Microsoft, indagine europea sul ballot screen

Da Bruxelles fanno sapere di aver istituito una nuova indagine sull'operato di Redmond e la mancanza della scelta del browser web in Windows 7. Potrebbero esserci sanzioni, promettono dalla UE, e pesanti

Roma – È ancora tempo di scontri legali fra Microsoft e la Commissione Europea, con quest’ultima impegnata a far rispettare l’accordo preso con Redmond più di due anni fa sull’inclusione di un “ballot screen” per la scelta di un browser durante l’installazione di Windows. L’accordo, accusa la Commissione, potrebbe non essere stato rispettato.

Annuncia l’avvio della nuova indagine il Commissario alla Concorrenza Joaquin Almunia: sulla base di numerose segnalazioni , Microsoft sembrerebbe non aver mostrato lo schermo di selezione a 28 milioni di utenti di Windows 7 SP1, rompendo i patti stretti con la Commissione da febbraio 2011 in poi.

Qualora l’indagine confermasse le responsabilità di Microsoft, spiegano le autorità europee, la multa conseguente avrebbe delle dimensioni “importanti” che potrebbero raggiungere il 10 per cento dell’intero fatturato del colosso statunitense – 7 miliardi di dollari se calcolato sugli introiti attuali.

A quanto pare anche Microsoft ammette implicitamente che qualcosa non va come dovrebbe secondo l’accordo con la UE: Redmond conferma l’assenza del ballot screen dalle copie di Windows 7 aggiornate al Service Pack 1, ma la colpa andrebbe addebitata a “un errore tecnico” e non alla volontà di non rispettare i patti. La società dice di essere già al lavoro per risolvere il problema e si offre di estendere il periodo di inclusione del ballot screen di altri 15 mesi.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • jumpjack scrive:
    enciclopedia triste e muta
    E ci credo che ce ne andiamo tutti da wikipedia!ha l'interfaccia di editing piu' pallosa, scom0da e noiosa che abbia mai visto! E il fatto che non offra una pagina per creare immagini online senza diverle uploadare e' inverosimilmente fastidioso.e cosi' wikipedia e' una sconfinata quanto triste enciclopedia senza immagini! Quindi piu' che altro un dizionario molto prolisso!
    • Leguleio scrive:
      Re: enciclopedia triste e muta
      - Scritto da: jumpjack
      E ci credo che ce ne andiamo tutti da
      wikipedia!ha l'interfaccia di editing piu'
      pallosa, scom0da e noiosa che abbia mai visto! E
      il fatto che non offra una pagina per creare
      immagini online senza diverle uploadare e'
      inverosimilmente fastidioso.e cosi' wikipedia e'
      una sconfinata quanto triste enciclopedia senza
      immagini! Quindi piu' che altro un dizionario
      molto
      prolisso!Se vuoi tante belle immagini, c'è tutto il web attorno! Un tempo ti avrei detto che ci sono i libri in cui si possono "guardare le figure". :-DSeriamente, cosa c'entra un'enciclopedia online, che dovrebbe servire ad avere rapidamente informazioni in punta di mouse, con le immagini?
  • contrario scrive:
    wiki è penoso
    Wiki è penoso, fazioso e manipolato da gruppi di pressione. Totalmente inattendibile. Leggetevi le discussioni piuttosto che le voci, capirete di che parlo. Addirittura c'era un organizzazione denominata CAMERA pagata da israele per plasmare il consenso a discapito delle voci sulla questione palestinese. Questa è solo una delle tante.
    • Leguleio scrive:
      Re: wiki è penoso

