Ignite 2019: ecco i nuovi Edge e Bing di Microsoft

Debutto ufficiale per le nuove versioni del browser Edge e del motore di ricerca Bing in occasione dell'evento Ignite 2019 organizzato da Microsoft.
Debutto ufficiale per le nuove versioni del browser Edge e del motore di ricerca Bing in occasione dell'evento Ignite 2019 organizzato da Microsoft.

Il titolo scelto da Microsoft per il post che annuncia l’arrivo delle nuove edizioni di Edge e Bing è già di per sé piuttosto esplicativo: “Il browser e il motore di ricerca per il business”. La presentazione ufficiale in occasione dell’evento Ignite 2019 in scena a Orlando.

Il nuovo Edge di Microsoft

Per Edge la novità è stata anticipata ieri: un nuovo logo a contraddistinguere il browser, disegnato in modo da tagliare i ponti con la tribolata era di Internet Explorer e per segnare la definitiva adozione di Chromium. Secondo il gruppo di Redmond, lo stile scelto (che a molti richiama alla mente l’icona del nuovo Firefox) ha come obiettivo quello di “rappresentare l’ondata di innovazione” che l’azienda intende offrire.

Il nuovo logo del browser Edge, ufficializzato da Microsoft

La release candidate del software può essere scaricata fin da subito dal sito Insider per computer con sistema operativo Windows e macOS. Il debutto dell’edizione finale è invece atteso per il 15 gennaio 2020 con supporto a 90 lingue di tutto il mondo.

Nel post odierno un riferimento diretto allo “stesso Web engine di Google Chrome” con l’obiettivo di mettere a disposizione “il meglio in termini di compatibilità e prestazioni”. Si segnala inoltre l’attivazione di default della tecnologia per il blocco del tracking durante la navigazione, a tutela della privacy.

La funzionalità di Edge per il blocco del tracking

L’evoluzione del motore di ricerca Bing

Come anticipato in apertura, ci sono novità anche sul fronte del motore di ricerca. Introdotte funzionalità legate a Microsoft Search per trovare informazioni non solo online, ma anche all’interno della propria azienda: è sufficiente digitare nella barra dell’indirizzo, con un linguaggio naturale, le chiavi utili a raggiungere collaboratori o dipendenti specificando il loro nome, quello del team di appartenenza o la location dell’ufficio. Sono così ottenibili dettagli relativi anche agli acronimi utilizzati dalla società o le risposte alle domande più frequenti che riguardano l’attività svolta.

Bing: novità per il motore di ricerca gestito da Microsoft

Restando in tema, migliora l’esperienza offerta sui dispositivi mobile, grazie a un’ottimizzazione dell’interfaccia.

Bing e Microsoft Search su smartphone

Fonte: Windows
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti