Monopolio Apple: class action da 5 miliardi di euro

Monopolio Apple: class action da 5 miliardi di euro

Un'organizzazione non-profit olandese ha avviato una class action contro Apple per chiedere un risarcimento danni di 5 miliardi di euro.
Un'organizzazione non-profit olandese ha avviato una class action contro Apple per chiedere un risarcimento danni di 5 miliardi di euro.

La Consumer Competition Claims Foundation, organizzazione olandese che protegge i consumatori europei contro le pratiche commerciali scorrette, ha avviato una class action per chiedere ad Apple un risarcimento danni di 5 miliardi di euro. La somma corrisponde a quella incassata dall’azienda di Cupertino dal 1 settembre 2009 ad oggi e derivante dal suo monopolio nella distribuzione delle app iOS.

Risarcimento per tutti gli utenti europei

Secondo la Consumer Competition Claims Foundation, Apple ha abusato della sua posizione dominante per imporre agli sviluppatori l’uso del suo store e del suo sistema di pagamento. Questo monopolio ha causato una limitazione della concorrenza e un incremento dei prezzi. La commissione (fino al 30%) addebitata agli sviluppatori viene girata agli utenti che quindi sono costretti a pagare di più le singole app, gli acquisti in-app e gli abbonamenti.

Oltre ad influenzare i prezzi, Apple riduce le scelte degli utenti perché decide arbitrariamente di escludere le app dal suo store. Limita inoltre i contatti tra utente e sviluppatore. La Consumer Competition Claims Foundation ritiene che questo comportamento sia illegale e in chiara violazione della legge antitrust europea.

L’organizzazione non-profit ha tentato di risolvere la questione in via extragiudiziale, ma senza successo. È stata quindi avviata una class action presentando denuncia presso il tribunale distrettuale di Amsterdam. Possono partecipare tutti gli utenti europei che possiedono un iPhone o iPad e che hanno acquistato un’app o effettuato un acquisto in-app a partire dal 1 settembre 2009. La registrazione è possibile a questo link.

Gli utenti non devono pagare nulla. La causa legale viene finanziata da Hereford Litigation Finance 4 Limited. In caso di vittoria verrà detratto dal totale un massimo del 24%. La somma rimanente verrà quindi suddivisa tra tutti gli utenti che hanno partecipato alla class action.

Fonte: Bloomberg
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 30 mar 2022
Link copiato negli appunti