Mozilla affina i suoi Outlook aperti

Il progetto Calendar dà nuovi segni di vita con le versioni 0.5 di Sunbird e Lightning, programmi multipiattaforma che forniscono funzionalità di agenda e calendario. Ecco le novità

Mountain View (USA) – Seppure con estrema lentezza, lo sviluppo dei personal information manager di Mozilla Foundation continua a progredire. Martedì il progetto Calendar ha infatti reso disponibili le versioni 0.5 di Lightning e Sunbird, due software con funzionalità di calendario, agenda e lista degli impegni.

Nati nel 2005 dal codice del vecchio Mozilla Calendar, Lightning e Sunbird condividono quasi tutte le funzionalità : la principale differenza sta nel fatto che mentre il primo viene sviluppato come estensione di Thunderbird, e può dunque essere utilizzato solo all’interno di quest’ultimo, Sunbird è un programma autonomo che può essere adoperato anche da chi non usa il client email di Mozilla.

Sunbird 0.5 Le versioni 0.5 dei due software forniscono un’interfaccia più elegante e pulita; la capacità di importare automaticamente i dati di Sunbird 0.2, iCal.app ed Evolution; una migliore funzione di stampa; il supporto a Google Calendar ; e migliorie a performance, stabilità e usabilità. Il nuovo Lightning perfeziona inoltre l’integrazione con Thunderbird e consente di spedire e ricevere gli inviti attraverso i protocolli standard iMIP/iTIP . Un elenco completo dei cambiamenti è disponibile qui .

“Con circa due mesi di ritardo rispetto ai piani iniziali, Lightning 0.5 and Sunbird 0.5 ci portano ormai vicinissimi alla versione 1.0, il cui rilascio è programmato per la prima metà del 2008”, ha scritto Simon Paquet, uno degli sviluppatori del progetto, sul Calendar Blog .

Lightning 0.5 e Sunbird 0.5 possono essere scaricati rispettivamente da qui e da qui per Windows, Linux e Mac OS X. Di entrambi esiste la localizzazione italiana, ma a differenza del fratello, Lightning integra il supporto alle varie lingue in un unico pacchetto.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • OPENgodaf scrive:
    LA COMUNITA' VUOLE I SORGENTI
    Darei pure la mia vita per linux e tutti i miai averi ma mai vorro' vedere ombra di lurido e viscido software closed nella mia macchina.(linux)
    • sat_ scrive:
      Re: LA COMUNITA' VUOLE I SORGENTI
      esagerato
      • sat_ scrive:
        Re: LA COMUNITA' VUOLE I SORGENTI
        ah, e ti invito a non parlare mai a nome della comunità.parla sempre per te.
        • ... scrive:
          Re: LA COMUNITA' VUOLE I SORGENTI
          ED invece è proprio il guaio. Sti deficienti pretendono di parlare a nome della comunità e rispetto la comunità stessa sono anche parecchi (posizionati tra l'altro a livelli ben superiori al forum di pi). Così alla fine l'immagine che si viene a creare del mondo open è ad un passo dallo schifo (fanatismo sempre e solo uguale mrd)
    • tyler870 scrive:
      Re: LA COMUNITA' VUOLE I SORGENTI
      mai si potranno avere i sorgenti di algoritmi del genere
    • Banana Joe scrive:
      Re: LA COMUNITA' VUOLE I SORGENTI
      - Scritto da: OPENgodaf
      Darei pure la mia vita per linux e tutti i miai
      averi ma mai vorro' vedere ombra di lurido e
      viscido software closed nella mia
      macchina.

      (linux)Ehi, openTroll, non hai visto il link? invece di scrivere minchiate in all caps nel subject spiegandole con commoventi quanto lirici spunti nel messaggio potresti tipo contribuire a beagle.
    • Bello Fresco scrive:
      Re: LA COMUNITA' VUOLE I SORGENTI

      viscido software closed nella mia
      macchina.Tu si che sei un puro ! Mi raccomando diffondi il verbo, solo Voi potrete cambiare questo triste mondo.
  • Emanuele Benatti scrive:
    E' già disponibile in italiano!!
    http://desktop.google.com/it/linux/download.html
  • madAlan scrive:
    BigG "Don't be Closed Source!"
    Altro che "Don't be evil" il lupo Google travestito da agnello giorno per giorno si scopre sempre più!Cavalca l'open source finchè conviene e "gira" i tacchi quando le fà comodo.Coerenza non fà rima con CONVENIENZA!Meditate gente Meditate!
    • dadou embas scrive:
      Re: BigG "Don't be Closed Source!"
      a quanto pare sono compresi gli algoritmi proriatari di google lì dentro....li volevi in chiaro?che google sia un player dell'open source perchè usano linux ocme desktop aziendale lo possono credere solo gli stolti, google usa la stessa strategia di apple nei confronti dell'open source, ne sfrutta le caratteristiche migliori.google non è uno dei player dell'open source, è uno dei "clienti" dell'open source alla stregua di apple...mica deve rilasciare i propri algoritmi in chiaro.pensa per un attimo cosa diventerebbe il google bombing se l'algoritmo del page rank fosse pubblico
      • dadou embas scrive:
        Re: BigG "Don't be Closed Source!"
        - Scritto da: dadou embas
        a quanto pare sono compresi gli algoritmi
        proriatari di google lì dentro....li volevi in
        chiaro?

