Microsoft Ignite 2021: la piattaforma Mesh per la realtà mista

Microsoft Mesh: la realtà mista per le riunioni

In occasione dell'evento Ignite, Microsoft ha presentato la piattaforma Mesh per la realtà mista, integrata con Teams e Dynamics 365.
In occasione dell'evento Ignite, Microsoft ha presentato la piattaforma Mesh per la realtà mista, integrata con Teams e Dynamics 365.
Guarda 5 foto Guarda 5 foto

Nell’era dello smart working le riunioni da remoto sono all’ordine del giorno: Microsoft ha pensato a come conferir loro una nuova dimensione con la piattaforma Mesh annunciata durante la conferenza Ignite 2021. Basata sulla tecnologia della realtà mista (mixed reality), è pensata per “consentire alle persone di sentirsi vicine anche quando si trovano in continenti diversi”.

Microsoft Ignite 2021: Mesh per la realtà mista

Tra le caratteristiche offerte figurano la possibilità di interagire con contenuti in tre dimensioni e l’accesso abilitato da app installate su qualsiasi dispositivo. Prevista inoltre l’integrazione con Teams e Dynamics 365. Il tutto basato sull’infrastruttura cloud di Azure.

Il gruppo di Redmond parla di esperienze olografiche condivise che permetteranno a persone situate in ogni parte del mondo di proiettare la loro immagine tridimensionale all’interno di un unico ambiente virtuale. Questo il commento di Alex Kipman, Microsoft Technical Fellow.

Ha rappresentato il sogno della realtà mista, l’obiettivo fin dal primo momento. Puoi davvero sentirti nello stesso luogo di qualcun altro che condivide contenuti o trasportarti da diversi dispositivi di realtà mista ed eseguire una presentazione con persone che non sono fisicamente insieme.

Mesh: la realtà mista di Microsoft per le riunioni da remoto

All’evento hanno preso parte anche Guy Laliberté (co-fondatore del Cirque du Soleil), John Hanke (CEO e co-fondatore della software house Niantic) e James Cameron (regista) a testimonianza di come la tecnologia possa essere impiegata anche nel campo dell’intrattenimento.

La compatibilità sarà garantita anzitutto con il visore HoloLens 2 di Microsoft (nelle immagini qui sotto), ma non solo, anche con una lunga serie di dispositivi per la realtà virtuale, smartphone, tablet e computer.

Ad aprire l’evento è stato Satya Nadella. Il CEO ha sottolineato il ruolo fondamentale del cloud, sempre più centrale per il business del gruppo come testimoniano i numeri dell’ultima trimestrale.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti