Mozilla.org compensa un altro bug hunter

Come promesso, la Foundation open source dispone il pagamento di 2.500 dollari per le falle individuate sui suoi prodotti da un ricercatore tedesco
Come promesso, la Foundation open source dispone il pagamento di 2.500 dollari per le falle individuate sui suoi prodotti da un ricercatore tedesco


San Francisco (USA) – Detto, fatto. Come annunciato ormai da lungo tempo, Mozilla Foundation ha nuovamente messo mano al portafoglio per compensare un hacker della scoperta di alcune falle nel suo browser di punta Firefox.

La scelta di offrire 500 dollari ai bug hunter che per primi individuano le falle rientra nel Mozilla Security Bug Bounty Program (MSBBP) della Foundation e ha ora fruttato 2.500 dollari al ricercatore tedesco Michael Krax, che ha scoperto di recente cinque bug precedentemente ignoti agli sviluppatori.

Dalla nascita del programma di rewarding, che viene sponsorizzato da Linspire (ex Lindows) e dall’imprenditore americano Mark Shuttleworth, la Foundation ha già offerto compensi a cinque hacker.

“Abbiamo sviluppato il programma bug bounty per incoraggiare e compensare i membri della comunità che identificano falle sconosciute nel software – ha ribadito il direttore dell’engineering della Foundation, Chris Hofmann – Questo programma è uno dei molti modi con cui Mozilla Foundation produce software sicuro per i propri utenti”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

31 03 2005
Link copiato negli appunti