Microsoft: Seven non ha entrate di servizio

Redmond smentisce in modo categorico che la National Security Agency abbia messo delle backdoor in Windows 7. E minimizza il ruolo che l'agenzia americana ha avuto nel migliorare la sicurezza del suo OS

Roma – “Microsoft non ha mai messo e non metterà mai backdoor in Windows”. Questa la secca risposta con cui un portavoce di Microsoft ha voluto fugare i sospetti che la National Security Agency (NSA) abbia celato delle “microspie” nel codice di Windows 7.

Sospetti che hanno avuto origine all’inizio della scorsa settimana, quando un funzionario della NSA ha rivelato che la celebre agenzia di intelligence americana ha aiutato Microsoft “a migliorare la sicurezza di Windows 7”. Questo è bastato a far scattare i campanelli d’allarme nella testa di molti: NSA è infatti ben nota per svolgere, su territorio statunitense, svariate attività di intercettazione delle comunicazioni.

Dopo il fisco, NSA è probabilmente l’agenzia meno amata dai cittadini americani, ma il suo nome genera una certa inquietudine anche a chi vive al di qua dell’oceano: NSA è infatti legata a ECHELON , un network per il “controllo” delle telecomunicazioni internazionali che, nonostante anni di indagini e indiscrezioni, rimane sostanzialmente avviluppato in una cortina di mistero e segretezza.

Tra coloro che non vedono di buon occhio la recente collaborazione tra NSA e Microsoft c’è Marc Rotenberg, direttore esecutivo dell’Electronics Privacy Information Center ( EPIC ). “Il problema principale è che NSA ha due aree di competenza: COMPUSEC, computer security, ora chiamata cyber security, e SIGINT, signals intelligence, in altre parole la sorveglianza” ha spiegato Rotenberg. “Ne consegue che NSA non è l’agenzia giusta per promuovere la sicurezza informatica nel settore privato”.

Secondo Microsoft, questi timori sono del tutto infondati. Il portavoce di BigM ha sottolineato che NSA non ha avuto alcun ruolo nello sviluppo di Seven, limitandosi a fornire la propria consulenza nella creazione del Security Compliance Management Toolkit , strumento pensato per aiutare le aziende ad applicare le misure di sicurezza basilari per Windows e Office.

Dal momento che il codice di Windows è closed source, e pochi al di fuori di Microsoft possono accedervi, gli utenti si devono sostanzialmente fidare della parola di Microsoft. Ciò non avviene, fanno notare i sostenitori del modello open source, con sistemi operativi come Linux o Unix BSD, il cui codice è a disposizione di tutti e viene continuamente vagliato da una grande comunità di utenti e sviluppatori. Per altro non va dimenticato come una delle più note estensioni di sicurezza per Linux, SELinux , sia stata originariamente sviluppata proprio da NSA.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Uto Uti scrive:
    Io a lillialle
    Io a lillialle me la scoperebbe!
  • SIGLAZY scrive:
    Redazione?"Circa 167 sterline, 113 euro"
    Probabilmente saranno 167 dollari (US$).113 euro sono poco più di 100 sterline ...
  • perle ai porci scrive:
    C'è qualcuno in ascolto?
    Io credo che la notizia non sia nella dichiarazione di un alcolizzata pop star ma nel fatto che un milione di download legali abbiano frutttato all'artista 160 euri.In quel caso forse la signora ha tentato una sottile ironia,per 160 euro masterizzate e vendete.Come poi ha fatto notare il rapper nonmiricordochi,avrebbe guadagnato di più a guidare un taxi.Queste notizie servono solo a disinformare.
    • Fiamel scrive:
      Re: C'è qualcuno in ascolto?
      Stai confondendo gli artisti.
    • JosaFat scrive:
      Re: C'è qualcuno in ascolto?
      Sì, ma a guidare un taxi deve avere una macchina e stare tutto il giorno a lavorare. Per guadagnare quei 100 euro, invece non ha mosso un dito. I dischi, i concerti, e tutti i diritti annessi e connessi gli permettono già di coprire i costi e pagarsi gli extra-lussi.
  • Privacy scrive:
    Paradossale
    Vuole punire lo scopo di profitto ma permettere lo scopo di lucro!!!Assurdo...:-D :-D :-D :-D
    • Valeren scrive:
      Re: Paradossale
      Credo quella di LA sia una delle affermazioni più stupide lette nel 2009Oh, passasse il concetto per me va bene: scarico, masterizzo, vendo ad un amico a 4 euro e lui mi vende altro a 4 euro.
    • P2P scrive:
      Re: Paradossale

      Vuole punire lo scopo di profitto ma permettere
      lo scopo di lucro!!!
      Assurdo...Per chi non conoscesse la differenza (00:00 - 01:05)...[yt]NNpjv_zDCsM[/yt]
  • Il Druido scrive:
    Qualcuno diceva...
    ...non è ridicola la persona che dice queste ca**ate, ma chi le riporta dandole l'importanza che non merita.Che diavolo sta succedendo a Punto Informatico?Chissà come mai temo che questo verrà lucchettato, bah.
  • bubba scrive:
    c'e' un buco nell'articolo
    l'articolo dice "Stando a dati recenti, il suo brano Poker Face è risultato uno dei più popolari su Spotify, sito di streaming gestito dalle sorelle del disco, in primis da Sony BMG. Poker Face è stato tra i più scaricati in un periodo di cinque mesi, arrivando all'invidiabile cifra di un milione di download effettuati. Quanto ha fruttato tutto questo clamore di click a Lady Gaga? Circa 167 sterline, 113 euro" da che se ne dedurrebbe che Spotify (ossia lo streaming online )non paga. MA L'ARTICOLO inglese CITATO DICE : "According to a report today, Lady Gagas track Poker Face was one of the most popular tracks during a five month period on Spotify and was played more than a million times. So how much money does she get paid by STIM (the Swedish Performing Rights Society) for this massive achievement?SEK 1150 thats around $167 or roughly 113 Euros."Cioe e' lo STIM (la SIAE svedese) che ha sganciato ben 167 dollari per il suo lavoro di 'protezione dei diritti degli autori'... SE la ripartizione del grano funziona similarmente alla SIAE si puo BEN capire perche ne escano solo 167$... E' cio che rimane dopo aver foraggiato la struttura amministrativa, gli avvocati, gli spot, i produttori di musica folk svedese (o il liscio italiano ;-) ecc ecc..
    • Nedanfor non loggato scrive:
      Re: c'e' un buco nell'articolo
      Tradotto benissimo, insomma...
    • Notevole scrive:
      Re: c'e' un buco nell'articolo
      Vorrei puntualizzare che played non è uguale a downloaded.Infatti il solo streaming "se" viene pagato, è con somme ridicole tipo 0,001 o magari quello che potrebbe essere questo caso 0,0001. Chissa quanto fa 0,0001 moltiplicato per un milione di ascolti... ah si fa 100
    • Fiamel scrive:
      Re: c'e' un buco nell'articolo
      Grazie per la correzione. Un buco notevole!
  • Alberto scrive:
    LA mia risposta a Lily
    Cara Lily Allen,Potrei spiegarti con centinaia di parole perchè il tuo pensiero è sbagliato...ma tanto so che non è il tuo. ma di chi ti comanda.Per quanto ti riguarda, nonostante il tuo gradevolissimo aspetto, l'unica cosa che posso fare è dedicarti una TUA canzone, rigorosamente scaricata illegalmente... Si proprio quella... quella che ora gira su tutte le radio...FK U !
    • Gips scrive:
      Re: LA mia risposta a Lily
      ah, siamo andati oltre lo "spent ages giving head"???LOL
    • asd scrive:
      Re: LA mia risposta a Lily
      - Scritto da: Alberto
      Cara Lily Allen,
      Potrei spiegarti con centinaia di parole perchè
      il tuo pensiero è
      sbagliato...
      ma tanto so che non è il tuo. ma di chi ti
      comanda.
      Per quanto ti riguarda, nonostante il tuo
      gradevolissimo aspetto, mi sa che hai bisogno degli occhiali
      l'unica cosa che posso
      fare è dedicarti una TUA canzone, rigorosamente
      scaricata illegalmente...

      Si proprio quella... quella che ora gira su tutte
      le
      radio...
      FK U !
      • soulista scrive:
        Re: LA mia risposta a Lily
        - Scritto da: asd
        - Scritto da: Alberto

        Cara Lily Allen,

        Potrei spiegarti con centinaia di parole perchè

        il tuo pensiero è

        sbagliato...

        ma tanto so che non è il tuo. ma di chi ti

        comanda.

        Per quanto ti riguarda, nonostante il tuo

        gradevolissimo aspetto,

        mi sa che hai bisogno degli occhialiio ogni volta che vedo una ragazza inglese carina penso "non usano il bidè"...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 novembre 2009 14.33-----------------------------------------------------------
        • asd scrive:
          Re: LA mia risposta a Lily
          Modificato dall' autore il 24 novembre 2009 14.33
          --------------------------------------------------bleah, e questa sbevazza pure, avra' una carica batterica li sotto che potrebbe invadere la scozia....
          • soulista scrive:
            Re: LA mia risposta a Lily


            bleah, e questa sbevazza pure, avra' una carica
            batterica li sotto che potrebbe invadere la
            scozia.... :s
        • ViagraPower scrive:
          Re: LA mia risposta a Lily
          - Scritto da: soulista
          io ogni volta che vedo una ragazza inglese carina
          penso "non usano il
          bidè"...Poi le tipe inglesi hanno la data di scadenza più breve di quella dello yogurt... Finchè sono giovani reggono, poi o diventano bidoni o anoressiche.
  • MeX scrive:
    nessuno commenta questo?
    "Poker Face è risultato uno dei più popolari su Spotify, sito di streaming gestito dalle sorelle del disco, in primis da Sony BMG. Poker Face è stato tra i più scaricati in un periodo di cinque mesi, arrivando all'invidiabile cifra di un milione di download effettuati. Quanto ha fruttato tutto questo clamore di click a Lady Gaga? Circa 167 sterline, 113 euro."
    • asd scrive:
      Re: nessuno commenta questo?
      - Scritto da: MeX
      "Poker Face è risultato uno dei più popolari su
      Spotify, sito di streaming gestito dalle sorelle
      del disco, in primis da Sony BMG. Poker Face è
      stato tra i più scaricati in un periodo di cinque
      mesi, arrivando all'invidiabile cifra di un
      milione di download effettuati. Quanto ha
      fruttato tutto questo clamore di click a Lady
      Gaga? Circa 167 sterline, 113
      euro."Be per quello che e' la canzone, direi che e' piuttosto alto come valore.....
    • Wolf01 scrive:
      Re: nessuno commenta questo?
      Io direi che allora le canzoni rendono troppo poco, tra il venderle a una cifra irrisoria o regalarle non cambia la vita (100 in più o in meno) potrebbero regalarle.Il punto è che qui si sta parlando di una sola canzone venduta in un singolo store e non si riesce a quantificare la perdita in un contesto più ampio.Fatto sta che le lobby dell'intrattenimento sono come le aziende petrolifere: quando aumenta il petrolio subito ad aumentare di 10-15 centesimi i prezzi, ma quando scende ad 1/3 del prezzo loro sono restii a far scendere il prezzo della benzina.E perchè? 1 centesimo in meno cosa ti cambia? Per un singolo distributore magari poco, ma in scala globale sono milioni di dollari di "mancato guadagno".E intanto quelli che pagano sono sempre i soliti.
      • MeX scrive:
        Re: nessuno commenta questo?
        ? non capisco l'analogia con il costo al barile.Il punto qui é che un brano con milioni di persone che ne usufruiscono genera 100, e questo dovrebbe essere il modello di business del futuro
        • soulista scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          - Scritto da: MeX
          ? non capisco l'analogia con il costo al barile.

          Il punto qui é che un brano con milioni di
          persone che ne usufruiscono genera 100, e questo
          dovrebbe essere il modello di business del
          futuroparli comunque di un bisseniss gestito dal cartello delle case discografiche, che probabilmente si trattengono il 99% del brano venduto...
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            si dipende in effetti da come si interpreta questo:"Quanto ha fruttato tutto questo clamore di click a Lady Gaga?"se per Lady Gaga intendoono quanti soldi sono finiti in tasca all'artista bisogna vedere quali sono gli accordi che ha stipulato con la major sulla diffusione digitale.Potrebbe essere che abbia rinunciato ad una corposa percentuale in sede ad un "pagamento" tout-courtSe invece (come l'avevo intesa io) per Lady Gaga si intende tutto "il progetto" 100 fanno davvero tristezza!Il punto é sapere se Lady Gaga (continuando sulla prima interpretazione) la racconta tutta.Puó essere che la major abbia pagato una cifra considerevole all'etichetta di Lady Gaga e che lei abbia a sua volta intascato una buona parte di questi soldi, rinunciando appunto ad un'alta percenutale sullo share degli introiti di distribuzione digitale
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            contenuto non disponibile
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          - Scritto da: MeX
          ? non capisco l'analogia con il costo al barile.

          Il punto qui é che un brano con milioni di
          persone che ne usufruiscono genera 100, e questo
          dovrebbe essere il modello di business del
          futuroalt non genera 100 euro ma circa 200 e poi si tratta della quota artista, quel brano a quanto è venduto? 99 centesimi? ergo la major ha incassato un milione di euro! Mica male visto che i costi sono praticamente zero!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?

            visto che i costi
            sono praticamente
            zero!LOL, non sapevo che produrre un album costasse 0 :) (e anche pagare sviluppatori e banda per il sito)
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX

            visto che i costi

            sono praticamente

            zero!

            LOL, non sapevo che produrre un album costasse 0
            :) (e anche pagare sviluppatori e banda per il
            sito)i costi sono tutti per l'artista, tempi o vena creativa, la major deve solo registrare l'opera e distribuirla, i costi di registrazione sono risibili, come quelli di distribuzione su internet se li dividi fra i migliaia di artisti che ogni major ha sotto contratto!
          • Reolix scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: MeX


            visto che i costi


            sono praticamente


            zero!



            LOL, non sapevo che produrre un album costasse 0

            :) (e anche pagare sviluppatori e banda per il

            sito)


            i costi sono tutti per l'artista, tempi o vena
            creativa, la major deve solo registrare l'opera e
            distribuirla, i costi di registrazione sono
            risibili, come quelli di distribuzione su
            internet se li dividi fra i migliaia di artisti
            che ogni major ha sotto
            contratto!lo sa lo sa il costo di un disco oggi, è che continua da anni così.....
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            non capisco perché allora non metti su una major... sembra cosí facile! ;)
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            non capisco perché allora non metti su una
            major... sembra cosí facile!
            ;)E chi ha detto che sia facile, ma i costi per la major nella distribuzione on line sono prossimi allo zero!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            certo, che vuoi che sia mantenere un sito di streming audio che fa milioni di ascolti
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            certo, che vuoi che sia mantenere un sito di
            streming audio che fa milioni di
            ascoltiStai forse suggerendo che è più oneroso distribuire la musica on-line che produrla? Teoria interessante, perchè non ne parli con i siti di e-commerce che si accontentano di ricarichi del 5-8% sul fatturato...
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            ma non sei tu che sostiene che produrre un album costa 10?
          • XYZ scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            ma non sei tu che sostiene che produrre un album
            costa
            10?uhm.. nel 90% dei casi serve:1.un Mac o un buon pc (circa 2000 se si vuole strafare)2.Scheda Audio Pro + una coppia di spie di buona qualità + Compressore audio hardware + una tastiera muta di buona fattura (tra tutto, altri 2000 per una qualità piu che buona)3.Il resto lo fai via software registrando tracce live dagli strumenti (della band) e/o via VstInstruments dentro un sequencer.4.poi tutta post-produzione (Logic Pro su Mac/Nuendo,FL,etc.. su Win)5.infine spese per stampa e distribuzione (a carico delle etichette)I mega studi di registrazione, tutte le star "nazionali" che ogni paese ricco ha dalla sua, se non l abbiate capito, sono solo megaspecchietti per le allodole atti a prendere in giro chi non è del settore. Anche le star che vedete in tv o ai megaconcerti lo sono.Tutto il resto è DIY. e DIY acquistato, finanziato e prodottizzato quando diventa troppo famoso.IMHO i migliori dischi sentiti negli ultimi 10 anni sono stati prodotti con meno di 10000, packaging, stampa e distribuzione esclusi.
          • Wolf01 scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            Perchè non trova artisti che si rivolgano a lui, altrimenti ci sarebbe già la Enjoy With Us ltd.A parte che i costi non sono sostenuti SOLO dall'artista, ma anche dalle Major per pubblicità, promozione e tutte le varie menate di rifinitura dei brani, sempre se non sono già stati fatti a tavolino.Certamente grazie alla distribuzione digitale le Major possono risparmiare un goziliardo di dollari visto che hanno una cornucopia che fornisce copie "originali" del prodotto senza quasi nessun costo da parte loro (restano solo i costi di gestione dell'e-store).
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            non ne sono cosí sicuro.Magari col tempo ammortizzano, ma intanto i costi per svilupparlo quel sito?Distribuire a milioni di persone ha SEMPRE un costo.Con la distribuzione classica il costo c'é... ma veniva cmq caricato sull'utente finale (come quando compri i pomodori al carrefour)Adesso con il digitale l'utente giustamente non ci sta a pagare la benzina del camion che ha portato il CD in negozio, la major quindi o si affida ai distributori del 2000 (amazon, iTunes...) oppure mette su il suo canale di distribuzione...
          • Wolf01 scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            Bhe sicuramente una Major new entry non partirà con un megaportalone da 47 milioni di , probabilmente acquisterà un CMS professionale.Per le Major già rodate invece un bel portalone con una robusta connessione etc si chiama "investimento dei capitali già accumulati in precedenza e che sicuramente non mancano".
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: Wolf01
            Bhe sicuramente una Major new entry non partirà
            con un megaportalone da 47 milioni di ,
            probabilmente acquisterà un CMS
            professionale.non basta, ci vuole anche personale interno (stipendiato) per mantenerlo / modificarlo
            Per le Major già rodate invece un bel portalone
            con una robusta connessione etc si chiama
            "investimento dei capitali già accumulati in
            precedenza e che sicuramente non
            mancano".appunto.Investimento = costoEnjoy sostiene che invece alle major distribuire musica digitale non costa nulla, non é vero ed é lampante!
          • Wolf01 scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            Certo, non è verò ma costa molto meno che la distribuzione tradizionale
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            no, perché la distribuzione "vecchio" stile non la pagava la major ma il consumatore.Secondo te il carrefour spende soldi per distribuire i pomodori?Te li fa ripagare tutti a te ;)
          • Wolf01 scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            Giusto, hai ragione, non avevo pensato a questo.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            no, perché la distribuzione "vecchio" stile non
            la pagava la major ma il
            consumatore.
            Secondo te il carrefour spende soldi per
            distribuire i
            pomodori?
            Te li fa ripagare tutti a te ;)povere major tolta l'iva i 32 centesimi che prende l'artista non gli rimane più nulla visto che il cattivo Itune si frega altri 30 centesimi... sono enti di beneficenza... ma valla a raccontare a qualcun altro!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            ? ma che dici!Rivediti i conti che avevo fatto va!La casa discografica prende 10 cents in piú per ogni 99cents
        • fiertel91 scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          - Scritto da: MeX
          ? non capisco l'analogia con il costo al barile.

          Il punto qui é che un brano con milioni di
          persone che ne usufruiscono genera 100, e questo
          dovrebbe essere il modello di business del
          futuroVeramente la frase-notizia mi pare a poco chiara. Quindi non accettabile. E' necessario contestualizzare e dare una visione globale del business di Lady Gaga. Altrimenti non vale.
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            si infatti, ma poi piú sotto é stato riportato il teston in inglese... i 100 sono i soldi percepiti dalla "SIAE", non il revenue share
          • fiertel91 scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            si infatti, ma poi piú sotto é stato riportato il
            teston in inglese... i 100 sono i soldi
            percepiti dalla "SIAE", non il revenue
            shareQuello che voglio sapere è: sono tutti i soldi che la SIAE ha intascato per il brano da quando è uscito fino ad ora in tutte le forme commerciali?
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            non penso proprio... ma non sappiamo nemmeno quanto lady gaga abbia percepito dalla "SIAE" (che SIAE non é tra l'altro) per tutti gli altri diritti (passaggi TV, radio, downloads e vendita di copie fisiche)
    • arbiter scrive:
      Re: nessuno commenta questo?
      evidentemente non ne vale di più
      • MeX scrive:
        Re: nessuno commenta questo?
        possibile, il problema é che se un brano con milioni di persone interessate genera 100... chissá come fanno gli artisti emergenti...
        • Sgabbio scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          gli altri negozi di musica ? Non li conti ? :D
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            non abbiamo i dati al riguardo, se ci sono possiamo discuterne ;)
          • fiertel91 scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            non abbiamo i dati al riguardo, se ci sono
            possiamo discuterne
            ;)A me pare che proprio perché non abbiamo altri dati a riguardo non possiamo discuterne. Insistere con questo particolare è ingannevole.
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            ti ho giá risposto sopra
        • Mi scoccio di loggare scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          - Scritto da: MeX
          possibile, il problema é che se un brano con
          milioni di persone interessate genera 100...
          chissá come fanno gli artisti
          emergenti...Un gruppo emergente, per ogni passaggio del loro video in tv, si beccano 200 euro.Forse su internet siamo ancora troppo agli albori, ma penso che tra qualche anno i siti di musica che vorranno offrire video musicali, pagheranno quella cifra ai loro artisti.E il pubblico?Il pubblico non paga, in quanto per loro, le spese le coprono gli sponsor e gli spot, ne piu' ne meno di quanto oggi accade con le reti "pubbliche".Insomma... l'era dei copyright (cosi come l'hanno intesa le major ) e' destinata a morire.....loro lo sanno, ma si appigliano a tutto pur di resistere...
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            - Scritto da: MeX

            possibile, il problema é che se un brano con

            milioni di persone interessate genera 100...

            chissá come fanno gli artisti

            emergenti...

            Un gruppo emergente, per ogni passaggio del loro
            video in tv, si beccano 200
            euro.non mi risulta, forse intendi dalla SIAE?Inoltre quando un artista ha un video che passa in TV ha già passato tanta, tanta selezione
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          - Scritto da: MeX
          possibile, il problema é che se un brano con
          milioni di persone interessate genera 100...
          chissá come fanno gli artisti
          emergenti...quoto completamente, a questo punto perchè continuano ad esistere i diritti d'autore? Non certo per remunerare gli artisti!Lo vedi che il mio appello a scaricare il più possibile è giusto e doveroso, all'artista 200 euro e alla major che ha come unico merito di metterlo a dispozione su internet gli altri 999.800?
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            cosa centra il diritto d'autore con il revenue share lo sai solo te!
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            cosa centra il diritto d'autore con il revenue
            share lo sai solo
            te!Se l'artista ha incassato solo 100 euro da un milione di downloads secondo me c'entra !
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            noIo mi riferivo al revenue share, é stato specificato da un utente piú avanti che i 200 sono ció che l'artista ha percepito per i passaggi in streaming del brano, sono i diritti per la riproduzione fonomeccanica, e continuano a non centrare NULLA con il revenue sharing derivati dalla VENDITA della copie
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            no
            Io mi riferivo al revenue share, é stato
            specificato da un utente piú avanti che i 200
            sono ció che l'artista ha percepito per i
            passaggi in streaming del brano, sono i diritti
            per la riproduzione fonomeccanica, e continuano a
            non centrare NULLA con il revenue sharing
            derivati dalla VENDITA della
            copieVedo che continui ad evitare le risposte richieste, visto che lavori nella discografia, quanto incassa un'autore per ogni brano da 99 centesimi scaricato?
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            ma ci fai o ci sei?Io HO LAVORATO in UNA casa discografica in Italia.Questo non mi da acXXXXX a tutti i contratti stipulati da tutti gli artisti del mondo con le varie etichette, case discografiche e major del mondo
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            ma ci fai o ci sei?
            Io HO LAVORATO in UNA casa discografica in Italia.

            Questo non mi da acXXXXX a tutti i contratti
            stipulati da tutti gli artisti del mondo con le
            varie etichette, case discografiche e major del
            mondoSi certo facendo il Web designer.... sai anche un idraulico o un elettricista potrebbero essere a contratto di una casa discografica, non per questo si dichiarano esperti di diritto d'autore e royalty come invece hai lasciato intendere tu!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            primo non ho fatto il web designer, ma il web developer.secondo mi sono occupato del gestionale per la ridistribuzione dei ricaviterzo, se parli con uno sviluppatore che fa il gestionale per il 118 secondo te non sa dirti quali sono le procedure e per le chiamate di emergenza? o la gestione dei turni del personale?Io non ho mai detto di essere un'esperto, metto solo a disposizione la mia esperienza per sfatare le leggende metropolitane.
    • AtariLover scrive:
      Re: nessuno commenta questo?
      Cosa ci sarebbe d commentare?Scusami se l'hanno scaricata da quel sito legalmente LadyGaga non ha niente da rimproverare a nessuno, se non a chi, suo agente o produttore ha permesso questo.Sono loro i primi a non valutare il giusto le opere dei cantanti.P.S: Non è che abbia poi fruttato così poco perché diciamocelo, se l'hanno fatto è anche epr promuoverla.
      • MeX scrive:
        Re: nessuno commenta questo?
        bell'investimento... ;)
        • Sgabbio scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          Ma li parla di quanto a guadagnato in un solo negozio...
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            fosse anche, milioni di persone = 100Non mi sembra un modello di business sostenibile
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            fosse anche, milioni di persone = 100
            Non mi sembra un modello di business sostenibilesostenibilissino per le major, è l'artista che non ci guadagna nulla! Il brano a quanto l'hanno venduto? 99 centesimi? Ergo hanno incassato un milione di euro!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            tu sai quanti soldi ha incassato Lady Gaga per concedere una percentuale così alta alla casa discografica sul revenue share della distribuzione digitale?
          • LuNa scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            ma appunto. quei 100 euro sono i DIRITTI commerciali. non quello che la biondona si è messa in tasca per quel brano.
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            ? non esistono i "diritti commerciali"
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            tu sai quanti soldi ha incassato Lady Gaga per
            concedere una percentuale così alta alla casa
            discografica sul revenue share della
            distribuzione
            digitale?Il punto è che il diritto d'autore andrebbe legato appunto all'autore, non dovrebbe essere alienabile per nessun motivo, il caso della notizia è lampante, così come è inteso il diritto d'autore serve ad arrichire le major e non gli artisti, anzi lega l'artista alla major con contratti magari sfavorevoli che gli impediscono di esplorare a fondo la sua vena creativa e di decidere autonomamente delle sue opere!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            1. non sappiamo se Lady Gaga ha ceduto i suoi diritti d'autore, parrebbe di no visto che ha ricevuto i 1002. se un artista non cede i suoi diritti alla major la major non vede un cent di diritti d'autore
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            1. non sappiamo se Lady Gaga ha ceduto i suoi
            diritti d'autore, parrebbe di no visto che ha
            ricevuto i
            100
            2. se un artista non cede i suoi diritti alla
            major la major non vede un cent di diritti
            d'autoreSe una major per lanciare un'artista pretende che gli ceda i diritti d'autore, l'artista appunto non vedrà nulla!Questo è la stato attuale, quello che secondo me ha necessità di un'urgente modifica, visto che tutela solo le major e non l'artista ne il consumatore, ma vedo che tanto non sei intellettualmente onesto per ammetterlo, il che era immaginabile visto che difendi a spada tratta i diritti delle major, e oggi scopriamo anche il perchè... ci lavori!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?

            Se una major per lanciare un'artista pretende che
            gli ceda i diritti d'autore, l'artista appunto
            non vedrà
            nulla!si ma una major mica é cosí fessa!Non puoi sapere quanti soldi faranno quei diritti se l'artista é appena immesso sul mercato!I diritti di solo vengono acquisiti quando l'aritsta é morto (cosa che aborro) oppure quando ha raggiunto un alto livello di notorietá e patteggia un lauto compenso con la major.
            Questo è la stato attuale, quello che secondo me
            ha necessità di un'urgente modifica, visto che
            tutela solo le major e non l'artista ne il
            consumatorequale sarebbe lo stato attuale? che le major comprano dirititti d'autore di autori che non sanno quanti soldi faranno? :(
            ma vedo che tanto non sei
            intellettualmente onesto per ammetterlo, il che
            era immaginabile visto che difendi a spada tratta
            i diritti delle major, e oggi scopriamo anche il
            perchè... ci
            lavori!vermante ci lavoravo... ed é da un po' che l'ho scritto sul forum...Datti una svegliata!
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX

            Se una major per lanciare un'artista pretende
            che

            gli ceda i diritti d'autore, l'artista appunto

            non vedrà

            nulla!

            si ma una major mica é cosí fessa!
            Non puoi sapere quanti soldi faranno quei diritti
            se l'artista é appena immesso sul
            mercato!
            I diritti di solo vengono acquisiti quando
            l'aritsta é morto (cosa che aborro) oppure quando
            ha raggiunto un alto livello di notorietá e
            patteggia un lauto compenso con la
            major.


            Questo è la stato attuale, quello che secondo me

            ha necessità di un'urgente modifica, visto che

            tutela solo le major e non l'artista ne il

            consumatore

            quale sarebbe lo stato attuale? che le major
            comprano dirititti d'autore di autori che non
            sanno quanti soldi faranno?
            :(
            Che gli autori che sono fino aprova contraria quelli che hanno sviluppato l'opera alla fine vedono le briciole e il resto se lo pappano le major e la distribuzione!

            ma vedo che tanto non sei

            intellettualmente onesto per ammetterlo, il che

            era immaginabile visto che difendi a spada
            tratta

            i diritti delle major, e oggi scopriamo anche il

            perchè... ci

            lavori!

            vermante ci lavoravo... ed é da un po' che l'ho
            scritto sul
            forum...
            Datti una svegliata!Guarda che lo hai detto dopo i miei post, vedi di dirle bene le cose allora e di non millantare...
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?

            Che gli autori che sono fino aprova contraria
            quelli che hanno sviluppato l'opera alla fine
            vedono le briciole e il resto se lo pappano le
            major e la
            distribuzione!?ma i conti su iTunes te li sei dimenticati?iTunes (ditributore) prende il 30%di ció che resta la casa discografica (nel mio caso!) prende 60 e l'artista 40... su 99cents la differenza tra quello che prende l'autore e la casa discografica sono 10 centesimi... quindi di che stiamo parlando?
            Guarda che lo hai detto dopo i miei post, vedi di
            dirle bene le cose allora e di non
            millantare...ti ripeto che sei tu quello che si é perso l'informazione... dissi giá tempo fa che lavoravo per una casa discografica... e non vedo proprio come tu possa definirmi un millantatore, visto che ti ho sempre chiarito la mia posizione e ti ho fornito risposte puntuali e precise la dove mi é possibile.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX

            Che gli autori che sono fino aprova contraria

            quelli che hanno sviluppato l'opera alla fine

            vedono le briciole e il resto se lo pappano le

            major e la

            distribuzione!

            ?
            ma i conti su iTunes te li sei dimenticati?
            iTunes (ditributore) prende il 30%
            di ció che resta la casa discografica (nel mio
            caso!) prende 60 e l'artista 40... su 99cents la
            differenza tra quello che prende l'autore e la
            casa discografica sono 10 centesimi... quindi di
            che stiamo
            parlando?


            Guarda che lo hai detto dopo i miei post, vedi
            di

            dirle bene le cose allora e di non

            millantare...

            ti ripeto che sei tu quello che si é perso
            l'informazione... dissi giá tempo fa che lavoravo
            per una casa discografica... e non vedo proprio
            come tu possa definirmi un millantatore, visto
            che ti ho sempre chiarito la mia posizione e ti
            ho fornito risposte puntuali e precise la dove mi
            é
            possibile.Tu nel post hai detto di lavorare, poi solo in un secondo momento hai usato il passato! E soprattutto hai lasciato intendere che il tuo lavoro ti portasse a conoscere i meccanismi interni di una major e su come gestisca le royalty dei suoi artisti...da quello che tu hai detto salta fuori che l'artista secondo te incassa circa 1/3 del prezzo di vendita di un brano!su 99 centesimi hai detto che circa 24 finiscono direttamente all'artista a cui vanno sommati altri 8 centesimi di diritti SIAE, totale appunto circa 1/3 del prezzo ivato di vendita!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?

            Tu nel post hai detto di lavorare, poi solo in un
            secondo momento hai usato il passato! quindi mi crocifiggi perché in un post ho sbagliato tempo verbale?
            E
            soprattutto hai lasciato intendere che il tuo
            lavoro ti portasse a conoscere i meccanismi
            interni di una major e su come gestisca le
            royalty dei suoi
            artisti...non ho mai parlato di major.Sto parlando di una casa discografica.Ho lavorato alla creazione di un portale per vendita online di musica e al gestionale interno per la spartizione dei proventi, quindi si, so le percentuali in uso nella MIA casa discografica!
            da quello che tu hai detto salta fuori che
            l'artista secondo te incassa circa 1/3 del prezzo
            di vendita di un
            brano!per quanto riguarda iTunes si, se la tabella siae riporta ció che hai detto
            su 99 centesimi hai detto che circa 24 finiscono
            direttamente all'artista a cui vanno sommati
            altri 8 centesimi di diritti SIAE, totale appunto
            circa 1/3 del prezzo ivato di
            vendita!e con ció?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX

            Tu nel post hai detto di lavorare, poi solo in
            un

            secondo momento hai usato il passato!

            quindi mi crocifiggi perché in un post ho
            sbagliato tempo
            verbale?
            Visto l'uso che ne hai fatto non è un semplice errore grammaticale!Hai fatto credere di essere un discografico quando invece in passato hai sviluppato per conto di una casa discografica un sito web... suona un tantino diversa la cosa vero?

            E

            soprattutto hai lasciato intendere che il tuo

            lavoro ti portasse a conoscere i meccanismi

            interni di una major e su come gestisca le

            royalty dei suoi

            artisti...

            non ho mai parlato di major.
            Sto parlando di una casa discografica.Casa discografica = major semplificando!
            Ho lavorato alla creazione di un portale per
            vendita online di musica e al gestionale interno
            per la spartizione dei proventi, quindi si, so le
            percentuali in uso nella MIA casa
            discografica!
            e la tua casa discografica era tanto democratica che assegnava il 40% dei proventi all'artista che fosse un big o un pinco pallino qualsiasi?Abbi pazienza ma mi sembri già abbastanza screditato!

            da quello che tu hai detto salta fuori che

            l'artista secondo te incassa circa 1/3 del
            prezzo

            di vendita di un

            brano!

            per quanto riguarda iTunes si, se la tabella siae
            riporta ció che hai
            detto
            Andiamo bene se? l'hai postata tu quella tabella!

            su 99 centesimi hai detto che circa 24 finiscono

            direttamente all'artista a cui vanno sommati

            altri 8 centesimi di diritti SIAE, totale
            appunto

            circa 1/3 del prezzo ivato di

            vendita!

            e con ció?Stai sparando cavolate !
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?

            Visto l'uso che ne hai fatto non è un semplice
            errore
            grammaticale!
            Hai fatto credere di essere un discografico
            quando invece in passato hai sviluppato per conto
            di una casa discografica un sito web... suona un
            tantino diversa la cosa
            vero?no io ho detto che ho lavorato (e in un post ho sbagliato tempo verbale) per una casa discografica... sei tu che hai assunto che fossi un discografico... quando hai chiesto dettagli te li ho forniti.Sei un pagliaccio.
            Casa discografica = major semplificando!bottega = SPA, semplificando
            e la tua casa discografica era tanto democratica
            che assegnava il 40% dei proventi all'artista che
            fosse un big o un pinco pallino
            qualsiasi?
            Abbi pazienza ma mi sembri già abbastanza
            screditato!si era cosí... infatti i big spesso se ne andavano passando direttamente alla major o aprendosi la loro etichetta... é come il vivaio nelle squadrette di provincia...
            Andiamo bene se? l'hai postata tu quella tabella!si ma non ho letto tutte le voci, se tu mi dici che quella é la % ti credo...

            e con ció?

            Stai sparando cavolate !perché?
          • fiertel91 scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            fosse anche, milioni di persone = 100
            Non mi sembra un modello di business sostenibileAtarilover t'ha già risposto in modo soddisfacente: Scusami se l'hanno scaricata da quel sito legalmente LadyGaga non ha niente da rimproverare a nessuno, se non a chi, suo agente o produttore ha permesso questo.
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            é stato chiarito che quelli sono soldi percepiti dalla SIAE, non il revenue share
        • MeX scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          ripeto.Il punto è capire se:i 100 è il totale "guadagnato" non dall'artista ma dalla major.Se i 100 è quello che ha incassato Lady Gaga è il resto l'ha tenuto la major bisognerebbe sapere quanti soldi ha incassato Lady Gaga per concedere alla major una % così alta sul revenue share digitale
          • AtariLover scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            ripeto.
            Il punto è capire se:
            i 100 è il totale "guadagnato" non dall'artista
            ma dalla
            major.

            Se i 100 è quello che ha incassato Lady Gaga è
            il resto l'ha tenuto la major bisognerebbe sapere
            quanti soldi ha incassato Lady Gaga per concedere
            alla major una % così alta sul revenue share
            digitaleA mio parere l'importante non è capire chi se li intasca i 100 euro, ma capire perché la signorina in questione si lamenta dei 100 euro se poi lei o chi per lei ha deciso di accettare condizioni così svantaggiose.E che poi la venga a menare con la pirateria lo trovo davvero fuori luogo se lei stessa o chi per lei decide di accettare condizioni così svantaggiose per la vendita legale.
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            no, é stato chiarito che quelli sono i soldi che gli ha dato la "SIAE" per il diritto d'autore sui passaggi, non é il revenue share
          • AtariLover scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            no, é stato chiarito che quelli sono i soldi che
            gli ha dato la "SIAE" per il diritto d'autore sui
            passaggi, non é il revenue
            shareContinuo a dire che se a lei va bene, o a chi ha/gestisce i suoi diritti, non vedo come la pirateria possa danneggiarla.
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            togliendo gli introiti derivanti dalle vendite che generano incassi molto piú consistenti, visto che é palese che il diritto d'autore da solo non basta.
          • AtariLover scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX

            non si parla di download, ma di straming!
            Bisogna vedere quanto pagano gli utenti per avere
            acXXXXX allo
            straming?
            Inoltre, non si parla dei soldi incassati dal
            portale e girati all'artista, ma del SOLO
            compenso del diritto d'autore sullo
            streaming!
            Ok allora non ho capito una fava XDD'altra parte qui in Italia il sito mi sputa in faccia che in Italia non offre servizio, non so se li in Irlanda cambi qualcosa (tu sei in Irlanda giusto?)

            ottimo
            Incredibile siamo d'accordo su qualcosa XD

            si parla di streaming e dei proventi ricevuti
            come riscossione dei diritti
            d'autore!
            Non l'eventuale revenue share sui soldi incassati
            dal
            portale.
            Sarebbe interessante capire quanto prenda netto per tutto l'autrice

            non penso che Lady Gaga se la stia passando male.
            Il dato che abbiamo poi non é quanto lei sia
            stata pagata dalla major, ma quanto ha recepito
            di diritto d'autore sullo streming
            digitale.
            Nemmeno io, ma penso in ogni caso che quanto prende come diritto d'autore sia troppo poco...

            ?
            Per esempio qui in Italia Renato Zero, Metallica... Chi può si fa la sua etichetta, non resta sotto le major...

            prenderebbe 1000 in piú di diritti d'autore, e
            poi qualche milione di euro di revenue share
            ;)
            Si questo ha senso, in tal caso sarebbe davvero utile sapere quanto prende sugli incassi del sito chi la produce.

            stai continuando a parlare confondendo diritti
            d'autore, revenue share, download e
            streaming
            Non avevo capito fosse streaming. Vorrei parlare dei proventi epr diritto d'autore.

            sono quasi certo che si appoggiano tutti ad una
            casa discografica (che é molto diverso da major
            eh!)
            Si infatti l'ultimo cd che ho comprato è di Fabrizio Coppola, che li vende direttamente dal suo sito.Immagino che nessuno lo abbia mai sentito, ma a me piace e sono contenta dell'acquisto fatto.Peraltro me lo ha dato direttamente lui a uno dei suoi concerti. Il disco ha etichetta Novunque. Questa non è certo Sony XD

            no, le etichette discografiche non percepiscono
            un centesimo dai diritti d'autore, forse ti stai
            confondendo sulle leggi di copyright e trade
            mark
            Può essere, non suonando o suonando solo cose molto vecchie non mi sono mai posta il problema.

            perché la SIAE deve incassare soldi da
            ridistribuire appunto tra gli
            artisti!
            Trovo comunque assurdo dover pagare se distribuisco un mio cd gratuitamente con pezzi miei originali.
            Per esempio, quando feci il portale per il
            downlaod, dovevamo salvare nel DB ogni preview di
            30 secondi fatta dall'utente, e poi, su base
            trimestrale inviare tale report alla SIAE, in
            modo tale che la SIAE potesse conteggiare quanti
            cents dare agli
            autori.E questo è giusto, ci mancherebbe.Io parlavo ad esempio di cd "demo" dei gruppi emergenti. È assurdo che su tali cd la SIAE richieda il pagamento anche se il cd è dato gratuitamente.
            Come vedi, la SIAE deve fare un lavoro di
            rendicontazione sui migliaia di dati e per 30
            secondi di preview ovviamente nessuno pagava
            nulla...
            Chi pagava qualcosa alla siae era la mia casa
            discografica titolare del sito che pagava appunto
            la SIAE per i "diritti d'autore" diritti che
            venivano ridistribuiti sulla basa del report
            trimestraleDa quello che lessi poi la redistribuzione non era fatta in maniera molto equa.
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?

            Ok allora non ho capito una fava XDcolpa dell'articolista che non ha tradotto bene dall'originale
            D'altra parte qui in Italia il sito mi sputa in
            faccia che in Italia non offre servizio, non so
            se li in Irlanda cambi qualcosa (tu sei in
            Irlanda
            giusto?)si, ma penso sia USA only
            Incredibile siamo d'accordo su qualcosa XDe perché dovrebbe essere incredibile!Anche a me non piace la situazione attuale di diritto d'autore e majors... cerco solo di far capire che non si puó semplificare tutto al punto di dire "tanto gli artisti si autoproducono e con i concerti basta e avanza"
            Sarebbe interessante capire quanto prenda netto
            per tutto
            l'autricegiá! suppongo cmq che le sue decine di migliaia di euro li stia raccogliendo ;)
            Nemmeno io, ma penso in ogni caso che quanto
            prende come diritto d'autore sia troppo
            poco...ni... considera che é uno streaming digitale...Bisogna vedere anche quando la societá che gestisce i compensi per i diritti d'autore incassa per quello streaming.Inoltre, immagina dessere 20 cent a straming... basta mettersi a lanciarne un centinaio al giorno per farsi 600 al mese ;)
            Per esempio qui in Italia Renato Zero,
            Metallica... Chi può si fa la sua etichetta, non
            resta sotto le
            major...ovvio, perché potersi "autogestire" é sempre meglio!Anche il garzone sogna di aprirsi il suo negozio.Inoltre dopo tot anni che fai musica inizia ad essere piú interessato a interagire con "nuovi talenti" e mettere a frutto la tua esperienza, é una crescita professionale.
            Si questo ha senso, in tal caso sarebbe davvero
            utile sapere quanto prende sugli incassi del sito
            chi la
            produce.giá! lo sarebbe :)
            Non avevo capito fosse streaming. Vorrei parlare
            dei proventi epr diritto
            d'autore.sono proventi per diritto d'autore, ma non derivanti dalla vendita dei brani ma dello streming
            Si infatti l'ultimo cd che ho comprato è di
            Fabrizio Coppola, che li vende direttamente dal
            suo
            sito.
            Immagino che nessuno lo abbia mai sentito, ma a
            me piace e sono contenta dell'acquisto
            fatto.

            Peraltro me lo ha dato direttamente lui a uno dei
            suoi concerti. Il disco ha etichetta Novunque.
            Questa non è certo Sony
            XDsi infatti, la minoranza della musica in circolazione é prodotta da major!La major entra in azione quando il business assume livelli tali che la sola etichetta non é piú in grado di gestirla!
            Può essere, non suonando o suonando solo cose
            molto vecchie non mi sono mai posta il
            problema.;)
            Trovo comunque assurdo dover pagare se
            distribuisco un mio cd gratuitamente con pezzi
            miei
            originali.peró poi non lamentarti se la SIAE paga poco gli autori... loro "ridistribuiscono" i soldi che incassano... devono pur incassare!
            E questo è giusto, ci mancherebbe.
            Io parlavo ad esempio di cd "demo" dei gruppi
            emergenti. È assurdo che su tali cd la SIAE
            richieda il pagamento anche se il cd è dato
            gratuitamente.no, perché anche il mio sito la preview del brano ta la fa fare grauitamente, ma grazie a questo il sito generava traffico = impression pubblicitarie ed é giusto che chi fornisce quel contenuto riceva dei soldi.La band che si fa pubblicitá con il demo é giusto contribuisca al "sistema" (poi torno sul "sistema" alla fine! ;) )
            Da quello che lessi poi la redistribuzione non
            era fatta in maniera molto
            equa.esatto! questo é il problema!Il problema é che (soprattutto in Italia) la SIAE é in una posizione di monopolio ed é controllata e gestita in maniera poco trasparente!
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: nessuno commenta questo?
      contenuto non disponibile
    • Guybrush scrive:
      Re: nessuno commenta questo?
      - Scritto da: MeX
      "Poker Face è risultato uno dei più popolari su
      Spotify, sito di streaming gestito dalle sorelle
      del disco, in primis da Sony BMG. Poker Face è
      stato tra i più scaricati in un periodo di cinque
      mesi, arrivando all'invidiabile cifra di un
      milione di download effettuati. Quanto ha
      fruttato tutto questo clamore di click a Lady
      Gaga? Circa 167 sterline, 113
      euro."'sto conto non torna.99 centesimi*1.000.000 = 99.999.999 centesimi = 999.999,99 (euro)all'artista e' stato riconosciuto lo 0,01% circa.Mi sembra pochino.
      • Whishper scrive:
        Re: nessuno commenta questo?
        mah si, ho anche tirato fuori la calcolatrice quando ho letto l'articolo, mi pareva impossibile che da un milione di acquisti saltassero fuori ste cifre RIDICOLE!Lily secondo me ha fatto solo metà strada. Ha capito che un singolo non vale 10-15 euro, e che la gente non è disposta a pagare più di un euro a brano. Ma però, cavolo, ha fatto UN MILIONE di vendite!! Quindi NONOSTANTE LA PIRATERIA ha venduto un sacco. Secondo voi se non c'era la pirateria quanto avrebbe venduto? 2-3-10 milioni? Cmq i suoi guadagni sarebbero stati irrisori (113 euro * 10 = 1000 euro, ergo non ci campa)! Vuole guadagnare sul serio? Ci sono solo 2 modi:1) O vende sta canzone a tutti (intendo i 6 miliardi di persone sul globo) e allora ne vale la pena2) Invece che dare il 99.9% dei profitti a Spotify, ne da il 30% a me e le faccio il servizio all-inclusive...qua il vero pirata è Spotify, non ci sono dubbi...
      • Codroipo scrive:
        Re: nessuno commenta questo?
        - Scritto da: Guybrush
        'sto conto non torna.
        99 centesimi*1.000.000 = 99.999.999 centesimi =
        999.999,99
        (euro)
        all'artista e' stato riconosciuto lo 0,01% circa.
        Mi sembra pochino.È in linea con quello che in genere viene effettivamente corrisposto agli artisti dalle etichette e dagli online stores (ad eccezione di Magnatune). Ormai l'intera distribuzione di un brano, se è in mano alle etichette, fa guadagnare esclusivamente queste ultime: gli artisti hanno dei ritorni comunque copiosi, ma provenienti esclusivamente (95-99% circa) da concerti e apparizioni. In tanti lo hanno ammesso.Fanno eccezione probabilmente i gruppi che, avendo venduto tanti album ed essendosi arricchiti, hanno comprato i diritti delle proprie canzoni (Iron Maiden, Manowar) e si occupano loro della distribuzione, e autori che, per il genere che fanno, si esibiscono poco dal vivo ma i loro pezzi vengono spesso eseguiti da altri in svariati contesti (Ennio Morricone).Secondo me è per questo che raramente si sente parlare un ARTISTA su un tema che dovrebbbe riguardarlo in prima persona: la sua musica. Alcuni sparano XXXXXXX probabilmente messe in bocca da altri, come la donzella dell'articolo, ma molto più spesso si sentono opinioni ben differenti. Pensate ai Nine Inch Nails che sono stati in "guerra" con la loro etichetta in una serie di occasioni, perchè spesso volevano distribuire gratuitamente del materiale e sono stati bloccati o ostacolati.
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          - Scritto da: Codroipo
          - Scritto da: Guybrush

          'sto conto non torna.

          99 centesimi*1.000.000 = 99.999.999 centesimi =

          999.999,99

          (euro)

          all'artista e' stato riconosciuto lo 0,01%
          circa.

          Mi sembra pochino.

          È in linea con quello che in genere viene
          effettivamente corrisposto agli artisti dalle
          etichette e dagli online stores (ad eccezione di
          Magnatune). Ormai l'intera distribuzione di un
          brano, se è in mano alle etichette, fa guadagnare
          esclusivamente queste ultime: gli artisti hanno
          dei ritorni comunque copiosi, ma provenienti
          esclusivamente (95-99% circa) da concerti e
          apparizioni. In tanti lo hanno
          ammesso.
          Fanno eccezione probabilmente i gruppi che,
          avendo venduto tanti album ed essendosi
          arricchiti, hanno comprato i diritti delle
          proprie canzoni (Iron Maiden, Manowar) e si
          occupano loro della distribuzione, e autori che,
          per il genere che fanno, si esibiscono poco dal
          vivo ma i loro pezzi vengono spesso eseguiti da
          altri in svariati contesti (Ennio
          Morricone).
          Secondo me è per questo che raramente si sente
          parlare un ARTISTA su un tema che dovrebbbe
          riguardarlo in prima persona: la sua musica.
          Alcuni sparano XXXXXXX probabilmente messe in
          bocca da altri, come la donzella dell'articolo,
          ma molto più spesso si sentono opinioni ben
          differenti. Pensate ai Nine Inch Nails che sono
          stati in "guerra" con la loro etichetta in una
          serie di occasioni, perchè spesso volevano
          distribuire gratuitamente del materiale e sono
          stati bloccati o
          ostacolati.Appunto quindi perchè stanno a criminalizzare il p2p? Per l'artista tanto i guadagni sulle royalty delle loro canzoni è risibile a quel punto tantovale che la gente scarichi gratis, almeno si fanno un pò di pubblicità per i concerti!Il diritto d'autore va profondamente rivisto, la sua durata va limitata a 10 anni, deve essere legato all'artista e non deve essere trasferibile a terzi (major)!Al giorno d'oggi la major a cosa serve? Per registrare un brano basta un pc uno scantinato e attrezzature per meno di 10.000 euro (e parlo di risultati praticamente professionali), esistono tanti studi di registrazione che per una manciata di euro ti producono un master, per vendere la musica basta affidarsi all'e-commerce, dove in genere sui micropagamenti arrivano a quote non superiori al 30% della cifra spesa... ho piuttosto la sensazione che oggi come oggi la major sia anzi di ostacolo alla libera espressione dell'artista e che possa arrivare ad impedire/condizionare i media (radio in primis) per evitare che un autore inviso possa avere sucXXXXX....
        • MeX scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          non so su che esperienza basi il tuo post... io ti posso dire che 3 artisti che fecero 6 milioni di vendite di CD sono tutti e tre milionari e provengono dalla casa discografica dove lavoravo.Ogni mese da iTunes solo per loro incassavamo poco più di 1000 (a livello globale, e si parla di una hit di decine di anni fa) di cui sicuramente non meno del 40% veniva diviso tra i tre artisti... non mi sembra che le case discografiche siano tali spugne... se è così nel tuo caso... cercatene un'altra!!! :)
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            non so su che esperienza basi il tuo post... io
            ti posso dire che 3 artisti che fecero 6 milioni
            di vendite di CD sono tutti e tre milionari e
            provengono dalla casa discografica dove
            lavoravo.

            Ogni mese da iTunes solo per loro incassavamo
            poco più di 1000 (a livello globale, e si parla
            di una hit di decine di anni fa) di cui
            sicuramente non meno del 40% veniva diviso tra i
            tre artisti... non mi sembra che le case
            discografiche siano tali spugne... se è così nel
            tuo caso... cercatene un'altra!!!
            :)Ah ora è chiaro perchè difendi lo status quo... lavori per una ditta di sporchi ladri!
      • MeX scrive:
        Re: nessuno commenta questo?
        non mi sembra che un servizio di straming faccia pagare 99 cent a passagio
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          - Scritto da: MeX
          non mi sembra che un servizio di straming faccia
          pagare 99 cent a
          passagioNon so quanto si faccia pagare spotify, certo 200 euro su 1 milione di downloads equivalgono a 0,0002 euro a downloads mi sembra una cifra meno che irrisoria!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            appunto
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            appuntoAppunto cosa?
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            appunto, un modello di business basato sulla distribuzione gratuita non funziona, se gli introiti derivanti dal diritto d'autore (che tu vorresti pure limitare) sono questi.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            appunto, un modello di business basato sulla
            distribuzione gratuita non funziona, se gli
            introiti derivanti dal diritto d'autore (che tu
            vorresti pure limitare) sono
            questi.Quindi mi confermi che i diritti d'autore su 99 centesimi di brano sono quelli indicati per lady gaga... ossia 100 euro per milione di downloads? E insiste nel ritenere appropriato tale diritto d'autore?
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?

            Quindi mi confermi che i diritti d'autore su 99
            centesimi di brano sono quelli indicati per lady
            gaga... piú di tanto non posso confermarti perché non si parla di Italia.Inoltre, qui si parla di STREAMING non di acquisto del brano per 99 cents.""According to a report today, Lady Gagas track Poker Face was one of the most popular tracks during a five month period on Spotify and was played more than a million times."É ovvio che il compenso sulla riproduzione fonomeccanica sia molto meno che quello derivato dalla vendita.Ti invito a leggere qui:http://www.siae.it/utilizzaopere.asp?click_level=0600.0300.0500.0400.0400&link_page=musica_utilizzatori_drm_CompensiDirittoDAutore.htmAnzi toh, visto che magari non ci arrivi, qui ci sono pure le tabelline:http://www.siae.it/documents/MusicaMFV_tariffe_CompensoAudio2007.pdf?380520
            ossia 100 euro per milione di downloads ?STREAMING
            E insiste nel ritenere appropriato tale diritto
            d'autore?prima prova a capire di cosa si sta parlando!
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX

            Quindi mi confermi che i diritti d'autore su 99

            centesimi di brano sono quelli indicati per lady

            gaga...

            piú di tanto non posso confermarti perché non si
            parla di
            Italia.
            Inoltre, qui si parla di STREAMING non di
            acquisto del brano per 99
            cents.

            ""According to a report today, Lady Gagas track
            Poker Face was one of the most popular tracks
            during a five month period on Spotify and was
            played more than a million
            times."

            É ovvio che il compenso sulla riproduzione
            fonomeccanica sia molto meno che quello derivato
            dalla
            vendita.
            Ti invito a leggere qui:
            http://www.siae.it/utilizzaopere.asp?click_level=0
            Anzi toh, visto che magari non ci arrivi, qui ci
            sono pure le
            tabelline:
            http://www.siae.it/documents/MusicaMFV_tariffe_Com


            ossia 100 euro per milione di downloads ?

            STREAMING


            E insiste nel ritenere appropriato tale diritto

            d'autore?

            prima prova a capire di cosa si sta parlando!Capisco che prima mi hai sparato cavolate, hai parlato di ben 24 centesimi in diritti per l'autore su 99 centesimi di brano venduti, mentre dalle tabelline che hai postato si evince che sul netto (quindi immagino tagliati i costi di produzione e distribuzione) prende al massimo il 9%, quindi in realtà sui quei 99 centesimi è fortunato se ne prende 5!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?

