MS06-015, una patch problematica

Una delle recenti patch di sicurezza di Microsoft può causare saltuari crash di Windows e di Internet Explorer. Problemi segnalati anche per le modifiche anti-Eolas


Roma – L’aggiornamento di sicurezza MS06-015 , che Microsoft ha distribuito la scorsa settimana insieme alla megapatch per Internet Explorer , sembra causare diversi effetti collaterali, tra cui saltuari blocchi del browser e di Windows.

Alla base dei problemi segnalati da diversi utenti e amministratori di sistema c’è l’aggiornamento di Verclsid.exe , un programma che verifica gli oggetti COM prima che vengano utilizzati da Windows. Microsoft ha spiegato che la versione aggiornata del programma, inclusa nell’update MS06-015, entra in conflitto con i driver di diverse stampanti, scanner e fotocamere digitali prodotti da HP.

Spesso l’unico modo per ovviare ai problemi indotti dalla patch è quello di disinstallare l’update o effettuare un ripristino di sistema. Gli esperti di sicurezza, nonché la stessa Microsoft, continuano tuttavia a raccomandare l’applicazione della patch: chi ne è privo, ed utilizza IE per navigare, corre infatti seri pericoli.

Alcuni altri problemi lamentati dagli utenti sono invece legati alle modifiche anti-Eolas introdotte da Microsoft insieme ai recenti aggiornamenti di sicurezza. Tra i software affetti dai cambiamenti c’è il noto client aziendale Siebel 7 , che dopo l’applicazione della patch di Microsoft smette di funzionare.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anlan scrive:
    Antispyware / file hosts e workaround
    Le scoperte di Korn le ho verificate anche sul mio Windows XP. C'è anche da dire che dopo aver modificato il file hosts è apparso il pop-up di Antispyware Beta che mi avvisava che un potenziale malware stava cercando di modificare il puntamento a windowsupdate e chiedeva l'autorizzazione ad accettare la modifica.Nonostante abbia accettato, motivo per cui windowsupdate non avrebbe dovuto più essere accessibile, l'indirizzo ip viene risolto comunque.Allora ho eliminato dalla cache del server DNS interno la zona microsoft.com e l'ho inserita come zona primaria immettendo windowsupdate come host su 127.0.0.1. Dopo aver svuotato la cache anche sul client l'indirizzo ip di windowsupdate.microsoft.com viene risolto correttamente con 127.0.0.1Il che ci porta ad escludere che ci possa essere un qualche metodo hardcoded per la risoluzione degli host incriminati anche se, ammetto, sarebbe stato meglio saperlo. In fondo il meccanismo è abbastanza chiaro: se un utente vuole raggiungere windowsupdate.microsoft.com allora "fregatene" di quello che trovi scritto nel file hosts ed esegui una risoluzione normale DNS.Per ovviare al problema e per i fanatici della sicurezza basta trascurare il proprio file hosts ed installarsi, ad esempio, bind sul proprio pc ed inserendo negli opportuni file di zona i puntamenti fissi che si vogliono mantenere.
  • Anonimo scrive:
    Ed i LINARI ROSICANO
    Eh gia', visto che linzozzo non ha questa protezione, essendo il loro catorcio quindi piu' esposto ad operazioni di phishing.
  • Anonimo scrive:
    È COSA ARCINOTA
    Che i SO del DRAGA sono SPAMMER e SPY-WARE.
  • hurka scrive:
    Maicrosoft
    se volete sapere di più sul lavoro della Maicrosoft andate suhttp://lock.interfree.it/Fun/Siti/Maicrosoft.html
  • Anonimo scrive:
    LINARI, e a voi chi vi controlla?
    Almeno noi siamo al sicuro sapendo che Microsoft ha un occhio di riguardo verso i nostri file (hosts compreso).Non voglio barattare la mia sicurezza e quella dei miei programmi preferiti come WMP con un sistema operativo pinguoide che non controlla nemmeno i suoi programmini.
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI, e a voi chi vi controlla?
      Non ci controlla nessuno. Siamo abbastanza intelligenti per non dovere demandare la nostra sicurezza ad altri, esponendoci così a rischi di tutti i tipi.Se ricordi un articolo di poco tempo fa, gli americani erano preoccupati dei PC acquistati dalla Cina, perché sanno bene gli imbrogli e i sotterfugi che fanno con i PC e i software che loro vendono all'estero.
  • Anonimo scrive:
    VALUTA I FATTI ! Fregate non documentate
    Ci si chiede quante di queste "funzioni" nondocumentate contengano i catorci di redmondal semplice scopo di fare in modo che il nostrocomputer si comporti a seconda dei loro interessianziché dei nostri"Vediamo maggior sicurezza"Io vedo solo fregature su fregature"Il tuo potenziale, la nostra passione"Ma chi credono ormai di truffare con questa fuffa ?
    • Anonimo scrive:
      Re: VALUTA I FATTI ! Fregate non documen
      - Scritto da: Anonimo
      Ci si chiede quante di queste "funzioni" non
      documentate contengano i catorci di redmond
      al semplice scopo di fare in modo che il nostro
      computer si comporti a seconda dei loro interessi
      anziché dei nostriQuanto ti paga Stallmann per trollare su PI???vergognati, pretoriano di Stallmann

      "Vediamo maggior sicurezza"
      ed è verissimo, non ci sono dubbi al riguardo. Chi afferma il contrario SENZA APPORTARE prove tecniche, è un trollone
      Io vedo solo fregature su fregature
      spegni linzuz e apri win
      "Il tuo potenziale, la nostra passione"
      tutte le aziende del mondo usano software ms: è una casualità, non è vero?
      Ma chi credono ormai di truffare con questa fuffa?te l'ho già detto: spegni linzuz!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: VALUTA I FATTI ! Fregate non documen
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Ci si chiede quante di queste "funzioni" non

        documentate contengano i catorci di

        redmond al semplice scopo di fare in modo

        che il nostro computer si comporti a

        seconda dei loro interessi anziché dei nostri
        Quanto ti paga Stallmann per trollare su PI???
        vergognati, pretoriano di Stallmann

        "Vediamo maggior sicurezza"
        ed è verissimo, non ci sono dubbi al riguardo.
        Chi afferma il contrario SENZA APPORTARE
        prove tecniche, è un trolloneLa prova tecnica e' evidente: ogni funzione non documentata che possa essere sfruttata da un programma maliziso aumenta la difficolta' dell'amministratore nel rendersi conto dell'azione del suddetto programma.

        Io vedo solo fregature su fregature
        spegni linzuz e apri win

        "Il tuo potenziale, la nostra passione"
        tutte le aziende del mondo usano software ms:
        è una casualità, non è vero? No e' monopolio.

        Ma chi credono ormai di truffare con questa

        fuffa?
        te l'ho già detto: spegni linzuz!!!Ma l'hai detto SENZA APPORTARE prove tecniche: trollone.
      • Anonimo scrive:
        Re: VALUTA I FATTI ! Fregate non documen
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ci si chiede quante di queste "funzioni" non

        documentate contengano i catorci di redmond

        al semplice scopo di fare in modo che il nostro

        computer si comporti a seconda dei loro
        interessi

        anziché dei nostri

        Quanto ti paga Stallmann per trollare su PI???

        vergognati, pretoriano di Stallmann




        "Vediamo maggior sicurezza"



        ed è verissimo, non ci sono dubbi al riguardo.
        Chi afferma il contrario SENZA APPORTARE prove
        tecniche, è un trollone


        Io vedo solo fregature su fregature



        spegni linzuz e apri win


        "Il tuo potenziale, la nostra passione"



        tutte le aziende del mondo usano software ms: è
        una casualità, non è vero?


        Ma chi credono ormai di truffare con questa
        fuffa?

        te l'ho già detto: spegni linzuz!!!Sei un troll :D
      • Gusbertone scrive:
        Re: VALUTA I FATTI ! Fregate non documen
        buttati nel cesso, con affetto parlando eh
  • Anonimo scrive:
    Korn ha cannato di brutto
    si è dimenticato di svuotare la cache dei DNS prima di fare la prova.
    • Anonimo scrive:
      Re: Korn ha cannato di brutto
      - Scritto da: Anonimo
      si è dimenticato di svuotare la cache dei DNS
      prima di fare la prova.e tu la prova l'hai fatta?
    • mr_setter scrive:
      Re: Korn ha cannato di brutto
      - Scritto da: Anonimo
      si è dimenticato di svuotare la cache dei DNS
      prima di fare la prova.Guarda che i siti Microsozz bypassano l'hosts anche con la cache DNS svuotata....provareeeeeeeeeeeeee!!: LV&P
    • Anlan scrive:
      Re: Korn ha cannato di brutto
      - Scritto da: Anonimo
      si è dimenticato di svuotare la cache dei DNS
      prima di fare la prova.Se tu avessi letto l'articolo ...So I added '127.0.0.1 go.microsoft.com' to my hosts file, flushed everything out , and tried again
  • Anonimo scrive:
    Notizia errata: in winxp sp2 non ci sono
    in winxp sp1 o sp2 non ci sono ip cablati nei file.
    • Anonimo scrive:
      Re: Notizia errata: in winxp sp2 non ci
      - Scritto da: Anonimo
      in winxp sp1 o sp2 non ci sono ip cablati nei
      file.Non dire minchiate, guarda tu stesso nel file.
  • Anonimo scrive:
    E' una misura di sicurezza
    Per garantire che le patch di sicurezza siano sempre installate e che un malware non possa bloccare gli indirizzi IP dei server Microsoft.
    • mr_setter scrive:
      Re: E' una misura di sicurezza
      - Scritto da: Anonimo
      Per garantire che le patch di sicurezza siano
      sempre installate e che un malware non possa
      bloccare gli indirizzi IP dei server Microsoft.E' cosaaaaaa?? Una misura di sicurezza???Muhahahahahahahahahahah!!!Una delle migliori per oggi....Grazie!!:-))))))LV&P
      • Anonimo scrive:
        Re: E' una misura di sicurezza

        E' cosaaaaaa?? Una misura di sicurezza???
        Muhahahahahahahahahahah!!!
        Una delle migliori per oggi....
        Grazie!!e quale sarebbe il vantaggio?visto che l'accesso al sito microsoft si puo' bloccare in seimila altri modi, ben piu' semplici per l'utente medio che la modifica del file hosts?
    • Anonimo scrive:
      Re: E' una misura di sicurezza
      - Scritto da: Anonimo
      Per garantire che le patch di sicurezza siano
      sempre installate e che un malware non possa
      bloccare gli indirizzi IP dei server Microsoft.Ottima osservazione. Ottima anche la soluzione adottata dalla Microsoft per arginare il pericolo di potenziali maleintenzionati.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' una misura di sicurezza

        Ottima osservazione. Ottima anche la soluzione
        adottata dalla Microsoft per arginare il pericolo
        di potenziali maleintenzionati.non esageriamochiamarla ottima soluzione oserei dire che e' eccessivose non una presa per culo...
  • bit01 scrive:
    Pure su XP SP1 non funziona...
    ...nemmeno su Windows 2003, su windows 2000,insomma è stato l'SP2 di XP ad introdurre questa differenza.Rimane da capire se è davvero non documentata oppure da qualche parte appare un avviso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pure su XP SP1 non funziona...
      - Scritto da: bit01
      ...nemmeno su Windows 2003, su windows 2000,
      insomma è stato l'SP2 di XP ad introdurre questa
      differenza.Io ho XP sp2 con tutti gli aggiornamenti è il file hosts non viene bypassato nemmeno per i siti descritti.ciaoMirko
      • Anonimo scrive:
        Re: Pure su XP SP1 non funziona...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: bit01

        ...nemmeno su Windows 2003, su windows 2000,

        insomma è stato l'SP2 di XP ad introdurre questa

        differenza.

