Mozilla lancia Plugin Check

La mamma di Firefox ha appena esteso le funzionalità di rilevamento della pagina Plugin Check anche a tutti i principali browser concorrenti. Scopo, garantire che gli utenti del Web usino sempre plugin aggiornati e sicuri

Roma – Nel mese di marzo Mozilla aveva mostrato una versione preliminare del suo servizio Plugin Check capace di controllare lo stato di aggiornamento non soltanto dei plugin di Firefox, ma anche di quelli di tutti gli altri principali browser concorrenti. Quel servizio è ora uscito dallo stadio di testing, ed è pronto per essere utilizzato da tutti gli utenti del Web.

Mozilla Plugin Check Oltre che con il browser di Mozilla, Plugin Check è ufficialmente compatibile con Safari 4, Chrome 4, Opera 10.5 e con Internet Explorer 7 e 8. Il supporto al browser di Microsoft è però limitato ad un piccolo numero di add-on, questo – come spiega Mozilla – a causa del fatto che IE manca di un oggetto JavaScript per la rilevazione dei plugin installati. Rispetto alla precedente versione di test, Mozilla spiega che Plugin Check utilizza ora un database dei plugin decisamente più ampio.

L’interfaccia di Plugin Check non è cambiata: accanto al nome di ogni add-on rilevato viene riportato il numero di versione e un pulsante. Questo pulsante è rosso, e porta la scritta Update se esiste una versione più aggiornata del plugin, oppure è verde, e porta la scritta Up to Date se il plugin è aggiornato ad una versione considerata sicura (tipicamente l’ultima disponibile).

Se lo stato di un plugin è sconosciuto, accanto ad esso appare il pulsante Research : se premuto viene effettuata una ricerca su Google usando come termine chiave il nome del plugin. Negli altri casi, cliccando il pulsante rosso o verde si viene rediretti alla pagina ufficiale di download del relativo componente (ad esempio www.adobe.com/go/getflashplayer nel caso di Flash Player).

Va detto che sono ancora molti gli add-on di cui Plugin Check non è in grado di verificare la versione, tra i quali Windows Live Photo Gallery, Picasa, Google Earth, iTunes Application Detector, DivX Player, DjVu, O3D ecc. Mozilla spiega che in alcuni casi non è possibile ottenere il numero di versione di un plugin semplicemente perché il produttore non lo fornisce.

Per diffondere il più possibile la conoscenza di Plugin Check, così da salvaguardare gli utenti dai rischi derivanti dall’utilizzare versioni non più sicure di un plugin, Mozilla invita gli utenti a pubblicare sui propri blog e pagine web i badge disponibili sull’home page del servizio.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Dirigente capo scrive:
    io sta sony piesse non la compro
    Niente Linux niente ps3!!!e che XXXXX
  • maaaaa scrive:
    ndoooo
    qualcuno crede a sta cosa???ma per piase'forse intendevano l'"air forse"
  • topolinik scrive:
    Ma lo volete capire o no?
    "Brutti pirati che non siete altro, qui comando io perché sono io che vi do il giocattolo. Se io vi vendo la PS3 per giocare, voi la usate per giocare, cos'è 'sta storia che la usate per altro???"Che brutta visione del business che hanno alla Sony, in fondo la gente la compra lo stesso la PS3. Stai a vedere che se qualcuno dovesse usare la console per tenere il tavolo in equilibrio, l'indomani Sony la farebbe diventare tonda.
    • hp sucks scrive:
      Re: Ma lo volete capire o no?
      l'ultima frase è un capolavoro!!!!!mi fa scomXXXXXXre dalle risate
      • gips scrive:
        Re: Ma lo volete capire o no?
        io l'ho usata per un po come ferma libri sulla mensola, visto il peso non indifferente...forse è per questo che hanno fatto la slim?
        • Nyo scrive:
          Re: Ma lo volete capire o no?
          E' parte della strategia di Sony da lungo tempo uscirsene con l'ippopotamo supercarrozzato e farlo diventare giraffa.
    • pabloski scrive:
      Re: Ma lo volete capire o no?
      mi sa che dopo questa vicenda a diventare tonda e a fette sarà sony :D
      • Funz scrive:
        Re: Ma lo volete capire o no?
        - Scritto da: pabloski
        mi sa che dopo questa vicenda a diventare tonda e
        a fette sarà sony
        :DL'aeronautica USA ha i bombardieri nucleari, Sony quante divisioni ha? :D
        • krane scrive:
          Re: Ma lo volete capire o no?
          - Scritto da: Funz
          - Scritto da: pabloski

