Microsoft insegna economia domestica

Redmond ha creato un powermeter per aiutare gli utenti a controllare i consumi
Redmond ha creato un powermeter per aiutare gli utenti a controllare i consumi

Si chiama Hohm la risposta di Microsoft al Powermeter di Google: sottoponendo gli utenti ad un terzo grado che potrà superare le 200 domande il software appena sfornato da BigM dovrebbe saper indicare le soluzioni migliori per risparmiare sull’energia utilizzata in ambienti domestici.

Nel caso in cui non si vogliano affidare i propri dati a terzi il programma si limiterà ad indicare i consumi ottimali possibili nella regione di appartenenza, slegando in questo modo gli utenti dalla necessità di essere dotati di smart meter , come per Google Powermeter.

Come molti suoi simili Hohm è stato pensato per essere collegato con i nuovi contatori intelligenti che stanno prendendo piede un po’ ovunque. Tuttavia sono ancora pochi i fornitori di energia elettrica in grado di supportare questo servizio.

Per ora Hohm si dovrebbe dunque limitare a raccogliere e confrontare dati, per poi entrare pienamente in funzione dopo che sarà consolidata la base fornitori di energia da monitorare. (G.P.)

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 06 2009
Link copiato negli appunti