        Io ho XP sp2 con tutti gli aggiornamenti è il
        file hosts non viene bypassato nemmeno per i siti
        descritti.
        ciao
        MirkoCome fai a dirlo ??
        • Anonimo scrive:
          Re: Pure su XP SP1 non funziona...


          Io ho XP sp2 con tutti gli aggiornamenti è il

          file hosts non viene bypassato nemmeno per i
          siti

          descritti.

          Come fai a dirlo ??Bhe, ovviamente ho provato. Ho anche svuotato la cache dns. Ma a maggior ragione se il filtro funziona con la cache piena, funziona anche con la cache vuota.CiaoMirko
      • bit01 scrive:
        Re: Pure su XP SP1 non funziona...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: bit01

        ...nemmeno su Windows 2003, su windows 2000,

        insomma è stato l'SP2 di XP ad introdurre questa

        differenza.

        Io ho XP sp2 con tutti gli aggiornamenti è il
        file hosts non viene bypassato nemmeno per i siti
        descritti.
        ciao
        MirkoLancia da un prompt un "ipconfig /flushdns" tanto per essere sicuri. Io con un Windows XP SP2 il problema l'ho riscontrato e sulla dll ci sono in effetti tutti i siti MS segnalati.
      • Anonimo scrive:
        Re: Pure su XP SP1 non funziona...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: bit01

        ...nemmeno su Windows 2003, su windows 2000,

        insomma è stato l'SP2 di XP ad introdurre questa

        differenza.

        Io ho XP sp2 con tutti gli aggiornamenti è il
        file hosts non viene bypassato nemmeno per i siti
        descritti.
        ciao
        MirkoHai fatto la prova?
  • Anonimo scrive:
    Su windows 2000 non funziona
    Ho controllato il file dnsapi.dll, ma non ha informazioni sui domini, inoltre, seguendo passo passo l'articolo su security focus, gli indirizzi su hosts mi risultano su 127.0.0.1 ...Ma su che versione di sistema operativo ha provato? non e' che e' una cosa contenuta in WMP 10?
  • bit01 scrive:
    Su Windows Server 2003...
    ... pare che non lo faccia. Anche questa è una stranezza. Ho rifatto passo passo la sequenza riportata nell'articolo apparso su Security Focus ma associando l'url all'IP di loopback il sito non viene risolto come dice Dave Korn.________________________http://bit01.wordpress.com
  • Anonimo scrive:
    Oggi i siti M$, e domani?
    CVD!Troppo facile la battuta.Oggi winsozz accede conunque ai siti m$ anche se si cerca di oscurarli localmente.Domani, con l'arrivo dell'immancabile service pack, winsozz accedera' ai soli siti che vorranno lorsignori.Perche' tirare in ballo un oscuramento globale a livello di dominio per censurare i siti di scommesse inglesi o quelli cinesi con le partite di calcio?E' sufficiente una bella patch, installata nottetempo di nascosto sul proprio PC, per essere tagliati fuori da alcune fastidiose parti del mondo.Niente da dire: questa parte di winsozz funziona benissimo.Com'e' che era lo slogan?"Microsoft: dove non vogliamo che tu vada oggi!"
    • Anonimo scrive:
      Re: Oggi i siti M$, e domani?

      Troppo facile la battuta.
      Oggi winsozz accede conunque ai siti m$ anche se
      si cerca di oscurarli localmente.non verosolo se si modifica il file hostma se ti installi un dns che li fa puntare a localhost, li avrai oscurati...hai mai pensato che se un virus qualsiasi sovrascrive il file host non potresti scaricare le patch dal sito microsoft?e cmq non vedo il problemase vuoi evitare che il software "chiami casa" basta installare un vero firewallil trucchetto del file host e' a dir poco ridicolo
      Domani, con l'arrivo dell'immancabile service
      pack, winsozz accedera' ai soli siti che vorranno
      lorsignori.
      maddeche???si tratta del FILE HOSTnon della risoluzione del DNSe' tutt'altra cosa
      Perche' tirare in ballo un oscuramento globale a
      livello di dominio per censurare i siti di
      scommesse inglesi o quelli cinesi con le partite
      di calcio?vabbe sei partito per la tangente
      Com'e' che era lo slogan?

      "Microsoft: dove non vogliamo che tu vada oggi!"si vabbe'...non sai manco di cosa parli...
      • Madder scrive:
        Re: Oggi i siti M$, e domani?
        Si parla del fatto che mamma Microsoft, invece di usare il file hosts, codifica alcuni dns nelle librerie. Così, come può forzare che alcuni suoi particolari siti siano sempre reindirizzati verso un certo IP, può anche fare in modo che altri siti siano indirizzati verso 127.0.0.1... senza che tu possa farci nulla, se non scrivere l'indirizzo IP nella barra del browser. Esempio: MS vuole "fare fuori" google ? Ti fa arrivare una bella patch di "sicurezza" dove reindirizza www.google.* verso 127.0.0.1 e la google non la usa più nessuno (quasi).Che poi, MS voglia reindirizzare sempre windowsupdate verso un certo IP mi può anche andare bene ma i siti mappati non riguardano solo quello. Diciamocelo, questa volta la MS ha davvero toppato. Madder
        • Anonimo scrive:
          Re: Oggi i siti M$, e domani?

          Si parla del fatto che mamma Microsoft, invece di
          usare il file hosts, codifica alcuni dns nelle
          librerie. Così, come può forzare che alcuni suoi
          particolari siti siano sempre reindirizzati verso
          un certo IP, può anche fare in modo che altri
          siti siano indirizzati verso 127.0.0.1... senza
          che tu possa farci nulla, se non scrivere
          l'indirizzo IP nella barra del browser.
          nosi parla del fatto che su certi siti, microsoftNON USA il file hosts ma SOLO IL DNSse il dns risolve male (volutamente o no)il sito microsoft continua a risultare irraggiungibile
          Esempio: MS vuole "fare fuori" google ? Ti fa
          arrivare una bella patch di "sicurezza" dove
          reindirizza www.google.* verso 127.0.0.1 e la
          google non la usa più nessuno (quasi).
          vedo che non hai capito bene come funziona la cosa
          Che poi, MS voglia reindirizzare sempre
          windowsupdate verso un certo IP mi può anche
          andare bene ma i siti mappati non riguardano solo
          quello.

          Diciamocelo, questa volta la MS ha davvero
          toppato.
          ovviamente se uno parte dalle premesse sbagliatepuo arrivare a qualsiasi conclusionema non e' questo cio' che succede....
          • Anonimo scrive:
            Re: Oggi i siti M$, e domani?

            no
            si parla del fatto che su certi siti, microsoft
            NON USA il file hosts ma SOLO IL DNShttp://attivissimo.blogspot.com/2006/04/zio-bill-avvelena-il-dns-di-xp.htmlMa hai letto e capito l'articolo? Direi proprio di no.
          • Madder scrive:
            Re: Oggi i siti M$, e domani?
            ti ringrazio. Sinceramente io avevo capito che tramite dnsapi windows andasse direttamente su alcuni IP, non che evitasse di controllare il file hosts per vedere se erano stati mappati da qualche altra parte. Il fatto che per alcuni siti si "salti" hosts e si vada direttamente sul dns mi sembra molto meno grave (anche se comunque non bellissimo). Resta da capire come mai tutti quei siti e non solo quelli strettamente necessari alla sicurezza. Ora ci si potrebbe aspettare che symantec, mcafee, e tutta la compagnia di anti malaware richiedano lo stesso trattamente nella risoluzione dei dns. A questo punto starebbe alla microsoft stabilire chi sono i buoni e chi sono i cattivi... madderPS resta lo stesso possibile per microsoft fare in modo che ogni sito che contenga "google" non risolva da nessuna parte...
  • Anonimo scrive:
    Nel mio programma ho messo...
    Socket.open ("123.123.123.123",80)Direi che e' una gravissima violazione del meccanismo standard dei dns, nonche' una backdoor, nonche' la volonta' di non consentire agli utenti di filtrare tramite il file hosts.... peccato che questa "backdoor" funzioni anche usando linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel mio programma ho messo...
      - Scritto da: Anonimo


      Socket.open ("123.123.123.123",80)
      Direi che e' una gravissima violazione del
      meccanismo standard dei dns, nonche' una
      backdoor, nonche' la volonta' di non consentire
      agli utenti di filtrare tramite il file hosts....
      peccato che questa "backdoor" funzioni anche
      usando linux.Si, certo... poi prova a far partire Apache sulla 80!!! :-DIn ogni caso non è proprio una backdoor coi fiocchi... con netstat -polenta salta fuori in un attimo!Spero tanto che i firewall per windows riescano a bloccare le varie richieste...se no il fatto è veramente grave!
      • Anonimo scrive:
        Re: Nel mio programma ho messo...
        - Scritto da: Anonimo
        In ogni caso non è proprio una backdoor coi
        fiocchi... con netstat -polenta salta fuori in un
        attimo!
        beh anche con il wmp con netstat salta fuori in un attimo
  • Guybrush scrive:
    OHHH IncrediiIiIIIiIibBbBile
    Chiunque usa un Firewall serio 'sta cosa l'ha intuita da un pezzo (media player che tenta di uscire tutte le volte che viene aperto, anche quando non ha niente da fare), gli altri utonti si meritano tutto cio' che di buono microsoft ha in serbo per loro.
    GT
    • rojelio scrive:
      Re: OHHH IncrediiIiIIIiIibBbBile
      - Scritto da: Guybrush
      Chiunque usa un Firewall serio 'sta cosa l'ha
      intuita da un pezzo (media player che tenta di
      uscire tutte le volte che viene aperto, anche
      quando non ha niente da fare)Verissimo.... ma la notizia era un'altra.
    • Anonimo scrive:
      Re: OHHH IncrediiIiIIIiIibBbBile
      - Scritto da: Guybrush
      Chiunque usa un Firewall serio 'sta cosa l'ha
      intuita da un pezzo (media player che tenta di
      uscire tutte le volte che viene aperto, anche
      quando non ha niente da fare), gli altri utonti
      si meritano tutto cio' che di buono microsoft ha
      in serbo per loro.


