MPAA, guerra al Topolino dei link

L'industria cinematografica assolda opinionisti fantoccio per pubblicare interventi favorevoli all'estradizione del giovane admin di TVShack Richard O'Dwyer. Il suo caso non riguarderebbe affatto la libertà della Rete

Roma – “Questo caso non riguarda la libertà su Internet. Riguarda un uomo che ha guadagnato rubando”. Parola dei vertici della Motion Picture Association of America (MPAA), nel delicato processo che porterà il giovane studente britannico Richard O ‘Dwyer al cospetto delle autorità a stelle e strisce. Estradato per volere del Department of Justice (DoJ) per le attività illecite della sua piattaforma di indexing TVShack .

Hollywood ha così iniziato la sua personale propaganda per supportare l’estradizione autorizzata dal Segretario di Stato britannico Theresa May. O ‘Dwyer resterebbe un ladro del copyright, al di là della sua felpa adolescenziale – il riferimento di MPAA è al Mickey Mouse stampato davanti – e la vicinanza costante di una madre devastata dal dolore. Per non parlare delle petizioni avviate dal leader di Wikipedia Jimbo Wales.

Dettaglio curioso, la MPAA avrebbe assoldato una serie di opinionisti fantoccio per la pubblicazione online di editoriali e post in favore dell’estradizione dello studente di Sheffield . Nel Regno Unito, il 95 per cento degli intervistati in Rete si è dichiarato contrario al trasferimento dell’ admin di TVShack all’estero. Figure come la sua sarebbero deleterie per la libera circolazione dei contenuti legali. (M.V.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Levantino scrive:
    Prezzo ebook
    Concordo in pieno con i precedenti lettori: gli ebook sopra i 5 euro sono troppo costosi.Tuttavia segnalo che, come al solito, siamo noi acquirenti che permettiamo queste storture.Ed anche i libri stampati stanno costando troppo: sopra i 10 euro, anche per libri rilegati di formato normale, il prezzo è eccessivo.E in italia si fanno anche leggi che impediscono gli sconti sui libri, oltre una certa soglia.E chi li elegge questi politicanti lobbizzati?Sempre noi.
  • non sia offensivo calunnioso o diffama scrive:
    prezzi assurdi
    Prezzi fuori dal mondo, tutto ciò mi fa tremendamente XXXXXXXre. Gli ebook non possono costare quanto un libro di carta, il cartaceo lo devi comprare in libreria/negozio, ha un costo di stampa, stoccaggio, spedizione. L'ebook ha costi infinitamente minori e tutto ciò che va dai 5 euro in su è sovrapprezzo ingiustificato, un furto legalizzato.
    • joceline scrive:
      Re: prezzi assurdi
      ma non è la stessa cosa con la musica?ma le major e gli editori da questo orecchio mica ci sentono.
Chiudi i commenti