso da installare Debian, Fedora, Suse, ecc.
    • nessuno scrive:
      Re: ferma un po'...
      per lanciare un attacco DOS non serve l'utenza di root, un semplice eseguibile può creare connessioni verso l'esterno se non c'è nessun firewall a protezione.
    • Jaguaro scrive:
      Re: ferma un po'...
      Ebbasta con sta storia di Ubuntu server... se sai amministrare una macchina è sicura quanto una Debian.
  • marcione scrive:
    attonito
    ..la disabilitazione della shell SSH...magari staccare il cavo di rete risulta piu' efficiente.ma vi rendete conto delle castronerie che scrivete?
    • ... scrive:
      Re: attonito
      - Scritto da: marcione
      ..la disabilitazione della shell SSH...

      magari staccare il cavo di rete risulta piu'
      efficiente.

      ma vi rendete conto delle castronerie che
      scrivete?no.maruccia legge nella misura in cui serve per tradurre, punto e stop. se l'articolista scrive cacate, il traduttore traduce cacate.qui siamo tutti spalare XXXXX sul povero alfonso, ma molti dimenticano che di suo non mette nulla di "intellettuale", il suo lavoro e' di "manovalanza" nella traduzione dei pezzi presi qua e la' da internet.maruccia non scrive, maruccia traduce. e' chiaro, adesso?
      • marcione scrive:
        Re: attonito
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: marcione

        ..la disabilitazione della shell SSH...



        magari staccare il cavo di rete risulta piu'

        efficiente.



        ma vi rendete conto delle castronerie che

        scrivete?

        no.
        maruccia legge nella misura in cui serve per
        tradurre, punto e stop. se l'articolista scrive
        cacate, il traduttore traduce
        cacate.
        qui siamo tutti spalare XXXXX sul povero
        alfonso, ma molti dimenticano che di suo non
        mette nulla di "intellettuale", il suo lavoro e'
        di "manovalanza" nella traduzione dei pezzi presi
        qua e la' da
        internet.
        maruccia non scrive, maruccia traduce. e' chiaro,
        adesso?ah beh allora.. grazie per il chiarimento :)
    • collione scrive:
      Re: attonito
      - Scritto da: marcione
      ma vi rendete conto delle castronerie che
      scrivete?devi capire che hanno pescato una non falla di linux per cercare di pareggiare i conti con le megafalle di macacos e ossics e del disastro che è sucXXXXX ieri con windows update?hanno cercato di dire: "lo vedete che pure voi linari siete una groviera?"....gli è andata male però ;)
      • Etype scrive:
        Re: attonito
        Che è sucXXXXX ieri con Winupdate ?
        • marcione scrive:
          Re: attonito
          http://arstechnica.com/security/2015/09/nerves-rattled-by-highly-suspicious-windows-update-delivered-worldwide/
          • Etype scrive:
            Re: attonito
            Pazzesco, tra l'altro è il servizio meno efficiente che c'è.La settimana scorsa mi è capitato di reinstallare su una macchina Win 7 quindi vado con Winupdate per gli aggiornamenti e sta la bellezza di 2 ore e mezzo con la CPU al 100% ( il famoso proXXXXX svchost al 100%) a fare cosa non si sa visto che ha fatto attività su internet solo i primi 2 minuti, così, 2 ore e mezzo per sprecare corrente inutilmente solo per avere la lista delle patch e l'avevo anche aiutato installando subito IE11 , .Net 4.6 e l'ultimo Windows update agent prima di fare l'update... alla faccia.Questo problema si ripresenta puntualmente ad ogni versione praticamente da XP fino a Win 10...
          • Joshthemajor scrive:
            Re: attonito
            Non per difendere winzoz ma non mi è mai capitato!
          • Etype scrive:
            Re: attonito
            Scherzi ?Prova a fare una ricerca sul famigerato proXXXXX svchost.exe collegato a Windows update che ti blocca il computer perché si pappa il 100% della CPU e a volte oltre 1GB di RAM , difetto che è comparso da XP e che può capitare persino su Win 10
          • nessuno scrive:
            Re: attonito
            - Scritto da: Joshthemajor
            Non per difendere winzoz ma non mi è mai capitato!anche a me che non uso windows non è mai capitato!!! Oppure il computer non lo accendi mai e lo usi solo come sopramobile...Penso che chiunque che "smacchina" un po' con i PC ed è costretto a reinstallare il windows di un amico o il proprio, deve passare per il windows update che fa letteramente PENA!!!!
      • marcione scrive:
        Re: attonito
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: marcione


        ma vi rendete conto delle castronerie che

        scrivete?