      Addirittura c'era un organizzazione
      denominata CAMERA pagata da israele per plasmare
      il consenso a discapito delle voci sulla
      questione palestinese. C'era? Che intendi dire? Che oggi non c'è più, o che è stata formalmente espulsa e impossibilitata a collaborare a wikipedia?
  • Eire scrive:
    Donne o non donne...
    Ma chi c***o se ne frega se poche donne collaborano a Wikipedia? Nessuno le caccia via o le obbliga a fare o non fare alcuna cosa. Se non hano voglia di partecipare perchè si blatera di quote rosa? Chi vuole partecipa, chi non vuole non partecipa, è semplice! A volte ho l'impressione che certi problemi più che dalle donne nascano da politicanti correct e femministi cretini che vogliono farsi belli davanti all'opinione pubblica. Wikipedia è libera o no? Se è libera non rompete le p***e! Chiaro?!!
  • Mircoc scrive:
    wiki copia
    Gestisco un sito su Dylan Dog da dieci anni. Wikipedia ha copiato un sacco di cose da me. Fino a qualche anno fa c'era comunque il link, adesso hanno tolto tutti i riferimenti del caso. Mi basterebbe una schermata presa da web.archive per dimostrare chi copia, compresi gli errori.
    • Pluto scrive:
      Re: wiki copia
      I wikipediani di it.wiki sono lo specchio della Italia più mediocre e ignorante.L'Italiano tipico è pigro, copione, ladruncolo, evasore... e si capisce dalla situazione che esiste oggi in Italia e a cui vi siete ridotti. Poi ci sono delle eccezioni, ma sono rare. Per uno che produce, in 60 copiano.Se qualche wikipediano ti ha copiato, direi proprio che è la normalità di fare le cose all'italiana.Quando poi succede che un giornalista copia wikipedia... beh, succede, ed è l'Italia: pigrizia e appunto scopiazzamento ricorsivo.
      • Leguleio scrive:
        Re: wiki copia
        - Scritto da: Pluto
        Quando poi succede che un giornalista copia
        wikipedia... beh, succede, ed è l'Italia:
        pigrizia e appunto scopiazzamento
        ricorsivo.E poi capita che un giornalista faccia di peggio, e copincolli un intero articolo da un weblog (gestito, a quanto dicono, da una persona che ha qualche problemino):http://tinyurl.com/ctzwj3g(qui un'analisi più approfondita, con gli aggiornamenti: http://tinyurl.com/cws3swq )Si dirà: ma non è <I
        la Repubblica </I
        , è uno dei tanti weblog associati. Sì e no: Leonardo Coen fa il giornalista da 40 anni, e per il quotidiano di largo Fochetti ha firmato anche articoli di un certo rilievo. Perché riporto questo fatto, così fuori tema? Perché a modo suo la "copiona" wikipedia si è vendicata, e alla voce ha messo un riassunto di tutta la vicenda, a imperitura memoria. ;-)http://it.wikipedia.org/wiki/Leonardo_Coen
        • Izio01 n.r. scrive:
          Re: wiki copia
          - Scritto da: Leguleio(...)
          Si dirà: ma non è <I
          la Repubblica
          </I
          , è uno dei tanti weblog associati. Sì
          e no: Leonardo Coen fa il giornalista da 40 anni,
          e per il quotidiano di largo Fochetti ha firmato
          anche articoli di un certo rilievo.
          Ma non faceva il cantante? ;-)
  • Sandro kensan scrive:
    Re: Il problema è anche...
    - Scritto da: Delusa
    Il problema è anche che fra i wikipediani ci sono
    un sacco di tizi supponenti, quanto ignoranti,
    che vogliono avere ragione a tutti i costi, anche
    quando farebbero bene ad informarsi.Capita di incontrare queste persone su wikipedia ma anche sui forum normali o sui newsgroup. Però trovo che i wikipediani siano abbastanza peggiori in media degli amministratori che con tutti i loro difetti non si comportano male anche se spesso sono sbrigativi e un po' prevenuti.
  • Sandro kensan scrive:
    piccola critica
    «subito segnalata per la rimozione dai sysops di Wikipedia.» scriveva Mauro. Ho datto una letta alla cronologia e mi pare di ricordare che sia stato un wikipediano a proporre la cancellazione e non un amministratore.
  • Copirattolo scrive:
    Re: Il problema è anche...
    Concordo, non c'è niente di "open": specialmente in quella italiana ci sono ragazzini politicamente ammaestrati intolleranti a visioni della storia diverse dalla loro che fanno i censori e gli amministratori; è il più grande concentrato di anti-democrazia.Ma per me la stupidaggine parte dall'alto: che senso ha, per argomenti che non sono obiettivamente incontestabili, imporre una lettura "neutrale"? come si fa a riportare un fatto storico in maniera neutrale?? Piuttosto lascino spazio a più visioni, teorie o posizioni!
    • Leguleio scrive:
      Re: Il problema è anche...