          mi sa che dopo questa vicenda a diventare tonda

          e a fette sarà sony

          :D
          L'aeronautica USA ha i bombardieri nucleari, Sony
          quante divisioni ha?
          :DQuelle che consentono agli usa di fare le simulazioni per i bombardieri nucleari...
      • topolinik scrive:
        Re: Ma lo volete capire o no?
        - Scritto da: pabloski
        mi sa che dopo questa vicenda a diventare tonda e
        a fette sarà sony
        :DMi basterebbe che si ridimensionasse un po'...
  • ginfitz69 scrive:
    il sistema funziona lo stesso
    da quello che si intuisce il sistema funziona con un numero variabile di PS3. Semplicemente più ce ne sono e più alta sarà la potenza di calcolo dell'intero sistema. Se si rompe qualche PS3 basta toglierla e non farla vadere dal sistema. Se poi da 2200 PS3 sono passati a 1700 allora ne avanzano 500 cosi' possono usarle in sostituzione di quelle rotte.Possono andare avanti qualche anno finchè la tecnologia non permetterà di avere un cluster molto più potente a prezzi odierni.
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: il sistema funziona lo stesso
      - Scritto da: ginfitz69
      da quello che si intuisce il sistema funziona con
      un numero variabile di PS3. Semplicemente più ce
      ne sono e più alta sarà la potenza di calcolo
      dell'intero sistema. Se si rompe qualche PS3
      basta toglierla e non farla vadere dal sistema.E' una delle caratteristiche native del "cell computing"E una normale operatività di un cluster
      Se poi da 2200 PS3 sono passati a 1700 allora ne
      avanzano 500 cosi' possono usarle in sostituzione
      di quelle
      rotte.Se le hanno ancora.Io credo che se le siano rivendute.
    • gips scrive:
      Re: il sistema funziona lo stesso
      si, hai ragione, ma di chi stiamo parlando?Stiamo parlando si un anzienda normale? NO, stiamo parlando dell'esercito degli stati uniti d'america!Quelli che tengono in via preventiva armi nucleari nella base di vicenza, quelli che fanno guerra preventiva, quelli che spendono una cifra annuale per l'esercito che basterebbe a debellare la fame nel mondo...Quindi non c'è da stupirsi se vanno fuori di testa per linux su ps3... no?:)
  • panda rossa scrive:
    Il sistema operativo per le cose serie!
    Quando c'e' da fare qualcosa di serio, le agenzie governative usano linux!Quando c'e' da giocare invece, windows va benissimo, anche nella playstation.
    • r1348 scrive:
      Re: Il sistema operativo per le cose serie!
      Detto nel giorno in cui Valve conferma Steam per linux, fa un po' ridere...
      • Sgabbio scrive:
        Re: Il sistema operativo per le cose serie!
        LINK???
        • r1348 scrive:
          Re: Il sistema operativo per le cose serie!
          http://www.phoronix.com/scan.php?page=article&item=valve_steam_announcement&num=1
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: Il sistema operativo per le cose serie!
            ODDIOOOOO!!!!Notiziona!
          • piero scrive:
            Re: Il sistema operativo per le cose serie!
            infatti non capisco com'è che su PI non sia ancora apparsa... sta diventando vecchia :)
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Il sistema operativo per le cose serie!
            Stann tenendo in caldo la notizia per domani, con un bell articolo in stile P-I il famoso "venerdì flame".........(rotfl)
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Il sistema operativo per le cose serie!
          http://www.oneopensource.it/12/05/2010/valve-conferma-steam-arriva-su-linux/
          • lellykelly scrive:
            Re: Il sistema operativo per le cose serie!
            è ora che si inizi a fare sw multipiattaforma serio così ognuno usa l'os che gli pare.
          • poiuy scrive:
            Re: Il sistema operativo per le cose serie!
            Mai sentito parlare di Java? ;)Le prestazioni sono elevate:http://www.idiom.com/~zilla/Computer/javaCbenchmark.htmlhttp://kano.net/javabench/Gira nei cellulari (ovviamente non in iPhone).Ah.. ok, per le parti a basso livello dei giochi non va bene... ma per tutto il resto si! :)
          • the_m scrive:
            Re: Il sistema operativo per le cose serie!
            - Scritto da: poiuy
            Mai sentito parlare di Java? ;)

            Le prestazioni sono elevate:
            http://www.idiom.com/~zilla/Computer/javaCbenchmar
            http://kano.net/javabench/Giusto per completezza, quei benchmark sono "di parte", nel senso che usano versioni super ottimizzate dei test per le versioni Java, mentre per le versioni gcc usano le versioni "standard".Un test più recente e più veritiero tra Java6-server 64bit e c++ (gcc/64bit), dove sono ottimizzate entrambe le versioni dei test è qui:http://zi.fi/shootout/E, come giusto che sia, Java è praticamente sempre più lento (a volte anche in modo notevole)
          • Sgabbio scrive:
            Re: Il sistema operativo per le cose serie!
            Linux era come la ps3: Non ha giochi :D
          • none scrive:
            Re: Il sistema operativo per le cose serie!
            - Scritto da: Sgabbio
            Linux era come la ps3: Non ha giochi :Dla ps3 non ha giochi? ._.
          • TheBouncing Thing scrive:
            Re: Il sistema operativo per le cose serie!
            - Scritto da: none
            - Scritto da: Sgabbio

            Linux era come la ps3: Non ha giochi :D
            la ps3 non ha giochi? ._.Ha solo uno sparatutto clonato con nomi diversi (rotfl)
  • antonio scrive:
    e l'air force...
    .. non se lo potevano permettere un normalissimo server?
    • poiuy scrive:
      Re: e l'air force...
      Si parla di cluster di hardware embedded... di sicuro non volevano mettere 1700 "normalissimi" server nella stessa stanza... a meno di non voler far esperimenti sullo stato della materia a temperature paragonabili con quelle del sole...Non ho voglia, ma sarebbe da linkare il post di uno che diceva più o meno "Ma chissene... di linux, la PS3 è fatta solo per giocarci..."
      • Sgabbio scrive:
        Re: e l'air force...
        Basta anche andare in altri blog e siti dove dicevano una cosa simile, ovviamente mentre sbraitavano anche "NO ALLA PIRATERIA" :D
      • Giorgio scrive:
        Re: e l'air force...
        La Sony non diceva questo quando lanciò la PS3, anzi la paragonava che poteva sostituire il computer di casa
        • none scrive:
          Re: e l'air force...
          - Scritto da: Giorgio
          La Sony non diceva questo quando lanciò la PS3,
          anzi la paragonava che poteva sostituire il
          computer di
          casama che cacchio dici ,semmai il mediacenter mica il computer...
          • krane scrive:
            Re: e l'air force...
            - Scritto da: none
            - Scritto da: Giorgio

            La Sony non diceva questo quando lanciò la PS3,

            anzi la paragonava che poteva sostituire il

            computer di casa
            ma che cacchio dici ,semmai il mediacenter mica
            il computer...E cosa credi che se ne faccia il 90% della gente del pc di casa ?
    • nOra scrive:
      Re: e l'air force...
      - Scritto da: antonio
      .. non se lo potevano permettere un normalissimo
      server?Infatti, quello che mi son chiesto anch'io.Non conosco lo scenario d'utilizzo di questo cluster-PS3, ma il doversi affidare a macchine concepite per l'intrattenimento domestico non mi sembra così tanto professionale, con l'auspicio che poi non sia utilizzato per attività critiche!
      • DarkSchneider scrive:
        Re: e l'air force...
        - Scritto da: nOra
        - Scritto da: antonio

        .. non se lo potevano permettere un normalissimo

        server?

        Infatti, quello che mi son chiesto anch'io.
        Non conosco lo scenario d'utilizzo di questo
        cluster-PS3, ma il doversi affidare a macchine
        concepite per l'intrattenimento domestico non mi
        sembra così tanto professionale, con l'auspicio
        che poi non sia utilizzato per attività
        critiche!E sopratutto, non credo che alla Air Force debbano usare Playstation Network, potrebbero benissimo non upgradare il firmware.A meno che tra una simulazione e l'altra non si mettano a giocare. :D
        • Giuse scrive:
          Re: e l'air force...
          Hai provato a leggere l'articolo?Se non lo hai fatto rileggilo, rifletti e vedrai che ti renderai conto di aver detto una bippata!Ciao
          • nOra scrive:
            Re: e l'air force...
            - Scritto da: Giuse
            Hai provato a leggere l'articolo?
            Se non lo hai fatto rileggilo, rifletti e vedrai
            che ti renderai conto di aver detto una
            bippata!
            CiaoA me sembrava ironico il suo intervento... ma che seri che siete! :D
          • deactive scrive:
            Re: e l'air force...
            la paura e' infatti riferita all'eventualita' che una delle console abbia dei guasti. In tal caso alla restituzione dall'assistenza si ritroverebbero la console conn firmware aggiornato .. e ciao linux.
          • Psicopazzo scrive:
            Re: e l'air force...
            so che non è mai bello farli ma... DOWNGRADE ?
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: e l'air force...
            Ecco il genio.E come si dovrebbe fare, sentiamo
      • pabloski scrive:
        Re: e l'air force...
        potevano comprare un cluster di server cell ma il costo sarebbe stato dieci volte superioreecco risolto l'arcano mistero....la ps3 è il miglior sistema cell a prezzo contenuto
      • il signor rossi scrive:
        Re: e l'air force...
        ragazzi, ma che domande fate? ma pensateci un attimo...In primo luogo, l'articolo spiega che in tal modo hanno potuto raggiungere in maniera relativamente economica la potenza di calcolo che gli serviva. Quindi la risposta è: no, evidentemente non si potevano (o volevano) permettere di spendere di più per avere una potenza di calcolo equivalente, che richiede non certo un server ma un supercomputer. Avranno fatto i loro calcoli e visto che con le ps3 risparmiavano.Per quanto riguarda l'affidabilità, un sistema del genere è probabilmente molto affidabile... se ti si rompe una ps3 ne hai ancora 1699 funzionanti e quindi hai tutto il tempo di ripararla.- Scritto da: nOra
        - Scritto da: antonio

