MiSE: online domani il portale degli incentivi

MiSE: online domani il portale degli incentivi

Dalle ore 10:00 del 2 giugno sarà online il portale che permette di trovare tutti gli incentivi destinati a professionisti, imprese e amministrazioni.
Dalle ore 10:00 del 2 giugno sarà online il portale che permette di trovare tutti gli incentivi destinati a professionisti, imprese e amministrazioni.

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) ha annunciato il lancio ufficiale del portale dedicato agli incentivi per professionisti, imprese e amministrazioni. Il debutto è previsto per domani 2 giugno alle ore 10:00, il giorno in cui si celebra la festa della Repubblica italiana. Il sito permetterà di accedere alle informazioni sui numerosi finanziamenti pubblici e scegliere quello più adatto alla propria attività.

Un motore di ricerca per gli incentivi

Finora tutti gli incentivi (inclusi quelli previsti dal PNRR) e gli strumenti di sostegno erano elencati sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico. Il portale offre un modo migliore per cercare le varie iniziative messe in campo dal governo per aziende, professionisti e amministrazioni pubbliche. Il sito è un motore di ricerca che consente di seguire quattro percorsi:

  • per profilo, adatto ad aspiranti imprenditori, imprese e professionisti, enti o cittadini;
  • per parola chiave;
  • per categorie di interesse, ad esempio startup, innovazione, digitalizzazione;
  • esplorando l’intero catalogo anche con l’uso dei filtri.

Ogni incentivo è corredato da una scheda sintetica con tutte le informazioni utili: descrizione, a chi si rivolge, cosa prevede, data di chiusura e apertura del bando, tipologia d’impresa che può richiedere il contributo, specifiche tecniche e i costi ammessi, ambito territoriale, indicazioni per consultare la modulistica e riferimenti per agevolare la compilazione della domanda.

Nella fase iniziale sarà possibile trovare tutte le misure del Ministero dello Sviluppo Economico. Successivamente verranno aggiunte le misure di altre amministrazioni centrali o enti territoriali. È prevista inoltre un’area riservata alle pubbliche amministrazioni per offrire report e dati aggiornati utili alla programmazione e alla conoscenza dello stato delle misure in tempo reale.

Fonte: MiSE
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 1 giu 2022
Link copiato negli appunti