Mr. Java si accasa con Google

Il creatore della virtual machine annuncia il suo passaggio a Mountain View e dice che non vede l'ora di ricominciare a divertirsi. Sullo sfondo, la causa di Oracle contro Google e il futuro della piattaforma Android

Roma – James Gosling, ovvero l’uomo che tra il 1991 e il 1995 ha progettato e realizzato la virtual machine Java mentre era impiegato presso Sun, è stato assunto da Google per un impegno non meglio precisato. La mossa di Mountain View suscita clamore ed è facilmente interpretabile come il tentativo di risolvere la querelle con Oracle da un punto di vista tecnico prima che legale.

Gosling dice di non sapere quale sarà il suo compito presso il Googleplex al di là di un generico “un po’ di tutto”, ma considerando i suoi meriti passati è facile ipotizzare che il suo impegno sarà dedicato prevalentemente al sistema operativo mobile Android .

L’assunzione di Gosling da parte di Google ha implicazioni significative nello scenario futuro della contesa giudiziaria aperta da Oracle, una contesa basata proprio sulla presenza della macchina virtuale Java Dalvik nell’OS androide in spregio dei diritti di proprietà intellettuale detenuti dal colosso dei database.

La cosa certa è che presso Google Gosling troverà un ambiente particolarmente in sintonia con le sue prospettive su Java , prospettive che hanno visto il creatore della virtual machine continuamente impegnato a pungolare Oracle e a “trattenersi” dall’esprimere il suo reale pensiero sull’acquisizione di Sun per evitare di fare “più male che bene”.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • vuoto scrive:
    anche se si dissocia da governo iran...
    ... fa un certo favore a chi, nell'altro fronte, preme per maggiore controllo della rete. Perché di fronte a questi problemi, invece di fare la cosa giusta (rafforzare la sicurezza dei nodi), si rafforza l'autorità poliziesca di spiare chiunque si sospetti di "attività non patriottiche".
  • Funz scrive:
    La vendetta della Rivoluzione
    Insomma: gli hanno fatto un bel danno con lo scherzetto di Stuxnet, una bella parte delle loro preziose centrifughe danneggiate, l'impianto fermo e il programma nucleare ritardato di qualche anno. https://www.nytimes.com/2011/01/16/world/middleeast/16stuxnet.htmlPerò loro si vendicano con questo, sono un po' patetici ^^
  • bubba scrive:
    dominio .it e DLL con pw hardcoded?
    Cosi' pare dal post del simpatico iraniano.Cioe alla fine vitali infrastrutture complesse come le Certification Authority CADONO per le sempre buone _vecchie_ pratiche cialtrone?Io ci leggo- sito .it evidenntemente non troppo manutenuto- software windows- DLL richiamata in "blackbox" dall'app di firma per windows, con CREDENZIALI HARDCODED
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: dominio .it e DLL con pw hardcoded?
      Ehh dai abbiamo anche la conclusione delle illuminanti dichiarazioni di sto capro...."... Il nostro prossimo step sara' quello di divulgare la cultura della sicurezza informatica anche alle PMI (Picole e medie imprese) del Bel Paese".No, vi prego dai, non divulgate, tenetevi la vostra cultura della sicurezza per voi.. ho paura... non mi infettate!
      • bubba scrive:
        Re: dominio .it e DLL con pw hardcoded?
        - Scritto da: Pinco Pallino
        Ehh dai abbiamo anche la conclusione delle
        illuminanti dichiarazioni di sto
        capro....

        "... Il nostro prossimo step sara' quello di
        divulgare la cultura della sicurezza informatica
        anche alle PMI (Picole e medie imprese) del Bel
        Paese".

        No, vi prego dai, non divulgate, tenetevi la
        vostra cultura della sicurezza per voi.. ho
        paura... non mi
        infettate!eheheh... sarebbe cmq bello leggere una dichiarazione di OGGI di mr.bean ... e non i suoi propositi del 2007 (xche quel doc e' del 2007)Perche non so se l'avete notato ma quel tipo si e' fregato anche un db con delle credenziali.... chissa' magari e' roba inutile... pero' c'erano dei bei nomoni italiani sopra, che avevano comprato i cert li'... chissa' che ne pensano di mr.bean ora..
        • Sempre quello scrive:
          Re: dominio .it e DLL con pw hardcoded?
          Vuoi sapere che dire ora Mr Bean ?Servito! Ha rilasciato importanti dichiarazioni qui' a PI!!!http://punto-informatico.it/3116045/PI/News/iran-mistero-degli-ssl-fasulli.aspxNon so se stare male dal ridere o dallo schifo...
  • Utouti scrive:
    Iran?
    E 'sti gran XXXXX dell'Iran!
  • Sistemista Linux scrive:
    Re: Complimenti al Sig Penco...
    asd, hai la fonte? mi sto scomXXXXXXndo! serve il braccialetto elettronico e 50 netri da ogni forma di crittografia XD
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: Complimenti al Sig Penco...
      http://pastebin.com/74KXCaEZehttps://www.instantssl.it/Portals/0/press/comunicati/comunicato_ottobre07/COMODO_comunicatostampa_OTTOBRE07.pdfA.
      • Senza Parole scrive:
        Re: Complimenti al Sig Penco...
        - Scritto da: Pinco Pallino
        http://pastebin.com/74KXCaEZ

        e

        https://www.instantssl.it/Portals/0/press/comunica

        A.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • deactive scrive:
        Re: Complimenti al Sig Penco...
        alla fine gira e rigira c'entra sempre anche qualche nubbo italiano.I link cmq mi han fatto piangere ... ;D
  • Sid scrive:
    Coming out
    Coming out! Non outing...
Chiudi i commenti