Mozilla Firefox 87, due novità per la privacy

Mozilla Firefox 87, due novità per la privacy

In Firefox 87 è stata aggiornata la policy per HTTP Referrer e aggiunta la funzionalità SmartBlock che velocizza il caricamento delle pagine.
In Firefox 87 è stata aggiornata la policy per HTTP Referrer e aggiunta la funzionalità SmartBlock che velocizza il caricamento delle pagine.

Mozilla ha annunciato la disponibilità di Firefox 87 per Windows, macOS e Linux. Dopo aver introdotto il blocco del supercookie e la Total Cookie Protection, la fondazione ha deciso di proteggere ulteriormente la privacy degli utenti con la nuova policy per HTTP Referrer e la funzionalità SmartBlock.

Firefox 87: HTTP Referrer e SmartBlock

Con Firefox 87 è stata introdotta una nuova policy per l’intestazione HTTP Referrer che indica da quale sito web è stato indirizzato l’utente. Nell’indirizzo viene quindi inclusa la fonte che in alcuni casi può contenente dati privati dell’utente. Queste informazioni sono eliminate automaticamente in caso di passaggio da una pagina HTTPS ad una pagina HTTP, ma ora Mozilla ha deciso di eliminarle sempre. La vecchia policy “no-referrer-when-downgrade” è stata sostituita dalla nuova policy “strict-origin-when-cross-origin“.

Firefox 87 HTTP Referrer

La seconda novità si chiama SmartBlock. La funzionalità viene sfruttata durante la navigazione anonima e quando viene scelta l’impostazione Restrittiva per la protezione antitracciamento. Quest’ultima in particolare potrebbe impedire la corretta visualizzazione delle pagine e incidere sulle prestazioni.

SmartBlock garantisce il rispetto della privacy, ma migliora visualizzazione e prestazioni sostituendo gli script originali (tracker di terze parti) con script locali che non tracciano le attività online dell’utente. Le differenze si possono notare nella GIF seguente (SmartBlock disattivato a sinistra e attivato a destra):

Funzionamento di SmartBlock

Altre novità di Firefox 87 sono il supporto completo per VoiceOver su macOS, la risoluzione di alcuni problemi di accessibilità, l’eliminazione di elementi poco utilizzati (schede sincronizzate, elementi recenti in evidenza) dal menu Libreria, la semplificazione del menu Aiuto e la disattivazione del tasto Indietro come scorciatoia da tastiera (per tornare alla pagina precedente si deve premere la combinazione Alt + Freccia sinistra).

Fonte: Mozilla
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 03 2021
Link copiato negli appunti