Microsoft e robotica, atto secondo

BigM ha introdotto sul mercato la seconda versione della propria suite dedicata alla progettazione e alla programmazione di robot. Il software è ora disponibile in tre differenti edizioni, di cui una a pagamento

Roma – Presso il RoboDevelopment Conference and Expo di Santa Clara, in California, Microsoft ha lanciato Robotics Developer Studio (RDS) 2008, un software di cui lo scorso aprile era stata rilasciata una prima community technology preview .

Lanciata nel 2006, ed oggi giunta alla sua seconda edizione, Microsoft RDS è una suite che permette di progettare e programmare un’ampia varietà di robot, da quelli giocattolo, come i famosi Mindstorm di LEGO , a quelli destinati a compiti ben più seriosi, come il soccorso o la ricerca di mine.

A differenza della precedente release, costituita da una sola edizione accompagnata da una licenza gratuita per uso non commerciale, RDS 2008 arriva in tre differenti edizioni: la Standard, disponibile solo a pagamento (500 dollari); la Academic, riservata alle scuole e alle università; e la Express, indirizzata a hobbisti e appassionati. Quest’ultima edizione resta gratuita, ma contiene un numero inferiore di funzionalità e limita il numero di copie del runtime che è possibile distribuire insieme alle proprie applicazioni.

Microsoft afferma che RDS 2008 migliora le performance del motore runtime di 1,5 volte e fornisce versioni del Visual Programming Language e del Visual Simulation Environment (VSE) più mature e potenti. Tra le novità, l’aggiunta del supporto alle capacità di computing distribuito.

Il software, che gira su tutte le più recenti versioni di Windows, supporta molte architetture hardware differenti grazie all’uso di un motore runtime, ed include tutto il necessario per sviluppare il proprio robot, programmarne il comportamento e simularne le applicazioni all’interno di un ambiente virtuale 3D. Microsoft afferma che lo sviluppo del robot non richiede alcuna esperienza di programmazione, e può essere fatto avvalendosi di un ambiente drag and drop.

Tra i linguaggi di programmazione supportati da Robotics Studio vi sono Visual C#, Visual Basic e IronPython, la giovane implementazione del celebre linguaggio open source Python per la piattaforma MS.NET.

Microsoft spera di fare di Robotics Studio uno standard di riferimento per l’intero mondo della robotica, un obiettivo che auspica di raggiungere grazie alla licenza d’uso gratuita per uso non commerciale che accompagna il software.

BigM afferma che la precedente release di RDS è stata scaricata oltre 300mila volte.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • anonimo scrive:
    E la temetria su Vista!
    Già che ci siamo potremmo parlare della telemetria su Windows Vista, che raccoglie dati all'insaputa e senza il consenso dell'utente.
  • Gianluca70 scrive:
    Pino dei Palazzi Top500
    Come da oggetto :)
  • 0verture scrive:
    Altra dimostrazione di come la ricerca
    ...in itaglia venga considerata un mero optional: ci voleva la fiat per vedere un supercomputer itagliano in top500...
    • . . scrive:
      Re: Altra dimostrazione di come la ricerca
      - Scritto da: 0verture
      ...in itaglia venga considerata un mero optional:
      ci voleva la fiat per vedere un supercomputer
      itagliano in top500...Falso. Se guardi la top500 la fiat e la telecom sono praticamente le uniche aziende "private", tutti gli altri sono centri di ricerca universitari. Per fare un esempio il cineca ha ben 3 supercomputer in top500.
      • 0verture scrive:
        Re: Altra dimostrazione di come la ricerca
        Eggià non mi ero accorto che avevo preso solo i primi 100. Comunque risultato molto deludente
  • Luivul scrive:
    Consumi!
    Una cosa e sicura non sono sistemi da tener a casa i primo consuma 2,5 MW il secondo 7,0 MW.Questo pure fa riflettere sulla efficienza dei due sistemi che a quasi parità di potenza di calcolo un consuma quasi il triplo del altro.
  • Nicola scrive:
    Peta o Tera?!
    Sono 1105 teraFLOP o petaFLOP?!Prima dite che le macchine superano i petaFLOP (ma 1105 non è superare il muro dei petaFLOP, è disintegrarlo!) e poi dite che possono girare ben oltre i 3?!Credo siano 1105 teraFLOP pari a 1,105 petaFLOP...Inoltre il link a Roadrunner su wikipedia punta all'animale...
    • Lord Kap scrive:
      Re: Peta o Tera?!
      - Scritto da: Nicola
      Sono 1105 teraFLOP o petaFLOP?! Da questo link: "The 32nd edition of the closely watched list of the worlds TOP500 supercomputers has just been issued, with the 1.105 petaflop/s IBM supercomputer at Los Alamos National Laboratory holding on to the top spot it first achieved in June 2008."Dato che nei sistemi anglosassoni il punto sta per la nostra virgola, allora è chiaro che si sta parlando di 1,105 PFlops e quindi 1105 TFlops.La cosa è confermata da ciò che scrivono in altra parte dell'articolo: "The No. 3 system called Pleiades is a new SGI Altix ICE system installed at NASA Ames in Moffett Field, Calif.., narrowly grabbing this spot with 487 teraflop/s."-- Saluti, Kap
  • Federico Biavati scrive:
    Correzione "cry"
    il giaguaro (Jaguar) di "Cray".una svista puo' sempre capitare.Saluti,Federico
  • Dti Revenge scrive:
    aspettando la solita battuta di rito...
    aspettando la solita battuta di rito dei linari:Finalmente dei computer che faranno girare Vista egregiamente. psFinalmente un hardware degno di Crysis!
    • frank72 scrive:
      Re: aspettando la solita battuta di rito...
      Prima di lanciarmi in un'affermazione così forte, aspetterei di sapere quanti Terabyte di RAM dispongono.... ;-)
      • alexarnz scrive:
        Re: aspettando la solita battuta di rito...
        - Scritto da: frank72
        Prima di lanciarmi in un'affermazione così forte,
        aspetterei di sapere quanti Terabyte di RAM
        dispongono....
        ;-)C'è scritto: 144
    • Giambo scrive:
      Re: aspettando la solita battuta di rito...
      - Scritto da: Dti Revenge
      aspettando la solita battuta di rito dei linari:

      Finalmente dei computer che faranno girare Vista
      egregiamente."Vista o superiore".Infatti sul roadrunner di IBM ci gira Linux :)
    • Funz scrive:
      Re: aspettando la solita battuta di rito...
      - Scritto da: Dti Revenge
      aspettando la solita battuta di rito dei linari:

      Finalmente dei computer che faranno girare Vista
      egregiamente.La battuta di rito è la seguente: qual è il sistema operativo che gira su questi 500 mostri?http://www.top500.org/stats/list/32/osfamLinux 439 87.80 % Windows 5 1.00 % Unix 23 4.60 % BSD Based 1 0.20 % Mixed 31 6.20 % Mac OS 1 0.20 % Più in dettaglio:http://www.top500.org/stats/list/32/os:D
    • pabloski scrive:
      Re: aspettando la solita battuta di rito...
      no non si può.......è vista a non essere in grado di sfruttare tanta potenza...mi dispiace, dovrete aspettare windows 7 per avere un minimo di supporto serio ai sistemi multicore :D
      • -ToM- scrive:
        Re: aspettando la solita battuta di rito...
        - Scritto da: pabloski
        è vista a non essere in grado di sfruttare tanta
        potenza...mi dispiace, dovrete aspettare windows
        7 per avere un minimo di supporto serio ai
        sistemi multicore
        :Dquando mi occupavo ancora di 3D facevo netrender su NT4 con macchine varie e l'efficienza era del 100% su tutti i nodi macchine piccole comprese.Snobberanno anche windows ma dipende molto dal software che utilizzano e come è ottimizzato.Certi applicativi scientifici su Itanium prima generazione + NT facevano le fiamme.
    • Paolino scrive:
      Re: aspettando la solita battuta di rito...
      - Scritto da: Dti Revenge
      aspettando la solita battuta di rito dei linari:

      Finalmente dei computer che faranno girare Vista
      egregiamente.Vista e "girare egregiamente" e' un ossimoro.Dovresti dire: "un PC in grado di soddisfare le richieste per farlo girare", ma poi comunque egregiamente non ci gira... Dopo il w-e passato a litigare con Vista e scoprire le tante "features" non ci vado leggere con quel "coso" :D
    • gnulinux86 scrive:
      Re: aspettando la solita battuta di rito...
      Vedo che ti tiri i pesci in faccia da solo, prima di postare potevi documentarti mettendo da parte il tuo fanboysimo, avresti evitato l'ennesima brutta figura, Windows, ha dei limiti architetturali che non permettono di sfruttare la potenza e l'hardware di tali Supercomputer, ti ricordo che Windows è un semplice sistema commerciale finalizzato al preinstallato nel settore Home, i Supercomputer dove esso può girare solo quelli fascia bassa, ma anche in questo caso ottieni performance inferiori rispetto Linux.
      • Gianluca70 scrive:
        Re: aspettando la solita battuta di rito...
        Io leggerei anche la classifica delle performance, oltre alle statistiche di presenza: 10°, 37° e 59° nei primi 100http://www.top500.org/list/2008/11/100considerando che c'erano solo 5 sistemi basati su Windows HPC 2003/2008, mi pare che si siano posizionati in maniera egregia.Poi possiamo anche discutere della maggior maturità di alcune soluzioni proprietarie (IBM e CRAY), ma anche dei possibili sviluppi di WinHPC, solo pochi anni fa si contava un solo sistema nei primi 500, e pure agli ultimi posti.
        • gnulinux86 scrive:
          Re: aspettando la solita battuta di rito...
          Possiamo discutere di quello che vuoi ma i limiti architetturali di Windows rimangono lo stesso, limiti che impediscono a Windows di essere usato su Supercomputer di fascia alta, dei quali non è in grado di sfruttarne l'hardware, ma anche su quelli dove esso può girare ed è in grado di sfruttare l'hardware, le perfomance ottenute, sono sempre più basse rispetto Linux, nei SuperComputer servono sistemi,stabili, adattabili e modificabili al 100%, per tali motivi Windows in questo settore non può raggiungere Linux, ne in termini di diffusione ne in termini di performance.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 novembre 2008 17.46-----------------------------------------------------------
          • gnulinux86 scrive:
            Re: aspettando la solita battuta di rito...
            Scusa noi stiamo discutendo di Windows sui SuperComputer, se io ti parlo dei limiti architetturali di Windows,che ne escludono l'uso nei SuperComputer di fascia alta, dei quali non èin grado di sfruttarne l'hardware, esempio per rimanere attinente all'articolo cito "Roadrunner", cosa centrano i server le aziende, con i SuperComputer ti fascia alta? Comincio a pensare che tu non sappia nemmeno cosa sia.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 novembre 2008 23.57-----------------------------------------------------------
          • Gianluca70 scrive:
            Re: aspettando la solita battuta di rito...
            Modificato dall' autore il 18 novembre 2008 22.14
            --------------------------------------------------Io comincio a pensare che tu non sappia leggere:1. non rispondi quando ti chiedo lumi tecnici, lascia perdere BEEP-BEEP ROADRUNNER, un limite architetturale quando c'è è indipendente dalla piattaforma HW, ma spiegacelo per favore, se ci riesci2. se non capisci una metafora, un paragone, messo lì per dirti che stai facendo la stessa fine dei precedenti predicatori, dillo pure, che te la rispieghiamo3. ripeto il mio post iniziale"Io leggerei anche la classifica delle performance, oltre alle statistiche di presenza: 10°, 37° e 59° nei primi 100http://www.top500.org/list/2008/11/100considerando che c'erano solo 5 sistemi basati su Windows HPC 2003/2008, mi pare che si siano posizionati in maniera egregia."I primi 9 sono Supercomputer e il 10° no?Ooops, ma c'è Windows HPC sopra... Ci vediamo tra qualche anno ... :)
          • gnulinux86 scrive:
            Re: aspettando la solita battuta di rito...
            SuperComputer di fascia alta, non mi riferisco alla classifica, ma dato che tu ti attieni alla classifica, prova a fare un confronto tra il 10° e il 9°.Sai cosa significa limite architetturale, che non permette di sfruttare l'hardware!?Su 500 SuperComputer 439 cioè 87,80% sono Linux, ti sei mai chiesto il perchè?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 novembre 2008 23.51-----------------------------------------------------------
          • Gianluca70 scrive:
            Re: aspettando la solita battuta di rito...
            Cavolo mi hai fregato, ce ne ho messo di tempo per capire che sei un troll-fan-boy, ma è divertente, aspetta, ti rispondo lo stesso :) - Scritto da: gnulinux86
            SuperComputer di fascia alta, non mi riferisco
            alla classifica, ma dato che tu ti attieni alla
            classifica, prova a fare un confronto tra il 10°
            e il
            9°.Certo, la classifica è quella dei PC di Pino dei Palazzi, quindi non ha senso.Il confronto tra il 9° e il 10°?Che forse il nono è più "veloce" del 10°?Accipicchia, allora il 10° è più "veloce" di tutti gli altri 490, giusto? :)