            Capisco che prima mi hai sparato cavolate, hai
            parlato di ben 24 centesimi in diritti per
            l'autore su 99 centesimi di brano venduti, NO! ma sei duro eh?Ti ho spiegato quanto incassa l'autore dalla vendita di un brano da 99 cents su iTunes, la SIAE e il diritto d'autore non centrano NULLA!
            mentre
            dalle tabelline che hai postato si evince che sul
            netto (quindi immagino tagliati i costi di
            produzione e distribuzione) no, al netto delle tasse! perché la SIAE non é che ti paga il 20% in piú che quello va allo stato e non lo incassa nessun altro!
            prende al massimo il
            9%, quindi in realtà sui quei 99 centesimi è
            fortunato se ne prende
            5!si ma li prende di diritto d'autore, che, ti ripeto per l'ennesima volta, non centra NULLA con il revenue share!Ci sei arrivato? tutto chiaro ora?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX

            Capisco che prima mi hai sparato cavolate, hai

            parlato di ben 24 centesimi in diritti per

            l'autore su 99 centesimi di brano venduti,

            NO! ma sei duro eh?
            Ti ho spiegato quanto incassa l'autore dalla
            vendita di un brano da 99 cents su iTunes, la
            SIAE e il diritto d'autore non centrano
            NULLA!


            mentre

            dalle tabelline che hai postato si evince che
            sul

            netto (quindi immagino tagliati i costi di

            produzione e distribuzione)

            no, al netto delle tasse! perché la SIAE non é
            che ti paga il 20% in piú che quello va allo
            stato e non lo incassa nessun
            altro!


            prende al massimo il

            9%, quindi in realtà sui quei 99 centesimi è

            fortunato se ne prende

            5!

            si ma li prende di diritto d'autore, che, ti
            ripeto per l'ennesima volta, non centra NULLA con
            il revenue
            share!

            Ci sei arrivato? tutto chiaro ora?No! Non ho ancora capito quanto incassa un autore da un brano in vendita a 99 centesimi! da quello che dici tu dovrebbe incassarne una trentina (24+5) cioè quasi un terzo, cosa che assolutamente non mi risulta!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            perché non ti risulta? posta le tue fonti.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            perché non ti risulta? posta le tue fonti.Ah adesso quindi suggerisci che su ogni brano l'artista guadagni 1/3 del prezzo di vendita? Ossia su un CD da 25 euro se ne porti a casa 8? Sbilanciati pure, poi ci penso Io a portarti le fonti!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            parlavamo di CD testa di carciofo?Quello che arriva alla casa discografica di un CD é molto meno di quello che gli arriva per 9,99 di Album scaricato su iTunes
    • guast scrive:
      Re: nessuno commenta questo?
      A parte il fatto che il giornalista non è capace a calcolare il cambio di una valuta la cosa non è così grave. Se i musicisti iniziassero a guadagnare solo da concerti e apparizioni varie la smetterebbero di propinarci quelli che mettono su un po' di note modificate al sintetizzatore e incassano miliardi. Con la musica dovrebbe guadagnare chi sa fare musica. Sai suonare o cantare stare di fronte al pubblico ? Vai a fare le serate nei locali.
      • MeX scrive:
        Re: nessuno commenta questo?
        e secondo te con 100 dopo milioni di download ci organizzi i concerti?
        • guast scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          - Scritto da: MeX
          e secondo te con 100 dopo milioni di download ci
          organizzi i
          concerti?A parte gli artisti più famosi i soldi per i concerti li anticipano gli organizzatori. Quei milioni di download sono una buona pubblicità.P.S. purtroppo è solo una sparanza se fosse vera ci acvremmo più locali che fanno musica dal vivo
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          - Scritto da: MeX
          e secondo te con 100 dopo milioni di download ci
          organizzi i
          concerti?A parte che saranno circa 200 euro, ma in ogni caso è semplicemente l'evidenza che il diritto d'autore così come è non tutela l'artista e quindi a quel punto sarebbe meglio riformarlo, prevedendo che l'unico beneficiario sia solo l'artista, che i diritti non possano essere mai ceduti e che la durata sia limitata a 10 anni!Se l'artista vendesse direttamente su internet, ponendo un 30% di costi del sito di e-commercie potrebbe intascare 7 centesimi per ogni brano venduto a 10, un milione di brani sarebbero 70.000 euro, un pò meglio vero? E certo non credo che ci sarebbe un problema pirateria a 10 centesimi al brano!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            diritto d'autore != revenue shareSe non sai di cosa stai parlando evita!
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            diritto d'autore != revenue share

            Se non sai di cosa stai parlando evita!Ammetto tranquillamente la mia ignoranza, spiegalo tu che sei così dentro tale mondo!Da quello che si capisce dall'esterno è che il diritto d'autore in realtà va alle major e che all'artista alla fine arrivano pochi spiccioli, spiega tu nella tua casa discografica quanto incassa un'artista per un singolo brano da 99 centesimi scaricato da un utente!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            ?cosa va alle major di riproduzione fonomeccanica?NULLA.Confondi il revenue share (la divisione degli introiti derivate dalla vendita) con il diritto d'autore
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            ?
            cosa va alle major di riproduzione fonomeccanica?
            NULLA.

            Confondi il revenue share (la divisione degli
            introiti derivate dalla vendita) con il diritto
            d'autoreSi si certo... tu intanto continui a non rispondere, quanto incassa l'artista per ogni brano venduto a 99 centesimi? Visto che ci lavori in una casa discografiac dovresti saperlo no?
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            ti ho giá risposto.Come revenue share dipende dagli accorti stabiliti con la major/casa discograficaPer il diritto d'autore dipende dal paese e dalla societá che paga i diritti.Per quanto riguarda la siae:http://www.siae.it/utilizzaopere.asp?click_level=0600.0300.0500.0400.0400&link_page=musica_utilizzatori_drm_CompensiDirittoDAutore.htm#docClicca sul primo link per la tabella con i compensi
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            ti ho giá risposto.
            Come revenue share dipende dagli accorti
            stabiliti con la major/casa
            discografica

            Per il diritto d'autore dipende dal paese e dalla
            societá che paga i
            diritti.
            Per quanto riguarda la siae:
            http://www.siae.it/utilizzaopere.asp?click_level=0

            Clicca sul primo link per la tabella con i
            compensiSe le cose stanno come dici tu e il diritto d'autore arriva al 9% al netto dell'iva e che inoltre becca un altro 24% dalla major vuol dire che l'autore prende quasi il 33% del prezzo di vendita, cosa che non mi risulta assolutamente essere vera neanche per i big!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            ? non puoi sommare le percentuali come stai facendo.Prende il 9% di (0.99/1.20) come diritti d'autore.Prende (nel MIO caso) il 40% del restante 70% di (0.99/1.20)
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            ? non puoi sommare le percentuali come stai
            facendo.

            Prende il 9% di (0.99/1.20) come diritti d'autore.

            Prende (nel MIO caso) il 40% del restante 70% di
            (0.99/1.20)I conti li hai fatti tu non Io hai detto che su 99 centesimi ne incassa dalla tua major circa 24, a questo somma gli altri 8 centesimi di diritti SIAE e arrivi a 32 centesimi, ossia 1/3 del totale del prezzo di vendita!Ha ti sei reso conto di aver sparato una cavolata!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            no...Sei tu che non riesci a fartene una ragione...
        • fiertel91 scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          - Scritto da: MeX
          e secondo te con 100 dopo milioni di download ci
          organizzi i
          concerti?E ancora con 'sti 100! Ripetendolo come un mantra la cosa non si realizza.
      • guast scrive:
        Re: nessuno commenta questo?
        - Scritto da: guast
        A parte il fatto che il giornalista non è capace
        a calcolare il cambio di una valutaMi sa che ho capito, non erano 167 strline, ma dollari
    • ViagraPower scrive:
      Re: nessuno commenta questo?
      Non è un problema, Lady Gaga ha sicuramente altre "doti" e altri "canali" (3 in particolare) per farsi i soldi.
    • aPenguin scrive:
      Re: nessuno commenta questo?
      Scusa se come commento non vale gran che.. ma sono di fretta..Però vorrei segnalarti anche questo articolo:http://torrentfreak.com/spotify-isnt-ripping-off-artists-the-labels-are-091123/La parte finale è interessante.."In fact, TorrentFreak has heard from various sources that independent distributors can get deals of at least $0.03 per play with Spotify. This adds up to a pay day of $30,000 instead of $167 for a million plays, which suddenly sounds like an altogether better deal."Ciao
      • MeX scrive:
        Re: nessuno commenta questo?
        allora qui forse ci si riferisce a quello che ha intascato direttamente lei... peró non si sanno gli accordi firmati con le major ed eventuali soldi giá intascati...
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          - Scritto da: MeX
          allora qui forse ci si riferisce a quello che ha
          intascato direttamente lei... peró non si sanno
          gli accordi firmati con le major ed eventuali
          soldi giá
          intascati...Mex questo era evidente anche nell'articolo di PI, quello che ha chiarito è che non si trattava di sterline ma di dollari, quindi in effetti l'artista ha percepito poco più di 100 euro per un milione di downloads, ma spotify e le major hanno incassato molto ma molto di più!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            ripeto allora, che finchè non sappiamo quanti soldi ha ricevuto Lady Gaga per concedere tali % non possiamo commentare la notizia...
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            ripeto allora, che finchè non sappiamo quanti
            soldi ha ricevuto Lady Gaga per concedere tali %
            non possiamo commentare la
            notizia...Visto che sei dentro una casa discografica perchè non ci illumini un pò tu?Quanto prende un'artista su ogni brano scaricato a 99 centesimi, sono proprio curioso!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            1. non ci lavoro piú2. ti posso dire che nella mia casa discografica le revenue share erano 40% aritsta, 60% casa discograficaCosa facciano gli altri non lo so!
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            1. non ci lavoro piú
            2. ti posso dire che nella mia casa discografica
            le revenue share erano 40% aritsta, 60% casa
            discografica

            Cosa facciano gli altri non lo so!Fammi capire bene, stai dicendo che su ogni brano venduto a 99 centesimi l'artista ne incassa 40? A me non risulta da nessuna parte, mi dici il nome di questa munifica casa discografica che faccio un controllo?
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            99 centesimi é il prezzo.Prendiamo iTunes.99 cent.Devi scorporare l'IVA (20%)Restano: 0,85iTunes tiene il 30%Restano: 0.595Casa discografica tiene il 60%Restano all'autore: 0.238 e alla casa discografica: 0.357
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            99 centesimi é il prezzo.
            Prendiamo iTunes.