        .. non se lo potevano permettere un normalissimo

        server?

        Infatti, quello che mi son chiesto anch'io.
        Non conosco lo scenario d'utilizzo di questo
        cluster-PS3, ma il doversi affidare a macchine
        concepite per l'intrattenimento domestico non mi
        sembra così tanto professionale, con l'auspicio
        che poi non sia utilizzato per attività
        critiche!
        • Riccardo scrive:
          Re: e l'air force...
          Però non capisco una cosa.Per quanto ne so io, in modalità otheros non si ha acXXXXX a tutti i proXXXXXri cell, ma solo ad uno e uindi la console risulterebbe notevolmente depotenziata.Cha abbiano in qualche modo acXXXXX alla completezza dell'hardware?O più semplicemente mi sbaglio?
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: e l'air force...
            Nella modalità OtherOS hai acXXXXX a 6 SPE e nessun acXXXXX all'RSXQuesto spiega la tua confusione.E' vero infatti che hai acXXXXX a uno solo dei due proXXXXXri presenti nella PS3 (il Cell e non l'RSX)Il Cell è accreditato di circa 220 Gigaflop e facendo due conti dai dati dell'articolo si vede che 336 PS3 garantivano 53 Teraflop, ovvero 53000 Gigaflop, quindi circa 157 Gigaflop a testa pari a circa il 70% del limite teorico di 220.Considerando che ogni PS3 monta 8 SPE (anche se uno è perennemente disabilitato), l'OtherOS ha acXXXXX a circa il 75% della potenza di calcolo massima teorica (6 è il 75% di 8 ) e, tenendo in considerazione prevedibili arrotondamenti per far tornare quel 53 Tflop a un numero tondo, i dati sono perfettamente allineati-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 maggio 2010 14.29-----------------------------------------------------------
    • pabloski scrive:
      Re: e l'air force...
      performance, costi e consumila ps3 è la migliore in quanto a rapporto tra queste 3 grandezze....
    • bLax scrive:
      Re: e l'air force...
      si, ma un server di cpu Cell (ricordiamo programmabili) ti costa un botto fantamilionario, perchè ci sarà una richiesta a livello mondiale di 100 unità, invece un cluster di ps3 è piu comodo, sono elementi facilmente reperibili anche in scenari guerraioli, sicuramente piu che elementi sostitutivi per pc Cell based....fattostà che hanno fatto una XXXXXta alla Sony, e non vogliono ammetterlo.....o non lo mettevano dall'inizio questa opzione, ma Togliere funzioni per una paventata paura di pirateria (perchè ora nonso, ma non penso che un gioco copiato funzioni proprio bene su linux rispetto al firmware di sony, senza tener conto che saltano tutti i giochi on line, dove il mercato ormai si è spostato in maniera persante)
      • Sgabbio scrive:
        Re: e l'air force...
        Linux è stato usato per trovare la falla, non lo si utilizza per sfruttarla, anche perchè riguarda di una cosa non correggibile con un aggiornamento sfotware = Problema HW!Levare il supporto a linux è stata una mossa inutile è dannosa :DPS: Ma la fat non è fuori produzione ?
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: e l'air force...
          - Scritto da: Sgabbio
          PS: Ma la fat non è fuori produzione ?Si, ma non credo che l'Air Force si rivolga all'assistenza standard.Probabilmente pagheranno per avere la PS3 riparata e non per ottenerne una refurbished.
Chiudi i commenti