        devi capire che hanno pescato una non falla di
        linux per cercare di pareggiare i conti con le
        megafalle di macacos e ossics e del disastro che
        è sucXXXXX ieri con windows
        update?

        hanno cercato di dire: "lo vedete che pure voi
        linari siete una groviera?"....gli è andata male
        però
        ;)mal comune mezzo gaudio quindi :)
  • Andreabont scrive:
    pebcak
    Se il bug di sicurezza è nell'utente allora non puoi fate nulla per impedire gli attacchi.Basta poco scaricarsi la lista delle password più usate e NON USARLE
    • Shiba scrive:
      Re: pebcak
      - Scritto da: Andreabont
      Se il bug di sicurezza è nell'utente allora non
      puoi fate nulla per impedire gli
      attacchi.

      Basta poco scaricarsi la lista delle password più
      usate e NON
      USARLE... o magari disabilitare il login tramite password e mettere un paio di chiavi?
      • marcione scrive:
        Re: pebcak
        - Scritto da: Shiba
        - Scritto da: Andreabont

        Se il bug di sicurezza è nell'utente allora
        non

        puoi fate nulla per impedire gli

        attacchi.



        Basta poco scaricarsi la lista delle
        password
        più

        usate e NON

        USARLE

        ... o magari disabilitare il login tramite
        password e mettere un paio di
        chiavi?e usare una porta non standard per SSH.
        • collione scrive:
          Re: pebcak
          - Scritto da: marcione
          e usare una porta non standard per SSH.e ci metterei anche il port knocking, visto che ormai è integrato nello stack di rete di linux
          • marcione scrive:
            Re: pebcak
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: marcione


            e usare una porta non standard per SSH.

            e ci metterei anche il port knocking, visto che
            ormai è integrato nello stack di rete di
            linuxsi ma il PK e' un po' come una password e va cambiata la sequenza di tanto in tanto. le capracce dell'engineering qui gia' mi sclerano quando devono cambiare la password di ldap, figuriamoci se gli implementi il port knocking sui server pubblici o sulla vpn...
          • collione scrive:
            Re: pebcak
            - Scritto da: marcione
            figuriamoci se gli implementi il port knocking
            sui server pubblici o sulla
            vpn...in pratica vogliono la cosa "fa tutto lui", salvo poi gridarti in faccia quando il server viene bucato?sulla falsariga dell'amico/conoscente/parente che ti telefona e ti dice: "ehi il mio pc non va, qual è il problema?"...e s'XXXXXXX quando gli rispondi: "boh!"
          • marcione scrive:
            Re: pebcak
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: marcione


            figuriamoci se gli implementi il port
            knocking

            sui server pubblici o sulla

            vpn...

            in pratica vogliono la cosa "fa tutto lui", salvo
            poi gridarti in faccia quando il server viene
            bucato?

            sulla falsariga dell'amico/conoscente/parente che
            ti telefona e ti dice: "ehi il mio pc non va,
            qual è il problema?"...e s'XXXXXXX quando gli
            rispondi:
            "boh!"esatto :) e' un serraglio mal assortito di ruttacodice e mi diverto un mondo a prenderli per il cujo. e ci sono una decina di fighette iberiche, che non guasta mai :)avresti dovuto vedere le scene di panico in piena crisi heartbleed :) loro e la loro ca**o di fedora 18...
          • ... scrive:
            Re: pebcak
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: marcione


            figuriamoci se gli implementi il port
            knocking

            sui server pubblici o sulla

            vpn...

            in pratica vogliono la cosa "fa tutto lui", salvo
            poi gridarti in faccia quando il server viene
            bucato?mai avuto a che fare con utonti interni, eh?
            sulla falsariga dell'amico/conoscente/parente che
            ti telefona e ti dice: "ehi il mio pc non va,
            qual è il problema?"...e s'XXXXXXX quando gli
            rispondi: "boh!"esatto. oppure: lui: "5 mesi fa mi hai prestato il mouse perche il mio non andava, ti ricordi?"tu: "si e non me lo hai ancora ridato"lui: "stamattina non VA PIU YOUTUBE!!! cosa ha fatto il tuo mouse al mio PC?"
          • panda rossa scrive:
            Re: pebcak
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: collione

            - Scritto da: marcione




            figuriamoci se gli implementi il port

            knocking


            sui server pubblici o sulla


            vpn...



            in pratica vogliono la cosa "fa tutto lui",
            salvo

            poi gridarti in faccia quando il server viene

            bucato?


            mai avuto a che fare con utonti interni, eh?


            sulla falsariga dell'amico/conoscente/parente
            che

            ti telefona e ti dice: "ehi il mio pc non va,

            qual è il problema?"...e s'XXXXXXX quando gli

            rispondi: "boh!"

            esatto.
            oppure:

            lui: "5 mesi fa mi hai prestato il mouse perche
            il mio non andava, ti
            ricordi?"
            tu: "si e non me lo hai ancora ridato"
            lui: "stamattina non VA PIU YOUTUBE!!! cosa ha
            fatto il tuo mouse al mio
            PC?"Sara' scaduta la durata del prestito.Riportami qui il mouse e vedrai che youtube tornera' a funzionare.
          • marcione scrive:
            Re: pebcak
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: collione


            - Scritto da: marcione






            figuriamoci se gli implementi il
            port


            knocking



            sui server pubblici o sulla



            vpn...





            in pratica vogliono la cosa "fa tutto
            lui",

            salvo


            poi gridarti in faccia quando il server
            viene


            bucato?





            mai avuto a che fare con utonti interni, eh?




            sulla falsariga
            dell'amico/conoscente/parente

            che


            ti telefona e ti dice: "ehi il mio pc
            non
            va,


            qual è il problema?"...e s'XXXXXXX
            quando
            gli


            rispondi: "boh!"



            esatto.

            oppure:



            lui: "5 mesi fa mi hai prestato il mouse
            perche

            il mio non andava, ti

            ricordi?"

            tu: "si e non me lo hai ancora ridato"

            lui: "stamattina non VA PIU YOUTUBE!!! cosa
            ha

            fatto il tuo mouse al mio

            PC?"

            Sara' scaduta la durata del prestito.
            Riportami qui il mouse e vedrai che youtube
            tornera' a
            funzionare.hehe io lo faccio con le VLAN :)
          • collione scrive:
            Re: pebcak
            - Scritto da: ...
            lui: "stamattina non VA PIU YOUTUBE!!! cosa ha
            fatto il tuo mouse al mio
            PC?"tu ( astuto ): "gli ha dato un morso e gli ha attaccato la peste....è pure contagiosa!!" (rotfl)
          • panda rossa scrive:
            Re: pebcak
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: ...


            lui: "stamattina non VA PIU YOUTUBE!!! cosa
            ha

            fatto il tuo mouse al mio

            PC?"

            tu ( astuto ): "gli ha dato un morso e gli ha
            attaccato la peste....è pure contagiosa!!"
            (rotfl)Ma se ho l'antivirus!!!
          • collione scrive:
            Re: pebcak
            - Scritto da: panda rossa
            Ma se ho l'antivirus!!!nah, quello non protegge il proprietario del pc :D
          • Shiba scrive:
            Re: pebcak
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: collione

            - Scritto da: ...




            lui: "stamattina non VA PIU YOUTUBE!!!
            cosa

            ha


            fatto il tuo mouse al mio


            PC?"



            tu ( astuto ): "gli ha dato un morso e gli ha

            attaccato la peste....è pure contagiosa!!"

            (rotfl)

            Ma se ho l'antivirus!!!Macché! L'antivirus non serve a niente! Lui non ce l'ha e non ha mai preso virus!
          • panda rossa scrive:
            Re: pebcak
            - Scritto da: Shiba
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: collione


            - Scritto da: ...






            lui: "stamattina non VA PIU
            YOUTUBE!!!

            cosa


            ha



            fatto il tuo mouse al mio



            PC?"





            tu ( astuto ): "gli ha dato un morso e
            gli
            ha


            attaccato la peste....è pure
            contagiosa!!"


            (rotfl)



            Ma se ho l'antivirus!!!

            Macché! L'antivirus non serve a niente! Lui non
            ce l'ha e non ha mai preso
            virus!Mio cuGGino si fa proteggere il computer dalla FBI!Costicchia un po', ma solo "on demand"Quando l'FBI trova qualcosa che non va, gli blocca il computer per sicurezza, e lui puo' pagare per attivare la funzione di controllo che gli rimuove il malware.[img]http://cdn3.computerhoy.com/sites/computerhoy.com/files/editores/user-11130/ransomware_uk_1.jpg[/img]
        • Etype scrive:
          Re: pebcak
          Ci sono software che scansionano le porte di un sistema, quindi guadagni quanto, 5 minuti ?
          • marcione scrive:
            Re: pebcak
            - Scritto da: Etype
            Ci sono software che scansionano le porte di un
            sistema, quindi guadagni quanto, 5 minuti
            ?e ci sono software che ti bloccano i port scanner :)
          • Etype scrive:
            Re: pebcak
            Chi commette una leggerezza del genere dubito che adotti soluzioni così avanzate.Per me chi fa una cosa del genere molto probabilmente non è neanche un tecnico ma un classico utente un po' avanzato a cui fanno fare tutto per risparmiare soldi e magari la sua specializzazione è un'altra.Nelle piccole aziende è assai diffusa la pratica del fai da te, a volte non solo in quelle.
          • marcione scrive:
            Re: pebcak
            guarda che iptables non e' una soluzione avanzata :)certo, lo devi saper usare altrimenti ti tiri la zappa sui piedi.nelle piccole e medie aziende spesso non c'e' nemmeno sicurezza informatica.. ci si affida al NAT del router e buona notte al secchio.ma non pensare che grosse aziende e multinazionali siano meglio. certo, spendono barcate di soldi in infrastrutture per la sicurezza e quasi tutte hanno un reparto IT dedicato ma hanno comunque i loro problemi, sia in termini di formazione che di design.
          • panda rossa scrive:
            Re: pebcak
            - Scritto da: Etype
            Ci sono software che scansionano le porte di un
            sistema, quindi guadagni quanto, 5 minuti
            ?Scusa?Prima dici che ci sono software, e poi ipotizzi un tempo da scanning manuale?Un software ci mette 5 decimi di secondo a scandire 65536 porte.
          • marcione scrive:
            Re: pebcak

            Un software ci mette 5 decimi di secondo a
            scandire 65536
            porte.magari sullo stesso segmento di rete. qui si parla di server pubblici.
          • Etype scrive:
            Re: pebcak
            Certo se ci sono pochi computer nella LAN sottoposta a scansione e solo per alcuni servizi, se invece vuoi un rapporto dettagliato su ogni servizio che ci gira e su una rete molto estesa ai voglia a scansionare IP e porte.
          • piuio scrive:
            Re: pebcak


            Un software ci mette 5 decimi di secondo a
            scandire 65536
            porte.E con questa abbiamo scoperto che panda rossa non ha mai fatto un port scanning
          • marcione scrive:
            Re: pebcak
            - Scritto da: piuio



            Un software ci mette 5 decimi di secondo a

            scandire 65536

            porte.

            E con questa abbiamo scoperto che panda rossa non
            ha mai fatto un port
            scanningavevi dei dubbi? :p
Chiudi i commenti