      GT
      • Anonimo scrive:
        Re: OHHH IncrediiIiIIIiIibBbBile

        Mediaplayer controlla se ci sono update ogni
        volta che lo apri? Terribile... menomale che ho
        un firewall serio che me lo segnala...Se imposti Mediaplayer per NON controllare gli aggiornamenti, tenta comunque delle connessioni con Microsoft. Se vuoi fidarti ad occhi chiusi, è tuo diritto. Se vuoi sniffare cosa si comunicano, be', rischi di infrangere qualche copyright.
        • Anonimo scrive:
          Re: OHHH IncrediiIiIIIiIibBbBile

          Se imposti Mediaplayer per NON controllare gli
          aggiornamenti, tenta comunque delle connessioni
          con Microsoft. Se vuoi fidarti ad occhi chiusi, è
          tuo diritto. Se vuoi sniffare cosa si comunicano,
          be', rischi di infrangere qualche copyright.no perche' non e' possibilepuoi dirgli di farlo una volta a settimana una al giorno o una al mesema non disabilitarlo completamenteecco come si sono accroti delle entry nel file host che non funzionavano...sarebbe bastato mettere un deny nelle regole di un firewall vero invece di giocare con metodi degli anni '30 come il file hosts
  • puffetta scrive:
    A prescindere che
    PI ha messo il punto interrogativo nel titolo, mi chiedo se la ragione di sicurezza esiste davvero e che non sia soprattutto per ovvie ragioni di salvaguardare l'utente da spyware e maleware ecc. . Non posso immagire una città fatta di dipendenti microsoft che tengono sotto controllo tutti i pc sparsi per il mondo soltanto per spiare l'utente. So che Internet è piena di software ingannevole, credo che il file hosts di microsoft serva più che altro ad impedire l'accesso a certi indirizzi IP malvoli e non alla concorreza. Non mi sembra così orrendo avere nel pc un lochalost con la mappatura degli indirizzi IP ai nomi host.Anzi, siccome nel file hosts di microsoft ci posso mettere mano con il semplice blocco note, ho un modo per controllare eventuali sospetti.
    • Anonimo scrive:
      Re: A prescindere che
      - Scritto da: puffetta
      PI ha messo il punto interrogativo nel titolose tu rischiassi 120 milioni ogni volta che un avvocato è più forte del tuo, anche tu useresti condizionali e punti interrogativi, amico coraggioso
      • Anonimo scrive:
        Re: A prescindere che
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: puffetta

        PI ha messo il punto interrogativo nel titolo

        se tu rischiassi 120 milioni ogni volta che un
        avvocato è più forte del tuo, anche tu useresti
        condizionali e punti interrogativi, amico
        coraggiosoPI mette i punti interrogativi nei titoli perche' e un giornale fatto da bravi giornalisti.
      • Anonimo scrive:
        Re: A prescindere che
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: puffetta

        PI ha messo il punto interrogativo nel titolo

        se tu rischiassi 120 milioni ogni volta che un
        avvocato è più forte del tuo, Tanto curioso quanto triste che tu abbia usato "120 milioni" e non 100, o 200. Non penso sia una coincidenza; sbaglio?Sei della redazione, o semplicemente segui PI da tanto?
    • Anonimo scrive:
      Re: A prescindere che
      - Scritto da: puffetta
      Non posso immagire una città
      fatta di dipendenti microsoft che tengono sotto
      controllo tutti i pc sparsi per il mondo soltanto
      per spiare l'utente. ma carissima amica, le macchine sono fatte per questo.oppure credi ci siano gli omini piccolini che contano gli accessi al tuo sito e ne fanno un log con le statistiche?ci sono i cinesini?o i negrini che pedalano?o i criceti?sono macchine.
      So che Internet è piena di
      software ingannevole, credo che il file hosts di
      microsoft serva più che altro ad impedire
      l'accesso a certi indirizzi IP malvoli e non alla
      concorreza. no, il file hosts ha un altro scopo.ma in questo caso MS pare scavalcare quello scopo.
      Non mi sembra così orrendo avere
      nel pc un lochalost con la mappatura degli
      indirizzi IP ai nomi host.quello è il suo scopo.ma MS elude solo con i propri prodotti quel controllo
      Anzi, siccome nel file hosts di microsoft ci
      posso mettere mano con il semplice blocco note,
      ho un modo per controllare eventuali sospetti.credo tu abbia letto male l'articolo
      • puffetta scrive:
        Re: A prescindere che
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: puffetta

        Non posso immagire una città

        fatta di dipendenti microsoft che tengono sotto

        controllo tutti i pc sparsi per il mondo
        soltanto

        per spiare l'utente.

        ma carissima amica, le macchine sono fatte per
        questo.
        oppure credi ci siano gli omini piccolini che
        contano gli accessi al tuo sito e ne fanno un log
        con le statistiche?

        ci sono i cinesini?
        o i negrini che pedalano?
        o i criceti?

        sono macchine.


        So che Internet è piena di

        software ingannevole, credo che il file hosts di

        microsoft serva più che altro ad impedire

        l'accesso a certi indirizzi IP malvoli e non
        alla

        concorreza.

        no, il file hosts ha un altro scopo.
        ma in questo caso MS pare scavalcare quello scopo.


        Non mi sembra così orrendo avere

        nel pc un lochalost con la mappatura degli

        indirizzi IP ai nomi host.

        quello è il suo scopo.
        ma MS elude solo con i propri prodotti quel
        controllo


        Anzi, siccome nel file hosts di microsoft ci

        posso mettere mano con il semplice blocco note,

        ho un modo per controllare eventuali sospetti.

        credo tu abbia letto male l'articoloHo letto ora Attivissimo, ora comprendo!
  • Anonimo scrive:
    strings dnsapi.dll | grep .com

    strings dnsapi.dll | grep .comwww.msdn.commsdn.comwww.msn.commsn.comgo.microsoft.commsdn.microsoft.comoffice.microsoft.commicrosoftupdate.microsoft.comwustats.microsoft.comsupport.microsoft.comwww.microsoft.commicrosoft.comupdate.microsoft.comdownload.microsoft.commicrosoftupdate.comwindowsupdate.comwindowsupdate.microsoft.com
    • Anonimo scrive:
      Re: strings dnsapi.dll | grep .com
      - Scritto da: Anonimo

      strings dnsapi.dll | grep .com"strings" non è riconosciuto come comando interno o esterno, un programma eseguibile o un file batch.
      • Anonimo scrive:
        Re: strings dnsapi.dll | grep .com
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        strings dnsapi.dll | grep .com

        "strings" non è riconosciuto come comando interno
        o esterno,
        un programma eseguibile o un file batch.Se per questo neanche grep, uso programmi gnu per windows.
        • Anonimo scrive:
          Re: strings dnsapi.dll | grep .com
          grande... quindi con un sed basta sostituire i .com con .moc!!!Qualche esperto potrebbe confermare?
      • Anonimo scrive:
        Re: strings dnsapi.dll | grep .com
        - Scritto da: Anonimo
        "strings" non è riconosciuto come comando interno
        o esterno,
        un programma eseguibile o un file batch.Fa parte delle binutils di GNU ( http://www.gnu.org/software/binutils/ )su Debian Linux puoi installarle conapt-get install binutils
        • Anonimo scrive:
          Re: strings dnsapi.dll | grep .com
          ma si trovano già compilate per winz o magari dentro le cygwin ?
          • Anonimo scrive:
            Re: strings dnsapi.dll | grep .com
            - Scritto da: Anonimo
            ma si trovano già compilate per winz o magari
            dentro le cygwin ?http://na.mirror.garr.it/mirrors/djgpp/current/v2gnu/bnu2161b.zip B 3,483,132 050708 GNU Binutils 2.16.1 for DJGPP V2http://na.mirror.garr.it/mirrors/djgpp/current/v2gnu/bnu216b.zipcomprendeaddr2line.exear.exeas.execxxfilt.exegprof.exeld.exenm.exeobjcopy.exeobjdump.exeranlib.exereadelf.exesize.exestrings.exestrip.exe
          • Anonimo scrive:
            Re: strings dnsapi.dll | grep .com
            - Scritto da: Anonimo
            ma si trovano già compilate per winz o magari
            dentro le cygwin ?c'è anche questohttp://gnuwin32.sourceforge.net/packages/binutils.htm
      • Anonimo scrive:
        Re: strings dnsapi.dll | grep .com
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        strings dnsapi.dll | grep .com

        "strings" non è riconosciuto come comando interno
        o esterno,
        un programma eseguibile o un file batch.Eccolo qua il classico utonto winaro.Certo che "strings" non e' riconosciuto come comando interno od esterno: come tutti i comandi di una certa utilita'!Prova con "dir": quello funziona. Peccato che non serva.
        • Dem-f scrive:
          Re: strings dnsapi.dll | grep .com
          - Scritto da: Anonimo
          Eccolo qua il classico utonto winaro.

          Certo che "strings" non e' riconosciuto come
          comando interno od esterno: come tutti i comandi
          di una certa utilita'!

          Prova con "dir": quello funziona. Peccato che non
          serva.Un pò come il tuo commento. Se invece di insultarlo gli avessi spiegato, non sarebbe stato meglio? E tu non avresti contribuito alla filosofia open con questo trasferimento di conoscenza, invece di fare la figura dello snob saccente?Mah.dem-f
          • Anonimo scrive:
            Re: strings dnsapi.dll | grep .com
            Forse era un troll?
          • Dem-f scrive:
            [OT] Re: strings dnsapi.dll | grep .com
            - Scritto da: Anonimo
            Forse era un troll?E me sa.Purtroppo certi troll sono indistinguibili da alcuni talebani linux.Il che, mi si conceda, va a discapito di chi dell'informatica ne ha fatto una professione e del lavoro sui sistemi open una professionalità.So' stupit e peppless, ma più peppless che stupit... (cit.)dem-f
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: strings dnsapi.dll | grep .

            Purtroppo certi troll sono indistinguibili da
            alcuni talebani linux.Talebani ce n'è su tutte le sponde: Windows, Mac, Linux, OpenBSD (il mitico Theo! :D ).
            Il che, mi si conceda, va a discapito di chi
            dell'informatica ne ha fatto una professione e
            del lavoro sui sistemi open una professionalità.Vero, e a volte è difficile trovare il confine tra una conversazione interessante e una trollata esplicita. :(
            So' stupit e peppless, ma più peppless che
            stupit... (cit.)Che citazione è? Non la riconosco.
          • Dem-f scrive:
            Re: [OT] Re: strings dnsapi.dll | grep .
            - Scritto da: Anonimo

            Purtroppo certi troll sono indistinguibili da

            alcuni talebani linux.

            Talebani ce n'è su tutte le sponde: Windows, Mac,
            Linux, OpenBSD (il mitico Theo! :D ).101% agree.

            So' stupit e peppless, ma più peppless che

            stupit... (cit.)

            Che citazione è? Non la riconosco.Il Mago di Segrate (Diego Abatantuono) in Grand Hotel Excelsior! ;) Ciaodem-f
      • Anonimo scrive:
        Re: strings dnsapi.dll | grep .com
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        strings dnsapi.dll | grep .com

        "strings" non è riconosciuto come comando interno
        o esterno,
        un programma eseguibile o un file batch.e ti credo, parlava in "unix" :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: strings dnsapi.dll | grep .com
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo



          strings dnsapi.dll | grep .com



          "strings" non è riconosciuto come comando
          interno

          o esterno,

          un programma eseguibile o un file batch.
          e ti credo, parlava in "unix" :-)http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1433929&tid=1433168&p=1&r=PI#1433929
  • Anonimo scrive:
    Speriamo in un altro multone
    Se non c'era Bush, forse sarebbero l'antitrust americana sarebbe riuscita a smembrare Microsoft.Speriamo almeno che si becchino un altro multone da varie nazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo in un altro multone
      d'accordo con te, ma cazzo tu imparati l'italiano plz T_T
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo in un altro multone
      - Scritto da: Anonimo
      Se non c'era Bush, forse sarebbero l'antitrust
      americana sarebbe riuscita a smembrare Microsoft.smembrare non sarebbe utilefargli fare le cose pulite sarebbe utile
    • Bruco scrive:
      Re: Speriamo in un altro multone

      Se non c'era Bush, forse sarebbero l'antitrust
      americana sarebbe riuscita a smembrare Microsoft.Perché invece Clinton era più incline alle opere di beneficenza? Come dire: col centrosinistra l'Agip non avrebbe avuto in gestione i giacimenti presso Nassiria.Beata ingenuità!
      • Anonimo scrive:
        Re: Speriamo in un altro multone
        - Scritto da: Bruco
        Perché invece Clinton era più incline alle opere
        di beneficenza?Guarda che smembrare Microsoft certamente ridurrebbe la sua potenza su scala mondiale, ma sarebbe certamente la soluzione migliore per gli utenti americani e di tutto il mondo, perché non potrebbe più imporre software e standard proprietari "spacciandoli" insieme al sistema operativo.Pensa che adesso si parla addirittura di rimettere insieme AT&T con i vari pezzi smembrati negli anni '80 (South Bell, ecc.).Si crea un economia che non ha niente di capitalistico, un po' come quella che sta rovinando l'Italia, dove pochi accentratori manovrano grandi somme a scapito di tutti, inclusa l'economia della nazione.
        Come dire: col centrosinistra l'Agip non avrebbe
        avuto in gestione i giacimenti presso Nassiria.
        Beata ingenuità!Io personalmente non ci vedo niente di male nel gestire giacimenti in Iraq.
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo in un altro multone
      - Scritto da: Anonimo
      Se non c'era Bush, forse sarebbero l'antitrust
      americana sarebbe riuscita a smembrare Microsoft.

      Speriamo almeno che si becchino un altro multone
      da varie nazioni.tu non sei italiano, vero?
  • Anonimo scrive:
    openssh ha una backdoor
    Gia proprio cosi OpenSSH ha una backdoor che permette di accedere al tuo bel sistema Linux .come scusa ?a si voi potete controllare il codice sorgenteammesso che lo sappiate leggere e poi che ne dite dei bei pacchettini forniti dai vostri distributori fidati (redhat ubuntu novell ) ? sono aziende americane dove ci sta la NSA e quindi come minimo avete una backdoorsul vostro linux ad uso esclusivo dell'FBI CIA ecc.
    • Anonimo scrive:
      Re: openssh ha una backdoor
      Visto che sei così informato potevi anche postare dove poter leggere il codice incriminato. Se tutte le prove che hai sono le tue illazioni, allora, continua a rosicare.
    • Anonimo scrive:
      Re: openssh ha una backdoor
      - Scritto da: Anonimo
      Gia proprio cosi OpenSSH ha una backdoor che
      permette di accedere al tuo bel sistema Linux .
      come scusa ?
      a si voi potete controllare il codice sorgente
      ammesso che lo sappiate leggere e poi che ne dite
      dei bei pacchettini forniti dai vostri
      distributori fidati (redhat ubuntu novell ) ?
      sono aziende americane dove ci sta la NSA e
      quindi come minimo avete una backdoor
      sul vostro linux ad uso esclusivo dell'FBI CIA
      ecc.Semplicemente ridicolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: openssh ha una backdoor
      lasciali perdere, loro, i linari, perchè hanno installato il pinguino a botte di avanti--
      avanti--
      avanti ora sono degli acherIl fatto che il codice sorgente sia libero e che loro sono degli Acher con la A maiuscola (mica quegli sfigati dei loro cuggini che cominciano per acca) fa si che sappiano a volo cosa ci sia scritto dentro un programma e che passino le loro giornate a sistemare bachi. Gli basta solo leggere i versetti della bibbia gnu di San Stalluomo che il codice gli fa un sorriso in ascii e si sistema in nome della santissima trinità (il sorgente del kernel, il make ed il gcc)e dopo sta trollata passo a fare qualcosa di più utile... ricompilare il kernel
      • Anonimo scrive:
        Re: openssh ha una backdoor
        - Scritto da: Anonimo
        lasciali perdere, loro, i linari, perchè hanno
        installato il pinguino a botte di
        avanti--
        avanti--
        avanti ora sono degli acher
        Il fatto che il codice sorgente sia libero e che
        loro sono degli Acher con la A maiuscola (mica
        quegli sfigati dei loro cuggini che cominciano
        per acca) fa si che sappiano a volo cosa ci sia
        scritto dentro un programma e che passino le loro
        giornate a sistemare bachi. Gli basta solo
        leggere i versetti della bibbia gnu di San
        Stalluomo che il codice gli fa un sorriso in
        ascii e si sistema in nome della santissima
        trinità (il sorgente del kernel, il make ed il
        gcc)

        e dopo sta trollata passo a fare qualcosa di più
        utile... ricompilare il kernel

        /troll rosicone
      • Anonimo scrive:
        Re: openssh ha una backdoor
        - Scritto da: Anonimo
        lasciali perdere, loro, i linari, perchè hanno
        installato il pinguino a botte di
        avanti--
        avanti--
        avanti ora sono degli acher
        Il fatto che il codice sorgente sia libero e che
        loro sono degli Acher con la A maiuscola (mica
        quegli sfigati dei loro cuggini che cominciano
        per acca) fa si che sappiano a volo cosa ci sia
        scritto dentro un programma e che passino le loro
        giornate a sistemare bachi. Gli basta solo
        leggere i versetti della bibbia gnu di San
        Stalluomo che il codice gli fa un sorriso in
        ascii e si sistema in nome della santissima
        trinità (il sorgente del kernel, il make ed il
        gcc)

        e dopo sta trollata passo a fare qualcosa di più
        utile... ricompilare il kernel
        Uhm... la Santissima Trinità, veramente sapevo fosse gcc, emacs e man. Mentre Satana era vim.
        • THe_ZiPMaN scrive:
          Re: openssh ha una backdoor

          Uhm... la Santissima Trinità, veramente sapevo
          fosse gcc, emacs e man. Mentre Satana era vim.BRRRRR. La SSTrinità è " vim * gcc = kernel ". Studia.
        • Anonimo scrive:
          Re: openssh ha una backdoor
          - Scritto da: Anonimo
          [...]

          Uhm... la Santissima Trinità, veramente sapevo
          fosse gcc, emacs e man. Mentre Satana era vim."Sia invece il vostro parlare sì, sì; no, no; il di più viene dal maligno." (Mt 5,37), quindi è evidente che vim è semplice ed evangelico, emacs ha tutto il di più ed è quindi certamente satanico :D :D :D
        • Anonimo scrive:
          Re: openssh ha una backdoor
          E' uno scisma nella fede
        • Anonimo scrive:
          Re: openssh ha una backdoor
          Ci sono anche kernel, bash e gcc ma satana oramai è uno solo: kde
    • DPY scrive:
      Re: openssh ha una backdoor
      - Scritto da: Anonimo
      Gia proprio cosi OpenSSH ha una backdoor che
      permette di accedere al tuo bel sistema Linux .Riferimenti? In mancanza di questo la notizia ha lo stesso valore dell'annuncio che Stalmann soffre di calli.
      quindi come minimo avete una backdoor
      sul vostro linux ad uso esclusivo dell'FBI CIA
      ecc.Be', un troll come te forse potrebbe lasciare un ssh aperto su un sistema ove non ha alcun bisogno di entrare dall'esterno, non credo che molti altri lo facciano.
      • Anonimo scrive:
        Re: openssh ha una backdoor
        - Scritto da: DPY
        - Scritto da: Anonimo

        Gia proprio cosi OpenSSH ha una backdoor che

        permette di accedere al tuo bel sistema Linux .

        Riferimenti? In mancanza di questo la notizia ha
        lo stesso valore dell'annuncio che Stalmann
        soffre di calli.
        Stalmann è un Dio e non soffre di niente. Amen.
        • Anonimo scrive:
          Re: openssh ha una backdoor
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: DPY

          - Scritto da: Anonimo


          Gia proprio cosi OpenSSH ha una backdoor che


          permette di accedere al tuo bel sistema Linux
          .



          Riferimenti? In mancanza di questo la notizia ha

          lo stesso valore dell'annuncio che Stalmann

          soffre di calli.


          Stalmann è un Dio e non soffre di niente. Amen.In realtà ogni tanto va portato dal veterinario per spurgargli le ghiandole della puzza...
          • Anonimo scrive:
            Re: openssh ha una backdoor
            Trattamento contro le pulci a parte, dagli un tavernello e quello felice ti programma il mondo :D
      • THe_ZiPMaN scrive:
        Re: openssh ha una backdoor

        In mancanza di questo la notizia ha
        lo stesso valore dell'annuncio che Stalmann
        soffre di calli.Cazzo. Perché non m'ha detto che soffriva di calli??? Ho un'ottima callista da consigliargli quando torna in Italia.
        • Anonimo scrive:
          Re: openssh ha una backdoor
          - Scritto da: THe_ZiPMaN

          In mancanza di questo la notizia ha

          lo stesso valore dell'annuncio che Stalmann

          soffre di calli.

          Cazzo. Perché non m'ha detto che soffriva di
          calli??? Ho un'ottima callista da consigliargli
          quando torna in Italia.Nessun callista accetta più di curarlo da quando l'ultimo che l'ha fatto è morto asfissiato nel lontano 1987, calcola che dall'ultimo pediluvio sono passati ALTRI 19 anni...
          • THe_ZiPMaN scrive:
            Re: openssh ha una backdoor


            Ho un'ottima callista da consigliargli

            quando torna in Italia.