            Sai cosa significa limite architetturale, che non
            permette di sfruttare
            l'hardware!?Noooooooooo! Veramente???????Hai espresso la tua verità in modo troppo "tennico", non è che puoi ripetere prego...Ovviamente cambia un po' l'ordine delle parole, mi raccomando, che altrimenti sembra che tu non abbia argomenti, ovviamente "sembra" :)

            Su 500 SuperComputer 439 cioè 87,80% sono Linux,
            ti sei mai chiesto il
            perchè?Guarda, non ci dormo la notte...Comunque sapere che almeno 430 HPC Linux son finiti dietro ad un HPC Windows deve fare molto più male ad un troll-fan-boy come te :)Ciao, a tra qualche anno :)
          • gnulinux86 scrive:
            Re: aspettando la solita battuta di rito...
            Non specchiarti, se c'è un troll fanboys quello sei tu.Lo vedi che il tuo fanboysimo non ti permette nemmeno di capire il senso di ciò che ho scritto è da 4 post che ti parlo di SuperComputer di fascia alta, siccome tu ancora non hai risposto alla domanda che secondo me tu non sai cosa sia un SuperComputer di fascia alta, cerco di venirti in contro, ti ho anche detto che non mi riferisco alla classifica, ma per farti contento ti ho chiesto un confronto tra il 9° e il 10° ma non ho calcolato che tu potessi essere un troll, ma dalla risposta che mi hai dato credo che tu lo sia, se io ti chiedo un confronto tra i 2, e tu ne esci con un concetto elementare ed ovvio che il 9° è più veloce, io ti ho chiesto di confrontarli, ma non in maniera così elementare.Poi continui a non rispondere alle domande e a divagare, ti ho fatto un altra domanda, sai cosa significa limite architetturali che non permette di sfruttare l'hardware!?La 3° domanda"Su 500 SuperComputer 439 cioè 87,80% sono Linux, ti sei mai chiesto il perchè?" che per un fanboys come te è dura rispondere, infatti te ne sei uscito con l'ennesima divagata,e la domanda vedo che ti ha fatto passare una notte insonne visto che hai scritto alle "02:13" sei capace di rispondere, senza fanboysmo!?Alla 3° domanda aggiungo, per la tua gioia che il 1° in classifica è Linux.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 novembre 2008 13.05-----------------------------------------------------------
          • StefanoV scrive:
            Re: aspettando la solita battuta di rito...
            L'altro giorno passando davanti ad un asilo ho visto due bambini litigare su quale dei loro Gormiti fosse il più forte.Era una discussione molto più matura di questa...
          • Vicent scrive:
            Re: aspettando la solita battuta di rito...
            Scommetto che sei arrivato tu ed hai battuto i 2 bambini nella gara del gomito più forte. dato che il tuo intervento non porta nulla di costrutto nella discussione, che sia matura o meno, perché commenti?
          • StefanoV scrive:
            Re: aspettando la solita battuta di rito...
            Touché
          • Vicent scrive:
            Re: aspettando la solita battuta di rito...
            Touché x2
          • Gianluca70 scrive:
            Re: aspettando la solita battuta di rito...
            Ci chiedono di essere costruttivi, quindi ti ricordo il tuo primo post, visto che non ti rileggi:"[cut] Windows, ha dei limiti architetturali che non permettono di sfruttare la potenza e l'hardware di tali Supercomputer, ti ricordo che Windows è un semplice sistema commerciale finalizzato al preinstallato nel settore Home, i Supercomputer dove esso può girare solo quelli fascia bassa, ma anche in questo caso ottieni performance inferiori rispetto Linux."Hai affermato che esistono limiti architetturali, sii costruttiva, ora ce li spieghi, se ci riesci ovviamente.P.S.: tranquillo, ho dormito alla grande, e non devo spiegare a te cosa ho fatto prima e dopo ;) rispondere con grande allegria alle tue boutade :)P.S. 2: ci vediamo tra qualche anno ... :)