            99 cent.
            Devi scorporare l'IVA (20%)
            Restano: 0,85
            iTunes tiene il 30%
            Restano: 0.595
            Casa discografica tiene il 60%
            Restano all'autore: 0.238 e alla casa
            discografica:
            0.357quindi stai affermando che all'autore su 99 centesimi vanno circa il 24%, quindi su un milione di downloads dovrebbe percepire circa 240.000 euro bene, finalmente hai fatto una cifra, vedremo se è vero o se è fuffa...
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            non c'é nulla da vedere.Per quanto riguarda la casa discografica per cui ho lavorato É cosí
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            non c'é nulla da vedere.
            Per quanto riguarda la casa discografica per cui
            ho lavorato É
            cosíQuindi secondo te fra SIAE e royalty riconosciute dalla casa discografica un'artista becca il 33% o quasi del prezzo di vendita di una canzone?
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            no prende il 9% del prezzo scorporato di IVA (se questo risulta dalle tabelle SIAE)poi, la casa discografica prende il il 60% del 70% di (0.99/1.20) e l'autore il restante 40%Se mi fai vedere come hai calcolato 33%...
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            no prende il 9% del prezzo scorporato di IVA (se
            questo risulta dalle tabelle
            SIAE)

            poi, la casa discografica prende il il 60% del
            70% di (0.99/1.20) e l'autore il restante
            40%

            Se mi fai vedere come hai calcolato 33%...Semplice tu in un precedente esempio hai detto che l'artista prende circa 24 centesimi sui 99 del prezzo diu vendita del brano, a questo ci devi sommare i proventi SIAE come hai fatto osservare che sono del 9% sul netto dell'IVA, quindi circa altri 8 centesimi, totale 32 centesimi ossia circa 1/3 del prezzo di vendita Iva inclusa!Ma chi vuoi prendere in giro? E con simili royalty Lady Gaga prende 100 euro per un 1 milione di downloads?Delle due l'una o Lady Gaga è scema o quello che dici tu non è corretto!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?

            Ma chi vuoi prendere in giro? E con simili
            royalty Lady Gaga prende 100 euro per un 1
            milione di
            downloads?
            Delle due l'una o Lady Gaga è scema o quello che
            dici tu non è
            corretto!MA SVEGLIAAAAAAAA!Lady Gaga ha perso 100 solo di diritti d'autore, e PER L'ENNESIMA VOLTA non si parla di ACQUISTO del brano per 99cent ma di STREAMING PER DIO!ce la fai????
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX

            Ma chi vuoi prendere in giro? E con simili

            royalty Lady Gaga prende 100 euro per un 1

            milione di

            downloads?

            Delle due l'una o Lady Gaga è scema o quello che

            dici tu non è

            corretto!

            MA SVEGLIAAAAAAAA!

            Lady Gaga ha perso 100 solo di diritti d'autore,
            e PER L'ENNESIMA VOLTA non si parla di ACQUISTO
            del brano per 99cent ma di STREAMING PER
            DIO!

            ce la fai????Ah quindi i diritti di streaming dal 9% scendono allo 0,000 periodico... interessante!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            non lo so, guarda la SIAE quanto paga per streming digitale...Se ricordo bene per il sito che sviluppai le preview da 30 secondi valevano 0,0027 o qualcosa di simile
    • Martyn de Martyn scrive:
      Re: nessuno commenta questo?
      Era inteso il guadagno NETTO che ha percepito Lady Gaga, non il guadagno "GLOBALE". Se la matematica non è un opinione 0,99 cent (prezzo che sento dire di ituners) x 1000000 = 990000 euro... e scusa se ti sembrano pochi...Martyn
      • MeX scrive:
        Re: nessuno commenta questo?
        ok.Intanto toglici le tasse e i costi del sito punto primo.Punto secondo, può anche essere che Lady Gaga abbia percepito 600.000$ o più per concedere tali % di revenue share alla major... senza conoscere gli accordi non è che possiamo discuterne più di tanto
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: nessuno commenta questo?
      - Scritto da: MeX
      "Poker Face è risultato uno dei più popolari su
      Spotify, sito di streaming gestito dalle sorelle
      del disco, in primis da Sony BMG. Poker Face è
      stato tra i più scaricati in un periodo di cinque
      mesi, arrivando all'invidiabile cifra di un
      milione di download effettuati. Quanto ha
      fruttato tutto questo clamore di click a Lady
      Gaga? Circa 167 sterline, 113
      euro."La riprova di quello che vado sostenendo da sempre, il diritto d'autore va profondamente riformato, la sua durata va limitata a 10 anni, non deve essere possibile trasferirlo ad altri soggetti (vedi major), non deve essere applicato nel caso dell'uso privato e/o a fini benefici (intendo le ulterioriu royalty richieste per l'esecuzione ascolto di musica a feste private/organismi benefici)Hai finalmente capito mex che le major vanno eliminate e che l'artista deve vendere direttamente su internet il suo prodotto? Bastano e avanzano 10 centesimi a brano, 7 all'artista e 3 alla piattaforma di e-commerce e nessuno piraterebbe più nulla e l'artista guadagnerebbe sicuramente più di circa 200 euro (la sterlina vale il 10-15% in più dell'euro).... il calcolo è presto fatto un milione di brani uguale a 70.000 euro per l'artista con il mio sistema... solo che i brani non sarebbero un milione ma almeno 10 volte tanto!
      • MeX scrive:
        Re: nessuno commenta questo?
        ripeto.diritto d'autore != revenue shareTorna dopo essersi documentato un minimo
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          - Scritto da: MeX
          ripeto.

          diritto d'autore != revenue share

          Torna dopo essersi documentato un minimoContinui ad evadere risposte precise vedo, ma visto che sei un discografico avrai pure i dati della tua major, quanto prende in diritti un autore su ogni singolo brano scaricato o venduto, intendo in % ovviamente, vedi ho il fondato sospetto che grazie a contratti capestro tranni pochi fortunati ultranoti, tutti gli altri si debbano accontentare di mere briciole, poco più dei 100 euro di Lady Gaga per intenderci e che i guadagni veri li facciano con i concerti!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            che risposte devo darti?io non sono un discografico.Ho lavorato come sviluppatore WEB in una casa discografica!Se fai assistenza IT all'ASL sei un dottore? :)Le major (a meno che non acquisiscano i diritti d'autore pagando tot migliaia/milioni di all'atuore se vale quei soldi) non prendeono un cent di diritti d'autore!Le major incassano dalle VENDITE delle copie.Tutto ció che sono soldi derivati dal diritto d'autore li incassa puliti, puliti l'artista!Ogni volta che passa un brano in radio la SIAE lo contoggia e versa tot cent di agli autori registrati in SIAE per quel brano.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            che risposte devo darti?
            io non sono un discografico.
            Ho lavorato come sviluppatore WEB in una casa
            discografica!
            Ah ecco, allora perchè hai tirato fuori che lavoravi per una casa discografica?Vedi che sei inaffidabile e contaballe!
            Se fai assistenza IT all'ASL sei un dottore? :)
            Ma se sei tu ad aver detto che lavoravi per una casa discografica, lasciando intendere di saperla lunga in tema di diritto d'autore, affermando che la casa discografica concede il 40% all'artista e questo perchè magari hai rifatto l'impianto idraulico ad una casa discografica?BUFFONE!!!
            Le major (a meno che non acquisiscano i diritti
            d'autore pagando tot migliaia/milioni di
            all'atuore se vale quei soldi) non prendeono un
            cent di diritti
            d'autore!
            Le major incassano dalle VENDITE delle copie.
            Tutto ció che sono soldi derivati dal diritto
            d'autore li incassa puliti, puliti
            l'artista!cioè i 100 euro di Lady Gaga? Ancora no mi hai detto su 99 centesimi di brano quanto incassa l'autore per i suoi diritti... lo sai oppure continui a sparare millanterie?
            Ogni volta che passa un brano in radio la SIAE lo
            contoggia e versa tot cent di agli autori
            registrati in SIAE per quel
            brano.Cioè 100 euro per milione di downloads? come per Lady Gaga?
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?

            Ah ecco, allora perchè hai tirato fuori che
            lavoravi per una casa
            discografica?
            Vedi che sei inaffidabile e contaballe! ? perché ero sotto contratto di lavoro a tempo indeterminato per una casa discografica!
            Ma se sei tu ad aver detto che lavoravi per una
            casa discografica, lasciando intendere di saperla
            lunga in tema di diritto d'autore, affermando che
            la casa discografica concede il 40% all'artista e
            questo perchè magari hai rifatto l'impianto
            idraulico ad una casa
            discografica?
            BUFFONE!!!forse perché come sviluppatore WEB mi sono occupato anche del gestionale per la ridistribuzione degli introiti? quindi avevo acXXXXX a tali dati?
            cioè i 100 euro di Lady Gaga? Ancora no mi hai
            detto su 99 centesimi di brano quanto incassa
            l'autore per i suoi diritti... lo sai oppure
            continui a sparare
            millanterie?per i diritti dovresti cercare sul sito della societá di diritti d'autore a cui si appoggia Lady Gaga, io ti ho fornito i compensi riconosciuti dalla SIAE piú su...
            Cioè 100 euro per milione di downloads ? come per
            Lady
            Gaga? STREAMINNNNGGGGG
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX

            Ah ecco, allora perchè hai tirato fuori che

            lavoravi per una casa

            discografica?

            Vedi che sei inaffidabile e contaballe!

            ? perché ero sotto contratto di lavoro a tempo
            indeterminato per una casa
            discografica!


            Ma se sei tu ad aver detto che lavoravi per una

            casa discografica, lasciando intendere di
            saperla

            lunga in tema di diritto d'autore, affermando
            che

            la casa discografica concede il 40% all'artista
            e

            questo perchè magari hai rifatto l'impianto

            idraulico ad una casa

            discografica?

            BUFFONE!!!
            Allora visto che hai avuto sottomano i conti come dici tu, sempre che non sia un'altra tua millanteria, quanto prende l'artista dalla vendita a 99 centesimi di un suo brano?vedo che eviti accuratamente di dare una risposta!
            forse perché come sviluppatore WEB mi sono
            occupato anche del gestionale per la
            ridistribuzione degli introiti? quindi avevo
            acXXXXX a tali
            dati?
            E allora visto che hai questi dati perchè non ci illumini, quanto prende l'artista per ogni brano venduto a 99 centesimi?

            cioè i 100 euro di Lady Gaga? Ancora no mi hai

            detto su 99 centesimi di brano quanto incassa

            l'autore per i suoi diritti... lo sai oppure

            continui a sparare

            millanterie?

            per i diritti dovresti cercare sul sito della
            societá di diritti d'autore a cui si appoggia
            Lady Gaga, io ti ho fornito i compensi
            riconosciuti dalla SIAE piú
            su...
            .... vedo che alla fine non sei in grado di fornire nessuna cifra, quindi come al solito millantavi!

            Cioè 100 euro per milione di downloads ?
            come
            per

            Lady

            Gaga?

            STREAMINNNNGGGGG Ok un milione di streaming = 100 euro? Tutto qui? A cosa serve la SIAE allora?
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            Enjoy... prima di accusarmi di imprecisione leggi le risposte che ti ho dato...Ti ho fatto l'esempio dei soldi ricavati da un brano da 99 cents venduto su iTunes Italia
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            Enjoy... prima di accusarmi di imprecisione leggi
            le risposte che ti ho
            dato...

            Ti ho fatto l'esempio dei soldi ricavati da un
            brano da 99 cents venduto su iTunes
            Italiasi dal tuo esempio si ricava che l'artista incamera quasi un terzo di quei 99 centesimi, cosa che non è neanche per i big!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            ma che big? ma cosa stai dicendo!Lui incassa il 9% del netto dalla SIAE.Il resto lo incassa in base agli accordi che ha con la casa discografica sui revenue share!
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            ma che big? ma cosa stai dicendo!
            Lui incassa il 9% del netto dalla SIAE.