      Ma per me la stupidaggine parte dall'alto: che
      senso ha, per argomenti che non sono
      obiettivamente incontestabili, imporre una
      lettura "neutrale"? come si fa a riportare un
      fatto storico in maniera neutrale?? Piuttosto
      lascino spazio a più visioni, teorie o
      posizioni!Viene raccomandato proprio così. Dalle linee-guida:" <I
      Wikipedia ha un punto di vista neutrale, ovvero le voci non devono contenere l'opinione di una sola parte, ma piuttosto riportare le diverse teorie inerenti all'argomento. Tali teorie devono essere presentate in modo chiaro, imparziale, proporzionale alla loro rilevanza, e con il supporto delle necessarie fonti. Nessuna teoria deve essere presentata come "la migliore" o come "la verità", ma deve essere il più possibile supportata da fonti attendibili, specialmente nelle voci su argomenti controversi </I
      ". Supportata da fonti? Nella wikipedia italiana? Una barzelletta!(rotfl) In ogni caso quella descritta sopra non è neutralità, è dossografia. Nobilissima arte, ma è una cosa diversa.
    • daniele scrive:
      Re: Il problema è anche...
      Io oddio wikipedia italia, proprio per queste cose, ignoranza, testi falsi, anti-democrazia, se provi a cambiare qualcosa di falso ti bannano subito, ti butano fuori a vita wikipedia è solo un altro strumento mediatico controllato dai dei XXXXXXXXX amministratori, una tra questi il cosidetto super anonimo vituzzu
  • cognome scrive:
    Chi legge WP in italiano?
    Chi <b
    conoscendo anche l'inglese </b
    (oltre all'italiano) preferisce leggere Wikipedia in lingua Italiana piuttosto che quella in inglese?E sostituendo alla parola "inglese": tedesco o francese?
    • Leguleio scrive:
      Re: Chi legge WP in italiano?
      - Scritto da: cognome
      Chi <b
      conoscendo anche l'inglese
      </b
      (oltre all'italiano) preferisce
      leggere Wikipedia in lingua Italiana piuttosto
      che quella in
      inglese?

      E sostituendo alla parola "inglese": tedesco o
      francese?Be', ad esempio chi, per imprescindibili ragioni, deve consultare voci che su quella inglese non ci sono. :-) O magari ci sono, riassunte chiaramente da quella italiana. Esempi: Pompu, Gepy & Gepy, Rockets (gruppo francese), Vanna Marchi, Ludovico Leporeo, Liceo ginnasio statale Terenzio Mamiani, Musicarello, Legge di Tobler-Mussafia, Edizione italiana dei film di Stanlio & Ollio.Ma gli esempi sono numerosissimi! 8)
      • cognome scrive:
        Re: Chi legge WP in italiano?
        Non hai capito: ho chiesto chi <b
        preferisce </b
        leggere Wikipedia in lingua inglese al posto di quella in italiano; non chi è costretto a farlo perché la voce esiste solo in lingua italiana o inglese.
        • bubba scrive:
          Re: Chi legge WP in italiano?
          - Scritto da: cognome
          Non hai capito: ho chiesto chi <b

          preferisce </b
          leggere Wikipedia in
          lingua inglese al posto di quella in italiano;
          non chi è costretto a farlo perché la voce esiste
          solo in lingua italiana o
          inglese.personalmente, visto che non e' vietato :), le leggo tutte e due. Per OVVIE ragioni demografiche, le pagine in english sono talvolta(spesso, in certi argomenti) piu' corpose di quelle italiane, ma hanno anche spesso una visione "anglocentrica" delle cose. Poi ovviamente ci sono tutte una miriadi di voci minori "locali" che la' sono corpose e qui degli stub e viceversa (es: i politici ,giornalisti, tv show ,ecc )
          • Leguleio scrive:
            Re: Chi legge WP in italiano?
            - Scritto da: bubba
            Per OVVIE ragioni
            demografiche, le pagine in english sono
            talvolta(spesso, in certi argomenti) piu' corpose
            di quelle italiane, ma hanno anche spesso una
            visione "anglocentrica" delle cose. Forse non tutti sanno che... la "base" della wikipedia in inglese è l'11° edizione dell' <I
            Encyclopedia Britannica </I
            , stampata fra il 1910 e il 1911 (a dispetto del nome gestita da redattori e professori Usa), che nel 2002 era di pubblico dominio. In questo senso i contributori di madrelingua inglese hanno avuto la pappa pronta. Se, per dire, fosse già di pubblico dominio l'enciclopedia Treccani e già interamente digitalizzata, la Wikipedia italiana avrebbe sì un taglio fascisteggiante e fortemente improntato alla filosofia idealista, ma sarebbe 10 volte meglio di quella di oggi.
        • Leguleio scrive:
          Re: Chi legge WP in italiano?
          - Scritto da: cognome
          Non hai capito: ho chiesto chi <b