            Nessun callista accetta più di curarlo da quando
            l'ultimo che l'ha fatto è morto asfissiato nel
            lontano 1987Non c'è problema; adesso che lo so gli mando qualche politico italiano :-)
          • DPY scrive:
            Re: openssh ha una backdoor

            Nessun callista accetta più di curarlo da quando
            l'ultimo che l'ha fatto è morto asfissiato nel
            lontano 1987, calcola che dall'ultimo pediluvio
            sono passati ALTRI 19 anni...Vedi, furbone, che allora è vero che l'annuncio che Stallmann abbia i calli è privo di valore, chi mai avrebbe potuto confermare la notizia?
          • Anonimo scrive:
            Re: openssh ha una backdoor
            - Scritto da: DPY

            Nessun callista accetta più di curarlo da quando

            l'ultimo che l'ha fatto è morto asfissiato nel

            lontano 1987, calcola che dall'ultimo pediluvio

            sono passati ALTRI 19 anni...
            Vedi, furbone, che allora è vero che l'annuncio
            che Stallmann abbia i calli è privo di valore,
            chi mai avrebbe potuto confermare la notizia?Esistono anche mezzi per avvistarli a distanza di sicurezza, che so, telescopi a infrarossi.
          • Anonimo scrive:
            Re: openssh ha una backdoor
            E pensa che è tutto open source :|
    • Anonimo scrive:
      Re: openssh ha una backdoor
      Peccato che i sorgenti di OpenSSH non siano in USA ma in Canada.
    • Anonimo scrive:
      Re: openssh ha una backdoor
      non e' una backdoor !!!!e' inntinseco nel sistema di crittografia a chiave assimentrica !!!! se devi accedere al tuo ssh una volta generata la coppia la chiave per accedere te la tieni in scarsea non spiattellata ai 4 ventivale per tutti i software a chiave assimetricase no si genera una chiave tosta 10000 bit o piu e te ne fotti
    • THe_ZiPMaN scrive:
      Re: openssh ha una backdoor

      sono aziende americane dove ci sta la NSA e
      quindi come minimo avete una backdoor
      sul vostro linux ad uso esclusivo dell'FBI CIAPer quello l'NSA finanzia una parte del kernel linux (SELinux), quindi le backdoor non sono in openssh, ma direttamente nel kernel.Ma tu che sei ignorante queste cose non le sai :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: openssh ha una backdoor
        Ma qualcuno lo usa SELinux ?L'ho aggiunto al kernel di oggi ma non perchè l'ho fatto... forse una tendenza masochistica freudiana a tornare verso la grande cospirazione aliena...
        • THe_ZiPMaN scrive:
          Re: openssh ha una backdoor
          - Scritto da: Anonimo
          Ma qualcuno lo usa SELinux ?Che io sappia solo chi lo ha scritto e solo per farne il debugging.Preferisco rsbac o, meglio, grsecurity.
    • Anonimo scrive:
      Re: openssh ha una backdoor
      - Scritto da: Anonimo
      Gia proprio cosi OpenSSH ha una backdoor che
      permette di accedere al tuo bel sistema Linux .
      come scusa ?
      a si voi potete controllare il codice sorgente
      ammesso che lo sappiate leggere e poi che ne dite
      dei bei pacchettini forniti dai vostri
      distributori fidati (redhat ubuntu novell ) ?
      sono aziende americane dove ci sta la NSA e
      quindi come minimo avete una backdoor
      sul vostro linux ad uso esclusivo dell'FBI CIA
      ecc.Il tuo post ti porterà grane legali, la redhat corporation ti spolperà con i suoi avvocati, ubuntu e novell idem.
  • Anonimo scrive:
    è giusto che sia così
    Non vedo perchè microsoft non debba avere il diritto di forzare l'accesso a siti che tutelano la sicurezza del sistema. E' solo un modo per evitare che una manipolazione maligna del file hosts possa mettere il sistema nella condizione di non essere aggiornato.
    • Gusbertone scrive:
      Re: è giusto che sia così
      sono stato io... scusate ma ho voluto provare l'ebrezza di un trollaggio così insolente da risultare stomachevole...
      • Anonimo scrive:
        Re: è giusto che sia così
        - Scritto da: Gusbertone
        sono stato io... scusate ma ho voluto provare
        l'ebrezza di un trollaggio così insolente da
        risultare stomachevole...Ma se ti penti subito, che gusto c'è? Almeno aspetta che qualcuno abbocchi! ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: è giusto che sia così
        - Scritto da: Gusbertone
        sono stato io... scusate ma ho voluto provare
        l'ebrezza di un trollaggio così insolente da
        risultare stomachevole...perchè trollaggio ?quel post in fondo ha una sua ragionealcune operazioni sono fondamentali se non indispensabili per il sistema operativo, tra queste c'è sicuramente l'accesso a certe aree ben determinate delle librerie centralizzate sui siti proprietari di chi ha fatto quel s.o. ad esempio per riparare a delle dll danneggiate o per operazioni di sincronianon ci vedo poi nulla di così scandolosoalcuni servizi poi per poter funzionare necessitano di un collegamento certo e sicuro a determinati siti: l'aggiornamento di windows, la sincronia con l'ora di windows, etc...
        • THe_ZiPMaN scrive:
          Re: è giusto che sia così

          quel post in fondo ha una sua ragione
          alcune operazioni sono fondamentali se non
          indispensabili per il sistema operativoEcco l'elenco dei siti per cui si ignora l'hosts:www.msdn.commsdn.comwww.msn.commsn.comgo.microsoft.commsdn.microsoft.comoffice.microsoft.commicrosoftupdate.microsoft.comwustats.microsoft.comsupport.microsoft.comwww.microsoft.commicrosoft.comupdate.microsoft.comdownload.microsoft.commicrosoftupdate.comwindowsupdate.comwindowsupdate.microsoft.com
          tra
          queste c'è sicuramente l'accesso a certe aree ben
          determinate delle librerie centralizzate sui siti
          proprietari di chi ha fatto quel s.o. ad esempio
          per riparare a delle dll danneggiate o per
          operazioni di sincroniaDa quando msn.com serve per DLL o per sincronia? E l'msdn?
          non ci vedo poi nulla di così scandoloso
          alcuni servizi poi per poter funzionare
          necessitano di un collegamento certo e sicuro a
          determinati siti: l'aggiornamento di windows, la
          sincronia con l'ora di windows, etc...La sincronia dell'ora deve collegarsi ai siti M$???? Da quando??? Pensavo che per l'italia le fonti ntp autorevoli fossero i vari time.ien.it ecc.ecc.In ogni caso non esiste ALCUN valido motivo per cui i siti Microsoft siano trattati in modo diverso dagli altri, soprattutto in questo caso. Anche perché viene comunque mantenuta l'interrogazione del DNS di default della macchina, quindi è possibile fare poisoning della risoluzione semplicemente intercettando la chiamata DNS.Se avessero cablato direttamente degli IP, e SOLO per il sito di update, avrei anche capito, ma fatta così superficialmente (quindi senza avere valore per la sicurezza), per siti che nulla hanno a che vedere con la sicurezza del sistema e con gli aggiornamenti e *soprattutto* senza riportare tale cosa da NESSUNA parte, è un atto gravissimo.
        • ryuujin scrive:
          Re: è giusto che sia così
          - Scritto da: Anonimo
          quel post in fondo ha una sua ragione
          alcune operazioni sono fondamentali se non
          indispensabili per il sistema operativo,ok, ma andrebbero documentate! :)
        • avvelenato scrive:
          Re: è giusto che sia così
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Gusbertone

          sono stato io... scusate ma ho voluto provare

          l'ebrezza di un trollaggio così insolente da

          risultare stomachevole...

          perchè trollaggio ?
          quel post in fondo ha una sua ragione
          alcune operazioni sono fondamentali se non
          indispensabili per il sistema operativo, tra
          queste c'è sicuramente l'accesso a certe aree ben
          determinate delle librerie centralizzate sui siti
          proprietari di chi ha fatto quel s.o. ad esempio
          per riparare a delle dll danneggiate o per
          operazioni di sincronia
          non ci vedo poi nulla di così scandoloso
          alcuni servizi poi per poter funzionare
          necessitano di un collegamento certo e sicuro a
          determinati siti: l'aggiornamento di windows, la
          sincronia con l'ora di windows, etc...Stavi per dimenticare l'aggiornamento dei sistemi di DRM.
    • Anonimo scrive:
      Re: è giusto che sia così
      - Scritto da: Anonimo
      Non vedo perchè microsoft non debba avere il
      diritto di forzare l'accesso a siti che tutelano
      la sicurezza del sistema. E' solo un modo per
      evitare che una manipolazione maligna del file
      hosts possa mettere il sistema nella condizione
      di non essere aggiornato.è solo un modo per forzare l'uso del drm e tracciare chi e per cosa ne fa richiestaecco un altro motivo per 1) non usare wma / wmv2) non usare il w mediaplayer3) installare anche un firewall locale che ti dica chi va verso dove
    • rogledi scrive:
      Re: è giusto che sia così
      Certo, sono d'accordo, d'altra parte lo fanno anche molti altri programmi, ora su due piedi mi viene in mente solo skype, ma anche molti altri fanno la stessa cosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: è giusto che sia così
      - Scritto da: Anonimo
      Non vedo perchè microsoft non debba avere il
      diritto di forzare l'accesso a siti che tutelano
      la sicurezza del sistema. E' solo un modo per
      evitare che una manipolazione maligna del file
      hosts possa mettere il sistema nella condizione
      di non essere aggiornato.E' la tua ultima risposta? La accendiamo?
    • Anonimo scrive:
      Re: è giusto che sia così
      - Scritto da: Anonimo
      Non vedo perchè microsoft non debba avere il
      diritto di forzare l'accesso a siti che tutelano
      la sicurezza del sistema. E' solo un modo per
      evitare che una manipolazione maligna del file
      hosts possa mettere il sistema nella condizione
      di non essere aggiornato.Giusta osservazione degna di attenzione.
      • Anonimo scrive:
        Re: è giusto che sia così
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Non vedo perchè microsoft non debba avere il

        diritto di forzare l'accesso a siti che tutelano

        la sicurezza del sistema. E' solo un modo per

        evitare che una manipolazione maligna del file

        hosts possa mettere il sistema nella condizione

        di non essere aggiornato.
        Giusta osservazione degna di attenzione.Ma piu' modi ha il sistema per fare le cose in barba ai file che dovrebbero essere adibiti a bloccare gli accessi, e piu' difficolta' ha l'amministratore / utente a difendersi da eventuale malware che utilizzi quei meccanismi.
        • Anonimo scrive:
          Re: è giusto che sia così
          - Scritto da: Anonimo
          Ma piu' modi ha il sistema per fare le cose in
          barba ai file che dovrebbero essere adibiti a
          bloccare gli accessi, e piu' difficolta' ha
          l'amministratore / utente a difendersi da
          eventuale malware che utilizzi quei meccanismi.Assolutamente no.
          • Anonimo scrive:
            Re: è giusto che sia così
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Ma piu' modi ha il sistema per fare le cose in

            barba ai file che dovrebbero essere adibiti a

            bloccare gli accessi, e piu' difficolta' ha

            l'amministratore / utente a difendersi da

            eventuale malware che utilizzi quei

            meccanismi.
            Assolutamente no.Assolutamente si.(Notare che le mie motivazioni rispondono punto per punto alle tue)
          • Anonimo scrive:
            Re: è giusto che sia così
            - Scritto da: Anonimo
            Assolutamente si.
            (Notare che le mie motivazioni rispondono punto
            per punto alle tue)Lo hai letto tra i gossip?
        • Anonimo scrive:
          Re: è giusto che sia così


          Giusta osservazione degna di attenzione.

          Ma piu' modi ha il sistema per fare le cose in
          barba ai file che dovrebbero essere adibiti a
          bloccare gli accessi, e piu' difficolta' ha
          l'amministratore / utente a difendersi da
          eventuale malware che utilizzi quei meccanismi.i file hosts non e' un modo per bloccare gli accessipuntoe' una cosa tenuta per rotrocompatibilita e per non doverusare per forza un dns..detto questo, visto che www.microsoft.com e' registrato sui dns, o si chiude l'accesso a quell'host per alcuni programmi o si chiude proprio a tutti se si vuole evitare che il software "chiami casa", o si cambia sul proprio dns la rotta per www.microsoft.com (ammesso che amministri i tuoi dns)cmq non ne vedo il motivo...per inciso anche firefox controlla se ci sono aggiornamenti tutti i giorni, anche java, e decine di altri software...
      • Gusbertone scrive:
        Re: è giusto che sia così
        ho scritto io quel post, ma come trollata... no dai, se è una "feature" non documentata allora proprio non ci siamo, la cosa è fatta palesemente in malafede.
        • Anonimo scrive:
          Re: è giusto che sia così
          - Scritto da: Gusbertone
          ho scritto io quel post, ma come trollata... no
          dai, se è una "feature" non documentata allora
          proprio non ci siamo, la cosa è fatta palesemente
          in malafede.Se sei a questi livelli ti mancano allora i principi base della sicurezza.
  • Anonimo scrive:
    E i winari rosicano.
    Essi', adesso non possono nemmeno piu' dire che sono tutte cazzate! (linux)(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: E i winari rosicano.
      Sai quanto ce ne frega ! Ma non vi passa neanche lontanamente per l'anticamera del cervello che milioni e milioni di utenti Windows se ne sbattono di queste stronzate e vivono ugualmente bene ?
      • Anonimo scrive:
        Re: E i winari rosicano.
        La vera filosofia dei winari . . . tutto bene anche quando va male, mi ricorda una faccia da culo nostrana . . .
        • Anonimo scrive:
          Re: E i winari rosicano.
          - Scritto da: Anonimo
          La vera filosofia dei winari . . . tutto bene
          anche quando va male, mi ricorda una faccia da
          culo nostrana . . .non dire idiozie
        • Anonimo scrive:
          Re: E i winari rosicano.
          - Scritto da: Anonimo
          La vera filosofia dei winari . . . tutto bene
          anche quando va male, mi ricorda una faccia da
          culo nostrana . . .
          Della serie se non puoi argomentare offendi.
          • THe_ZiPMaN scrive:
            Re: E i winari rosicano.
            - Scritto da: Anonimo

            mi ricorda una faccia da

            culo nostrana . . .


            Della serie se non puoi argomentare offendi.Non mi pare che l'offesa si riferisse a te, ma ad un noto politico italiano che ha dato dei coglioni a più di metà degli italiani.Comunque libero di sentirti offeso.
          • Anonimo scrive:
            Re: E i winari rosicano.
            - Scritto da: THe_ZiPMaN

            - Scritto da: Anonimo


            mi ricorda una faccia da


            culo nostrana . . .




            Della serie se non puoi argomentare offendi.

            Non mi pare che l'offesa si riferisse a te, ma ad
            un noto politico italiano che ha dato dei
            coglioni a più di metà degli italiani.
            Comunque libero di sentirti offeso.Ma chi, quello che voleva svendere la Cirio o l'altro?
          • THe_ZiPMaN scrive:
            Re: E i winari rosicano.


            un noto politico italiano che ha dato dei

            coglioni a più di metà degli italiani.
            Ma chi, quello che voleva svendere la Cirio o
            l'altro?L'altro.Quello che voleva svendere la Cirio aveva detto che l'altra metà era fatta da teste di cazzo. Essendo le teste di cazzo la metà dei coglioni, le elezioni erano per forza vinte, come è in effetti avvenuto.
          • Anonimo scrive:
            Re: E i winari rosicano.
            - Scritto da: THe_ZiPMaN


            un noto politico italiano che ha dato dei


            coglioni a più di metà degli italiani.


            Ma chi, quello che voleva svendere la Cirio o

            l'altro?

            L'altro.
            Quello che voleva svendere la Cirio aveva detto
            che l'altra metà era fatta da teste di cazzo.
            Essendo le teste di cazzo la metà dei coglioni,
            le elezioni erano per forza vinte, come è in
            effetti avvenuto.Uno scontro di titani, non c'è che dire :p :p :p
          • Anonimo scrive:
            Re: E i winari rosicano.
            - Scritto da: THe_ZiPMaN
            Non mi pare che l'offesa si riferisse a te, ma ad
            un noto politico italiano che ha dato dei
            coglioni a più di metà degli italiani.era statisticamente sicuro che vincesse la sinistra, perchè ogni 2 coglioni c'è un cazzo"vincere" poi è tutta da ridere: 6 mesi e cade
          • Anonimo scrive:
            Re: E i winari rosicano.

            un noto politico italiano che ha dato dei
            coglioni a più di metà degli italiani.forse meno della meta' di conseguenza l'opinione sarebbe condivisa dalla maggioranza, per cui si tratta di un giudizio democratico in fondo.
        • Anonimo scrive:
          9 --
        • Bruco scrive:
          Re: E i winari rosicano.

          La vera filosofia dei winari . . . tutto bene
          anche quando va male, mi ricorda una faccia da
          culo nostrana . . .Hai ragione, ma mi ricorda anche una faccia da mortadella, che ha annunciato che governerà per i prossimi cinque anni . . .
        • Anonimo scrive:
          Re: E i winari rosicano.
          - Scritto da: Anonimo
          La vera filosofia dei winari . . . tutto bene
          anche quando va male, mi ricorda una faccia da
          culo nostrana . . .mmmm, mi sa che ho capito l'allusione....
      • Anonimo scrive:
        Re: E i winari rosicano.
        - Scritto da: Anonimo
        Sai quanto ce ne frega ! Ma non vi passa neanche
        lontanamente per l'anticamera del cervello che
        milioni e milioni di utenti Windows se ne
        sbattono di queste stronzate e vivono ugualmente
        bene ?Mangiate m&rd@! Miliardi di mosche non possono essersi sbagliate...
      • Anonimo scrive:
        Re: E i winari rosicano.
        - Scritto da: Anonimo
        Sai quanto ce ne frega ! Ma non vi passa neanche
        lontanamente per l'anticamera del cervello che
        milioni e milioni di utenti Windows se ne
        sbattono di queste stronzate e vivono ugualmente
        bene ?Tutte mucche da mungere.
      • Anonimo scrive:
        Re: E i winari rosicano.
        - Scritto da: Anonimo
        Sai quanto ce ne frega ! Ma non vi passa neanche
        lontanamente per l'anticamera del cervello che
        milioni e milioni di utenti Windows se ne
        sbattono di queste stronzate e vivono ugualmente
        bene ?Veramente gli unici che vedo vivere bene sono i cacciavitari di periferia pulisci-virus e nidi di scarafaggi nelle stampanti, che hanno una rendita certa dai malfunzionamenti delle porcherie di Redmond...Gli utenti non sono per niente felici quando devono sganciare il cinquantone di euro per una reinstallazione...
        • Anonimo scrive:
          Re: E i winari rosicano.
          - Scritto da: Anonimo
          Veramente gli unici che vedo vivere bene sono i
          cacciavitari di periferia pulisci-virus e nidi di
          scarafaggi nelle stampanti, che hanno una rendita
          certa dai malfunzionamenti delle porcherie di
          Redmond...

          Gli utenti non sono per niente felici quando
          devono sganciare il cinquantone di euro per una
          reinstallazione...
          Molto meno dei 500 euro che devi sganciare per pagare un admin sys per fare con linux quello che un utonto riesce a fare con windows.
          • Anonimo scrive:
            Re: E i winari rosicano.
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo


            Veramente gli unici che vedo vivere bene sono i

            cacciavitari di periferia pulisci-virus e nidi
            di

            scarafaggi nelle stampanti, che hanno una
            rendita

            certa dai malfunzionamenti delle porcherie di

            Redmond...



            Gli utenti non sono per niente felici quando

            devono sganciare il cinquantone di euro per una

            reinstallazione...



            Molto meno dei 500 euro che devi sganciare per
            pagare un admin sys per fare con linux quello che
            un utonto riesce a fare con windows.Si, x 500 E posso riempirti di virus anche un linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: E i winari rosicano.
            - Scritto da: Anonimo
            Si, x 500 E posso riempirti di virus anche un
            linux.Solo che per togliere i virus ad un windows ci voglioro poche decine di euro, per linux invece ti ci vuole un semi stipendio. Eh gia' .....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ed i LINARI ROSICANO
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1434409&tid=1434409&p=1&r=PI
  • Anonimo scrive:
    Continuate a usare Windows...
    E fatevi spiare da un software che avete pagato... Su linux tutto ciò non è neanche pensabile, solo solo perchè ci sono i sorgenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Continuate a usare Windows...
      ZOZZONI!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Continuate a usare Windows...
      winzozz--
      vero skifo!!!peccato non aver conosciuto linux prima (5-6 anni fa)!!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Continuate a usare Windows...
        - Scritto da: Anonimo
        winzozz--
        vero skifo!!!
        peccato non aver conosciuto linux prima (5-6 anni
        fa)!!!!!!!!5-6 anni fa il desktop faceva pena ....e OpenOffice era una chimera
        • Anonimo scrive:
          Re: Continuate a usare Windows...
          - Scritto da: Anonimo
          5-6 anni fa il desktop faceva pena ....meglio di windows...
          e OpenOffice era una chimerabastava quello che c'era :D
    • krh scrive:
      Re: Continuate a usare Windows...
      Hai capito proprio tutto te...Caso mai il problema è di chi utilizza windows come proxy e pensa di poter bloccare l'accesso ai siti microsoft invano. Il problema si risolve in fretta. Non si utilizza windows come server di accesso a internet
      • Anonimo scrive:
        Re: Continuate a usare Windows...
        - Scritto da: krh
        Hai capito proprio tutto te...

        Caso mai il problema è di chi utilizza windows
        come proxy e pensa di poter bloccare l'accesso ai
        siti microsoft invano. Il problema si risolve in
        fretta. Non si utilizza windows come server di
        accesso a internetCerto che se blocchi l'accesso in quel modo, come sysadmin meriti come minimo la sedia elettrica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Continuate a usare Windows...
      - Scritto da: Anonimo
      E fatevi spiare da un software che avete
      pagato... Su linux tutto ciò non è neanche
      pensabile, solo solo perchè ci sono i sorgenti.A me piace farmi spiare, figurati che lascio la finestra aperta quando vado a pisciare sperando che la mia vicina mi spii.
      • Anonimo scrive:
        Re: Continuate a usare Windows...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        E fatevi spiare da un software che avete

        pagato... Su linux tutto ciò non è neanche

        pensabile, solo solo perchè ci sono i sorgenti.


        A me piace farmi spiare, figurati che lascio la
        finestra aperta quando vado a pisciare sperando
        che la mia vicina mi spii.E invece della vicina, stavolta a guardarti c'è Ballmer, che intanto affonda le sue paffute manine fra rotoli di lardo alla ricerca del suo fagiolino per smanettarlo un po' :p :p :p (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Continuate a usare Windows...
          E sta notte avrò gli incubi...ero già preparato ad un tail -f di /var/log/messages con errori del kernel a manetta ma a ballmer no... :|
          • Anonimo scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...
            Di certo non sono un sostenitore di Windows però gli articoli andrebbero letti con un po' di attenzione!Purtroppo Linux non è sempre utilizzato da persone competenti ma da molti smanettoni che pur di dire che è gratis accettano qualsiasi cosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Continuate a usare Windows...
      - Scritto da: Anonimo
      E fatevi spiare da un software che avete
      pagato... Su linux tutto ciò non è neanche
      pensabile, solo solo perchè ci sono i sorgenti.Io si,l'ho pagato, funziona bene. è carino e non mi scassa mai.Certo che continuo a usarlo, come tutta la gente normale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Continuate a usare Windows...
      - Scritto da: Anonimo
      E fatevi spiare da un software che avete
      pagato... Su linux tutto ciò non è neanche
      pensabile, solo solo perchè ci sono i sorgenti.
      Ti faccio notare che è falso che Linux=gratis, lo dicono i cantinari.
      • Anonimo scrive:
        Re: Continuate a usare Windows...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        E fatevi spiare da un software che avete

        pagato... Su linux tutto ciò non è neanche

        pensabile, solo solo perchè ci sono i sorgenti.


        Ti faccio notare che è falso che Linux=gratis, lo
        dicono i cantinari.OpenSource & Freeware sono due concetti distinti ed indipendenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Continuate a usare Windows...


          OpenSource & Freeware sono due concetti distinti
          ed indipendenti.come no!
          • Anonimo scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...
            - Scritto da: Anonimo




            OpenSource & Freeware sono due concetti distinti

            ed indipendenti.

            come no!Certo che sono independenti, come del resto lo sei tu dall'informatica.
          • Anonimo scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...
            Tanto per far chiarezza:
            Ti faccio notare che è falso che Linux=gratis, lo
            dicono i cantinari.Vero. Tutto il software libero è commerciale, e quindi ha un prezzo (anche 0).Ed è anche vero che Free Software e Open Source sono due movimenti diversi.[Se qualcuno ha da dire qualcosa in contrario si informi e poi stia zitto].Di certo Linux può essere vurlnerabile, ma evidentemente i neuroni di questi troll non ci arrivano: il software proprietario non potete controllarlo. Ecco il punto della questione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...
            Vero, ma credo che le persone in grado (e con il tempo di) controllare se Linux o qualsiasi altro software opensource ha dei bug o degli spyware non siano molti di più di quelli che sono in grado (e hanno il tempo di) trovare i bug/spyware di Windows o di qualsiasi altro software closedsource.:)
          • Anonimo scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...
            - Scritto da: Anonimo
            Vero, ma credo che le persone in grado (e con il
            tempo di) controllare se Linux o qualsiasi altro
            software opensource ha dei bug o degli spyware
            non siano molti di più di quelli che sono in
            grado (e hanno il tempo di) trovare i bug/spyware
            di Windows o di qualsiasi altro software
            closedsource.

            :)Mica vero...In M$ ci sono pochi tester e ci sono delle priorità.Su Linux ci sono milioni di utenti/programmatori in tutto il mondo.Ma qui la questione è ben diversa, non stiamo parlando di bug ma di undocumented feature atte a permettere comunque a Micro$oft un controllo del suo sistema operativo bypassando il file hosts.Su Linux e tutti gli altri Unix questa è una cosa impensabile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...
            - Scritto da: Anonimo
            Vero, ma credo che le persone in grado (e con il
            tempo di) controllare se Linux o qualsiasi altro
            software opensource ha dei bug o degli spyware
            non siano molti di più di quelli che sono in
            grado (e hanno il tempo di) trovare i bug/spyware
            di Windows o di qualsiasi altro software
            closedsource.

            :)* Sono del post precedente.Vero. Il fatto è che nessuno ha il tempo di controllare tutto un sistema!!! E' solo una questione di fidiucia... e io non mi fido di Microsoft...Per la mia esperienza in GNU/Linux (Debian), che ammonta a 5/6 anni, mi dice che il software libero è migliore in questi termini (anche in altri, ma non è oggetto di discussione!).Solo il fatto di avere a disposizione del sorgente, accellera i tempi enormemente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...
            Certo ma se per il caso microsoft c'è voluto del tempo se una cosa simile succedesse in un sistema gnu/linux il fattaccio verrebbe beccato praticamente subito...con buona pace di chi (come me) usa linux ma non è un programmatore...
    • Anonimo scrive:
      Re: Continuate a usare Windows...
      - Scritto da: Anonimo
      Re: Continuate a usare Windows...Purtroppo finchè per installare un programma o un driver dovrò perdere giornate intere fra apt-get .... dovrò starmene con Windows. Il tempo mi serve per usare i programmi, non per istallarli.I sistemi di pacchettizzazione offerti dalle varie distribuzioni non sono una soluzione al problema.
      • Anonimo scrive:
        Re: Continuate a usare Windows...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Re: Continuate a usare Windows...

        Purtroppo finchè per installare un programma o un
        driver dovrò perdere giornate intere fra apt-get
        .... dovrò starmene con Windows. Il tempo mi
        serve per usare i programmi, non per istallarli.
        I sistemi di pacchettizzazione offerti dalle
        varie distribuzioni non sono una soluzione al
        problema.Certo che pur di dare contro a tutto di minchiate se ne scrivono...Su windows ve li sognate apt-get e simili semplicemente perché il software si trova solo sugli scaffali dei computer shop o nei siti dei produttori, si paga e si porta a casa, o si scarica (ovviamente dopo avere lasciato il numero della carta di credito nell'apposito form) e quindi si installa.Su Linux invece tutto il software libero finisce nei grandi repository dei maintainer delle distribuzioni e con un solo comando ti scarichi quello che ti serve con le opportune dipendenze risolte.
      • Funz scrive:
        Re: Continuate a usare Windows...
        - Scritto da: Anonimo

        Purtroppo finchè per installare un programma o un
        driver dovrò perdere giornate intere fra apt-get
        .... dovrò starmene con Windows. Il tempo mi
        serve per usare i programmi, non per istallarli.
        I sistemi di pacchettizzazione offerti dalle
        varie distribuzioni non sono una soluzione al
        problema.Vuoi farci credere che il sistema di Windows coi suoi file di installazione e' piu' veloce e efficiente che scrivere apt-get install nomeprogramma e stare a guardare mentre scarica e installa da solo (anche piu' di un pacchetto per volta)? E' evidente che non hai mai usato apt o yast o synaptic o qualunque sistema di installazione grafico per Linux.
        • Anonimo scrive:
          Re: Continuate a usare Windows...
          - Scritto da: Funz


          Vuoi farci credere che il sistema di Windows coi
          suoi file di installazione e' piu' veloce e
          efficiente che scrivere apt-get install
          nomeprogramma e stare a guardare mentre scarica e
          installa da solo (anche piu' di un pacchetto per
          volta)? esatto! Tu parlari da utente smanettone, non da utente ordinario,e non te accorgi neanche! Intanto è assurdo doversi connettere ad internet per finire di installare un programma precedentemente scaricato (causa dipendenze). Ho provato varie distribuzioni, ma nei loro repository non ci può stare tutto il software esistente al mondo per Linux e in tutte le sue versioni. Se su un sito X mi scarico un programmino Y, voglio che sia tutto lì dentro e senza dovermi riconnettere al momento dell'istallazione per andare a cercare pacchetti chissà dove. Ci sono 1000 situazioni dove la connessione a internet non è proprio disponibile, ed è quindi asurdoi che venga imposta come "dipendenza"E' evidente che non hai mai usato apt o
          yast o synaptic o qualunque sistema di
          installazione grafico per Linux.Ho provato varie distribuzioni (l'ultima è suse 10), e ogni volta dico "No, ancora non ci siamo". E' inutile abbellire il desktop se poi la filosofia di base è sempre quella.Non mi sembra che con Mach OS (che pure è su base unix se non sbaglio) ci sia questo sistema per le installazioni.
          • Funz scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Funz





            Vuoi farci credere che il sistema di Windows coi

            suoi file di installazione e' piu' veloce e

            efficiente che scrivere apt-get install

            nomeprogramma e stare a guardare mentre scarica
            e

            installa da solo (anche piu' di un pacchetto per

            volta)?

            esatto!
            Tu parlari da utente smanettone, non da utente
            ordinario,e non te accorgi neanche! Al massimo puoi parlare di utente abituato a Windows.. se prendi una persona digiuna di computer non trovera' il sistema cosi' strano.
            Intanto è assurdo doversi connettere ad internet
            per finire di installare un programma
            precedentemente scaricato (causa dipendenze). Ho
            provato varie distribuzioni, ma nei loro
            repository non ci può stare tutto il software
            esistente al mondo per Linux e in tutte le sue
            versioni.
            Se su un sito X mi scarico un programmino Y,
            voglio che sia tutto lì dentro e senza dovermi
            riconnettere al momento dell'istallazione per
            andare a cercare pacchetti chissà dove. Ci sono
            1000 situazioni dove la connessione a internet
            non è proprio disponibile, ed è quindi asurdoi
            che venga imposta come "dipendenza"caso 1): il programma e' nel repositoryapt ti risolve le dipendenze automaticamente, non hai bisogno di scaricare un pacchetto e poi installarlo in un secondo tempo.non hai bisogno nemmeno di andare nel sito X, basta che fai una ricerca nel repository.Se vuoi installarti il pacchetto e tenertene una copia in locale (ad esempio per installarlo su un'altra macchina) puoi farlo.Caso 2): se un pacchetto non c'e' nel repository (capita) allora ti scarichi il rpm dal sito, devi solo avere l'accortezza di verificare le dipendenze e scaricarti anche quello che ti manca. Generalmente le dipendenze sono ben indicate nella pagina del programma, e inoltre ci sono ottimi servizi di ricerca on-line come rpmsearch, che addirittura a richiesta ti fa la verifica del tuo sistema.Caso 3) il pacchetto e' compilato per la tal distribuzione ma sulla tua non funziona (in genere qualche oscuro programmino poco conosciuto)Lasci perdere, ma come extrema ratio, se sei un tipo che smanetta, ti puoi sempre scaricare i sorgenti (ci sono i rpm pure di quelli) e compilarteli. In fondo sono sempre gli stessi 3 comandi, ci sono le istruzioni e il problema delle dipendenze e' ne' piu' ne' meno di quello del caso 2). A me non e' mai capitato di doverlo fare.
            E' evidente che non hai mai usato apt o

            yast o synaptic o qualunque sistema di

            installazione grafico per Linux.