            Il resto lo incassa in base agli accordi che ha
            con la casa discografica sui revenue
            share!si certo che sono il 24% del prezzo di vendita come no!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            si, nella mia casa discografica l'autore prendeva il 40% del 70% del netto di 90cents che corrisponde al 23%... e quindi?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            si, nella mia casa discografica l'autore prendeva
            il 40% del 70% del netto di 90cents che
            corrisponde al 23%... e
            quindi?E quindi sostieni che su un brano a 99 centesimi su itunes incassa circa 1/3 della cifra!
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            si, é allora?
    • MeX scrive:
      Re: nessuno commenta questo?
      tutto chiarito qui:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2758184&m=2759088#p2759088PI... se vuoi puoi chiedere agli utenti del forum di tradurvi le fonti!!!
    • ruppolo scrive:
      Re: nessuno commenta questo?
      - Scritto da: MeX
      Quanto ha
      fruttato tutto questo clamore di click a Lady
      Gaga? Circa 167 sterline, 113
      euro."Mi spiace per lei.Se mi da l'indirizzo gli mando 99 centesimi.
      • MeX scrive:
        Re: nessuno commenta questo?
        no penso che é meglio se regali un dizionario di inglese a PI!L'articolo originale specificava che i 100 sono gli introiti derivati dal diritto d'autore, non il revenue share sul milione di downloads
    • Fulmy(nato) scrive:
      Re: nessuno commenta questo?
      - Scritto da: MeX
      "Poker Face è risultato uno dei più popolari su
      Spotify, sito di streaming gestito dalle sorelle
      del disco, in primis da Sony BMG. Poker Face è
      stato tra i più scaricati in un periodo di cinque
      mesi, arrivando all'invidiabile cifra di un
      milione di download effettuati. Quanto ha
      fruttato tutto questo clamore di click a Lady
      Gaga? Circa 167 sterline, 113 euro."non eri tu quello che parlava di milioni di euro di incassi solo per la vendita dei brani?http://www.piforum.it/b.aspx?i=2749131&m=2755497#p2755497Conosco cover band che per una serata in birreria prendono molto di più.
      • MeX scrive:
        Re: nessuno commenta questo?
        infatti é stato chiarito che i soldi sono ció che ha preso dalla "SIAE" per il diritto d'autore (si chiama "riproduzione fonomeccanica")La traduzione di PI era stata fatta un po'grossolanamente
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: nessuno commenta questo?
          - Scritto da: MeX
          infatti é stato chiarito che i soldi sono ció che
          ha preso dalla "SIAE" per il diritto d'autore (si
          chiama "riproduzione
          fonomeccanica")

          La traduzione di PI era stata fatta un
          po'grossolanamenteQuindi i tagliaggiamenti della SIAE, l'equo compenso ecc... alla fine portano ad un autore fra i più scaricati diritti per ben 100 euro? Scusate ma allora la SIAE a cosa serve?
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            1. non é la SIAE (non si sta parlando di Italia)2. non sono i diritti d'autore derivata dalla vendita ma dai passaggi in streaming (equivalenti ad un passaggio alla radio)3. i tuoi limiti al riguardo sono tali per cui é molto difficile portare avanti una discussione costruttiva, se fai domande semplici e una alla volta ci possiamo provare.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: MeX
            1. non é la SIAE (non si sta parlando di Italia)
            2. non sono i diritti d'autore derivata dalla
            vendita ma dai passaggi in streaming (equivalenti
            ad un passaggio alla
            radio)Ok posso capire che tali diritti siano inferiori a quelli della vendita, ma 100 euro per milione di downloads?
            3. i tuoi limiti al riguardo sono tali per cui é
            molto difficile portare avanti una discussione
            costruttiva, se fai domande semplici e una alla
            volta ci possiamo
            provare.Non sono miei limiti, sei tu che ti sei millantato discografico quando non lo sei, la questione che ho posto Io è molto chiara:quanti soldi vanno all'artista sulla vendita di un brano a 99 centesimi, tenendo conto che la distribuzione on-line per sua natura ha costi veramente risibili e che la realizzazione di un master in studio di registrazione costa poche decine di euro!Tu continui a sostenere che l'attuale struttura dei diritti d'autore è corretta, invece Io sostengo che vada profondamente modificata perchè così come è strutturata non è certo a vantaggio nè dei consumatori nè degli artisti!
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: nessuno commenta questo?
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Non sono miei limiti, sei tu che ti sei
            millantato discografico quando non lo sei, la
            questione che ho posto Io è molto
            chiara:
            quanti soldi vanno all'artista sulla vendita di
            un brano a 99 centesimi, tenendo conto che la
            distribuzione on-line per sua natura ha costi
            veramente risibili e che la realizzazione di un
            master in studio di registrazione costa poche
            decine di
            euro!
            Tu continui a sostenere che l'attuale struttura
            dei diritti d'autore è corretta, invece Io
            sostengo che vada profondamente modificata perchè
            così come è strutturata non è certo a vantaggio
            nè dei consumatori nè degli
            artisti!sei tu che non hai capito ;) sulla sua pergamena, che rilegge di continuo sempre allo stesso modo, ci sono scritte solo le stesse tre/quattro cose che va ripetendo da tempo, di certo non le risposte alle domande che tu, io, manila, Africano, Sgabbio, e tanti altri gli hanno posto.http://www.piforum.it/b.aspx?i=2749131&m=2754015#p2754015Gira e rigira, alla fine sempre il suo Fiorino è quello che chiede! :D
          • MeX scrive:
            Re: nessuno commenta questo?

            Ok posso capire che tali diritti siano inferiori
            a quelli della vendita, ma 100 euro per milione
            di
            downloads?e pensa che c'é gente che sostiene che é giusto scaricare gratis che tanto con il diritto d'autore si mangia oro ;)
            Non sono miei limiti, sei tu che ti sei
            millantato discografico quando non lo sei, non ho mai detto di essere un discografico.Se poi se uno ti dice che lavora in banca tu pensi che sia un banchiere é un problema tuo ;)
            la
            questione che ho posto Io è molto
            chiara:oddio...
            quanti soldi vanno all'artista sulla vendita di
            un brano a 99 centesimidipende dal paese in cui viene acquistato (IVA)dal canale tramite cui viene distribuito (iTunes, Amazon etc)dagli accordi di ogni singolo artista con la rispettiva casa discografica, ti ho dato un esempio dettagliato sull'introito derivato da un brano di 99 cents per la casa discografica per cui ho lavorato
            , tenendo conto che la
            distribuzione on-line per sua natura ha costi
            veramente risibilisai che iTunes é "in pari" con i costi di gestione?
            e che la realizzazione di un
            master in studio di registrazione costa poche
            decine di
            euro!giá, specialmente se chiami qualche produttore con 20 anni di esperienza a farti un arrangiamento ;)
            Tu continui a sostenere che l'attuale struttura
            dei diritti d'autore è corretta, mai sostenuto
            invece Io
            sostengo che vada profondamente modificata perchè
            così come è strutturata non è certo a vantaggio
            nè dei consumatori nè degli
            artisti!confermo!
    • Lord Kap scrive:
      Re: nessuno commenta questo?
      - Scritto da: MeX
      Quanto ha fruttato tutto questo clamore
      di click a Lady Gaga? Circa 167 sterline,
      113 euro."Infatti, secondo me è proprio questa la *notizia*.-- Saluti, Kap
  • angros scrive:
    RIDICOLO
    Cioè, vorrebbe tenere alti i prezzi forzatamente, e ci sta a farsi "derubare" se il "ladro" ci GUADAGNA?La pirateria a scopo di lucro (che è sempre stata illegale) le sta bene, quella non a scopo di lucro (che è stata resa illegale da poco, e con parecchi dubbi) invece non le va? Ma è fuori?
    • soulista scrive:
      Re: RIDICOLO
      - Scritto da: angros
      Cioè, vorrebbe tenere alti i prezzi forzatamente,
      e ci sta a farsi "derubare" se il "ladro" ci
      GUADAGNA?

      La pirateria a scopo di lucro (che è sempre stata
      illegale) le sta bene, quella non a scopo di
      lucro (che è stata resa illegale da poco, e con
      parecchi dubbi) invece non le va? Ma è
      fuori?questo significa non guardare oltre il proprio naso... e lei ha un nasino piccolino e grazioso...
    • Funz scrive:
      Re: RIDICOLO
      - Scritto da: angros
      Cioè, vorrebbe tenere alti i prezzi forzatamente,
      e ci sta a farsi "derubare" se il "ladro" ci
      GUADAGNA?

      La pirateria a scopo di lucro (che è sempre stata
      illegale) le sta bene, quella non a scopo di
      lucro (che è stata resa illegale da poco, e con
      parecchi dubbi) invece non le va? Ma è
      fuori?Se dai i soldi alla camorra, va bene. (tanto per ricordare chi c'è dietro ai marocchini per strada)Se risparmi evitando un acquisto non va bene.
    • Anonymous scrive:
      Re: RIDICOLO

      La pirateria a scopo di lucro (che è sempre stata
      illegale) le sta bene, quella non a scopo di
      lucro (che è stata resa illegale da poco, e con
      parecchi dubbi) invece non le va? Ma è
      fuori?Che ti aspettavi da una che allunga grattacieli?
    • gino gini scrive:
      Re: RIDICOLO
      - Scritto da: angros
      Cioè, vorrebbe tenere alti i prezzi forzatamente,
      e ci sta a farsi "derubare" se il "ladro" ci
      GUADAGNA?

      La pirateria a scopo di lucro (che è sempre stata
      illegale) le sta bene, quella non a scopo di
      lucro (che è stata resa illegale da poco, e con
      parecchi dubbi) invece non le va? Ma è
      fuori?no assolutamente, chi è disposto a pagare 4 sterline (6 euro) per un CD masterizzato in realtà non comprerebbe mai un CD masterizzato , con 2 euro in piu' si comra l'originale ! Quindi direi che l'amica è troppo furba in realtà, altro che fuori di testa !
      • angros scrive:
        Re: RIDICOLO
        Se in tutto "il periodo in cui Allen è stata assente dalle scene web" questo è il massimo a cui è riuscita a pensare, è messa male.Sembrano i discorsi che faceva CSOE, sul fatto che non bisogna rilasciare nulla gratis (anche se l' hai prodotto tu) perchè altrimenti diventa impossibile vendere le licenze (leggi: perchè alla fine la gente capisce che il "costo zero" è realizzabile, e non si lascia più XXXXXXX dalla vendita di licenze che in realtà non valgono nulla)
        • gino gini scrive:
          Re: RIDICOLO
          Non conosco questa Allen nè che mestiere fa , ma è evidente che ha pensato una castroneria . D'altronde ormai su questo argomento se ne sono dette tante , forse perchè le soluzioni vere sono poche, vista la facilità con cui la giorno d'oggi è possibile duplicare qualsiasi media digitale.
          • angros scrive:
            Re: RIDICOLO

            Non conosco questa Allen nè che mestiere faMi riferivo a Lily Allen, la cantante di cui parla l' articolo
  • Wolf01 scrive:
    EEEEEEH???
    Ma sti qua sono tutti fuori.Se devo scaricarmi un mp3 è perchè già gli do valore volendo ascoltarlo.Se devo pagarlo allora vado a comprarlo, almeno sono sicuro di essere nella legalità.Se devo pagare per una cosa pirata sono già 2 i capi di accusa: pirateria e distribuzione illegale ai fini di lucro.
    • Guybrush scrive:
      Re: EEEEEEH???
      - Scritto da: Wolf01
      Ma sti qua sono tutti fuori.[...]
      Se devo pagare per una cosa pirata sono già 2 i
      capi di accusa: pirateria e distribuzione
      illegale ai fini di
      lucro.Ricettazione, si chiama ricettazione.
Chiudi i commenti