          preferisce </b
          leggere Wikipedia in
          lingua inglese al posto di quella in italiano;Veramente hai domandato esattamente il contrario! :-D Cito: "Chi conoscendo anche l'inglese (oltre all'italiano) preferisce leggere Wikipedia in lingua Italiana...".Ma ci siamo capiti.
          non chi è costretto a farlo perché la voce esiste
          solo in lingua italiana o
          inglese.È una circostanza da cui non puoi prescindere: nel senso che a volte la scelta proprio non esiste, non dipende dall'utente.
        • shevathas scrive:
          Re: Chi legge WP in italiano?
          - Scritto da: cognome
          Non hai capito: ho chiesto chi <b

          preferisce </b
          leggere Wikipedia in
          lingua inglese al posto di quella in italiano;
          non chi è costretto a farlo perché la voce esiste
          solo in lingua italiana o
          inglese.io sono abituato a confrontare le pagine in inglese con quelle in italiano. Spesso, nel caso di argomenti scientifici e/o matematici, quelle in inglese rimangono più chiare e maggiormente curate. Di storia e attualità invece mi interesso poco.
      • Pluto scrive:
        Re: Chi legge WP in italiano?

        Ma gli esempi sono numerosissimi! 8)Non penso lo siano.Wikipedia in inglese ha 4 milioni di articoli, mentre wikipedia in lingua italiana ne ha 940 mila.Ora, se applichi il principio dei cassetti (sembri preferire it.wiki, quindi nel caso ti è andata bene che c'è http://it.wikipedia.org/wiki/Principio_dei_cassetti ), noterai che è possibile mettere in ognuno dei 940 mila cassetti un articolo di en.wiki... e poi te ne rimangono altri 3 milioni di articoli inglesi da mettere negli stessi cassetti: quindi ogni cassetto (ogni voce in italiano) conterrà più di un articolo in inglese."Ma gli esempi sono numerosissimi", si, ma per en.wikipedia!
        • shevathas scrive:
          Re: Chi legge WP in italiano?
          - Scritto da: Pluto

          Ma gli esempi sono numerosissimi! 8)

          Non penso lo siano.
          invece lo possono essere; non è detto che se un argomento appare in it.wiki debba per forza apparire anche in en.wiki o che venga trattato in maniera più approfondita in en.wiki. Prova a vedere le pagine dei comuni italiani minori per esempio.
          • Leguleio scrive:
            Re: Chi legge WP in italiano?

            invece lo possono essere; non è detto che se un
            argomento appare in it.wiki debba per forza
            apparire anche in en.wiki o che venga trattato in
            maniera più approfondita in en.wiki. Prova a
            vedere le pagine dei comuni italiani minori per
            esempio.Ma non solo... le voci dedicate ai comuni minori sono le più ovvie, ma è comprensibile che non ci siano in altre lingue. Se vuoi, da' un'occhiata alla mia risposta a Pluto.
        • Leguleio scrive:
          Re: Chi legge WP in italiano?
          - Scritto da: Pluto

          Ma gli esempi sono numerosissimi! 8)

          Non penso lo siano.

          Wikipedia in inglese ha 4 milioni di articoli,
          mentre wikipedia in lingua italiana ne ha 940
          mila.La differenza di lemmi è nota. Del resto la wikipedia inglese è nata, come detto, con una riscrittura moderna dell'undicesima edizione dell' <I
          Encyclopedia britannica </I
          , già digitalizzata e di dominio pubblico. Non c'è gara con le altre lingue...
          Ora, se applichi il principio dei cassetti
          (sembri preferire it.wiki, quindi nel caso ti è
          andata bene che c'è
          http://it.wikipedia.org/wiki/Principio_dei_cassett