            Ho provato varie distribuzioni (l'ultima è suse
            10), e ogni volta dico "No, ancora non ci siamo".
            E' inutile abbellire il desktop se poi la
            filosofia di base è sempre quella.
            Non mi sembra che con Mach OS (che pure è su base
            unix se non sbaglio) ci sia questo sistema per le
            installazioni.Uso proprio suse 10. Non conosco MacOs, ma trovo che il sistema di Linux sia ottimo e pure intuitivo.Comunque se aspetti che mettano a disposizione gli installer tipo Win stai fresco :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Funz





            Vuoi farci credere che il sistema di Windows coi

            suoi file di installazione e' piu' veloce e

            efficiente che scrivere apt-get install

            nomeprogramma e stare a guardare mentre scarica
            e

            installa da solo (anche piu' di un pacchetto per

            volta)?

            esatto!
            Tu parlari da utente smanettone, non da utente
            ordinario,e non te accorgi neanche!
            Intanto è assurdo doversi connettere ad internet
            per finire di installare un programma
            precedentemente scaricato (causa dipendenze). Ho
            provato varie distribuzioni, ma nei loro
            repository non ci può stare tutto il software
            esistente al mondo per Linux e in tutte le sue
            versioni. Beh... si tiene la versione milgiore. Il sistema di depndenze fa si che non scarichi per ogni software 200 MB, perchè include tutto il necessario. Se una dipendenza l'hai già installata non la riscarica!!! Sai quanti MB in meno nella rete?
            Se su un sito X mi scarico un programmino Y,
            voglio che sia tutto lì dentro e senza dovermi
            riconnettere al momento dell'istallazione per
            andare a cercare pacchetti chissà dove. Ci sono
            1000 situazioni dove la connessione a internet
            non è proprio disponibile, ed è quindi asurdoi
            che venga imposta come "dipendenza"Vedi sopra per la questione "dipendenza"... in ogni caso ci sono strumenti per "fotografare" il repository e creare collezione di CD/DVD per migliaia di software... invece quanti CD hai per tutto il tuo software x Windows?
            E' evidente che non hai mai usato apt o

            yast o synaptic o qualunque sistema di

            installazione grafico per Linux.

            Ho provato varie distribuzioni (l'ultima è suse
            10), e ogni volta dico "No, ancora non ci siamo".
            E' inutile abbellire il desktop se poi la
            filosofia di base è sempre quella.
            Non mi sembra che con Mach OS (che pure è su base
            unix se non sbaglio) ci sia questo sistema per le
            installazioni.Il fatto è che non capisci... se non sei d'accrdo con la filosofia, non devi rompere... punto.E che centra Mac... anche se base Unix, non vuol dire che le cose devono essere fatte in un certo modo... ma sai cos'è un OS?
      • Anonimo scrive:
        Re: Continuate a usare Windows...

        Purtroppo finchè per installare un programma o un
        driver dovrò perdere giornate intere fra apt-get
        .... dovrò starmene con Windows.Il problema è che tu non lo hai mai fatto, altrimenti sapresti che i drivers non si installano con apt-get ma sono inclusi nel kernel o si devono compilare manualmente o tramite m-a.Ma è bello riportare un po' di stupidi luoghi comuni.
        • Anonimo scrive:
          Re: Continuate a usare Windows...
          - Scritto da: Anonimo
          Il problema è che tu non lo hai mai fatto,
          altrimenti sapresti che i drivers non si
          installano con apt-get ma sono inclusi nel kernel
          o si devono compilare manualmente o tramite m-a.

          Ma è bello riportare un po' di stupidi luoghi
          comuni.Mi riferisco ai driver non inclusi nel kernel o non adatti. Anche la ricompilazione dei driver non è un'operazione ch si fa con 2 click su un wizard grafico come si fa su windows. Perchè invece non riconoscere i limiti di linux per l'utenza universale? Non a caso stanno spuntando sistemi che nascono con un concetto dell'user friendly applicato molto più in profondità e non solo su desktop dall'aspetto di videogiochi.Vedi Haiku, AtheOS, ReactOS.Partono sicuramente in svantaggio in termini di tempo, ma promettono molto meglio nel campo home, che quello che conta di più.
          • Alessandrox scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...
            - Scritto da: Anonimo
            Mi riferisco ai driver non inclusi nel kernel o
            non adatti. Anche la ricompilazione dei driver
            non è un'operazione ch si fa con 2 click su un
            wizard grafico come si fa su windows. Su windows non ricompili mai per queste cose....questo ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi.Ma devi ammettere che dover ricompilare dei moduli nel kernel e' una necessita' diventata abbastanza rara nell' uso comune.
            Perchè
            invece non riconoscere i limiti di linux per
            l'utenza universale? Non a caso stanno spuntando
            sistemi che nascono con un concetto dell'user
            friendly applicato molto più in profondità e non
            solo su desktop dall'aspetto di videogiochi.
            Vedi Haiku, AtheOS, ReactOS.
            Partono sicuramente in svantaggio in termini di
            tempo, ma promettono molto meglio nel campo home,
            che quello che conta di più.E' proprio questo il punto: l' utente "universale" e' molto difficile che debba aver bisogno di ricompilare qualcosa. Si tratta piu' che altro di casi particolari.
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...

            Su windows non ricompili mai per queste cose....
            questo ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi.
            Ma devi ammettere che dover ricompilare dei
            moduli nel kernel e' una necessita' diventata
            abbastanza rara nell' uso comune.E' vero, infatti sta cosa della ricompilazione del kernel è quasi un ricordo del passato. In 8 anni, l'unica volta che ho avuto la NECESSITA' di ricompilare il kernel per aggiungere delle funzionalità è stata per l'attivazione del wireless sul portatile.Poi un modulino nella Red Hat 6 per il winmodem e il modulo del driver ati 3D per la Mobility Radeon nel portatile.TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...

            E' vero, infatti sta cosa della ricompilazione
            del kernel è quasi un ricordo del passato. In 8
            anni, l'unica volta che ho avuto la NECESSITA' di
            ricompilare il kernel per aggiungere delle
            funzionalità è stata per l'attivazione del
            wireless sul portatile.

            Poi un modulino nella Red Hat 6 per il winmodem e
            il modulo del driver ati 3D per la Mobility
            Radeon nel portatile.

            TADFanno tre volte...
          • Anonimo scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...
            - Scritto da: Anonimo


            E' vero, infatti sta cosa della ricompilazione

            del kernel è quasi un ricordo del passato. In 8

            anni, l'unica volta che ho avuto la NECESSITA'
            di

            ricompilare il kernel per aggiungere delle

            funzionalità è stata per l'attivazione del

            wireless sul portatile.



            Poi un modulino nella Red Hat 6 per il winmodem
            e

            il modulo del driver ati 3D per la Mobility

            Radeon nel portatile.



            TAD

            Fanno tre volte... Del resto per primi due si potevano compilare solo i moduli e poi inserirli al volo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...

            Fanno tre volte... Soprattutto si tratta di sciocchezze alla portata di tutti, esattamente quello che ci si aspetta da un sistema operativo facile da usare.
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...
            - Scritto da: Anonimo


            Fanno tre volte...

            Soprattutto si tratta di sciocchezze alla portata
            di tutti, esattamente quello che ci si aspetta da
            un sistema operativo facile da usare.Infatti non è stato difficile. Magari non alla portata di chi ha in mano un pc da 2 ore, ma di sicuro basta un minimo perchè chiunque sia in grado di farlo.TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...

            Perchè
            invece non riconoscere i limiti di linux per
            l'utenza universale? Non a caso stanno spuntando
            sistemi che nascono con un concetto dell'user
            friendly applicato molto più in profondità e non
            solo su desktop dall'aspetto di videogiochi.
            Vedi Haiku, AtheOS, ReactOS.
            Partono sicuramente in svantaggio in termini di
            tempo, ma promettono molto meglio nel campo home,
            che quello che conta di più.E vedo con molto interesse il progetto HAIKU (mentre ignoro AtheOS che mi andrò a cercare).Se riescono veramente a rendere disponibile a tutti e gratuitamente un sistema del genere, allora sì che ne vedremo delle belle. Personalmente il sistema migliore è quello che ti permette di scegliere su tutti i fronti. Trovo positivo il Mac Os che si adatta ad essere utilizzato da super-utonti, ma lascia la possibilità agli esperti di "sporcarsi le mani". Ciò che non mi piace della filosofia Apple, è che ti lega al suo hardware e quindi la possibilità di scelta qua si riduce praticamente a zero. Avere un sistema user friendly come il Mac Os, ma che non ti lega all'hardware specifico di qualcuno, è molto allettante. Chi conosce BeOs, o ha provato ZETA, saprà cosa ci si aspetta da (love) HAIKU.
          • Anonimo scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...

            qualcuno, è molto allettante. Chi conosce BeOs, o
            ha provato ZETA, saprà cosa ci si aspetta da
            (love) HAIKU.Uno schianto con botto?
          • Anonimo scrive:
            Re: Continuate a usare Windows...

            Uno schianto con botto? :( Ma te che ci guadagni a fare il disfattista?
      • Madder scrive:
        Re: Installazione software Windows vs Li
        Secondo me sta proprio qui il bello. Con linux se intstalli un programma, la cosa peggiore che ti può capitare è che non si installi perchè gli manca qualcosa. In windows invece quando installi può anche capitarti che altri programmi non funzionino più. Oppure di trovarsi con dll sparse per tutto il sistema perchè ogni programma si installa la sua versione preferita. Madder
Chiudi i commenti