          • gnulinux86 scrive:
            Re: aspettando la solita battuta di rito...
            I limiti di cui parlo!? andiamo per gradi, Il Kernel Ibrido Windows, non permettere di essere modificato/ricompilato, adattato come il Kernel Linux, in modo da ottenere una perfetta integrazione, in modo tale da aumentare le perfomance, questa è una caratteristica che su i SuperComputer è essenziale, questo spiega in parte il perchè su 500 Supercomputer Linux sia presente su 439 cioè sull 87,80% fra cui il più potente di tutti, mentre Windows è presente solo 5 cioè 1%, su questa questione Microsoft sta virando verso una certa a apertura, ma ancora la strada è molto lunga.
          • Marco68 scrive:
            Re: aspettando la solita battuta di rito...
            Qui mi tocca quotare, Linux essendo un Unix Like, nasce per girare sui grossi calcolatori, negli ultimi anni ha esteso una sorta di dominio nei supercomputer soprattuto per la modularità del Kernel stesso, che permette un adattamento totale che porta numerosi benefici tra cui la migliore gestione dell'hadware con il conseguente aumento delle prestazioni, lo stesso pincipio spiega la maggiore penetrazione di Linux sui server, Windows parte svantaggiato, perchè il Kernel pecca in modularità, resto dell'idea che Windows non punti molto sui supercomputer, perchè richiederebbe troppi cambiamenti, che sul kernel attuale non possono essere apportati, magarì con Midori se ne potrà riparlare.
          • Gianluca70 scrive:
            Re: aspettando la solita battuta di rito...
            - Scritto da: gnulinux86
            I limiti di cui parlo!? andiamo per gradi, Il
            Kernel Ibrido Windows, non permettere di essere
            modificato/ricompilato, adattato come il Kernel
            Linux,Il fatto che tu non possa farlo non significa affatto che Microsoft stessa o i più importanti fornitori di HW non abbiano la possibilità di farlo: da quando NT 3.51 è uscito, Windows ha supportato MIPS, ALPHA AXP, PowerPC, Intel IA386, Intel Itanium IA-64 family, AMD x86-64 e Intel 64-bit Extension Technology (EM64T), da 1 a 64 CPU su di un singolo sistema, ma questo numero è suscettibile di ulteriore incremento a seconda delle necessità del mercato o dei fornitori di HW stessi.
            in modo da ottenere una perfetta
            integrazione, in modo tale da aumentare le
            perfomance, questa è una caratteristica che su i
            SuperComputer è essenziale, questo spiega in
            parte il perchè su 500 Supercomputer Linux sia
            presente su 439 cioè sull 87,80% fra cui il più
            potente di tutti, mentre Windows è presente solo
            5 cioè 1%, su questa questione Microsoft sta
            virando verso una certa a apertura, ma ancora la
            strada è molto
            lunga.No, non è essenziale oggigiorno, come evidenzia il 10° posto raggiunto da un cluster di calcolo parallelo Windows HPC: in questa configurazione, dove un cluster HA gestisce la distribuzione dei job, il loro svolgimento e la raccolta dei risultato, il vero calcolo lo fanno i nodi, e quindi più ce n'è più è alto il valore di FLOPS generati.La strada sarà lunga, ma solo un paio di anni fa c'era chi su queste pagine scriveva che Windows non avrebbe mai avuto soluzione di HPC paragonabili ai supercomputer.E sono passati solo 2 anni per vedere un 10° posto su 500.Ci vediamo tra 2 anni o giù di lì :)
Chiudi i commenti