          "Ma gli esempi sono numerosissimi", si, ma per
          en.wikipedia!Infatti non ho mai scritto il contrario.Semplicemente, su alcuni argomenti, per ora una voce in inglese, o anche in una lingua diversa dall'italiano, è pura utopia. Del resto la cosa non riguarda solo la lingua italiana. A una platea internazionale cosa interesserà mai del concetto di "hygge" danese? E infatti la voce esiste solo lì, e in poche altre lingue che hanno un concetto simile:http://da.wikipedia.org/wiki/HyggeTu dici che i casi sono pochi? Mah, non ne sarei tanto sicuro. Di voci perfettamente inutili da un punto di vista enciclopedico ce ne sono un po' in tutte le lingue, ma secondo me i contributori italiani con queste cose ci sguazzano... e i risultati si vedono; alcune voci:Biblioteca comunale "Don Vincenzo Angelilli" (ma le voci dedicate a biblioteche locali si sprecano; cercare nel sito della biblioteca non è più pratico?)IGE - Imposta generale sulle entrate (un'imposta abolita nel 1973... Wikipedia vuol fare la storia della politica fiscale in Italia?)Articolotre (trasmissione Rai di Maria Luisa Busi; in questi casi, sarebbe più enciclopedico fare un'unica voce dei numerosi flop televisivi, raggruppati per anno).L'onda del mar (Cd singolo di Donatella Rettore)Gianni Da Campo (regista e saggista, ha girato tre film in vent'anni, senza alcun riscontro commerciale, e scritto un solo libro)Ponte ponente ponte pì (una conta).... e mi sono stufato di cercare esempi. Personalmente ritengo un vantaggio che queste voci non siano presenti nella versione inglese. ;-)
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Chi legge WP in italiano?
            - Scritto da: Leguleio
            La differenza di lemmi è nota. Del resto la
            wikipedia inglese è nata, come detto, con una
            riscrittura moderna dell'undicesima edizione
            dell' <I
            Encyclopedia britannica
            </I
            , già digitalizzata e di dominio
            pubblico. Non c'è gara con le altre
            lingue...
            Ma la fonte quale sarebbe?Wikipedia è nata nel 2001 e come base aveva Nupedia creata nel 2000. A fine del 2001 aveva già versioni in francese, tedesco, inglese, catalano, spagnolo, svedese, portoghese e italiano.L'Enciclopedia Britannica è diventata di pubblico dominio nel 2002 e nella storia di Wikipedia non è citata in nessun punto come base. Al massimo nella voce dedicata all'enciclopedia britannica in public domain si dice che è usata come riferimento per le citazioni da diversi siti tra cui wikipedia.
          • Leguleio scrive:
            Re: Chi legge WP in italiano?
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            - Scritto da: Leguleio

            La differenza di lemmi è nota. Del resto la

            wikipedia inglese è nata, come detto, con una

            riscrittura moderna dell'undicesima edizione

            dell' <I
            Encyclopedia britannica

            </I
            , già digitalizzata e di dominio

            pubblico. Non c'è gara con le altre

            lingue...


            Ma la fonte quale sarebbe?
            Wikipedia è nata nel 2001 e come base aveva
            Nupedia creata nel 2000. A fine del 2001 aveva
            già versioni in francese, tedesco, inglese,
            catalano, spagnolo, svedese, portoghese e
            italiano."Versioni" non significa affatto versioni complete. Gli articoli più importanti erano tradotti da entusiasti, tutto qui.
            L'Enciclopedia Britannica è diventata di pubblico
            dominio nel 2002 L' <I
            Encyclopædia Britannica </I
            del 1911 era già stata convertita in parte in formato Ascii dal progetto Gutenberg nel 1995. :-)A me risulta che i 90 anni del copyright scadevano nel 2001, non nel 2002.
            e nella storia di Wikipedia non
            è citata in nessun punto come base. Allora, ho trovato questa discussione, che qualcosina rivela:http://en.wikipedia.org/wiki/Category_talk:Wikipedia_articles_incorporating_text_from_the_1911_Encyclop%C3%A6dia_Britannica
            Al massimo
            nella voce dedicata all'enciclopedia britannica
            in public domain si dice che è usata come
            riferimento per le citazioni da diversi siti tra
            cui
            wikipedia.Facendo una ricerca con Google e il testo "1911 Encyclopædia Britannica" limitato a en.wikipedia.org ho trovato 25 000 risultati. Non proprio pochi. http://tinyurl.com/cjz74zjE nota che queste sono solo le citazioni <B
            dichiarate </B
            . È chiaro che a molti collaboratori non piace ammettere la circostanza, e quindi si sfuma, si minimizza. Per avere le prove, sarebbe necessario confrontare tutte le voci della Britannica e le corrispondenti di wikipedia inglese, e controllare quanto è realmente stato cambiato. Un lavoro certosino.
  • bancai scrive:
    Re: Il problema è anche...
    sisisisi troppi inutili censori in giro...
  • bancai scrive:
    Re: Il problema è anche...
    sisisisi troppi inutili censori in giro...
  • Leguleio scrive:
    Re: Il problema è anche...
    - Scritto da: Delusa
    Il problema è anche che fra i wikipediani ci sono
    un sacco di tizi supponenti, quanto ignoranti,
    che vogliono avere ragione a tutti i costi, anche
    quando farebbero bene ad informarsi. Mhmmm... sicura che stai parlando solo dei wikipediani? ;-)
    • Sgabbio scrive:
      Re: Il problema è anche...
      - Scritto da: Leguleio
      - Scritto da: Delusa


