MPAA, guerra alle app pirata

L'industria cinematografica statunitense contro una serie di applicazioni presenti nel marketplace Google Play, che sfruttano in maniera indebita protagonisti e ambientazioni dei film di Hollywood. BigG obbedisce

Roma – Dopo aver guidato la crociata contro il file sharing, le major del cinema hollywoodiano sono pronte alla lotta armata per la tutela del copyright nelle applicazioni mobile . Da Walt Disney a Time Warner, l’industria di celluloide ha sparato a raffica numerose takedown notice, richieste di rimozione dei contenuti illeciti nella sezione dedicata alle app del marketplace Google Play .

Da Hobbit 3D Wallpaper HD a Spiderman , i vertici della Motion Picture Association of America (MPAA) hanno messo nel mirino una serie di applicazioni che richiamano in maniera evidente protagonisti e ambientazioni dei vari kolossal di Hollywood . Lo sfruttamento non autorizzato di titoli o immagini cinematografiche ha portato le rispettive case di sviluppo nei meandri oscuri della pirateria multimediale.

Con un fatturato complessivo di 20 miliardi di dollari nell’ultimo anno , l’esplosivo mercato delle applicazioni in mobilità ha certamente attirato le attenzioni dell’industria legata all’ entertainment . “Le applicazioni per smartphone che forniscono collegamenti diretti a materiale illecito stanno rappresentando un problema crescente che deve essere subito risolto”, ha spiegato il vicepresidente di MPAA Marc Miller.

Nella visione sbandierata dall’industria cinematografica, il problema delle applicazioni pirata riguarderebbe anche la sicurezza degli utenti, data la facilità con cui queste stesse app possono veicolare software malevoli. Secondo l’agenzia di stampa Reuters , i responsabili di Google Play hanno già iniziato a rimuovere tutti quei titoli indicati dalle major per violazione del diritto d’autore.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Seguace di Kim scrive:
    Estradizione?
    Ma scusate, non erano previsti 5 anni di pena per l'estradizione, mentre per il "reato" di Kim ne sono passibili massimo 4? Qualcuno sta cercando di stravolgere le leggi a suo favore?
    • Leguleio scrive:
      Re: Estradizione?
      - Scritto da: Seguace di Kim
      Ma scusate, non erano previsti 5 anni di pena per
      l'estradizione, mentre per il "reato" di Kim ne
      sono passibili massimo 4? Qualcuno sta cercando
      di stravolgere le leggi a suo
      favore?No. Forse ti confondi con altri trattati di estradizione. Quello fra gli Usa e la Nuova Zelanda prevede il limite di almeno 1 anno di carcere in entrambi i sistemi giuridici.
      • Seguace di Kim scrive:
        Re: Estradizione?
        Ed allora cosa ripetevano di continuo sul discorso dell'estradizione? Mah, chi ci capisce è bravo.
        • Leguleio scrive:
          Re: Estradizione?
          - Scritto da: Seguace di Kim
          Ed allora cosa ripetevano di continuo sul
          discorso dell'estradizione? Mah, chi ci capisce è
          bravo.Nessuno ripeteva alcunché. La questione estradizione con Kim Dotcom è solo se le prove raccolte dal Dipartimento di giustizia Usa saranno sufficienti per la giuria neozelandese. Ma nei forum c'è sempre il saputello che si inventa regole lì per lì, e qualcuno ci casca.
  • Montinegro scrive:
    Da vero si
    Ma dio XXXXX
  • bubba scrive:
    direi che va tutto come previsto
    a GENNAIO 2012 le major e i feds USA (coadiuvati dai poveri tapini della polizia neozelandese) arrivano in NZ come in Apocalypse Now, sequestrando gli asset dell'azienda (di hong kong) da 150 dipendenti, nonche congelando exabyte di dischi della povera Carpathia , e i beni personali di dotcom e arrestano 3-4 persone, con le motivazioni piu fantasiose e chiedendo l'estradizione per i suoi efferati crimini. L'intento di metterli realmente in gabbia e' certamente residuale.. l'azione e' fatta per stroncare la carriera a megaupload [cosa certamente riuscita... sfortunatamente dotcom e' coriaceo.. ], INFATTI subito dopo la Santa Operazione, iniziano ad uscire i XXXXXX.. teste neozelandesi che cadono, accuse strampalate, Carpathia che protesta [ma hanno poi finalmente dissequestrato qualcosa gli arraffoni americani??]... ma non ha importanza. Importante e' stroncare l'oggetto degli incubi delle major, e sfinire Dotcom con le scartoffie.Infatti il balletto continua... il DOJ fa ostruzionismo, il giudice NZ gli dice di mostrare ste prove d'accusa, il DOJ ingnora per mesi e fa ricorso, cercando una corte piu accomodante (c'e' riuscito)... e intanto il tempo passa... e il DOJ non ha fretta...
    • thebecker scrive:
      Re: direi che va tutto come previsto
      - Scritto da: bubba
      a GENNAIO 2012 le major e i feds USA (coadiuvati
      dai poveri tapini della polizia neozelandese)
      arrivano in NZ come in Apocalypse Now,
      sequestrando gli asset dell'azienda (di hong
      kong) da 150 dipendenti, nonche congelando
      exabyte di dischi della povera Carpathia , e i
      beni personali di dotcom e arrestano 3-4 persone,
      con le motivazioni piu fantasiose e chiedendo
      l'estradizione per i suoi efferati crimini.


      L'intento di metterli realmente in gabbia e'
      certamente residuale.. l'azione e' fatta per
      stroncare la carriera a megaupload [cosa
      certamente riuscita... sfortunatamente dotcom e'
      coriaceo.. ], INFATTI subito dopo la Santa
      Operazione, iniziano ad uscire i XXXXXX.. teste
      neozelandesi che cadono, accuse strampalate,
      Carpathia che protesta [ma hanno poi finalmente
      dissequestrato qualcosa gli arraffoni
      americani??]... ma non ha importanza. Importante
      e' stroncare l'oggetto degli incubi delle major,
      e sfinire Dotcom con le
      scartoffie.
      Infatti il balletto continua... il DOJ fa
      ostruzionismo, il giudice NZ gli dice di mostrare
      ste prove d'accusa, il DOJ ingnora per mesi e fa
      ricorso, cercando una corte piu accomodante (c'e'
      riuscito)... e intanto il tempo passa... e il DOJ
      non ha
      fretta...ma intanto è tornato Kim Dotcom con "MEGA" blindato legalmente e non solo. Sistema di criptazione semplice (lato browser) e la massa inizierà a capire quanto è utile criptare facendo uscire dalla nicchia il dibattito su sitemi criptati. Ottima mossa l'operazione contro Megaupload :)
      • bubba scrive:
        Re: direi che va tutto come previsto
        - Scritto da: thebecker
        - Scritto da: bubba

        a GENNAIO 2012 le major e i feds USA
        (coadiuvati

        dai poveri tapini della polizia neozelandese)(..)

        e sfinire Dotcom con le

        scartoffie.

        Infatti il balletto continua... il DOJ fa

        ostruzionismo, il giudice NZ gli dice di
        mostrare

        ste prove d'accusa, il DOJ ingnora per mesi
        e
        fa

        ricorso, cercando una corte piu accomodante
        (c'e'

        riuscito)... e intanto il tempo passa... e
        il
        DOJ

        non ha

        fretta...

        ma intanto è tornato Kim Dotcom con "MEGA"
        blindato legalmente e non solo. Sistema di
        criptazione semplice (lato browser) e la massa
        inizierà a capire quanto è utile criptare facendo
        uscire dalla nicchia il dibattito su sitemi
        criptati. Ottima mossa l'operazione contro
        Megaupload
        :)In realta lo trovo negativo. ma non ho voglia di (ri)argomentarlo :P
      • user_ scrive:
        Re: direi che va tutto come previsto
        IO VOGLIO MEGAVIDEOOOOOOOOOOO
  • IoNonLoSape vo scrive:
    Riflessione.
    Io non lo sapevo.Non c'è niente di peggio dell'ignoranza fiera di se stessa.E' l'unico modo per restare ignoranti.E' l'essenza della Vera Ignoranza.Molto italiana per la verità... molto poco haker.
    • bubusettete scrive:
      Re: Riflessione.
      Ciao Leguleio... (rotfl)
    • Basta Basta pirateria scrive:
      Re: Riflessione.
      - Scritto da: IoNonLoSape vo
      Io non lo sapevo.
      Non c'è niente di peggio dell'ignoranza fiera di
      se
      stessa.
      E' l'unico modo per restare ignoranti.
      E' l'essenza della Vera Ignoranza.
      Molto italiana per la verità... molto poco haker.Verissimo
  • Leguleio scrive:
    Funziona così
    Nelle procedure di estradizione, lo Stato richiedente invia allo Stato ospite l'atto d'accusa e il materiale essenziale per documentare le accuse. Per fare un paragone con l'Italia, contiene grosso modo gli atti che un PM mostrerebbe a un tribunale del riesame: non si tratta di un proXXXXX anticipato, ma solo di stabilire se le prove di colpevolezza sono sufficienti a giustificano la carcerazione preventiva. La mossa di mantenere opache la maggior parte delle prove potrebbe essere controproducente per gli Usa, perché meno prove = meno possibilità di ottenere il sì all'estradizione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Funziona così
      Perchè c'era qualcuno che non lo sapeva?
      • Leguleio scrive:
        Re: Funziona così
        - Scritto da: Anonimo
        Perchè c'era qualcuno che non lo sapeva?Sì. Altrimenti non lo avrei scritto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Funziona così
          E chi te lo aveva chiesto? No tanto per sapere...
          • Allibito scrive:
            Re: Funziona così
            - Scritto da: Anonimo
            E chi te lo aveva chiesto? No tanto per sapere...Adesso puoi dire di saperlo, prima ho seri dubbi...
        • Basta Basta pirateria scrive:
          Re: Funziona così
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: Anonimo


          Perchè c'era qualcuno che non lo sapeva?

          Sì. Altrimenti non lo avrei scritto.Non sapevi nulla, piantala di fare il saccentone.
      • maestrina scrive:
        Re: Funziona così
        - Scritto da: Anonimo
        Perchè c'era qualcuno che non lo sapeva?Lui gode a giocare il ruolo della maestrina. Lascialo fare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Funziona così
          é proprio vero che chi non sà fare insegna...
        • ... scrive:
          Re: Funziona così
          - Scritto da: maestrina
          - Scritto da: Anonimo

          Perchè c'era qualcuno che non lo sapeva?

          Lui gode a giocare il ruolo della maestrina.
          Lascialo fare.ma proprio si XXXX a due mani, si vede...
    • IoNonLoSape vo scrive:
      Re: Funziona così
      - Scritto da: Leguleio
      Nelle procedure di estradizione, lo Stato
      richiedente invia allo Stato ospite l'atto
      d'accusa e il materiale essenziale per
      documentare le accuse. Per fare un paragone con
      l'Italia, contiene grosso modo gli atti che un PM
      mostrerebbe a un tribunale del riesame: non si
      tratta di un proXXXXX anticipato, ma solo di
      stabilire se le prove di colpevolezza sono
      sufficienti a giustificano la carcerazione
      preventiva.


      La mossa di mantenere opache la maggior parte
      delle prove potrebbe essere controproducente per
      gli Usa, perché meno prove = meno possibilità di
      ottenere il sì
      all'estradizione.
Chiudi i commenti