        che google sia un player dell'open source perchè
        usano linux ocme desktop aziendale lo possono
        credere solo gli stolti, google usa la stessa
        strategia di apple nei confronti dell'open
        source, ne sfrutta le caratteristiche
        migliori.
        google non è uno dei player dell'open source, è
        uno dei "clienti" dell'open source alla stregua
        di apple...mica deve rilasciare i propri
        algoritmi in
        chiaro.

        pensa per un attimo cosa diventerebbe il google
        bombing se l'algoritmo del page rank fosse
        pubblicosono sempre io:PS: perchè sia chiaro io giusto ieri scrivevo che googel lo ho amato quando all'inizio mi ha permesso di scoprir eintenret e cercarla in tutat la sua estensione (+ o -...) ma ora li considero una "major" come tutte le altre.il don't be evil è tremendo perchè è ipocrita, a me interessano i fattiono le ocnsiderazioni moralicheers
        • madAlan scrive:
          Re: BigG "Don't be Closed Source!"
          Quindi siamo fondamentalmente d'accordo.Facile cavalcare l'onda dell'open source quando serve e coprirsi quando hai bisogno della proprietà intellettuale per non rivelare i propri "segreti"...A questo punto considero Microsoft molto più coerente con le proprie idee.
          • Dadou Embas scrive:
            Re: BigG "Don't be Closed Source!"
            No, non siamo d'accordo.tu: google non è coerente, supporta l'open source e poi rilascia software closed sourceio: Google non supporta l'open source, ne è un cliente, perchè dovrebbe rebndere il proprio software open?????bye bye
          • ... scrive:
            Re: BigG "Don't be Closed Source!"

            A questo punto considero Microsoft molto più
            coerente con le proprie
            idee.Ma infatti è proprio questo il motivo profono per il quale microsoft domina: è coerente. Lo dice chiaro è tondo: voglio i tuoi soldi. Non si para dietro ipocrisie etico-sociali, va dritta al punto e per questo probabilmente non verrà amata ma viene rispettata e tenuta in considerazione cosa che con linux e l'open source non succede (sempre che la parola "rispetto" nel gergo open non faccia rima con "sfruttamento")
      • ottomano scrive:
        Re: BigG "Don't be Closed Source!"

        pensa per un attimo cosa diventerebbe il google
        bombing se l'algoritmo del page rank fosse
        pubblicoMica tanto daccordo... se l'algoritmo fosse davvero efficiente non ci sarebbe bisogno del "Security by Obscurity".bye
        • Roberto scrive:
          Re: BigG "Don't be Closed Source!"
          Io penso che non ci siano solo algoritmi e tecnologie, ma che ci sia un potente spyware.E parlo da amante di Google e di molti suoi prodotti e tecnologie.Ma ormai la partita si gioca tutta lì sull'informazione, e più ne hai più guadagni.Per cui usando l'intelligenza continuerò ad usare il motore di ricerca o la Google mail entro certi limiti, ed eviterò questo genere di prodotti e tecnologie dubbie.
          • Dadou Embas scrive:
            Re: BigG "Don't be Closed Source!"
            - Scritto da: Roberto
            Io penso che non ci siano solo algoritmi e
            tecnologie, ma che ci sia un potente
            spyware.

            E parlo da amante di Google e di molti suoi
            prodotti e
            tecnologie.

            Ma ormai la partita si gioca tutta lì
            sull'informazione, e più ne hai più
            guadagni.

            Per cui usando l'intelligenza continuerò ad usare
            il motore di ricerca o la Google mail entro certi
            limiti, ed eviterò questo genere di prodotti e
            tecnologie
            dubbie.Mi trovi completamente d'accordo con te, il rischio c'è e va considerato.
  • dadou embas scrive:
    64 bit
    ma software del genere non è meglio ricompilarlo a 64 bit?tutto sommato sotto linux abbiamo un sistema a 64 bit molto avanzato.
    • Renato Dallara scrive:
      Re: 64 bit
      Se ti interessa forzando l'installazione su Lenny64 funziona lo stesso, anche se trovo sia comunque ancora molto ma molto grezzo.
Chiudi i commenti