      Il problema è anche che fra i wikipediani ci
      sono

      un sacco di tizi supponenti, quanto
      ignoranti,

      che vogliono avere ragione a tutti i costi,
      anche

      quando farebbero bene ad informarsi.

      Mhmmm... sicura che stai parlando solo dei
      wikipediani?
      ;-)su wikipedia italia i casi abbondano.
  • collione scrive:
    bah
    ma non ci saranno motivi politici?tempo fa contribuii a migliorare un articolo su wikipedia, per dover sistematicamente notare che gli editor o come cavolo si chiamano quelli che comandano, cancellava in continuazione le mie modifichepremetto che non era aggiunte ad cazzum, fanboystiche o in violazione di qualsiasi regola di wikipediasi trattava di un tema caldo all'epoca, in cui l'Italia era sotto proXXXXX da parte della Corte UE e le mie aggiunte riguardavano appunto la causa, le precedenti cause a riguardo e le sentenze della Corteinutile dire che sistematicamente ( forse per conto dei monopolisti italioti ) il tutto veniva rapidamente eliminatoin tutta onestà, ho sempre trovato wikipedia e dmoz democratiche e aperte a parole, ma fasciste e bigotte nei fatti
    • Leguleio scrive:
      Re: bah
      - Scritto da: collione
      ma non ci saranno motivi politici?Forse, ma anche se fosse?I numeri dimostrano che la moda è in calo vertiginoso. E col calo della moda, ti voglio vedere a trovare finanziamenti adeguati in futuro. @^
      in tutta onestà, ho sempre trovato wikipedia e
      dmoz democratiche e aperte a parole, ma fasciste
      e bigotte nei
      fattiÈ sbagliato in partenza l'approccio di chi contribuisce, e di chi, usandola, si aspetta qualcosa di più in quanto "democratica". Il sapere non ha nulla di democratico. Anche per essere un "esperto" sulla tavola pitagorica, devo aver frequentato le scuole elementari. Figuriamoci su argomenti più complessi. I risultati scientifici e tecnici non si conseguono con un referendum o con un dibattito pubblico in cui vince la maggioranza.
      • Sgabbio scrive:
        Re: bah
        - Scritto da: Leguleio
        - Scritto da: collione

        ma non ci saranno motivi politici?

        Forse, ma anche se fosse?
        I numeri dimostrano che la moda è in calo
        vertiginoso. E col calo della moda, ti voglio
        vedere a trovare finanziamenti adeguati in
        futuro.
        @^




        in tutta onestà, ho sempre trovato wikipedia
        e

        dmoz democratiche e aperte a parole, ma
        fasciste

        e bigotte nei

        fatti

        È sbagliato in partenza l'approccio di chi
        contribuisce, e di chi, usandola, si aspetta
        qualcosa di più in quanto "democratica". Il
        sapere non ha nulla di democratico. Anche per
        essere un "esperto" sulla tavola pitagorica, devo
        aver frequentato le scuole elementari.
        Figuriamoci su argomenti più complessi. I
        risultati scientifici e tecnici non si conseguono
        con un referendum o con un dibattito pubblico in
        cui vince la
        maggioranza.Non intendeva quello, intendeva dire che non c'è discussione quando si aggiorna una voce, anzi, molto spesso anche se mostri fonti e tutto, ti cancellano le modifiche per motivi futili tipo "non c'è su google".
        • Leguleio scrive:
          Re: bah

          I

          risultati scientifici e tecnici non si
          conseguono

          con un referendum o con un dibattito pubblico in

          cui vince la

          maggioranza.

          Non intendeva quello, intendeva dire che non c'è
          discussione quando si aggiorna una voce, anzi,
          molto spesso anche se mostri fonti e tutto, ti
          cancellano le modifiche per motivi futili tipo
          "non c'è su
          google".E torniamo di nuovo al punto di partenza. Lo scibile umano non è detto che sia su Google. E questa circostanza non c'entra nulla con la democrazia. Se una fonte affidabile si trova anche su Google, tanto meglio. Altrimenti, buoni vecchi libri con indicazione della pagina in questione, e via. Oppure buoni vecchi giornali e riviste accademiche del tempo che fu, quando ancora non si usava il PC per comporli, e perciò si possono consultare solo su carta.
    • bubba scrive:
      Re: bah
      - Scritto da: collione
      ma non ci saranno motivi politici?Talvolta si. Ma se si parla di admin, NORMALMENTE si battaglia su uno sparuto gruppo di voci poco note relative a fatti ANTICHI (partigiani, 2nd guerra ecc)
      tempo fa contribuii a migliorare un articolo su
      wikipedia, per dover sistematicamente notare che
      gli editor o come cavolo si chiamano quelli che
      comandano, cancellava in continuazione le mie
      modifiche

      premetto che non era aggiunte ad cazzum,
      fanboystiche o in violazione di qualsiasi regola
      di
      wikipedia

      si trattava di un tema caldo all'epoca, in cui
      l'Italia era sotto proXXXXX da parte della Corte
      UE e le mie aggiunte riguardavano appunto la
      causa, le precedenti cause a riguardo e le
      sentenze della
      CorteEcco quello potrebbe essere un buon motivo (ancorche' dipendente dalla pignolosita'/fretta/ignoranza dell admin)... argomenti in corso di svolgimento sarebbe meglio metterli in wikinotizie. Se non lo si fa, talvolta/spesso vengono "bollinati" di recentismo o affini [NB: e non di rado han pure ragione] Cfr: http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Recentismo.Sempre che di admin si tratti, perche' qualunque utente puo' cancellare/stravolgere i contenuti di una voce.Un VERO problema di wikipedia -e SPECIALMENTE di it.wiki- (che non mi pare di veder citato.. si vede che molta gente LEGGE wikipedia ma non contribuisce) sono le LEGGI ! Per mettere una foto su wikipedia, ti serve una laurea in giurisprudenza e specializzazione di copyright... e' una roba che semplicemente, dopo un po, mandi a fangala tutto...
      • Leguleio scrive:
        Re: bah
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: collione

        ma non ci saranno motivi politici?
        Talvolta si. Ma se si parla di admin, NORMALMENTE
        si battaglia su uno sparuto gruppo di voci poco
        note relative a fatti ANTICHI (partigiani, 2nd
        guerra
        ecc)Oh, non credere, sono argomenti molto più politici dell'attualità contingente, per molti. Sull'epopea partigiana c'è chi ha fondato una religione, con tanto di liturgie strettamente osservate e riti stagionali. Non mi far dire chi. Sui campi di concentramento della Germania è stato costruito un <I
        businness </I
        editoriale e cinematografico, e ultimamente anche turistico. Anche qui, non farmi dire da chi.
        Un VERO problema di wikipedia -e SPECIALMENTE di
        it.wiki- (che non mi pare di veder citato.. si
        vede che molta gente LEGGE wikipedia ma non
        contribuisce) sono le LEGGI ! Per mettere una
        foto su wikipedia, ti serve una laurea in
        giurisprudenza e specializzazione di copyright...In diritto d'autore. Il copyright non esiste, nella legge italiana.
        e' una roba che semplicemente, dopo un po, mandi
        a fangala
        tutto...Se un'enciclopedia è buona, funziona anche senza le foto. Tra l'altro esistono anche i link: se proprio si ritiene che le immagini siano una componente imprescindibile, be', si usino quelli.
      • bancai scrive:
        Re: bah

        Un VERO problema di wikipedia -e SPECIALMENTE di
        it.wiki- (che non mi pare di veder citato.. si
        vede che molta gente LEGGE wikipedia ma non
        contribuisce) sono le LEGGI ! Per mettere una
        foto su wikipedia, ti serve una laurea in
        giurisprudenza e specializzazione di copyright...
        e' una roba che semplicemente, dopo un po, mandi
        a fangala
        tutto...basta mettere le foto di pubblico dominio e dire che l'hai fatte tu...
  • Surak 2.0 scrive:
    La versione italiana...
    ..è già stata occupata da gruppi organizzati e politicamnete schierati, quindi se si vuol leggere qualcosa sul triossido di diazoto va benissimo, ma su storia recente, personaggi pubblici o politici, avvenimenti e fatti di cronaca di rilievo è del tutto inaffidabile
    • collione scrive:
      Re: La versione italiana...
      giusto, ho postato pochi secondi dopo di te e ho raccontato la mia personale storia con wikipediala dirigenza non è minimamente imparziale e i fatti e le verità sono l'unica cosa che su wikipedia non trovano cittadinanzami spiace che il più grande progetto di sapere democratico sia diventato una rai 2.0
      • Surak 2.0 scrive:
        Re: La versione italiana...
        - Scritto da: collione
        giusto, ho postato pochi secondi dopo di te e ho
        raccontato la mia personale storia con
        wikipediaOrmai credo che chiunque abbia provato a contribuire si sia accorto della cosa avendo avuto la stessa esperienza
    • Leguleio scrive:
      Re: La versione italiana...
      - Scritto da: Surak 2.0
      ..è già stata occupata da gruppi organizzati e
      politicamnete schierati, quindi se si vuol
      leggere qualcosa sul triossido di diazoto va
      benissimo, Talvolta nemmeno su quello. Oltre che schierati, i contributori italiani sono ignorantissimi. Al livello che scrivono "A", e tre righe sotto c'è l'affermazione "non-A". Somma confusione mentale.
      • andro scrive:
        Re: La versione italiana...
        - Scritto da: Leguleio
        - Scritto da: Surak 2.0

        ..è già stata occupata da gruppi organizzati
        e

        politicamnete schierati, quindi se si vuol

        leggere qualcosa sul triossido di diazoto va

        benissimo,

        Talvolta nemmeno su quello. Oltre che schierati,
        i contributori italiani sono ignorantissimi. Al
        livello che scrivono "A", e tre righe sotto c'è
        l'affermazione "non-A". Somma confusione
        mentale.No, è un romanzo di Heinlein ;)
        • strigliaciu chi scrive:
          Re: La versione italiana...
          - Scritto da: andro
          - Scritto da: Leguleio

          - Scritto da: Surak 2.0


          ..è già stata occupata da gruppi
          organizzati

          e


          politicamnete schierati, quindi se si vuol


          leggere qualcosa sul triossido di diazoto
          va


          benissimo,



          Talvolta nemmeno su quello. Oltre che schierati,

          i contributori italiani sono ignorantissimi. Al

          livello che scrivono "A", e tre righe sotto c'è

          l'affermazione "non-A". Somma confusione

          mentale.
          No, è un romanzo di Heinlein ;)Forse di Van Vogt
          • andro scrive:
            Re: La versione italiana...
            - Scritto da: strigliaciu chi
            - Scritto da: andro

            - Scritto da: Leguleio


            - Scritto da: Surak 2.0



            ..è già stata occupata da gruppi

            organizzati


            e



            politicamnete schierati, quindi se
            si
            vuol



            leggere qualcosa sul triossido di
            diazoto

            va



            benissimo,





            Talvolta nemmeno su quello. Oltre che
            schierati,


            i contributori italiani sono
            ignorantissimi.
            Al


            livello che scrivono "A", e tre righe
            sotto
            c'è


            l'affermazione "non-A". Somma confusione


            mentale.

            No, è un romanzo di Heinlein ;)

            Forse di Van Vogtops :$
          • Izio01 n.r. scrive:
            Re: La versione italiana...
            - Scritto da: andro
            - Scritto da: strigliaciu chi

            - Scritto da: andro


            - Scritto da: Leguleio(...)
            righe

            sotto

            c'è



            l'affermazione "non-A". Somma
            confusione



            mentale.


            No, è un romanzo di Heinlein ;)



            Forse di Van Vogt
            ops :$Miii, l'ho letto tanti anni fa e ricordo di averci capito ben poco. Come della maggior parte dei romanzi di AEVV, del resto :-D
Chiudi i commenti